AZIENDE

Sale l’Italia del crowdfunding, Ulule totalizza il 74% dei progetti finanziati

- # # # # # #

Ulule

In un periodo difficile per giovani imprenditori e innovatori, con scarsi finanziamenti pubblici e ampie criticità del lavoro giovanile, la rete e il crowdfunding giungono in aiuto di tutti quei progetti bisognosi di risorse. In Italia si contano attualmente 82 piattaforme dedicate distribuite su tutto il territorio nazionale, e la pratica del finanziamento attraverso il web ha portato nel 2016 a un aumento del 62% dei fondi raccolti da tutte le campagne presentate rispetto all’anno precedente (dati calcolati da Starsteed e Università Cattolica del Sacro Cuore). In questo panorama si inserisce il caso di Ulule che si conferma anche in Italia la piattaforma con la più alta percentuale di successo al mondo. Arrivata nel nostro Paese a marzo 2017, in soli tre mesi ha raccolto oltre 200.000 euro tra le più di 50 campagne finanziate, ma soprattutto finalizzando il 74% dei progetti presentati, facendo registrare un risultato ben al di sopra della media europea della piattaforma stessa.

Ulule.com, infatti, lavora su base europea e ha una media del 68% di progetti che raggiungono il goal. Ha raccolto nel 2016 ben 25.370.871 euro e ha iniziato il 2017 con risultati davvero incoraggianti: nel primo semestre dell’anno sono stati 341.105 i donatori che hanno contribuito a raccogliere ben 15.081.780 euro per le campagne finanziate con successo. Dalla sua nascita, Ulule.com ha pubblicato 28.607 progetti con una raccolta fondi complessiva di più di 84 milioni di €. “Siamo convinti che il crowdfunding rappresenti un’opportunità eccezionale per tutta l’Italia”, ha dichiarato Fabio Simonelli, General Manager di Ulule Italia. “In un momento storico di sofferenza economica per aziende, fondazioni e amministrazioni, questo tipo di raccolta fondi consente di realizzare progetti altrimenti impensabili, dando forma alle tante idee ed iniziative di cui è così ricco il nostro Paese. In più, il crowdfunding è una grande occasione anche per le amministrazioni locali contribuendo ad aumentare il senso di partecipazione e coinvolgimento dei cittadini-utenti, come avvenuto per la raccolta fondi per i tradizionali “Fochi” a Firenze, che ha superato del 448% la cifra richiesta”.

articoli correlati

AZIENDE

SoundsOfThings porta a un nuovo livello l’interazione tra brand e clienti

- # # # # #

soundsofthings

SoundsOfThings, startup innovativa nel campo nel marketing emotivo, ha ideato un contenuto di nuova generazione, il Sound Emotion, nel quale il messaggio pubblicitario e il contenuto editoriale assumono la stessa forma con lo scopo di catturare l’interesse del pubblico, che percepisce il messaggio pubblicitario, non più come un elemento esterno che distoglie l’attenzione dal contenuto principale, ma come parte integrante del contenuto editoriale.

Sebbene il mercato italiano della pubblicità è tornato a crescere nel 2016 dopo anni di contrazione, il settore dell’advertising, se vuole continuare a prosperare, deve risolvere il problema del calo di attenzione dei consumatori nei confronti dei contenuti pubblicitari.

Il continuo ricorso a contenuti promozionali intrusivi e non attinenti al contesto, infatti, oltre ad allontanare i consumatori, sta spingendo molte aziende a offrire modelli di business privi di pubblicità. L’ultimo caso è quello di Spotify che ha aggiunto canzoni sponsorizzate alle playlist degli utenti, offrendo allo stesso tempo un servizio di abbonamento a 9,99€ al mese per accedere illimitatamente e senza pubblicità al database musicale.

“Il tradizionale modello di advertising non riesce più a far breccia sul consumatore moderno. L’eccessivo bombardamento di contenuti pubblicitari e il ricorso a formati sempre più intrusivi ha fatto si che l’utente sia sempre meno attento e propenso a “sorbirsi” un annuncio pubblicitario”, ha dichiarato Germano Marano, CEO e fondatore di SoundsOfThings. “Per evitare il rischio di un lento ma inesorabile declino del settore dell’advertising occorre dunque ripensare completamente il modo di presentare il messaggio pubblicitario ai consumatori”.

