AGENZIE

Clear Channel vince la gara per l’inventory pubblicitario di Mestre/Venezia

- # # # #

Clear Channel

Clear Channel si è aggiudicata la gara indetta dal Comune di Venezia per la concessione, in esclusiva, della commercializzazione dell’Advertising di tutto l’inventory pubblicitario di Mestre/Venezia che consta di 138 facce di billboard e 135 stendardi, impianti specificatamente progettati per il Comune di Venezia.

Nel contratto, valido per un anno con possibilità di proroga di un altro anno, è incluso anche l’appalto relativo alla gestione degli spazi pubblicitari della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, importante evento cinematografico di rilevanza internazionale che si inquadra nel più vasto scenario della Biennale di Venezia e che si svolge annualmente nella città lagunare e nello storico Palazzo del Cinema del Lido.

Clear Channel è presente, da oltre vent’anni, al Lido di Venezia con il compito di gestire tutta la comunicazione esterna nell’ambito del Festival, grazie a un network di impianti pubblicitari collocati nei punti più strategici, in zona fronte “red carpet” e in tutta l’area riservata alla manifestazione, coniugando posizioni di assoluto valore con impianti di qualità, per consentire ai brand di dominare l’intera area garantendo una forte visibilità volta a catturare l’attenzione degli spettatori e dei più prestigiosi media internazionali.

Mats Lundquist, General Manager di Clear Channel Italia commenta: “Questa aggiudicazione non fa che rafforzare i buoni rapporti con il Comune di Venezia, con il quale Clear Channel collabora da oltre 20 anni. L’aver ottenuto dal nostro Headquarters di Londra il consenso a partecipare alla gara è la conferma di una rinnovata fiducia e del forte impegno di questo Board sulla necessità di dare continuità della nostra presenza a Venezia. Colgo l’occasione per ringraziare il reparto “Patrimonio & Sviluppo” di Clear Channel Italia per l’impegno profuso, un team di professionisti che gestisce con competenza oltre 25.000 impianti pubblicitari in concessione di vario formato, di cui 1500 facce in digitale e 550 contratti con privati”.

articoli correlati

MEDIA

Haribo sceglie Clear Channel per comunicare le nuove gelée nei principali mall italiani

- # # # #

Haribo - Clear Channel

All’insegna dello storico claim “Haribo è la bontà che si gusta ad ogni età”, il gruppo Haribo sta promuovendo, in questi giorni, una nuova linea di prodotto ai “frutti rossi” e ai “frutti gialli” insieme a una piacevole novità che, grazie a una grafica improntata sul natural, vede esposto, sulla confezione, il logo Vegan per accontentare anche i golosi vegani e vegetariani.

Dopo anni di crescita significativa all’interno del mercato delle caramelle gommose e liquirizia di cui è leader mondiale, Haribo vuole trasferire tutto il suo portato di “happiness”, colore ed alta qualità di prodotto anche all’interno del segmento delle gelée.

Per vincere questa nuova sfida, Haribo ha dunque deciso di rendere più completo il suo piano di comunicazione “below the line” andando ad aggiungere, per la prima volta, un’attività Outdoor sui principali mall italiani trovando in Clear Channel, media company e leader di mercato dell’Out of Home, il partner perfetto per realizzare, in esclusiva, un’attività efficace e ben strutturata.

Anche altre motivazioni hanno spinto Haribo a scegliere Clear Channel e il suo asset dei Mall, formato da 30 centri commerciali, considerati le nuove piazze che raccolgono la popolazione attiva nel tempo libero e nello shopping e che coprono in modo capillare il territorio nazionale, un network destinato a breve a ingrandirsi con l’acquisizione di ulteriori venti centri commerciali:

  • Right place – Right moment – Right message: un asset dove i Retailer sono in grado di raggiungere i consumatori con il giusto messaggio pubblicitario, proprio nel momento e nel luogo in cui stanno prendendo le loro decisioni di acquisto. Questo grazie anche alla distribuzione capillare degli impianti digitali all’interno dei centri.
  • Hyperlocal: grazie al fattore “hyperlocal”, la “consumer experience” può realizzarsi in modo molto concreto e questo consente l’OOH di non essere posizionato solo all’inizio (branding), ma di fatto anche nella fase in cui il consumatore passa all’azione e decide di effettuare l’acquisto.
  • Proximity: con Clear Channel, Haribo ha potuto realizzare una campagna di vero proximity marketing nei punti desiderati dove sono vendita i prodotti Haribo.
  • Drive-to-store: con questa pianificazione è stata ulteriormente arricchita la customer experience che ha portato il consumatore a sviluppare un’attività di drive-to-store, ulteriormente incentivata dalla messa in onda della creatività Haribo su tutti gli impianti digitali posizionati nell’ “avancassa” dei supermercati dell’asset.

“La campagna è stata costruita secondo 3 principali metriche per rendere efficace la comunicazione in termini di: i) Reach, andando a copertura dell’area di interesse, ii) Fame, favorendo la notorietà del brand e iii) Activation, ingaggiando i consumatori”, commenta Andrea Belli, Media Sales Director di Clear Channel Italia. “La pianificazione del nostro asset, grazie alla distribuzione capillare dei suoi impianti digitali, ha garantito ad Haribo una sicura e forte visibilità del marchio e del suo prodotto andando a intercettare all’interno del centro commerciale, un target dinamico ed evoluto con una forte propensione all’acquisto, soprattutto ai nuovi prodotti. Puntiamo a creare esperienze geolocalizzate attraverso contenuti mirati agli utenti presenti in un determinato momento di fronte a uno specifico impianto. In situazioni, come quelle dei centri commerciali dove il tempo di permanenza è elevato, le piattaforme di cui ci avvaliamo raccolgono importanti insight e valutazioni puntuali che ci consentono di profilare in modo approfondito il target e di migliorare costantemente i contenuti rivolti ai consumatori. Così la misurabilità diventa un tool di planning estremamente strategico in termini di efficacia della pianificazione, sia in modalità predittiva che post-campagna”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

TimVision porta “Killing Eve” su Moohbile Real Sync di Clear Channel. Firma Havas

- # # # #

moohbile

In occasione del lancio su TimVision in esclusiva per Italia della serie Killing Eve con Sandra Oh e Jodie Comer, Havas Media e Havas Milan portano la TV on demand di TIM sul Real Sync con Clear Channel.

