AGENZIE

Gruppo DigiTouch: Optimized Group si riconferma l’agenzia SEO per Motoblouz

- # # # # #

Optimized Grpup - Motoblouz

Motoblouz, leader in Europa per la vendita online di accessori e attrezzature per moto e motociclisti, riconferma Optimized Group, agenzia specializzata nella SEO e nel Content Marketing (oggi parte del Gruppo DigiTouch), come agenzia SEO e le affida le attività di Content Marketing per potenziare la brand awareness e fidelizzare la propria community.

Attiva sul cliente da giugno 2017, l’agenzia ha progressivamente esteso la collaborazione con Motoblouz e, dopo aver preso in carico l’attività di SEO on e off page, ha integrato la strategia con un’attività di Content Marketing, dando vita a un progetto integrato a 360 gradi, volto a portare traffico qualificato e a migliorare il posizionamento del brand sui motori di ricerca.

Al fine di ottimizzare l’intero sito web del brand, Optimized Group ha implementato la SEO onsite su tutto l’eCommerce di Motoblouz e, in parallelo, ha proseguito la SEO offpage per favorire i ritorni in termini di performance. Inoltre, con la recente integrazione delle attività di Content Marketing sul Blog #EnjoyTheRide, l’agenzia ha potenziato ulteriormente i volumi di traffico organico all’eCommerce e ha favorito l’ampliamento della community del brand, con post capaci di creare engagement e di fidelizzare il pubblico. I contributi del Blog sono ottimizzati in logica SEO e incentrati su due filoni: contenuti di prodotto, con focus sugli articoli più ricercati dagli utenti, sui test di prodotto e sulle guide all’acquisto, e contenuti di intrattenimento, supportati da infografiche e da altri content multimediali.

A sei mesi dalla partenza della SEO onsite la crescita del traffico organico all’eCommerce è stata evidente, segnando un incremento del 141% che ha influito positivamente sulle vendite.

Siamo molto soddisfatti della collaborazione con Optimized Group sia per i risultati significativi che l’attività ha portato, sia per il modus operandi e l’approccio propositivo del team di lavoro. La realizzazione di un progetto SEO e Content integrato sta portando valore concreto alle performance del nostro brand”, afferma Lolita Saint-Maxent, Responsable Acquisition di Motoblouz.

Siamo molto lieti della fiducia che Motoblouz ci ha dato e ci mostra ogni giorno e siamo felici di poter lavorare su un progetto così sfidante e articolato. Crediamo molto nella capacità dei progetti integrati di dare un boost ai risultati, per questo abbiamo proposto e sviluppato per il brand una strategia integrata a 360 gradi, che combina SEO e Content Marketing”, afferma Erika Botta, Head of Operations, Optimized Group.

articoli correlati

AZIENDE

Sbarca in Italia Coobis, nuova piattaforma per il content marketing di Antevenio

- # # #

coobis, antevenio

Una piattaforma completamente votata al content marketing, nata per far incontrare editori e inserzionisti e per dare a tutte le aziende di tutte le dimensioni un’opportunità di business. È questo l’obiettivo di Antevenio nel lanciare Coobis, piattaforma nata per gestire in maniera completamente customizzata e automatizzata le campagne di content marketing, attraverso un unico dashboard veloce e intuitivo. Il nuovo tool è stato presentato questa mattina a Milano negli uffici di Antevenio, alla presenza di Massimo Martini, Country Manager per l’Italia di Antevenio, e Joshua Novick, fondatore e CEO del gruppo.

“Noi consideriamo Coobis un vero e proprio marketplace, perché mette in contatto inserzionisti e editori, domanda e offerta, ritagliando lo spazio ideale a ognuno” spiega Joshua Novick. “In origine facevamo tutto ciò che oggi gestiamo con Coobis in maniera completamente manuale. Gestivamo le proposte degli inserzionisti, cercavamo gli editori giusti da contattare, facevamo anche da tramite tra i vari clienti. Poi abbiamo notato questa giovane piattaforma e abbiamo deciso di acquistarla, lanciandola in primis nel mercato spagnolo e ottenendo degli ottimi risultati. A oggi sono oltre 10mila gli editori presenti su Coobis, con 6mila aziende inserzioniste per 1000 ordini al mese e 300 nuovi inserzionisti ogni mese. I risultati ottenuti dimostrano quanto sia importante oggi una perfetta gestione del content marketing, una delle più importanti leve di comunicazione odierne”.