“Attraverso il Sound Emotion, SoT – ha spiegato Marano – riesce a fondere il contenuto sponsorizzato all’interno del contenuto editoriale, creando un vero e proprio engagement con l’utente e di conseguenza aumentando la reach del messaggio. SoT si propone dunque come una soluzione valida per le agenzie pubblicitarie, offrendo un modello di business che dà continuità all’advertising senza distruggerlo e, allo stesso tempo, va incontro alle esigenze dei consumatori, proponendo degli annunci pubblicitari meno intrusivi e più coinvolgenti”.

SoundOfThings è business globale che vuole rappresentare l’innovazione nel settore della comunicazione, della socializzazione e del marketing. La startup ha lanciato un campagna di crowdfunding sul portale Starsup e al momento ha già raggiunto il 27% del target di raccolta.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

xister e Nastro Azzurro presentano il progetto “The Label of Tomorrow”

- # # # # # # #

Nastro Azzurro

xister punta di nuovo su un progetto innovativo per promuovere la nuova piattaforma di crowdfunding che il brand Nastro Azzurro mette a disposizione dei giovani talenti italiani, attiva da metà giugno. Dopo il successo dello scorso anno del progetto “The Sound Brewery Project”, Nastro Azzurro ha infatti scelto l’intelligenza artificiale realizzare un’etichetta che sia la sintesi tra passato, presente e futuro.

Un esperimento reso possibile dalla collaborazione tra Nick Visioli – designer e calligrafo di talento – e il team ingegneristico di Officine Innesto. Per poter proporre il suo progetto, Armarius – questo il nome del robot, che prende ispirazione da quello degli antichi monaci scrivani -­ ha imparato l’arte della calligrafia da Visioli ed è stato istruito dal team di Officine Innesto sulla brand identity di Nastro Azzurro passata e presente. Attraverso un algoritmo di machine-­learning questi elementi sono stati reinterpretati da Armarius per dare luogo al design di The Label of Tomorrow.

“La continuità nella ricerca e nel sostegno del talento italiano sono il nostro obiettivo. Nasce per questo Nastro Azzurro Crowd, in collaborazione con Eppela, per supportare quelle realtà che hanno voglia di mettere in pratica le proprie idee e lanciarle sul mercato attraverso il crowdfunding, un metodo che permette a chiunque abbia un progetto vincente e con un buon grado di fattibilità, di cercare finanziamenti di privati che siano motivati a sostenerla”, racconta Dario Giulitti, Brand Manager di Nastro Azzurro. “I progetti che avranno raggiunto, tramite il crowdfunding, almeno il 50% del traguardo fissato, potranno essere cofinanziati per il restante 50% , fino ad un massimo di 5.000 euro per progetto. Il brand investirà 100.000 euro a sostegno delle start-up, nel 2017”.

Il progetto è stato raccontato attraverso un film web, con la regia di Simone Moglié e la colonna  sonora degli Awhyl, band elettronica italiana protagonista del progetto dello scorso anno.

 

CREDITS

Creative Director: Sarah Grimaldi
Art directors: Sarah Grimaldi
Copywriter: Enrico Costantino
Digital strategist: Matteo Trabattoni
Account managers: Silvia Marinucci, Valentina Fazi
Production Company: CUT& editing & more
Director: Simone Mogliè
DOP: Edoardo Carlo Bolli
Music: Awhyl
Arredi: MDF Italia -­ La Grande table design Xavier Lust -­ Flow Slim Design Jean-­ Marie Massaud
Nastro Azzurro Marketing Manager: Sabrina Fontana
Nastro Azzurro Brand Manager: Dario Giulitti, Giulia Quaglia

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nastro Azzurro lancia Crowd, il progetto che sostiene i giovani talenti italiani

- # # # # # #

Nastro Azzurro Crowd

Presentata al Wired Next Fest 2017, Nastro Azzurro Crowd nasce allo scopo di promuovere concretamente le iniziative dei giovani talenti italiani e la loro creatività, nelle diverse aree di interesse: la musica, il food, il design, l’arte, la fotografia, il bartendering. Il progetto supporta le startup che hanno voglia dimettere in pratica le proprie idee e lanciarle sul mercato attraverso il crowdfunding, un metodo che permette a chiunque abbia un’idea vincente e con un buon grado di fattibilità, di cercare finanziamenti di privati che siano motivati a sostenerla. Nel corso dell’attività, i progetti che avranno raggiunto, tramite il crowdfunding, almeno il 50% del traguardo fissato, potranno essere cofinanziati per il restante 50%, fino ad un massimo di 5.000,00 euro per progetto. Tutto questo viene riassunto dal concetto, tanto caro alla marca, di “Ti Porta Lontano”, che è una voglia di ispirare, di supportare, di mettere in condizione i talenti italiani di realizzare il proprio potenziale, in particolar modo abbracciando i nuovi strumenti che ci offre il progresso tecnologico.