Per la prima volta in Italia viene pianificata una campagna Moohbile Real Sync, dove è il mobile a guidare l’OOH: si parte dalla pianificazione di una campagna mobile e, dopo aver identificato e creato un circuito di impianti digitali – nel caso specifico geolocalizzati in Milano – si passa a individuare il cono del raggio d’azione all’interno del quale declinarla, come succede per le campagne moohbile (50, 100, 200 metri).

Nel momento in cui l’utente transita nei pressi dell’impianto pubblicitario DOOH rientrando all’interno di questo cono e ricevendo il banner sulle app e m-site a target sul suo smartphone, a seguito di un clic sul banner si sincronizzerà come un vero e proprio telecomando. Il messaggio sull’impianto digitale in Out of Home ha una creatività realizzata da Havas Milan che attrae in modo originale i passanti, invitati così a vedere il video e a TimVision, sul cui sito si trovano gli episodi della serie.

Questa attività si inserisce in una strategia di comunicazione più ampia, che vede coinvolto il digital, social e la pianificazione di impianti in affissione su Milano, Roma e Napoli. La campagna, partita nei giorni scorsi sarà on air per 2 settimane.

“L’innovazione che sta rendendo l’Out of Home uno dei mezzi più interessanri nel panorama dei media, grazie soprattutto alla componente Digital, implementando attività che permettono di creare effetti sorprendenti grazie alla capacità di interazione con gli altri mezzi e al potere naturalmente “viral”, commenta Carlo Rinaldi, Marketing & Innovation Director di Clear Channel Italia. “Riteniamo che il mobile sia un mezzo in grado di integrarsi naturalmente con l’universo dell’OOH: per questo abbiamo sviluppato il Moohbile Real Sync, non non una semplice applicazione, ma un vero e proprio approccio che permette agli advertiser di amplificare il loro messaggio contenuto inizialmente sul cellulare e perciò pianificato nella logica del mobile. Queste operazioni stimolano la creatività e la leva tecnologica e sono possibili grazie alla capacità di innovare dei brand e dei centri media”.

articoli correlati

MEDIA

Adcity: il nuovo modo di pianificare l’esterna. Proprietà di Havas Media

- # # # #

Spadini

“Abbiamo puntato su un percorso di crescita basato sul valore e non sui volumi: la nostra ambizione non è quella di essere più grandi, ma di essere in grado di diventare la realtà del mondo del media che meglio esprime sul mercato il valore delle persone che la compongono”. Queste le parole di Stefano Spadini (nella foto), Ceo di Havas Media, per presentare il progetto Adcity, piattaforma di audience planning dedicata all’Out Of Home realizzata in partnership con Olivetti, svelata – ufficialmente – ieri sera a Milano nel corso dell’evento “La Città parla” allo Spazio Gessi.

Il progetto Adcity, che ha preso corpo a partire dalla scorsa primavera, dall’accordo con Olivetti, system integrator del Gruppo TIM, è appunto tra gli strumenti in grado di dare sostanza a questo posizionamento. Uno strumento in grado di creare un reale vantaggio competitivo, grazie all’integrazione fra i dati della centrale media (relativi a oltre il 90% degli impianti OOH presenti in Italia) e i dati mobile, raccolti nel rispetto delle norme sulla privacy da circa 30 milioni di SIM: obiettivo quello di permettere ai brand di raggiungere i target desiderati andando a selezionare non solo gli impianti più idonei, ma anche scegliendo i momenti migliori. Un approccio che è una vera rivoluzione nella pianificazione in esterna.

“Passiamo di fatto dal media planning all’audience planning, andando oltre la logica della semplice copertura del territorio”, ha sottolineato Spadini. “Al centro di tutto c’è l’audience che vogliamo raggiungere: Adcity ci consente di tenere conto di una pluralità di variabili. Come il cambiamento nel corso della giornata delle persone che ricevono un determinato messaggio,  in funzione dei differenti impianti OOH utilizzati”.

“Basti pensare al cambiamento che si può riscontrare nella audience di una zona business di giorno, che di sera diventa frequentata da un tipo molto diverso di persone”, spiega Spadini. “La nostra tecnologia, poi, ci consente di avere dati aggiornati ogni quindici minuti e allo stesso tempo di valutare anche a posteriori il successo di una campagna, una autentica trasformazione dinamica nell’analisi e nella pianificazione”.

Con Adcity, dunque, l’OOH si propone con una maggiore efficienza ed efficacia, associando gli impianti coinvolti con le audience, non più solo “attese” ma rilevate praticamente sul territorio. “Per questo obiettivo”, ha chiosato Spadini, “è essenziale il ruolo delle nuove figure professionali che stano debuttando in agenzia: data analyst. data scientist, data evangelist. Adcity non reppresenta il futuro, ma il presente di Havas Media: già diversi clienti ne hanno sfruttato le potenzialità, fra i quali Q8, Tim e Lindt”.

“Sui temi dei Big Data, dell’Internet of Things e del Cloud Olivetti oggi rappresenta un centro di competenza nell’ambito del Gruppo TIM, avvalendosi di asset tecnologici e conoscenze specialistiche dedicate”, ha concluso Antonio Cirillo, AD di Olivetti. “In particolare, grazie alla piattaforma Big Data di Olivetti, in grado di gestire giornalmente una significativa quantità di informazioni rilevate dalla rete mobile TIM – si parla di 57 miliardi di eventi ogni giorno – offriamo alle aziende italiane gli strumenti per migliorare i propri processi decisionali e i propri servizi, nonché una comprensione più approfondita dell’evoluzione del mercato e dei comportamenti dei consumatori. Si tratta di un modello che trova applicazione in molteplici ambiti: fedeli al nostro DNA di innovatori puntiamo a estenderne i benefici anche in settori come il retail, i trasporti, il turismo e le smart city”.

