BRAND STRATEGY

easyJet incoraggia le ragazze a diventare piloti nel cortometraggio “Prova a prendermi, se ci riesci”

- # # # # # #

easyJet

easyJet lancia una campagna di reclutamento di nuovi piloti, incoraggiando in particolar modo bambine e ragazze a intraprendere questa affascinante carriera.

La compagnia aerea ha sorpreso i turisti e i viaggiatori d’affari all’aeroporto Southend di Londra ripetendo la celebre scena del film hollywoodiano Prova a prendermi – in cui Leonardo di Caprio interpreta un pilota circondato da hostess – con un cast di bambini dai cinque ai nove anni. A guidare il gruppo c’era Hannah Revie, nove anni, figlia del capitano easyJet Emily Revie: nel cortometraggio – intitolato Prova a prendermi, se ci riesci – Hannah ha sostituito Di Caprio ed è stata affiancata da un gruppo di bambini, anch’essi figli dello staff easyJet.

Reinterpretando la celebre scena, easyJet spera di capovolgere il messaggio trasmesso da film hollywoodiani come Top Gun, The Aviator e Giovani Aquile, dove i piloti sono sempre e solo uomini, e di incoraggiare le ragazze a intraprendere questa carriera.

Secondo una ricerca easyJet, i bambini sono più propensi a considerare la carriera da pilota rispetto alle bambine. Dopo aver intervistato 500 piloti, la compagnia ha osservato che più della metà (55%) dei piloti maschi sapeva di voler diventare pilota all’età di 10 anni, mentre la metà (50%) dei piloti donna aveva iniziato a pensare a questa carriera solo all’età di 16 anni, o anche più tardi. Sorprendentemente, oltre un quinto (22%) dei piloti maschi aveva già scelto questa strada all’età di cinque anni.

Per incoraggiare nuovi talenti e affrontare il gender gap che caratterizza il settore aviazione, nel 2015 easyJet ha lanciato il progetto Amy Johnson Initiative. L’iniziativa ha avuto come esito un aumento dell’afflusso di talenti femminili nella compagnia: il numero di nuovi piloti donna easyJet è passato dal 6% (2015) al 13% (2017). L’obiettivo è che entro il 2020 il 20% dei nuovi piloti siano donne, in un momento storico in cui il 5% di piloti nel mondo sono donne, come sottolineato dall’International Society of Women Airline Pilots (Società internazionale delle donne pilota). La ricerca di easyJet ha mostrato che per ispirare i giovani a intraprendere la carriera da pilota sono essenziali non solo il confronto con modelli positivi – come le star della TV e del cinema – e con altri membri della famiglia, ma anche l’incontro diretto con veri piloti. Per questo motivo nei tre anni successivi al lancio dell’iniziativa Amy Johnson Flying i piloti di easyJet hanno visitato più di 150 scuole.

Il capitano easyJet Emily Revie, mamma di Hannah e quarto pilota in famiglia, ha commentato: “Quando andavo a scuola, quella del pilota era una carriera da maschi e mi è stato detto di pensare a un altro lavoro. Questo pregiudizio è alimentato dai produttori di Hollywood, che hanno l’abitudine di mettere sempre attori maschi in cabina di pilotaggio. Sono molto contenta di partecipare ad un’iniziativa che mira ad incoraggiare altre ragazze come Hannah a considerare questa strada. Amo il mio lavoro e lo raccomando a tutti”.

Hannah ha aggiunto: “Penso che le ragazze possano fare qualsiasi lavoro vogliano. Mi è piaciuto molto partecipare al video e mi è piaciuto molto indossare una vera uniforme da pilota come quella della mamma. Un giorno potrei essere un pilota proprio come lei e anche il quinto pilota della mia famiglia”.

Chris Browne, Chief Operations Officer di easyJet, ha dichiarato: “Dalla nostra ricerca emerge chiaramente che il cambiamento delle percezioni e delle ambizioni delle donne inizia a scuola. Volevamo creare un remake divertente e stimolante di questa famosa scena cinematografica, per ispirare un maggior numero di ragazze a intraprendere questa carriera gratificante. La nostra speranza è che la campagna ispiri una nuova generazione di piloti, sfidando gli stereotipi di genere e incoraggiando un maggior numero di donne a prendere il volo”.

