BRAND STRATEGY

Rovaniemi e babbo Natale assegnano il premio “Spirito di Natale” a The Coca-Cola Company

- # # # #

rovaniemi

Rovaniemi, la città residenza ufficiale di Babbo Natale, ha assegnato il premio “Spirito di Natale” a The Coca-Cola Company: Babbo Natale in persona ha preso parte alla cerimonia con le sue renne.
Il sindaco di Rovaniemi, Esko Lotvonen, ha consegnato il riconoscimento a Walter Susini, Senior Vice President, Marketing di Coca-Cola EMEA.

“Babbo Natale è un ambasciatore di buna volontà, gentilezza e gioia”, ha spiegato il sindaco, “Con questo premio vogliamo onorare queste qualità e riconoscere a The Coca-Cola Company il suo lungo impegno a far crescere in tutto il mondo lo spirito della festività, con il celebre Christamas Truck e gli allegri Babbi Natale che diffondono in tutto il mondo la felicità di questa stagione”.
“Babbo Natale (Santa Claus) è un simbolo di attenzione e felicità, valori che sono condivisi da Rovaniemi e Coca-Cola, e anche dal mezzo milione di visitatori che ogni anno vengono a Rovaniemi e dai milioni che partecipano agli eventi intorno al Christmas Truck di Coca-Cola”, ha proseguito Lotvonen.

Rovaniemi è ufficiamente il luogo di nasciat (e di residenza) di Babbo Natale dl 2010, ma il villaggio di Babbo Natale è un luogo attivo da molti più anni ed è stato visitato da politici, pop star, personaggi televisivi, atleti e persone qualunque, provenienti dai quattro angoli del mondo.
Dal 1985, Babbo Natale ha ricevuto oltre 17 milioni di lettere da 200 nazioni, il che ha reso l’Ufficio Postale di Rivaniemi una tappa fissa per chiunque vanga a visitare il Santa Claus Village.

“Il Circolo Polare è un posto speciale: molti sogni si realizzano quando le persone incontrano Babbo Natale, e la visita del Christmas Truck di Coca-Cola è un’occasione storica, un momento magico di incontro tra due dei brand più famosi al mondo”, è intervenuta Sanna Kärkkäinen, CEO di Visit Rovaniemi.
Rovaniemi fu quasi completamente distrutta dopo la Seconda Guerra mondiale; nel 1950 Eleanor Roosvelt, vedova del presidente USA Franklin D. Roosevelt, venne a visitare la ricostruzione e poiché desiderava vedere il Circolo Polare, venne costruita una cabina 8 chilometri a nord della città. Questa cabina ha segnato l’inizio del Villaggio di Babbo Natale, e può ancora essere vista di fianco all’ufficio postale.

Dal canto suo, il Christmas Truck di Coca-Cola ha visitato più di 300 località nel mondo, ma il tour in Finlandia è il primo assoluto che tocca il Circolo Polare, cioè raggiunge (e supera) i 66°33′45.9″ Nord, la latitudine minima per poter osservare i fenomeni noti come “Sole di Mezzogiorno” e “Notte Polare”, quando il sole si trova continuativamente al di sopra o al di sotto l’orizzonte.

“Coca-Cola ha un rapporto speciale con Babbo Natale”, ha concluso Susini ricevendo il Premio, “Negli anni ‘30, Coca-Cola commissionò a un artista americano, Sundblom, l’incarico di creare un’immagine di Babbo Natale per la pubblicità natalizia. Sundblom era il figlio di un immigrato dalla isole Aland, una provincia finlandese nel mar Baltico, e diede vita a un Babbo Natale mai visto fino a quel momento: un vecchio allegro, con una grande barba bianca e un sorriso aperto e contagioso”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Natale di Coca-Cola e Banco Alimentare: on air lo spot firmato McCann. The Big Now firma la creatività digital e social

- # # # # # # # #

Coca-Cola Natale

Coca-Cola invita tutti a vivere lo spirito del Natale, riscoprendo l’importanza della condivisione attraverso semplici gesti di generosità, e dà concretezza a questo messaggio sostenendo Banco Alimentare che potrà così raccogliere e distribuire 1 milione di pasti* a chi è in difficoltà, acquistare un mezzo per il trasporto delle eccedenze alimentari e distribuire 30.000 pacchi di alimenti a chi ne ha bisogno.

Più siamo, più doniamo

Coca-Cola offre anche la possibilità di aumentare la donazione attraverso un semplice gesto di voto: tutti potranno così riscoprire la magia del Natale e la gioia di fare qualcosa per gli altri, esprimendo la loro preferenza per uno dei tre progetti e facendo crescere la donazione extra che Coca-Cola farà a Banco Alimentare.

Il progetto “Più siamo, più doniamo” prende il via con l’immancabile spot Coca-Cola di Natale, on air dal 18 novembre sulle principali emittenti televisive, che invita tutti a diventare Babbo Natale, lasciandosi trasportare dalla magia di questo particolare periodo dell’anno per compiere piccoli buone azioni per gli altri. L’agenzia creativa che si è occupata dell’adattamento italiano dello spot è McCANN Worldgroup Italia, mentre la pianificazione è a cura di Mediacom.

 

 

I 3 progetti solidali

Sono tre i progetti scelti da Coca-Cola e Banco Alimentare per essere solidali con chi vive una situazione meno fortunata:
• Donare un pranzo per Natale a chi è in difficoltà
• Rinforzare la squadra di Banco Alimentare con nuovi strumenti e spazi
• Regalare un pacco di alimenti a chi ne ha bisogno

Ognuno potrà scegliere il proprio progetto preferito votando tramite il logo Shazam presente sulle varianti di Coca-Cola, il sito, le pagine Facebook e Instagram di Coca-Cola. Grazie a questo semplice gesto di solidarietà, tutti potranno trasformarsi in Babbo Natale, raccogliendo l’invito dell’hashtag #BabboNataleSeiTu, e riscoprire l’importanza della condivisione e lo spirito di questo periodo dell’anno con delle semplici buone azioni verso gli altri.

Il piano digital e social

La campagna è supportata da un piano digital e social che coinvolge gli influencer Leonardo De Carli, TheShow, K4U e the Pozzolis Family, i quali raccolgono l’invito dell’hashtag #BabboNataleSeiTu, compiendo piccole buone azioni nei confronti del prossimo.

