AZIENDE

MDirector democratizza l’email marketing offrendo i primi template divisi per settore

- # # # #

Per velocizzare il processo di creazione e  invio di email, MDirector –  piattaforma di Email, Sms e Social del Gruppo Antevenio –  offre i primi template divisi per settore, creati grazie al know-how interno dell’azienda e al supporto di grandi professionisti, puntando a chiudere il 2014 con una crescita a doppia cifra.

L’email marketing consente alle aziende di comunicare con i propri clienti in modo immediato, facile e veloce. Solitamente però viene richiesto un grande investimento in termini di tempo per la creazione di ogni campagna. Per risolvere questo problema e velocizzare il proceso di creazione e invio di un’email, la piattaforma MDirector, del Gruppo Antevenio, ha introdotto i primi template creati in esclusiva per i diversi settori professionali,  grazie all’analisi e agli studi interni portati avanti dal gruppo e da numerosi esperti del settore.

MDirector presenta i suoi nuovi template con testi in diverse lingue, grafiche responsive e copy pensati per le necessità delle aziende di tutte le dimensioni e per qualsiasi attività esse svolgano (eCommerce, Hotel, Affari, Artigianato, etc).

“Stiamo democratizzando l’email marketing per fare in modo che tutte le aziende possano utilizzare l’azione di marketing che genera maggiori risultati – afferma David Olivares, Direttore Generale di MDirector – in quanto la nostra piattaforma punta alla gestione di tutta la campagna di digital marketing da un unico punto, attraverso efficaci funzioni che offrono soluzioni alle aziende di qualsiasi dimensione”.

MDirector in questa nuova versione supera se stessa in facilità e potenza tecnologica. La piattaforma è ancora più intuitiva, la gestione dei contatti è più semplice e l’importanzione del database davvero veloce. Inoltre un dipartimento esclusivo di deliverability lavora giornalmente per garantire che gli invii arrivino direttamente nella casella di posta in arrivo e l’utente ha a sua disposizione un manuele di aiuto che lo aiuterà durante tutto il processo.

articoli correlati

AZIENDE

MailUp in crescita nei mercati internazionali, ora parla anche spagnolo

- # # # # #

MailUp ha tradotto in spagnolo la sua console, già disponibile in italiano e in inglese. La traduzione della piattaforma multicanale in spagnolo permetterà di rivolgersi anche ai mercati latino- americani, coerentemente con il piano di espansione internazionale di MailUp, già attivo sul mercato USA con oltre cento clienti.

Il nuovo partner commerciale sul territorio di Valencia sarà il riferimento per tutti gli utenti che già lavorano con i mercati di lingua spagnola o che aspirano a farlo. È possibile attivare una console di prova gratuita compilando il modulo di attivazione presente sul sito www.mailup.es, dove gli utenti hanno a disposizione un manuale di supporto in spagnolo per scoprire tutte le funzioni della piattaforma.

Fondata da 5 soci nel 2004 a Cremona, MailUp conferma il proprio trend in costante crescita, con una media di 180 nuovi clienti al mese e uno staff di 80 collaboratori (erano 15 fino a 3 anni fa) distribuiti nelle tre sedi di Cremona, Milano e San Francisco tramite la controllata MailUp Inc.

Luca Azzali, COO MailUp: “Il nostro obiettivo è aprirci al mercato internazionale mantenendo una forte focalizzazione sul cliente e sui suoi bisogni. Adattare un prodotto come MailUp a un mercato ben definito, in una diversa nazione e con una differente cultura, è una sfida importante e, al contempo, imprescindibile. Oggi, anche grazie all’accordo con un nuovo partner commerciale a Valencia, siamo pronti a confrontarci sul campo con i nuovi e competitivi scenari che proporrà il mercato”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Antevenio Italia lancia MDirector, piattaforma di comunicazione email, sms e social per le aziende

- # # # # # # #

Antevenio opera da 16 anni nel settore del marketing digitale e attualmente offre servizi di pubblicità web, performance marketing, affiliate marketing, mobile marketing, email marketing ed ecommerce. È stata la prima azienda internet spagnola quotata alla borsa Alternext – NYSE di Parigi – e ha sedi a Madrid, Barcellona, Milano, Londra, Messico DF, Buenos Aires e Parigi. La sua mission è aiutare le imprese ad anticipare la concorrenza nella ricerca, acquisizione e fidelizzazione dei propri clienti.

