AGENZIE

Partnership internazionale fra E3 e l’americana BlueModus

- # # # # # #

E3 e BlueModus, digital tecnology agency americana, hanno siglato una partnership strategica con l’obiettivo di offrire al mercato americano e italiano servizi di marketing digitale sempre più innovativi ed efficienti. Le due strutture, lavoreranno in modo sinergico al fine di permettere a E3 di espandere le proprie risorse e capacità negli Stati Uniti e a BlueModus di approcciare il mercato italiano ed europeo.

E3 entra a far parte del BlueModus Trusted Partner Network (“TPN”), una rete di aziende che cooperano a sostegno di brand globali.
“Lavorare con un partner tecnologico di fiducia come BlueModus offre al nostro team creativo mezzi più innovati per raggiungere gli Aggiungi nuovoobiettivi di marketing dei clienti” dichiara Federico Ceccarelli, Direttore Clienti di E3. “Mentre noi forniamo il servizio strategico, creativo e di development, i nostri clienti possono essere certi che alla base di tutto c’è una solida infrastruttura tecnologica che aiuta a distrubire il messaggio, come anche degli strumenti, di raccolta e analisi dei dati in un ottica di miglioramento continuo dei risultati”, continua Ceccarelli.

BlueModus fornirà a E3 un range di piattaforme tecnologiche scalabili e personalizzabili e soluzioni di backend avanzate. E3 fornira servizi creativi e di frontend a Bluemodus.
La collaborazione permetterà a BlueModus di aggiungere una forte componente creativa ai propri progetti, continuando a focalizzarsi sul development. Insieme le due strutture potranno offrire ai propri clienti un livello di efficienza ed efficacia sempre migliore. E3 e BlueModus hanno lavorato insieme fin dal 2005, sui brand del Gruppo Bacardi-Martini.

articoli correlati

MEDIA

Havas Media Italia lancia Ecselis e nomina Francesco Di Norcia General Manager

- # # # # #

Havas Media, network globale media di Havas Media Group, annuncia in Italia il lancio di Ecselis, nuova divisione nata per rispondere alle ultime esigenze di sinergia tra gli ormai consolidati modelli di Direct Response e le moderne tecnologie nell’ambito web analytics e Programmatic Buying. Ecselis nasce infatti con l’obiettivo per Havas Media di creare un ponte tra la tecnologia alla base della raccolta e dell’analisi dei dati (offline e online) e le attività di pianificazione media. Il cuore di Ecselis è il Real Time Bidding intorno al quale si organizzeranno tutte le tradizionali attività a performance e di data&analytics dell’agenzia.

A guidare la neonata divisione sarà Francesco Di Norcia (nella foto), 33 anni, General Manager che vanta più di 9 anni di esperienza nel settore della comunicazione digitale e mobile per aziende quali Advance, DADA e più recentemente in MEC avendo seguito clienti del calibro di Quixa, Toyota e Telecom. In particolare Di Norcia, che risponderà a Cosimo Ferrara, Digital Managing Director di Havas Media, lavorerà alla crescita di Ecselis (team di specialisti nella gestione di campagne e progetti di Real Time Bidding, Mobile, Social e Direct Response) gestendo un team di 5 persone con l’obbiettivo di raddoppiarlo entro fine anno.

“Sono davvero orgoglioso di aver ricevuto questo incarico e di prendere parte al progetto. La nuova divisione Ecselis sfrutterà in particolare le potenzialità delle piattaforma tecnologiche di Affiperf (la trading desk del gruppo Havas) e l’HTVE (Havas Media TV Extension) che collegano in tempo reale la domanda e l’offerta di audience pubblicitaria in target e permettono di intercettare il target in modo estremamente puntuale massimizzando i risultati complessivi delle attività di comunicazione multimediali. Ciò consente all’inserzionista sia di ottimizzare le condizioni di acquisto, sia di assicurarsi la migliore profilazione del target/utente” e, nella sinergia delle altre attività di Direct Response e Search, di migliorare le performance”, dichiara Francesco Di Norcia.

