MEDIA

Nasce il nuovo ViviMilano, in edicola dal 3 ottobre con il Corriere della Sera

- # # #

vivimilano

È fissato per il 3 ottobre l’esordio in edicola del nuovo ViviMilano, il settimanale del Corriere della Sera dedicato alla città di Milano, che diventa ancora più ricco e chiaro, riconfermandosi il punto di riferimento per gli abitanti della metropoli meneghina e non solo.

“ViviMilano è completamente cambiato, come è cambiata la città, cresciuta sotto i nostri occhi a una velocità impressionante, anno dopo anno. Per “starle dietro” servivano più spazio, più argomenti, nuove forme di racconto. Soprattutto serviva fare la scelta delle scelte. Viviamo (ne siamo felici) in un posto dove succede di tutto e si trova di tutto. Ma tutto è troppo. Capire, nell’immensa offerta, cosa sia davvero imperdibile è sempre più difficile. E così la svolta, un giornale-guida fatto di classifiche”, racconta Silvia Vedani, Responsabile ViviMilano.

Nascono così le playlist del ViviMilano che caratterizzano tutto il giornale ed esaltano i contenuti favorendone la consultazione. Poi Il meglio della settimana, le classifiche di spettacoli, mostre, eventi, il Vivi Social Club, la community di interazioni con i lettori, con commenti e foto scelte dai social, l’Agenda Kids per scoprire le attività e i servizi per i più piccoli, e temi lifestyle: tendenze, servizi web per i cittadini, animali, corsi e mondo green. E poi ogni settimana ampio spazio a storie e a racconti anche di personaggi famosi sui “luoghi del cuore” della città, e nuovi percorsi di scoperta della metropoli con Strade e Piazze. Continua infine la tradizione dei Coupon di ViviMilano che permettono ai lettori di partecipare a eventi esclusivi e di avere sconti speciali.

La nuova impostazione del giornale prevede quindi una foliazione aumentata, una grafica semplice, moderna, fresca e allo stesso tempo elegante, un deciso scatto in avanti con una nuova testata e copertine che diventano vetrine che giocano sui colori e valorizzano le novità della settimana, e ancora un nuovo formato “magazine” con carta migliorata.

ViviMilano si rinnova anche sul lato web con un sito tutto nuovo che sbarca sullo smartphone, dove troverete tante playlist, recensioni, ed eventi, con la possibilità di prenotare direttamente grazie ai partner: TheFork per i ristoranti, Musement per i monumenti, mostre e attrazioni turistiche, TicketOne e UCI Cinemas per gli eventi di intrattenimento, musicali e cinematografici, attraverso i due programmi di affiliazione attivi con il network Awin.

“Grazie alle molteplici chiavi d’accesso proposte, il nuovo ViviMilano si pone l’obiettivo di rafforzare la propria relazione con i lettori attuali, offrendo loro molte proposte e suggerimenti in più, e di coinvolgere un nuovo target che vive fuori città ma che frequenta quotidianamente Milano per lavoro o per svago”, commenta Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di RCS MediaGroup.

Le novità della testata infatti riguardano anche la distribuzione ragionata, che viene allargata alle aree della Lombardia che gravitano su Milano per le attività del tempo libero, mentre ai milanesi vengono offerte nuove pagine Fuori Città, dedicate alla Lombardia e dintorni, in cui è possibile trovare spunti per creative gite fuori porta ogni settimana.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati che ha ottenuto il settimanale che sin da subito ha raccolto il consenso di tanti brand, segnando il successo di questa nuova formula editoriale smart, che offre il massimo ai lettori in termini di contenuti e agli investitori in termini di posizionamento”, conclude Raimondo Zanaboni, Direttore Generale di RCS Pubblicità.

Festeggiamenti ed eventi

Tante anche le iniziative previste per festeggiare la nascita del nuovo ViviMilano, tutte organizzate nei luoghi simbolo di Milano. Si inizia con l’esclusivo cocktail di presentazione del nuovo ViviMilano che si terrà il 3 ottobre sulla Terrazza della Rinascente di Milano.

La serata, che vedrà i saluti di Barbara Stefanelli vicedirettore vicario del Corriere della Sera e l’introduzione di Silvia Vedani, responsabile di ViviMilano, ospiterà Roberto Bolle, nella conversazione “Io e Milano” con Alessandro Cannavò e l’incursione “in incognito” del critico gastronomico Valerio Massimo Visintin.

In conclusione i saluti del presidente e AD di RCS MediaGroup Urbano Cairo. Discoradio è la radio partner della serata.

Seguiranno nel mese di ottobre numerosi eventi tra il Teatro alla Scala, il Museo della Scienza e della tecnologia Leonardo Da Vinci, il Piccolo Teatro, il Cenacolo nel Santuario Santa Maria delle Grazie, il cinema Anteo e il Palazzo Reale. Gli incontri saranno sempre accessibili al pubblico grazie ai coupon di ViviMilano.

articoli correlati

MEDIA

RCS MediaGroup e Qwant: accordo per la ricerca sui siti Corriere.it e Gazzetta.it

- # # # # #

qwant

Il motore di ricerca Qwant e RCS MediaGroup hanno siglato un accordo per l’integrazione di Qwant all’interno dei siti di Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport.

