MEDIA 4 GOOD

Emergency e Ogilvy fanno gli auguri per il nuovo anno e invitano a pensare ai sogni di ognuno

- # # # # #

Emergency

Dopo il successo di Jalal, il clandestino venditore di rose, che ha ricevuto numerosi premi nazionali e internazionali, Emergency torna in comunicazione con gli auguri per il nuovo anno. La storia e quella di Miriam, una ragazza come tante. Che, come tante, sogna un futuro fatto di opportunità, di amici, di famiglia, di amore. Una normalita che però non a tutti è concessa, come scopriamo solo alla fine della storia.

 

Con questo video Emergency intende riflettere sulle ineguaglianze e le disparità all’interno della società, spesso legate alla provenienza geografica, al colore della pelle, alla religione d’appartenenza, determinanti nella vita delle persone.

 

 

“Vogliamo riflettere sulle conseguenze dei pregiudizi sulla vita delle persone – dice Rossella Miccio, Presidente di Emergency – perché saremo capaci di costruire una società aperta e accogliente, per tutti, solo se sapremo vedere le persone che ci circondano come esseri umani, uguali a noi”.

 

“Siamo molto felici di condividere questa storia – dice Lavinia Francia, Creative Director di Ogilvy – e supportare l’impegno di Emergency nel superamento delle diseguaglianze con un messaggio universale, che tocca le emozioni di tutti, e parla dritto al cuore di ognuno”.

 

Credits
Chief Creative Officer: Paolo Iabichino, Giuseppe Mastromatteo

Creative Director: Lavinia Francia, Marco Geranzani, Giordano Curreri

Senior Art Director: Andrea Sghedoni
Producer: Francesca D’Agostino, Renata Brucato
CdP: The Family
Regista: Igor Borghi
Direttore della fotografia: Manfredo Archinto

Executive Producer: Lorenzo Ulivieri

Producer: Lilli Auteri, Annalisa Bronzi

Post producer: Simone Barbella

Scenografa: Sabrina Tempesta
Stylist: Veronica Artiano

Montaggio: Lorenzo Colugnati

Colorist: Giorgia Meacci

Musica: Enzo Casucci
Sound effects: Giuseppe Catalano

Sound studio: Vetriolo
Post produzione video: Youare

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Emergency e Ogilvy raccontano la storia di Jalal, per rendere il 2018 un anno migliore

- # # # #

Emergency - Jalal

Il Natale è un bellissimo momento di condivisione e amore. Ma non per tutti. E non c’è bisogno di guardare molto lontano per rendersi conto che anche le nostre città sono piene di persone le cui vite sembrano contare poco. Ecco perché Emergency, l’organizzazione che dal 1994 offre cure medico chirurgiche nelle zone colpite dalla guerra, e da sempre si batte per la pace, la solidarietà e il rispetto dei diritti umani, in collaborazione con Ogilvy, ha deciso di raccontare la storia di Jalal, un ragazzo indiano che nel nostro paese si confonde tra gli ambulanti della città, ma che dimostrerà che ogni persona è importante.

La storia, ambientata a Milano, è ispirata a una serie di fatti di cronaca che hanno visto proprio gli immigrati nel nostro paese protagonisti di grandi gesti.

 

 

“Siamo convinti che ogni persona conti e possa fare la differenza”, dice Rossella Miccio, Presidente di Emergency. “Riconoscere la dignità di ognuno è un antidoto potente contro il razzismo e l’indifferenza: è questa la cosa più importante che possiamo augurarci per il nuovo anno”.

“Siamo molto emozionati nel condividere questa storia – dice Lavinia Francia, Client Creative Director di Ogilvy – non solo perché è nata per sostenere un ideale sempre più importante, ma anche perché tutto il progetto ha preso vita grazie alla passione, all’impegno e alla forte volontà di ognuno di dare il massimo per aiutare Emergency”.

CREDITS

Chief Creative Officer: Paolo Iabichino, Giuseppe Mastromatteo
Client Creative Director: Lavinia Francia
Senior Art Director: Andrea Sghedoni
Producer: Francesca D’Agostino
Casa di Produzione: Mercurio
Executive Producer: Francesco Pistorio
Producer: Alessandro Cavriani
Ass. Producer: Lara Biazzi
Regia: Gigi Piola
Fotografia: Alessio Viola
Montaggio: Romina Bagatin
Postproduzione Video: Post Atomic
Telecinema: Daniel Pallucca
Musica originale: Luca Morelli
Mix e Sound design: Andrea Costantini e Luca Morelli

 

articoli correlati

MEDIA

Si è svolta a Milano l’iniziativa di street art solidale ideata da The Big Now in favore di emergency

- # # # # #

iniziativa di sensibilizzazione HUMANS, LIKE YOU

Sabato 15 luglio a Milano si è svolta l’iniziativa di sensibilizzazione dal titolo “HUMANS, LIKE YOU” con l’obiettivo di tenere alta l’attenzione sul complesso e delicato tema dei migranti.