All’atto dell’iscrizione da parte degli editori, le metriche degli editori vengono estratte automaticamente dalla fonte principale, come Google Analytics e API dei social network. Coobis permette di filtrare gli editori per affinare la selezione secondo parametri prestabiliti, tra cui numero di lettori, visite, autorità SEO, follower, paese di provenienza, tematica. Oltre alle metriche esterne, Coobis dispone di un proprio sistema di valutazione per aiutare a scegliere i migliori editori e consente alle aziende di definire un elenco dettagliato dei requisiti come briefing per ogni campagna di content marketing. Inoltre, i brand potranno visualizzare l’andamento della campagna in tempo reale sulla dashboard, ottenendone misurazione e risultati.

Non solo i brand ma anche i creatori dei contenuti possono trarre beneficio dalla piattaforma. Coobis permette agli editori di avere tutte le risorse web e social network in un’unica dashboard, per poter gestire le campagne in maniera ordinata, precisa e senza errori. Gli autori sono liberi di scegliere a quali campagne aderire in base al proprio profilo e alla propria linea editoriale. Grazie alla classificazione per tematica, gli ordini che l’editore riceverà saranno sempre in linea con i temi di cui scrive, andando a realizzare un incontro perfetto tra editore e inserzionista.

“Il tema del content marketing è sempre più centrale nelle strategie delle aziende e Antevenio con la sua esperienza ventennale in questo ambito è il partner giusto per la pianificazione di qualsiasi campagna”, afferma Massimo Martini. “Coobis si aggiunge alla nostre competenze e alla nostra offerta come strumento amplificatore della nostra attività e piattaforma preziosa per gestire e ottimizzare campagne di content e influencer marketing. Grazie a questa soluzione, i clienti potranno approfondire tutte le potenzialità del content marketing, ottenendo risultati a lungo termine”.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Gruppo DigiTouch svelerà i segreti del Content Marketing all’incontro Start in Touch

- # # # #

Start in Touch

Nell’ambito della rassegna Start in Touch: l’innovazione a colazione, lanciata il mese scorso con l’obiettivo di creare dei momenti educational per la filiera, il Gruppo DigiTouch, società specializzata nel Mar-Tech , dedicherà il prossimo incontro al tema “Tutto è Content Marketing. Tutti ne parlano, ma… Cos’è? A chi e a cosa serve? Come si sta evolvendo?”. Aperto agli operatori del marketing e della comunicazione aziendale, l’evento si terrà venerdì 24 novembre presso la sede del Gruppo DigiTouch a Milano, in viale Vittorio Veneto 22.

Tre esperti dell’agenzia Optimized Group specializzata nel SEO e nel Content Marketing, Erika Botta Head of Operation, Roberta Ravelli Head of Content Marketing e Roberta Albanese Digital Art Director insieme a Luca Comino, Creative & Planning Director del Gruppo DigiTouch, porteranno sotto i riflettori il mondo dei Contenuti legati alle strategie di digital marketing. Alternandosi sul palco dei relatori, sveleranno al pubblico come costruire contenuti qualitativi, efficaci e misurabili, toccando gli aspetti chiave di creatività, canali e tecnologie di misurazione dell’efficacia.

“Chi è il primo ad aver detto “Content is King”? Molti però si accontentano di questo richiamo un po’ vago alla produzione di contenuti, senza definire criteri di successo. In Gruppo DigiTouch abbiamo immaginato e strutturato un approccio per proporre strategie di contenuti capaci di impattare in maniera misurabile sulla visibilità online dei Brand. Ci è quindi sembrato giunto il momento per contribuire alla maturazione di questo settore condividendo la nostra visione”, afferma Paolo Mardegan, CEO del Gruppo DigiTouch (nella foto).

L’evento si svolgerà dalle 9.00 alle 11.00. La registrazione è obbligatoria (posti limitati) e può essere richiesta online.

Sul sito è possibile consultare anche i documenti del primo appuntamento, tenutosi il 20 ottobre sul tema dei ChatBot.

articoli correlati

MEDIA

Mosaicoon lancia un nuovo servizio di Video Content Analysis

- # # # #

Mosaicoon

Tempo di nuove feature per Mosaicoon: la video content platform made in Italy ha implementato un nuovo servizio di Video Content Analysis, in grado di riconoscere automaticamente gli elementi chiave presenti in ciascuno dei progetti in catalogo e di suggerire agli utenti contenuti correlati per topic e mood.

La nuova tecnologia integra il sistema data-driven già introdotto l’anno scorso con Sonar™, il software proprietario che sfrutta l’audit dei contenuti pubblicati da un brand o da competitor nella stessa industry per guidare gli utenti nella scelta dei temi più efficaci per la loro comunicazione video.

