BRAND STRATEGY

Centoventi firma il successo per i Corona Sunsets e il Corona Sunsets Festival

- # # #

Corona Sunsets Festival

Corona ha scelto Centoeventi per l’organizzazione di un progetto integrato, volto a coinvolgere attivamente gli ospiti di Cala Sassari e del Fino Beach di Golfo Aranci dal 14 al 24 agosto. L’evento ha registrato oltre 1.000 ospiti nell’arco delle dieci giornate e 1.800 partecipanti al Corona Sunsets Festival.

Un grande evento studiato e progettato per accompagnare i consumatori in un crescendo d’intensità e di coinvolgimento, culminato con il Corona Sunsets Festival.
ll concept è chiaro: dieci giorni per godersi i tramonti fin dal mattino. Con quest’obiettivo Corona, in collaborazione con Centoeventi, ha creato sulla spiaggia una temporary location, un luogo in cui gli ospiti hanno potuto rilassarsi e divertirsi, grazie alle molteplici attività offerte in occasione del Corona Sunsets, preparandosi al momento finale: il Corona Sunsets Festival, svoltosi giovedì 24 agosto.

Il Corona Sunsets Festival è stato quindi il momento centrale, focus ed experience totalizzante dei dieci giorni di attivazione; una serata ricca di performance live e artisti internazionali, per ballare dal tramonto alla notte con i piedi nella sabbia, condividere momenti speciali e divertirsi in pieno stile Corona.
Durante il Corona Sunsets, progetto realizzato in collaborazione con il Comune di Golfo Aranci, i partecipanti hanno potuto scegliere fra varie iniziative gratuite: dai massaggi in riva al mare al pilates oppure lezioni di yoga sulla spiaggia accompagnati dall’esperienza di Jessica Gandini, ballerina, insegnante di ballo e coreografa di fama internazionale.

I workshop pianificati da Centoeventi, hanno permesso ai partecipanti di provare anche lo stand up paddle e di prendere parte al workshop esclusivo di surfboard live painting a cura di Francesco Fr3nk Liori, per imparare a personalizzare alcune mini tavole da surf.
Infine, per gli amanti di spiagge e tramonti, l’agenzia milanese ha organizzato un workshop di fotografia a cura di Amedeo Francesco Novelli, giornalista e fotografo Milanese, dedicato alla “fotografia social”, ossia su come realizzare scatti perfetti con il proprio smartphone.

Particolare attenzione è stata riservata al progetto di CSR “Corona per Parley” per sensibilizzare i partecipanti al Corona Sunsets al rispetto e alla protezione dei mari e degli oceani. È stata infatti organizzata una visita alla riserva naturale dell’area di Cala Sassari con la partecipazione della biologa Mariasole Bianco, esperta di fama internazionale nella conservazione dell’ambiente marino.

Apice dei dieci giorni di manifestazione è stato il Corona Sunsets Festival giornata in cui il divertimento è culminato con la musica esplosiva dei diversi ospiti d’eccezione.
All’ingresso del festival gli ospiti hanno potuto lasciare il proprio desiderio sul Corona Gate Entrance, che è stato per tutta la durata dell’evento anche “l’arco dei desideri”, ospitando più di 1500 desideri espressi, “perché i sogni cominciano proprio al tramonto”.

L’apertura musicale è stata affidata alle esperte mani di Piergiorgio Usai e Valentina Sartorio che hanno riscaldato l’atmosfera e introdotto il pubblico al Sunset Ritual, la famosa celebrazione del tramonto che caratterizza il mood “this is living” proprio di Corona: le “muse Corona” hanno quindi salutato il sole con danze e coreografie speciali. Il festival è continuato quindi con Jack Jaselli che, con la sua perfomance live acustica, ha emozionato il pubblico e infuocato il palco, mentre Dj Matoma e The Magician DJ hanno fatto scatenare oltre 1.800 persone. Un’inaspettata perfomance di fire show ha sorpreso il pubblico, coinvolgendolo e focalizzandone l’attenzione. Il Corona Sunsets Festival è stato quindi un esperienza indimenticabile, mix perfetto di natura, musica e divertimento, in cui vivere in libertà assoluta, in riva al mare, un paesaggio stupendo immersi nell’atmosfera Corona.

I social sono stati protagonisti dell’iniziativa con oltre 300 post e condivisioni dei partecipanti che avevano anche l’opportunità di pubblicare le loro foto sui propri profili social (sempre con l’hashtag #coronasunsets) grazie ad “Around the Sun”, uno speciale photo booth con una fotocamera a 360° e una struttura sferica allestita con bottiglie Corona all’interno.