Sarà invece Michele Bravi ad accompagnare i consumatori in un percorso in realtà aumentata tramite Shazam, in cui spiega come votare il proprio progetto preferito e far crescere la donazione.

The Big Now firma la creatività, Show Reel (brand operativo di Massa di Leoni s.r.l.) si occupa dell’influencer engagement, mentre la strategia è a cura del dipartimento social di Coca-Cola Italia.

 

*Banco Alimentare distribuirà circa 500.000 kg di alimenti, equivalenti a 1.000.000 di pasti (500 gr di alimenti corrispondono convenzionalmente a “un pasto” secondo lo standard adottato dalla European Food Banks Federation).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via domani a Milano “De Gustibus Chiosco Edition”, l’evento di chiusura della campagna Coca-Cola firmata McCANN

- # # # # # # # # #

coca-cola de gustibus

Dopo sei mesi di dibattiti, alimentati su diverse piattaforme media, il 22 settembre si chiude con un evento celebrativo il primo capitolo della campagna “De Gustibus” di Coca-Cola che ha portato migliaia di italiani a esprimere la propria opinione su un tema a tutti molto caro: il cibo e i propri gusti a tavola.

Si svolgerà infatti a Milano “De Gustibus Chiosco Edition” l’evento che per una sera porterà in 5 rinomati chiringuiti della città i piatti oggetto dei dibattiti protagonisti della campagna, permettendo di votarli e scegliere il proprio preferito.

Pensato come un vero e proprio tour di degustazioni, sarà possibile partecipare all’evento visitando una o più location fra quelle coinvolte – Giannasi, Ortobello Hamburger & Joy, Chiosco di Pippo, Bebel e Chiosco Squadre di Calcio – per assaggiare alcune specialità e decretare la migliore.

La sfida vedrà contrapporsi: pollo al forno VS pollo alla diavola, hamburger di carne VS vegetariano, salsiccia VS salamella, piadina con prosciutto crudo VS prosciutto cotto, panino semplice VS farcito.

“Con la campagna “De Gustibus” abbiamo voluto trattare in modo divertente e coinvolgente il rapporto che il nostro Paese ha con la tavola e la passione con cui gli italiani dibattono di cibo”, afferma Annalisa Fabbri, Direttore Marketing di Coca-Cola Italia. “L’evento di Milano è un modo per ringraziare gli utenti che hanno partecipato ai dibattiti, condividendo con loro alcuni piatti fra i preferiti”.

La collaborazione con gli influencer: theShow e Casa Surace

Ad accompagnare le degustazioni ci saranno degli assaggiatori d’eccezione, theShow e Casa Surace, che animeranno il dibattito attraverso i canali social di Coca-Cola. Previsti anche show cooking a cura di Chef in Camicia in ogni chiosco.

theShow e Casa Surace sono fra le celebrità della rete coinvolte nei mesi scorsi – insieme alla conduttrice radiofonica Marisa Passera – nelle attività di influencer engagement pensate per animare il dibattito della campagna “De Gustibus” sulle loro piattaforme digital. Considerando nel complesso i voti raccolti dai loro sondaggi e quelli conteggiati sulla pagina Facebook di Coca-Cola, si parla di oltre 146 mila voti da parte degli utenti che hanno partecipato ai 10 dibattiti proposti.

La collaborazione con gli influencer è stata infatti parte integrante di una più ampia attività sui social che ha avuto come HUB la pagina Facebook di Coca-Cola. Qui tra febbraio e luglio la campagna ha raggiunto 10,3 milioni di utenti.

Il dibattito

Il dibattito più partecipato da parte del pubblico? Pizza alta vs pizza bassa, che ha visto vincere la pizza bassa con il 66% delle preferenze. In seconda posizione il confronto fra piadina con il crudo e piadina con il cotto, in cui ha vinto la prima con il 74% dei voti. Mentre al terzo posto per partecipazione si trova la sfida tra pasta lunga e pasta corta che ha visto vincere quest’ultima con il 55% delle preferenze.

Particolare successo ha registrato la pianificazione OOH studiata per coinvolgere il pubblico in alcune pensiline interattive predisposte in 3 città italiane (Milano, Roma e Napoli). Il dispositivo, di recente introduzione sul territorio italiano, permette infatti di interagire con il soggetto ADV rispondendo per esempio, come in questo caso, a un sondaggio con il semplice tocco di una mano. In due settimane di campagna, dal 28 maggio al 10 giugno, oltre 14 mila persone hanno preso parte alla discussione.

Anche in questo caso la pizza è stata il tema che ha avuto il maggiore riscontro con oltre 7.000 voti. Una curiosità: per i milanesi vince la pizza alta con il 60% delle preferenze, mentre a Roma il dato è capovolto con il 61% di voti per quella bassa.

Le agenzie coinvolte nel progetto

Allo sviluppo dell’evento ha lavorato il pool di agenzie che collabora con Coca-Cola Italia: la creatività è a cura di McCANN Worldgroup Italia, che ha ideato la campagna “De Gustibus”; MediaCom MBA ha curato il coordinamento dell’evento “De Gustibus Chiosco edition” con Chef in Camicia; The Big Now è l’agenzia digital e social; Show Reel si è occupata dell’attività di Influencer & Creator engagement; Cohn & Wolfe è responsabile della parte PR.

Programma della serata De Gustibus chiosco edition (ore 18:00 / 24:00)

1. Giannasi (Piazza Bruno Buozzi, 2), dove decretare il vincitore tra pollo al forno o pollo alla diavola – inaugurazione serata con Chef in Camicia (che poi proseguiranno il loro tour nei chioschi successivi) alle ore 18:00;
2. Bebel (Via Lodovico Ariosto, 2), dove dare il proprio voto a piadina con il crudo o piadina con il cotto – Show cooking con Chef in Camicia alle ore 19:00;
3. Ortobello Hamburger & Joy (Piazzale dello Sport), dove rispondere alla domanda: hamburger di carne o vegetariano? – Show cooking con Chef in Camicia alle ore 20:00 e dj-set per tutta la serata;
4. Chiosco di Pippo (Via Daniele Manin, 6), dove scegliere tra salsiccia o salamella – Show cooking con Chef in Camicia alle ore 21:30 e dj-set per tutta la serata;
5. Squadre di Calcio (Piazza Castello, 4), dove far emergere il migliore fra panino semplice o panino farcito – Show cooking con Alessandro Frassica alle ore 20:30 e alle 22:00 e dj-set per tutta la serata.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Louder firma l’evento per i 30 anni dello stabilimento Coca-Cola Hbc Italia di Oricola

- # # # #

Louder

L’agenzia torinese di Living Marketing Louder ha curato la celebrazione per il 30° anniversario dello stabilimento Coca-Cola HBC Italia di Oricola, il sito abruzzese d’imbottigliamento delle bevande a marchio The Coca-Cola Company che ha avuto luogo il 16 giugno scorso.

