MEDIA 4 GOOD

PepsiCo Italia sostiene Make-A-Wish e Down Dadi Onlus

- # # #

PepsiCo Foundation

I dipendenti di PepsiCo Italia hanno deciso di adottare i sogni di 4 bambini, grazie alla collaborazione con “Make-A-Wish Italia”, l’Organizzazione non-profit che realizza i desideri di bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 17 anni, colpiti da malattie che mettono a rischio la loro sopravvivenza.

La donazione a “Make-A-Wish Italia”, fa parte di un’iniziativa lanciata all’inizio dell’anno per celebrare il 50esimo anniversario di PepsiCo e per sottolineare l’impegno dell’azienda verso le comunità del mondo bisognose di un maggior sostegno.

Il contributo di PepsiCo Italia, permetterà di realizzare i sogni di Elena, 6 anni, che si è recata a Rovaniemi a conoscere Babbo Natale; di Tommaso, 10 anni, che desidera pescare salmoni in Svezia e di Nael e Gloria, 6 anni, che andranno a divertirsi qualche giorno a Disneyland Parigi.

“Quando abbiamo conosciuto l’Associazione “Make-A-Wish Italia”, le loro persone e le loro attività” – afferma Marcello Pincelli, Amministratore Delegato PepsiCo Beverages Italia – siamo rimasti colpiti e abbiamo quindi deciso di aderire al programma “50 for 50 Community Give Back” di PepsiCo Foundation e contribuire a realizzare i sogni di quattro bambini”.

Continuano, inoltre, le collaborazioni di PepsiCo Italia con l’Associazione Down Dadi Onlus, organizzazione di volontariato, costituita da familiari e amici di persone con Sindrome di Down, Autismo e Disabilità Intellettiva, che opera nella provincia di Padova dal 1985 e la comunità Casagiove (CE) di Don Stefano Giacquinto. Negli ultimi mesi sono stati infatti inaugurati due importanti progetti a sostegno degli ospiti delle due strutture:
– in occasione della “Giornata Nazionale sulla Sindrome di Down” è stato inaugurato a Padova, in collaborazione con l’Assessorato al Sociale del Comune di Padova e Ater Padova, il progetto “Green Dadi”, iniziativa rivolta a 6 ragazzi Down con disabilità intellettiva che si dedicano alla coltivazione di piante aggregative
– inoltre, sono partiti i progetti didattici e ludico ricreativi a sostegno dei giovani tossicodipendenti o con gravi problemi familiari ospiti della comunità Casagiove (CE) di Don Stefano Giacquinto.

La concretizzazione di entrambi i programmi è stata possibile grazie al contributo di PepsiCo che sostiene finanziariamente da anni Down Dadi e Casagiove. Le attività si inseriscono nelle attività di responsabilità sociale (Corporate Social Responsibility) che PepsiCo Italia sta realizzando a sostegno delle comunità ove opera.

articoli correlati