BRAND STRATEGY

“Questo sei tu”: i selfie di Piazza Italia per la nuova collezione A/I 2014. Firma Diaframma

- # # # # # #

Le immagini sono quelle familiari dei social network, dove ogni giorno vengono riversate istantanee di vita quotidiana e valanghe di selfie; il tratto distintivo è ancora una volta l’ironia che, da varie stagioni con successo, Piazza Italia ha scelto per le proprie campagne pubblicitarie.

“Questo sei tu” è il titolo scelto per la campagna che promuoverà le collezioni autunno-inverno 2014, on air dal 10 agosto sui maggiori magazine e che, dal 22 settembre, tappezzerà tutte le città italiane.

L’obiettivo di Rocco Bizzarri ha colto volti di gente comune, incredula di fronte ai cartelloni con le nuove proposte di Piazza Italia che pubblicizzano abiti da donna, giubbini per ragazzi, pantaloni da uomo, a soli 9,95 euro. “Questo sei tu” quando scopri che puoi avere una camicia fashion a meno di undici euro, 10,95, per l’ esattezza; “Questa sei tu” che, mentre guidi in città, t’imbatti in un cartellone  che offre giubbotti caldi e femminili a 19,95 euro; questi siete voi, genitori che ogni giorno dovete fare i conti con la crisi e con i figli che crescono e che potrete proteggere i pargoli dal freddo senza svenarvi. “Due belle notizie – recita il cartellone che vi ha fatto impennare la macchina nel traffico cittadino : i vostri figli tornano a scuola e il loro giubbino costa solo 9,95 euro”.

L’azienda italiana, con oltre 200 punti vendita in Italia e all’estero, ha scelto una campagna di prodotto, sotto la direzione di Stefano Ginestroni e realizzata da Diaframma, per sottolineare come in un momento in cui tutto sembra aumentare, Piazza Italia blocca e abbassa i suoi prezzi, per venire incontro alle difficoltà del vivere quotidiano.

La tecnica fotografica scelta conferma la costante attenzione di Piazza Italia ai costumi della gente comune, oggi improntati a un crescente protagonismo che trova spazio sulla rete.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Da Dolfin una fresca pausa “Mondiale”, con Diaframma Production e Adimmagine

- # # # # # #

Si chiama SensoFreddo e regala brividi da stadio. Diaframma Production partecipa ai Mondiali con la produzione di uno spot da veri supporter: tre coppette di gustoso sorbetto a comporre la bandiera tricolore, per presentare il nuovo prodotto di Dolfin nei gusti mela verde, limoni di Sicilia e frutti rossi e melograno. Accompagnate dai cori inconfondibili di una tifoseria, le coppette fluttuano al vento con un mood patriottico, promettendo “una pausa mondiale”.
Lo spot, trasmesso da Rai e Sky e ideato da Adimmagine, interpreta perfettamente lo spirito di squadra, illustrando al tempo stesso i vantaggi del prodotto. Il sorbetto istantaneo di Dolfin risulta infatti la pausa ideale del tifoso: un immediato momento di freschezza sempre pronto e a disposione, in casa!

articoli correlati

AGENZIE

Festival articolotr3, l’agenzia Diaframma si aggiudica il “Grand Prix della pubblicità corretta”

- # # # #

Martedì 13 maggio ha visto chiudersi la prima edizione del Festival Articolotr3, evento concepito con l’obiettivo di affermare i principi delle pari opportunità e contrastare le discriminazioni nella comunicazione pubblicitaria. È stata Diaframma Adv ad aggiudicarsi il “Grand Prix della pubblicità corretta”, consegnato da Alberto Barbera, presidente del Museo Nazionale del Cinema, nella serata condotta da Marco Berry.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti da questa prima edizione” ha dichiarato la direttrice Elena Rosa. “Le campagne iscritte al concorso da parte delle agenzie pubblicitarie sono state numerose e di gran qualità, segno che anche nel mondo dell’advertising i principi di una comunicazione corretta e non discriminatoria si stanno affermando. Il lavoro svolto nelle scuole e il ciclo di conferenze al Circolo dei Lettori hanno hanno riscosso un grande successo che testimonia l’attenzione del pubblico nei confronti di questi temi: la pubblicità è un veicolo straordinario di costruzione dell’immaginario collettivo e con questo festival abbiamo provato a valorizzare le best pratice che già esistono”. Per quanto riguarda le campagne sociali sono stati assegnati ex aequo due Gran Prix allo spot «Assumiamoli» realizzato da Saatchi & Saatchi per l’Associazione Italiana Persone Down, e alla campagna web «#crestiviSì, #coglioniNo» del collettivo Zerovideo.net.
Gli altri vincitori, nel concorso riservato ai professionisti per le campagne commerciali, sono stati l’agenzia Cookies con la campagna di affissioni per Easyjet nella categoria «Welfare», Eataly nella categoria «Orientamento sessuale», l’agenzia Grey United per lo spot di Ikea nelle due categorie «Orientamento sessuale» e «Differenze sociali», l’agenzia Take per gli spot di Fastweb nella categoria «Contro la violenza e provenienza geografica», l’agenzia Tbwa per gli spot McDonald’s per le categorie «Provenienza geografica» e «Differenze sociali», e l’agenzia The Others per la campagna San Crispino Due Tigli a favore delle «Pari opportunità». Sono state anche assegnate due menzioni speciali all’agenzia Orange per lo spot Lis – Google Glass e a Tbwa per la campagna di McDonald’s «Insieme per costruire». Tra le campagne sociali menzione speciale invece per il video «Smok-ink Humanitas Cancer Center» creato da Tbwa.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La Dinosauri Mania “esplode” con RCS e Diaframma Advertising