Da oggi, infatti, corriere.it e, nei prossimi giorni, gazzetta.it offrono alle persone la possibilità di effettuare ricerche d’informazioni più ampie grazie alla visualizzazione dei risultati raccolti da Qwant provenienti sia dal mondo del web sia da quello dei social network. Fedele ai propri valori, Qwant non raccoglierà i dati personali degli utenti.

“Siamo orgogliosi che RCS MediaGroup abbia scelto Qwant per offrire ai propri lettori un nuovo modo etico ma efficace di reperire le informazioni desiderate: con RCS condividiamo valori imprescindibili di tutela e rispetto per le persone”, ha commentato Fabiano Lazzarini, Country Manager di Qwant Italia. “Questo primo passo compiuto in un Paese centrale per Qwant come è l’Italia, al fianco di RCS Media Group, rientra in una strategia più ampia dal respiro europeo. Collaboriamo infatti con altri gruppi editoriali lungimiranti e desiderosi, soprattutto in questo momento storico, di garantire il rispetto della privacy dei dati personali, così come un’informazione puntuale, libera, che non tenti d’influenzare le scelte – qualsiasi esse siano – né i comportamenti delle persone in funzione del loro profilo”.

Qwant garantisce la neutralità dei risultati presentati, senza collocare cookie nel browser finalizzati a influenzare l’utente: non è utilizzata alcuna tecnologia di tracciamento. Inoltre, indicizza il web nella sua totalità, senza nessun tipo di discriminazione, applicando i propri algoritmi di classificazione con la massima imparzialità. Qwant mostra così la realtà di un mondo complesso, ricco e interessante proprio per la diversità delle opinioni che lo popolano.

articoli correlati

MEDIA

Arriva con il Corriere della Sera il nuovo numero di AMICA INTERNATIONAL: Generation Y

- # #

AMICA INTERNATIONAL

I consumatori del futuro sono il tema portante del nuovo Amica International – Generation Y: un viaggio per analizzare e comprendere l’evoluzione dei consumi del lusso e le reazioni per i brand davanti alla generazione dei Millennials.

Al suo quarto appuntamento, torna l’osservatorio internazionale che intercetta e analizza l’evoluzione dei luxury brand, che guardano a un nuovo tipo di consumatori e di target, ma senza perdere il legame con i consumatori storici. Osservatorio che il 30 gennaio 2018 darà vita a un workshop, uno scambio di idee e spunti creativi tra gli studenti di alcune fra le più prestigiose scuole di moda e gli addetti ai lavori.

“Con questo numero speciale ci concentriamo sul futuro: chi sono, che cosa vogliono, che cosa desiderano i giovani nati tra il 1980 e il 2000, che tra cinque anni rappresenteranno il 40% del mercato. Hanno creato una sorta di fusione generazionale e messo i brand davanti alla difficile dicotomia di parlare ai futuri spender e insieme agli storici clienti, in questo lungo e incerto passaggio di testimone. È una sfida appassionante, che coinvolge tutti noi: dai brand del lusso ai negozi, dai social network al giornalismo”, introduce il direttore Emanuela Testori.

Un viaggio nei gusti e nelle esigenze dei Millennials e dell’iGen, una scommessa su come influenzeranno il futuro dei brand del lusso, ma anche dei negozi, che sempre più velocemente si trasformano verso l’experience shopping, e delle nuove professioni della moda, strettamente intrecciate al continuo sviluppo tecnologico.

Amica International ci guida in quest’esplorazione dei consumatori del domani attraverso esclusive interviste, inchieste, portfolii e servizi fotografici. Il numero da collezione ospiterà, tra gli altri: l’analisi di Giacomo Papi dei Millennilas italiani, la generazione cresciuta nella crisi, un viaggio tra i millenials messicani con le parole della giovanissima autrice Aura Xilonen, l’esplorazione della dimensione social della famosa instagrammer di moda Aimee Song, il racconto per immagini della fotografa Collier Schorr, che ci racconta la sua visione dell’estetica, e uno sforzo prospettico di Silvia Paoli, alla scoperta dell’iGen, la nuova generazione post nativi digitali. E inoltre Matteo Persivale analizza lo stile ai tempi di Trump, Kaat Debo, direttrice del MoMu di Anversa ci svela i segreti di un museo della moda e Guido Santevecchi ci conduce alla scoperta delle nuove vie della seta, un’analisi sul ruolo sempre più centrale della Cina. Infine un’esclusiva intervista a Sébastien Fabre, chief executive di Vestiaire Collective.

Dal 14 dicembre Amica International– Generation Y è distribuito in esclusiva con il Corriere della Sera, a 5 euro oltre al costo del quotidiano. Approfondimenti e contenuti ad hoc saranno come sempre disponibili sul sito e sulle pagine social della testata.
Il workshop Amica International– Generation Y avrà luogo il 30 gennaio 2018 in Sala Buzzati, via Balzan 3, Milano.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Corriere della Sera e Io Donna insieme per la quarta edizione del Tempo delle Donne

- # # #

Il Tempo delle Donne

La quarta edizione del Tempo delle Donne si svolgerà l’8, 9 e 10 settembre 2017 alla Triennale di Milano, dalle 10 alle 24, nei diversi spazi: Teatro dell’Arte, Triennale Lab, Salone d’Onore, Garden Foyer, la Balena e il Giardino.

