BRAND STRATEGY

Adglow: “Facebook e Instagram per massimizzare il ROI dell’eCommerce”

- # # # #

adglow

Adglow, tech company globale specializzata nel social advertising, ha partecipato in qualità di main sponsor a “4 eCom 2019”, evento milanese dedicato all’eCommerce e in particolare alle possibilità della Marketing Automation.

 

Numerosi attori del settore si sono così riuniti in una giornata ricca di incontri e occasioni di networking, con l’intento di abbracciare le possibilità sfidanti dell’innovazione tecnologica per le vendite online.
In questa sede Maurizio Boneschi, Sales Director di Adglow Italia, ha tenuto un intervento per illustrare come Facebook e Instagram possano incrementare il ROI di un eCommerce: “Queste piattaforme funzionano come strumento di conversione assistita, andando a lavorare con precisione e pervasività nel luogo e nel momento in cui le persone compiono le decisioni d’acquisto”.

Ma non si tratta di incrementare le vendite: i due social permettono di pianificare una strategia full funnel che garantisca scalabilità dei risultati e sostenibilità dell’investimento: “Come spieghiamo anche nel nostro webinar gratuito, disponibile on-demand su www.adglow.com/it, Facebook e Instagram possono accompagnare l’utente per tutte le fasi del ciclo d’acquisto, dal primo incontro con il nostro brand fino alla conversione e oltre”, ha continuato Boneschi.

L’ultimo aspetto centrale riguarda le possibilità di data enrichment per attuare un’efficace marketing automation: “Noi di Adglow lavoriamo coi brand per implementare in maniera corretta i tracciamenti Facebook come Pixel, SDK e soprattutto Catalogue Feed, fondamentali per l’eCommerce. Sviluppiamo inoltre integrazioni che permettono, ad esempio, di trasmettere automaticamente al CRM i Lead generati su Facebook e Instagram, e di sfruttare in tempo reale i dati per arricchire le Custom Audience a scopo di remarketing e prospecting. Un bel vantaggio per chi, come noi, sa bene che il tempo è denaro”, ha concluso Boneschi.

articoli correlati

MEDIA

Melinda lancia il nuovo blog, per tutti gli gli amanti della mele e del benessere

- # # # # #

melinda

È online da poche settimane il nuovissimo blog firmato Melinda. Uno spazio dedicato a notizie, curiosità e informazioni sul mondo delle mele dal bollino blu, sullo straordinario territorio in cui vengono coltivate, ma anche su temi trasversali quali la sostenibilità, il benessere e l’enogastronomia. Una scelta fortemente voluta dal brand per aprire le porte del Consorzio e permettere ai consumatori di entrare in maniera ancora più approfondita nella grande famiglia Melinda. Un’occasione per raccontare la passione di un lavoro legato a Madre Terra, ai suoi frutti e agli agricoltori che stagione dopo stagione contribuiscono a portare sulle tavole degli italiani prodotti buoni, sani e di grande qualità.

 

Il blog, che prevede l’inserimento di una news a settimana, fa parte del sito www.melinda.it e va a completare i canali comunicativi digital già attivati con successo come Facebook, che vanta oltre 104.000 fan, con una media mensile di 200.000 utenti raggiunti ogni mese e circa 8.000 interazioni con gli utenti.
Altro social network molto seguito è Instagram, su cui Melinda conta una community di oltre 4.500 follower in costante crescita, con circa 10.000 like ai contenuti ogni mese. Melinda ha poi una pagina Linkedin e un canale su YouTube.

 

Il blog è dunque un’ulteriore apertura agli utenti, che il Consorzio desidera rendere consumatori sempre più consapevoli e informati. Un nuovo canale di dialogo, grazie al quale gli appassionati delle mele (ma anche del benessere in generale) possono scoprire cosa c’è dietro una realtà tanto affascinante quanto quella dell’universo Melinda.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vigorplant affida a Conversion la gestione della presenza su Facebook e Instagram

- # # # #

vigorplant

Vigorplant, leader in Italia nella produzione di terricci di coltivazione per uso hobbistico e professionale, per implementare un progetto di brand building, ha affidato lo sviluppo della pianificazione social a Conversion, con l’obiettivo di rafforzare la presenza digital e confermare il proprio posizionamento premium.

 

L’omnichannel engagement agency si occuperà della gestione della pagina Facebook e dell’apertura di un canale su Instagram: a tal proposito i creativi hanno elaborato una strategia di engagement che coinvolge gli utenti con consigli ed esempi su come gestire il proprio orto, il proprio giardino e il proprio terrazzo. La collaborazione tra Conversion e Vigorplant proseguirà anche in altri contesti digital.