Marco Imperato, Chief Product Officer in Mosaicoon (nella foto), racconta così la recente innovazione: “La Video Content Analysis rende il meccanismo di match tra video originali ed esigenze di comunicazione dei brand ancora più performante. Per ciascuno dei video in catalogo, il sistema identifica gli elementi di senso, li filtra per rilevanza e li traduce in keyword (ad esempio, sostantivi come “cane”, “fiore” o “donna”, o verbi come “volare”, “correre” o “suonare”): la funzionalità di ricerca si estende quindi fino ad arrivare dentro ai singoli frame. Praticamente è possibile cercare in un video proprio come se si cercasse una parola all’interno di un documento di testo”.

Il sistema data-driven di Mosaicoon, inoltre, individua e classifica il ritmo, la musica e la fotografia di ogni video, suggerendo agli utenti nuovi contenuti con un meccanismo di correlazione avanzato: l’esplorazione del catalogo diventa un’esperienza guidata ed efficiente, e i tempi e i costi di una campagna di video marketing vengono significativamente ridotti.

I vantaggi non sono solo per chi acquista, ma anche per i video maker che sfruttano la piattaforma per vendere i propri progetti: questi, infatti, ottengono maggiore visibilità perché proposti sotto forma di correlati, e hanno quindi maggiori chance di essere scelti e acquistati.

articoli correlati

AZIENDE

Eu.promotions Group acquisisce Kettydo+. Già operativa la piattaforma di content marketing YouserXP

- # # # # #

kettydo

Eu.promotions, Gruppo internazionale specializzato in programmi e soluzioni di promotional marketing, mette a segno l’acquisizione del pacchetto di maggioranza di Kettydo+, agenzia di marketing digitale e customer experience tra le più giovani e innovative del mercato Italiano.

L’operazione consente a Eu.promotions di offrire ai propri clienti Retail una user experience digitale ancora più completa, con un pacchetto di prodotti, servizi e consulenze in grado di coprire a 360 gradi le nuove esigenze digitali dei retailer in Italia e in Europa.

Il sistema relazionale tra Persone e Brand è oggi costituito da momenti di interazione completamente differenti rispetto al passato, a causa dell’enorme velocità impressa dalla digital transformation. Anche le promozioni classiche possono amplificare il coinvolgimento e la partecipazione dei consumatori grazie all’integrazione di componenti digital che diversificano interattività e giocabilità.

In questo contesto di mercato la capacità di Kettydo+ di creare piattaforme digitali di relazione fra brand e persone integrando creatività, contenuti, tecnologia, gestione dei vari aspetti della strategia online e analytics, è attestata da un portfolio clienti di primo piano, tra cui Barilla Mulino Bianco, Ducati, AC Milan, Dirk Bikkembergs, Philips, Trony, Decathlon, UniCredit, FCA, BPER Banca, Caviro, Coop e Zeiss.

“Ho fortemente voluto che il cammino di Kettydo+ si incrociasse e legasse a quello di Eu.promotions perché, per agenzie come la nostra, ideare strategie di customer experience integrate non può prescindere dalla loyalty, dalle logiche promozionali e dalla gestione quotidiana, diretta e fisica, della relazione con le persone a cui i brand vogliono parlare”, dichiara Federico Rocco, CEO Kettydo+ (nella foto). “Nel team di Eu.promotions ho potuto riscontrare expertise e risorse incredibili, oltre che un allineamento sul piano dei valori fondanti del nostro lavoro. Questo legame ci permetterà di generare un know how unico sul mercato, in grado di creare esperienze di brand integrate e ricche di contenuto dal primo momento di comunicazione dell’insegna sino alla fidelizzazione del consumatore”.

La soddisfazione di Eu.promotions per il buon esito di un’acquisizione friendly è stata espressa da Pierfranco Belfiori, Managing Director: “Siamo entusiasti perché questa operazione è un passo importante verso l’obiettivo di consolidarci come l’agenzia di riferimento che crea customer experience vincenti nel breve e nel lungo termine”.

Eu.promotions Group e Kettydo+, tuttavia, manterranno identità distinte, così come separate saranno le strutture e il management.

“Eu.promotions è operativa nel settore delle retail promotion, mentre Kettydo+ ha un’anima di pura consulenza di digital analysis & strategy, creatività, experience design, digital marketing e social media governance che sarà impiegata anche per sviluppare piattaforme digitali che incoraggino il coinvolgimento dei consumatori nelle promozioni realizzate per i nostri clienti Food Retail e petroliferi”, ha specificato Pierfranco Belfiori. “Un esempio di sinergia immediatamente operativa riguarda YouserXP, una piattaforma middleware di content marketing management che è integrabile con i sistemi IT, piattaforme di social media o di CRM e che aggrega informazioni presenti su piattaforme aziendali distinte in un sistema convergente e gestito secondo regole di marketing automation al fine di profilare l’esperienza dell’utente sui vari touchpoint digitali e offrirgli contenuti e stimoli personalizzati. Si tratta, però, solo del punto di partenza e siamo impazienti di lavorare insieme a nuovi progetti di integrazione”.

articoli correlati

AGENZIE

A YAK Agency la comunicazione digital della Hyundai Archery Cup Final

- # # # #

YAK Agency

Sarà YAK Agency a curare la comunicazione digital della Hyundai Archery World Cup Final, la finale di Coppa del Mondo di Tiro con l’Arco, in programma allo Stadio dei Marmi di Roma il prossimo 2 e il 3 settembre.

