MEDIA

Gruppo DigiTouch firma un progetto di comunicazione integrata per DF Sport Specialist

- # # # #

df sport specialist

Con l’obiettivo di supportare DF Sport Specialist, brand retail italiano specializzato in articoli sportivi e per il tempo libero, nel rafforzare il proprio presidio online, il Gruppo DigiTouch ha ideato e implementato un progetto di comunicazione integrata a supporto del sito eCommerce del brand. Lanciata nei mesi scorsi, la collaborazione è stata da poco rinnovata e ampliata.

A partire da un’attività di consulenza sul mondo del digital marketing, il Gruppo ha lavorato su più fronti al fianco di DF Sport Specialist, creando sinergie tra la strategia SEO, curata da Optimized Group, agenzia specializzata nei servizi di ottimizzazione SEO, Content Marketing, Analytics e CRO, e la strategia advertising, realizzata da Performedia, agenzia specializzata nella realizzazione di campagne di marketing con approccio performance oriented.

Per migliorare la visibilità del brand sui motori di ricerca, aumentare il traffico al sito e incrementare le conversioni e il fatturato, il Gruppo ha definito e implementato una serie di azioni coordinate, che agiscono sull’ottimizzazione del sito e-commerce sia a livello tecnico che di UX, sulla creazione di backlink di qualità che rimandano al sito e provengono da domini specializzati sul mondo dello sport e tempo libero, sul presidio dei canali advertising relativi soprattutto alla parte bassa del funnel, senza comunque trascurare i canali della parte alta, che lavorano in modo complementare, ampliando il bacino di utenza.

Nella formulazione della strategia, il Gruppo ha valorizzato l’elemento distintivo del brand rispetto alla concorrenza: l’elevata qualità dei prodotti. E proprio su questo asset ha incentrato lo storytelling del progetto, che ambisce a creare un immaginario in grado di trasmettere al target il sistema di valori di DF Sport Specialist e la passione per lo sport.

“Abbiamo trovato nel Gruppo DigiTouch un partner affidabile e di valore, che ha saputo guidarci nella costruzione di un’efficace strategia di presidio dei canali digitali, permettendoci così di ampliare il nostro bacino di utenza e di incrementare il business del nostro sito e-commerce”, commenta Tomaso Bartesaghi, E-commerce Manager di DF Sport Specialist. “In questi mesi di collaborazione si è creata una relazione proficua di partnership tra il nostro team e il Gruppo DigiTouch e questo favorisce uno scambio di insight di cui beneficia l’intero progetto. Abbiamo quindi rinnovato la collaborazione con il Gruppo e l’abbiamo ampliata con l’attività di Content Marketing, proposta dal Gruppo per lavorare anche sull’aspetto della fidelizzazione”.

Nei prossimi mesi il progetto si arricchirà di un nuovo contributo: un magazine digitale ispirazionale che tratterà trend topic del mondo dello sport e conterrà dei richiami sui prodotti e sugli eventi speciali di DF Sport Specialist. Questa attività di Content Marketing sarà curata da Optimized Group e amplificherà ulteriormente l’efficacia del progetto di comunicazione integrata.

“Siamo lieti della fiducia che DF Sport Specialist ripone nel nostro Gruppo e felici di portare valore al brand grazie all’attivazione e alla creazione di sinergie tra le diverse expertise che abbiamo al nostro interno”, aggiuge Paolo Mardegan, CEO del Gruppo DigiTouch. “Il settore retail sta vivendo un periodo di profonda trasformazione verso dinamiche sempre più omnicanale. Diventa quindi imprescindibile per i brand adottare strategie di comunicazione e marketing integrate”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Quello che faccio online non sono affari tuoi”: la campagna di Kaspersky Lab è firmata da E3

- # # #

kaspersky lab

Kaspersky Lab lancia la campagna digitale “Quello che faccio online non sono affari tuoi”, un progetto volto a porre l’attenzione su quanto le informazioni e i dati di tutti possano essere messi a rischio se non si prendono le dovute precauzioni.

La tecnologia è sempre più parte della vita quotidiana di tutti noi, senza alcun limite d’età: basti pensare ai tanti modi per comunicare online, alla condivisione sempre più corposa di foto, ricordi o dati personali, o all’abitudine ormai sempre più diffusa di effettuare pagamenti e di acquistare prodotti direttamente online. In questo panorama digitale così allargato, lo scenario delle minacce informatiche segue l’evoluzione delle abitudini degli utenti e mette tutti nella condizione di poter diventare delle vittime di attacchi. Per contrastarli e per mettere al sicuro la propria vita digitale, è necessario proteggere tutti dispositivi connessi che si utilizzano e adottare, nel contempo, comportamenti attenti e consapevoli rispetto a tutti i potenziali rischi che si celano nella rete.

Il progetto di promozione e sensibilizzazione di Kaspersky Lab, sviluppato in collaborazione con E3, l’agenzia di comunicazione integrata del Gruppo DigiTouch, si articola come una campagna video nativamente pensata per le piattaforme digital, con contenuti originali e di qualità, legati al brand. Il talent individuato per il ruolo di protagonista è il noto attore e doppiatore Francesco Pannofino, che veste i panni dell’“eroe buono” al fianco degli utenti contro le tante e diverse minacce che si possono incontrare online.

La prima parte della campagna si articola con un video di 20”: senza svelare subito la sua identità, il talent scelto mette in guardia le persone, invitandole a proteggersi dai pericoli; questo primo video introduce un sequel di altre due clip, da 30” ciascuna, nelle quali si racconta l’interazione con il mondo digitale nella vita quotidiana; questi primi contenuti creano il contesto per parlare dell’importanza della protezione quando ci si muove online, al sicuro da sguardi ed azioni indiscrete. Seguiranno altri tre video da 6” ciascuno, dei bumper ADS pensati per You Tube.