Nell’esercizio 2018 easyJet recluterà 460 nuovi piloti per soddisfare la domanda record – per il terzo anno consecutivo – dal momento che la rete europea della compagnia è in continua crescita. Le opportunità spaziano dalle posizioni di pilota cadetto a copiloti esperti e capitani di altre compagnie aeree e militari.

articoli correlati

AGENZIE

Meridiana sceglie The Ad Store Italia per il restyling della sua piattaforma online

- # # # # #

The Ad Store

Trasformare 19 milioni di utenti in altrettanti viaggiatori e oltre 400 mila iscrizioni in esperienze: questa la sfida che The Ad Store, il network internazionale della comunicazione con headquarter in Italia, ha raccolto da Meridiana, forte della sua grande expertise proprio nel settore airline.

La compagnia aerea sarda ha coinvolto l’agenzia nel percorso di rinnovamento digitale che ha portato alla riprogettazione della sua piattaforma online. The Ad Store ha modellato la nuova digital experience di Meridiana su 3 nuovi brand pillars: Further. Easier. Stronger.

Further. Affiancata da Diamantea, storico digital partner dell’agenzia, The Ad Store è riuscita ad andare oltre le classiche caratteristiche di una piattaforma airline per offrire a ogni utente una user experience personalizzata in grado di gratificarlo e aumentare i livelli di engagement. Un obiettivo ambizioso reso possibile grazie alle strategie di context marketing e alla partnership certificata con Sitecore, piattaforma di content management leader nel mondo, che ha rappresentato il grande valore aggiunto del progetto.

Easier. L’agenzia ha ridisegnato la piattaforma in ogni dettaglio per guidare il visitatore verso la sua destinazione ideale in modo semplice, immediato e trasparente. Meridiana si racconta attraverso le sue mete, quindi spazio alle immagini: grandi, suggestive e d’impatto per far innamorare l’utente della sua prossima destinazione prima ancora che il viaggio abbia inizio.

Stronger. Per permettere al sito di apparire fresco e attuale negli anni a venire, The Ad Store ha scelto di dare alla piattaforma un look&feel solido, contemporaneo e dal taglio emozionale. Ogni wireframe, ogni font, ogni icona, ogni cinemagraph animation sono stati disegnati ad hoc, con una logica ben precisa: creare una forte brand identity in cui il viaggiatore potesse riconoscersi e immedesimarsi.

Credits
CHIEF CREATIVE DIRECTOR: Natalia Borri
CREATIVE DIRECTOR & ART DIRECTOR: Giulio Nadotti
WEB & UX DESIGNER: Stefano Peschiera
DIGITAL DIRECTOR: Davide Rapetti
ACCOUNT DIRECTOR: Michele Febbroni
PARNTER TECNOLOGICO: Diamantea

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Didier Drogba è il volto della nuova campagna “I look to Africa” di Turkish Airlines

- # # # # #

Didier Drogba

È la stella di fama internazionale Didier Drogba, storico giocatore del Chelsea e della nazionale della Costa d’Avorio, il protagonista della nuova campagna di Turkish Airlines “I look to Africa”, lanciato in occasione dell’ultima Coppa d’Africa. La campagna pubblicitaria rappresenta un omaggio della Compagnia di bandiera turca sia allo sport che al continente africano.

Attraverso questo video, infatti, Turkish Airlines ha voluto svelare il lato moderno dell’Africa insieme ad uno dei suoi atleti più famosi. L’obiettivo è quello di mostrare il grande progresso a livello economico, artistico, culturale e tecnologico che sta prendendo piede adesso nel Continente, a testimonianza delle infinite opportunità che offre a chi decide di scoprirlo. La collaborazione fra Drogba e Turkish Airlines dura ormai da diversi anni e ha generato altre due campagne di successo, quella fatta insieme a Lionel Messi nel 2014 e la divertente “How to make a Didier” nel 2015.