Saranno tre giorni di inchieste dal vivo e conversazioni con filosofi, scrittori, artisti, sportivi e politici. Ma anche tre giorni di festa, comicità, tanta musica, momenti di gioco e lezioni di yoga, respirazione, mindfullness per un’ora di pace in equilibrio tra corpo, mente, parola. E tanti spazi dedicati alla formazione, academy, workshop per bambini e adulti.

Dopo le inchieste sul lavoro nel 2014, su maternità/paternità nel 2015, e su sesso e amore nel 2016, il Tempo delle Donne 2017 porta in scena il tema “Uomini – I segni del cambiamento”. L’indagine giornalistica, che ha coinvolto quarantacinque giornaliste e giornalisti del Corriere della Sera, alla Triennale diventa viva sul palco, con interviste e testimonianze in diretta.

Tantissimi gli ospiti presenti, a partire da Roberta Pinotti, Marcello Cardona, Beppe Sala, Debora Serracchiani.
Molti gli scrittori: Vittorino Andreoli, Pietrangelo Buttafuoco, Francesco Carofiglio, Guido Catalano, Paolo Cognetti, Nicoletta Costa, Elisabetta Dami, Alessandro D’Avenia, Antonio Dikele Distefano, Matteo Ferrario, Jane Hawking, Jeff Kinney, Federico Moccia, Jennifer Nadel, Elisabetta Rasy, Arturo Perez Reverte, Massimo Picozzi, Massimo Recalcati, Clara Sanchez, Giorgia Serughetti, Leila Slimani, Elizabeth Strout, Thomas Williams, Luigi Zoja.

E inoltre: Diego Abatantuono, Laura Astolfi, Caterina Balivo, Edoardo Boncinelli, Leonardo Bongiorno, Flavio Briatore, Adriana Cavarero, Matteo Cibic, Martina Colombari, Paola Concia, Alessandro Costacurta, Carlo Cracco, Maria Grazia Cucinotta, Salvatore Esposito, Pierfrancesco Favino, Francesca Fialdini, Beppe Fiorello, Elsa Fornero, Maurizio Galimberti, David Gandy, Alessandro Genovesi, Claudia Gerini, Silvye Goulard, Monica Guerritore, Stella Jean, Filippo La Mantia, Cinzia Leone, Mara Maionchi e Alberto Salerno, Lea Melandri, Diego Passoni, Gregorio Paltrinieri, Linda Laura Sabbadini, Lucetta Scaraffia, Gerry Scotti, Vera Slepoy, la famiglia Solesin, Oney Tapia, i The Show, i Trejolie, Francesca Vecchioni, Dario Vergassola, iO Tillet Wright, Marta Zavoli, Rudy Zerbi.

Parteciperanno musicisti e cantanti come Giovanni Allevi, Michele Bravi, Stefano Bollani, Francesca Dego e Daniele Rustioni, Bolla Gee, Ghemon, Tommy Kuti, Levante, Luciano Ligabue, Mika, Gianna Nannini, Stash, Daniele Silvestri, Jasmine Thompson, Mario Venuti. E alla grande festa concerto di sabato Brunori Sas, Cosmo, Lo Stato Sociale e Samuel.

Il Tempo delle Donne è un evento del Corriere della Sera, nato da un’idea della 27ma Ora, in collaborazione con Io Donna, Fondazione Corriere della Sera e Valore D e con la collaborazione del Comune di Milano – assessorato alla Cultura.
#tempodelledonneI
l Tempo delle Donne vede la partecipazione di brand e aziende che hanno scelto l’evento e contribuiranno allo sviluppo di storie, idee e azioni, proponendosi come parte attiva nella costruzione di appuntamenti e iniziative.
Edison è Main Partner e al Tempo delle Donne affronta il tema dell’energia in modo nuovo, come chiave di volta della trasformazione smart dei nostri stili di vita: dalle smart city allo smart living, allo smart working.

Procter & Gamble, Main Partner dell’evento, con il programma Victoria che propone contenuti e servizi alle donne con più di cinquant’anni, indaga il nuovo fenomeno sociale delle over 50, il loro stato di felicità e la loro capacità di riprogettazione, mentre con il brand Olaz firma un’esclusiva Beauty Academy e la tradizionale Festa del Tempo delle Donne.

Vodafone è Main Partner e racconta storie straordinarie tra sport e disabilità, a partire dall’esperienza della piattaforma Ogni Sport Oltre, promossa da Fondazione Vodafone.
American Express, Premium Partner, propone un laboratorio d’inchiesta sul rapporto con il tempo nella vita dell’uomo e della donna soprattutto in riferimento al lavoro e alle relazioni.
Dolce&Gabbana, Premium Partner, indaga l’evoluzione e gli stereotipi dei canoni estetici maschili.
Ikea, Premium Partner, affronta l’importante tematica del welfare aziendale e della diversity come risorsa per le imprese.
Intesa Sanpaolo, Premium Partner, porta al Tempo delle Donne un’indagine sullo stato della pianificazione finanziaria nelle famiglie italiane e sull’autonomia finanziaria delle donne, realizzata dal Museo del Risparmio di Torino in collaborazione con Episteme.