 

“Con questa collaborazione”, sottolinea Ernesto Ghigna, Head of Marketing & Trade Marketing Vigorplant, “abbiamo incominciato il rinnovamento della propria strategia digital, trovando in Conversion le skills necessarie a valorizzare i nostri point of difference”.

“Per l’agenzia è un grande risultato aggiungere al portfolio clienti un brand leader nel proprio settore di competenza”, commenta Paola Maneo, Client Director di Conversion. “Con Vigorplant puntiamo a imbastire una collaborazione più ampia, che punti a coinvolgere il cliente su tutti i touchpoint della comunicazione come da nostra vocazione”.

(Patrizia Pastore)

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Dude conquista l’#Hack4Good di AISM e Facebook Italia

- # # # #

dude

Facebook Italia, in collaborazione con Assocom e Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), ha premiato il vincitore della terza edizione di #Hack4Good per la creazione di una campagna di comunicazione finalizzata alla raccolta fondi per AISM. La campagna giudicata vincitrice è quella di un gruppo di giovani creativi provenienti dall’agenzia Dude. che si è distinto grazie a un’idea fuori dagli schemi basata sul trend del gaming, che offre un’immagine innovativa rispetto alle tradizionali campagne non-profit, rivolgendosi a un target più ampio e dimostrando al tempo stesso un forte potenziale sia in termini di engagement che di conversion.

Nel mese di ottobre Facebook Italia ha chiamato alle armi le migliori menti creative al fine di sostenere, con le loro idee e competenze, una campagna di raccolta fondi in favore di AISM, primo ente privato non-profit italiano finanziatore della ricerca scientifica sulla sclerosi multipla. Sono ben 27 i gruppi provenienti da diverse agenzie creative che hanno presentato la loro candidatura e che hanno preso parte a una giornata di brief insieme ad AISM, durante la quale hanno potuto scoprire il mondo della sclerosi multipla attraverso alcune testimonianze di persone colpite dalla malattia, oltre ad approfondire le necessità dell’associazione e le specificità della campagna. I 27 team hanno poi sottoposto le loro idee di campagna a una giuria di esperti. Di questi, 6 squadre sono state selezionate per prendere parte all’hackathon del 27 novembre, giornata svoltasi presso le sede di Facebook Italia in cui i gruppi creativi si sono sfidati nella realizzazione della campagna video per AISM, che ha visto la vittoria dell’idea di Dude, che sarà finanziata, pubblicata e promossa da Facebook Italia.

Il compito della campagna AISM è proprio quello di mostrare in modo concreto l’impatto della sclerosi multipla sulla vita delle persone. Dopo avere ricevuto la diagnosi, la loro vita cambia improvvisamente, incidendo gravemente sulla quotidianità, per sempre. Una quotidianità che cambia a partire dalle azioni più semplici. Perché camminare, bere un bicchiere d’acqua, pensare a un appuntamento con un amico o a un impegno di lavoro, abbottonarsi la camicia, prendere in braccio il proprio figlio non sarà più così scontato o possibile.

“Grazie a questa opportunità offerta da Facebook ad AISM”, ha dichiarato Angela Martino, presidente nazionale di AISM, “l’anno che verrà, sarà importante come quello che abbiamo appena celebrato per i nostri 50 anni. Sarà un anno importante perché grazie a voi di sclerosi multipla si parlerà sempre di più, e quella che veniva definita “una malattia misteriosa” , sarà sempre meno sconosciuta. Saranno proprio i giovani, i più aperti al cambiamento e alle nuove strategie di comunicazione e raccolta fondi a parlare di sclerosi multipla e di sé, facendo parlare di sé. E sarà proprio questo a rendere possibile il cambiamento, verso la sensibilizzazione della società civile, verso la responsabilizzazione pubblica, insomma, verso una reale inclusione”.Duce conquista l’

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Facebook: oltre 1 miliardo di dollari raccolti a sostegno di ONG e cause personali

- # # # #

Facebook

Ogni giorno persone in tutto il mondo utilizzano gli “strumenti di beneficienza” per raccogliere attraverso Facebook fondi a sostegno di ONG, comunità e persone che si trovano in difficoltà per molteplici cause: un vicino che ha perso tutto ciò che aveva in un incendio, un bambino che sta lottando contro il cancro, una non-profit impegnata a consegnare cibo a coloro che ne hanno bisogno, e molto altro.

Dal 2015, anno in cui sono stati introdotti gli strumenti per la raccolta fondi, a oggi è stato raccolto sulla piattaforma oltre 1 miliardo di dollari per cause personali e a sostegno di organizzazioni non-profit in tutto il mondo. Grazie a due funzionalità in particolare, “Raccolte fondi” e “Fai una Donazione”, oltre 20 milioni di persone hanno fatto una donazione o lanciato una raccolta fondi, mentre la comunità no-profit di potenziali destinatari è crescita vertiginosamente sulla piattaforma raggiungendo quota 1 milione di enti in 19 paesi che oggi possono ricevere donazioni direttamente tramite Facebook.