La presentazione di Adcity si è conclusa con una tavola rotonda, moderata da Gaetano di Tondo, Institutional & External Relations Director Olivetti, che ha messo a confronto i protagonisti del mondo dell’esterna. All’incontro hanno preso parte Giovanna Maggioni, direttore generale UPA e presidente di AudiOutdoor, Giuseppe Sola, Responsabile Data Monetization Solutions di Olivetti ,e i rappresentanti di alcune fra le più importanti concessionarie: Andrea Belli (Clear Channel), Cristiano Brau (Urban Vision), Michele Casali (IGPDecaux), Sergio Rossi (Grandi Stazioni) e Paolo Uberti (Local Leader Group)

Nel corso del pomeriggio, inoltre, è arrivata dalla Francia la notizia che Carrefour avrebbe confermato il partner Arena Media estendendo l’incarico ad altri quattro Paesi: Italia, Belgio, Spagna e Romania, a partire da gennaio 2019.

articoli correlati

MEDIA

Clear Channel svela Le Chandelier, Il nuovo DOOH all’aeroporto di Fiumicino

- # # #

clear channel adr

Oggi, venerdì 27 luglio, all’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma è stato presentato da Aeroporti di Roma (ADR) e Clear Channel un impianto pubblicitario tra i più innovativi al mondo: Le Chandelier, posizionato nel centro dell’area di imbarco internazionale E.

Le Chandelier è un gioiello di tecnologia digitale altamente innovativo, frutto della collaborazione tra Clear Channel, media company leader nel settore dell’Out-of-HomeSimtec Systems e Samsung. Questa straordinaria e dinamica piattaforma digitale è posizionata all’interno dell’area di imbarco internazionale dedicata ai voli internazionali Extra Schengen, composta da un Molo dedicato ai voli extra Schengen e un esclusivo Mall, tra i più grandi realizzati in un hub europeo, con un’offerta unica nel settore moda-lusso e nella ristorazione.

Il nuovo impianto pubblicitario digitale è composto da un corpo cilindrico sospeso da cui si dipartono a raggiera 12 supporti dinamici di altrettanti schermi digitali a Led, realizzati con le più avanzate tecnologie ed elevati standard qualitativi, che evocano la forma di un candelabro. I pannelli digitali possono compiere combinazioni simultanee dei movimenti lineari e rotazionali (gestite da uno specifico software) e grazie al suo design innovativo si fonde in modo armonico con l’architettura all’avanguardia dell’area di imbarco E.

“Le Chandelier si inserisce e si integra perfettamente nell’area d’imbarco E, infrastruttura tra le più all’avanguardia tra i grandi hub europei; qui passano i turisti di tutto il mondo, per questo, insieme a Clear Channel abbiamo progettato un’infrastruttura di comunicazione innovativa che saprà valorizzare al meglio i prodotti e le offerte dei nostri clienti” racconta l’Amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Ugo de Carolis.

La strategia di Atlantia degli ultimi anni all’insegna dell’innovazione ha completamente cambiato pelle al Leonardo da Vinci. Questo ha portato a conseguire eccellenti risultati che hanno permesso al Gruppo di fare incetta di importanti riconoscimenti quali il “World’s Most Improved Airport” e l’“Airport Service Quality Award” portandoli così ai vertici delle classifiche internazionali del trasporto aereo per quanto riguarda la qualità dei servizi erogati ai passeggeri.

La realizzazione e installazione dello Chandelier conferma Clear Channel come il principale provider in Italia di opportunità legate alla Comunicazione aeroportuale. Gli advertiser possono disporre di un inventory sempre più ricco e straordinario di soluzioni pubblicitarie di prim’ordine con le quali potersi connettere ai circa 46 milioni di passeggeri (Fiumicino e Ciampino).
Si tratta di un progetto, quello dello Chandelier, davvero imponente dove la creatività non è solo flessibile, dinamica, ma anche componibile e di fatto va a creare una vera e propria opera d’arte che diventa per sé un contenuto virale e social.

È stata ideata e dimensionata su misura per l’”Avancorpo” dell’aeroporto di Fiumicinoin cui trova una perfetta e strategica collocazione che ben si fonde col contesto architettonico e strutturale circostante.
Essendo sempre più sottile la linea di confine tra pubblicità e arte, Le Chandelier è un’”opera d’arte” frutto di un design mozzafiato supportato da una sofisticata tecnologia digitale che apre nuovi orizzonti ai brand offrendo loro la possibilità di esprimersi attraverso lo spazio. Come punto focale della zona retail dell’Avancorpo, Le Chandelier è il principale punto di raccolta passeggeri e dato il suo design innovativo diventerà sicuramente un elemento distintivo e caratterizzante dello scalo aeroportuale romano per scatenare un’interessante attivazione emozionale, contagiosa anche in termini di viralità sui social media.

In occasione della sua inaugurazione, tre prestigiosi brand hanno deciso di essere presenti sui dodici schermi dello Chandelier, per la durata di un anno, con creatività studiate ad hoc per far vivere ai passeggeri una nuova esperienza immersiva aeroportuale coinvolgendoli in maniera più diretta ed efficace grazie all’eccezionale potere del DOOH. Sono Ferragamo, MasterCard e Samsung, Top Client già attivi da anni nel portfolio di Clear Channel, i quali hanno subito compreso le prospettive inedite che può offrire lo Chandelier, in termini di comunicazione, in quanto “creativo”, “interattivo” e “smart”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Activation firmata Viacom, Ogilvy e Clear Channel per la promozione della serie tv Hazzard in onda su Spike

- # # # # #

Hazzard

Hazzard è la serie tv statunitense che negli anni Ottanta ha incollato ai primi teleschermi a colori milioni di giovani telespettatori in tutto il mondo, diventando un cult che ha saputo unire immagini spettacolari di auto che sfrecciano a 100 miglia all’ora ad un clima scanzonato, dove hanno trovato spazio l’ironia, l’amore, e l’eterna rivalità tra lo Zio Jesse e Boss Hogg.

È grazie a Spike (canale 49 del dtt), il brand di Viacom Italia dedicato a un target prevalentemente maschile, se ora anche i Millennials, completamente ignari dell’esistenza del telefilm, hanno potuto mettersi sul divano e condividere gli inseguimenti tra il Generale Lee e le auto dello sceriffo della Contea di Hazzard. Da mesi, infatti, l’appuntamento quotidiano con Hazzard è su Spike, che sta trasmettendo tutti gli episodi delle sette stagioni di Hazzard.

Per promuovere la serie Hazzard, Spike, in collaborazione con Ogilvy e Clear Channel, ha creato un’originale activation su Milano trovando una formula insolita e fortemente engaging che ha attratto non solo i curiosi, ma soprattutto gli appassionati della serie televisiva: l’evergreen “Quiz”.