Dopo l’apertura della rotta verso Conakry, capitale della Guinea, avvenuta lo scorso mese, Turkish Airlines, eletta “Miglior Compagnia aerea d’Europa” per il sesto anno consecutivo da Skytrax (il più autorevole istituto di ricerca del settore aviazione a livello globale), copre 51 destinazioni in Africa e con la campagna appena lanciata, conferma l’impegno ad estendere ulteriormente questo network così strategico. Attualmente lo spot è trasmesso in Africa e in alcuni altri paesi come la Gran Bretagna e l’Irlanda.

articoli correlati

MEDIA

Emirates lancia la nuova campagna milanese Out-Of-Home realizzata da IGPDecaux

- # # # # #

On air la campagna Emirates firmata da IGPDecaux

È on air la campagna di Emirates ideata da Geometry Global, pianificata da Havas Media e realizzata da IGPDecaux con la collaborazione di ATM è on air dal 22 febbraio per due settimane: le pensiline che espongono il manifesto “Naviga fra le nuvole e in questa fermata con Wi-Fi gratuito” saranno dotate di connessione wifi gratuita. La campagna della compagnia aerea ha l’obiettivo di informare che lo stesso servizio di navigazione gratuita è offerto a bordo di tutti i voli A380 e sulla maggior parte dei B777 della compagnia.

IGPDecaux ha supportato Emirates nel progetto di scelta e installazione dei dispositivi di attivazione del wi-fi gratuito in 14 pensiline ATM, posizionate in punti della città di massimo interesse, aree ad intenso passaggio e di grande richiamo per lo shopping come Piazza Cavour, Largo Cairoli e via Torino.

Tutte le persone in attesa dei mezzi di trasporto possono accedere al servizio tramite la landing page di Emirates che consente di navigare gratuitamente in internet, mediante le proprie credenziali Facebook.

Durante gli spostamenti in città le persone sono spesso impegnate in attività digitali con i propri smartphone e grazie a Emirates e IGPDecaux l’attesa dei mezzi si completa di un servizio utile e viene trasformata in un momento più piacevole per il cittadino.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vueling sempre più social: un milione di fan sulla sua pagina Facebook

- # #

Vueling

Vueling festeggia l’importante traguardo di un milione di fan sulla sua pagina Facebook. Creata il 9 settembre del 2008 nella sua versione internazionale, la fan page oggi pubblica contenuti in lingua spagnola, inglese, italiana, tedesca e francese, per raggiungere al meglio tutti i passeggeri e i fan nei principali Paesi in cui opera.

I contenuti di Vueling si propongono di offrire costantemente nuovi suggerimenti e ispirazioni sulle 162 destinazioni raggiungibili in tutta Europa, Africa e Medio Oriente. La pagina della compagnia, inoltre, presenta le promozioni e offerte disponibili per far sì che i fan possano cogliere al volo ogni occasione e partecipare ai concorsi organizzati.

Uno dei punti forti della pagina Facebook di Vueling è sempre stato, e resta, il coinvolgimento dei fan, chiedendo la loro partecipazione e creatività, in cambio della possibilità di vincere biglietti aerei.

È il caso per esempio del concorso che è stato organizzato nel 2009 per dare un nome ai nuovi aerei della compagnia e per cui sono state raccolte oltre 65.000 proposte. Tra tutte le idee, sono state scelte le più originali con cui sono stati battezzati cinque Airbus A320: “Unos vuelan, otros Vueling”; “Ready, Steady, Vueling”; “I want to Vueling”, “How are you? I’m Vueling” e “Mi name is Ling. Vue Ling”.

Quest’iniziativa ha avuto un così grande successo tra i fan che è stata organizzata nuovamente anche nel 2015, quando è stato scelto il nome di “Air Force Juan” per il primo aereo di proprietà della compagnia, oltre a Luke Sky Vueling, Vueling on heaven´s door, Vueldone per altri aerei A320.