Un aiuto alle comunità e alle persone

Attraverso piccole e grandi donazioni raccolte su Facebook, le persone hanno potuto aiutare la comunità in maniera concreta. In Italia sono molte le cause personali che hanno fatto breccia nel cuore delle persone, come:

Bryan, 23 anni di San Marino. Motociclista appassionato, a seguito di un brutto incidente ha riportato lesioni alle vertebre e al midollo spinale perdendo l’uso degli arti inferiori e, parzialmente, di quelli superiori. Grazie alla generosità di amici e sostenitori che hanno creato la raccolta fondi su Facebook: Aiutiamo Bryan con le spese per la riabilitazione è stato possibile finanziare la lunga riabilitazione del ragazzo.
Andrea Turnu (conosciuto come dj Fanny) è un ragazzo sardo affetto da SLA. Andrea si sposta spesso in ambulanza, ma nei suoi viaggi si sente isolato perché non riesce a comunicare, né a vedere quello che succede intorno a lui. Ha lanciato una raccolta fondi su Facebook per comprare e allestire un’ambulanza con un comunicatore integrato e vari schermi in modo da poter vedere in diretta quello che succede fuori. Questa ambulanza tecnologica, una volta allestita, sarà utilizzata non soltanto da Andrea ma da chiunque ne avrà bisogno.
• Nel mese di agosto 2018 un incendio ha distrutto il canile della Valbasca, uccidendo tre dei 26 cani ospitati e arrecando gravi danni alla struttura. Serena Corti, una mamma comasca amante degli animali, ha lanciato su Facebook la raccolta fondi Parco Canile Valbasca per permettere la ricostruzione dei box che ospitano i cani e per le cure mediche di quelli rimasti feriti nell’incendio.

Le 5 associazioni che ne hanno maggiormente beneficiato

Anche molte importanti associazioni non-profit italiane hanno utilizzato gli “strumenti di beneficienza” messi a disposizione da Facebook. Ecco le 5 associazioni che a oggi hanno beneficiato maggiormente di questi strumenti, riuscendo a raccogliere complessivamente oltre 2 milioni di euro nell’ultimo anno:

AIL Associazione Italiana contro le Leucemie Onlus – Promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma.
Save the Children Italia Onlus – L’organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare i bambini e garantire loro un futuro.
EMERGENCY Ong Onlus – Offre cure medico chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà; promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.
AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla – Interviene su tutti gli aspetti della sclerosi multipla (SM) attraverso una progettualità di insieme che abbraccia il tema dei diritti, i servizi socio sanitari e la promozione e il finanziamento della ricerca scientifica. Dal 1968 AISM è il punto di riferimento più autorevole per chi convive con la SM, i loro familiari e tutti gli operatori sociali e sanitari.
ENPA – Ente Nazionale Protezione Animali Onlus – È la più antica e la più grande associazione animalista italiana. Diffusa capillarmente su tutto il territorio nazionale.

Le raccolte in occasione dei compleanni

Ma è in occasione dei compleanni che gli italiani hanno dimostrato la loro capacità di coinvolgere le comunità e, grazie alla loro generosità, sono riusciti a raggiungere importanti obiettivi come:
• Il progetto Insuperabili è nato nel 2011 dall’idea di creare una scuola calcio per ragazzi e ragazze con disabilità. La scuola calcio riceve costantemente generose donazioni grazie ai molti sostenitori del progetto, che creano raccolte fondi su Facebook in occasione del loro compleanno, come hanno fatto Carlo Diana e il celebre calciatore Giorgio Chiellini.
• In occasione del suo compleanno, Andrée Ruth Shammah – regista teatrale italiana d’adozione – ha deciso di aprire una raccolta fondi su Facebook per sostenere un’associazione che le sta molto a cuore: la Lega del Filo d’Oro – ONLUS, il cui scopo è l’assistenza, l’educazione, la riabilitazione, il recupero e il reinserimento delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Grazie alla generosità della comunità, Andrée è riuscita a sostenere i bambini bisognosi.
Veronica Dessy, ragazza colpita da sclerosi multipla, in occasione del suo compleanno ha deciso di dedicare una raccolta fondi su Facebook a un’organizzazione molto importante per lei: l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), punto di riferimento per chi convive con questa malattia. Grazie alla generosità della comunità, Veronica è riuscita ad aiutare persone che, come lei, combattono la sclerosi multipla.