L’attivazione è avvenuta attraverso un digitotem messo a disposizione dalla media company Clear Channel, posizionato nei pressi dell’Arco della Pace (Via Agostino Bertani). Per l’occasione il monitor del totem digitale è stato trasformato in Touch Screen grazie alla Phygital Experience resa possibile dalla piattaforma Xuniplay che ha monitorato ogni aspetto relativo al device interattivo multi touch. I partecipanti, richiamati dal suono caratteristico del clacson di Generale Lee, hanno potuto così interagire direttamente con lo schermo toccando e selezionando le risposte al quiz.

In palio, una gradita sorpresa nonché premio insolito a chi ha saputo rispondere correttamente a 3 domande su Hazzard: un giro sul Generale Lee, la mitica Dodge Charger RT del 1969, livrea total orange e bandiera dei “sudisti” disegnata sul tetto, la vera protagonista degli oltre 147 episodi di Hazzard.

L’activation si è svolta il 6 luglio e per l’occasione è stata girata una videocase che ha ripreso sia le persone che si sono cimentate nel quiz, sia le reazioni dei passeggeri durante il breve tour nel Generale Lee, grazie ad una go pro posizionata sul cofano del bolide.

 

 

Clear Channel ha messo in atto in questi mesi un laboratorio di idee e di innovazione, dando vita a un “ecosistema” in cui i contenuti e le piattaforme, con le persone protagoniste, mettono in atto nuovi format e modelli di comunicazione. Questa operazione – che è seguita alla partecipazione ai Cannes Lions e ad altri eventi dove il fulcro è stata proprio l’open innovation – è un ulteriore esempio delle reali potenzialità del mezzo digitale su cui la strategia del Gruppo continua a focalizzarsi per sviluppare soluzioni di comunicazione capaci di rispondere, in modo flessibile, creativo e misurabile, alle esigenze di comunicazione dei brand.

Tutta l’operazione è stata un successo in termini di Digital Engagement e Social Media. Un’ulteriore conferma che la tecnologia digitale sta modificando l’Out Of Home rendendola una piattaforma dinamica per comunicazioni in tempo reale, flessibili e interattive, e se usata in modo intelligente, essa può offrire delle opportunità efficaci e di grande impatto per gli advertiser.

L’activation è stata realizzata grazie a una sinergica collaborazione tra il cliente Viacom, l’agenzia creativa Ogilvy e il customer marketing team di Clear Channel Italia.

articoli correlati

MEDIA

Bayer sceglie i circuiti di Clear Channel per promuovere Supradyn Ricarica

- # # # #

Supradyn - Clear Channel

Per promuovere il suo prodotto di punta Supradyn Ricarica, la casa farmaceutica Bayer sceglie, ancora una volta, i circuiti di Clear Channel.

Ispirato dall’energizing claim “Per sentirti più attivo”, il noto gruppo farmaceutico tedesco ha scelto di declinare la campagna di comunicazione sui network di Clear Channel.

Nel dettaglio, la campagna “Supradyn Ricarica”, on air fino a fine aprile, si sviluppa attraverso un articolato progetto di comunicazione “cross media” che ha interessato diversi asset di Clear Channel in differenti zone di Italia

Circuito “BikeMi” di Milano scelto per raccontare un prodotto che ti aiuta a ritrovare la giusta energia attraverso un mezzo dinamico ed eco-friendly in grado di coniugare visibilità, presenza e interazione con il pubblico:
– Personalizzazione con logo “Supradyn Ricarica” di 1000 bici tradizionali di BikeMi. Le superfici interessate all’adesivazione sono state: copriruota, cestino e copriruota posteriore.
– Personalizzazione di due centralissime stazioni BikeMi (Piazzale Cadorna e Corso Garibaldi) in versione “Total Look” che ha incluso l’utilizzo del Floor Graphic, l’adesivazione della rastrelliera e l’uso della Flag Station e del Digital Display.

Circuito “Malls” scelto, ancora una volta, per declinare la creatività sugli schermi digitali all’interno dei centri commerciali della Lombardia, Piemonte, Lazio e Campania. Per questa campagna adv, la casa farmaceutica ha voluto testare parte del network nazionale “Premium Malls” perché il centro commerciale è ritenuto, a tutt’oggi, un efficace “luogo di consumo” in grado di offrire una copertura ottimale andando a raggiungere il proprio target di riferimento, in modo efficace, con messaggi pubblicitari dinamici proprio quando le persone sono più propense a vederli e a comprenderli.

Circuito “Citynetwork” di Milano. Sono stati utilizzati i digitotem di Milano, gli impianti digitali di arredo urbano più prestigiosi, presenti nel cuore della città meneghina, distribuiti in posizioni esclusive di alta visibilità che coprono le aree nevralgiche dello shopping milanese, dei luoghi di aggregazione, della cultura e dello spettacolo e quindi le arterie di traffico più importanti.

L’attività di planning della campagna è stata curata e coordinata in collaborazione con MediaXchange, società indipendente, parte della holding internazionale MediaLease e specializzata in media planning & buying.

Luca Gurrieri, Head of Media Center & Specialist di Clear Channel Italia così commenta la campagna: “Ci ha fatto piacere approntare con il cliente Bayer, insieme a MediaXchange, questa campagna advertising, soprattutto per il risultato che si è ottenuto, ovvero un eccellente mix di soluzioni di comunicazione che hanno consentito di raggiungere, con lo stesso messaggio, il target di riferimento desiderato in diversi contesti e in altrettanti efficaci modi. Un vero esempio di engagement e pianificazione multiasset”.

articoli correlati

MEDIA

Clear Channel for Women: la campagna corporate dedicata a tutte le donne

- # # # # #

Clear Channel

La Business Unit Italiana di Clear Channel ha lanciato oggi, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, una campagna corporate dedicata a tutte le donne, un modo per far sentire la propria vicinanza in un momento in cui, mai come oggi, le donne hanno bisogno di essere rispettate, comprese, valorizzate e stimate.

La campagna è on air l’8 marzo sui circuiti digitali di Clear Channel Italia: nei suoi 30 centri commerciali, sui digitotem di Milano e sugli schermi digitali “6×9” del circuito Storm.