Insieme a questi contenuti, è stata sviluppata anche una landing page online, parte cruciale del customer journey di ciascun utente, che raccoglie tutti i video, racconta l’idea alla base della campagna e presenta il prodotto Kaspersky Lab più adatto alle esigenze di ciascun consumatore. I canali media utilizzati per lo sviluppo della campagna sono You Tube, Instagram, Facebook e Google SEM; a seconda dei canali utilizzati, i contenuti vengono declinati in diversi formati: Instagram stories, Bumper ADS su Youtube e FB Canvas.

Il video introduttivo è online dal 10 ottobre scorso; la campagna proseguirà fino alla fine di novembre, con un focus particolare dedicato allo shopping online, in concomitanza con il suo evento più atteso: il Black Friday.

Parallelamente alla campagna video, viene lanciata anche una campagna di digital PR, per la quale sono stati coinvolti 5 speciali content creator. L’obiettivo è approfondire i diversi contesti della vita quotidiana che possono nascondere pericoli digitali e minacce informatiche. In particolare, parteciperanno all’iniziativa Giulio Pugliese, Valentina Piccini, Gloria di Blasi, Marsica Fossati e Giancarlo Fisichella, personalità che rimandano a diversi settori o aree di interesse: dalla fotografia al design, dalla moda al mondo dei più piccoli.

Uno degli obiettivi principali della campagna è la crescita della brand awareness di Kaspersky Lab verso il segmento consumer, un traguardo raggiungibile grazie alla distribuzione in rete di contenuti di qualità e alla creazione di focus specifici sui prodotti e le soluzioni dell’azienda. Inoltre, la campagna permetterà di creare engagement e interesse verso il brand da parte di un’audience il più possibile allargata e targettizzata.

Sottolineando l’importanza della vita digitale nella vita delle persone e il concetto che le minacce informatiche possono colpire tutti, il target di riferimento risulta molto ampio: la campagna si rivolge, infatti, alle persone non particolarmente tecnologiche, che potrebbero non essere a conoscenza dei tanti rischi a cui possono andare incontro online; ai liberi professionisti, che utilizzano la tecnologia per lavoro e sottovalutano le minacce; ai millennials, del tutto immersi nel mondo digitale, ma non per questo pienamente consapevoli dei pericoli che la rete può nascondere.

Quello che faccio online non sono affari tuoi” è il pay-off della campagna; con questo concetto si vuole sottolineare il fatto che la vita digitale non può prescindere dalla consapevolezza dei rischi che si corrono ogni giorno e dalle contromisure che dovrebbero essere messe in atto. La campagna è “digital native”, e la voce autorevole di Francesco Pannofino, inoltre, ha interpretato in maniera eccellente le intenzioni di Kaspersky Lab, vestendo perfettamente i panni dell’eroe buono a “guardia” di informazioni digitali, password, foto e di tutto ciò che di importante fa parte della vita online

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Gruppo DigiTouch e Sopra Steria insieme al lavoro sulla Business Intelligence

- # # # #

Con l’obiettivo di condividere asset, competenze e know-how per portare un valore aggiunto ai propri clienti, il Gruppo DigiTouch, società quotata sul mercato AIM Italia e specializzata nel Mar-Tech, e Sopra Steria, leader Europeo della trasformazione digitale, hanno stretto una partnership strategica e commerciale. La complementarietà dell’offerta permette ai due partner di lavorare congiuntamente su soluzioni altamente richieste dal mercato, soprattutto dal settore retail, quali la business intelligence e il machine learning.

In un contesto storico in cui i dati hanno assunto sempre più rilevanza, i brand sono alla ricerca di soluzioni di visualizzazione, analisi e attivazione dei dati. Se fino a qualche anno fa gli sforzi si concentravano sulla raccolta, oggi il focus è sull’interpretazione dei dati e sulla conseguente implementazione di azioni automatizzate basate su modelli predittivi e di apprendimento.

Il Gruppo DigiTouch condivide con Sopra Steria skills e tecnologie in ambito Data Analytics, Dashboard e Business Intelligence alle quali aggiunge da parte sua una solida expertise nel digital marketing – dalla pianificazione integrata, alla raccolta e analisi dei dati. Sopra Steria, a sua volta, mette in campo le proprie competenze nell’implementazione di soluzioni CRM. Non semplici Data Base di contatti ma soluzioni che, elaborando statistiche e dati, in grado di automatizzare le funzioni di profilazione dei clienti, si rivelano strumenti indispensabili per mettere a punto attività e strategie di marketing automatizzate, efficaci e altamente personalizzate.

Le sinergie tra i due partner danno vita a una soluzione ad alto valore aggiunto per i brand: uno strumento unico di visualizzazione, analisi e predizione dei dati che fornisce output strategici per l’implementazione di azioni, volte a potenziare il business attuale e futuro dei brand.

Nella foto: Paolo Mardegan, CEO Gruppo DigiTouch

 

articoli correlati

AGENZIE

Gruppo DigiTouch si aggiudica la gara Media e SEO di Allianz Global Assistance

- # # # # #

Conto Facto - Gruppo DigiTouch

Il Gruppo DigiTouch ha vinto la gara Media e SEO indetta da Allianz Global Assistance, azienda leader mondiale nel campo dell’Assicurazione Viaggi, dell’Assistenza e dei servizi alla Persona, per la gestione del budget 2018 dedicato alla comunicazione online delle polizze veicolate sul proprio sito consumer allianz-assistance.it

Performedia e Optimized Group, rispettivamente centro media e agenzia SEO del Gruppo DigiTouch, confermano così la loro collaborazione nel 2018 con Allianz Global Assistance, proseguendo le attività iniziate negli anni precedenti e impostando da quest’anno una strategia comune, basata su micro-moment della custormer journey, per offrire al brand un approccio integrato ai vari canali, con il fine di incrementare sia la brand awareness sui canali digital, sia generare volumi incrementali rispetto all’anno precedente. Alle attività di SEO, Content e Display Adv si aggiunge da quest’anno anche la SEA (Search Engine Advertising), il canale performance per eccellenza che, pianificato in sinergia con la display, permette di favorire un miglioramento del conversion rate.

