AGENZIE

AssoCom: elezioni il 18 dicembre. Partono subito le iniziative locali e tre gruppi di lavoro

- # # # # # #

È stata fissata ieri dal Consiglio Direttivo la data per l’elezione del nuovo Consiglio AssoCom che, coerentemente con le nuove regole, provvederà all’elezione del nuovo Presidente. La scelta della data – il 18 dicembre prossimo – è stata risponde a due importanti obiettivi: consentire anche alle agenzie dimissionarie di esprimere il loro parere e di influenzare il nuovo corso dell’Associazione e al contempo permettere alle nuove agenzie che stanno aderendo ad AssoCom di contribuire concretamente alle sfide del nuovo corso, segnalando candidature e fornendo indicazioni politiche.

Il Consiglio ha inoltre deciso di dare immediata continuità a quanto deciso nell’Assemblea del 26 giugno per non creare momenti di interruzione nel processo di cambiamento, in un momento difficile e delicato per il mercato come quello attuale.
Prendono così il via i primi tre Gruppi di Lavoro focalizzati su temi precisi e prioritari per l’Associazione, che lavoreranno con un budget approvato dal Consiglio stesso e dovranno produrre risultati entro un termine temporale definito. Un Gruppo è dedicato a realizzare, entro l’anno, la ricerca base sul settore della comunicazione che possa codificare i cambiamenti in corso, definire il giro d’affari del comparto e fare un inventario delle risorse umane attualmente coinvolte nel settore. Tale Gruppo sarà guidato da Enrico Gasperini e comprende Roberto Binaghi, Presidente del Centro Studi AssoCom, Rossella Sobrero, Layla Pavone e Gianna Terzani. Il secondo è dedicato alla strategia di comunicazione dell’Associazione: guidato da Giorgio Bonifazi, vede la partecipazione di Emanuele Nenna, Eugenio Bona e Peter Grosser. Il terzo, infine è focalizzato sul tema della remunerazione dei Centri Media: organizzato da Eugenio Bona, sarà varato in una riunione dedicata, convocata a breve.
Parte anche la progettazione delle iniziative sul territorio. L’attività, che è stata affidata ad Alessandro Barbieri, porterà alla nomina di “Ambasciatori di zona” e prevede la definizione e l’organizzazione di eventi a carattere locale dedicati ad allargare il contatto fra AssoCom e le imprese della comunicazione su tutto il territorio nazionale.

articoli correlati