Inoltre, Clear Channel, attraverso BikeMi – sistema di Bike sharing di Milano che gestisce dal 2008, ha organizzato insieme al Comune di Milano, un’altra iniziativa dedicata alle donne, sempre nella giornata di giovedì 8 marzo: 20 biciclette del servizio personalizzate con una grafica dedicata alla festa della donna. I primi cento users che le troveranno, si scatteranno un selfie e lo condivideranno sulla pagina Facebook di BikeMi, lo invieranno via tweet a @BikeMi o via messaggio diretto all’account Instagram @bikemi_milano, riceveranno un coupon valido per l’acquisto di un nuovo abbonamento annuale a 29€, invece di 36€, o l’eliminazione delle tariffe d’uso della giornata (se già clienti). Ma cosa più importante, ognuno di loro contribuirà in prima persona a supportare la causa dell’emancipazione femminile.

Per ogni foto ricevuta infatti, il servizio donerà 5€ a Progetto AISHA, una associazione nata a Milano nell’ambito delle attività di tipo sociale e culturale del CAIM, il Coordinamento delle Associazioni Islamiche di Milano e Monza e Brianza, che ha come missione valorizzare la figura femminile, favorendo la sua libertà di scelta, la sua indipendenza sociale ed economica.

A Verona, invece, fiocchi gialli verranno applicati su tutte le bici di Verona Bike, servizio di Bike sharing di Verona che Clear Channel gestisce dal 2012 e un rimborso di 10€ sarà fatto a tutte le donne che acquisteranno un nuovo abbonamento annuale l’8 marzo.

Alessia Luciani, HR & Communication Director così commenta la campagna: “Sono molto felice di questa campagna corporate che Clear Channel ha voluto dedicare a tutte le donne. La condizione femminile rispetto a un secolo fa è molto cambiata, a oggi le donne hanno gli stessi diritti degli uomini e giocano un ruolo importante nella società. Purtroppo l’identità non è ancora un fattore neutro e tuttora troppe donne scontano ambienti familiari e lavorativi pieni di pregiudizi e di stereotipi. L’attenzione dell’azienda a questo tema e, in generale ai temi della Diversity&Inclusion, è in questi ultimi tempi molto sentita e questa campagna ha proprio l’obiettivo di ringraziare tutte le donne di Clear Channel ed evidenziare quanto il loro contributo sia fondamentale al successo del nostro business”.

 

 

 

articoli correlati

MEDIA

Melismelis “semplifica la vita alle aziende”: on air la nuova campagna Digital Out Of Home

- # # # #

Melismelis

Melismelis è on air con una nuova campagna adv digital out of home fino al prossimo 10 dicembre a Milano. Con il claim “L’agenzia che semplifica la vita alle aziende”, Melismelis punta a proporsi come una realtà smart e veloce, senza sovrastrutture, sempre pronta a soddisfare le esigenze dei clienti anche in tempi molto stretti.

La creatività della campagna ha come protagonista un dialogo tra cliente e account all’interno di un layout WhatsApp, a dimostrazione di come oggi le dinamiche di un lavoro creativo come quello di un’agenzia debbano essere veloci, immediate e dirette.

Il media plan prevede Digitotem 72″ Clear Channel ubicati in alcuni dei punti di maggiore pedonabilità della città di Milano: da Piazza Castello a Largo Greppi, da Corso Garibaldi a Piazza Argentina. In aggiunta l’ADV è on air anche su un pannello luminoso in via Ferrari del circuito DEFI.

“L’essere indipendenti, senza guru e con un team solido ci permette di stringere rapporti privilegiati con i clienti, tanto da permetterci di semplificare il loro lavoro anche “chiacchierando” via WhatsApp per trovare le risposte giuste a qualsiasi brief”,  ha affermato Massimo Melis, Managing Director di Melismelis.

Credits:
Project Supervisor: Massimo Melis
Account Executive: Francesca Suzzani
Direzione creativa: Alessandro Secchi e Stefano Picarazzi

articoli correlati

AZIENDE

IAB Forum 2017: Moving Up insieme a Clear Channel per segnare il futuro del DOOH

- # # # #

Moving Up

Moving Up, società specializzata in processi strategici di digitalizzazione per l’Editoria tradizionale e Clienti professionali, guarda al futuro del Digital Out of Home (DOOH) con un ruolo da protagonista in iniziative istituzionali e di settore a cominciare dal workshop a IAB Forum, in cui partecipa ospite di Clear Channel, di cui è digital company ufficiale da luglio di quest’anno.

Moving Up è poi in prima linea con la propria visione, unica e già riconosciuta positivamente dal mercato, nel tavolo di lavoro che coordina insieme a IAB con l’obiettivo di definire gli standard tecnici e di posizionamento per il DOOH, che si stima raccoglierà nel 2021 il 43% degli investimenti pubblicitari del mercato con un tasso di crescita pari all’11,7% (CAGR 2017-2021 – Fonte PWC). Insieme a Moving Up, partecipano al tavolo alcuni tra i player di riferimento per questo mercato – a iniziare da Clear Channel e IGPDecaux fino a Grandi Stazioni, Telesia e alle principali centrali media.

Accanto al contributo al tempo stesso analitico e di proposizione di Moving Up presso una sede decisionale importante quale è IAB, a Moving Up è riconosciuto il valore di avere saputo ideare e portare in seno ai principali player un sistema di pianificazione digitale avanzato per il DOOH in OTS (opportunity to see). Tale riconoscimento giunge in forza della possibilità che il suo modello offre di misurare in tempo reale la quantità di persone potenzialmente esposte ad uno spot erogato su impianti di digital out of home. La misurazione della quantità di persone potenzialmente esposte allo start dello spot e per ogni suo quartile avviene in tempo reale e il tutto può essere pianificato e determinato sulle principali DSP di mercato.

L’innovazione tecnologica e di visione nel DOOH è alla base della scelta della stessa Clear Channel di rivolgersi a Moving Up per implementare tra gli altri anche questo modello.

Paolo Dosi AD di Clear Channel Italy, commenta a tal proposito: “Grazie ad un know-how che definirei pressoché unico, Moving Up è per noi sia un partner tecnologico strategico, sia un partner in grado di supportarci in maniera significativa commercialmente attraverso l’attivazione di nuovi canali data driven e/o di interlocutori nativi digital”.

Le prime campagne avviate proprio insieme a Clear Channel stanno riscontrando il favore e l’interesse da parte del mercato e, soprattutto, performance significative. A questo riguardo Dosi precisa: “Moving Up è dotata non solo di una efficace visione strategica, ma anche di un forte senso pratico e pragmatico che ha favorito l’avvicinamento di mondi (web e dooh) molto distanti tra loro, che si trovano oggi ad essere decisamente più vicini, pur mantenendo le loro identità specifiche”.