“Per il 2018 la nostra azienda ha voluto individuare un partner che racchiudesse in sé le diverse specializzazioni necessarie per curare in modo unico e integrato la strategia SEO e ADV dedicata alle polizze viaggi presenti all’interno del nostro sito. Collaborando già da tempo con Optimized Group e Performedia, abbiamo avuto modo di apprezzare il modus operandi oltre che i risultati ottenuti. In sede di gara abbiamo riconosciuto il valore aggiunto dell’aver proposto in modo congiunto un approccio strategico integrato su tutti i canali. Siamo lieti di proseguire la collaborazione con loro, portando avanti insieme quanto costruito sinora e arricchendolo di nuovi traguardi”, ha affermato Katia Romano, Southern Europe Market Management Director di Allianz Worldwide Partners.

“Siamo contenti della rinnovata fiducia di Allianz Global Assistance nel nostro Gruppo e felici di aver saputo orchestrare le nostre expertise e competenze interne, mettendo a punto un progetto strategico che il cliente ha apprezzato”, conferma Paolo Mardegan, CEO del Gruppo DigiTouch. “Il nostro team è già al lavoro per tradurre questa strategia in azioni concrete, finalizzate all’obiettivo comune dell’incremento delle vendite di polizze viaggi. Poter contare su un canale advertising aggiuntivo rispetto allo scorso anno, la SEA, ci fornisce senz’altro un motore in più per generare risultati incrementali”.

articoli correlati

AZIENDE

DigiTouch: cessione di Audiens a Bango, per due milioni e mezzo di euro

- # # #

paolo mardegan digitouch

DigiTouch SpA, società quotata sul mercato AIM Italia e specializzata nel Mar-Tech, annuncia di aver siglato un accordo con Bango Plc leader nel mobile commerce, volto a potenziare la tecnologia della Customer Data Platform Audiens – sviluppata internamente al Gruppo DigiTouch – e ad accelerare la crescita e diffusione internazionale dei servizi di data monetization offerti dalla piattaforma.

In base all’accordo, DigiTouch SpA ha ceduto interamente la propria partecipazione rappresentativa del 66,8% di Audiens Srl a favore di Bango Plc che a seguito della cessione constestuale degli altri soci ha acquisito una partecipazione complessiva di circa il 98.45%. Per le sue quote DigiTouch SpA riceve un controvalore di circa Euro 2,5 milioni in contanti e azioni e 500 mila warrants Bango, che investirà più di Euro un milione nell’upgrade della piattaforma Audiens, per consentirne la distribuzione dei servizi di gestione dati in nuovi paesi.

L’accordo definisce inoltre che DigiTouch diventi il reseller in esclusiva della tecnologia Audiens sul mercato italiano per tre anni. In aggiunta si stabilisce che Bango presenti i servizi di marketing digitale del Gruppo DigiTouch ai propri clienti internazionali, interessati a pianificare campagne di digital advertising avvalendosi delle competenze e delle skill del Gruppo DigiTouch, in una logica di mutual partnership e di sviluppo di opportunità di cross/up selling, favorendo lo sviluppo del Gruppo DigiTouch su mercati dove ad oggi non è presente.

La piattaforma tecnologica di Audiens verrà integrata nella piattaforma mCommerce di Bango. Questo darà la possibilità ad Audiens di accedere ai dati transazionali di oltre 100 operatori di telefonia mobile collegati a Bango e di promuovere i propri servizi ai loro principali clienti, tra cui Google Play, Amazon, Samsung, Netflix e Microsoft.

Fondata nel 2014 Audiens è stata la prima società in Europa a integrare e commercializzare i dati delle Telco sulle piattaforme di programmatic advertising. La tecnologia di Audiens è specializzata nella raccolta e gestione di dati finalizzata alla monetizzazione e all’ottimizzazione di campagne digital. Audiens ha al suo attivo già diversi accordi per il servizio di data monetization, in particolare con gli operatori di telefonia mobile Vodafone e Tre e con diversi fornitori di dati in Italia.

“Siamo entusiasti di combinare la nostra esperienza nel mercato del digital advertising con la forza della piattaforma di pagamenti di Bango. Siamo fiduciosi che questa partnership darà una forte spinta all’espansione internazionale di Audiens e che ci aiuterà a capitalizzare gli investimenti che abbiamo fatto negli anni passati. Questo accordo ci aiuterà a rafforzare la nostra posizione finanziaria netta mantenendo un forte interesse nelle opportunità di business che Audiens genererà all’estero. Continueremo a rappresentare Audiens sul mercato italiano e a collaborare con Bango con l’intento di permettere ai suoi clienti di beneficiare dei nostri servizi di marketing digitale in Italia, US e Asia”, commenta Paolo Mardegan (nella foto), CEO di DigiTouch Spa.

“Bango è rimasta colpita positivamente dalla tecnologia sviluppata dal team di Audiens all’interno di DigiTouch e ha visto una grande opportunità di estendere questa tecnologia su scala globale. Grazie a questo accordo i clienti di Bango, società come Supercell, Niantic, EA e Activision, potranno beneficiare sin da subito delle partnership che Audiens ha stretto con Adform, DoubleClick, AppNexus e The Trade Desk. Siamo lieti di dare il benvenuto al team di Audiens nella community mondiale di Bango. Siamo inoltre molto felici di entrare in partnership con DigiTouch, un vero leader e innovatore nel Mar-Tech e con il quale condividiamo l’utilizzo della tecnologia come strumento per migliorare il successo online”, afferma Ray Anderson, CEO di Bango Plc.