In quest’ottica nasce MDirector, piattaforma di email marketing, social ed sms pensata per le aziende quale aiuto nella gestione autonoma delle proprie campagne di email, sms e social. La piattaforma permette, attraverso azioni guidate, di testare la campagna prima del lancio (A/B testing), vederne l’anteprima sui diversi client di posta e dispositivi, gestirne l’invio ed analizzarne l’andamento in termini di aperture e click su dispositivi desktop e mobile, attraverso anche una Heat map che permette di valutare le informazioni che più richiamano l’attenzione degli utenti, permettendo quindi di migliorare imparando dai propri errori. MDirector consente inoltre di integrare la comunicazione pubblicando il messaggio anche sui propri social network. La piattaforma è inoltre l’unica ad offrire la co-registrazione nativa, che permette ai clienti di Mdirector di alimentare il proprio database attraverso nuovi utenti acquisiti sui quali effettuare le campagne.

“Siamo molto orgogliosi del lancio di MDirector sul mercato italiano – afferma Simone Sicuro, Amministratore Delegato di Antevenio Italia – in quanto rappresenta una tessera fondamentale del puzzle degli strumenti che Antevenio offre alle imprese. Con MDirector completiamo il ventaglio dei nostri servizi con uno strumento di gestione campagne CRM completo, arrivando quindi a poter fornire i migliori tool per l’acquisizione e la lavorazione dei propri lead”.

La piattaforma è pensata per il mercato italiano, partendo dalla lingua di interfaccia per arrivare all’assistenza telefonica dedicata, si integra con i principali CRM e CMS e punta sulla semplicità di utilizzo, come confermato da David Olivares, Direttore Generale di MDirector: “MDirector è stata creata per essere utilizzata da qualsiasi persona dell’azienda, per questo il suo obiettivo principale è la semplicità dell’uso”.

“Siamo certi delle potenzialità del prodotto – continua Davide Franchi, Business manager Antevenio Partner e Mdirector – e abbiamo deciso di lanciarlo sia in modalità Full Service / Self Service che Freemium, con la possibilità di inviare le prime 5.000 email al mese senza alcun costo e di ricaricare il saldo per invii illimitati. Le aziende avranno così modo di testare l’efficacia della piattaforma e i risultati direttamente sul loro business”.

articoli correlati

AZIENDE

Newsletter in meno di 2 minuti: nasce BEE, il nuovo strumento targato MailUp

- # # # # #

Nasce BEE, il nuovo editor sviluppato da MailUp che permette di creare campagne promozionali senza essere esperti di linguaggi di programmazione. BEE rappresenta una soluzione efficace per quanti hanno meno dimestichezza con i linguaggi di markup o HTML, ma anche per chi, pur avendo conoscenza della tecnica, non ha tempo e preferisce concentrarsi solo sul contenuto.
Il nuovo editor non sostituisce, ma affianca, lo strumento di editing classico in HTML. In questo modo, MailUp offre ai suoi clienti più alternative per lavorare nella maniera migliore e più flessibile possibile. Con BEE chiunque può creare un messaggio in modo molto intuitivo e performante, lavorando sui singoli moduli con operazioni di trascinamento (drag) e rilascio (drop); è inoltre possibile caricare immagini da pagine social, da account di posta o da Google Drive applicando direttamente in piattaforma una serie molto ampia di effetti e filtri (un po’ come avviene con Instagram); inoltre è possibile integrare testi anche all’interno delle stesse immagini, in cornici o illustrazioni, ridimensionando o tagliando, correggendo i valori dei colori, e molto altro ancora. “Queste funzioni, siamo sicuri, renderanno i nostri clienti autonomi e capaci di creare immagini e testi d’impatto, anche senza possedere particolari conoscenze di programmi di editing. Infatti, potranno optare per il modulo più adatto alle loro comunicazioni, sia per tipo di struttura sia per il design, e il tutto con un semplice clic” – commenta Matteo Bettoni, CTO di MailUp. MailUp ha predisposto un team di sviluppo che ha inviato un questionario ai clienti beta tester per verificare le funzionalità di BEE in questa primissima fase. “Le prime risposte sono state assolutamente positive” continua Bettoni. “In generale sono state apprezzate, nella fase di creazione dei messaggi, la semplicità dell’interfaccia e la sua velocità di utilizzo. Frasi come ‘è un importante passo avanti’, ci confermano che siamo sulla strada giusta”. BEE è da oggi sul mercato in fase beta: il team MailUp continuerà a raccogliere riscontri e commenti dai propri clienti tramite il pulsante “Commenta” presente in ogni pagina della console.

articoli correlati

AZIENDE

Email Marketing news: nasce il blog di Antevenio Italia

- # # # # #

Notizie, approfondimenti, consigli e strumenti per creare campagne di email marketing di successo: questo l’obiettivo del nuovo blog tematico di Antevenio Italia, azienda leader nel Direct Email Marketing.