In questi anni, la compagnia ha lanciato altre iniziative per coinvolgere la sua community di fan su Facebook, per rinnovare alcuni dei prodotti e dei servizi offerti ai passeggeri. È il caso per esempio di Vueling On Board, la selezione di canzoni che viene trasmessa a bordo degli aerei durante la fase di decollo e quella di atterraggio. La prima playlist è stata creata nel 2013 selezionando 12 canzoni, tra le oltre 300 proposte suggerite dai fan, tra cui: “The Universal” dei Blur o “A casa” dei Crystal Fighters.

Tra le ultime campagne organizzate, infine, c’è quella per trovare un nuovo design per rendere più simpatici i sacchetti che vengono utilizzati a bordo in caso di nausea. Grazie a un concorso, la nuova grafica selezionata sarà usata dal prossimo marzo 2016 sui sacchetti presenti su tutti gli aerei.

Facebook è senza dubbio il canale social più conosciuto e usato in tutto il mondo, ma Vueling comunica con i propri fan anche attraverso altri canali, come Twitter (@Vueling), con più di 200.000 follower, grazie al quale è possibile essere aggiornati in modo istantaneo sulle ultime notizie della compagnia.

Per chi è appassionato di fotografia, invece, la compagnia ha aperto nel 2012 il suo profilo Instagram (@Vueling), per condividere le foto più belle fatte in volo, di aerei, dell’equipaggio e dei viaggi più belli di tutti i passeggeri che scelgono di partire con Vueling.

articoli correlati

AZIENDE

Vueling lancia “Passeggero in sospeso”, l’acquisto di biglietti diventa più flessibile

- # # # # #

Vueling lancia l'iniziativa Passeggero in sospeso

Vueling lancia l’innovativo servizio “Passeggero in sospeso”, un servizio unico nel suo genere che permette ai passeggeri di comprare biglietti aerei inserendo i dati dei viaggiatori solo in un secondo momento, successivo all’acquisto.

Vueling è la prima compagnia aerea a offrire quest’opzione d’acquisto che dà ai viaggiatori la possibilità di programmare viaggi e comprare biglietti aerei con maggiore flessibilità, approfittando di un’offerta o di un prezzo molto basso senza alcuna esitazione. Il servizio è stato pensato per coloro che hanno voglia di partire ma non hanno ancora individuato il loro compagno di viaggio ideale. Per utilizzarlo, basta andare sul sito web della compagnia aerea e, nella fase di acquisto, inserire il proprio nominativo e selezionare l’opzione “Passeggero in sospeso” per gli altri viaggiatori, che possono essere fino a 8.

L’utente avrà poi 72 ore di tempo per scegliere i suoi compagni di viaggio, entro le 30 ore prima dell’orario di partenza del volo prenotato, e compilare con i loro dati i biglietti “in sospeso”, che saranno validi a partire da quel momento. I viaggiatori dovranno poi fare il check-in e saranno pronti per la partenza. Il servizio “Passeggero in sospeso” è utilizzabile in tutto il network di Vueling, su qualsiasi rotta a soli € 2 in più, che verranno sommati al prezzo di ogni biglietto acquistato.

Quest’innovazione si va ad aggiungere ai molteplici servizi di Vueling che vogliono offrire sempre più flessibilità al passeggero, come per esempio il servizio “Anticipa il tuo volo”, che permette ai clienti Vueling di cambiare gratuitamente il proprio volo con uno precedente o il servizio “Blocca il tuo prezzo”, che con soli € 2 permette all’utente di mantenere invariato per 24 ore il prezzo del volo scelto. Inoltre, per una maggiore comodità del passeggero, Vueling ha creato un’app, per smartphone per la prenotazione dei biglietti aerei e la gestione in autonomia del proprio volo. L’app infatti permette di acquistare voli, registrare e aggiungere bagagli, fare check-in online, scegliere il posto a sedere, ma anche effettuare cambi o anticipare la partenza.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Air Canada in tv sulle reti Rai. Firma A.C. Production

- # # #

È ai blocchi di partenza la campagna TV che vede Air Canada come protagonista. La campagna tv sarà on air a partire da domenica 1 febbraio 2015 per una settimana sulle reti RAI, con spot da 10’’ sia nel formato classico sia nel formato channel box e con spot da 15’’ per un totale di 69 spot affiancati a programmi del palinsesto RAI con un ottimo share.