Per saperne di più

Tutte le donazioni fatte a organizzazioni no-profit attraverso le raccolte fondi di Facebook sono al 100% a titolo gratuito. Tutti coloro che volessero saperne di più possono reperire maggiori informazioni nel Centro Assistenza dedicato a raccolte fondi e donazioni.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Facebook Italia e Fondazione Mondo Digitale per #SheMeansBusiness

- # # # # #

fondazione mondo digitale

Facebook Italia, in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale, lancia la seconda edizione di #SheMeansBusiness, con focus sul Centro e Sud Italia.

#SheMeansBusiness è il progetto globale di Facebook nato per aiutare le donne che fanno impresa a far crescere il proprio business e per ispirare tutte coloro che sognano di avviare un’attività imprenditoriale, fornendo loro gli strumenti, la formazione e gli esempi necessari per realizzare il proprio obiettivo.
Lo scopo di questa edizione è fornire, entro la fine del 2019, le competenze digitali – con particolare focus sugli strumenti offerti da Facebook e Instagram – a oltre 2.000 donne del Mezzogiorno che fanno o vogliono fare impresa.

Il progetto #SheMeansBusiness – che con la prima edizione italiana, lanciata a novembre 2017, ha portato alla formazione di oltre 4.000 donne in Italia in meno di un anno – testimonia l’impegno di Facebook a sostegno della crescita economica e culturale del Paese, una crescita che non può più prescindere da un’imprenditoria femminile con un ruolo da protagonista.

Secondo un’analisi del Censis, infatti, una riduzione del 25% del divario di genere nel mercato del lavoro in Italia entro il 2025 sarebbe in grado di produrre un aumento stimato del PIL di circa il 2%, ovvero circa 34 miliardi di euro. In un Paese in cui il tasso di occupazione degli uomini è superiore a quello delle donne del 18,8% (contro il 12,7% della media europea), il sostegno alle imprese con una leadership femminile è quanto mai prioritario. Un divario che si accentua nel Sud Italia, dove Eurostat ha rilevato un tasso di occupazione femminile che si aggira attorno al 30%, la metà della media europea, con un picco negativo in Sicilia, dove si attesta al 29,2%.

Facebook e Instagram possono aiutare concretamente le piccole e medie aziende a crescere, fornendo gli strumenti affinché possano avere successo, indipendentemente dalla dimensione, le competenze, il settore industriale o la collocazione geografica. Per supportare le donne che vogliono fare impresa, in Italia Facebook ha deciso di lavorare in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale, l’associazione no-profit che lavora per una società della conoscenza inclusiva coniugando innovazione e istruzione. Seguendo il modello train the trainer, Facebook formerà i coach di Fondazione Mondo Digitale, che a loro volta si occuperanno di formare 2.000 donne nelle regioni del Centro e Sud Italia entro la fine del prossimo anno. Per selezionare la squadra di coach professionisti, la Fondazione Mondo Digitale apre da oggi una call pubblica alla quale è possibile rispondere entro e non oltre il 22 novembre 2018.
Per farlo, avranno a disposizione strumenti e moduli formativi specifici, lezioni online e pratiche su come utilizzare al meglio le piattaforme di Facebook e Instagram per migliorare il proprio business, senza dimenticare le lezioni di autostima. I training di #SheMeansBusiness toccheranno nel corso del 2019 numerose città del Centro e Sud Italia, in Sicilia, Sardegna, Calabria, Basilicata, Campania, Puglia, Lazio, Abruzzo e Molise.

Oltre ad un programma di training in giro per l’Italia, Facebook metterà a disposizione anche un sito dedicato,, dove sarà possibile trovare le storie di successo di donne imprenditrici italiane, consultare i materiali di formazione ed entrare in contatto con altre donne che vogliono avviare un’attività.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Amaro Ramazzotti sceglie Friendz per una campagna Facebook only di User Generated Content

- # # # # #

friendz

È da poco stata lanciata la campagna di Friendz in collaborazione con Ramazzotti per aumentare l’awareness e la pervasività sui social dei valori dello storico amaro del Brand nato nel 1815.

Per amplificare la risonanza della campagna “Bella la Vita” già attiva sui social, Amaro Ramazzotti ha coinvolto Friendz e la sua community che scatterà foto creative che ritraggono la bellezza della vita in Italia e dei momenti più belli passati insieme.

La community di Friendz è stata quindi coinvolta in una campagna Facebook only di User Generated Content per immortalare l’iconica bottiglia di amaro durante un momento di convivialità, condiviso con le persone importanti della vita in momenti piacevoli.