Una giornata all’insegna del divertimento, dei ricordi e della sostenibilità, che ha messo in luce il legame con il territorio e l’importanza dello stabilimento per la comunità abruzzese, a cui hanno preso parte autorità, fornitori, clienti, partner, dipendenti ed ex dipendenti dell’azienda insieme alle loro famiglie.

Louder ne ha studiato il concept, “La linea tra tradizione e innovazione”, e tutti gli aspetti organizzativi e di regia. All’insegna della sostenibilità anche gli allestimenti: il palco, la mostra celebrativa e tutti gli elementi a supporto per la comunicazione sono stati realizzati utilizzando i pallet del magazzino.

Lo stabilimento di Oricola è da sempre all’avanguardia nell’imbottigliamento di bevande in PET e proprio questo materiale è stato reso protagonista all’interno di un allestimento molto particolare e d’impatto. A dare il benvenuto agli ospiti intervenuti, un’enorme sagoma dell’iconica bottiglia Coca-Cola fatta interamente di bottiglie in PET da 1,5 litri che è stata oggetto di centinaia di selfie da parte degli ospiti. Una struttura alta 3 metri e mezzo formata da più di mille bottiglie impilate una sull’altra senza l’ausilio di nessuna colla o supporto.

Le oltre 700 persone intervenute durante questa giornata hanno avuto modo di divertirsi anche con le attività del villaggio Family Day, di cui Louder ha studiato e realizzato il nuovo format di intrattenimento che sarà riproposto nel corso dell’anno negli altri stabilimenti Coca-Cola HBC Italia: giochi, animazione e divertimento per tutta la famiglia!

articoli correlati

AZIENDE

Coca-Cola all’insegna dei momenti WOW: al via il concorso estivo

- # #

coca-cola

Il cinema è la tua passione? Il tuo hobby preferito è praticare sport adrenalinici? Ti piace viaggiare? Qualunque sia la tua preferenza, Coca-Cola ha il premio giusto per rendere la tua estate indimenticabile. Con il concorso “Ogni giorno un’esperienza straordinaria da vivere in Italia” indetto dal brand, fino al 26 agosto, tutti coloro che acquisteranno i prodotti coinvolti nell’iniziativa (come Coca-Cola, Fanta, Sprite, Powerade e il nuovo tè freddo Fuzetea) potranno tentare la fortuna e vincere uno degli straordinari premi in palio.

Gli oltre 100 premi previsti sono stati pensati per regalare momenti speciali e assicurare esperienze uniche ai vincitori, per esaudire i loro desideri. Per svelarli, Coca-Cola li ha riportati sulle sue confezioni: Attore per un giorno? Potrai vivere un giorno in compagnia di Salvatore Esposito sul set della serie TV Gomorra. Notte in igloo o una giornata da Re? Prova il brivido di dormire in un rifugio delle Dolomiti circondato solo da ghiaccio e neve, avvolto in calde coperte e sacchi a pelo, oppure prova l’emozione di diventare re per un giorno con una visita privata al Castello romano di Bracciano. Esperienza culinaria o sportiva? Vinci una cena gourmet ad alta quota o un’esperienza adrenalinica in Hydrofly o Powerboat.

Ma non solo, tra gli altri originali premi anche un tour in Ferrari a Maranello o un viaggio in Fiat 500 d’epoca tra le incantate colline del Chianti e persino l’organizzazione completa di un esclusivo party da VIP da vivere in compagnia dei propri amici. Per partecipare al concorso, basterà acquistare uno dei vari prodotti coinvolti nella promozione, registrarsi all’app WOAH o sul sito it.woah.com, scegliere il premio desiderato tra quelli disponibili e inserire il codice di partecipazione2 ottenuto secondo le diverse modalità previste dal regolamento. Ogni codice potrà essere utilizzato una sola volta, ad eccezione dei codici ottenuti dai prodotti della gamma Zero o light che invece daranno diritto a due possibilità di gioco. Attraverso la modalità Instant Win, sarà possibile scoprire subito se è stato vinto uno dei premi straordinari.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

The Coca-Cola Company lancia in Italia Royal Bliss. Al via un piano integrato di comunicazione

- # # # # # #

Royal Bliss

Arriva in Italia Royal Bliss, la nuova gamma premium di toniche e mixer di The Coca-Cola Company. Con oltre 40 nuances aromatiche e caratteristiche organolettiche innovative, Royal Bliss nasce dall’esplorazione di combinazioni uniche e originali di sapori, profumi e colori che avvolgono i sensi.

“La gamma Royal Bliss è stata sviluppata in collaborazione con esperti Bartender, persone che, come noi, non smettono mai di sperimentare e sfidare la propria immaginazione per creare qualcosa di straordinario”, ha dichiarato Annalisa Fabbri, Direttore Marketing Coca-Cola Italia. “Insieme a loro, Coca-Cola ha ideato una gamma unica di prodotti innovativi, per uscire dalla comfort zone delle toniche classiche e consentire ai consumatori di sperimentare nuove esperienze di degustazione che avvolgono tutti i sensi e regalano sensazioni inaspettate”.

Royal Bliss è pensato per i consumatori attenti alla qualità, alla cura e ai dettagli, aperti alla sperimentazione e desiderosi di scoprire nuove sensazioni; la campagna di comunicazione integrata sarà, infatti, all’insegna del concept “Osa. È meraviglioso”, che farà da fil rouge a tutte le attivazioni, invitando i consumatori a uscire dalla propria comfort zone per provare qualcosa di nuovo, originale e sorprendente.