“Il massimo contatto tra brand e consumatore lo si può raggiungere solo ponendo al centro un’esperienza emozionante in grado di coinvolgere a 360° l’utente e i suoi sensi. Per questo progetto abbiamo scelto una località speciale in cui ricreare il mood del brand in maniera olistica, attiva e dinamica. Infatti, Corona Sunsets rappresenta un luogo prima ancora che un evento o un insieme di attività, dove le persone possono vivere momenti esclusivi e condividere esperienze sotto la magica atmosfera che solo un tramonto in spiaggia può creare. Musica, arte, sport, fotografia sono stati solo singoli elementi che strategicamente integrati tra loro hanno reso unico questo evento, che ha raggiunto la sua massima espressione durante il Corona Sunsets Festival i cui numeri possono solo descrivere parte dell’energia sprigionata, con quasi 5.000 bottiglie consumate, 1.500 desideri appesi al Corona Gate Entrance, 2.600 tattoo realizzati, 230 magliette distribuite”, ha commentato Dario De Lisi, Co-founder & Creative Director di Centoeventi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Corona partner perfetto per l’inverno. Al via la “Corona Winter Experience”

- # # #

Corona Winter Experience

Prende il via la campagna di marketing e comunicazione che celebra Corona quale partner perfetto per l’inverno, il #ThisIsLiving invita a uscire, godersi la vita e vivere con pienezza.

MRM McCANN ha costruito per Corona una Brand Experience a 360° che coinvolgerà tutti i touchpoint del brand nel corso dei mesi invernali.
La Corona Winter Experience, al via da ieri 16 gennaio, potrà essere seguita sia sul sito che sulla pagina Facebook del brand e proporrà due attività di engagement sinergiche.

Un concorso instant win* sul sito Corona Extra, per provare a vincere uno dei posti limitati in palio per ogni tappa (Sestriere, Bormio, Corvara, Roccaraso) e vivere una giornata adrenalinica sulle piste con i noti snowboarder Luca Fiorini e Gian Marco Maiocco. Partenza da quattro grandi città italiane: Torino (il 18 Febbraio), Milano, Verona e Napoli.

Acquistando una Corona al supermercato e caricando i dettagli dello scontrino, o in un locale e caricando il proprio selfie sul sito, è possibile partecipare tramite instant win* all’estrazione di una tavola da snowboard Burton personalizzata Corona.

La sfida di Corona per il 2017 è quella di destagionalizzare il brand, senza snaturane l’identità. L’analogia tra surf e snowboard è stata la chiave di volta per trasportare il mood Corona in una stagione inesplorata, mantenendone intatto il carattere e l’energia, e proponendo al consumatore una storia che si sposa coerentemente con la dimensione estiva del brand.

 

articoli correlati

AZIENDE

Corona adotta una spiaggia di Rimini con il “Save the Beach”. L’agenzia è McCann

- # # # # # #

Corona

Corona, in partnership con il Comune di Rimini, ha scelto di adottare una delle spiagge del panorama italiano più frequentato di sempre contribuendo alla sua pulizia.

La spiaggia è la location simbolo della birra messicana più bevuta al mondo, un luogo all’aperto in grado di raggruppare gente che ama il relax, stare insieme e godersi la vita.
Per questo motivo, anche quest’anno, Corona conferma il suo interesse non solo per il consumo responsabile, ma anche per la tutela dell’ambiente, diventando, per tutta la stagione estiva 2016, partner del progetto di pulizia della spiaggia libera del comune emiliano.

L’azienda stessa vuole essere in prima linea nel progetto: l’attività inizierà con il coinvolgimento di una delegazione di dipendenti dell’azienda che inaugurerà il 14 luglio l’adozione della spiaggia pubblica di Rimini, contribuendo attivamente alla completa pulizia dello spazio. L’inaugurazione, riconoscibile sul litorale grazie al cartello Corona “Save the Beach”, durerà dalle 15:30 alle 19:00 e proseguirà con l’invito per tutti i cittadini e bagnanti a godersi un aperitivo rilassante insieme al gusto inconfondibile di Corona.

L’idea è proprio quella di “adottare” la spiaggia per il periodo estivo dando il buon esempio di come “trattarla” e mantenerla, così che tutti possano goderne correttamente in pieno spirito di Corona, il luogo dove stare con gli amici e godersi la vita con sole, sabbia e acqua salata, pulite.

Caldo, spiaggia, divertimento e relax sono le parole che raffigurano al meglio il brand, infatti la stessa spiaggia coinvolta nel “Save the Beach” il 14 luglio sarà anche protagonista dell’estate Corona 2016 per un progetto di musica live che catalizzerà l’attenzione degli amanti della musica internazionale il 13 agosto, il Corona Sunsets Festival.

“Save the Beach” verrà amplificato sul profilo Facebook del brand.

Credits
Agenzia creativa e localizzazione italiana della campagna: McCann
Pianificazione Media: Vizeum

articoli correlati