Amplifon racconta le differenti abilità uditive di donne e uomini attraverso un mix unico di ironia e scienza.
illy firma un’installazione artistica e laboratorio a cura di Maurizio Galimberti, un’opera che si costruisce in progress con la partecipazione del pubblico e che prende corpo e si definisce giorno per giorno dal vivo in Triennale e sul sito del Corriere.
Gedeon Richter affronta l’universo femminile tra conoscenza del proprio corpo e falsi miti legati alla salute della donna.
Sky racconta le serie televisive come linguaggio che accompagna i cambiamenti. Ci sarà anche una sfida: fan, giornalisti e attori alla prova con trame, sigle e frasi celebri.

Alce Nero si dedica al benessere dei partecipanti ai programmi sportivi in palinsesto.
Yamamay racconta immagini di donne e di dolore dai luoghi più tormentati e anche l’approccio con la moda per provare a cambiare uno stereotipo.
Global Thinking Foundation sostiene l’Academy formativa che attraverso il gioco porta i più giovani nel mondo della finanza e del risparmio.
Sostiene l’evento anche Poste Italiane e Radio Italia è radio ufficiale del Tempo delle Donne.

 

articoli correlati

AZIENDE

RCS MediaGroup: a MCM gli eventi celebrativi dei 20 anni del Corriere Del Mezzogiorno

- # # # # #

20 anni del Corriere del Mezzogiorno

MCM è stata incaricata da RCS MediaGroup di curare la produzione e gli allestimenti degli eventi di celebrazione dei 20 anni del Corriere del Mezzogiorno, storica testata locale del Corriere della Sera ampiamente diffusa in Campania e Puglia.

Il progetto denominato “Casa Corriere”, che prevede un ciclo di 5 eventi a Napoli, uno a Caserta nella storica Reggia e a Bari, si protrarrà sino al 30 novembre, ognuno con lo specifico obiettivo di coinvolgere attivamente il tessuto urbano per promuovere la diffusione della cultura nel Mezzogiorno.

“A Napoli come location il privilegio di allestire luoghi simbolo della città da far conoscere alla popolazione e da valorizzare, come Palazzo dello Spagnuolo, Museo Filangieri, il Polo tecnologico di Apple di San Giovanni a Teduccio e il Chiostro di Santa Patrizia restaurato per l’occasione, che nei giorni del tour diventano ‘Casa Corriere’ ritrovo privilegiato per tutti i cittadini dove incontrare le eccellenze locali del mondo dell’impresa, delle istituzioni, della cultura e della scienza, così come quelle dello spettacolo, dello sport e del sociale”, ha raccontato Marco Merli, co-fondatore e Presidente di MCM.

Il progetto MCM-RCS prevede anche un ciclo di sei appuntamenti a Bari presso lo storico Palazzo Diana. Le tematiche principali saranno arte, politica e il delicato tema delle rotte migratorie est-est. Obiettivo degli incontri sarà anche quello di promuovere la scoperta dei paesi limitrofi alla Puglia, un prezioso patrimonio italiano che la cultura può riportare alla luce.

 

articoli correlati

MEDIA

In edicola da domani il nuovo numero di Corriere Innovazione “Lo shopping che verrà”

- # # #

nuovo numero di Corriere Innovazione

Da giovedì 15 giugno arriva in edicola con il Corriere della Sera il nuovo numero di Corriere Innovazione. Il futuro dello shopping online, la rivoluzione nel metodo dei pagamenti e le conseguenze nel panorama italiano sono i temi centrali su cui verte il nuovo numero.

Lo stesso giorno al Reale di Firenze, Giuseppe Di Piazza, responsabile editoriale di Corriere Innovazione, e Massimo Sideri, innovation editor del Corriere della Sera, presenteranno l’evento “Compro dunque sono. I nuovi scenari d’acquisto”, con interventi di Dario Nardella, sindaco di Firenze, Paolo Ermini, direttore del Corriere Fiorentino, Raffaello Napoleone, ad di Pitti Immagine, Francesco Bottigliero, ad di FieraDigitale, Lucia Aleotti, presidente del Gruppo Menarini, Fabio Picchi, cuoco, Giovanni Monopoli, cfo di QVC Italia. La serata si chiuderà con la presentazione delle tre start up Vino75, Listupp e Hoopygang.

Nell’editoriale di apertura Giuseppe Di Piazza delinea scenari futuribili e concrete possibilità: “Cosa succederà nella realtà? Per esempio, noi guarderemo le vetrine e loro, silenziosamente, ricambieranno studiando i nostri comportamenti, le foto che faremo, i nostri account social dove le pubblicheremo. Saremo perfetta materia da marketing, più di quanto lo siamo già oggi, con l’obiettivo di rendere l’offerta commerciale più vicina ai nostri desideri già in partenza. Tutto questo renderà la nostra vita migliore?”.