I CREATIVE MASTER E LA CREW DI BARTENDER

Per rappresentare il concept della campagna sono stati selezionati 4 Creative Master che ben incarnano lo spirito creativo di Royal Bliss: la DJ Ema Stokholma, il fotografo Cosimo Buccolieri, il tatuatore Pietro Sedda e l’attore Francesco Montanari. I Creative Master saranno protagonisti di 4 video: in ogni episodio, un Creative Master intreccerà un dialogo con uno dei Bartender raccontando cosa significa per lui osare nella vita privata e professionale. La conversazione sarà lo stimolo per far creare al Bartender un Signature Cocktail originale, a base di Royal Bliss, dedicato proprio al Creative Master e alla sua storia.

Royal Bliss sarà affiancata in tutte le attività di comunicazione da una Crew formata da 6 noti Bartender provenienti da tutta Italia – Matteo di Ienno, Claudio Perinelli, Loris Prisciano, Filippo Sisti, Federico Tomasselli e la barlady Vanessa Vialardi. Partendo dalle diverse varianti di Royal Bliss, la Crew ha creato una drink list di Signature Cocktail: in queste ricette originali ed esclusive, i Bartender hanno osato accostamenti e sapori innovativi lasciandosi ispirare dal prodotto, con l’obiettivo di dar vita a nuove esperienze di degustazione capaci di sconvolgere i sensi e regalare sensazioni sorprendenti.

La presentazione della gamma Royal Bliss è avvenuta con due serate esclusive in collaborazione con Vogue Italia (a Roma, alla Lanterna e a Milano, a Villa Necchi Campiglio), durante le quali gli ospiti hanno assistito a performance suggestive e inaspettate all’insegna dell’“Osa. È meraviglioso” e assaggiato in anteprima i Signature Cocktail. Official partner delle due serate Bacardi Martini con i propri Spirit.

Da maggio fino a novembre, Royal Bliss sarà, inoltre, protagonista di un Tour di eventi gratuiti in numerosi locali serali della penisola: ogni serata sarà animata da uno dei Bartender della Crew invitato a presentare i Signature Cocktail attraverso un barcart esperienziale sviluppato ad-hoc per l’occasione, mentre i consumatori potranno uscire dalla propria comfort zone vivendo un’experience originale tramite uno specchio-interattivo. Milano, Roma, Firenze, Bologna, il Salento e alcune località del Veneto saranno le tappe di queste tour.

PIANIFICAZIONE MEDIA E AGENZIE

Da fine marzo sarà pianificato a livello social il video manifesto di Royal Bliss: il commercial, sviluppato dall’agenzia spagnola El Ruso de Rocky e adattato per l’Italia da McCANN Worldgroup Italia, invita a uscire dalla propria comfort zone per scoprire sensazioni – profumi, suoni, colori – straordinarie, come quelle che Royal Bliss regala a chi lo prova. Dal video manifesto sono tratti i tre soggetti da 20” – ognuno focalizzato su una diversa sensazione – che saranno pianificati a livello digital. Infine, è stata stretta una partnership con Condé Nast che si articola in diverse attività di comunicazione, advertising ed eventi in corso d’anno – già a partire dalla Design Week – a supporto del posizionamento del brand.

Il piano di comunicazione per il lancio di Royal Bliss in Italia è stato gestito dal pool di agenzie che collabora con Coca-Cola Italia: All Communication, agenzia eventi; Cohn&Wolfe, agenzia PR; McCANN Worldgroup Italia, agenzia advertising; MediaCom, centro media; MEDIACOM MBA che ha curato la partnership con Condé Nast; Show Reel, agenzia Influencer & Talent engagement; The Big Now, agenzia Digital e Social.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coca-Cola lancia De Gustibus, la nuova piattaforma di comunicazione tutta italiana firmata McCann

- # # # # #

De Gustibus

Conversare sul cibo per ogni Italiano è un piacere, quasi come mangiarlo. Coca-Cola esplora questo dibattito con ironia e divertimento, con una consapevolezza: non ci sarà mai chi ha ragione o chi ha torto, non ci sarà mai una ricetta migliore e una perdente. Parte proprio da questo spunto la nuova campagna “De Gustibus” di Coca-Cola che celebra la passione degli Italiani per il cibo e racconta, con la freschezza che da sempre contraddistingue la comunicazione del brand, la centralità del food debate nel loro vissuto davanti alle quasi infinite possibilità di scelta in cucina. Una pluralità di piatti, di opinioni e di ricette capaci di trovare un accordo solo davanti a un gusto da sempre unico e capace di unire: quello di Coca-Cola.

On-air in tv e sulle piattaforme digital a partire da domenica 4 febbraio, la campagna non solo pone al centro un tema profondamente italiano, ma è anche stata ideata e prodotta nel nostro Paese da Coca-Cola Italia con la firma creativa di McCann.

“La passione con cui gli italiani dibattono di cibo non ha eguali nel mondo e a tutti sarà capitato, almeno una volta, di esserne appassionati protagonisti o divertiti testimoni”, afferma Annalisa Fabbri, Direttore Marketing di Coca-Cola Italia. “Con questa campagna, voluta e prodotta in Italia, volevamo appunto approfondire il rapporto complesso e affascinante che nel nostro Paese abbiamo con la tavola, fatto di differenze e di punti fermi, di gusti inconciliabili e di piaceri condivisi. Come il gusto di Coca-Cola, che da sempre ci unisce e trasforma il piacere di mangiare e di stare insieme in un momento speciale. Il “food appeal” della campagna è così bello che anche all’estero è stata apprezzata dai nostri colleghi che stanno pensando a come adattarla nei vari paesi”.

Alessandro Sabini, Chief Creative Officer di McCANN Worldgroup Italia, commenta: “La campagna, come sempre accade in McCann, parte da una verità. Anzi, due. Da un lato l’incredibile e quasi infinita varietà di piatti che fanno parte della nostra cultura gastronomica e che ci vede spesso bonariamente dibattere e dall’altro lato l’inconfondibile gusto di Coca-Cola. La cosa nuova è stata aver creato una vera e propria piattaforma attraverso la quale si chiederà alle persone di interagire alimentando il dibattito, quasi a creare un database dei gusti degli Italiani. Sono molto orgoglioso del nostro team, guidato da uno dei nostri migliori direttori creativi, Paolo Maccarini, che in questi anni ha sviluppato una sensibilità unica su questo brand”.