Sono esseri umani, come te. È il messaggio alla base dell’iniziativa di sensibilizzazione svolta intorno a Piazza Duomo, ideata e organizzata dall’agenzia di comunicazione The Big Now in favore di Emergency, la ong fondata da Gino Strada. L’iniziativa solidale ha visto protagonisti 8 artisti di strada che hanno prestato la loro arte e manualità per realizzare differenti performance e opere artistiche legate al tema dell’immigrazione.

Per due ore circa, dalle 11 alle 13, in maniera inaspettata la centralissima Piazza Duomo ha offerto ai numerosi passanti del weekend milanese un vero e proprio percorso di “street art” culturale e solidale che in 8 differenti postazioni ha coinvolto in contemporanea un madonnaro, un attore, un ritrattista, un cantante, un mago, un uomo-statua, un ballerino e un mimo.

“HUMANS, LIKE YOU nasce dalla consapevolezza che le storie, i drammi di ogni singolo uomo, sono in realtà le storie dell’intera umanità. Quello che accade su coste più o meno lontane raggiunge e tocca anche le nostre vite, la nostra coscienza. Abbiamo scelto una piazza, quella del Duomo di Milano, simbolo di una città frenetica e apparentemente distante da questi drammi e chi, ogni giorno, mette in scena uno spettacolo. Gli artisti di strada hanno interpretato le storie, i drammi e le vite di chi è fuga, creando un cortocircuito culturale e portando in piazza una realtà da cui, questa volta, non possiamo distogliere lo sguardo”, ha commentato Stefano Morelli, direttore creativo esecutivo di The Big Now.

Credits:
Direttore Creativo Esecutivo: Stefano Morelli
Digital Strategy & Innovation Director: Rossella Ferrara
Account Manager: Paola D’Antuono
Event Manager: Alice Di Stefano
Fotografo: Alessio Salvato
Filmmaker: Nicola Schito (The Big Angle)
Operatore video: Claudio Pergola

 

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Ogilvy & Mather Italia firma il video di Natale di Emergency: un messaggio di speranza e solidarietà, contro ogni barriera

- # # # # #

Ogilvy

L’anno che sta per chiudersi ha fatto registrare cifre record per quanto riguarda i morti e i dispersi a causa dei flussi migratori nei Paesi del Mediterraneo, sollevando polemiche e strumentalizzazioni politiche che purtroppo non riescono ad arginare una delle più importanti tragedie del nostro tempo. Il tema è stato al centro anche di un progetto affidato ai più talentuosi creativi del mondo delle principali agenzie di pubblicità internazionali durante l’ultima edizione dell’Advertising Festival di Cannes. Proprio in questa occasione è scoccata la prima scintilla che ha portato alla realizzazione del video che l’agenzia Ogilvy & Mather Italia ha voluto donare a Emergency per questo Natale.

 

 

Le giovani autrici sono Alessia Bonito Oliva e Margherita Maestro, che con la direzione creativa di Paolo Iabichino e Giuseppe Mastromatteo hanno firmato un fortissimo racconto di grande sensibilità. Mentre i nuovi leader politici tirano su i vecchi muri di confine, mentre il dibattito sull’accoglienza si sposta ovunque sulla necessità di limitare l’ingresso di profughi e rifugiati in fuga da guerre e carestie, Emergency si fa portavoce di un messaggio controcorrente sull’importanza della solidarietà e dell’abbattimento di ogni barriera.

“Abbiamo messo a punto e perfezionato un video presentato all’ultima edizione del Festival della Pubblicità di Cannes dalle due giovani creative di Ogilvy, che hanno rappresentato la creatività italiana in occasione della competizione tra i Giovani Leoni. Vista l’efficacia e l’intensità del risultato, abbiamo deciso di regalare a Emergency il frutto del nostro lavoro per dare ulteriore forza a questo messaggio di speranza, affidandolo quindi a una delle realtà che da sempre si batte per il riconoscimento dei principali diritti umani in tutto il mondo”. Così Paolo Iabichino, Chief Creative Officer del Gruppo Ogilvy & Mather Italia commenta il video che Emergency ospiterà sui propri canali digitali per salutare l’anno con un messaggio importante a sostegno dei profughi e rifugiati, con l’augurio che il 2017 possa andare incontro a una nuova sensibilità verso milioni di persone che lasciano la propria terra d’origine per affrontare viaggi pieni di pericoli, rischiando spesso la vita, solo nella speranza di ricevere accoglienza in Paesi che hanno la fortuna di non essere scenario di conflitto.

“Siamo tutte formiche su questa terra, in fuga da guerra, povertà, disperazione. Sono queste le cose che bisogna fermare, non le persone. Grazie a Ogilvy per averci regalato questo messaggio di pace per l’anno che ci aspetta”, aggiunge Cecilia Strada, Presidente di Emergency.

Il video è visibile sul canale Youtube di Emergency. A supporto una campagna di Search Advertising usando il Google Grant a disposizione delle onlus.

