BRAND STRATEGY

Crescere nel mondo bellissimo di Clementoni. Campagna di Max Information

- # # # #

clementoni

Ogni bambino ha dentro un mondo meraviglioso che aspetta solo di venire fuori: questo è il concept alla base della nuova comunicazione tv e digital di Clementoni, studiata ancora una volta dall’agenzia Max Information.

Il brand di giocattoli, che da sempre porta avanti la filosofia dell’imparare giocando, questa volta mette al centro la fantasia di ogni bambino, che tutti i suoi prodotti sono in grado di stimolare e far emergere. E allora, i bambini scoprono un mondo bellissimo, il loro, fatto di colore, emozioni, numeri, parole.

Un’altra novità per il Natale 2018 che rende protagonisti i bambini in età prescolare e la loro immaginazione, è la console My Clem Box. Ancora, per stimolare la creatività dei bambini, Clementoni ha creato la nuova linea Play Creative, dove attraverso uno spot divertente e indubbiamente “creativo” scopriamo che il disegno in ogni sua forma, aiuta davvero i bambini ad esprimersi.

Continua con ancora più forza ed evolve, la presenza di Clementoni nel mondo della programmazione. con il Clementoni Coding Lab: un percorso di apprendimento della programmazione che inizia sin dalla scuola materna, con il nuovo personaggio Coko.

Tante novità e accanto al brand, sempre, l’agenzia Max Information. Per l’agenzia hanno lavorato gli art Roberto Gargano e Luca D’Ambrosio, i copy Maria Meioli e Marco Cetera. La direzione creativa è di Dario Anania. Pianifica Media Italia.

articoli correlati

AZIENDE

Sapientino festeggia i suoi 50 anni con il nuovo spot firmato Max Information

- # # #

Spot 50 anni Sapientino

“Quando c’è una prima volta, c’è sempre Sapientino”. Da 50 anni. Questo il concept alla base del nuovo film istituzionale in onda da ieri sulle principali emittenti e ideato dalla Max Information, che racchiude l’essenza del marchio fondato da Mario Clementoni nel 1967. Un brand, Sapientino, nato da un’intuizione geniale per accompagnare i bambini nella crescita e nell’apprendimento, attraverso il gioco.

Un personaggio che ha preso letteralmente vita nei disegni creati da Movimenti Production: con il suo immancabile sorriso e lo sguardo occhialuto sotto il ciuffone di capelli scuri, divertente, simpatico e curioso, Sapientino porta tutti i bambini a vivere l’emozione che solo le prime volte sanno regalare. Dalla scoperta della fantasia, che è la cosa più naturale del mondo, alla scoperta dei robot e di un nuovo modo di comunicare, con il coding: Sapientino attraversa generazioni e sa essere sempre al passo coi tempi che vive. Dagli intramontabili Spinotti fino a prodotti più evoluti come il robottino Doc.

Merito del percorso che l’agenzia Max Information ha fatto compiere al brand, di cui il film istituzionale è la naturale conclusione: allegro ed emotivo allo stesso tempo, vero e tenero, questo film fa vivere Sapientino accanto ai bambini e in ogni prodotto. Risultato: un racconto che sa attrarre i più piccoli e fare emozionare i grandi. Non a caso, le voci narranti dello spot sono genitori “cresciuti con Sapientino”, che oggi crescono i loro figli con l’idea di un gioco che sia sempre anche educativo, come nel dna del marchio Clementoni. Per l’agenzia Max Information, hanno lavorato Roberto Gargano (art) e Maria Meioli (copy). Direzione creativa di Dario Anania. Pianificazione Media: Media Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Clementoni festeggia i 50 anni di Sapientino con Max Information

- # #

Clementoni

Max Information firma la comunicazione di Clementoni con idee e strategie creative per siglare un anno davvero speciale. Un anno che vede protagonisti Sapientino, con i suoi primi 50 anni di successi, e tanti nuovi prodotti Clementoni che puntano sull’innovazione e che guardano al futuro del “giocattolo educativo”. Il concetto di “educatività” infatti rimane il cuore dell’intera strategia di comunicazione, anche per prodotti che apparentemente sembrano andare nella direzione opposta, come gli smartphone.

Max Information firma anche il nuovo film istituzionale di Clemphone, in cui la posizione del brand in merito è molto chiara: la tecnologia per i bambini sì, ma solo con i genitori sempre al loro fianco. Per Clementoni e Max Information, quindi, la tecnologia non solo non va demonizzata, ma rappresenta una compagna di giochi adatta ai bambini e diventa il vero plus dell’intero progetto di comunicazione. Basti pensare all’investimento dell’azienda sulla robotica educativa e sul coding: i robot Doc, Mind, Evolution Robot e RoboMaker ne sono un esempio. Coding e programmazione a blocchi sono il modo più semplice e immediato per avvicinarsi al mondo del coding.