“De Gustibus” è una campagna sviluppata su 4 soggetti tv e 10 soggetti stampa focalizzati sui piatti in grado di polarizzare i gusti e le opinioni, fra cui: pizza alta o pizza bassa? Hamburger classico o vegetariano? Salsiccia o salamella? Nel dipanarsi delle storie narrate scopriremo poi che il dibattito non riguarda solo il cibo ma anche le varietà di Coca-Cola: con zucchero o senza zucchero? Con il limone o con la Stevia? Perché Coca-Cola è presente nella nostra cultura tanto quanto il cibo e, e anche in questo caso, ognuno ha i suoi gusti e le sue preferenze.

La pianificazione media, a cura di MediaCom, presidierà le principali emittenti televisive in modo continuativo nell’arco del 2018, con più flight articolati in diversi momenti dell’anno. Nelle principali città italiane, inoltre, è prevista una campagna OOH con l’utilizzo di affissioni dinamiche con inserzioni Shazam.

Il food debate sarà il cuore delle attività che si svolgeranno sui social di Coca-Cola – Facebook avrà il ruolo principale di HUB – e che ruoteranno attorno a #DeGustibus: l’hashtag con cui saranno animati i dibattiti e raccolte le opinioni degli utenti. Attività di PR e Digital PR contribuiranno ad animare il dibatto su diversi canali e pubblici nell’arco dei mesi.

“Crediamo molto nell’abbinamento “Coca and Meal” e proprio in questo ambito investiremo in attività di comunicazione il 18% in più rispetto all’anno precedente. Grossa parte dell’investimento sarà dedicata ai canali social e digital, con attività display e formati speciali”, conclude Annalisa Fabbri.

CREDITS
Advertising Agency: McCann Worldgroup Italia
Chief Creative Officer: Alessandro Sabini
Creative Director: Paolo Maccarini
Copywriter: Ilaria Frigeni / Andrea Piovesana
Art Director: Angela Stasolla / Andrea Gessa
Chief Operating Officer: Maria Rosa Musto
Client Director: Sarah Mazza
Account Executive: Silvia Appiani
Producer: Michele Virgilio
Producer Assistant: Martina Ferdinandi
Production Company: The Family
Executive Producer: Lorenzo Ulivieri
Producer: Tania Dal Prà
Junior Producer: Francesca Pistorio
Post Producer: Barbara Calicchio
Post Production company: Iggy Post
Editor: Marco Bonini
Director: Fran Torres
Music: Gioachino Rossini
Photo Production Company: Doc Artist
Photographer: Theodosis Georgiadis
Post Production: Martin & Rainone
Agenzia Media: Mediacom
Agenzia Digital: The Big Now
Agenzia attivazione Talent: Show Reel
Agenzia PR: Cohn&Wolfe

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Realtà al lavoro per il lancio di Coca-Cola zero calorie con estratto di Stevia

- # # #

coca-cola stevia

Per comunicare la novità del lancio della Coca-Cola zero calorie anche con estratto di Stevia sui punti vendita, l’agenzia di shopper marketing Realtà è stata incaricata di allestire zone attrattive in grado di catturare l’attenzione delle persone e farle avvicinare al nuovo prodotto.

L’attività ha coinvolto circa 40 punti vendita Autogrill, My Chef, Chef Express in tutta Italia, con focus sul periodo natalizio. Questo ha consentito quindi a Realtà di giocare sul concetto del Natale, storicamente simbolico nella comunicazione di Coca-Cola.

Realtà ha ideato e realizzato l’area dedicata alla presentazione della nuova Coca-Cola Zero con Stevia, composta da una parete raffigurante un paesaggio innevato, una slitta piena di bottiglie di Coca-Cola, un vero espositore a forma di albero contenente il nuovo prodotto, e al centro dell’area è stata posizionata la sagoma di Babbo Natale che porta in regalo le Coca-Cola Zero con Stevia.

Per dare ancora più forza all’operazione, su un totem viene lanciato l’invito a scattare una fotografia nell’area promozionale, in modo tale da coinvolgere attivamente le persone e poter lasciare una traccia del brand e della nuova Coca-Cola su diversi canali, in un’ottica d’integrazione con altre possibili leve di comunicazione.
Per aumentare il traffico, è stato previsto anche un percorso segnalato da floor graphics per portare più persone possibili verso l’area dedicata a Coca-Cola Zero con Stevia.

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Coca-Cola HBC Italia presenta la piattaforma per accompagnare i giovani nel mondo del lavoro

- # # # #

coca cola htc

È online www.youthempowered.it il Digital Hub, l’innovativa piattaforma gratuita firmata Coca-Cola HBC Italia dedicata ai ragazzi tra 16 e 30 anni, che vuole unire i giovani, il digitale e lo sviluppo del talento. Il progetto #YouthEmpowered ha l’obiettivo di supportare i giovani nella comprensione delle proprie attitudini e nell’acquisizione di competenze utili per affrontare le sfide del mondo del lavoro di oggi.

Il percorso multimediale inizia con un test di auto-valutazione che permetterà di scoprire i propri punti di forza e attitudini professionali e scoprire, ad esempio, se si è più leader o se si dà il meglio di sé nel lavoro di squadra. Iscrivendosi gratuitamente si potranno seguire on demand i corsi pensati per fornire Life Skill legate alla conoscenza di sé e alla relazione con gli altri – come la scrittura del curriculum, piuttosto che la gestione della propria reputazione online; e Business Skill, ovvero competenze necessarie alla vita in azienda, come il project management o la gestione del tempo e delle priorità.