Partendo dal fatto che il digitale ha cambiato le abitudini di spesa degli italiani e la prossima rivoluzione riguarderà i metodi di pagamento, nello speciale centrale è la questione se la tecnologia riuscirà a generare valore per le medie e piccole imprese di qualità di cui è ricca l’Italia, oltre che per i big dell’e commerce. A questo proposito il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli in un’intervista avverte di come sia importante che tra piccoli e colossi ci sia parità di regole.
E ancora nel corso dello speciale: un viaggio nel Giappone hi-tech dove ad accogliere le persone nei bar ci sono dei robot umanoidi; un approfondimento su come stia cambiando il marketing, sempre più personalizzato e pensato a misura di utente grazie all’incrocio tra alta tecnologia e big data; il rapporto tra e-commerce e negozi reali che rimangono centrali nell’acquisto tanto che anche Amazon ha appena aperto una libreria; l’influenza e l’utilizzo dei social per orientare gli acquisti; la situazione italiana e le nuove forme di pagamento, da Apple Pay a Jiffy, da Satispay alle carte contactless; un’intervista al responsabile Sud Europa di Alibaba Rodrigo Cipriani Foresio.

L’ingresso all’evento del 15 giugno (Reale, Piazza della Stazione 50, Firenze, ore 18.30) è libero con prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti: eventinazionali@corriereinnovazione.it, tel. 02 20400333.

Il primo numero dell’anno di Corriere Innovazione, ad aprile, era dedicato alle “Iperconnessioni” ed è stato presentato con un evento a Roma. A maggio la riflessione di Corriere Innovazione si è concentrata sui prossimi traguardi nel campo della nutrizione, con un dibattito a Napoli. Nel 2017 usciranno altri tre numeri tematici, in settembre, ottobre e dicembre, sempre in abbinamento a eventi in grandi città italiane, Padova, Torino e Milano.

Il progetto Corriere Innovazione è sostenuto da TIM e Toyota Motor Italia, main partner. Sono partner anche Accenture, Gruppo CAP, Piaggio e Sorgenia.

 

articoli correlati

MEDIA

Su Corriere.it arriva la nuova sezione “Le Storie 360”

- # # # #

Su Corriere.it “Le Storie 360”

Il canale 360 di Corriere Tv, attivo da inizio aprile, entra nel vivo con “Le Storie 360”. I video immersivi 360 permettono di trasmettere storie e notizie in modo rivoluzionario, proiettando il lettore dentro i fatti, al centro di una realtà coinvolgente e inedita.

Primo quotidiano italiano a dedicare un canale a questa tecnologia, che altre grandi testate nel mondo stanno esplorando, il Corriere della Sera, grazie a una partnership con Samsung, fornisce ai giornalisti la videocamera Samsung Gear 360, con la quale sono stati realizzati i quattro nuovi video che inaugurano “Le Storie 360”. Un nuovo contenuto sarà online ogni settimana.

Sono online da oggi: un servizio di Marta Serafini sulla vita quotidiana a Mosul Est che lentamente riconquista un pò di normalità, tra il mercato e una partita a biliardo, mentre nella parte ovest della città irachena ancora si combatte; otto mesi dentro la fabbrica occupata della ex Alstom di Sesto San Giovanni tra le storie e le rivendicazioni dei 50 operai che da settembre 2016 sono in presidio permanente, in un servizio di Laura De Feudis; la storia dell’invenzione italiana del drone tascabile per scattare foto e girare video aerei dal telefono, raccontata dal protagonista nella cornice del Museo della Scienza e della Tecnica di Milano in un servizio di Federico Cella, che firma anche il pezzo alla scoperta di Aerogravity, il più grande simulatore di skydiving al mondo che grazie a un flusso d’aria costante fino a 350 chilometri all’ora fa volare le persone con un effetto ipnotico per chi guarda.

“Corriere 360” è accessibile da pc, tablet, smartphone e con i visori della realtà virtuale, dal sito e dalla app di Corriere CUP. Main sponsor del canale “Corriere 360” è Fastweb, technical partner è Samsung.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il magazine 7 compie 30 anni e presenta una nuova identity

- # # # # #

Magazine 7

Uscirà il 27 aprile il nuovo 7 diretto da Beppe Severgnini. Il direttore ha completamente ripensato il magazine del Corriere della Sera, mettendo a punto un progetto editoriale che ha il doppio obiettivo di essere utile al lettore e di stupirlo.

L’impostazione del tutto nuova si annuncia dalla copertina, originale nella scelta del titolo, uno solo, e dell’immagine: il servizio principale non andrà all’inseguimento di personaggi o avvenimenti, ma si occuperà di un tema vicino alla vita delle persone, risponderà a una domanda che tutti ci poniamo.

All’interno del nuovo 7 oltre alla cover story trovano spazio, nel progetto arioso di Lorenzo Giuffredi, servizi lineari, con grandi fotografie e didascalie curate: storie, reportage, un viaggio d’autore. Ogni pezzo con una veste grafica diversa, punteggiata da vignette, poesie e numeri, pochi ma essenziali.

Sette le rubriche, compresa quella d’apertura di Beppe Severgnini, affidate a firme ben note, alle prese però con temi inattesi: per esempio, Gian Antonio Stella parlerà di calcio, Lilli Gruber risponderà ai lettori, Giusi Fasano scriverà di musica. E ancora: ‘Correcensioni’ dove i corrieristi scriveranno di cinema, serie Tv, libri, mostre e concerti; ‘Doppio binario’, intervista ambulante; ‘Tutte le auto della mia vita’, autobiografie a motore; ‘intervista illustrata’, dove si risponde disegnando.