L’agenzia, specializzata in azioni di comunicazione integrata e content marketing in ambito aziendale e sportivo, è già al lavoro con una serie di attività teaser sui canali social dell’evento (Facebook, Instagram e Twitter) per promuovere la competizione attraverso i contenuti sportivi da un lato e spingere il ticketing dall’altro.

Content production ad alto livello creativo e pianificazione media: sono queste le due direttrici sui cui l’agenzia sta lavorando per comunicare la manifestazione che porterà nella capitale i migliori 32 arcieri del mondo e migliaia di appassionati. La comunicazione è declinata in inglese e in italiano, per rispondere al profilo internazionale dell’evento e al target di pubblico potenzialmente interessato ad assistervi.

Durante le gare, inoltre, un team dell’agenzia seguirà live la competizione direttamente dallo Stadio dei Marmi, per aggiornare costantemente i followers sull’andamento delle gare, ma anche per raccontare aneddoti e curiosità sui protagonisti attraverso immagini, video e interviste.

Il progetto coinvolge 6 professionisti dell’agenzia: oltre all’Account e al Project Manager, sono impegnati l’Art Director, lo Strategist web, un fotografo e un Social media manager.

“Siamo contenti di poter affiancare il Comitato Organizzatore della Hyundai Archery World Cup Final di Roma con la nostra consulenza”, afferma Marco Dalla Dea, Managing Partner & PR Director di YAK Agency. “Metteremo in campo la nostra esperienza decennale nella comunicazione degli eventi sportivi, consolidata a livello globale durante le ultime 3 Olimpiadi e le maggiori competizioni internazionali per cui lavoriamo.”

“Siamo già all’opera per accompagnare gli appassionati in questi mesi di attesa e non vediamo l’ora sia il momento delle gare per raccontare la competizione attraverso i canali che gestiamo”, afferma Giovanni Cecolin, Managing Partner & Creative Director di YAK Agency “Sarà un palcoscenico prestigioso, in cui i migliori atleti del mondo si confronteranno in una cornice unica: lo Stadio dei Marmi di Roma. Seguiteci”.

articoli correlati

NUMBER

Mosaicoon realizza con Sonar la prima ricerca sui top trend video del settore Automotive

- # # # # #

ricerca Mosaicoon Sonar

Sonar Premium Automotive è la prima ricerca di mercato realizzata dalle Market Operations di Mosaicoon grazie a Sonar, il software proprietario della Content Marketing Platform che ha sviluppato il primo marketplace di Data Driven Creativity.

L’analisi è la prima di una serie di ricerche che presentano dati relativi ai trend video della comunicazione digitale delle aziende appartenenti alle industry più attive online.

“Automotive”, in particolare, analizza la comunicazione video di 22 tra i principali Brand del settore su Facebook e YouTube e presenta dati utili a conoscere l’attitudine dei Brand al formato video, le stagionalità delle campagne e del media, i temi di comunicazione più frequenti nel settore (presentati sotto forma di TAG), i temi maggiormente spinti col media e quelli col maggior potenziale di engagement.

Dati fondamentali per le aziende interessate ad argomentazioni e spunti utili a impostare una video strategy digitale di successo.

Il sito selection.mosaicoon.com/automotive offre la possibilità di scaricare gratuitamente l’analisi, presenta una selezione di video presenti sulla piattaforma Mosaicoon – scelti tra migliaia – prendendo spunto da alcune TAG ricavate dall’analisi e consente di richiedere l’accesso in piattaforma.

articoli correlati

AZIENDE

Outbrain, nuova partnership con Publicis Media Italy all’insegna del content marketing