Il Digital Hub, oltre ai corsi, si propone l’obiettivo di mettere in contatto i ragazzi con le aziende e lo fa attraverso le sezioni “Il mondo del lavoro” e “Mentori”: grazie al coinvolgimento delle persone che lavorano nel mondo Coca-Cola, dai dipendenti ai partner di business dell’azienda, i giovani potranno conoscere in maniera più dettagliate quali sono le professioni che caratterizzano il mondo del lavoro e ricevere, durante sessioni di mentorship online, i loro consigli ed esperienze concrete.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coca-Cola Summer Top Activation 2017 in 100 supermercati. Firma Realtà

- # #

realtà

Su 100 ipermercati in tutta Italia è partita l’attività Coca-Cola Summer Top Activation 2017 in grado di portare l’aria dell’estate e del mare all’interno dei punti vendita in città. Realtà (agenzia di shopper marketing) si è aggiudicata la guida del progetto: ideazione creativa, design, pre produzione, produzione dei materiali e allestimento.

L’attività è per Coca-Cola l’operazione di apice, la più importante e impattante dell’azienda fra le varie iniziative durante l’anno. La particolare attenzione del brand al periodo estivo e ad una comunicazione coerente con i valori da trasmettere ai consumatori ha portato Realtà a studiare un’attività in grado di raccontare uno dei momenti di maggiore libertà e spensieratezza: ordinare una bevanda fresca in un chiringuito in riva al mare.

Realtà ha allestito nei punti vendita dei veri e propri angoli bar con tanto di sgabelli per esprimere questo concetto e per supportare la comunicazione della promozione legata all’acquisto. Il tipo di allestimento è stato pensato infatti anche per comunicare il concorso “Vinci un viaggio con Coca-Cola” con cui sono in palio 140 pacchetti vacanza, uno per ogni giorno di concorso, nei posti di villeggiatura più belli ed esclusivi d’Italia e nel mondo.

In un’ottica d’integrazione di tutte le leve di comunicazione, la notizia del concorso e della facilità di partecipazione sta passando dai punti vendita fisici ai canali social grazie all’attività di engagement dei consumatori da parte delle hostess che presidiano il chiringuito. Tutte le persone passando vicino all’isola Coca-Cola vengono coinvolte in un selfie sugli sgabelli del chiringuito con il prodotto in mano e il claim del concorso alle spalle. Le foto vengono condivise sui profili social di Coca-Cola creando curiosità e partecipazione di target trasversali e contribuendo ad assicurare il successo dell’operazione dell’estate di Coca-Cola.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#AccendiLaSerata: on air la nuova campagna socializing di Coca-Cola

- # # # # # #

Coca-Cola

Coca-Cola reinterpreta l’aperitivo e lancia la sua nuova campagna #AccendiLaSerata: nascono le nuove proposte denominate COKEtails nelle varianti “mixate con alcol” o “analcoliche”, 9 cocktail unici per un secret party che preannuncia una serie di appuntamenti imperdibili sul territorio e due TVC.

La serata del 18 aprile la campagna Socializing è stata celebrata con un secret party esclusivo, all’11Clubroom di Milano, dove gli oltre 200 ospiti hanno potuto scoprire in anteprima assoluta le 9 proposte di COKEtails studiate in collaborazione con tre bartender italiani d’eccezione – Paolo Sanna, Mattia Cilia e Luis Hidalgo – che hanno creato 4 mix analcolici e 5 alcolici assolutamente unici e speciali, traendo ispirazione da elementi differenti tra loro come la musica, gli aromi e i colori. Nei COKEtails, Coca-Cola diventa l’ingrediente principale di un mix unico ed equilibrato, ma al tempo stesso esplosivo e in grado di accendere la serata. Per tutti, comunque, è rimasta e rimarrà sempre la possibilità di farsi sorprendere dalle varianti di Coca-Cola (Original Taste, Life, Zero Zuccheri Zero Calorie, light o Gusto Limone Zero Zuccheri Zero Calorie), servite in un bicchiere di vetro, con tre cubetti di ghiaccio e una fetta di limone, come da “perfect serve”. Padrona di casa e conduttrice della serata, Tess Masazza, noto volto del web e della tv. Tra i tanti ospiti presenti dell’evento #AccendiLaSerata anche Andrea Montovoli, Luca Vezil, Marco Fantini e Cristina Musacchio. Per amplificare la campagna Socializing, dal 9 aprile fino ad agosto, sarà in onda uno spot con protagonista il gusto unico di Coca-Cola Zero Zuccheri Zero Calorie, in grado di regalare un momento di pausa e zero stress.

Mentre da domenica 16 aprile fino ad agosto sarà on air un secondo TVC incentrato sui COKEtails e dal concept: “quando accendi la serata con Coca-Cola, qualcosa di inaspettato può accadere!”. Entrambi gli spot sono stati prodotti da David the Agency e riadattati per il mercato italiano da McCann Italia, con una pianificazione media a cura di Mediacom. La campagna Socializing viaggerà sui canali social di Coca-Cola Italia con l’hashtag #accendilaserata; mentre sul sito, da maggio, sarà accessibile una sezione dal nome “Accendi la serata” dove saranno consultabili le ricette dei COKEtails per poterle replicare sia nelle versioni con mix alcolico che analcolico.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nuova era per Coca-Cola: zero zucchero e zero calorie, diversi formati e nuovi prodotti

- # # # # #

zucchero coca-cola

Il 2017 si annuncia come un anno epocale per Coca-Cola: l’inizio di una nuova era, in cui l’evoluzione interesserà una molteplicità di asset. Si lavorerà sulla riduzione dello zucchero, sull’ampliamento della gamma di prodotti, sulle confezioni di formato ridotto e su una comunicazione fatta di informazioni sempre più chiare e accessibili.

L’obiettivo di Coca-Cola è essere una Total Beverages Company e offrire ai consumatori una gamma più ampia possibile di prodotti puntando e sviluppando i valori essenziali del brand: rispetto, riconoscenza, rilevanza, reputazione e relazione; in altre parole “credibilità”.

“Essere così amati dai nostri consumatori e rappresentare qualcosa di personale per ognuno di loro – si tratti di un sapore, un rituale o un ricordo – ci inorgoglisce, ma ci fa sentire particolarmente responsabili nei confronti di chi ci ama da sempre”, afferma Evguenia Stoitchkova – Direttore Generale Coca-Cola Italia. “Essere nella quotidianità di così tante persone, significa avere un dialogo con tutti e ci impone l’obbligo di ascoltare le necessità di ognuno, per crescere e cambiare di pari passo con la società in cui operiamo e con i gusti e le esigenze dei nostri consumatori. Lo abbiamo sempre fatto, ma ora è tempo di dare un’ulteriore accelerata in questa direzione”.

