BRAND STRATEGY

Scuolabook supera gli 11000 ebook a catalogo e lancia Network

- # # # # #

L’editoria digitale inizia l’anno scolastico in ottima forma: Scuolabook, con oltre 11.000 testi digitali già a catalogo e più di 90 marchi editoriali distribuiti si afferma come primo portale nel nostro paese dedicato alle pubblicazione per scuola sul web.
Secondo il Rapporto Ocse, l’Italia dovrebbe accelerare e investire più risorse per diffondere le tecnologie digitali a scuola. Solo 1 pc per ogni 15 studenti alle elementari, 1 su quindici alle superiori: è questo il desolante quadro descritto. Assume quindi ancora più valore il progetto di Scuolabook, nato nell’ormai “lontano” 2009, oggi l’unica realtà presente in Italia in grado di garantire un ecosistema pensato per insegnanti e studenti, costruito intorno a un libro di testo completamente interattivo.
Forte anche delle partnership strategiche stipulate con tutte le più grandi case editrici italiane e internazionali, l’obiettivo di Scuolabook oggi è quello di conquistare definitivamente le scuole e le famiglie degli italiani, popolo che, secondo studi recenti, è tra quelli più connessi attraverso i dispositivi mobili, nonché tra i più propensi ad acquistare contenuti online.
“C’è tutto un mondo che si sta digitalizzando, al di là delle leggi, e gli italiani non sono da meno. La scuola è uno degli ultimi settori che si sta convertendo al digitale, ma è proprio grazie a questo ritardo che possiamo evitare di ripetere gli errori commessi in altri campi”, ha dichiarato il CEO di Scuolabook, Roberto Murgia. “Siamo soddisfatti di poter offrire alcuni servizi che nessun altro in Italia è ancora in grado di offrire. In pratica siamo già in grado di garantire a tutti la possibilità di acquistare i testi scolastici, in formato elettronico e arricchiti da contenuti multimediali, e di fruirne da computer, tablet o direttamente dal browser”.
Su Scuolabook.it è già possibile acquistare i testi scolastici in versione digitale integrati da numerose opzioni di lettura e di studio (oltre 150 mila gli utenti già iscritti sul portale, molte di più le app scaricate da docenti e studenti). A partire da settembre 2013 infatti, agli eBook tradizionali, si affiancano gli eBook+, testi elettronici arricchiti da contenuti multimediali che sfruttano tutte le potenzialità del digitale: audio-video, link, quiz, esercizi interattivi e gallerie di immagini, creati per rendere l’apprendimento più coinvolgente e attuale. Con il recente rilascio di Scuolabook Network, la soluzione tecnologicamente più avanzata e semplice da utilizzare per la didattica digitale, Scuolabook completa la propria offerta di servizi digitali per l’insegnamento e l’approfondimento.

articoli correlati

AGENZIE

Partnership all’insegna del Real Time Bidding per ehi! e PubMatic

- # # # # #

L’agenzia digitale ehi! ha siglato un accordo di collaborazione con PubMatic per contribuire all’evoluzione del mercato degli Editori italiani. L’accordo mira a preparare ed evolvere il mercato degli Editori Premium italiani sulle tematiche inerenti il controllo e la gestione dei profitti e delle strategie di brand nel crescente settore dei media digitali che lavorano “in tempo reale”.

 

La piattaforma PubMatic offre infatti uno strumento completo per approdare integralmente nel mondo del Real Time Bidding, mantenendo o creando le connessioni necessarie con centri media, le Deman Side Platforms, i Trading Desk delle agenzie, gli ad networks e tutti gli altri fornitori di tecnologie pubblicitarie. Di grande importanza ed interesse la Suite di gestione dei dati, cuore pulsante di PubMatic, strumento di controllo fondamentale per valorizzare l’inventory sia in termini di profitto che di brand. ehi! e PubMatic iniziano a collaborare proprio dal 2013, un anno importante per l’RTB in Italia dato che le previsioni di crescita sono più che positive; secondo IAB Italia infatti, si tratterà di un vero e proprio raddoppio. In Italia l’RTB copre ad oggi il 3/5% del settore, ed è destinato a crescere portandosi più vicino alle percentuali di Stati Uniti e Regno Unito (rispettivamente 30% e 20%).

 

“Con questo accordo ehi! conferma l’intenzione di portare sul mercato soluzioni tecnologiche ad alto valore aggiunto, per semplificare ed ottimizzare i processi digitali. In un contesto affollato di soluzioni ed opportunità, la nostra attenzione è per quegli strumenti, affidabili e collaudati, che consentano di agevolare il raggiungimento degli obiettivi. Se fossimo editori, per le nostre strategie, partiremmo da PubMatic.” Questo il commento di Mauro Spennato, Amministratore di ehi! “Siamo entusiasti di questa partnership strategica con ehi!, continuiamo infatti a concentrarci sulla crescita e sull’innovazione in Italia”, ha dichiarato Gareth Holmes, Commercial Director EMEA, PubMatic. “Grazie alla profonda conoscenza del mercato degli Editori Premium e ad una squadra forte e di esperienza nel settore dall’ADV digitale, ehi! sarà un partner fantastico”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

RBA in comunicazione con Area ADV. Pianificazione multicanale a cura di Initiative

- # # # # # #

Initiative, la performance-led media agency, parte del Gruppo IPG, è al fianco di RBA Italia per la pianificazione media de “Grandi Idee della Scienza”, la nuova collana composta da quaranta volumi tutti dedicati al mondo delle scienze. I libri, monografici, trattano delle principali scoperte e idee dei più grandi scienziati, da Archimede a Planck, da Galileo a Heisenberg…

RBA, attiva dal 2008 e parte di uno dei più importanti gruppi editoriali spagnoli,  leader nel settore delle riviste, dei collezionabili e dei collaterali, negli ultimi anni opera con successo anche nel mercato italiano con prodotti che si distinguono per qualità e unicità nella proposta. Grazie ad Initiative, la creatività curata dall’agenzia Area ADV è stata declinata sui principali canali della Tv generalista, all’interno della programmazione delle trasmissioni più in linea con il target di riferimento. Presenza garantita anche sulle reti televisive del satellitare e sul digitale terrestre, negli spazi principalmente presidiati da un’audience maschile (news, sport, storia e scoperta).

La strategia media curata da Initiative prevede, inoltre, una campagna web con  display advertising che, da gennaio a febbraio, interesseranno sia i siti verticali rivolti agli studenti sia quelli di informazione e di scienza. Fino al prossimo mese di marzo la campagna sarà sostenuta anche da attività di search.

Alla strategia online si affiancherà, infine, la presenza sui principali quotidiani nazionali (come per esempio La Repubblica, Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, QN) con un focus specifico sulla componente maschile del target.

articoli correlati