“Nastro Azzurro è una birra di talento, nata con la voglia di fare la differenza e di andare lontano. Nel tempo la scommessa è stata vinta ed ora siamo, a pieno titolo, la birra italiana più bevuta al mondo” e prosegue “questo è il messaggio che vogliamo trasmettere ai nostri consumatori, in particolare a quella fascia di giovani che guardano con energia e ottimismo alle opportunità offerte dal mondo che cambia: ambizione, voglia di fare, orgoglio di esportare il talento italiano. Per dare un sostegno concreto a queste aspirazioni, abbiamo pensato ad una piattaforma digitale che contribuisse a finanziare i progetti più interessanti: Nastro Azzurro Crowd. Per far passare al meglio i nostri messaggi abbiamo intrapreso, insieme al nostro partner creativo xister, un percorso di cambiamento nel nostro modo di fare comunicazione sui canali digitali, coinvolgendo il nostro target, cercando di offrire degli strumenti pratici per realizzare dei progetti e al contempo dei contenuti innovativi che ci permettessero di veicolare il messaggio, cioè che Nastro Azzurro sia il vero supporter del talento italiano, e voglia contribuire concretamente a svilupparlo” commenta Dario Giulitti, Brand Manager di Nastro Azzurro.

“Su queste basi nasce la piattaforma, in collaborazione con Eppela, che mette a disposizione un contributo in denaro per progetti innovativi meritevoli. Per lanciare l’operazione, stiamo sviluppando un progetto di A.I. che utilizza il machine learning a fini creativi, presentato in anteprima al Wired Next Fest, che ha l’ambizione di ispirare e, perché no, far riflettere il nostro pubblico sulla possibilità di “abbracciare” il progresso. Il progetto vede coinvolte giovani realtà nell’ambito delle tecnologia (Officine Innesto) e della creatività (Nicolò Visioli graphic designer e calligrafo di talento) che insieme stanno insegnando a questa intelligenza artificiale come scrivere e progettare una nuova etichetta Nastro Azzurro. Un incontro tra tradizione ed innovazione che celebra l’identità della marca e la sua voglia di guardare avanti” conclude Giulitti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

WithYouWeDo: il crowdfunding di Tim ha il volto di Ornano e la firma di Armando Testa

- # # # # # #

ornano

WithYouWeDo, la piattaforma di crowdfunding di TIM che sostiene i progetti innovativi e di utilità sociale che fanno bene all’Italia, ha un nuovo testimonial: il comico Antonio Ornano.

Con un simpatico e divertente video su YouTube, il celebre comico di Zelig invita le persone a finanziare, con una piccola donazione, le idee digitali e innovative ospitate dalla piattaforma. Inotre, tra tutti coloro che, fino al 30 novembre sosterranno i progetti con almeno cinque euro, saranno selezionati tre donatori che avranno la fortuna di incontrare Antonio Ornano nel backstage del noto spettacolo di cabaret.

La campagna è stata ideata dall’agenzia Armando Testa con la divisione Testa Digital Hub.

Sotto la direzione creativa di Jacopo Morini, hanno lavorato l’art director Giulia Ricciardi e il copywriter Lorenzo Marzetti. Account service: Loredana Ambrogi, Chiara Tosto. Casa di produzione: Brandcross

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Crowdfunding: al via il progetto “C10 – Insieme a Coca-Cola per 10 città italiane”

- # #

Coca-Cola crowdfunding

Prende il via oggi, 14 settembre, “C10 – Insieme a Coca-Cola per 10 città italiane”: un’operazione culturale e sociale promossa da Coca-Cola Italia, volta a stimolare e supportare il cambiamento realizzando concretamente, in 10 capoluoghi italiani (Bari, Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Verona), altrettanti progetti di inclusione sociale. Questo, grazie allo strumento del crowdfunding come mezzo per finanziare opere di pubblico interesse mediante l’attivazione delle comunità stesse; comunità che saranno, al contempo, fruitori del cambiamento e co-autori del risultato finale.