articoli correlati

MEDIA

Da Libero e Matrix nasce ItaliaOnLine. Obiettivo 2013: 130 milioni di ricavi

- # # # # # #

“Unire il meglio dell’Italia digitale”, questa la mission di ItaliaOnLine, la nuova, grande realtà digitale italiana che nasce oggi dalla fusione di Libero (a cui fa capo, oltre all’omonimo portale, anche società di servizi internet It.Net) e di Matrix, società che controlla Virgilio, le concessionarie di pubblicità Niumidia Adv e Iopubblicità, nonché il servizio di informazioni 1254. Non nuovo il nome, lo stesso dello storico operatore che negli anni 90 guidò l’approdo al web dell’Italia intera, ma nuovissima la realtà che raggruppa eccellenza del panorama digitale tricolore.

 

“In un momento delicato nella nostra economia, il digitale è uno strumento fondamentale per la ripresa economica e per rendere più competitivo il sistema delle imprese”, ha commentato Antonio Converti, Presidente e Amministratore Delegato di ItaliaOnline “Vogliamo contribuire diventando la piattaforma internet per le grandi imprese e per le numerose PMI italiane”. Tre le aree di business identificate: advertising nazionale, advertising locale e servizi internet. Dall’unione delle preesistenti concessionarie, Libero Advertising (Libero) e Niumidia (Matrix), prende vita ItaliaOnline ADV, guidata da Salvatore Ippolito (già al vertice di Libero ADV), per ottimizzare commercialmente su scala nazionale i numeri dei due portali. Virgilio e Libero, infatti, insieme rappresentano la maggior property italiana, con oltre 20 milioni di visitatori unici mensili e 14 milioni di email account attivi. L’obiettivo per quest’anno, “nonostante gli inizi non particolarmente brillanti del mercato nel suo complesso”, sono fissati “in circa 130 milioni di ricavi: un centinaio dall’advertising nazionale”, spiega Converti, “il rimanente dai servizi di It.Net e dalla pubblicità locale”. La raccolta di quest’ultima è affidata all’altra concessionaria di ItaliaOnLine, Iopubblicità, che sotto la guida di Maurizio Cavazzana, “andrà a presidiare localmente il territorio, mirando a raggiungere quelle piccole e medie realtà ancora fuori dal mercato digital”. Compito di It.Net, società di cloud computing e sviluppo applicativo del gruppo che gestisce i data center che ospitano Virgilio, Libero e importanti clienti, è invece quello di proporsi come interlocutore credibile e innovativo per la realizzazione di soluzioni internet nel mercato corporate. Ma la nuova offerta di It.Net guarda anche alle PMI attraverso ApritiSito che consente a chiunque di creare il proprio sito e di avere una rilevante presenza in rete, con un’interfaccia molto semplice e intuitiva.

articoli correlati

NUMBER

ADS: dal 2013 rilevate anche le copie digitali

- # # # # # #

Dall’anno prossimo ADS Accertamenti Diffusione Stampa rileverà anche le copie delle edizioni digitali delle testate cartaceo.
Il Consiglio di Amministrazione di ADS ha infatti definito oggi il relativi regolamento, secondo il quale per edizione digitale si intende una replica esatta e non riformattata dell’edizione cartacea in tutte le sue pagine, pubblicità inclusa, fruibile su diversi dispositivi digitali e distribuita elettronicamente come unità inscindibile e esclusiva (c.d. “copie replica”).

Tuttavia, rispetto alla copia cartacea, la versione digitale può beneficiare delle funzionalità tecnologiche proprie del mezzo quali ad esempio lo sfoglio, l’indicizzazione dei contenuti, l’ingrandimento dei testi e delle immagini, i link rivolti all’esterno e può fruire di contenuti multimediali correlati a quelli dell’edizione cartacea quali ad esempio gallerie fotografiche, filmati, podcast.