L’on air sarà articolato in Film di gamma e di prodotto con una pianificazione su reti a target adulto e bambino. La campagna è on air nei mesi di novembre e dicembre sui principali canali tematici dedicati ai bambini e sulle reti generaliste dedicate al target adulti.

articoli correlati

AZIENDE

Un coding scolastico per i 50 anni di Sapientino: l’intesa tra Clementoni, MIUR e La Sapienza

- # # #

Clementoni coding Sapientino 1967

La scuola deve oggi, per forza di cose, entrare nell’era moderna, dando ai più piccoli tutti quegli strumenti tecnologici di cui possono aver bisogno per il proprio futuro. Proprio per questo le basi del coding sono entrate a far parte delle nozioni insegnate a scuola, soprattutto tra i più piccoli; come nel nuovo progetto lanciato da Clementoni, per i 50 anni del suo famoso Sapientino, nel suo protocollo d’intesa con il MIUR e con l’Università La Sapienza di Roma, grazie al quale scuole, ragazzi e insegnanti di un po’ tutta Italia hanno beneficiato della nuova generazione di robot Sapientino. I risultati di questo progetto sono stati presentati ieri a Milano (su MyMarketing.Net i risultati riportati dall’Università La Sapienza di Roma).

I 50 di una delle linee di giocattoli più famose in Italia li ha raccontati Giovanni Clementoni, AD e figlio di Mario Clementoni, fondatore dell’azienda. “I 50 anni che compie Sapientino sono l’occasione perfetta per ripercorrere la storia della nostra azienda. Mio padre ha rivoluzionato il mercato del gioco vedendo quest’ultimo non solo sotto l’aspetto morfologico, come un qualcosa di unicamente ludico, ma anche come un contenitore di strumenti didattici che aiutano la crescita del bambino. Sapientino è proprio questo, non un giocattolo definito in quanto tale ma un “contenitore”; e ormai dal 1967 portiamo avanti questa filosofia. Azienda in questi anni ha declinato poi questi aspetti in tutti i suoi prodotti, cercando il massimo equilibrio tra l’aspetto ludico e quello didattico”.

“I bambini di oggi affrontano materie nuove rispetto a quelle canoniche” continua l’AD, “quelle di anche solo pochi anni fa. L’obiettivo di Sapientino è quello di interpretare il ruolo di media, attraverso cui molti aspetti didattici possono entrare nella vita dei più piccoli. Obiettivo è anche quello di approfondire argomenti innovativi, come il coding, una materia che è diventata di primaria importanza all’interno del mondo scolastico. In questo senso, da una parte esiste l’esigenza di un nostro approccio scientifico, assolutamente necessario in questo contesto; dall’altra abbiamo il dovere di assolvere certi compiti nei confronti dei consumatori e della nostra azienda. Tutto ciò sfocia in questo protocollo di intesa con il MIUR, maturato con un progetto di ricerca con l’Università La Sapienza di Roma, che ha indagato come i prodotti Sapientino impattino sulle conoscenze dei ragazzi”.

La naturale evoluzione della filosofia di Clementoni è sfociata nel protocollo d’intesa “Per la promozione dello sviluppo delle competenze digitali e della diffusione della didattica digitale”, siglato con il MIUR e coadiuvato, soprattutto per la parte di ricerca e raccolta dei risultati, dall’Università La Sapienza di Roma. Il Protocollo è nato nell’ambito del Piano Nazionale per la Scuola Digitale, il programma strategico discusso dal 2007 e messo in atto dal MIUR a partire dal 2015, indirizzato all’innovazione della scuola italiana e a un nuovo posizionamento del suo sistema educativo nell’era digitale.
Il progetto di studio condotto da Clementoni e MIUR ha messo a disposizione di 58 Istituti Comprensivi e 3 associazioni educative appartenenti a 12 regioni italiane il Robottino educativo parlante DOC e altri strumenti a esso legati, per supportare gli insegnanti nell’attività didattica, trasmettendo agli alunni (2.911 in tutto, di età compresa tra i 5 e gli 8 anni, con 58 classi prime, 51 seconde, 7 terze, 1 quarta e 38 sezioni di scuola dell’infanzia) i rudimenti del coding.