Insieme alle fotografie e agli hashtag della campagna #bellalavita e #AmaroRamazzotti, gli utenti condivideranno con i loro amici sui social la storia di un loro momento speciale, reinterpretando in maniera simpatica il concetto di “Bella la Vita”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

SMXL 2018: appuntamento a Milano per formare i manager italiani del futuro

- # # # # #

smxl

Inizia il count down per l’evento digital dell’anno. SMXL torna più carico che mai con speaker d’eccezione capitanati da 3 big che accompagneranno gli oltre 1500 professionisti alla scoperta dei trucchi del digitale. Quando? Fra meno di 10 giorni: il 6, 7 e 8 novembre. Dove? Al MiCo di Milano, il centro congressi più grande d’Europa, all’interno della 3 giorni dedicata all’Intelligenza Artificiale. Cosa succederà? Insieme a Jason Miller (Linkedin), John Müller (Google), e Paolo Picazio (Facebook) scopriremo i segreti delle aziende che stanno facendo la storia del web.

L’evento che negli ultimi anni ha formato oltre 6000 manager italiani e non solo, sarà quest’anno parte di un vero e proprio Expo dell’intelligenza artificiale: l’“Artificial Intelligence Expo of Application (AIXA)”, organizzato da Fiera Milano, attraverso la sua controllata Fiera Milano Media – Business International, ed in co-produzione con MiCo – Milano Congressi. Si tratta di evento unico in Italia che ha l’obiettivo di esplorare le diverse applicazioni dell’Intelligenza Artificiale sull’intero ciclo della produzione e del business: dalle implementazioni di nuova generazione sulla progettazione e sul manufacturing, al ruolo delle tecnologie avanzate nella trasformazione della distribuzione e delle strategie di mercato e di comunicazione, fino alle mutazioni del rapporto stesso con i clienti. In questo contesto, a SMXL toccherà analizzare il ruolo delle strategie di comunicazione all’interno dell’AI. Uno studio di McKinsey Global Institute calcola infatti che le aziende che non adotteranno tecnologie di questo tipo entro il 2030 potrebbero subire un calo del 20% del fatturato e sappiamo quanto le nuove tecnologie a supporto di comunicazione e marketing possano fare la differenza.

Per partecipare ad SMXL Milan visita il sito: https://businessinternational.smxl.it/ita/

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#instagency: il contest di ASSOCOM. C’è tempo fino all’11 novembre per partecipare

- # # # # #

assocom

Dopo il successo riscontrato nelle precedenti edizioni, per il terzo anno consecutivo torna #instagency, il contest ideato e promosso da ASSOCOM e Instagram che invita tutti i professionisti delle agenzie di comunicazione a raccontarsi, catturando i momenti della loro quotidianità lavorativa.

Se nella precedenti edizioni ad immortalare la vita di agenzia erano gli scatti, quest’anno non potevano mancare le stories che offrono ancora maggiore libertà creativa e narrativa. Instagram mette, infatti, a disposizione tutti i suoi tool per cui non c’è che da sbizzarrirsi tra Boomerang, Superzoom, filtri, GIF, sticker, musica e sondaggi.

C’è tempo fino all’11 novembre per partecipare. Durante la serata finale in programma il 21 novembre a Milano la giuria popolare decreterà il vincitore assoluto scelto tra i 10 finalisti selezionati dalla giuria di qualità.

“Per questa edizione di Instagency abbiamo deciso di sfidare la creatività dei professionisti d’agenzia con le stories”, afferma Emanuele Nenna, Presidente di ASSOCOM (nella foto). “Lo abbiamo fatto partendo dalla tesi che ormai tutto è stories e anche per seguire la naturale evoluzione del mezzo. Non cambia il motivo che ha decretato il successo di questo contest giunto ormai alla sua terza edizione e per il quale possiamo contare su una solida collaborazione con Facebook: raccontare e condividere con i filtri giusti, il dietro le quinte della vita d’agenzia”.

La partecipazione a #instagency è aperta ai singoli professionisti che lavorano in un’agenzia di comunicazione in Italia. È possibile leggere il regolamento completo e il brief qui.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Air Action Vigorsol e Friendz insieme per i Måneskin, in collaborazione con Selection

- # # # #

vigorsol

Si è da poco conclusa la campagna di Friendz in collaborazione con Selection, agenzia del gruppo Perfetti Van Melle, che ha coinvolto gli utenti di Friendz per amplificare l’eco del concorso “Vigorsol Meets Måneskin” creato in collaborazione con Sony Music Entertainment.

La passione della community Friendz per la musica e per i Måneskin è stata la protagonista di due campagne User Generated Content Facebook e Instagram, lanciate contemporaneamente il 27 Settembre e rimaste attive per un periodo di tre settimane.