Nessun contenuto redazionale o pubblicitario presente nell’edizione cartacea può essere omesso o variato nell’edizione digitale mentre è consentita l’introduzione di posizioni pubblicitarie specifiche del mezzo. Solamente qualora un inserzionista pubblicitario richiedesse all’editore l’eliminazione o la sostituzione dall’edizione digitale di una o più inserzioni presenti nell’edizione cartacea, ne sarà consentita l’equivalente sostituzione nella versione digitale con inserzioni di identico formato e posizionamento. Ogni altra sostituzione delle pagine e dei contenuti è espressamente esclusa.
Le informazioni sui dati relativi alle edizioni digitali saranno integrate con quelle delle edizioni cartacee e comunicate con le medesime tempistiche, e verranno suddivisi in vendite copie digitali, vendite multiple copie digitali, e vendite abbinate copie digitali.
Saranno poi certificati: totale vendite (cartacea + digitale che comprende: totale pagata cartacea, vendite copie digitali e vendite multiple copie digitali) e totale diffusione (diffusione cartacea + diffusione digitale).

Le copie digitali saranno certificabili se il prezzo corrisposto dall’acquirente non sarà inferiore al 30% del prezzo di vendita dell’edizione cartacea.
Per l’abbinamento copia cartacea e copia digitale dello stesso prodotto, il prezzo minimo totale corrisposto non potrà essere inferiore al 50 % del prezzo di vendita dell’edizione cartacea.

articoli correlati

AGENZIE

Anche nel 2013 Ducati corre nel Digital con Gecod

- # # # # #

Gecod, la Digital Experience Company guidata dai tre soci fondatori Luca Amendola, Marco Pirruccio e Luca Brunetti, si conferma partner e fornitore ufficiale di Ducati Motor Holding anche per il 2013: dal 2010, infatti, lìazienda realizza e aggiorna costantemente il portale Ducati.com e la relativa piattaforma per la gestione dei contenuti digitali worldwide

La piattaforma per la gestione dei contenuti adottata da Gecod per Ducati è YouserCMS, un applicativo di ultima generazione per la creazione di esperienze interattive con gli utenti in multicanalità e crossmedialità, che garantisce la convergenza del dato e delle informazioni destinate a siti e portali web; YouserCMS è prodotto e aggiornato continuamente da Gecod grazie ad un team dedicato e composto da esperti interni.

Il portale è installato su una struttura server scalabile necessaria a gestire i milioni di visitatori che annualmente accedono a Ducati.com con qualsiasi dispositivo web o mobile di ultima generazione, espone i contenuti in 16 paesi e 7 lingue, ed è interfacciato con i principali sistemi informativi di Ducati Motor Holding.

articoli correlati

MEDIA

Lufthansa decolla a Venezia con Clear Channel

- # # # # #

Nuova campagna pubblicitaria, incentrata sul comfort e sui servizi che fanno riscoprire il piacere di volare, per Lufthansa all’aeroporto di Venezia. I visual descrivono in modo essenziale e immediato i principali benefici che il cliente può trarre dall’offerta della compagnia aerea: il comfort a bordo grazie alle comode poltrone della Business Class, la facilità di effettuare il check-in in ogni momento, le lounge esclusive dove potersi rilassare.

La campagna, on air fino alla fine del 2012, è stata declinata sui nuovissimi circuiti digitali presso le aree “Partenze” e “Arrivi” che la concessionaria multinazionale Clear Channel gestisce in esclusiva all’aeroporto di Venezia e che grazie a “Play”, una sua sub-brand dedicata al portafoglio “digital media”, vanta di una notevole esperienza nel campo del “digital signage”.

Lufthansa ha voluto testare queste nuove installazioni, oltre al fatto di poter varcare i confini della comunicazione statica, anche per la disposizione strategica degli schermi e per il palinsesto, sincronizzato in ogni area dell’aerostazione, che consentono di coprire la totalità dei 9 milioni di passeggeri in transito per l’aeroporto veneziano garantendo un risultato di comunicazione efficace, e misurabile.

La campagna, progettata dall’agenzia Kolle Rebbe di Amburgo, vuole rinforzare il posizionamento di Lufthansa come compagnia Premium all’avanguardia per innovazione e servizi.
Il planning è a cura di Mindshare.

articoli correlati