“C10- Insieme a Coca-Cola per 10 città italiane, è un progetto pilota fortemente affine a Coca-Cola: azienda da sempre attenta alle dinamiche sociali che, in 90 anni nel nostro Paese, ha saputo instaurare profonde radici sociali, culturali ed economiche”, afferma Vittorio Cino, Direttore Comunicazione di Coca-Cola Italia. “Il progetto vuole supportare le comunità locali nel migliorare la qualità della vita – in particolare nelle aree più svantaggiate – investendo in attività ricreative e offrendo servizi concreti in grado di favorire l’inclusione sociale. In questo disegno, il crowdfunding si pone come strumento di finanziamento “dal basso” che partirà dalle comunità locali a favore della comunità stesse, e quale mezzo alternativo per dare risposte concrete ai reali bisogni delle comunità e per investire in una società migliore”.

Partecipare al progetto è semplice: a partire dal 14 settembre, associazioni, gruppi di cittadini, organizzazioni no profit ed enti privati, potranno proporre i loro progetti da finanziare con una campagna di crowdfunding collegandosi alla piattaforma: coca-cola.derev.com. Entro il 15 ottobre, Coca-Cola Italia – con il supporto dei partner tecnici DeRev e Fondazione EYU – selezionerà i 10 progetti (uno per ogni città coinvolta: Bari, Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Verona) sulla base dell’attinenza ai criteri di affinità indicati nel bando di candidatura.

Il 15 novembre verranno comunicati pubblicamente i 10 progetti selezionati e inizierà la raccolta fondi sulla piattaforma messa a punto da DeRev. Da questo momento, ci saranno 3 mesi di tempo a disposizione per raggiungere l’obiettivo finanziario. L’annuncio dei traguardi raggiunti verrà dato il 15 febbraio 2017. L’obiettivo finale sarà poi quello di realizzare e inaugurare tutte le opere di inclusione sociale entro il 2017.

Ma come nasce l’idea di “C10 – Insieme a Coca-Cola per 10 città italiane”? “Da sempre simbolo di felicità, convivialità e condivisione, Coca-Cola si è voluta far promotrice del progetto di perché, oggi più che mai, è fondamentale la creazione di luoghi di aggregazione in cui le persone possano condividere momenti culturali nelle più svariate forme; luoghi che possano divenire punti di riferimento per la coesione sociale e in grado di giocare un ruolo attivo nella lotta ai fenomeni di marginalità e disagio”, spiega Vittorio Cino. “Soprattutto nelle aree svantaggiate come le periferie urbane di grandi città, simili spazi possono livellare gli squilibri economico sociali e incrementare la sicurezza urbana”.

La chiave di volta per realizzare questi obiettivi si è trovata nel crowdfunding che, sempre più, si sta affermando anche in Italia come opportunità di finanziamento attraverso internet. Con il crowdfunding si ha infatti modo di creare una “rete democratica” che, da una parte, consente di valutare la bontà di un progetto, dall’altra genera un impatto positivo sulla società, abbattendo le barriere tradizionali dell’investimento finanziario.

articoli correlati

AZIENDE

Brosway lancia il video contest online dedicato alla festa della Mamma

- # # # # #

Brosway lancia, in occasione della festa della Mamma, il nuovo contest con Userfarm

Nuova sfida e nuovo progetto in casa Brosway: in occasione della festa della mamma, il brand italiano di gioielleria fashion lancia un video contest con Userfarm e la sua crowd di filmmakers, rivolto a tutti gli internauti.
Sostenere il talento dei giovani è uno dei principi cardine del brand, che ormai da diversi anni investe in iniziative creative ed innovative, sfruttando le potenzialità del web, oggi, principale canale di diffusione e condivisione delle idee.
I partecipanti dovranno realizzare un video che esprima, in maniera originale ed avvincente, il valore universale dell’ essere madre, una figura che da sempre rappresenta la vita, l’amore, la gioia e la dolcezza e che ci accompagna nel lungo percorso della nostra esistenza, tenendoci per mano e offrendoci protezione e sicurezza.
Un’iniziativa che fonde estro creativo ed anima, con l’intento di raccontare una bella e commovente storia in cui ogni mamma può rispecchiarsi e sentirsi omaggiata.
Per aderire al contest dal titolo “Per te che sei speciale, ogni giorno”, gli utenti dovranno registrarsi all’interno della piattaforma Userfarm e caricare il proprio filmato dalla durata massima di 90″.
I cinque video giudicati migliori per originalità ed emotività, potranno ricevere € 10.000 in compensi e la possibilità di vedere il proprio spot trasmesso in TV. Il contest terminerà l’8 Aprile 2016.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Sibat Tomarchio e Laboriusa: crowdfunding per progetti sociali al sapore d’arancia