Quale corrispettivo della cessione, DigiTouch SpA ha ricevuto Euro 1.001.970,44 milioni in cash, 354.030 azioni di Bango e 500.985 warrants. Bango rimborserà a DigiTouch SpA il finanziamento soci di Euro 623.000 in 1 anno in 12 rate mensili a partire dalla data del closing.

articoli correlati

AGENZIE

Start in Touch di Gruppo Digitouch: il Content Marketing nella parole di Optimized Group

- # # #

digitouch

Nell’ambito della rassegna Start in Touch: l’innovazione a colazione, lanciata il mese scorso da Gruppo DigiTouch con l’obiettivo di creare dei momenti educational per la filiera, si è svolto questa mattina a Milano l’incontro dedicato al tema del Content Marketing dal titolo “Tutto è Content Marketing. Tutti ne parlano, ma… Cos’è? A chi e a cosa serve? Come si sta evolvendo?”.

Tre esperte dell’agenzia Optimized Group – parte del gruppo – specializzata nel SEO e nel Content Marketing, Erika Botta Head of Operation, Roberta Ravelli Head of Content Marketing e Roberta Albanese Digital Art Director, hanno analizzato il mondo dei Contenuti legati alle strategie di digital marketing, spiegando a un pubblico interessato e attento come costruire contenuti qualitativi, efficaci e misurabili, toccando gli aspetti chiave di creatività, canali e tecnologie di misurazione dell’efficacia.

Il Content Marketing è la leva che è cresciuta di più nel 2017. Stiamo parlando di un mercato che ha toccato nel 2016 – a livello mondiale – i 195 miliardi di dollari e che varrà, secondo le stime più accreditate, 412 miliardi di dollari nel 2021. Lo stesso mercato vale in Italia 350 milioni di euro, con una crescita di oltre il 100 per cento negli ultimi 3 anni.

“Questo è il secondo episodio di Start in Touch, dopo il primo dedicato ai Chatbot, di taglio maggiormente tecnologico”, ha commentato Paolo Mardegan, CEO di Digitouch Group. “Siamo soddisfatti della risposta del mercato: questi sono eventi di formazione molto verticali, che utilizzano in manera sinergica le risorse delle diverse agenzie del Gruppo. L’obiettivo è fare informazione e networking, non reclutare nuovi clienti. In futuro si potrebbe aggiungere al format una Case History o la partecipazione di un esperto esterno. Però sempre confermando la formula attuale e vincente, magari proponendo un aperitivo al posto della colazione: non vogliamo certo entrare in concorrenza con i seminari più istituzionale, quali quelli di IAB ad esempio”.

articoli correlati

AGENZIE

Performedia si è aggiudicata la gara digital di Allianz Global Assistance

- # # #

Performedia ha vinto gara indetta da Allianz Global Assistance

Performedia specializzata nella comunicazione a 360° on e off-line e oggi parte del Gruppo DigiTouch, ha vinto la gara indetta da Allianz Global Assistance, azienda rivolta al campo dell’Assicurazione Viaggi, dell’assistenza e dei servizi alla Persona, per la definizione e gestione del piano di display e programmatic advertising, volto a promuovere le polizze viaggi del sito allianz-assistance.it.

Con l’obiettivo di generare polizze incrementali rispetto al 2016, in particolar modo nei periodi di alta stagionalità per le prenotazioni di viaggi, Performedia metterà a frutto la sua expertise nelle tecnologie di marketing e comunicazione a supporto delle vendite, lanciando le campagne di digital advertising, che verranno gestite in parte su piattaforme automatizzate e in parte in logica display. Tutte le attività adv curate da Performedia verranno integrate nel piano di promozione overall di prodotto.

Con la vincita di questa gara il Gruppo DigiTouch amplia così la collaborazione con Allianz Global Assistance, già in corso grazie alle attività di SEO e di social media content curate da Optimized Group, l’ultima agenzia acquisita dal Gruppo a luglio 2016.

articoli correlati

AZIENDE

DigiTouch compie 10 anni e celebra l’importante traguardo con la serata disco DieciTouch

- # # #

DigiTouch

DigiTouch – uno dei principali player indipendenti italiani attivo nel digital marketing – compie 10 anni e insieme a dipendenti, amici, clienti, fornitori e collaboratori celebrerà questo traguardo il prossimo giovedì 16 marzo all’Apollo Club di Milano con la serata disco DieciTouch all’insegna degli anni ’70 – gli anni che hanno dato i natali ai fondatori dell’azienda.

“C’era una volta… Così iniziano le favole e cosi è iniziata la nostra storia che però da favola si è trasformata in realtà. Il 12 marzo 2007, Gianni Matera raccontò ad alcuni amici (Daniele Meini, Simone Ranucci Brandimarte, Federico Lazzarovich, Michele Ampollini e io) il sogno imprenditoriale di un’agenzia indipendente, tutta italiana, di comunicazione e pubblicità. Un sogno che accese subito la fantasia e l’entusiasmo di tutti noi e che presto prese vita con DigiTouch, Tocco Digitale. Il tocco che eravamo convinti avrebbe cambiato le nostre vite e il destino della comunicazione digitale in Italia”, afferma Paolo Mardegan, CEO del Gruppo DigiTouch.

Era il 2007, gli smartphone non esistevano, Facebook era appena arrivato in Italia, la comunicazione e la pubblicità erano dominate da grandi gruppi internazionali, non si parlava né di programmatic né di DSP. Ma i sei amici erano sicuri che fosse il momento giusto per dare le ali al loro sogno, raccogliendo le migliori professionalità e talenti della comunicazione e delle tecnologie digitali in Italia.