Credits
Ogilvy & Mather Italia
Chief Creative Officer: Paolo Iabichino e Giuseppe Mastromatteo
Art director: Alessia Bonito Oliva
Copywriter: Margherita Maestro
TV Producer: Francesca D’Agostino
Media Manager: Alessandra Pedrazzoli

Casa di Produzione: (h)films
Regia: Igor Borghi
Fotografia: Krishna Agazzi
Executive Producer: Paolo Gatti
Producer: Caterina Sacchi
Digital subtitles: Artech Digital cinema

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Emergency lancia la nuova campagna tesseramento 2016

- # #

Emergency non è solo sale operatorie efficienti e medici e infermieri sempre all’opera. Ci sono anche ex pazienti mutilati da una mina che diventano giardinieri, donne che hanno la possibilità di fare un lavoro qualificato in Paesi dove non hanno diritti, ospedali a basso impatto ambientale, piccole scuole per i bambini ricoverati. Questa è Emergency “oltre la cura”. Il tema scelto per la campagna tesseramento 2016.

Nella tessera 2016 c’è un’idea di cura molto speciale che il 24 e il 25 ottobre i volontari di Emergency racconteranno in 100 piazze italiane.
Si può richiedere la tessera “Oltre la cura” con una donazione minima di 1​2 euro f​ino a 25 anni, di 3​0 euro​ tra 26 e 64 anni, di 2​0 euro​o ltre i 65 anni.

Si può fare la tessera anche su http://tessera2016.emergency.it
La tessera 2016 dà diritto a ricevere la rivista trimestrale di Emergency e sconti e facilitazioni presso librerie, teatri, gallerie d’arte in tutta Italia.

articoli correlati

AGENZIE

Mosaicoon supporta Emergency nella nuova campagna tesseramento

- # # # # # #

Emergency, in prima linea da 20 anni, ha collaborato con la viral media company Mosaicoon per lanciare una video campagna di sensibilizzazione che racconta i traguardi raggiunti dall’associazione e sottolinea l’importanza dell’aiuto di tutti coloro che hanno contribuito ai suoi progetti umanitari. 

‏Era infatti il 1994 quando Gino Strada partì per Kigali insieme ad un piccolo gruppo di medici ed infermieri; con sé avevano soltanto la propria esperienza, il sostegno degli amici e poco più di dieci milioni di lire. Ancora oggi, Emergency è in prima linea per garantire a tutti assistenza medica gratuita: l’associazione ha salvato più di 6 milioni di persone in 16 paesi progettando, costruendo e gestendo ospedali per vittime di guerra, centri di primo soccorso, centri di riabilitazione fisica, centri di maternità e pediatria, ambulatori mobili per migranti e persone disagiate e centri di eccellenza.

‏“Guardando ai vent’anni passati, ogni progetto ci sembra importante, ma un risultato appare davvero straordinario: aver costruito tutto questo, mattone su mattone, insieme a voi, i nostri sostenitori. A colpi di piccoli gesti concreti, ognuno come sa e come può. E’ una storia, quella di Emergency, costruita dal basso, con la consapevolezza che ognuno di noi da solo può fare solo un pezzettino, ma che quando ci mettiamo tutti insieme – pezzettino su pezzettino – possiamo far nascere i bambini tra le montagne afgane, possiamo dare un cuore nuovo ai bambini africani, possiamo ridare le gambe a chi non sperava più di correre, possiamo fare tutto e anche di più.” ha commentato Cecilia Strada, attuale presidente di Emergency

‏Il video, ora online al link http://tessera.emergency.it/ , ci ricorda che tra le migliaia di persone che ogni anno necessitano di cure mediche non ci sono soltanto vittime di guerre, carestie e povertà nei paesi in via di sviluppo; anche in Italia è sempre più difficile ricevere cure mediche, ma il diritto alla cura è un diritto di tutti, a prescindere dal colore della pelle, dal sesso, dalla religione o dalla condizione economica. 

‏Il video di Emergency è un invito a prendere parte alle attività dell’associazione, sostenendo l’impegno e gli sforzi dei volontari attraverso la tessera 2015 “Vent’anni di Emergency”. È possibile richiederla o regalarla facendo una donazione di  minima (12 euro se si hanno fino a 25 anni, 30 euro tra 26 e 64 anni, 20 euro per gli over 65); il tesseramento ha validità fino al 31 dicembre, dà diritto a sconti e facilitazioni presso librerie, teatri, gallerie d’arte in tutta Italia e all’abbonamento alla rivista trimestrale di Emergency.

‏Per innescare il passaparola sul video e generare buzz sulla campagna di tesseramento, Mosaicoon ha pianificato una strategia collaterale di Video Seeding che ha coinvolto alcuni tra i principali siti web e blog italiani nei settori Attualità, Musica, Entertainment e Lifestyle. In una settimana il video ha già registrato oltre 22.000 visualizzazioni e generato più di un migliaio di interazioni social.

articoli correlati