AZIENDE

FME Education, al via il protocollo d’intesa con il MIUR per l’innovazione della didattica

- # # # # # # #

MIUR con FME Education

Nello splendida cornice dell’Acquario Romano, in occasione dell’evento ‘Il Piano Scuola Digitale incontra il Paese’, FME Education ha ufficializzato il protocollo d’intesa con il MIUR (il Mistero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) per la promozione dell’innovazione tecnologica nella didattica. Nata con l’obiettivo di essere un partner di insegnanti e genitori nei processi di apprendimento dei ragazzi, FME Education riceve quindi un ulteriore riconoscimento della propria mission di offrire alla scuola non solo gli strumenti, ma anche i contenuti per fruire delle nuove infrastrutture tecnologiche.

Nello specifico, attraverso il progetto educativo “Classi 2.0 con MyEdu School”, rivolto alle scuole primarie, la casa editrice si impegna a dotare gratuitamente le 10 scuole selezionate dal MIUR di una classe virtuale composta da tablet per permettere a docenti e studenti di fare lezione in modo innovativo. I tablet consentiranno anche di accedere ai contenuti dell’ambiente didattico digitale MyEdu School: lezioni, esercizi, giochi e verifiche organizzati in percorsi digitali che seguono il piano formativo delle classi primarie, oltre a un pannello di controllo che permette al docente di monitorare l’andamento di ogni studente e i suoi risultati. Come servizio integrativo, il progetto prevede inoltre l’assistenza ai docenti da parte di tutor specializzate nell’utilizzo della tecnologia per la didattica.

“Siamo orgogliosi di questo ulteriore riconoscimento sancito dalla nuova collaborazione con il MIUR, proprio in una fase storica di transizione verso un nuovo modo di fare scuola” afferma Massimo Fumagalli, Presidente di FME Education. “Come illustrato dalla Ministra Fedeli, i primi due anni del Piano Nazionale Scuola Digitale stanno iniziando a dare risultati concreti sia a livello di dotazione delle infrastrutture alle scuole che a livello di crescita delle competenze digitali degli studenti. L’accordo con il MIUR ha per noi una duplice valenza, in quanto se da un lato è un’attestazione del nostro impegno per una didattica partecipativa, dall’altro rappresenta anche un incoraggiamento a fare sempre di più per portare l’innovazione nel mondo della scuola e contribuire alla formazione delle nuove generazioni. Oggi il terreno è davvero pronto per sfruttare la leva della tecnologia, e come FME Education siamo pronti a contribuire a questa svolta”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Durex, la missione educativa prosegue con un progetto social insieme ai The Show

- # # # # #

Durex e The Show

Durex prosegue nella sua mission educativa, andando a parlare ai giovani sui social network attraverso un linguaggio ironico e divertente. Nasce così il progetto sviluppato da Durex grazie alla collaborazione con i The Show, gli youtuber più popolari nel panorama italiano dei Prank e delle Candid Camera e noti al grande pubblico per aver vinto Pechino Express nel 2016.
Il marchio leader nella prevenzione decide di realizzare questa campagna web per intercettare il target che più necessita di queste informazioni. I giovani italiani, infatti, risultano tra i meno istruiti di Europa in termini di prevenzione e conoscenza delle malattie sessualmente trasmissibili. Alcuni dati indicano che il 40% dei giovani sessualmente attivi ammette di aver avuto rapporti sessuali non protetti con partner diversi. Risulta che solo il 35% dei ragazzi e il 29% delle ragazze usa il preservativo: un dato preoccupante che evidenzia la necessità di intercettare direttamente il target.

Durex si affianca così a The Show irrompendo sui loro canali e dando a loro la possibilità di parlare direttamente ai fan e followers Durex. Il risultato sono due divertenti video che spiegano, usando il linguaggio diretto dei protagonisti, al pubblico più giovane l’importanza dell’utilizzo del condom. Sul canale Youtube dei TheShow si possono vedere i video COSE DA NON FARE CON UN PRESERVATIVO – all’interno della playlist DETTO FATTO. Nel primo video la coppia ha lanciato ai propri fan la richiesta di ideare Candid Camera a tema profilattici e si è impegnata a realizzare i suggerimenti. Tra le quasi 400 risposte, spicca quella di Durex: i preservativi si usano per fare sesso sicuro. Sul canale Youtube del brand invece il video CHI VUOL ESSERE PRESERVATO all’interno del quale i TheShow sottopongo i giovani italiani intercettati per strada a un quiz sul tema della prevenzione. Attraverso domande formulate con un linguaggio divertente, “epiche celebrazioni” in caso di risposte corrette o penitenze indimenticabili, Durex e i The Show sottolineano ancora una volta l’importanza dell’uso del preservativo per la prevenzione dalle malattie sessualmente trasmissibili. Questa nuova operazione realizzata da Durex sui canali digitali si aggiunge ai progetti di informazione che Durex da sempre porta avanti per i giovani: la campagna social Obbligo o verità e il progetto educativo scolastico di prevenzione ed educazione sessuale SafeBook by Durex che porta l’educazione sessuale nelle classi di oltre 22.800 istituti tra scuole medie inferiori e superiori in tutta Italia.

articoli correlati