In un decennio le evoluzioni sono state molte sia all’interno dell’azienda sia nel mercato e tanti sono stati i traguardi raggiunti. Nel 2014 DigiTouch ha acquisito Performedia, consolidando il proprio posizionamento sul mercato del performance marketing, diventando un Gruppo e preparando il terreno per il suo debutto in Borsa sul mercato AIM Italia, avvenuto il 16 marzo dell’anno successivo. Il 2015 ha segnato anche il lancio della data management platform Audiens, sviluppata dal team coordinato da Marko Maras, l’ingresso nel Gruppo DigiTouch dell’agenzia di social media TheBlogTV Communities, del vertical finance MutuiperlaCasa e della digital agency specializzata nel marketing esperienziale E3. Nel 2016 il Gruppo ha proseguito la sua crescita con l’acquisizione di Optimized Group, agenzia specializzata nel SEO, e con il lancio dell’agency trading desk DAPcenter.

Oggi il Gruppo ha due sedi a Milano e Roma, è socio di minoranza di una concessionaria pubblicitaria a Milano (MediaMob) e di una agenzia di PR e lobby a Roma (Open Gate Italia), ha centinaia di clienti e di fornitori, tanti professionisti che ogni giorno dedicano le loro migliori risorse ed energie e tempo per continuare a realizzare il sogno di 10 anni fa: costruire la più importante realtà indipendente di comunicazione italiana.

“Le sfide sono ancora molte, dentro e fuori dal Gruppo, e siamo convinti che ci siano ancora un gran numero di nuovi orizzonti da esplorare e conquistare ma non ci abbandona mai la convinzione che il più grande valore del Gruppo sono le persone, quelle che tornano a casa alla sera con le proprie gambe e la mattina ritornano in ufficio pronte a dare il meglio di sé per dare continuità a un sogno che nel 2007 era di 6 amici ma che oggi è quello di centinaia di azionisti e oltre 120 dipendenti”, conclude Paolo Mardegan.

articoli correlati

AZIENDE

Nasce Esagon, il conto deposito online di Credito Fondiario; firma il progetto Digitouch

- # # # # #

Daniella Robba di Digitouch, che firma il progetto Esagon di Credito Fondiario

DigiTouch Agency ha collaborato con Credito Fondiario per il lancio di Esagon, il conto deposito online, vincolato ad alto rendimento, presentato la scorsa settimana. DigiTouch Agency ha accompagnato il cliente con una attività mirata di advisoring e con la definizione e implementazione della strategia ADV e marketing a supporto del lancio del prodotto e dell’apertura di conti deposito per tutto il 2017.
La collaborazione di DigiTouch Agency con questo storico istituto bancario è iniziata nei mesi scorsi quando Credito Fondiario ha deciso di analizzare il mercato per identificare le opportunità disponibili e costruire un nuovo prodotto. Insieme a DigiTouch Agency ha identificato le caratteristiche tecniche di Esagon, che è attualmente il conto deposito con il miglior tasso di interesse lordo sul mercato (fino al 3% su base annua) ed è esclusivamente online.
Un ruolo fondamentale riveste il sito web, a cui è indirizzato tutto il traffico proveniente dall’advertising. DigiTouch Agency ha fornito la propria consulenza nello sviluppo della user interface del sito, al fine di disegnare la più efficace customer journey, volta a massimizzare le conversioni dei visitatori in clienti e attivare servizi mirati di customer care.
Per offrire a Credito Fondiario una consulenza strategica full-stack, DigiTouch Agency si è avvalsa anche di alcune specialties delle altre agenzie del Gruppo DigiTouch: E3 ha contribuito per le competenze creative e di copy writing e Optimized Group per quelle di SEO.
Il media mix definito per la promozione di Esagon e la raccolta di sottoscrittori del conto deposito include sia media tradizionali sia digitali. In particolare in questi primi 15 giorni di lancio sono state attivate campagne advertising sulla stampa di settore e su diversi canali online, da quelli più volti a generare brand awareness (quali i siti di informazione ad alto numero di visite) a quelli più mirati a portare traffico al sito e spingere le aperture di conti deposito (quali le DEM, il SEM e le DSP abbinate al retargeting). Nel corso del 2017 il media mix varierà con l’introduzione di nuovi canali e l’ottimizzazione dei canali già attivati per garantire una costante massimizzazione dell’investimento media in termini di ROI.
«Siamo lieti di aver avuto l’opportunità di accompagnare Credito Fondiario nella realizzazione e nel lancio di questo nuovo prodotto con un’articolata attività di analisi e consulenza. Ora il nostro impegno prosegue nella cura e gestione di un’efficace strategia advertising sui media on e offline per massimizzare il traffico al sito e favorire le conversioni», afferma Daniela Robba Head of DigiTouch Agency.
“Conto Esagon si rivolge a quei risparmiatori retail che sono alla ricerca di un buon rendimento su un orizzonte di medio-lungo termine. I clienti di Conto Esagon potranno contare sulla solidità del Credito Fondiario che, oltre a una lunga tradizione quale emittente per il grande pubblico, vanta oggi un modello di business consolidato al servizio dei propri clienti istituzionali, in forza del team di oltre cento professionisti con grande esperienza e professionalità che vi lavorano, e un posizionamento nel mercato del credito di grande rilievo”, afferma Mirko Briozzo, Chief Financial Officer, Credito Fondiario.

articoli correlati

MEDIA

Optimized Group (Digitouch) presenta una guida alla strategia SEO efficace

- # # # #

optimized group

Optimized Group, web agency specializzata nella Search Engine Optimization e parte del Gruppo DigiTouch, presenta una Guida dedicata all’implementazione di un’efficace strategia SEO per raggiungere un buon posizionamento all’interno della SERP (pagina dei risultati di ricerca) e per aumentare di conseguenza il traffico organico e le conversioni.
Dedicata a marketing manager e ad appassionati della comunicazione sui media digitali, questa Guida snocciola in 6 capitoli le best practice per raggiungere questo obiettivo.
In un mondo in rapida e continua evoluzione come quello digitale è fondamentale mantenersi al passo. L’algoritmo di Google, che regola l’ordine di visibilità sulla pagina dei risultati di ricerca, si aggiorna con elevata frequenza e richiede quindi continui aggiornamenti e attenzione da parte di chi lavora sui motori di ricerca.