Se la società specializzata in processi di digital transformation è dunque già oggi punto di riferimento qualificato per tutti i “trading desk” di aziende clienti e dei centri media che desiderano acquistare in modalità “data-driven” gli spazi digitali di un player importante come Clear Channel, è importante sottolineare anche il livello di autonomia gestionale che è in grado di garantire loro. Ogni campagna è infatti gestita mediante una SSP proprietaria Moving Up che consente a player, clienti e centri media di disporre di una piattaforma in cui possono monitorarne in tempo reale l’andamento con modalità di erogazione in OTS. I dati di ogni singola campagna possono essere monitorati mediante le principali DSP, tra cui Adform.

Marco Valenti, Ceo & Founder di Moving Up (nella foto), si dice soddisfatto del riscontro positivo che la sua visione imprenditoriale in ambito DOOH continua a ricevere e anticipa un’importante novità che verrà svelata nelle prossime settimane: “Siamo lieti di annunciare che abbiamo appena lanciato un sistema di pianificazione chiamato Drive To Store. Con questa modalità di pianificazione, siamo in grado di fornire al cliente che ha investito in una campagna DOOH il numero di persone che fisicamente si sono recate presso i suoi punti vendita dopo essere stati esposti alla campagna”.

L’appuntamento con l’innovazione in ambito DOOH è a IAB Forum il 29 novembre 2017, alle 17:15 al workshop “DOOH: La digital transformation è realtà” in GLASS room. L’incontro è realizzato da Clear Channel in collaborazione con IAB Italia, Class, IGPDecaux, Grandi Stazioni e Moving Up.

articoli correlati

AZIENDE

BikeMi di Clear Channel è partner della Polizia Locale di Milano al Giffoni Film Festival

- # # # # #

BikeMi di Clear Channel presente al Giffoni Film Festival come partner della Polizia Locale di Milano.

Anche quest’anno, la Polizia Locale di Milano è partner di eccezione al Giffoni Film Festival e attraverso un punto permanente informativo e dimostrativo ha presentato ai migliaia di ragazzi che affollano la manifestazione i suoi progetti sulla sicurezza, educazione stradale, rispetto delle regole e della legalità.

Si tratta di temi promossi all’interno del Progetto “INSIEME” finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e da Regione Lombardia che ha tra i propri obiettivi quello di divulgare e promuovere la Sicurezza Stradale tra i giovani attraverso forme nuove e coinvolgenti di comunicazione.

Per questa edizione, ha voluto caratterizzare la sua partecipazione anche con un altro “segno” che testimoni il “modello Milano” nel mondo delle best practices. Per questo è stato chiesto a Clear Channel, nonché gestore di BikeMi, servizio di Bike sharing di Milano dal 2008, di essere partner della Polizia Locale di Milano al Giffoni Film Festival.

Nelle aree messe a disposizione dagli organizzatori del festival, è stata attrezzata una stazione di posteggio di BikeMI, ospitante circa 40 biciclette, di cui 12 per bambini, da utilizzare gratuitamente con l’analogo sistema in funzione a Milano. Inoltre, sono stati allestiti alcuni totem digitali multifunzionali, forniti da Clear Channel, dove i visitatori hanno la possibilità di effettuare selfie, interagire con la piattaforma di sicurezza stradale, inviare commenti e suggerimenti alla Polizia Locale di Milano sulle proprie esperienze in tema di legalità.

 

 

articoli correlati

MEDIA

Clear Channel e IMECON insieme per l’installazione di nuovi network digitali nella nuova ala del Terminal del Marco Polo

- # # # #

Clear Channel installa network digitali spettacolari nella nuova ala del Terminal del Marco Polo.

È stata inaugurata la nuova ala del Terminal, da 11.500 metri quadrati, dell’aeroporto Marco Polo di Venezia confermandolo il terzo scalo intercontinentale italiano. Clear Channel ha contribuito all’ampliamento del Terminal valorizzandolo con 3 nuovi network digitali, dotati di una tecnologia estremamente all’avanguardia, grazie alla collaborazione con il partner tecnologico IMECON.

A poco più di sette mesi dall’apertura della darsena e del moving walkway, la nuova struttura, la cui superficie totale è di 78.800 metri quadrati, presenta al primo piano una galleria vetrata, l’elemento che maggiormente contraddistingue l’ampliamento, lunga 278 metri e larga e alta 18 metri i cui lati ospitano biglietterie, negozi e sale d’attesa. Il Terminal ha, inoltre, una copertura metallica a pianta trapezoidale in acciaio e vetro e una nuova sala VIP “Marco Polo Lounge” da mille metri quadrati che offre a professionisti e clienti business aree di lavoro, relax, docce e spogliatoi e persino un’area per la preparazione di cibi. In terrazza, si può godere del giardino di inverno.

1. DIGITAL SENTINELS
Situati nella stupenda Galleria vetrata e visibili dal 100% dei passeggeri in partenza, questi due grandi screen digitali a LED misurano ciascuno 52,5 mq. (10,5×5 mt) Le incredibili dimensioni li rendono due dei più grandi e più impattanti digital screen di qualsiasi aeroporto del mondo.
Utilizzando l’ultima tecnologia a LED, i DIGITAL SENTINELS forniranno immagini mozzafiato, di qualità HD, a migliaia di passeggeri premium che transitano ogni giorno per l’aeroporto Marco Polo di Venezia. Per l’occasione, il nuovo network è stato inaugurato dal brand OVS che ha scelto di provarlo per declinare la sua campagna adv.

2. DIGITAL ARCADE NETWORK
Questo network, installato al piano terra e al primo piano, in prossimità degli ingressi ed delle uscite principali del Terminal, è composto da otto pannelli pubblicitari digitali, di 9 mq (3×3 mt), ciascuno dei quali è stato posizionato per offrire immagini di alta qualità al 100% dei passeggeri che si muovono verso l’interno e l’esterno del Terminal, verso i parcheggi auto o verso le “soste brevi” degli accompagnatori.