“Noi di Antevenio – spiega Simone Sicuro, Amministratore Delegato di Antevenio Italia –  cerchiamo di portare all’interno di questo mercato i principi di innovazione e gli stimoli che raccogliamo dalle altre filiali del nostro Gruppo, cercando di essere propositivi e di affrontare in maniera concreta le richieste dei nostri clienti. Pensiamo inoltre – continua Simone Sicuro – che una parte del nostro lavoro debba essere anche di natura formativa per il cliente stesso e per questo abbiamo deciso di dare valore alla nostra esperienza mettendola a disposizione attraverso il nostro blog”.

Obiettivo quindi è formare in maniera positiva utenti, manager e imprenditori interessati ad usare strategicamente l’email marketing e in generale il web marketing per il proprio business, accompagnandolo in un percorso di sicuro successo supportato da un’esperienza decennale e internazionale.

L’innovazione è da sempre il cuore pulsante di Antevenio, che nelle prossime settimane lancerà una piattaforma dedicata alle PMI, che consentirà alle aziende di gestire in autonomia le proprie campagne di email marketing in maniera professionale e personalizzata.

Antevenio Italia dispone infatti di oltre 9,5 milioni di utenti altamente profilati e di oltre 2 milioni di fans su Facebook ed è fornitore tra le altre di aziende quali BMW, Sky, Zalando, Ing Direct, Avon e Costa Crociere.

articoli correlati

AZIENDE

10 Anni di Antevenio. Una lunga strada di successi nel direct email marketing

- # # # # #

La storia di Antevenio è fatta di passione, di professionalità e di successi. Un percorso che dura da dieci anni e che ha portato l’azienda ad essere leader nel mercato del Direct Email Marketing. Una crescita costante sin dal principio, quando nel gennaio 2004 nasceva WebNation Srl, startup specializzata in web marketing con l’ambizione di vendere il web solo a risultato, entrata nel 2007 nel gruppo Antevenio come Antevenio Italia.

“Il nostro obiettivo era quello di costruire un team efficiente e professionale in grado di trasformare gli investimenti dei nostri clienti in risultati concreti”, racconta Simone Sicuro, Amministratore Delegato di Antevenio Italia. “Grazie allo sviluppo di una rete vendita in grado di coprire e vendere i nostri servizi su tutto il territorio i ricavi sono passati dai 530.000 € del primo anno ai quasi 8.000.000 € del 2013. Antevenio in latino significa “anticipare i tempi” e infatti il nostro impegno è quello di investire costantemente tempo e risorse per anticipare l’evoluzione del mercato”.

Un’espansione costante che ha permesso all’azienda di arrivare negli anni a più di 50 professionisti del settore, numero destinato ad aumentare grazie anche a nuovi progetti che verranno annunciati nelle prossime settimane.

articoli correlati

AZIENDE

MailUp sceglie Buzzoole per identificare i propri ambassador sui social network

- # # # # # # # #

MailUp, la piattaforma professionale di invio email e SMS, stringe una partnership con Buzzoole, startup italiana dell’incubatore 56CUBE, in grado di identificare gli influencer online. La tecnologia innovativa di Buzzoole sarà in grado di selezionare e coinvolgere i potenziali ambassador più idonei sui social network per sponsorizzare, condividere e diffondere i contenuti di MailUp legati al mondo dell’email marketing.

La campagna di buzz marketing inizierà Lunedì 13 gennaio e si concluderà Lunedì 27 gennaio. Una volta selezionati, i social testimonial posteranno sui propri blog contribuiti super-partes e spontanei alla campagna, che saranno condivisi sui vari social network generando un passaparola naturale e di qualità. I contenuti generati saranno realizzati in base all’esperienza degli ambasciatori digitali e ai documenti forniti da MailUp – che serviranno da supporto e ulteriore documentazione del servizio offerto.

articoli correlati

NUMBER

Il futuro dell’email marketing. Il 55% degli utenti accede alla casella dallo smartphone

- # #

Nel 2011 i consumatori mobili di email erano il 29%, nel 2012 il 40%. Nel 2013 sono diventati il 55%, ovvero più della metà degli utenti di email. Infine il 55% di coloro che possiedono uno smartphone accede più spesso alla posta elettronica rispetto agli altri, e il 40% visualizza le email in tempo reale. Sono questi alcuni dei dati emersi dalla ricerca, realizzata da Nielsen per MagNews, “Email Marketing  & Co 2013“. A questi dati si aggiunge il fatto che l’email rappresenta il canale preferito dagli utenti per ricevere comunicazioni come pubblicità (58%), conferma di ordini (77%), avvisi bancari (70%) e notizie (61%). La grande maggioranza degli utenti inoltre apre sempre le email ricevute anche da indirizzi non conosciuti se l’oggetto sta particolarmente a cuore (43%), se pensa si tratti di lavoro (28%) o se pensa si tratti di questioni personali (20%).