Partendo dalle attività di SEO on-page, che costituiscono le fondamenta di una strategia SEO, la Guida di Optimized Group passa poi in rassegna gli elementi per ottenere visibilità da traffico organico (Site-Wide SEO), quindi dettaglia i tool necessari per rendere efficace la strategia e svela l’approccio del link building sulla SEO e i suoi effetti. Un capitolo è inoltre dedicato al Mobile SEO, alla luce del volume notevole di ricerche che Google dichiara vengono fatte da device mobili. Un ulteriore tema affrontato dalla Guida è quello del Content Marketing per l’importanza di sviluppare contenuti qualitativi al fine di essere competitivi e premiati dal motore di ricerca. Chiude la Guida un glossario, utile per orientarsi tra i tanti acronimi e termini tecnici del SEO.

articoli correlati

AZIENDE

Unieuro e Digitouch, buoni i risultati delle campagne web sull’ecommerce grazie a AdWords

- # # # # #

Unieuro e Digitouch, buoni i risultati delle campagne web sugli acquisti offline grazie a AdWords

Unieuro e il suo partner Gruppo DigiTouch hanno elaborato una nuova strategia di marketing per il motore di ricerca. Gli obiettivi erano migliorare la share of voice del brand nel mercato italiano dell’elettronica di consumo e sfruttare l’effetto della ricerca online e degli acquisti offline per incrementare il numero delle vendite in negozio in un modo misurabile.
Il digital team di Unieuro ha utilizzato il targeting geografico di AdWords per impostare e misurare le visite in negozio correlate a 193 campagne di branding locali diverse, ognuna incentrata su aree specifiche e inventari locali pertinenti. Dopo aver definito il pubblico e i segmenti da usare per il targeting, il team ha misurato il contributo del marketing sulla Search di Google non solo sugli ordini online, ma anche sulle visite ai negozi fisici e sugli acquisti in negozio analizzando i tassi di conversione nei negozi locali e le dimensioni medie dei carrelli offline.
La misurazione delle visite in negozio tramite AdWords rappresenta una grande opportunità per valutare il ritorno sull’investimento di Unieuro per dispositivi mobili, tablet e computer desktop. La tecnologia associa un clic su un annuncio della rete di ricerca di un utente – che abbia effettuato l’accesso e attivato la condivisione della cronologia delle posizioni – alla sua visita a un negozio fisico. I dati vengono quindi aggregati e registrati in modo anonimo.
Dai risultati è emerso che le campagne basate su dati di geolocalizzazione e ottimizzate per i dispositivi mobili hanno generato 1.100.000 visite mensili al sito web e 57.000 visite mensili ai negozi fisici, mentre il 7,5% dei clic a pagamento ha generato visite in negozio nei successivi 30 giorni. I risultati relativi agli utenti di dispositivi mobili sono stati addirittura migliori, con una percentuale media di visite in negozio del 9% o addirittura del 17% per alcune campagne. Dai dati interni di Unieuro sui tassi di conversione in negozio, è emerso che questa attività ha generato circa 15.360 visite in negozio durante le quali sono stati acquistati prodotti.
“La nostra Business Unit ha accolto con grande entusiasmo questa opportunità” commenta Bruna Olivieri, Digital Director di Unieuro “perchè si inserisce perfettamente nella strategia digitale del Gruppo che, attraverso molteplici progetti, persegue come obiettivo l’integrazione tra online e offline, per garantire al cliente un’esperienza unica di Marca”, afferma Bruna Olivieri, Digital Business Unit Director
“Abbiamo accolto subito con interesse la possibilità di lavorare in modo innovativo con AdWords”, conclude Enzo Panetta, Digital Marketing Manager di Unieuro «Scoprire che alcune campagne online si sono tradotte in uno store visit rate del 17% ci permette di tarare al meglio la nostra strategia di marketing integrata e di misurarne tempestivamente il valore”.
«Siamo molto contenti di aver potuto offrire a Unieuro l’opportunità di sperimentare una tecnologia innovativa ad alto valore aggiunto e la possibilità di mostrare l’efficacia dell’advertising online come leva sulle vendite. Avere la dimostrazione tangibile che la strategia digital da noi curata produca un ritorno concreto in termini di visite in negozio e di vendite è stata per noi una grande soddisfazione. Questo progetto per Unieuro è un frutto delle sinergie createsi all’interno del Gruppo DigiTouch, in quanto Unieuro è un cliente portato in dote da E3, l’agenzia acquisita a luglio 2015» commenta Daniela Robba, Head of DigiTouch Agency, l’agenzia del Gruppo DigiTouch che ha curato il progetto
“È una soddisfazione vedere come il supporto del nostro team abbia permesso di definire la strategia di marketing digitale più efficace. Lo stretto rapporto tra annunci online e visite in negozio dimostra in particolare che l’impatto economico di internet, anche in Italia, va ben oltre i classici canali dell’e-commerce”, afferma Andrea Bonucci, Head of Marketing Solutions, Google.

articoli correlati

MEDIA

Performedia al Google Digital Day: digital marketing per il business

- # # # #

Evento Digitouch performedia

Presentare web e digital marketing come strumenti efficaci per sostenere la crescita delle imprese.
Questa, in sintesi, la motivazione alla base del Google Digital Day svoltosi ieri sera presso lo Sheraton Diana e organizzato da Google e da Performedia, la pure digital agency con un approccio ROI-driven del Gruppo DigiTouch (uno dei maggiori gruppi indipendenti italiani attivo nel digital marketing e società quotata sul mercato AIM Italia)
Con quasi 38 milioni di italiani connessi a Internet, attraverso 6 differenti schermi (pc, tablet, smartphone, connected tv, wearable devices e connected car), i touchpoint digitali sono ormai presenti in tutte le fasi della della customer journey: dal momento dell’ispirazione, al confronto, all’acquisto sino al ri-acquisto. Essere presenti sui media digitali e farsi trovare dal consumatore diventa quindi un asset imprescindibile per un brand che vuole accelerare il proprio business.
Durante l’evento il team di Google, rappresentato da Natalie Bagnall, Director SMB italy, Andrea Bonucci, Agency Head SMB Italy e Marco Gallo, Agency Development Manager, ha illustrato le soluzioni sviluppate da Google per aiutare i brand a farsi trovare sul motore di ricerca, aumentare il livello di consideration e massimizzare le conversioni.