In Italia, come a livello globale, il marchio sta quindi puntando su versioni di prodotto a ridotto, basso e nullo contenuto calorico e sta espandendo la sua gamma di prodotti con queste caratteristiche. Infatti negli ultimi dieci anni Coca-Cola Italia ha ridotto dell’8% il totale delle calorie in Coca-cola, Fanta e Sprite.

“Con l’introduzione nel 2016 di “Taste the feeling“, la campagna marketing a supporto della strategia “One Brand”, abbiamo investito il 60% in più in pubblicità nelle varianti a ridotto, basso o nullo contenuto calorico. L’introduzione di Taste the Feeling ha reso possibile l’estensione del valore globale e il fascino iconico di Coca Cola a tutti gli altri marchi, così da unire la grande famiglia Coca Cola sotto il brand della bevanda numero uno al mondo”, ha dichiarato Annalisa Fabbri Direttore Marketing di Coca-Cola Italia.

Coca-Cola Life ne è l’esempio: entrata sul mercato italiano nel 2016, quest’anno viene rilanciata con il 50% di calorie in meno con zucchero ed estratto di stevia (grazie al 50% di zuccheri in meno rispetto alla maggior parte delle bevande cole zuccherate in Italia).

A fianco della nuova Coca-Cola Life, presenta Coca-Cola Zero Zuccheri Zero Calorie, disponibile da marzo in tutti i consueti punti vendita in Italia, nei formati di sempre. Coca-Cola Gusto Limone Zero Zuccheri Zero Calorie e Sprite con il 75% in meno di calorie saranno invece disponibili in formati più piccoli (da 150, 200 e 250 ml).

Sempre per offrire ai consumatori ulteriore possibilità di scelta, Coca Cola Italia è stata una delle prime aziende a investire nei formati più piccoli, e continuerà a farlo negli anni a venire con una strategia di business e commerciale che punta su mini lattine e confezioni di formato ridotto che forniscano la giusta quantità di bevanda e che aiutino i consumatori a gestire l’assunzione giornaliera di zucchero. Scopo di questa operazione è fornire un ulteriore strumento ai consumatori per tenere d’occhio la quantità di calorie assunte quotidianamente e scegliere il formato e il gusto che più si adatta a ogni momento della giornata.

E per onorare l’autenticità che contraddistingue da sempre Coca-Cola, l’azienda conferma il suo impegno a informare correttamente i suoi consumatori, anche grazie a una politica di etichettatura “trasparente”. Coca-Cola è stata la prima nel settore del beverage a siglare questo patto di trasparenza con i consumatori, introducendo già 10 anni fa di propria iniziativa nuove informazioni nutrizionali più complete, per aiutare i consumatori a valutare l’apporto nutrizionale di ogni bevanda e scegliere consapevolmente.

In Italia, Coca-Cola ha aderito al Codice di Autoregolamentazione ASSOBIBE, stilato sulle indicazioni di UNESDA, per disciplinare le pratiche di commercializzazione e di promozione dei prodotti soprattutto nei confronti dei più piccoli. Lo stesso approccio, viene adottato a livello commerciale: Coca-Cola non vende i suoi prodotti nei distributori automatici e non fa attività promozionale e di campionamento all’interno delle scuole.

“Crediamo che siano i genitori a dover scegliere l’alimentazione dei propri figli, educandoli a conoscere gli alimenti e operare delle scelte sulla base delle proprie necessità. Per questo non indirizziamo campagne di comunicazione ai bambini al di sotto dei 12 anni di età, non comprando spazi pubblicitari nelle fasce orarie e sui mezzi di comunicazione in cui il pubblico minore di 12 anni di età costituisce più del 35%, in linea con il codice di Assobibe (la nostra associazione di categoria) e secondo le indicazioni di Unesda”, ha concluso Annalisa Fabbri.

Tutti i cambiamenti sono stati avviati per rispondere a ciò che gli italiani hanno chiesto a Coca-Cola. Cambiano le ricette e il packaging ma, oggi come sempre, in ogni prodotto Coca-Cola il consumatore continuerà a riconoscere un sapore che gli appartiene, con gusti migliorati secondo le sue richieste.

Nei primi mesi dello scorso anno The Coca-Cola Company era tornata a mettere al centro della propria strategia di brand marketing il tradizionale colore rosso, affidando però ad esso gli inserti che caratterizzino i nuovi gusti, come, per esempio, il giallo limone o il verde della Life.

Quanto alle campagne, inoltre, ne sono previste a partire dalle prossime settimane, per tutti i nuovi prodotti, con particolare attenzione anche agli ambienti digital oltre che ai tradizionali canali tv e radio.

L’investimento complessivo in comunicazione, che nel 2015 era cresciuto del 30% in Italia, si è stabilizzato nel 2016 e si manterrà in linea anche nel 2017. Particolare attenzione, ha aggiunto Vittorio Cino il Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali Coca-Cola Italia, sarà dedicata ai formati piccoli.

Confermati i partner di comunicazione di Coca-Cola in Italia: McCann Italia per l’advertising, The Big Now per il digital e Cohn&Wolfe per le brand PR.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nasce WOAH, progetto targato Coca-Cola. Tra app e sito, le storie dai ragazzi per i ragazzi