- # # # #

Alberto Mari, Outbrain Italia

Outbrain e la Practice Content di Publicis Media Italy annunciano una partnership preferenziale volta a promuovere campagne di Content Marketing presso i clienti dell’agenzia. La collaborazione prevede l’implementazione, da parte della Practice Content di Publicis Media Italy, della API di Outbrain. In questo modo l’agenzia potrà creare campagne direttamente nel proprio sistema, con un notevole risparmio sui tempi di realizzazione, e testare varie combinazioni di titoli e immagini basate sul pubblico target e sui KPI dei propri clienti.
“Stiamo assistendo ad un aumento significativo del budget che i brand destinano al Content Marketing e di conseguenza alla Native Advertising” commenta Alessandro Tomaiuolo, Content Lead – La tecnologia e i prodotti innovativi sono la chiave per cavalcare i trend futuri. Outbrain da un lato, ed il grande lavoro svolto dal nostro team dall’altro, ci consentono di ottenere importanti risultati per i nostri clienti. Ora vogliamo investire ancora di più in Outbrain per aiutare i nostri clienti a raggiungere migliori obiettivi trattando di Content Marketing”.
Già nel corso del 2016, Publicis Media Italy e Outbrain hanno collaborato in diverse campagne di Content Marketing per i brand più importanti, ottenendo risultati positivi e supportando i marketer nel raggiungimento dei propri obiettivi in termini di KPI. “Siamo molto soddisfatti di avviare questa collaborazione con Publicis Media, una delle più influenti media agency in Italia – ha dichiarato Alberto Mari, Country Manager di Outbrain Italia. Il team di Publicis ha compreso perfettamente il valore della nostra tecnologia per quei clienti che abbiano l’obiettivo di veicolare una audience qualificata verso i propri contenuti, coinvolgerla oppure ottenere conversioni. Con l’implementazione della nostra API, il team di Publicis potrà operare sempre più speditamente utilizzando i nostri prodotti e le nostre soluzioni”.

articoli correlati

MEDIA

MailUp lancia il white paper “Strategie di Content Marketing”

- # # # #

Mailup lancia il white paper Strategie di Content Marketing

MailUp annuncia la pubblicazione del white paper Strategie di Content Marketing, una guida metodologica dedicata alle aziende per sfruttare i contenuti con l’obiettivo di incrementare le conversioni, attirando e coinvolgendo nuovi prospect.

Scritto in collaborazione con Francesco De Nobili – docente all’Università di Bologna e responsabile di comunicazionelavoro.com – e lanciato a poche settimane dal white paper dedicato al settore no profit, Strategie di Content Marketing approfondisce tecniche e peculiarità di un canale in grado di generare nuovi lead tre volte meglio del marketing tradizionale (dati demandmetric.com).

Prendendo le mosse da un’indagine che ha mostrato come tra i 2,73 milioni di blog post pubblicati ogni giorno solo il 38% delle aziende dichiara di avere una strategia di content marketing (dati relevance.com), il white paper offre alle aziende le linee guida pratiche e teoriche per mettere a punto il proprio piano editoriale. Dopo un esame delle variabili e delle parti coinvolte nel processo (pubblico e obiettivi, argomenti e tono di voce), il white paper procede esplorando le operazioni chiave: dalla scelta del contenuto alle attività di pianificazione, distribuzione e promozione, dalle metriche da monitorare agli errori di corporate storytelling da evitare. Per scaricare il white paper Strategie di Content Marketing è sufficiente compilare il modulo all’indirizzo dedicato.

Stefano Branduardi, Marketing Operations Manager di MailUp, commenta: “Il ruolo fondamentale del content marketing non lo scopriamo certo oggi. La sua ribalta è legata all’avvento dei social e dei nuovi canali digital, che ne amplificano esponenzialmente la voce. Eppure ogni giorno ci accorgiamo di come molti brand non abbiano una reale strategia. Abbiamo così pensato a un white paper che fosse, al tempo stesso, un racconto e una guida metodologica al content marketing. La nostra libreria di ebook, white paper e guide nasce con un obiettivo: dare un approccio analitico e strategico ai diversi campi del digital marketing, affinché le iniziative estemporanee trovino concreta applicazione in una visione di lungo periodo”.

articoli correlati

MEDIA

Melascrivi.com e Outbrain partner per il content marketing delle PMI italiane

- # # #

melascrivi

Melascrivi.com, una delle principali piattaforme per autori freelance (oltre 13000 contenuti realizzati a novembre 2016) e Outbrain, tra le maggiori piattaforme di content discovery al mondo, annunciano oggi una partnership preferenziale con l’obiettivo di portare un’offerta completa di Content Marketing ai clienti Melascrivi, che a sua volta ora può offrire, oltre alla produzione di tutti i tipi di contenuti editoriali per siti magazine, e-commerce e brand, anche la possibilità di distribuirli grazie alle API di Outbrain.