Per i contenuti dedicati a Facebook, la community ha creato delle foto-composizioni in cui compariva un foglio con una frase scritta a mano, tratta da una canzone della band e un pacchetto di Air Action Vigorsol. Per le Instagram Stories, invece, la musica è stata ancor di più protagonista grazie alla funzione Instagram Music; oltre a creare una composizione creativa con elementi legati al mondo del rock ed inserire un pacchetto di Vigorsol, gli utenti hanno utilizzato la nuova funzione presente nelle Stories per condividere con i loro amici la loro canzone preferita della band romana.

Oltre agli hashtag della campagna #VigorsolMeetsManeskin, insieme ai contenuti fotografici, gli utenti hanno aggiunto un commento personalizzato in cui hanno raccontato ai loro amici che, nonostante il concerto sia già sold-out, grazie al concorso di Vigorsol possono ancora vincere 15 Meet&Greet nelle tappe di Dicembre di Napoli, Roma e Milano.

La campagna è stata accolta molto bene dalla community Friendz che ha raggiunto in poco tempo il numero di contenuti richiesti. Tutta l’attività ha coinvolto 1.250 utenti che hanno creato 250.000 fotografie e 720 Stories che hanno raggiunto complessivamente oltre 2.718.000 persone e generato più di 52.000 interazioni.

articoli correlati

AZIENDE

Facebook Italia inaugura Binario F a Termini: uno spazio per le competenze digitali

- # # #

facebook italia

Facebook Italia ha inaugurato questa mattina Binario F, lo spazio fisico dedicato allo sviluppo delle competenze digitali di persone, imprese, associazioni ed istituzioni, ospitato presso l’hub di LVenture Group e LUISS EnLabs alla Stazione Termini di Roma.

L’obiettivo è di formare, entro la fine del 2019, almeno 97.000 persone, attraverso programmi ospitati nello spazio, corsi online e iniziative realizzate su tutto il territorio nazionale. Tutte le attività di formazione saranno totalmente gratuite e aperte a tutti coloro che hanno l’esigenza di sviluppare le proprie competenze digitali.

L’iniziativa è parte del costante impegno di Facebook per lo sviluppo e la diffusione delle competenze digitali, requisiti fondamentali per la crescita sociale ed economica. A gennaio l’azienda ha, infatti, annunciato l’impegno ad aprire tre nuovi centri fisici di formazione in Spagna, Polonia e Italia e di voler arrivare a formare, entro il 2020, 1 milione di persone e imprenditori in tutta l’UE.

Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti, per Facebook Italia, Luca Colombo, Country Director, e Laura Bononcini, Head of Public Policy e, in rappresentanza del mondo Istituzionale, Virginia Raggi, Sindaco di Roma, Nicola Zingaretti, Presidente Regione Lazio e Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo.

“Facebook è da tempo impegnata, a livello internazionale e italiano, ad aiutare persone e imprese nello sviluppo delle competenze digitali, requisito imprescindibile per la crescita economica e il progresso sociale delle comunità in cui viviamo” ha commentato Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia. “Nel nostro Paese, nonostante il mercato digitale mostri segnali di crescita, c’è ancora molto da fare nell’ottica del miglioramento della formazione delle risorse. Il 70% delle PMI in Italia pensa infatti che, in fase di assunzione, le competenze digitali siano più importanti della scuola frequentata e si stima che, solo nel nostro Paese, siano 280.000 le posizioni specializzate che da qui a cinque anni rimarranno scoperte. Siamo convinti che un progetto come Binario F, che con le sue attività di formazione, dirette e dei partner, offre un’opportunità aggiuntiva di apprendimento permanente, possa aiutare concretamente a risolvere questo problema.”

Un progetto che è stato largamente apprezzato dalle istituzioni, tra cui Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana che ha dichiarato: “L’investimento in Italia da parte di grandi gruppi internazionali è sempre un ottimo segnale per l’attrattività del nostro sistema. L’iniziativa è tanto più rilevante perché si concentra su un tema, quello della trasformazione digitale e della formazione sulle competenze tecnologiche, che rappresenta una priorità del governo e una sfida per la nostra economia”.

Con una superficie, che nel 2019 arriverà a coprire 900 mq, Binario F è composto da diversi spazi e permette di organizzare le attività più disparate. Oltre a diverse sale training, sarà presente un Live Studio con tutte le attrezzature necessarie per fare dirette Facebook o Instagram, postazioni di lavoro, aree relax dedicate al networking e al confronto di idee, due aree cucina e una chiostrina per ospitare attività all’aperto.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Facebook Italia sceglie Armando Testa per comunicare le nuove possibilità adv nel pharma

- # # # # #

Armando Testa - Facebook

Grazie alle nuove Linee Guida del Ministero della Salute relative alla pubblicità di Farmaci Da Banco (OTC) e Dispositivi Medici senza prescrizione, da oggi anche in Italia si aprono possibilità pubblicitarie su Facebook e Instagram per le aziende farmaceutiche.