- # # #

sibat tomarchio

Investire in progetti etici; caricare la marca di emozioni e contenuti; comunicare il proprio impegno sul territorio: Sibat Tomarchio è la prima azienda in Sicilia che sposa un progetto solidale, raccontandolo ai consumatori attraverso l’etichetta del prodotto più amato dai siciliani: la storica aranciata.

Nasce così in questa direzione la partnership con Laboriusa, la prima piattaforma di crowdfunding del Sud Italia, ideata per sostenere progetti di beneficienza attraverso le donazioni di utenti digitali che, con le loro offerte, potranno dar vita a iniziative di grande valore: dal teatro della disabilità, all’home restaurant gestito da immigrati, passando per il sostegno ai senzatetto attraverso la realizzazione del “Giornale di Strada” e il finanziamento di un albergo etico a Noto per l’accoglienza di ragazzi autistici. “Sorsi di solidarietà” sarà il messaggio veicolato dall’etichetta dell’aranciata Tomarchio, presente a marzo negli scaffali della grande distribuzione con l’invito a donare su www.laboriusa.it.

“La Sicilia non è solo mare cristallino, buona cucina e profumo di primavera – sottolinea Lorenzo Libè, direttore generale di Sibat Tomarchio – è anche e soprattutto innovazione, condivisione, partecipazione, e la nostra azienda, leader locale nella produzione e distribuzione di bevande gassate, conosce bene gli ingredienti che contraddistinguono questa terra. Ingredienti che, nell’ottica di valorizzare il territorio e di fare network per potenziare l’economia, vogliamo utilizzare per sostenere la prima piattaforma crowdfunding siciliana legata al mondo no profit: Laboriusa. Uno spazio digitale dov’è possibile seminare progetti e idee, e raccogliere attenzione verso temi solidali e culturali”.

Un’operazione, quella messa in campo da Tomarchio bibite, che ha il doppio obiettivo di finanziare una buona causa e di promuovere il consumo di un prodotto locale nella logica della responsabilità sociale. Ma qual è la ricetta che accomuna Sibat Tomarchio e il crowdfunding di Laboriusa? Far conoscere una Sicilia operosa che respira l’aria d’innovazione tecnologica nel segno della tradizione e dei valori. La mission della piattaforma difatti rispecchia pienamente l’etica della società di bevande presente in Sicilia dal 1920. “Valorizzare i consumatori, enfatizzare il territorio e porre l’attenzione sulle richieste del cliente, sono da sempre elementi cardine della nostra azienda – conclude Libè – grazie a Laboriusa, attraverso la produzione di migliaia di bottiglie dagli aromi ricchi e intensi dei frutti tipici della nostra terra, l’azienda mirerà a diffondere un nuovo modo di essere solidale”.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

For a Smile onlus in aiuto ai bambini a rischio povertà. sms solidale al 45594

- # # # # #

For a Smile

1.400.000 Bambini in Italia, dai 0 ai 10 anni è a rischio povertà. Sono i nostri vicini della porta accanto. Famiglie che non riescono più a provvedere alle necessità dei loro figli, emarginati perché poveri. Con For a Smile onlus donando 2€ via sms al 45594 da TIM, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali o chiamando da rete fissa Vodafone e TWT o 2/5€ chiamando il 45594 da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e Tiscali nel periodo 25 gennaio al 14 febbraio 2016 si potranno attivare speciali Bonus Solidali spendibili dalle Famiglie in difficoltà, per l’acquisto di prodotti per l’infanzia, medicine o pagare la retta della refezione scolastica.