“La creazione e la pubblicazione di contenuti di qualità sul sito o sui profili social aziendali è solo metà del lavoro”, spiegaPasquale Silvi, responsabile sviluppo commerciale di Melascrivi. “Negli ultimi 3 anni la sfida dei marketer è stata aumentare il numero di utenti raggiunti da un contenuto di qualità, senza aspettare il SEO. L’utilizzo di Outbrain ci consente ora, tramite la piattaforma di Melascrivi.com, di offrire ai nostri clienti una soluzione potente per distribuire i loro contenuti su un ampio network di siti premium”.

Il Network Outbrain gestisce circa 250 miliardi di raccomandazioni personalizzate di contenuti ogni mese per mezzo miliardo di utenti unici in tutto il mondo. In Italia conta su un network che comprende alcuni tra i migliori publisher.

“Outbrain ha sempre incoraggiato la creazione di contenuti di qualità, che portano valore ai lettori e in grado di creare un rapporto di fiducia tra il brand e il suo pubblico. La creazione di contenuti interessanti è il modo più efficace per i brand di raggiungere i propri obiettivi tramite il content marketing”, aggiungeAlberto Mari, Country Manager di Outbrain Italia (nella foto). “Melascrivi è pienamente in linea con questo modo di operare ed è per questo che siamo molto felici di averli tra i nostri partner”.

 

articoli correlati

AGENZIE

Randstad Italia sceglie BizUp per le attività di Content Marketing

- # # #

Randstad Italia

Nell’ambito di un rafforzamento della brand identity sui canali di comunicazione proprietari e acquisiti dell’azienda, Randstad Italia ha identificato BizUp – web agency specializzata in content marketing e Digital PR innovative – come partner per l’attuazione di una strategia di presenza online incentrata sui contenuti.

Attraverso l’affidamento della gestione dei canali social ed editoriali a BizUp, Randstad Italia si propone di accrescere la visibilità del brand sui social media, rafforzare il legame con il target di riferimento, stimolare l’engagement intorno ai contenuti proposti e incrementare le conversioni. A un livello più alto, lo svolgimento di attività mirate ad accrescere il passaparola online intorno ai servizi offerti è coerente con il desiderio dall’agenzia di porsi come punto di riferimento per clienti, candidati e professionisti alla ricerca di informazioni e approfondimenti sul mondo del lavoro.

BizUp assicurerà il raggiungimento degli obiettivi prefissati attraverso l’attuazione di una mirata strategia Content & Social.

“Si tratta di attività che il mercato ci chiede sempre con più interesse e su cui stiamo puntando molto”, dichiara Fausta Sposato, Head of Sales & marketing di BizUp. “Una delle missioni che ci siamo dati per il 2016 è quella di trasformare i brand in editori: riteniamo infatti che il content sia una delle evoluzioni più interessanti dell’inbound marketing”.

Nell’ottica di un miglioramento costante delle performance , BizUp si occuperà anche del monitoraggio della brand reputation e degli indicatori di performance (KPI) definiti in accordo con il brand.

“È un piacere per BizUp poter lavorare per un’azienda dinamica come Randstad, pronta a sfruttare le infinite possibilità del web per concretizzare la sua mission e creare occasioni d’incontro sempre più proficue tra i candidati e le aziende”, ha concluso Matteo Monari, COO dell’agenzia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Allo IAB Forum 2015 lo speech di Mamadigital su content marketing e strategie search

- # # # # #

Andrea Rogani, CEO & Co-Founder, e Simone Rinzivillo, CTO & Co-Founder di Mamadigital, allo IAB FOrum con un workshop dedicato al content marketing

Mamadigital conferma la sua partecipazione all’edizione 2015 di IAB Forum, in programma al MiCo di Milano l’1 e 2 Dicembre, e lo fa con un workshop incentrato sulle strategie content marketing e di storytelling a supporto del Search Marketing, perno intorno al quale ruota l’Universal Optimization dell’agenzia.
Il workshop di Mamadigital è previsto nel corso della prima delle due giornate di Iab Forum, martedì 1 Dicembre alle ore 14.15, nell’ambito del panel sul Search Engine. La scelta della tematica, come spiega il management dell’agenzia, è motivata dalla crescita di valore del Content marketing nel Digital. Oggi, infatti, sempre più aziende decidono di dedicare gran parte degli investimenti a questa attività con l’obiettivo di raggiungere le audience online e proporre loro contenuti in grado di stimolare l’engagement e l’interesse nei confronti del Brand e dei servizi offerti.
“Il nostro workshop, dal titolo “Content marketing: strategie e benefici della comunicazione integrata al Search”, vuole fornire una panoramica generale sui risvolti positivi della declinazione del contenuto sulla base delle specificità della comunicazione per la quale è contemplato: dal SEO Content alle Digital Pr, al Social media marketing”, sottolinea Andrea Rogani, CEO & Co-Founder di Mamadigital.
“Il contenuto ha il grande valore di essere l’elemento chiave nel processo di raggiungimento e fidelizzazione delle audience, alla base di qualsiasi obiettivo di business online”, aggiunge Simone Rinzivillo, CTO & Co-Founder dell’agenzia.
L’appuntamento con Iab arriva in un momento particolarmente importante per l’agenzia specializzata in Search Marketing: Mamadigital celebra infatti il suo ottavo compleanno giovedì 3 Dicembre, proprio il giorno dopo la chiusura dei lavori del Forum.
Il primo regalo, tuttavia, è arrivato già da alcuni mesi, come precisa Andrea Rogani. “Per celebrare l’ottavo anno di attività ci siamo fatti un regalo importante: a settembre abbiamo aperto la nostra nuova sede in una location molto più grande e organizzata sulla base delle esigenze di tutto il Team. La nuova sede è un passo importante che avvia la terza era di Mamadigital il cui obiettivo è l’ulteriore consolidamento del Team entro la metà del 2016, momento in cui contiamo di arrivare a 30 unità”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Performance e content marketing alla base dell’offerta di Ad Intend

