MEDIA

Calciatori Brutti e Orange Media Lab lanciano il Fantaignorante, il nuovo format del fantacalcio

- # # # # #

Calciatori Brutti e Orange Media Lab lanciano il FantaIgnorante

C’era una volta il Fantacalcio, e c’è ancora. Oggi, però, nell’era dei social, dello sharing e del web, gli fa compagnia il FantaIgnorante, un modo totalmente digital per diventare fanta-allenatori di calcio. L’idea nasce dalla collaborazione tra la agenzia milanese Orange Media Lab, tra le più dinamiche del settore in Italia, e Calciatori Brutti, punto di riferimento dell’informazione sportiva “alternativa”. Con la diffusione del digitale, l’impatto di giochi come il Fantacalcio è diventato virale. Per questo motivo, per realizzare FantaIgnorante Calciatori Brutti si è affidata all’esperienza dell’agenzia, dando vita a un prodotto ironico, fresco e originale.

Il progetto, nato nella sua prima versione per gli ultimi Europei di calcio, raccogliendo oltre 100 mila iscritti in pochi giorni, è servito come fase “tester” e con l’inizio del campionato è partito il FantaIgnorante, per il quale l’agenzia ha sviluppato l’infrastruttura tecnologica, e di advertising, impostando addirittura anche tutti gli spazi commerciali del sito mettendo in campo l’ampia capacità innovativa caratterizzata dal team. “Siamo particolarmente orgogliosi di FantaIgnorante, poiché abbiamo creato un prodotto originale con le nostre migliori competenze tecnologiche e creative, partendo da un’idea tradizionale per svilupparla secondo le nostre skill e interpretando al meglio lo spirito alla base dell’idea”, commenta soddisfatto del risultato Alessandro Fabozzi, CEO e fondatore di Orange Media Lab.

articoli correlati