Su 31 milioni di utenti mensili di Facebook in Italia, sono 15 milioni quelli interessati a salute e benessere, 20 milioni acquistano cosmetici e 6 milioni di uomini sono interessati a fitness e cura del corpo (dati Facebook Italia), le potenzialità dei Social Media sono ora un’opportunità concreta anche per le aziende farmaceutiche di raggiungere in maniera mirata il loro pubblico.

Dalle Storie Instagram al Carosello, sono molte le opzioni disponibili per i diversi obiettivi di marketing, lungo l’intero processo di acquisto: dall’acquisizione alla vendita.

Per l’annuncio di questo importante cambiamento di scenario, Facebook Italia ha scelto l’agenzia creativa Armando Testa che ha ideato e sviluppato una campagna multicanale. I core assets sono stati messaggi mirati per i decision makers delle aziende farmaceutiche, raggiunti tramite Facebook, Instagram e LinkedIn con video brevi multisoggetto, dedicati alle differenti tipologie di farmaco e dispositivo medico.

Ad amplificare la comunicazione, pagine stampa dedicate su riviste specialistiche di settore e una station dominination nella stazione di Assago Milanofiori Nord (MI), importante posizionamento per raggiungere chi ogni giorno pianifica campagne di sponsorizzazione online per big players.

La campagna multisoggetto riesce in maniera semplice e iconica a collegare hashtag comunemente usati dagli utenti sui social network a prodotti che potrebbero interessargli.

 

Credits Armando Testa
Chief Digital Officer: Giuseppe Mayer
Digital Chief Creative Officer: Flavio Fabbri
Deputy Creative Directors: Nicola Cellemme, Georgia Ferraro
Creative team: Tommaso Casarini, Stefano Arrigoni, Sebastien Sardet, Fabio Camera
Client Service: Cristina Castelli, Martina Saddemi
Social Media Manager: Ludovica D’Aquino

articoli correlati

AZIENDE

I fondatori di Instagram, Mike Krieger e Kevin Systrom, lasciano il social network

- # # # #

instagram

“Mike e io siamo grati per gli ultimi otto anni di Instagram, e dei sei anni passati con il team di Facebook”, ha scritto Kevin Systrom in un post pubblico. “Siamo cresciuti da 13 impiegati a più di un migliaio con uffici sparsi in tutto il mondo, il tutto mentre proponevamo prodotti usati e amati da una comunità di oltre un miliardo di persone. Ma adesso siamo pronti per il nostro nuovo capitolo”.

Piccolo particolare: Mike Krieger e Kevin Systrom sono i fondatori e gli attuali CTO e CEO del social network delle immagini,acquistato da Facebook sei anni fa per un miliardo. Le poche righe non bastano a spiegare che cosa è davvero accaduto, che cosa abbia decino i due co-Founder al grande passo.

In attesa di scoprire quale sarà il nuovo capitolo, accontentiamoci delle ricostruzioni, che parlano di uno scontro tra Zuckerberg e due fondatori. Nulla più di rumors, però, visto che ufficialmente Zuckerberg così commenta l’abbandono: “”Kevin e Mike sono degli straordinari leader di prodotto e Instagram riflette i loro talenti creativi uniti”, ha scritto Zuckerberg su un post pubblicato su Facebook, “Ho imparato molto lavorando con loro negli ultimi sei anni, e auguro loro il meglio in attesa di vedere cosa proporranno in futuro”.

Il fatto tuttavia che queste dimissioni arrivino a poca distanza da quelle di  Jan Koum e Brian Acton, i fondatori di WhatsApp, che nei mesi scorsi avevano lasciato Facebook per dissensi in merito all’uso dei dati degli utenti, lascia parecchi punti in sospeso.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La campagna social di Logitech per il Silent Mouse sbarca su Facebook con i PanPers

- # # # #

logitech panpers

Un goffo professore che ripete la spiegazione ogni volta che la classe lo interrompe, due povere vittime che si nascondono da un serial killer poco credibile, un papà che cerca disperatamente di far addormentare il proprio figlio e un appassionato di tennis che viene terribilmente frainteso dalla fidanzata: a quante situazioni imbarazzanti e scomode potrebbe portare il suono del click di un mouse?

Un click di troppo è il nuovo progetto di branded content ideato da Connexia per Logitech: dal tono ironico e a tratti irriverente, la nuova campagna social accompagna il rilancio di Logitech Silent, la gamma di mouse silenziosi in grado di offrire la stessa sensazione tattile di un prodotto tradizionale, ma riducendo del 90% i fastidiosi rumori causati dai click e dagli scroll della rotella centrale.