L’interazione con i lettori avverrà naturalmente attraverso il sito e i social, ma anche sulla carta, grazie a due spazi: ‘Settebello’, che ogni settimana ospiterà il pezzo di un debuttante del giornalismo, e ‘Van Gogh’, autoritratto autoironico di un lettore, guidato dalla redazione.

Eccezionalmente per il lancio, giovedì 27 aprile, il Corriere della Sera con il nuovo 7 costerà 1 euro.

“Come può un settimanale essere utile, oggi? Spiegando. Sintetizzando. Sorridendo. Spiazzando, magari. Colori nuovi e sapori insoliti. Ogni pagina, una sorpresa. Se no, che noia. Tutto questo, senza bisogno di sommergere il lettore con articoli e rubriche, anzi, facendo poche cose e facendole bene. Il mio motto è ‘Meno è meglio’”, ha spiegato Beppe Severgnini.

“Tutti i giorni i lettori trovano nel Corriere della Sera un punto di riferimento autorevole e affidabile per informarsi con completezza e obiettività. Ogni settimana, con 7, vogliamo offrire loro anche una finestra insolita di lettura, accattivante, coinvolgente. Il nuovo 7, che torna al giovedì come giorno di uscita, punta su temi scelti e sviluppati con cura, con un punto di vista originale e con una grafica innovativa. Sono sicuro che raggiungerà l’obiettivo di piacere al lettore, di divertirlo, di stupirlo con storie e idee mai banali”, ha commentato il direttore Luciano Fontana.

“7 quest’anno compie trent’anni, una lunga storia di qualità che vogliamo celebrare e accrescere, affidando a un fuoriclasse come Beppe Severgnini la missione di farne un giornale nuovo e sorprendente. Dopo il rilancio di Io Donna e del settimanale economico l’Economia, anche questo ulteriore investimento va a potenziare il sistema che ruota attorno al Corriere della Sera, fondamentale per il nostro gruppo editoriale”, ha dichiarato Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di Rcs.

 

articoli correlati

MEDIA

Il Corriere della Sera presenta la nuova testata “L’Economia”. Dal 13 marzo ogni lunedì

- # # #

L’Economia del Corriere della Sera

Da lunedì 13 marzo il Corriere Economia cresce e diventa L’Economia. Con la nuova testata del Corriere della Sera, l’informazione economica parlerà a tutti, su carta e su digitale, raccontando fatti, scenari, aziende, manager e imprenditori, le dinamiche della finanza, i successi e gli insuccessi, spiegandone i perché.

L’Economia ha una grafica innovativa e fa grande uso dell’infografica, bella da guardare e estremamente utile nella rappresentazione sintetica e facile di temi complessi.

Saranno protagoniste del nuovo settimanale tutte le firme economiche del Corriere della Sera e anche riconosciuti autori internazionali, come Tony Barber, editorialista del Financial Times, e Uwe Heuser del settimanale tedesco Die Ziet. Si tratterà di una sorta di comitato editoriale permanente.

L’Economia contiene quattro macrosezioni ben riconoscibili.
Nella prima troveranno spazio retroscena esclusivi, classifiche, storie aziendali e personaggi: attraverso inchieste e reportage, si racconterà quanto, ed è molto, ancora non funziona, ma anche il buono dell’Italia, spesso sottovalutata.

La seconda area, dedicata all’innovazione, metterà al centro casi di successo imprenditoriale, realtà in evoluzione, processi inediti, intuizioni che si trasformano in business, italiani e globali, raccontandoli attraverso i volti e le storie dei protagonisti.

La terza sezione è dedicata alle imprese, piccole e grandi, e alla loro capacità di attraversare la crisi, con i casi di eccellenza degli imprenditori italiani che non si sono scoraggiati e a volte sono anche cresciuti. Nonché al vivace e ricco mondo delle professioni sempre più centrali nel nostro Paese.

Infine, il quarto ambito riprende e potenzia i punti forti, legati al risparmio, alle guide, agli investimenti, alla finanza personale e agli osservatori, che hanno reso Corriere Economia un prezioso riferimento per i lettori, grazie alle analisi, classifiche, consigli per gli investimenti, pensione, casa e fisco.

L’Economia è collegata a EconomiaPRO, la piattaforma digitale innovativa dedicata esclusivamente a imprenditori, manager, professionisti e aziende che, attraverso le sue newsletter, fornisce un’informazione continua, curata e veloce sui temi economico-finanziari, l’analisi degli scenari e dei contesti futuri.

“Con L’Economia, il Corriere della Sera fa un nuovo passo nel rinnovamento della sua offerta informativa. Come abbiamo fatto con la Lettura, anche con L’Economia abbiamo progettato un settimanale molto bello, ricco, piacevole da leggere. Sarà un giornale pieno di inchieste, dossier e analisi, con tanti esempi di innovazione e tutti i consigli di finanza personale, scritto con un linguaggio molto chiaro che aiuti a entrare nel mondo complicato dell’economia”, ha spiegato il direttore Luciano Fontana.

articoli correlati

MEDIA

Con il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport i segreti culinari di Cannavacciuolo

- # # # #

collana ricette Cannavacciuolo

Dal 10 gennaio in edicola il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport hanno lanciato una collana di libri dedicata alle ricette dello chef stellato Antonino Cannavacciuolo.
La collana porta l’alta cucina dello chef nelle case di tutti i lettori, coniugando raffinatezza e semplicità di realizzazione, utilizzando materie prime di facile reperibilità e spiegando ogni ricetta in modo chiaro e dettagliato.