 

Un chiaro segnale per brand, aziende e marketer. Clickpoint da anni offre ai propri clienti un sistema di email marketing basato su un innovativo sistema proprietario ottimizzato anche per mobile, con campagne ad hoc realizzate grazie al supporto di professionisti esperti. Un sistema che garantisce interattività, personalizzazione del messaggio e massimizzazione della call to action, una precisa targettizzazione, ottimizzazione del contatto e riduzione delle dispersioni. Le attività di direct email marketing di Clickpoint inoltre funzionano su mailing list permission-based (opt-in e double opt-in), ovvero costituite da indirizzi email di utenti che hanno espresso esplicitamente il loro consenso a ricevere comunicazioni, con la possibilità di esercitare i propri diritti di accesso, modifica e cancellazione.

“L’email marketing è oggi il key driver che spinge l’utente a cercare ulteriori informazioni su un prodotto, un brand, un servizio – afferma il fondatore di Clickpoint Roberto Siano – e rappresenta lo strumento ideale per la conversione, la vendita, la lead generation ed anche per la brand awareness. Considerando infine che il 38% degli utenti che ricevono offerte e promozioni via email le condivide abitualmente sui social network, capiamo come l’email marketing rappresenti anche il cardine di una comunicazione multicanale, in grado di far percepire il brand come affidabile e credibile e sempre presente. Clickpoint da sempre crede e investe su questo strumento di marketing, sviluppando servizi e soluzioni unici sul mercato per qualità, efficacia, e livello di personalizzazione, con costi per contatto sensibilmente inferiori rispetto ai mezzi di comunicazione tradizionali”.

 

articoli correlati

AZIENDE

MailUp cresce nel mercato USA e si presenta allo Small Business Expo

- # # # # #

Esportare competenze negli USA per un’azienda italianissima come MailUp, in un segmento di mercato a elevata densità di competitor, è stato un primo grande successo. Ora l’azienda leader nell’email marketing in Italia, con sedi a Cremona e a Milano, punta decisamente a incrementare le 130 clienti/aziende di medie e grandi dimensioni che, attraverso la controllata MailUp Inc. di San Francisco, rappresentano un’area di sviluppo sfidante.

Il prossimo 16 maggio, pertanto, MailUp parteciperà al primo Small Business Expo di New York, il più grande e atteso evento per professionisti e decision maker delle piccole e medie imprese americane. Un calendario fittissimo di iniziative che fra laboratori, seminari e workshop vedrà MailUp impegnata in un grande spazio espositivo, dove prodotti e servizi saranno argomenti di confronto su soluzioni e strategie.

“Esserci conta – anticipa Marco Massara (nella foto), Direttore Marketing di MailUp – tanto più che l’evoluzione della nostra offerta ci premia per qualità e fidelizzazione dei clienti. A New York monitoreremo il mercato con grande rispetto, ma senza temere confronti. Siamo convinti di avere tutti i numeri per supportare realtà imprenditoriali differenti per ampiezza, distribuzione sul territorio e, perché no, cultura e attitudini”.

articoli correlati

AZIENDE

MailUp, unica azienda italiana al ”MarketingSherpa Email Summit 2013” di Las Vegas

- # # # # # #

Da Cremona a Las Vegas passando per San Francisco. Miglior attestato di crescita MailUp non poteva ricevere. Unica azienda italiana presente al “MarketingSherpa Email Summit 2013” (19-22 febbraio) la company leader in Italia nel settore dell’email marketing dichiara orgogliosa una sfida in più: offrire occupazione agli statunitensi in un mercato da loro dominato e fortemente competitivo.  Il Ceo di MailUp, Nazzareno Gorni (nella foto), interverrà alla tavola rotonda di mercoledì 20 febbraio e il tema del suo intervento sarà relativo alla “Deliverability in Europa”. La deliverability è il tasso di consegna delle email nella inbox, un fattore poco considerato, su cui investire e fare analisi per aumentare e migliorare i risultati e il fatturato delle campagne email.