Più di 20.000 famiglie da tutta Italia si sono iscritte e candidate al Bando Nazionale 2015 indetto dalla Onlus per ricevere il bonus solidale, attivato sulla Tessera Sanitaria dei beneficiari della 1° edizione con un valor di 150€. 1.000 i bonus solidali disponibili in aiuto alle Famiglie a rischio povertà in Italia, grazie ai fondi raccolti durante la campagna di fund raising 2015 (150.000€). Si può sostenere For a Smile onlus donando sul portale crowdfunding winderforfund.derev.com

Questi numeri spingono oggi For a Smile Onlus ad attivare la 2° edizione del progetto lanciando la una nuova Campagna di Comunicazione Sociale con sms solidale “Basta una mano – Bonus solidali emerganza infanzia Italia” on air dal 25 Gennaio al 14 Febbraio 2016 sui più importanti media italiani: Tv (Rai – Mediaset – La7 – Sky) , Radio, OOH, Stampa Quotidiana, Periodica, Social.

Testimonial e Testimone è Paola Rivetta (anchorwoman TG5) volto, voce e cuore dello Spot TV e Radio. Media Partner: Mediafriends, LA7, Sky.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Pane dal cielo, su Indiegogo al via la campagna di crowdfunding

- # # # #

Parte la raccolta fondi sul sito internet Indiegogo per la realizzazione del film Pane dal cielo, primo lungometraggio di Giovanni Bedeschi, regista e produttore italiano che da tempo è impegnato in attività di volontariato a contatto con il mondo dei senza dimora. Da qui l’idea di farsi portavoce, attraverso un film e un’azione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, di questa emergenza che a Milano è particolarmente forte. Il progetto ha il patrocinio del Comune di Milano (Direzione centrale politiche sociali e cultura della salute) e della Fondazione Pubblicità Progresso.


”In questi luoghi frequentati dai senza dimora ho potuto vedere e ascoltare storie straordinarie ed emozionanti di persone a cui è bastato veramente poco per trovarsi in mezzo a una strada: papà separati, pensionati con il minimo della pensione, imprenditori falliti, operai senza lavoro dopo la chiusura della loro fabbrica.. Ho sentito il dovere morale di dare voce alle loro storie, non solo perché questi individui non hanno i mezzi per farlo, ma anche perché si tratta di una situazione in cui, purtroppo, qualunque persona “normale” potrebbe ritrovarsi. Occorre affrontare questa verità e dare una risposta concreta per risolvere l’emergenza “, dice Giovanni Bedeschi.



Il soggetto, scritto da Sergio Rodriguez, racconta la storia di due senzatetto tra le vie di Milano e di un evento particolare che sconvolgerà le loro vite, in un contesto surreale tra l’indifferenza di alcuni. Trovano un neonato in un cassonetto e si accorgono che non tutti lo vedono. E allora bisogna scoprire quale è la differenza tra le persone.

Tra gli attori protagonisti, Paola Pitagora, Sergio Leone, Donatella Bartoli, Gigi Piola. La realizzazione del sito e la strategia della campagna digital sono a cura dell’agenzia JWT Italia.



Dato che il film verrà prodotto in modo indipendente dalla casa di produzione Bedeschifilm, è stata lanciata una campagna di crowdfunding sul sito Indiegogo: tutti potranno dare un piccolo contributo entro il 15 dicembre, per raggiungere la cifra complessiva di 250mila euro. I proventi generati dal film saranno donati a due fondazioni milanesi entrambe attive nell’ambito della solidarietà ai senza dimora.

Il link per la donazione e la scheda dettagliata del progetto è disponibile qui

.

Il sito dedicato al film è: www.panedalcielo.com

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Noi siamo Parma: la squadra chiede aiuto ai tifosi attraverso il crowdfounding

- # # # #

Il Parma Calcio 1913 chiama a raccolta i suoi tifosi per lasciarsi alle spalle il fallimento della squadra e lo fa attraverso il finanziamento collettivo attraverso la piattaforma di crowdfunding Eppela. Infatti fino al 29 agosto si possono acquistare gli abbonamento
 al Parma al sito eppela.com/noisiamoparma.