- # # #

Ad Intend è un’agenzia digitale specializzata in progetti che integrano i contenuti e risultati. Sono tre i principali benefici di questo approccio: visibilità, ritorno sull’investimento e generazione di contatti.

I progetti di Ad Intend abbracciano tutto il ciclo di vita del contenuto: ideazione, produzione, distribuzione e misurazione del contenuto digitale.

Per generare conversioni e quindi fatturato, Ad Intend affianca all’attività di content tecniche proprie del performance marketing: dall’analisi del comportamento degli utenti del sito al check dei sistemi di tracciamento, passando dalla verifica o realizzazione ad hoc di landing page, l’agenzia crea campagne finalizzate alla visibilità e al ritorno sull’investimento.

“L’attenzione al content marketing è cresciuta in modo esponenziale nel corso degli ultimi due anni. Anche in Italia sono sempre di più le aziende che destinano quote importanti dei loro budget a strategie legate ai contenuti”, sottolinea Pasquale Silvi, CEO e Co-fondatore dell’agenzia che ha sede a Milano e ad Alessandria. “Se in un primo momento si sono approcciati a questi temi i grandi brand, ora anche i piccoli spingono in questa direzione. Capire come un contenuto possa generare un risultato tangibile non è però semplice. Con la nostra agenzia siamo partiti da questo problema per consentire ai nostri clienti di ottimizzare e misurare con metriche “performance” i loro investimenti in contenuti”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ritorno all’ispirazione – ovvero come il content marketing può creare ROI: la vision di Yahoo

- # # #

“Il content marketing è quanto ci sia di più vicino a ciò che è davvero il marketing: ovvero la creazione di contenuto creativo che catturi l’immaginazione dei consumatori aprendo con loro un dialogo a due canali. Il content marketing rappresenta quindi una grande opportunità per gli addetti al marketing ma, purtroppo, non sono sempre sicuri di come creare campagne di successo.

Alcune ricerche mostrano che per il 71% degli operatori marketing un grosso ostacolo per un’adozione del content marketing su larga scala è rappresentato dalla difficoltà di misurarne il ROI. Noi tutti capiamo la necessità di dover essere redditivi e il focus sul ROI è necessario quando l’obiettivo dipende esclusivamente dalle vendite, ma dove vengono lasciati altri fattori quali per esempio l’immagine del brand?
Al fine di definire quale possa essere per i clienti un’esperienza ottimale di content marketing, abbiamo realizzato quello che crediamo sia uno dei più estesi studi di questo tipo in Europa. Coinvolgendo quattro mercati – Uk, Francia, Germania e Italia – abbiamo infatti interpellato più di 4000 consumatori attraverso diversi focus group, utilizzando analisi semiotiche e ricerche quantitative. Grazie alla nostra partnership con Marketing Society abbiamo inoltre parlato ad alcuni dei più importanti brand oggi sul mercato, in modo che i risultati dello studio comprendessero sia il punto di vista dei consumatori che quello dei brand.

Nel caso del content marketing, crediamo che il mercato debba ripensare il concetto di ROI secondo una prospettiva completamente nuova. Abbiamo chiamato il nostro studio “Return on Inspiration” proprio perché abbiamo scoperto che l’ispirazione è il driver principale di una campagna di content marketing di successo. Se fatta bene, è provato che una campagna ispirazionale abbia un impatto diretto sui comportamenti, sulle propensioni all’acquisto e sull’affinità con il brand, con la concreta possibilità di aumentare le probabilità di condivisione del contenuto fino a un fattore pari a 1×1.84.