3. DIGITAL ARRIVALS SPECTACULARS
Situati agli Arrivi, sopra i 4 nuovi corridoi in uscita, questo network è perfetto per ospitare i brand che ambiscono a comunicare con le migliaia di turisti e businessmen che arrivano all’aeroporto di Venezia ogni giorno. L’eccezionale dimensione di circa 14 mq (7×2 mt) costituisce una nuova opportunità di pubblicità che dominerà la Hall degli arrivi land side e conferirà un incredibile impatto per gli inserzionisti che presenzieranno su questo media.

Unanimi nella decisione, Clear Channel e SAVE hanno scelto di dotare la nuova struttura di uno straordinario prodotto advertising, di grandissimo impatto, per rendere la comunicazione aeroportuale decisamente più spettacolare ed emozionante.

“L’aeroporto di Venezia rappresenta sempre più un’eccellenza nel settore aeroportuale e per Clear Channel è stato entusiasmante contribuire a un progetto innovativo e ambizioso come questo del Marco Polo. Il nostro obiettivo era quello di inserire, in un contesto molto esclusivo e premium, prodotti advertising, singolari e impattanti, non solo che si integrassero bene col nuovo ambiente aeroportuale ma che lo impreziosissero, anche in termini estetici, per ottenere una comunicazione più efficace con i passeggeri. Lato promozione commerciale, i nuovi circuiti digitali vanno ad arricchire ulteriormente la già consistente piattaforma pubblicitaria del Marco Polo, tanto apprezzata dagli advertiser per gli elevati standard qualitativi”, ha dichiarato Jonathan Goldsmid, Airports Director di Clear Channel Italia.

 

articoli correlati

MEDIA

Cannes Lions 2017: Clear Channel Outdoor mostra il potenziale creativo del Digital OOH

- # # # #

clear channel outdoor

Nel corso del Festival di quest’anno, Clear Channel Outdoor, una delle società di esterna più importanti al mondo, mostrerà le potenzialità dell’advertising Digital Out-Of-Home (DOOH) in termini di creatività, flessibilità e immediatezza.
Clear Channel Outdoor utilizzerà uno dei cartelloni pubblicitari digitali più grandi e più smart del mondo, oltre ad altri schermi di piccolo formato, per ospitare iniziative digital out-of-home. Dopo il felice debutto nel 2015, il gigantesco cartellone pubblicitario, soprannominato “Le Grand Screen”, sarà collocato sopra l’iconico Grand Hotel e potrà essere visibile dal pubblico di Cannes lungo tutta la baia. Invece, situato nei giardini dell’hotel, si troverà il Playground, lo spazio esperienziale di CCO, dedicato all’accoglienza, che presenterà anche campagne di comunicazione DOOH prodotte da advertiser, agenzie creative, agenzie di comunicazione, partner aziendali nel settore digitale e della produzione, oltre ad ospitare un programma mirato di leadership nell’arco dell’intera settimana.
Il programma DOOH di CCO sarà ricco di attività interattive dinamiche a cura di partner tra cui: Biborg, Black Swan, Buzz Radar, Haymarket, Quividi e Kirk&Kirk, LivePoster e Diageo, Ogilvy e Samsung, Stink Studios, Twitter e WCRS. I concetti creativi comprendono contenuti conditional-triggered, mobile gamification, contenuti generati dagli utenti, Intelligenza Artificiale (AI), rilevanza contestuale ‘hyper-local’, come anche aggregazione, integrazione e visualizzazione di dati.
“La creatività è davvero l’anima di questo Festival e grazie alle potenzialità tech-fuelled del Digital Out Of Home, insieme all’intrinseca capacità dell’Outdoor di raggiungere le “mass audiences”, a tutt’oggi rendono sicuramente questo mezzo di comunicazione uno dei più creativ”, commenta William Eccleshare, Presidente e CEO di Clear Channel International. “Abbiamo raggiunto per l’Out of Home un punto di svolta digitale attraverso importanti network che sono presenti nelle principali città del mondo e che consentono agli advertiser di ingaggiare le proprie audience con messaggi “data-driven”, in tempo reale e contestualmente rilevanti. Dato che stiamo ancora “graffiando” la superficie di ciò che è creativamente possibile fare, ci siamo avvalsi della collaborazione di partner che hanno realizzato, ad hoc per l’evento e per l’eccezionale pubblico di Cannes, numerose attività dinamiche e interattive con l’obiettivo di stimolare e ispirare tutto il settore dell’Advertising Globale sulle potenzialità creative dell’Out of Home”.

articoli correlati

AZIENDE

Acqua Rocchetta sceglie il circuito BikeMi di Clear Channel per lanciare la nuova promozione e la campagna ADV

- # # # # # #

campagna Rocchetta

CO.GE.DI, in collaborazione con BikeMi di Clear Channel ha lanciato il concorso a premi per la nuova promozione di Acqua Rocchetta, uno dei sei brand del Gruppo.

A partire dal 1 giugno fino al 31 luglio 2017, i consumatori che acquisteranno una confezione di Acqua Rocchetta da 6 bottiglie x 1,5L potranno partecipare al concorso e vincere 500 abbonamenti giornalieri al servizio BikeMi – Bike sharing Milano assegnati attraverso la meccanica “Instant Win”, oltre a un super premio di 2 biglietti per assistere alla finale di Miss Italia 2017.

Per partecipare al concorso “Hai voluto la bicicletta? Pedala con Rocchetta!”, sarà richiesto ai consumatori di acquistare una confezione di Acqua Rocchetta da 6 bottiglie da 1,5L e conservare lo scontrino, che dovrà necessariamente riportare la scritta “Rocchetta”, con il quale registrarsi sul sito dedicato.

In contemporanea al concorso, ispirata dal famoso claim del gruppo “Puliti dentro, Belli fuori” di Rocchetta, è partita la campagna adv che il gruppo CO.GE.DI (Compagnia Generale di Distribuzione), specializzato nel mercato delle acque minerali naturali, effervescenti e addizionate e nel settore delle bevande alla frutta e dei thé pronti da bere ha scelto di pianificare in ambito OOH utilizzando, per la prima volta, il circuito “BikeMi” di Clear Channel, con l’obiettivo di promuovere Acqua Rocchetta attraverso un mezzo dinamico ed eco-friendly in grado di coniugare visibilità, presenza e interazione con il pubblico e di spronare ad adottare uno stile di vita sano. La scelta di pianificare su questo asset è stata determinata dal fatto che, oltre a intercettare un target qualificato e in continuo movimento all’interno di Milano in modo alternativo, è anche un eccellente ed efficace tool di engagement.