Realizzato dalla casa di produzione A.C. Production, lo spot, con la sua creatività, comunica l’eccellenza della compagnia aerea, eccellenza data dalla qualità del servizio offerto, come dimostra l’inquadratura sulla business class, e dalla grande offerta di collegamenti per il mercato italiano. Quest’anno Air Canada festeggia 55 anni di collegamenti aerei con l’Italia. Ad oggi tre sono gli scali nel territorio nazionale: Roma, Venezia e Milano. Proprio da Milano saranno
disponibili voli diretti per tutto l’anno con destinazione Montreal e Toronto.

“L’obiettivo di questa campagna tv è di aumentare la visibilità di Air Canada, dare slancio al brand e rafforzare l’immagine in un mercato per noi molto importante quale l’Italia – ha dichiarato Umberto Solimeno, Direttore e Legale Rappresentante Italia – per Air Canada è arrivato il momento di dialogare e aprirsi al grande pubblico ed espandere il nostro target”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Transavia, una nuova brand identity e un riposizionamento globale per il futuro

- # # # # # # # #

Transavia, la compagnia aerea low cost del gruppo Air France KLM, inaugura un nuovo corso: presentando la sua nuova visual identity, ha rivelato il suo piano strategico e di riposizionamento per il futuro, che porterà la compagnia a guadagnare maggiore visibilità a livello internazionale, aprirsi maggiormente al segmento business travel, migliorare ulteriormente il proprio prodotto e servizio e a impegnarsi per diventare un luogo di lavoro modello per i propri dipendenti. La compagnia conta di trasportare in futuro 20 milioni di passeggeri e di registrare un fatturato di due miliardi di euro l’anno. Questo significa che anche la flotta verrà ingrandita, arrivando gradualmente a essere composta da 80 aeromobili.

Il concetto base di questa nuova fase sarà il principio “It’s a pleasure”, parte del DNA originario della compagnia, che ha sempre considerato l’ospitalità come il suo core business: è un piacere migliorare il comfort vissuto e percepito dei nostri passeggeri; è un piacere assumere nuovi dipendenti; è un piacere che desideriamo tutti possano condividere: passeggeri, colleghi e tutti gli stakeholder.

Parte della nuova strategia è la realizzazione di un nuovo sito internet che si rivolge ai passeggeri e al trade: una piattaforma digitale di facile utilizzo, che sarà ottimizzata e offrirà un processo di prenotazione ancora più customer friendly. Inoltre, a bordo una App di intrattenimento renderà ancora più piacevole il viaggio sui voli Transavia.

La nuova visual identity rappresenta la parte visibile del processo di riposizionamento globale. Rimarranno la “T” maiuscola e il colore verde – elementi chiave della comunicazione di Transavia – ma questi verranno integrati con nuove icone e colori che trasmettono chiarezza, giocosità e flessibilità. Il logo e le icone sono studiati per essere accattivanti e facilmente comprensibili in ogni lingua. Inoltre, potranno essere facilmente adattati a ogni tipo di comunicazione – anche quella online. Nella livrea degli aeromobili alcune icone particolari verranno combinate, formando un messaggio speciale. In futuro i passeggeri potranno inoltre leggere la parola “benvenuti” vicino alla porta di imbarco, scritta in tutte le lingue dei Paesi verso i quali vola Transavia: questo per mandare un messaggio individuale ad ogni passeggero, come parte dell’alto standard al quale la compagnia aspira. Anche il nuovo sito internet sarà creato sulla base della nuova visual identity.