 

articoli correlati

AZIENDE

Best Western, British Institutes e Clementoni insieme per insegnare l’inglese ai bambini

- # # #

Best Western ha siglato una partnership con British Institutes

Best Western ha siglato una partnership con British Institutes e in collaborazione con Clementoni, che permetterà ai propri ospiti, grandi e piccini, di esercitarsi nella lingua durante il loro soggiorno in una delle oltre 90 strutture Kids e Business del Gruppo.

Parlato da un quarto della popolazione mondiale e usato per l’80% delle comunicazioni, l’inglese è la lingua globale per eccellenza, la cui diffusione è garantita da una continua evoluzione e dalla sua capacità di adattarsi e di cambiare. Ma ciò che manca è sempre la capacità di esercitarlo.

Per supplire a questa mancanza di tempo, Best Western mette a disposizione dei bambini desiderosi di cimentarsi con la lingua speciali app e contenuti multimediali studiati da Clementoni per imparare divertendosi negli hotel Kids! Basterà scaricare dall’App Store o da Google Play le app Mistery English e English Animals, inquadrare Zoobot, la mascotte dell’iniziativa contenuta sul flyer presente in camera, e …start playing! E non è tutto.

Al termine del soggiorno, portando la brochure presso una delle 150 sedi di British Institutes presenti su tutto il territorio nazionale, si potrà beneficiare del 10% di sconto su uno dei corsi collettivi Junior Academy o British Institutes in programma. Gli adulti desiderosi di esercitare le proprie competenze linguistiche, invece, troveranno a loro disposizione negli hotel Business una Premium Card di accesso alla piattaforma multimediale e-learning MyBILab di British Institutes, che ottimizza le potenzialità e la flessibilità della didattica multimediale integrandola in un percorso affascinante e ricco di contenuti.

Sarà sufficiente inserire il codice promozionale della Premium Card nel sito dedicato per accedere a numerosi contenuti didattici, e-book e e-audio proposti in base ai diversi livelli di padronanza della lingua inglese. Are you ready for a new adventure in English?

articoli correlati

AZIENDE

Focus Junior: Nuovi libri-gioco con Clementoni e collaborazioni con BM Arti Grafiche e Dynit

- # # # # #

Focus Junior

Focus Junior e Clementoni avviano una partnership che prevede la realizzazione di “Sfoglia la scienza”, una serie di libri-gioco a marchio Focus Junior, venduti in libreria e nella grande distribuzione, in cui la scienza divertente legata al brand Focus Junior incontra il mondo dei giochi scientifici Clementoni.

La collaborazione con Clementoni conferma la leadership di Focus Junior nel segmento dei ragazzi e rafforza la strategia del brand verso lo sviluppo, intorno al magazine, di un vero e proprio sistema editoriale e di licensing.

I sei volumi di “Sfoglia la scienza” saranno tutti in vendita da metà luglio e tratteranno molte tematiche adatte ai ragazzi, come l’anatomia, il mondo vegetale, i dinosauri, le meraviglie del mondo, la chimica e la bellezza. Ciascuna uscita sarà arricchita da modellini, puzzle o speciali kit per stimolare la creatività dei ragazzi.

Il sistema del brand Focus Junior – che comprende il magazine (cartaceo, digitale e da poco anche in realtà aumentata tramite app), il sito web, i social network e lo spin-off XGioko – è stato recentemente arricchito anche da una collezione di quadernoni dedicati alle materie scolastiche, frutto dell’accordo di licenza con BM Arti Grafiche, e da due collezioni speciali di miniature di predatori scelte da Focus Junior, in virtù di un accordo di licenza con Dynit, uno dei player nel settore dei prodotti in flow pack venduti in edicola.

 

articoli correlati

AZIENDE

Continua la collaborazione tra Alpitour e Clementoni

- # #

Partnership Clementoni-Alpitour

Prosegue la partnership tra Alpitour e clementoni, legate da una profonda e costante attenzione alla famiglia e ai bambini. La partnership, iniziata la scorsa estate, aveva visto i 4 VillaggiBravo in Italia arricchirsi di una nutrita selezione di giochi educativi Clementoni, messi a disposizione per stimolare ed educare i bambini durante le loro vacanze.

In questi mesi, la partnership è maturata, allargando il perimetro di collaborazione a nuovi progetti: per leprossime Festività Natalizie, infatti, il Gruppo Alpitour vestirà gli abiti di Babbo Natale, portando ad ogni bambino in vacanza un regalo speciale, firmato Clementoni. L’iniziativa partirà il 19 dicembre e si concluderà il 3 gennaio 2016: 19 giorni e 22 strutture interessate, questi i numeri dell’iniziativa, resa possibile grazie alla collaborazione delle due aziende, guidate dal desiderio di essere sempre più vicine alle famiglie e ai piccoli in
vacanza.