Con il “finanziamento collettivo” di Eppela, Parma Calcio 1913 punta, come primo obiettivo, a distribuire 4.000 abbonamenti

“Da un po’ di tempo ero lontano dai campi di calcio e ora calpestare l’erba del Tardini- mi crea un’emozione incredibile e mi ravviva i ricordi di un passato non troppo lontano- che ci ha riempito di grandi soddisfazioni – dice il presidente Nevio Scala – Se sono tornato è perché questa squadra la porto nel cuore. Per le vicende societarie di cui tutti siamo a conoscenza, purtroppo siamo costretti a ripartire dai dilettanti… Ma questo non è il posto nostro.
Stiamo lavorando per costruire una squadra forte e importante e per questo abbiamo bisogno dello stadio pieno: vogliamo tornare a vincere, ma a modo nostro, senza veleni, facendo un calcio che faccia divertire la gente. Il Parma non morirà mai. Noi siamo Parma.”

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Leggera Srl annuncia Flook: il progetto interattivo disponibile in preordine da oggi su Eppela

- # # # # # #

Non è un libro, non è un e-book, non è un film. Da un’entusiasmante avventura imprenditoriale nasce un prodotto interattivo in cui il pubblico diventa protagonista con la propria storia. Si chiama Flook, che sta per flowing book ed è una rivoluzione nell’arte di raccontare da parte degli autori e di vivere il racconto da parte dei lettori. L’avventura inizia il 25 giugno con il crowdfunding firmato Eppela.com per preordinare Flook e diventare parte della community.

Con Flook il lettore può comporre un racconto interattivo partendo da una storia di un grande autore e personalizzarla con immagini, testi, video, animazioni, selfie e musica combinando perfettamente ogni elemento digitale con il racconto di base. Flook sarà accessibile sulla propria piattaforma preferita: smartphone, tablet, pc o Mac, sia online che offline.

Flook nasce da Leggera Srl, startup tutta italiana che, insieme al team di architetti digitali di UbiquityLab, ha sviluppato l’idea del progetto dopo aver tracciato le esigenze multimediali delle nuove generazioni di lettori. Partendo dall’amore per le grandi storie e da quella per il mondo digitale dei soci fondatori di Leggera Srl, Flook vuole creare un nuovo spazio di immersione diretta nella storia in cui il lettore possa dare evidenza ai propri sentimenti ed esprimerli raccontando la propria esperienza.

Flook sarà una piattaforma scalabile, user-friendly e arriverà sul mercato entro la fine del 2015.

articoli correlati

AZIENDE

La piattaforma di crowdfunding Kickstarter apre ai creativi italiani

- # #

Kickstarter, la più grande piattaforma al mondo di crowdfunding per la realizzazione di progetti creativi, apre le porte agli artisti, creativi e musicisti d’Italia. Per la prima volta infatti i creativi italiani potranno utilizzare Kickstarter per raccogliere fondi in euro, utilizzando la lingua italiana e utilizzando il proprio conto corrente bancario in Italia. Da oggi sarà possibile anche in Italia creare progetti in una qualsiasi delle 15 categorie proposte da Kickstarter, e presentare le proprie idee ad un vasto pubblico composto da 8,8 milioni di finanziatori (“backers”). Quando le idee proposte otterranno dei finanziamenti dall’estero, anche questi verranno raccolti in Euro. Nel contempo, un backer americano, vedrà ogni obiettivo legato ad un finanziamento di un progetto convertito in $USD (dollari americani), e di fianco l’equivalente in Euro.

Yancey Strickler, co-fondatore e CEO di Kickstarter, afferma: “Viviamo in una nuova età dell’oro della creatività, dove chiunque sia dotato di fantasia può realizzare qualcosa di concreto collaborando con le altre persone. Kickstarter è una community mondiale di creativi che condividono, costruiscono e realizzano qualcosa, offrendo il proprio contributo ad un contesto culturale più ricco e vivace. E in ciò l’Italia ha già contribuito moltissimo alla cultura mondiale, dalla moda al cibo, dall’arte al cinema, dalla musica alla letteratura, le idee innovative italiane sono sempre state apprezzate in tutto il mondo. Ora, Kickstarter aiuterà tutti i creativi italiani a realizzare le proprie idee innovative attraverso il sistema della collaborazione, e con il supporto di una community mondiale davvero enorme.”