A partire dall’estate 2015, lo staff di bordo, così come il personale vendite e di terra di Transavia indosserà le nuove uniformi, create con il fondamentale contributo dei dipendenti Transavia. Il designer Bas van Wayenburg ha infatti preso nota dei loro input e desiderata e li ha utilizzati per creare le divise. I dipendenti Transavia in Olanda e in Francia hanno preso parte alle scelte in merito alle nuove uniformi attraverso una serie di votazioni. Le divise, vero biglietto da visita di una compagnia aerea e interfaccia con il suo cliente, sono state pensate per avvicinare il passeggero alla compagnia e allo staff, simboleggiando il nuovo corso.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Io c’ero”, la strategia di social media marketing disegnata da IAKI per KLM

- # # # # # #

KLM, la compagnia aerea di bandiera dei Paesi Bassi e parte del gruppo Air France KLM, fino al 31 agosto è protagonista del concorso online #KLMIOCERO, ideato e gestito da IAKI, con l’obiettivo di aumentare la fan base e stimolare le interazioni sui social network della compagnia aerea.

La meccanica “Io c’ero” di KLM, fa leva su comportamenti spontanei e condivisi dalle persone, partendo da un’abitudine comune a coloro che viaggiano: scattare fotografie, con lo smartphone o il tablet, caricarle direttamente sui propri profili sociali, condividendole in tempo reale con gli amici. Il concorso online #KLMIOCERO premia i partecipanti con un volo aereo a estrazione per due persone in Cile, a Tokyo o in una delle capitali europee a scelta tra quelle del network KLM.

Per partecipare è sufficiente scattare una o più fotografie dei viaggi, caricarla sulla pagina Facebook di KLM Italia o sui propri profili sociali Instagram e Twitter aggiungendo l’hashtag #KLMIOCERO e il nome del luogo ove la foto è stata scattata. Nella fotografia si dovrà vedere il segnalino scaricato, stampato e ritagliato dal minisito del concorso www.klmiocero.it oppure ritirato presso i check-in o gli imbarchi di alcuni aereoporti italiani dai quali partono i voli KLM.

Per supportare l’iniziativa di KLM, IAKI ha disegnato il minisito e i materiali di comunicazione, attivato una campagna adv su Facebook e sviluppato una strategia di social media marketing per creare engagement e coinvolgere gli utenti con un piano editoriale dedicato.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Guerrilla marketing e flash mob per Vueling a Firenze

- # # # # # #

Grandi fumetti con i colori aziendali, dialetto fiorentino e flash mob. Questi i tre ingredienti principali della campagna di guerrilla marketing ideata e realizzata martedì 11 giugno alla stazione Santa Maria Novella dalla compagnia aerea Vueling per lanciare le nuove tratte da e per l’aeroporto di Firenze-Peretola.

Cronaca di una “bischerata”. Una manager, un giovane turista backpaker, alcuni uomini d’affari, una coppia e delle ragazze pronte per partire con i loro trolley sono arrivati alla spicciolata al terminal ferroviario e si sono diretti al punto di raccolta dei bus in partenza per gli aeroporti di altre città. Hanno subito catturato l’attenzione degli altri passeggeri in attesa di prendere gli shuttle, perché indossavano dei vistosi fumetti colorati sulla testa. “Se la mi’ nonna aveva le rote era un caretto… e ci metteva meno di me per arrivà a Barcellona! Ma un potevo partì da Firenze?”, “Amore, che noia, son du ore che aspettiamo la navetta”, “E tu c’hai ragione! Un potevamo partì da Firenze”, “Ore di bus buttate a il vento! Son di Firenze… un potevo partì da Peretola?” “Eh certo! Aggiornati, grulla!”. Queste e tante altre le frasi scritte in fiorentino sui fumetti che richiamavano i colori di bandiera di Vueling.

