MEDIA 4 GOOD

Nasce ClickAid, la piattaforma che cambia il rapporto tra consumatori, aziende e charity

- # # # # #

ClickAid

È stata presentata questa mattina a Milano ClickAid, la nuova piattaforma web che introduce una radicale innovazione nel rapporto consumatori-aziende-charity.

Un progetto nato dall’osservazione del mercato e dall’individuazione dei suoi punti critici. Di fronte alla continua e veloce trasformazione del linguaggio dovuta alla rete, infatti, il mondo della comunicazione ha trattato questo nuovo “media” alla stregua della tv, curandone solamente gli aspetti di immagine, spesso senza riuscire a interpretare il reale nuovo concetto: la Democrazia che la Rete garantisce, trasformando il follower in una entità in grado di scelte e richiesta di considerazione. Da questa analisi nasce ClickAid un nuovo “media” di comunicazione rivoluzionario che per primo riconosce dignità al consumatore, ricompensandolo e inducendolo a scegliere di vedere un filmato promozionale.

Nel sito vengono proposti agli utenti progetti di Organizzazioni non governative, Onlus e Associazioni impegnate nel sociale che vengono abbinati a uno spot commerciale. Quando l’utente accetta di vedere il filmato promozionale, della durata massima di 30”, lo sponsor riconosce € 1 al progetto abbinato fino al termine del budget stanziato. Solo guardando tutto il filmato viene effettuata la donazione. L’utente può guardare il filmato unicamente una volta al giorno. Una volta raggiunto il target verrà realizzato un filmato che documenterà l’avvenuta realizzazione del progetto e che verrà pubblicato sempre sul sito.

Tra follower, advertiser e ONG viene così a crearsi una community vantaggiosa per il prodotto. Il valore offerto dalla proattività dell’utente è infatti enorme: finalmente avremo spettatori attenti e consapevoli che scelgono di vedere un contenuto pubblicitario e sono incentivati a farlo dal valore sociale attribuito al loro gesto. Diventa così anche possibile targhettizzare i progetti selezionando messaggi e prodotti specifici e controllare l’investimento in ogni dettaglio, con il pagamento solo per i video realmente visualizzati dagli utenti.

Non va tralasciata infine la fondamentale attività di leed generation favorita da ClickAid, con la creazione di database di utenti fortemente profilati.

“ClickAid è un media innovativo – dichiara Fabio Vergottini, CoFounder ClickAid – che rende gli utenti proattivi di fronte alla pubblicità in rete e non più solamente soggetti passivi. Su questa piattaforma, infatti, i fruitori non subiscono lo spot pubblicitario, ma scelgono di vederlo, così come vedono concretamente valorizzato il tempo che hanno impiegato nella visione. La concretezza dei progetti promossi e la possibilità di poterne verificare l’avvenuta realizzazione rende ClickAid un luogo virtuale dove può germogliare una community reale, basata su di una comunicazione bottom-up e orizzontale, in sintonia con la democrazia della rete. Un luogo in cui la solidarietà rappresenta anche un nuovo modello di business per le aziende, dove l’azione sociale si trasforma da charity in propulsore di una nuova economia etica, più equa e più solidale”.

Coop Lombardia, in collaborazione con Altavia, è la prima azienda che ha aderito al progetto, con l’iniziativa solidale Abitiamo il futuro a favore dell’Associazione Speranza Oltre Noi Onlus (SON).

 

articoli correlati