- # # # # # #

 

Il giurassico torna a stupire con la collezione Dinosauri Mania, supportata da una campagna firmata da Diaframma Advertising per RCS e Gazzetta. Da sempre fonte di fascino e brividi per i più piccoli, i dinosauri scatenano fantasie di mondi inaccessibili ma realmente esistiti. Diaframma ADV ha scelto di dare risalto proprio a questa attrattiva. Nell’immagine ideata per la campagna, il Rex si erge a guardia della collezione spalancando ferocemente le fauci, mentre il copy recita “Attaccali, se ci riesci!”. Alla campagna stampa si accompagna uno spot diretto dal regista Paolo Bischi. Sulla scia di un tremendo ruggito la collezione si mostra agli occhi dello spettatore con il dinamismo vivace degli effetti in digitale. L’obiettivo è sottolineare la ricchezza e la varietà dei contenuti, valorizzando allo stesso tempo le relazioni di scambio e socialità attivate dal prodotto. Hanno lavorato sotto la direzione creativa è di Stefano Ginestroni, l’art director Lorenzo Guagni e la copywriter Lisa Cecconi. Campagna e spot sono on air a partire da oggi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Cogito ergo exprimo”, al via la nuova campagna pubblicitaria 2013 di Piazza Italia

- # # # #

Loro ci mettono la faccia. E non lo mandano a dire. Sono facce della verità quelle degli undici giovani qualunque, scelti da Piazza Italia per la nuova campagna pubblicitaria che, anche questa volta, non disdegna maliziosi riferimenti alla politica italiana, sferzata da un confronto elettorale che si concluderà il 24 febbraio, giorno delle elezioni, non a caso data scelta dall’ azienda di Nola, per la presentazione di questa nuova e divertente promozione del proprio brand. Dal 19 febbraio è on air in anteprima, sulla nuova applicazione lanciata da Twitter, Vine, un video assaggio del nuova campagna; Piazza Italia con il nuovo profilo su Vine, va a potenziare la sua presenza sui social network, intrapresa già da qualche tempo. I volti giovani e anonimi, l’elegante ironia e la capacità di cogliere l’umore del momento sono i punti di forza di questa campagna, affidata al fotografo Carlo Furgeri Gilbert, alla direzione di Stefano Ginestroni e realizzata da Diaframma.

Nel giorno in cui si apriranno i seggi elettorali agli italiani, mai come questa volta tormentati dalla crisi economica e dalla delusione per la politica, i maggiori quotidiani nazionali metteranno in pagina i volti di questi giovani sui quali la delusione si fa verbo per mano del bravissimo body painter Guido Daniele. “Finito di litigare? C’e’ un Paese che aspetta”; “Anno Nuovo – Facce vecchie”; “Non sono giovane a tempo indeterminato”; “Solo il debito è rimasto pubblico”. “Di sano e robusto abbiamo solo la costituzione”, si legge, in bianco sul volto forte di un ragazzo nero. E ancora, “ il mio materasso è più affidabile della banca”, “Il mio cervello vorrebbe restare”, “Quota rosa a chi?”.

Esemplificativa quanto mai la scritta sul volto di un ragazzo che lamenta le scarse risorse per l’educazione e la cultura: “I tagli alla squola farano malisimo”. E qualche danno sembrano già averlo provocato. Nel mirino anche le prese di posizione, facili in campagna elettorale, ma destinate alla dissolvenza nella fase post: “Dove sono tutti i gay-friendly dopo le elezioni?”.

Piazza Italia ancora una volta si rivolge in modo intelligente a un target informato e dinamico, che ha voglia di cambiare, e in meglio, come riporta lo slogan dipinto sul volto di un giovane ragazzo “Iniziamo adesso a cambiare”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Caffè Toraldo “migliora ogni momento”. Con Diaframma

- # # #

Segna una sterzata decisa della comunicazione di marca, la campagna stampa di Caffé Toraldo in uscita dal domenica prossima. L’idea alla base della campagna, ideata da Diaframma, la nuova agenzia del brand, si ispira alla sensazione corroborante che ogni amante del caffè conosce bene. Non solo una bevanda che sa coccolarci con un gusto deciso, ma anche una pausa e, soprattutto, ci fa sentire carichi e pronti a ripartire. La campagna riassume tutto questo con l’immediatezza dell’ironia. “Un’altra giornata di mer…avigliose opportunità!” recita uno dei titoli. “Oggi mi sento proprio uno schi…anto” rincara un altro. Bicchiere mezzo pieno, bicchiere mezzo vuoto, nel mezzo: una tazzina di Toraldo, che imprime una svolta alla giornata e cambia la nostra prospettiva sulle cose. Ma anche il richiamo a una maggiore prontezza mentale e alla lucidità che ci risveglia dal torpore, per ricordarci che Toraldo “Migliora ogni momento”.

articoli correlati