Portabilità, innovazione e design sono nel DNA di questi prodotti, ma la vera peculiarità dei Silent Mouse sta proprio nel loro essere estremamente silenziosi, caratteristica che si rivelerà fondamentale per tutti i personaggi di Un click di troppo.

Protagonisti e creatori dello storytelling della nuova campagna Logitech sono “I PanPers”, il duo comico torinese formato da Andrea Pisani e Luca Peracino, noti al grande pubblico grazie alla partecipazione a numerosi programmi televisivi, molto amati anche dal popolo web che li segue quotidianamente sulla loro pagina Facebook da ben 1,8 milioni di fan.

Composto da quattro diversi e divertentissimi sketch comici, prodotti da Twentyfourseven Production, il video è già fruibile sulle pagine Facebook di Logitech Italia e dei PanPers.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Facebook, il congresso Coscioni e la libertà di conoscenza

- # # #

Facebook

Facebook, che ha scelto di non consentire all’Associazione Luca Coscioni di promuovere sul social network la locandina del XV Congresso nazionale dedicato a “Le Libertà in persona”, in programma presso l’Università degli Studi di Milano – La Statale i prossimi 5, 6 e 7 ottobre. L’immagine in oggetto vede protagonista una “donna vitruviana” (ispirata alla celebre opera di Leonardi Da Vinci), disegnata nuda ma coperta nelle zone “sensibili” da alcune icone simbolo del “proibizionismo Made in Italy” che l’associazione cerca di rimuovere e superare.

Bloccare la promozione di un Congresso dove si daranno appuntamento scienziati, medici, politici, intellettuali di spicco dello scenario culturale italiano e internazionale per parlare di libertà e democrazia in tutte le accezioni possibili, con particolare enfasi sulle restrizioni che opprimono la scienza e la ricerca scientifica, la violazione dei diritti umani e civili, compreso quella di pensiero e di conoscenza è un paradosso diventato realtà.

La nota inviata da Facebook all’Associazione Luca Coscioni recita così: “Non consentiamo la pubblicazione di inserzioni che includono riferimenti impliciti a scene di nudo, ottenuti ad esempio sfocando o ritagliando i contenuti. Ti consigliamo di usare contenuti che concentrano l’attenzione sul tuo prodotto o servizio, e non sulla nudità. Non consentiamo la pubblicazione di inserzioni che mostrano atteggiamenti sessualmente allusivi o estese parti del corpo (anche se a titolo educativo o per ragioni artistiche) a causa della loro natura sensibile”.

Nella piena comprensione per il tentativo di escludere materiale che possa turbare eccessivamente i propri utenti, viene da chiedersi chi mai potrebbe sentirsi disturbato dalla “donna vitruviana coscioniana”. L’accaduto fornisce un nuovo spunto per il dibattito sulle scelte dei social network, operate attraverso algoritmi che non riescono evidentemente a distinguere contenuti osceni e manipolatori da semplici espressioni artistiche.

A Milano si parlerà di Ricerca, genoma, stupefacenti, staminali, biotecnologie, aborto, disabilità, intelligenza artificiale, eutanasia, laicità e le rispettive libertà attualmente violate indispensabili alla vita. Nell’era delle paure, persino la libertà è presentata come un pericolo dal quale difendersi. Le proibizioni contro la ricerca scientifica e la libera scelta sul nostro corpo infatti tolgono salute e speranza, rafforzando l’arbitrio del potere.

Il post di Marco Cappato in risposta a facebook

Gentile Facebook,
spiace constatare che ci impedisce di promuovere l’immagine del XV Congresso dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.
Ispirata al celebre uomo vitruviano di Leonardo da Vinci, la nostra donna è disegnata per rappresentare “Le libertà in persona”: sulla scienza, le cure, le disabilità, la vita, dall’inizio alla fine.
La sua scelta, che naturalmente non intendiamo ad personam, rende evidente un’altra libertà da conquistare: quella di conoscenza.
Nella speranza che voglia, gentile Facebook, riflettere sulla Sua decisione e rimuovere il blocco nei nostri confronti, aiutandoci a promuovere l’incontro di persone interessate come noi alla conquista di nuove libertà civili, provvederemo a “coprire” ciò che sarebbe invece necessario in Italia “scoprire” e magari insieme “creare”: nuove libertà civili.
A breve dunque la nuova versione rivista in linea con le esigenze e i dettami cinquecenteschi del social network. Prossimamente sul profilo dell’Associazione…

In allegato la foto “incriminata”.

 

articoli correlati