A seguire Annarita Olivieri, Managing Director di Performedia, ha presentato due case history di successo, esempi concreti di implementazione di una strategia efficace di promozione del brand, basata su un approccio ROI-driven, sull’integrazione tra i canali e su una continua misurazione e ottimizzazione delle campagne.
“Abbiamo presentato quanto da noi realizzato per Mukako, un eCommerce dedicato ai prodotti per l’infanzia, e per Minerva Labs, con il suo prodotto Gold Collagene”, spiega Olivieri, “Si tratta di due aziende con target molto verticali, che richiedono perciò gestioni puntuali del budget. Per Mukako abbiamo implementato una strategia online-only, mentre per Minerva Labs abbiamo affiancato i media classici al digital, sfruttando sinergicamente il meglio dei due mondi: ad esempio sottoponendo ad A/B test su YouTube gli spot tv per identificare il più efficace che poi abbiamo pianificato in televisione”.
“In termini di risultati” aggiunge Olivieri, “grazie alla nostra attività, Mukako ha registrato un +42% di ROAS, ovvero di ritorno di fatturato sul budget media investito e anche Minerva Labs ha segnato un miglioramento delle performance”.
“Siamo molto lieti di aver realizzato questo evento con il nostro partner storico Google”, è la conclusione della Managing Director di Performedia. “Crediamo molto nel digital marketing come leva per far crescere il business delle aziende e siamo sempre ben disposti a creare occasioni educational e tutorial per introdurre le aziende al digital marketing e mostrare loro i vantaggi di questo media e le sinergie che si possono creare con gli altri canali”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Citroën 2CV Social: la mitica Due Cavalli raccontata dai fan con E3

- # # # #

Citroën

Fino al 31 agosto 2016, collegandosi su www.citroen2cvsocial.it i fan potranno candidare sull’apposita tab Facebook la loro storia vissuta a bordo della leggendaria 2CV. Per partecipare, basta registrarsi, caricare un racconto di massimo 4mila battute e aggiungere un’immagine o un video a corredo. Come esempio di candidatura i fan possono ispirarsi al racconto “Beppina” presente sulla pagina Facebook di Citroën Italia.
La 2CV negli anni si è guadagnata la fama di leggenda, grazie ai tanti eventi di cui fu protagonista (quali la Parigi-Kabul-Parigi, il giro del mondo in 100mila km, la scalata sulle Ande Boliviane e la comparsa sul set cinematografico dell’agente 007) e ai preziosi ricordi delle molte persone che la guidarono o che la vissero da passeggeri. Con l’obiettivo di celebrare questa mitica vettura attraverso le testimonianze e le emozioni ad essa collegati, E3, la digital agency acquisita a luglio 2015 dal Gruppo DigiTouch (società quotata sul mercato AIM Italia), ha ideato e realizzato per Citroën il contest “Citroën 2CV Social”.

Al termine del contest una Giuria dedicata selezionerà i dieci racconti più meritevoli, che diventeranno parte di un libro, di prossima pubblicazione, dedicato alla celebre 2CV. Inoltre i vincitori si aggiudicheranno un esclusivo Kit Heritage contenente dei prodotti dedicati alla 2CV.
Per dare eco all’iniziativa, E3 ha pianificato una campagna advertising su Facebook a target selezionato, coordinato la comunicazione con i club dedicati alle Citroën storiche e presidiato l’evento di celebrazione dei 25 anni di anniversario del Club Citroën 2CV, tenutosi a Beinette (CN) il 25 giugno 2016.

«Per il concept di questo contest ci siamo lasciati ispirare dall’importanza storica che questa vettura ha avuto. E poiché tutte le storie sono fatte anche di testimonianze e queste vengono raccolte in libri per fissarne il ricordo e condividerne le emozioni, così abbiamo ideato questo contest, grazie al quale la mitica Citroën 2CV diventa Social e il Social diventa libro» ha commentato Federico Ceccarelli, Direttore Clienti di E3.

«Siamo molto contenti di questa iniziativa perché ci consente di coinvolgere i nostri fan e renderli partecipi della nostra storia aziendale. E’ grazie alle loro testimonianze e ai loro racconti che possiamo oggi continuare a celebrare una vettura che ha segnato la giovinezza del mondo, un’auto che è entrata nel mito e un marchio iconico» ha commentato Marco Freschi, Responsabile Comunicazione di Citroën Italia.