“Siamo in crescita costante – anticipa Gorni – e attualmente contiamo 17 posizioni lavorative aperte, tra le nostre sedi di Milano, Cremona e San Francisco. Proprio quest’ultima, nata nel mercato più competitivo che ci sia al mondo, si è distinta per la qualità della nostra proposta. Esportiamo il nostro made in Italy e, pur riconoscendo che da un mercato tanto evoluto stiamo imparando molto, ci accorgiamo di avere caratteristiche uniche e innovative che fanno la differenza, come ad esempio l’integrazione del servizio SMTP relay con la piattaforma tradizionale o il modello di pricing-pay-per-speed che prevede invii e liste illimitate, con canone fisso”.

A Las Vegas sono attese più di 700 aziende esperte del settore, provenienti da tutto il mondo, che si confronteranno sui temi più innovativi del web marketing. Più di 30 le sessioni previste, con case histories di strategie di email marketing e focus sulle leve più sfidanti: il data management, l’integrazione con i social media e la creazione di contenuti.  MailUp è la piattaforma di email marketing più scelta in Italia. Offre un servizio per l’invio di Email, Newsletter e SMS a 4000 aziende e 9000 utenti aziendali.

articoli correlati

AGENZIE

Clickpoint: 2012 in crescita grazie anche al “Permission Marketing”

- # # # #

In un momento che ormai fin troppe volte è stato ripetuto non essere dei migliori, i mezzi digitali continuano a crescere. I dati Assocomunicazione prevedono una chiusura 2012 a +12% per Internet, e il raggiungimento di una quota del mercato pubblicitario pari al 15%. Cosa ci dicono queste cifre? Che in tempi di crisi bisogna avere il coraggio di cambiare, di osare, reinventarsi ed essere innovativi proprio su canali più apprezzati da utenti e aziende. In tale contesto l’unico modo per non rimanere “indietro” è posizionarsi come promotori del cambiamento. E proprio questo è l’approccio con cui Clickpoint ha da sempre affrontato il proprio lavoro e le sfide poste da una realtà in continua evoluzione, spesso anticipando le tendenze del settore.

Grazie a tali premesse e a una strategia vincente Clickpoint annuncia una chiusura del 2012 decisamente positiva. Tra i settori in cui la struttura guidata dal Managing Director Roberto Siano (nella foto) ha investito nel corso di quest’anno c’è sicuramente l’e-mail marketing. Dopo la grossa crescita del settore infatti il mercato ha assistito al proliferare di nuovi player che offrono servizi di minore qualità rispetto allo standard di mercato, su liste proprietarie e non. Di conseguenza gli utenti hanno cominciato a percepire sempre più spesso come “spazzatura” la ricezione di e-mail pubblicitarie. Per questo Clickpoint da tempo parla di permission marketing, ovvero l’instaurazione di una relazione tra l’azienda e consumatore basata sul consenso da parte di quest’ultimo. Solo adottando tale tipo di prassi in maniera condivisa tutti possono puntare a ritmi di crescita e sviluppo del mercato sempre più forti, sostenibili e duraturi.

Nello specifico Clickpoint offre campagne DEM con possibilità di segmentazione su database costituiti da liste perfettamente legali e ottenute in modalità opt-in. Le attività di direct email marketing infatti funzionano se le mailing list utilizzate sono permission based, ovvero sono costituite da indirizzi email di utenti che hanno espresso esplicitamente il loro consenso a ricevere comunicazioni e se l’utente ha la possibilità di esercitare i propri diritti di accesso, modifica e cancellazione. Grazie a questo equilibrio la comunicazione inviata non risulterà mai indesiderata, ma sarà percepita come un “servizio utile e personalizzato” e acquisterà valore informativo.

“Il compito di noi operatori della comunicazione – spiega Roberto Siano (nella foto) – è far comprendere ai clienti quali sono i vantaggi dei nuovi strumenti a disposizione, attraverso una vera e propria attività di educazione. Smettiamo quindi di lamentarci, impegniamoci a capire le esigenze emergenti dei clienti, anche se i budget sono ridimensionati, e grazie al consueto ottimismo e alla qualità del lavoro i risultati arriveranno, con conseguente vantaggio per l’intero sistema. L’email marketing è una forma di pubblicità sulla quale Clickpoint sta investendo molto e che avrà un ampia diffusione in futuro per diversi motivi, come l’abbattimento dei costi di comunicazione e di gestione del materiale cartaceo, la velocità con cui un messaggio arriva al destinatario e la valutazione in tempo reale del successo della campagna”.

articoli correlati