La formula di guerrilla marketing scelta da Vueling è stata divisa in due parti: una fase teaser e una fase di consolidamento. La prima si è svolta alla stazione di Santa Maria Novella con la complicità di alcuni attori/passeggeri, di un fotografo e di un video maker. Il target di questa prima fase erano gli abituali viaggiatori che ogni mattina prendono gli shuttle in partenza dal terminal ferroviario per gli aeroporti di altre città. A un target più giovane era invece rivolta la seconda parte brandizzata del guerrilla marketing, che ha visto coinvolte delle hostess per la distribuzione di coupon sconto nei locali più frequentati del centro di Firenze.

articoli correlati

AZIENDE

La musica tra le nuvole con i videoclip di SingRing sulla flotta Alitalia

- # # # # # #

Partnership tra SingRing, startup di Digital Magics e Alitalia: per la prima volta, i videoclip ufficiali più visti e cliccati sul web, degli artisti italiani e stranieri, saranno trasmessi sugli schermi dell’intera flotta.
Su tutti i voli Alitalia – italiani, internazionali e intercontinentali – i video musicali dei cantanti più amati, come Vasco Rossi, Justin Timberlake, Emma, One Direction, Marco Mengoni e tanti altri accompagneranno i viaggiatori lungo le varie tratte. SingRing realizzerà per Alitalia tante playlist personalizzate delle ultime hit, grazie agli accordi stipulati con le principali case discografiche e con le indipendenti.

 
“Siamo molto orgogliosi di questa partnership con il principale vettore italiano”, ha dichiarato Luca Messaggi, CEO di SingRing, “SingRing amplia sempre più il proprio network musicale con Alitalia, dopo importanti Gruppi industriali come Gruppo Editoriale L’Espresso, Leonardo (Gruppo Triboo) e Gruppo Finelco. Offriremo un servizio innovativo ai passeggeri della compagnia di bandiera per migliorarne l’esperienza di viaggio, sempre nel pieno rispetto del diritto d’autore”.

 
SingRing ha sviluppato una piattaforma tecnologica aperta, unica in Europa, basata su un ampio database – sempre aggiornato – di lyrics, videoclip, tracce vocali e basi strumentali sincronizzate all cleared. Tutti i contenuti infatti (oltre un milione di testi e più di quarantamila video musicali), grazie agli accordi raggiunti con editori musicali e case discografiche, possono essere pubblicati e distribuiti da qualsiasi editore lo richieda, nel pieno rispetto del diritto d’autore, su: web, mobile e Smart TV.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

KLM Royal Dutch Airlines offre un viaggio nello spazio. Firmano Rapp e DDB & Tribal Amsterdam

- # # # # # # #

KLM Royal Dutch Airlines è sempre stata all’avanguardia nello sviluppo del trasporto aereo. Quale migliore opportunità, per superare una nuova frontiera, che offrire viaggi nello spazio extra-atmosferico? Da questa riflessione ha preso il via il concept di KLM.com/space, un “concorso” molto speciale firmato da Rapp e DDB & Tribal Amsterdam, il cui vincitore conquisterà un volo sulla navetta della Space Expedition Corporation, l’azienda dedicata al lancio del primo viaggio spaziale commerciale dall’isola caraibica Curacao.

Il meccanismo del concorso è legato a una sonda d’alta quota che partirà dal deserto del Nevada il 22 aprile prossimo. La sonda, sostanzialmente uno speciale “pallone” stratosferico, trasporterà video e fotocamere, nonché un GPS che trasmetterà la sua posizione al sito klm.com/space, su cui sarà possibile seguirne le salita in tempo reale. Man mano che la sonda si allontanerà dalla Terra, a causa della diminuzione della pressione esterna, il “pallone” si dilaterà fino a scoppiare. Sul sito web i partecipanti al concorso possono indicare, fino al 22 aprile, la posizione in cui loro prevedono che la sonda esploderà. Chi si avvicinerà di più alla posizione effettiva vincerà il viaggio spaziale. Per aumentare le probabilità di vittoria, ogni partecipante potrà richiedere di essere “raccomandato” dai suoi amici, ottenendo una superficie predittiva maggiore. In cambio, anche gli amici potranno partecipare al concorso, aloro volta avvantaggiandosi di un’area più grande. Il sito presenta inoltre uno straordinario filmato che consente di “vivere” in anticipo l’esperienza del volo nello spazio.