- # # # # # #

WOAH

Coca-Cola lancia WOAH (acronimo di Where Only Awesome Happens), innovativa app e sito in cui contenuti multimediali (come articoli, foto, video, live streaming di eventi) si combineranno con elementi interattivi, volti a offrire esperienze sempre uniche ed esclusive.
Che siano centennials (di età 13 e i 19 anni) o millennials (20-35 anni), i giovani hanno fame di contenuti digitali e non si separano mai dai loro telefoni. Basti pensare che il 94% dei ragazzi tra i 16 e i 24 anni usa l’internet mobile e passa connesso circa 5 ore al giorno, cioè metà della propria giornata; 3 ore solo sullo smartphone, contro poco più di due ore e mezza passate davanti alla TV. I teenager apprezzano ciò che è gratis o costa poco. Sono abilissimi nel ricercare offerte e nel cogliere le opportunità di risparmio, tanto che non disdegnano gli acquisti di seconda mano. La loro shopping experience ideale è un misto di intrattenimento e informazione condita dai social. Sulla base di questo ritratto, prende vita WOAH. L’idea di fondo del nuovo sito e app by Coca-Cola è la condivisione: di storie, di opinioni, di esperienze raccontate dai ragazzi per i ragazzi.
Tutto attraverso una serie di rubriche tematiche. Così, per chi sta organizzando un viaggio in una città europea o italiana, con “Love this” sarà possibile scoprire gli aspetti meno noti del luogo dalla voce degli abitanti. In “Wots” (Words on the streets) youtuber internazionali girano per la strada e coinvolgono i passanti in trucchi di magia, rap improvvisati, candid camera tutti da ridere. “You can too” raccoglie le storie di ragazzi che hanno inventato una professione particolare o che fanno un lavoro tra i più attuali, come fashion blogger, instagrammer, fotografo, regista di video musicali. “Squad goals” segue tre ragazzini nerd tra le università e i centri di ricerca di tutto il mondo alla scoperta delle innovazioni sul futuro.
Inoltre, solo su WOAH saranno disponibili incredibili experience da vivere con i talent musicali più apprezzati d’Italia e contenuti esclusivi che sveleranno particolari inconsueti. Sarà anche possibile accedere a sconti speciali e vincere biglietti per l’I-Days Festival e altri concerti.

articoli correlati

AZIENDE

Top Employers Institute certifica per il secondo anno di fila Coca-Cola HBC Italia

- # # #

Coca-Cola HBC Italia Top Employers Italia

Coca-Cola HBC Italia, il principale produttore e distributore di prodotti a marchio The Coca-Coca Company sul territorio nazionale, ha ottenuto anche nel 2017 la certificazione Top Employers Italia. L’azienda si è distinta in particolare nelle categorie di “Gestione dei Talenti”, “Pianificazione della Forza Lavoro” e “Cultura Aziendale”, all’interno della ricerca annuale condotta dal Top Employers Institute, che certifica a livello globale l’eccellenza delle condizioni di lavoro messe in atto dalle aziende.

Il benessere e la crescita professionale degli oltre 2.000 dipendenti sono tra le priorità di Coca-Cola HBC Italia, come indicano le 73.360 ore di formazione erogate nel corso del 2015, oltre 2.000 in più rispetto all’anno precedente.

La massima attenzione rivolta dall’azienda alla sicurezza delle proprie persone trova un’ulteriore conferma nella ricerca di strumenti sempre nuovi per prevenire gli infortuni sul lavoro, ridotti del 14.5% nel 2015 rispetto al 2014, come i “Walk the talk” e i “Toolbox talk”: incontri informali in tema di sicurezza tra i manager ed il personale finalizzati ad individuare insieme eventuali criticità legate alle loro attività quotidiane.

Inoltre il 100% dei dipendenti è coinvolto nel programma Ambassador, che ha l’obiettivo di condividere internamente le informazioni sui prodotti, i valori e le strategie aziendali e sugli impegni di sostenibilità.

“Essere nuovamente certificati Top Employers Italia è una testimonianza importante dell’impegno che l’azienda rinnova ogni anno nel miglioramento dell’ambiente di lavoro e nella formazione dei propri dipendenti. Per questo l’azienda investe in attività di sviluppo delle persone ad elevato potenziale di crescita, come il Fast Forward Program, e nell’acquisizione di giovani talenti attraverso piani di inserimento ad hoc, come il Management Trainee Program”, ha commentato Emiliano Maria Cappuccitti, Direttore Risorse Umane di Coca-Cola HBC Italia. “

Per ottenere la certificazione, Coca-Cola HBC Italia ha preso parte ad un iter di valutazione approfondito, HR Best Practices Survey, e, a garanzia della validità del processo di ricerca, le sue risposte sono state sottoposte alla revisi

articoli correlati

AZIENDE

Più di 250 partecipanti all’icat ComMeet dedicato al positioning e ai valori di marca

- # # # #

icat commeet

Si ampliano il successo e la audience delle iniziative di Icat ComMeet, la divisione dedicata alla cultura del marketing e della comunicazione creata dall’agenzia Gruppo icat. Sono stati, infatti, oltre 250 i marketing manager, professionisti e imprenditori che hanno costituito il pubblico qualificato che ha preso parte al terzo evento, tenutosi ieri sera a Padova presso il Four Points by Sheraton, Hotel & Centro Congressi sede ormai abituale di questi incontri. Quello di ieri ha visto più di  due ore di confronto su un tema di grande attualità: il Brand Positioning e i Valori della marca.

Grande interesse hanno suscitato gli interventi di Vittorio Cino, Public Affair e Communication Director Coca Cola Italia e di Mauro Frantellizzi, Direttore Marketing Internazionale Galbani, che hanno portato la loro esperienza e il loro punto di vista di manager alla guida di importanti aziende italiane e multinazionali. Sono state le emozioni, invece, il fil rouge della seconda parte della serata condotta da Paolo Manocchi, Life e Business Coach, che ha portato a Padova il format da lui creato e chiamato “Gli 8 valori che fanno volare”.

“Il successo di questo terzo evento”, sottolinea Albino Ponchio, Direttore di Icat ComMeet, “fotografa alla perfezione la grande richiesta di cultura che arriva dal tessuto economico e sociale del territorio. Icat ComMeet nasce proprio per rispondere con una proposta di alto profilo a queste esigenze e siamo convinti che il format possa portare un contributo di valore a chi è interessato ai temi del marketing e della comunicazione”.

Il prossimo appuntamento, fissato per il 22 febbraio, sarà dedicato alla innovazione nei mercati, in particolare nel settore Food e Beverage. Innovazione dei trend di consumo, dei prodotti, della distribuzione e della comunicazione. Il tema sarà sviluppato da Antonio Cellie, Amministratore Delegato Fiera di Parma, Alessandro Angelon, Amministratore Delegato Forno D’Asolo e Chiara Rossetto, Amministratore Delegato di Molino Rossetto.

L’iscrizione all’evento si effettua tramite il link http://www.commeet.it/Account/Login ed è riservato alle figure chiave che si occupano di marketing e comunicazione come imprenditori, manager e professionisti.

articoli correlati