MEDIA

Il “Cinema è Donna” con MovieMedia e Hearst Magazines Italia

- # # # #

Cinema

Nelle sale cinematografiche del circuito MovieMedia, dal 9 giugno al 6 luglio, il “Cinema è Donna”, con il gruppo editoriale Hearst Magazines Italia.

Nel periodo degli Europei di Calcio, scenario predominato da una delle passioni maschili per eccellenza, parte un’iniziativa unica nel suo genere di contro-programmazione cinematografica e pubblicitaria tutta al femminile, voluta e promossa dalla concessionaria leader per il cinema in Italia e il gruppo editoriale punto di riferimento per il target femminile. In oltre 500 schermi in tutto il territorio nazionale sarà possibile partecipare a prime visioni e film già in programmazione destinati al target femminile a un prezzo speciale.

L’iniziativa “Cinema è Donna” si avvale della collaborazione di ComingSoon.it, portale dedicato all’informazione cinematografica dove sarà presente una sezione apposita con i film e le sale che aderiscono all’iniziativa. Oltre alla campagna on-screen sugli schermi del circuito MovieMedia e la campagna stampa e digital sulle testate del gruppo, a supportare l’iniziativa anche una campagna sul circuito radiofonico Finelco – RMC, Radio 105 e Virgin Radio.

Alla sua prima edizione, “Cinema è Donna” offre un’opportunità unica ed esclusiva a tutte le donne di godere del grande schermo attraverso un’offerta mirata e a loro dedicata; contemporaneamente offre la possibilità a brand a target di concentrare la propria comunicazione nel periodo pre-estivo su un progetto innovativo, originale e funzionale a specifiche esigenze pubblicitarie.

L’operazione “premium” è resa possibile dalla lungimiranza delle distribuzioni che, in maniera strategica e intelligente, hanno concentrato tutta una serie di titoli in target nel periodo estivo e in particolare degli Europei di Calcio.

Commenta Fabio Poli, Consigliere Delegato MovieMedia: “Da tempo cercavamo l’occasione per sviluppare una collaborazione progettuale ampia su un’iniziativa condivisa con Hearst e che potesse vedere il cinema come comune focus. L’attenzione maschile durante gli Europei sarà sul piccolo schermo e questo ci consente di esaltare in questo nuovo e peculiare progetto le caratteristiche proprie dei nostri mezzi per offrirle, uniti, al mercato”.

Aggiunge Marco Cancelliere, Direttore Generale della Divisione Pubblicità Hearst Magazines Italia: “Siamo entusiasti di questa partnership, consolidiamo così una collaborazione, quella con MovieMedia, che è nata due anni fa e che si è rivelata molto produttiva per entrambe le Aziende. “Cinema è Donna” è un’occasione straordinaria per sviluppare progetti di comunicazione di sicuro coinvolgimento per il pubblico femminile grazie all’autorevolezza della Carta, l’efficacia del Digitale e l’impatto emotivo del Video”.

articoli correlati

MEDIA

Arriva in Italia la versione beta di Wuaki.tv. Siglata una partnership con il portale comingsoon.it

- # # # # # #

Wuaki.tv, il principale servizio europeo di video on demand, parte del colosso giapponese di ecommerce Rakuten, annuncia oggi la propria versione beta in Italia. Il servizio completo sarà disponibile dal 2015 su una vasta gamma di dispositivi quali Smart TV, console, tablet, smartphone e laptop.

Da oggi, è possibile testare il servizio  registrandosi sul sito di Wuaki.tv oppure su comingsoon.it, portale specializzato sul mondo dell’entertainment, grazie alla recente partnership siglata. Wuaki.tv offrirà gli ultimi film e serie tv tramite il servizio video on demand transazionale. Oltre ai film cinematografici e gli home video (blockbuster), Wuaki.tv si sta anche focalizzando su produzioni realizzate in Europa, così da posizionarsi come valida alternativa ai consolidati player americani.

L’azienda ha sede a Barcellona ed è parte del Gruppo Giapponese di eCommerce Rakuten. Attualmente, Wuaki.tv è leader di mercato in Spagna con oltre 1,4 milioni di utenti registrati, e opera anche nel Regno Unito, Francia e Germania. A queste si aggiungeranno altre nazioni; di fatto, la società ha come obiettivo un piano di espansione ambizioso che prevede il coinvolgimento di 15 Paesi entro la fine del 2015.

A questo proposito, Josep Mitjà, cofondatore di Wuaki.tv, ha dichiarato: “L’Italia rappresenta per noi un mercato di grande interesse per quanto concerne la TV non lineare. Il settore attraversa una fase di continuo sviluppo che crescerà sempre di più con l’aumentare della penetrazione della banda larga. Siamo lieti di lanciare Wuaki.tv anche nel Bel Paese e siamo convinti di attrare un elevato numero di utenti. Di fatto, il nostro catalogo conterrà gli ultimi film hollywoodiani, ma anche il meglio delle serie TV e della produzione cinematografica europea. Il fatto di dare spazio anche a produzioni europee rappresenta per noi una vera e propria missione culturale”.

articoli correlati