La collana è formata da 20 ricettari, realizzati in collaborazione con Cannavacciuolo e il suo staff, con tante immagini dei piatti e delle preparazioni. Ciascun volume è dedicato a una portata o a un ingrediente e contiene più di 40 ricette, oltre a tanti focus, consigli e varianti pensati per rendere i piatti unici e accessibili a tutti.

Ciascun volume si articola in tre sezioni: la prima, Scuola di cucina, con le tecniche e le preparazioni di base, i consigli per scegliere i giusti utensili, gli approfondimenti sugli ingredienti (ad esempio sui formati della pasta, sui tagli della carne o sui vari tipi di farine e rispettivi utilizzi). La seconda contiene Le Ricette dello Chef Cannavacciuolo spiegate passaggio per passaggio e illustrate con fotografie scattate nella cucina di Villa Crespi. La terza e ultima sezione contiene Le ricette selezionate dallo Chef e dal suo staff, coerenti con la sua filosofia di cucina, anche queste spiegate nel dettaglio con varianti e suggerimenti.

Il primo volume è dedicato agli antipasti caldi già in edicola da ieri 12 gennaio al prezzo di 4,99 euro. Dagli arancini alle verdure in caponata, dalle cialde di grano arso ripiene ai bignè farciti al baccalà mantecato, tante idee per dare inizio a un pranzo o una cena con originalità e stile.
Dal 19 gennaio, sarà in edicola il volume “Pasta Fresca” al costo di 9,99 euro come tutte le successive che avranno cadenza settimanale.

articoli correlati

MEDIA

In edicola Con il Corriere della Sera “Barack Obama. Un mondo degno dei nostri figli”

- # # # #

libro Barack Obama

Il 20 gennaio 2009, Barack Obama diventa il 44° presidente degli Stati Uniti d’America, sarà il primo afroamericano a ricoprire l’incarico.

A distanza di otto anni, è stato ripercorso nel libro “Barack Obama. Un mondo degno dei nostri figli”,  l’eredità storica e politica dei suoi due mandati in questi straordinari discorsi: dalle parole ferme e decise con cui viene data notizia della morte di Osama bin Laden alla battaglia contro i pericoli del cambiamento climatico; dalla rivendicazione dei diritti dei neri nel cinquantesimo anniversario della marcia di Selma fino all’ultimo intervento all’assemblea generale delle Nazioni Unite.

Barack Obama è stato il presidente che è riuscito a incarnare il sogno di un mondo migliore, a suscitare la speranza nella possibilità di cambiare, a rinnovare la fiducia nel futuro. In un’epoca di incerta transizione sulla quale incombe la minaccia dell’intolleranza e del populismo, questi discorsi possono offrire quella guida e quell’ispirazione morale e civile di cui tutti avvertiamo il bisogno.

Il libro è disponibile in edicola con il Corriere della Sera e in libreria con Garzanti.

articoli correlati

MEDIA

Corriere Extra debutta domani in Emilia, Toscana, Veneto e Friuli Venezia Giulia

- # # # # #

corriere extra

Le testate regionali del Corriere della Sera, Corriere Fiorentino, Corriere di Bologna e Corriere del Veneto, presenteranno in allegato gratuito, domani, Corriere Extra, allegato mensile gratuito dedicato alla vita Green. Sedici pagine declinate in maniera trasversale attraverso tutti i temi e i settori, non solo quelli specifici dell’agricoltura, ma anche moda, design, architettura, tecnologia e storie di imprenditoria che hanno la loro carta vincente nel rapporto con la terra.
Si inizia con la moda che si converte all’ambiente, conquistando tutti e non solo vegani e vegetariani. E poi dalla moda si passa alla tecnologia con il social network Green Apes, le applicazioni per smartphone per condividere “idee verdi”.
E per chi non vuole rinunciare all’orto, pur vivendo in città, crescono sempre di più i cortili su tetti, balconi e pareti verticali in casa. Pomodori, insalata, fragole, erbe aromatiche e fiori, ma anche piante antismog, direttamente dal produttore al consumatore in pochi metri, in una versione 2.0 dell’agricoltura. Ma in queste pagine l’agricoltura è intesa anche come riscatto professionale: storie di chi ha scelto di lavorare e vivere in campagna, coltivando verdure, producendo vino e olio, allevando animali di razze autoctone.

Molto spazio, infine, alle storie locali. A Fidenza, i record della raccolta differenziata, i droni per la caccia all’amianto e il sindaco che vuole regalare un’area bonificata a un’azienda, a patto che crei lavoro.
Nella valle del Bisenzio c’è la storia di chi dieci anni fa ha progettato e costruito un’abitazione super ecologica: la casa di paglia. Avrebbe dovuto essere una soluzione provvisoria, ma ancora oggi è in piedi ed è abitata. E ancora, l’idea di successo di Fabio Brescacin, patron di EcorNaturasì, da professore di Conegliano a imprenditore del biologico con 200 supermercati, 290 negozi e 900 dipendenti, tutti nel nome di un’alimentazione diversa.