Nel dettaglio, la campagna milanese per Rocchetta, on air per due mesi a partire dal 1 giugno, è così articolata:

  1.  personalizzazione di n. 600 biciclette tradizionali BikeMi con logo “Rocchetta”. Le superfici interessate all’adesivazione sono state: cover wheel, cestino e copriruota posteriore.
  2. n.250 digital display. Sono schermi digitali attivi 24 su 24 e utilizzati quotidianamente in fase di prelievo della bicicletta, passaggio obbligato per utilizzare il servizio. Lo schermo (10,4” pollici verticale) del digital display ha un’elevata qualità dell’immagine e si trova ad altezza d’uomo, questo per consentire una più facile visualizzazione del messaggio e della creatività.
  3.  n.50 flag station. Sono impianti 50×70 back-lit, posizionati sulle colonnine delle stazioni più esclusive del Bike sharing in termini di copertura delle aree nevralgiche e di aggregazione dello spostamento in città, dai luoghi di lavoro allo shopping.

Per Clear Channel, il Bike sharing non è solo un efficiente servizio di condivisione di biciclette pubbliche destinato alla collettività, ma è anche un efficace mezzo di comunicazione al quale ha dedicato, soprattutto nell’ultimo anno, molti sforzi per costruire un prodotto che davvero potesse avere sul mercato un suo valore, non solo dal punto di vista economico ma soprattutto mediatico, e che potesse accedere, sempre con discrezione ed eleganza, in tutti i luoghi della città di Milano portando contemporaneamente visibilità ed interazione.

Parte della campagna è stata immortalata anche in un video che, grazie a Rocchetta top sponsor di Miss Italia e Miren società organizzatrice del concorso di bellezza, ha avuto come protagoniste d’eccezione la vincitrice dell’edizione 2016 Rachele Risaliti (Miss Italia 2016) e altre 4 Miss (Martina Villanova – Miss Tricologica 2016, Martina Motta – Miss Lombardia 2016, Maria Grazia Portesani – Miss Tricologica 2016 e Alessia Prete – Miss Sorriso Blanx 2016) che, con la loro genuina bellezza italiana hanno arricchito e impreziosito le riprese del video, dando un tocco fresco e leggero al risultato finale della campagna Rocchetta, declinata sul circuito BikeMi di Clear Channel (vedi video).

”È con soddisfazione che abbiamo collaborato con CO.GE.DI. alla realizzazione di questa straordinaria e innovativa opportunità di comunicazione dell’OOH. Siamo certi che il circuito BikeMi, oltre a rappresentare una decisione coerente con i valori salutistici e distintivi del marchio Rocchetta, risulterà per CO.GE.DI. una scelta premiante ai fini dell’efficacia e dell’impatto della campagna. Le numerose biciclette, personalizzate con logo Rocchetta, che circoleranno per Milano nei prossimi mesi, consentiranno al Brand di condividere con la gente la vita di tutti i giorni in modo singolare ed estremamente eco-sostenibile”, ha commentato Paolo Dosi, CEO di Clear Channel Italia.

“Il Bike sharing è una delle tante “evoluzioni” della nuova economia eco-sostenibile e in Italia la bicicletta sta prendendo sempre più piede. La ragione di questo successo è ascrivibile essenzialmente all’aspetto ecologico che essa rappresenta, insieme a quello del movimento fisico, non solo come mezzo di trasporto “pulito” alternativo, ma anche come nuovo modo per vivere la città. Sono tutti aspetti che si sposano perfettamente con i valori del nostro Gruppo, motivo per cui abbiamo voluto declinare la nuova promozione di Acqua Rocchetta su questo mezzo di comunicazione alternativo che è diventato un “cult” per la città di Milano. Il circuito BikeMi di Clear Channel, oltre al fatto di essere innovativo ed eco-sostenibile, ci consente di comunicare con la gente in modo singolare e impattante dandoci la possibilità, nel contempo, di promuovere uno stile di vita dinamico che si completa con il bere frequentemente la nostra Acqua Rocchetta. Questo è il messaggio che desideriamo giunga ai Milanesi e non”, ha spiegato Patrizio Catalano Gonzaga, Direttore Marketing e Media di CO.GE.DI International Spa.

articoli correlati

AZIENDE

Toyota Yaris Hybrid e Clear Channel insieme per il primo bike sharing ibrido

- # # # # #

Toyota e Clear Channel

Toyota, con la nuova Yaris Hybrid, a BikeMi, il primo sistema di Bike sharing ibrido a Milano, gestito da Clear Channel dal 2008, lanciano un nuovo progetto di comunicazione che vedrà la nuova Toyota Yaris Hybrid in esposizione, dal 4 al 9 aprile, presso la stazione BikeMi di Bergognone – Tortona. La nuova Yaris Hybrid si presenta con un look completamente rinnovato nello stile e nel design, ed è l’unica, nel segmento B, ad offrire la tecnologia Full Hybrid più all’avanguardia.

Viaggiando per il 50% del tempo in modalità elettrica, si ha infatti la possibilità di vivere la straordinaria esperienza di guida assicurata dalla più alta tecnologia ibrida al mondo, unita ai migliori livelli di consumi ed emissioni della categoria (a partire da 75 g/km). Un’esperienza di guida davvero “contagiosa” e chi la prova non vorrà più tornare indietro. La partnership con BikeMi di Clear Channel, rientra in un progetto di più lunga durata che, nel mese di maggio e giugno, vedrà poi la brandizzazione delle stazioni di Arcivescovado e Cairoli e la personalizzazione di biciclette tradizionali e di quelle elettriche. Grazie a questa unione, l’Ibrido Toyota continuerà a “contagiare” la città di Milano per assicurare ai cittadini tutti i benefici offerti dalla sua tecnologia Full Hybrid.

Proprio l’amministrazione comunale milanese, ha deciso di garantire, anche per tutto il 2017, l’accesso gratuito nell’Area C per tutte le vetture Hybrid. Tale accesso è solo uno dei tanti vantaggi assicurati per i possessori di una vettura ibrida di Toyota in Italia. Tra le altre agevolazioni, ricordiamo infatti l’esenzione dal pagamento del bollo, il parcheggio gratuito sulle strisce blu e l’accesso, gratuito o a tariffa ridotta, nelle zone a traffico limitato delle nostre città.

articoli correlati