Non esiste un sito italiano di Kickstarter: i progetti italiani fanno parte della community mondiale della piattaforma, e i finanziatori possono cercare i progetti in base alla località e trovare quelli dei creativi più vicini. L’Italia è il tredicesimo paese in cui Kickstarter viene lanciato, dopo Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Germania, Francia, Spagna, Olanda, Danimarca, Norvegia, Svezia, Irlanda, Australia e Nuova Zelanda. Ed oggi Kickstarter sarà lanciato anche in Austria, Belgio, Lussemburgo e Svizzera.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

SodaStream torna in Tv con il nuovo spot “L’acqua frizzante senza carico pesante”

- # # # # #

SodaStream, fresco vincitore del premio “Eletto Prodotto dell’Anno 2015”, torna in tv con uno spot tutto nuovo in programma sulle emittenti televisive nazionali Rai1, Rai2, Rai3, RaiPremium, La7, La7d dal 15 al 28 febbraio.

Lo spot ribadisce il claim consolidato “L’acqua frizzante senza carico pesante – Non più bottiglie da trasportare”. La scena clou del film mostra una donna alle prese con un pesantissimo carrello della spesa colmo di bottiglie e di bibite che a fatica spinge in salita. Il peso del carrello avrà la meglio: la protagonista nella scena successiva è impegnata in una disperata rincorsa, questa volta in discesa, all’inseguimento del pesante carrello scappatole di mano. Tutto questo può essere evitato grazie a SodaStream, la soluzione ottimale per coloro che desiderano risolvere il problema del trasporto delle casse d’acqua dal supermercato a casa. Con un facile gesto, infatti, è possibile avere acqua gasata utilizzando semplicemente quella del rubinetto: l’alternativa ideale all’acqua e alle bevande già confezionate con l’aggiunta di flavours disponibili in pratiche caps.

Lo spot è il frutto di un’operazione di crowdfunding: il brief della campagna è stato consegnato a Poptent, Greg Thanos è il produttore. Il logo “Eletto Prodotto dell’Anno”, che compare al termine del film, verrà utilizzato da SodaStream in tutte le attività di comunicazione fino al 31 marzo 2016. La pianificazione media è stata affidata a Media Italia.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Y&R e The Big Mama firmano la campagna “One View for the blind” a sostegno dei non vedenti

- # # # # # #

Horus Technology è la start up fondata da 3 ragazzi italiani poco più che ventenni (nella foto) che hanno creato un rivoluzionario dispositivo in grado di aiutare ciechi e ipovedenti nella vita di tutti i giorni. Trasformando le immagini in suoni, questo device può riconoscere oggetti e volti, segnalare strisce pedonali e “leggere” testi. Purtroppo, nonostante il progetto sia già stato riconosciuto e premiato in contesti internazionali, al momento lo sviluppo del prototipo è quasi fermo: mancano i fondi.

One View for the blind è la campagna di sostegno al crowdfunding ideata da Y&R e prodotta da The Big Mama, che punta a trasformare le visualizzazioni di Youtube in donazioni. Alcuni personaggi con seguito sul web (tra cui Maccio Capatonda, Davide Oldani, Rudy Zerbi, Leo Ortolani…) si sono prestati a svolgere un’azione quotidiana bendati così da rendere evidente quanto sia complicato fare qualsiasi cosa senza la vista. In questo modo, ogni volta che un utente guarda e condivide il video sta in realtà donando una view a chi ne ha più bisogno: ciechi e ipovedenti.

ll traguardo della raccolta fondi è stato fissato a 20mila euro, a oggi ne sono stati raccolti più della metà. Chiunque voglia partecipare, può farlo cliccando qui

Questi sono alcuni video realizzati al momento.

DAVIDE OLDANI
http://youtu.be/PaLFFYn-iXs

RUDY ZERBI
http://youtu.be/SKTMoUArY1c

MACCIO CAPATONDA
http://youtu.be/9T1DloE5nVU

BRUNO BOZZETTO
http://youtu.be/1QAxZzINyMo

ROSITA CELENTANO
http://youtu.be/8m4aoCgvEQQ

CREDITS
Direttore Creativo Esecutivo: Vicky Gitto
Art Director: Lorena Cascino
Copywriter: GB Oneto
Direttore Creativo Digital: Jacopo Attardo
Executive Producer: Valentina Fronzoni
Casa di Produzione: The Big Mama
Edit: Francesca Ferri
Resp. Cliente: Benedetta Magri

articoli correlati