Secondo la nostra ricerca ci sono sei step da seguire per creare content marketing capace di generare ispirazione:

1. fate appello al vostro senso estetico per proporre un uso aperto e divertente dei visual per interagire con i vostri clienti e invogliarli a scoprire di più.
2. offrite contenuti che permettono ai vostri clienti di imparare qualcosa oppure date loro qualche consiglio o informazione utile su come utilizzare al meglio un prodotto traendone i massimi benefici.
3. raccontate storie interessanti e capaci di catturare l’immaginazione di chi vi legge, con un tono di voce onesto.
4. mostrate di non essere totalmente “dalla parte del brand” ma che il cliente viene per primo e che siete capaci di offrire valore aggiunto alla loro esperienza di fruitori di contenuto.
5. siate autentici perché è fino a tre volte più probabile che siano i clienti che si fidano a condividere il vostro contenuto o ad avere un sentiment positivo nei vostri confronti.
6. mantenete il vostro contenuto leggero, semplice e divertente per facilitare la condivisione.

È evidente che il content marketing dovrebbe iniziare con l’ispirazione e poi lavorare per riuscire comunque a misurare il ROI, che è però qualcosa di più rispetto al semplice numero di visualizzazioni che un contenuto riesce a far registrare. Se fatto bene, infatti, il content marketing può generare molte condivisioni e conversazioni attorno al brand. Abbiamo effettivamente visto campagne marketing fatte su Yahoo e Tumblr vedere i propri contenuti pubblicati su “earned media” grazie alle condivisioni, per una percentuale pari al 40% dell’intera campagna. Questo tipo di impatto è di inestimabile valore per i brand e, grazie alla capacità di ispirare i clienti, il ritorno sull’investimento del content marketing può davvero essere estremamente elevato”.

Patrick Hourihan, Director of Research, Yahoo EMEA

articoli correlati

AZIENDE

Content Marketing Pack, un percorso formativo manager-to-manager sul branded content

- # # # # #

FormaFutura Digital Manager, l’hub dei digital manager per accelerare la crescita del digitale in azienda, organizza un ciclo di eventi indirizzati ai marketing manager e al management delle aziende su uno dei temi più caldi del momento: il branded content. Secondo il Content Marketing Institute, che intervista ogni anno i marketing manager delle aziende B2C nord-americane, nei prosismi 12 mesi il 50% delle aziende aumenteranno gli investimenti in content marketing (e solo il 13% lo diminuirà), pur non avendo ancora formalizzato la propria strategia.
Una recente indagine condotta del prof. Roberto Nelli dell’Università Cattolica ha rilevato che un’azienda su due in Italia investe fino al 30% del proprio budget in content marketing, ma solo il 37% ha una strategia in questo ambito, considerato comunque chiave.
“Pur aumentando il numero di iniziative, rimane ancora una diffusa mancanza di strumenti e conoscenze nei team marketing delle aziende per elaborare una strategia chiara” dichiara Marco Mazzini, partner di FormaFutura “Per questo abbiamo deciso di organizzare un ciclo integrato che offra ai manager che parteciperanno un quadro chiaro: per la prima volta, infatti, in un unico percorso saranno riuniti sia seminari di approfondimento tenuti da manager d’azienda, una sessione riservata di confronto e condivisione e un Open Day con gli operatori e le agenzie specializzate”.

Il Content Marketing Pack di FormaFutura è infatti un percorso formativo articolato in 5 eventi della durata di una giornata ciascuno che realizzano l’approccio di FormaFutura learning by sharing e che valorizzano le esperienze dei manager per l’apprendimento e il cambiamento, a partire dai docenti che sono rigorosamente altri manager-docenti.
1. Seminario. Il branded entertainment, quando la marca fa spettacolo. Docente: Paolo Bonsignore, Global Marketing Director Illy e autore del testo Branded content. La nuova frontiera della comunicazione d’impresa (Franco Angeli, 2014)
2. Seminario. La creazione e gestione di un piano editoriale. Docente: Barbara Corti, Digital Product Director Condé Nast Italia
3. Seminario. Dal media plan alla distribuzione dei contenuti su tutti i media. Docente: Valeria Surico, Connection Manager Danone Italia
4. Sharing Group tra manager. Branded Content, more than just content. Special Speaker: prof. Roberto Nelli, docente Università Cattolia e autore di numerose pubblicazioni sul tema, tra cui da ultimo L’evoluzione delle strategie di branded entertainment (Vita e Pensiero, 2011)
5. Open Day: i manager incontrano 10 potenziali partner specializzati in content marketing, selezionati da FormaFutura.

Le aziende possono partecipare aderendo entro il 15 marzo. Per ottenere il programma dettagliato degli
eventi e maggiori informazioni: www.digital.formafutura.it

articoli correlati