AZIENDE

Instagram, novità per gli inserzionisti: annunciato il nuovo formato Carousel

- # # # # #

Instagram lancia il nuovo formato video Carousel

Ancora novità per gli inserzionisti che vogliono di Instagram la loro arma pubblicitaria: il famoso social network ha infatti annunciato che per tutto coloro che vorranno pianificare campagne pubblicitarie è disponibile il formato Carousel anche per i video. Tra i primi brand che hanno sperimentato con il nuovo formato troviamo, a livello globale, Taco Bell, Macy’s e AirBnB.
Una ricerca mostra che inserire video in una campagna adv porta a un maggiore apprezzamento rispetto a una campagna che preveda solamente foto statiche (Fonte: FBIQ – Settembre 2015). Grazie al formato video-Carousel, gli inserzionisti possono ora creare annunci utilizzando fino a cinque contenuti tra video e immagini, per una narrazione più ricca e completa. I video, inoltre, possono avere una durata fino a 60 secondi. Gli annunci in formato Carousel in media portano a un aumento di 2.5 punti dell’ad recall rispetto alle immagini statiche. (Fonte: Instagram Study, Nielsen Brand Effects).
Amy Cole, ‎Head of Brand Development, EMEA di Instagram ha commentato: “Da quando, lo scorso anno, abbiamo introdotto gli annunci in formato Carousel, sempre più aziende hanno scelto di utilizzarlo per raccontare la loro storia in modi unici e interessanti, ottenendo ottimi risultati. Negli ultimi mesi, inoltre, abbiamo visto aumentare del 40% il consumo di video su Instagram. Ora, con il lancio del nuovo formato video-Carousel, gli inserzionisti hanno ancora più flessibilità creativa per raccontare visivamente la storia del loro brand su Instagram”.
In Italia, tra i primi brand a sperimentare il video-carousel troviamo Estée Lauder e McDonald’s:
Estée Lauder, in occasione del lancio del nuovo Envy Gloss della linea di make-up Envy, ha realizzato un video che ha come protagonista Kendall Jenner, volto globale del Brand. Il Brand ha commentato: “Kendall rappresenta l’Insta-girl perfetta, e siamo felici di poter affidare alla sua immagine, voce, energia e straordinario potere nei social media la presentazione di Estée Lauder a milioni di giovani donne in tutto il mondo.”

McDonald’s ha utilizzato il video-carousel per raccontare l’offerta colazione di McCafè in un nuovo formato coinvolgente, che illustra le caratteristiche dei singoli prodotti visti da vicino. La qualità del caffè, la cremosità del cappuccino e la fragranza delle brioches sono il focus dei tre mini video che invogliano l’utente a passare nei corner McCafè per iniziare la giornata con la giusta carica di gusto ed energia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Da HiMedia un progetto speciale per il nuovo Clinique Smart dedicato alle “over 30”

- # # # # # # #

HiMedia, attraverso a Magic, la sua business unit dedicata ai progetti speciali, ha studiato per Clinique, marchio del Gruppo Estée Lauder, un’iniziativa speciale per far scoprire alle donne italiane over 30 il nuovo siero riparatore intelligente Clinique Smart.

Per avvicinare le donne italiane e invogliarle a provare il nuovo siero riparatore intelligente, HiMedia e Clinique hanno infatti studiato un minisito, realizzato dall’agenzia The Big Now, e organizzato in differenti sezioni con contenuti realizzati ad hoc e dedicati alla cura della pelle del viso.
Da un lato è presente un focus specifico sul nuovo prodotto viso Clinique Smart; dall’altro il minisito presenta contenuti educational dal taglio editoriale, con temi approfonditi ma facilmente fruibili su routine di bellezza e consigli generali sulla cura della pelle del viso. Inoltre un minitest interattivo, dedicato alla capacità di ascolto dei segnali della pelle da parte del target di riferimento, è destinato a sviluppare l’engagement in maniera diretta.
Il ministo, che resterà online per tre settimane, sarà brandizzato Clinique Smart e verrà supportato da una campagna banner su tutto il sito alfemminile tramite formati impattanti come skin video, masthead video e video box.

Ai social media di alfemminile (Facebook, Instagram, Google+ e Twitter) spetterà infine il compito di promuovere tutte le fasi dell’iniziativa, per coinvolgere attivamente le utenti, rafforzando così l’awareness sul prodotto.

articoli correlati