articoli correlati

AZIENDE

DigiTouch inaugura DAPcenter, nuovo agency trading desk proprietario

- # # # # # #

Paolo Mardegan di DigiTouch

Con l’obiettivo di consolidare il proprio posizionamento sul mercato del digital marketing italiano come ad-tech group indipendente, il Gruppo DigiTouch ha realizzato internamente l’agency trading desk DAPcenter. Si tratta di una piattaforma che offre alle agenzie media la possibilità di gestire in modo strategico le pianificazioni di campagne advertising digitali su differenti canali e device, siano esse finalizzate a generare brand awareness o a portare risultati legati alle performance.
DAP sta per Data mining, Audience buying, Programmatic advertising. Queste tre keyword rappresentano le attività core svolte dal trading desk, ovvero: permettere un’approfondita analisi dei dati relativi all’audience online finalizzata all’individuazione della corretta target audience, consentire una selezione strategica dei canali e dei device su cui pianificare la pubblicità e favorire una gestione integrata, sinergica e ottimizzata delle pianificazioni advertising attraverso piattaforme automatizzate.
Grazie a un team di 4 risorse, con anni di esperienza nel digital marketing e una grande passione per le tecnologie applicate al mondo della comunicazione, DAPcenter è in grado di abilitare diverse attività di digital advertising, quali il programmatic display adv sia su premium market place che su open market, campagne di retargeting, mobile advertising, social advertising, adv con formati rich media e video, nonché pianificazioni in second screen.
«La realizzazione di un trading desk ci rende molto soddisfatti, in particolare perchè DAPcenter ci permette di rafforzare il nostro posizionamento come ad-tech group indipendente italiano; inoltre perchè sottolinea il nostro impegno nell’innovazione e nella dotazione di asset tecnologici proprietari; infine perché ci permette di portare benefici all’intera filiera poiché gli utenti ricevono messaggi pubblicitari in target, i brand raggiungono i loro obiettivi di comunicazione e le agenzie dispongono di uno strumento ottimale di gestione delle campagne», afferma Paolo Mardegan, CEO del Gruppo DigiTouch. «Crediamo che un approccio consumer centrico e basato sul binomio dati-tecnologia sia la chiave vincente per la realizzazione di campagne advertising realmente efficaci», conclude Mardegan.
DAPcenter sarà presente allo IAB Seminar Performance Marketing “The Best Is Yet To Come”, il prossimo
luglio in occasione, all’interno di un workshop dedicato, che si svolgerà in sala Green Hall dalle 16.00 alle 16.45 e nel quale interverranno i 4 componenti del team: Giacomo Landini, Head of Agency Trading Desk, Marco La Bella, Head of Agency Sales, Alessandro Lacchini, Operations & Programmatic Manager e Luca Pizio, Operations & Programmatic Manager.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

E3 lancia per gli UEFA Euro 2016 gli #Unieuropei per Unieuro con Del Piero, Marchisio e Sky

- # # # # # # # # #

Unieuro per gli UEFA Euro 2016 lancia gli #Unieuropei

In occasione di UEFA Euro 2016 E3 ha realizzato per Unieuro il progetto cross-media e ambient Unieuropei, con la collaborazione di Sky e il coinvolgimento di due testimonial d’eccezione: Alessandro Del Piero e Claudio Marchisio.

Il progetto #Unieuropei nasce da un concept creativo ideato dall’agenzia in occasione di Euro2016: raccontare il calcio attraverso gli occhi di Unieuro in maniera ironica e originale. E3 ha attivato una collaborazione con Sky e Italiaonline per la realizzazione di branded content, la produzione di video virali diretti dai Content Creator di Sky, l’engagement su Facebook e su siti verticali del mondo del calcio goliardico, il presidio del punto vendita Unieuro di Via Canonica – con l’allestimento di un Salotto dedicato e animato da Blogger e influencer – e la presenza in alcune zone di interesse della città. Da questa collaborazione è scaturito un format innovativo di distribuzione dei contenuti. Sovvertita la classica formula “dalla tv all’online”, lo storytelling trae inizio dal live streaming sulla pagina Facebook di Sky Sport, con le dirette dei Content Creator di Sky, per poi proseguire in televisione sul canale Sky Sport TV. Si tratta di videoclip e collegamenti in diretta che prevedono il coinvolgimento di passanti, personaggi interessanti, blogger e influencer che si trovano nelle piazze italiane, negli studi di Sky o nella Social Room di via Canonica. I Content Creator di Sky sono Gianmarco Valenza, gli hmatt, Gio Russo, Gli Autogol e Delinquenti Prestati al Mondo del Pallone. Per un progetto così grande non potevano mancare dei testimonial d’eccezione: dalle loro pagine Facebook e Twitter, Alessandro Del Piero e Claudio Marchisio hanno lanciato l’invito a tifare per la Nazionale tramite un video che riprende la Social Ola.

L’invito dei due calciatori è stato girato all’interno di un punto vendita Unieuro, attraverso la partecipazione del personale reale dell’azienda, con l’obiettivo di coinvolgere dall’interno le persone che tutti i giorni sono il punto di contatto con i clienti negli oltre 400 negozi in Italia. Il video ha ottenuto numeri da record fin dalle prime battute: senza investimenti pubblicitari è stato visualizzato 400 mila volte nelle prime 48 ore dalla pubblicazione, con commenti entusiasti da parte di tutte le fan base. In parallelo E3 ha ideato e realizzato il format per i social media del Cliente “Il calcio spiegato da Unieuro”, una serie di sketch video e fotografie dove i termini calcistici più comuni vengono rivisitati e interpretati in chiave di retail e di elettronica di consumo. La Regola del Vantaggio è un cliente galante che alla cassa fa passare chi ha un solo prodotto, Il Biscotto sono due persone sul punto vendita che usano un forno per cucinare i biscotti e La Rasoiata è un uomo che si fa la barba. Legato a questi sketch c’è anche il concorso che mette in gioco la voglia di calcio degli italiani e che invita le persone a mandare il proprio contributo fotografico nel quale interpretano il termine calcistico che preferiscono per vincere un televisore Ultra HD curvo. L’agenzia ha coinvolto anche le principali community Facebook dedicate al calcio in stile ironico alla “Bar dello Sport”: Chiamarsi Bomber, Pettinarsi come Pandev e Calciatori Brutti contribuiscono a diffondere e amplificare i contenuti prodotti da Unieuro in logica di native advertising. Il coinvolgimento della rete passa anche dalla Social Room di via Canonica, un salotto ricostruito all’interno di un punto vendita dove durante le partite della Nazionale vengono invitati blogger e influencer a vedere il match insieme e commentarlo sui social come Twitter, Facebook e Instagram. Anche Twitter ha un ruolo centrale nel progetto grazie ai Promoted Trend, pianificati durante le principali date di Euro2016, come la giornata di esordio del 10 giugno.

articoli correlati