Il secondo appuntamento con Corriere Extra è per venerdì 3 giugno, con un numero dedicato al gusto, tra cibo e vino.

articoli correlati

MEDIA

CorSera e Gazzetta presentano Passeggiate sulle Alpi. Campagna di Zampediverse

- # # # #

passeggiate

Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport, in collaborazione con il Club Alpino Italiano, presentano Passeggiate sulle Alpi, volume dedicato agli itinerari più belli sulle montagne italiane, che sarà in edicola con i due quotidiani da sabato 7 maggio al prezzo di € 12,90 più il costo del giornale.

Con oltre 400 pagine ricche di fotografie e indicazioni cartografiche, la guida escursionistica propone 50 percorsi lungo facili sentieri dell’arco alpino compreso tra la Liguria e il Friuli Venezia-Giulia, con l’obiettivo di diffondere la pratica delle passeggiate in montagna che non richiedono particolare preparazione atletico-sportiva. Gli itinerari attraversano territori di particolare interesse non solo naturalistico, ma anche ricchi di testimonianze dovute alla permanenza dell’uomo e alle sue attività tradizionali. Scelti attraverso criteri altimetrici, fasce di bassa e media montagna, in zone non interessate dal turismo di massa e lungo percorsi di livello escursionistico elementare, i percorsi risultano per questo particolarmente adatti alla frequentazione da parte di famiglie con bambini e persone più anziane.

La campagna stampa è stata realizzata dall’agenzia Zampediverse

articoli correlati

MEDIA

La “Guida ai Rifugi del CAI” con i quotidiani del Gruppo RCS

- # # # #

Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport, in collaborazione con il Comitato Alpino Italiano, presentano l’edizione 2016 della Guida ai Rifugi del CAI, con un approfondimenti dedicati ai cambiamenti climatici e all’alpinismo.
Utile agli esperti come agli amatori, la Guida ai Rifugi del CAI è uno strumento unico e completo per frequentare le montagne italiane, per conoscere i rifugi più belli d’Italia e le loro storie, per organizzare escursioni in alta quota, programmare senza inconvenienti nuovi itinerari e vivere appieno la montagna italiana.

La guida sarà in edicola da sabato 23 aprile. I numerosi rifugi indicati sono suddivisi in quattro sezioni per facilitare l’individuazione: Nord Ovest con i rifugi di Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria; Nord Est con Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia; Centro Nord con Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana; Centro Sud con Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Calabria e Sicilia.

Il volume è sia un’agile guida di servizio sia un libro di riflessioni sul significato di andare in montagna e sul vivere i rifugi grazie ai contribuiti del presidente generale del Club Alpino Italiano Umberto Martini, che ne firma la prefazione, dell’antropologo Annibale Salsa, del giornalista del Corriere della Sera Luca Cremonesi, dello storico dell’architettura e presidente Cantieri d’alta quota Onlus Luca Gibello, del presidente Commissione centrale rifugi e opere alpine del CAI Samuele Manzotti, del presidente del Comitato scientifico centrale del CAI Carlo Alberto Garzonio e del direttore editoriale stampa sociale del CAI Alessandro Giorgetta.

L’edizione 2016 della Guida ai Rifugi del CAI è disponibile con il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport in edicola da lunedì 23 aprile al prezzo di €12,90 più il costo del quotidiano. Il volume è disponibile anche in formato e-book nei principali store digitali a € 7,99.

La campagna stampa è realizzata dall’agenzia Zampediverse.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Corriere della Sera compie 140 anni guardando al futuro. Con Armando Testa

- # # # #

corriere della sera

Per onorare i suoi 140 anni di esistenza, il Corriere della Sera torna in comunicazione insieme ad Armando Testa, con una campagna stampa declinata in tre soggetti, tutti siglati con il concept “Guardiamo al futuro da 140 anni”. Il visual è quello di un occhio che da simbolo classico di visione e di futuro, diventa un’icona di volta in volta differente, con il trattamento artistico del body painting.

La prima icona è quella del wi-fi, simbolo della moderna connessione tra persone, perché oggi essere connessi permette lo scambio di opinioni. La seconda icona è il classico simbolo di posizione, perché da sempre la posizione del giornale è tutelare le posizioni di tutti, per dare spazio a tutti. La terza icona è l’occhio trasformato in pittogramma del “caricamento”, perché facendo proprie le nuove idee, si può pensare più liberamente.
Perché se i valori del giornale sono gli stessi di sempre, oggi vengono comunicati con mezzi anche diversi, grazie all’innovazione digitale e alla nuova offerta multimediale del quotidiano milanese, mezzi che hanno l’obiettivo di aumentare la presenza e la qualità informativa e culturale del Corriere sulle piattaforme digitali, per avere una relazione sempre maggiore con i lettori.

La campagna dei 140 anni di storia continuerà con la comunicazione del supplemento speciale di 96 pagine, in uscita venerdì 4 marzo insieme al Corriere della Sera, e della copertina eccezionale, firmata dal pittore e scultore tedesco, l’artista Anselm Kiefer, in uscita il  giorno della fondazione, sabato 5 marzo.
Per Armando Testa hanno lavorato i direttori creativi Vincenzo Celli e Dario Anania, insieme all’art director Ilaria Accornero e il copy Andrea dell’Osa. Responsabile cliente Loredana Ambrogi. La post produzione è stata curata da Hyperactive Studio.

articoli correlati