I doni saranno recapitati negli AlpiClub e nei Villaggi Bravo del Tour Operator in tutto il mondo, con una selezione per i più grandi e una per i più piccini. Il regalo sarà accompagnato da un biglietto d’auguri speciale firmato da Ippo per gli AlpiClub e Stellina per i Villaggi Bravo.
Si tratta di un progetto ambizioso, che continua ad arricchirsi grazie alla collaborazione delle due aziende,che progettano iniziative capaci di lavorare sia sulla tradizione che sull’innovazione: due aziende forti del proprio passato, ma costantemente impegnate a guardare al futuro. Nata nel 1963, la Clementoni è sempre stata guidata dall’attenzione ai bisogni dei più piccoli: si tratta di offrire prima di tutto strumenti
d’apprendimento, oltre che semplici giocattoli. Una filosofia condivisa appieno dal Gruppo Alpitour, che, sin dalla sua nascita, ha ideato e organizzato vacanze a misura di bambino.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Clementoni rinnova lo storico brand Sapientino. Investimento di 7,5 mln di euro in comunicazione

- # #

Clementoni presenta l’evoluzione del brand Sapientino che si evolve e “si anima” dando inizio ad una nuova grande avventura, per offrire ai più piccoli un’esperienza di gioco sempre più coinvolgente ed interattiva.

Giovanni Clementoni ha presentato la novità alla stampa a Milano: “Sono orgoglioso di poter ripercorrere la storia di un marchio che alla soglia dei suoi 50 anni ci conferma quali numeri uno nel settore del gioco educativo. Dalla sua nascita nel ’67, grazie alla geniale intuizione di mio padre Mario Clementoni, ancora oggi l’Azienda continua a perseguire la mission per cui è nata, in modo coerente e univoco: aiutare i bambini ad apprendere attraverso il gioco. Per farlo investiamo costantemente nella conoscenza, alimentando il nostro network di professionisti dell’età evolutiva, in Ricerca&Sviluppo, grazie ad un team di validi esperti interno alla Clementoni, e quindi nella tecnologia, elemento che da sempre fa parte del nostro DNA, come si può vedere dai primi Sapientino fino all’attuale declinazione dei tablet, moderni strumenti di apprendimento in totale sicurezza. In questi anni il connubio tra la Clementoni e il marchio Sapientino ha rappresentato per noi un valore di vitale importanza che ci ha permesso, grazie alla riconoscibilità e alla ricchezza di significato dei due brand, di creare un fortissimo rapporto di fiducia con le famiglie e i bambini.
Sapientino muoverà i suoi primi passi attraverso una nuova campagna di comunicazione che lo vedrà interprete, assieme ad altri bambini, delle azioni di gioco. La campagna, che prevede un importante investimento di 7.5 milioni di euro sulle tv generaliste e canali bambino, avrà un film istituzionale di lancio dedicato al personaggio”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Max Information porta in tutta Europa il Natale Clementoni

- # # # # # #

Sarà on air dal 26 ottobre la nuova campagna di Natale Clementoni firmata da Max Information.
La pianificazione, opera di Media Italia, coprirà i mesi di novembre e dicembre sulle reti Mediaset e sulle principali reti digitali a target bambini.
Il primo soggetto on air è dedicato alla linea di giochi scientifici Scienza&Gioco e continua il format creativo lanciato nella primavera presentando, grazie ad effetti ottici speciali che sanno stupire, il grande spettacolo della scienza finalmente reso alla portata dei bambini.
Nelle prossime settimane saranno pianificati altri 16 spot che porteranno in comunicazione tutte le principali linee aziendali, dal marchio Baby Clementoni dedicato alla prima infanzia ai top di gamma Sapientino, fino a giochi creativi a marchio Crazy Chic, con un focus particolare sui prodotti della gamma tecnologica Clementoni, inclusi la linea Clempad, veri tablet educativi progettati per le esigenze e la sicurezza dei bambini, e Clemstation 2.0, la stazione di gioco interattiva di Sapientino. Uno spot sarà dedicato infine alla novità assoluta “Sarà vero?“, il primo gioco di società che unisce quiz ad azione, realizzato in collaborazione con Focus Junior.
Da fine ottobre a metà dicembre, inoltre, Clementoni sarà on air anche Germania, Francia, Polonia, Grecia, Portogallo, Spagna e Turchia, supportando le linee e le novità dei diversi mercati. Anche per la campagna europea, Clementoni si avvale della creatività e del coordinamento internazionale di Max Information.

articoli correlati