Rapp e DDB & Tribal Amsterdam hanno creato sia il sito destinato ai classici Pc, sia la versione – totalmente riprogettata – per tablet e smartphone, che consentono di vivere le emozioni del viaggio in qualsiasi momento e in ogni luogo. La produzione digitale è opera di MediaMonks.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Etihad Airways lancia una nuova campagna advertising in tutto il mondo

- # # # # #

Con il claim “The World Is Our Home, You Are Our Guest”, la prima grande campagna pubblicitaria della compagnia aerea realizzata negli ultimi tre anni apparirà sulle televisioni regionali e internazionali, media digitali, stampa e affissione. La campagna rimarca la proposition della compagnia che ruota intorno al concetto di ospite (guest) e spiega come Etihad Airways tragga ispirazione da tutto il mondo per offrire i migliori momenti esclusivi (signature moment) del settore, sia in volo che a terra.

Peter Baumgartner, Direttore Commerciale di Etihad Airways, ha dichiarato: “È la nostra prima campagna pubblicitaria in molti anni. Avendo concentrato la nostra attenzione sull’innovazione del prodotto e sull’eccellenza del servizio, i tempi sono ormai maturi per una dichiarazione chiara e diretta del nostro brand al mondo. Non si tratta di un esercizio di rebranding, bensì di una continuazione della storia del nostro brand attingendo ai valori della nostra casa madre Abu Dhabi ma anche a stimoli e ispirazioni provenienti da tutto il mondo.”

Il concept dello spot televisivo, il fulcro di questa campagna, è stato ideato dall’agenzia internazionale di pubblicità di Etihad Airways, la M&C Saatchi, ed è stato prodotto dalla Rogue Films di Londra. David Edwards ha diretto lo spot, girato ad Abu Dhabi, Bangkok, Praga e Sydney tra metà dicembre 2012 e metà gennaio 2013. La tecnica dello schermo diviso utilizzata nello spot TV affianca il pluripremiato servizio di bordo della compagnia aerea a immagini riguardanti lo stile di vita in varie destinazioni internazionali, raffinati ristoranti e alberghi a cinque stelle in tutto il mondo. Questo illustra come la compagnia aerea si sia affermata come leader mondiale nei servizi di ospitalità confrontandosi con i migliori protagonisti del settore alberghiero e della ristorazione e non con le altre compagnie aeree.

Lo spot televisivo si avvale di elevati standard di produzione e, come colonna sonora, ha scelto il classico del 1967 di Bobby Darin, “Beautiful Things”, per creare un prodotto dal forte impatto visivo che sappia trasmettere il fascino, il glamour e l’ispirazione di Etihad Airways e della sua casa, Abu Dhabi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’evoluzione di un’icona: FutureBrand crea il nuovo look di American Airlines

- # # # #

Con il lancio appena avvenuto della nuova immagine e della nuova livrea della flotta di American Airlines, FutureBrand riconferma la solida partnership con un brand icona quale quello della compagnia aerea statunitense. Per American Airlines era tempo di rinfrescare la propria immagine per rendere più evidenti i progressi compiuti in termini di modernizzazione della compagnia. Così, ha chiesto a FutureBrand di curare il restyling del logo, della livrea degli aeromobili e dei diversi touchpoint che concorrono a creare la customer experience dei passeggeri.

La strategia sviluppata da FutureBrand si è ispirata alla storia della compagnia aerea, di cui ha recuperato i colori e la simbologia che tutto il mondo le associa. Il nuovo logo – chiamato il Flight Symbol, il simbolo del volo – ripropone infatti la stella, la “A” e l’aquila stilizzata del passato, rivisitate e rinnovate dal tono più vibrante del rosso e del blu e rese più moderne e vitali. Anche la livrea dei velivoli è stata rivista completamente: sulla fusoliera argentata spiccano le strisce blu, bianche e rosse, che parlano di America, ma di un’America innovativa, progressista e aperta al mondo.

Il nuovo look di American Airlines riguarda naturalmente anche il web, le app per la navigazione mobile, i terminal degli aeroporti, i banchi del check-in, le lounge, i menù e tutta la comunicazione, punti focali che, insieme, creano una forte esperienza unica e appagante del brand American Airlines.

articoli correlati