MEDIA

Citynews lancia EuropaToday Multimedia: TG “glocal” sulle iniziative del Parlamento UE

- # # # #

CityNews

Il Gruppo Editoriale Citynews annuncia la nascita di EuropaToday Multimedia.
 Il progetto, partito il 1° luglio, andrà ad arricchire, per i prossimi 13 mesi, l’offerta della testata EuropaToday.it (lanciata a ottobre), primo sito web d’informazione in lingua italiana specializzato sull’attualità europea, con una media di 300 mila utenti unici e 772 mila pagine viste al mese.

EuropaToday Multimedia colmerà il vuoto informativo sulle iniziative del Parlamento UE in Italia e promuoverà il dialogo tra gli attori della Comunità Europea attraverso la produzione di contenuti multimediali veicolati attraverso la testata europea del Gruppo Editoriale Citynews. Si tratta di un vero e proprio TG a cadenza settimanale, fruibile dalla sezione Multimedia di EuropaToday e costituito da 4 notizie riguardanti le attività delle istituzioni europee che hanno una ricaduta sul territorio nazionale e locale. Una volta al mese, inoltre, verranno realizzati cinque servizi riguardanti le 5 aree del Paese corrispondenti alle circoscrizioni elettorali europee (Nord-Est, Nord-Ovest, Centro, Sud e Isole), che verranno poi pubblicati in maniera geolocalizata sulle testate di prossimità del Gruppo.

Dario Prestigiacomo, giornalista e responsabile della redazione di EuropaToday, commenta così la nuova iniziativa Citynews: “La formula innovativa della testata EuropaToday punta ad avvicinare le attività delle Istituzioni UE, in particolare quelle del Parlamento Europeo, al territorio, grazie all’interazione costante con i 46 quotidiani d’informazione di Citynews. La nostra intenzione è quella di creare un innovativo sistema editoriale che sposi l’informazione europea con quella locale. Promuovere il dialogo e combattere le fake news attraverso un accurato fact checking, sono gli obiettivi principali che il progetto si propone di raggiungere, sfruttando un punto di osservazione privilegiato dato dalla presenza fisica della redazione di EuropaToday presso le istituzioni di Bruxelles e Strasburgo”.

“Citynews continua a investire al di fuori del contesto nazionale, afferma Fernando Diana, CEO di Citynews. “Dopo EuropaToday, avviato grazie al bando GRANT vinto lo scorso anno e che adesso stiamo portando avanti in autonomia, siamo riusciti a dare il via anche a EuropaToday Multimedia, che sarà sostenuto economicamente dal Parlamento Europeo per i suoi primi 13 mesi di vita”.

“La formula vincente e ormai consolidata di EuropaToday – continua Diana – sarà potenziata dalle partnership stabilite con le Agenzie Dire e Area, che hanno l’obiettivo di integrare il sistema informativo sul web con canali televisivi e radiofonici. La collaborazione con l’Agenzia Dire ci consentirà, grazie alla diffusione dei nostri TG sul suo network di 68 emittenti televisivi locali, di raggiungere quotidianamente una media 2,1 milioni di telespettatori.

Allo stesso modo, la partnership con l’Agenzia Area, che si occuperà anche della produzione di GR a partire dai nostri TG, permetterà ai nostri contenuti, di essere veicolati attraverso 31 emittenti radiofoniche locali e di raggiungere circa 2,4 milioni di ascoltatori al giorno. Se sommiamo a queste cifre i quasi 3 milioni di lettori unici al giorno del Gruppo Citynews, possiamo affermare che, grazie a questa triangolazione multicanale, i contenuti di EuropaToday Multimedia, saranno visti, letti o ascoltati da oltre 7 milioni di italiani ogni giorno per i prossimi 12 mesi”.

articoli correlati

AGENZIE

MD sceglie Citynews nel 2018 come partner per l’adv digitale. Campagna a cura di Si.Com

- # # #

MD - Citynews

MD, secondo player italiano del settore discount, presente in tutto il territorio nazionale con 725 punti vendita serviti da 8 centri logistici per la distribuzione, ha deciso, per la prima volta, di veicolare le proprie campagne pubblicitarie attraverso un media digitale, e la scelta del principale partner su cui pianificare è ricaduta sul Gruppo Editoriale Citynews.

La partnership commerciale, stretta grazie al supporto e alla collaborazione dell’agenzia Si.Com, prevede una pianificazione continuativa della durata di 12 mesi, con l’erogazione di due flight al mese, per promuovere e divulgare le promo di periodo, dando vita a una campagna nazionale declinata su base locale.

Uno degli aspetti fondamentali del progetto è, infatti, la geolocalizzazione del messaggio pubblicitario, garantito dalla natura di prossimità delle 45 testate del Gruppo Citynews.

“Un altro elemento peculiare e a nostro avviso unico della strategia costruita insieme a MD e Si.Com – afferma Walter Bonanno, Direttore Generale di Citynews spa (nella foto) – è l’utilizzo che abbiamo fatto della Ricerca che Nielsen ha realizzato in collaborazione con Citynews. Tale ricerca, volta a investigare i comportamenti degli italiani che fruiscono delle News, evidenzia, innanzitutto, la peculiarità del nostro Gruppo di influenzare le scelte di acquisto e il drive to store, soprattutto in ambito mass market e in alcune tipologie di negozi specializzati: il 71% dei nostri lettori dichiara di recarsi nei punti vendita dopo aver visto la pubblicità sulle testate Citynews e questo è uno dei motivi principali per cui la GDO è uno dei settori che investe maggiormente sulle nostre edizioni. In secondo luogo, Nielsen ha individuato una lista di contenuti pubblicitari ai quali i lettori di news locali prestano maggiore attenzione e questo ha indirizzato MD nella scelta delle creatività e dei prodotti da utilizzare per la propria campagna sui nostri quotidiani”.

Ulteriore elemento distintivo e di forza dei quotidiani Citynews, anch’esso messo in risalto dalla Ricerca Nielsen del 2017, è la straordinaria forza di penetrazione nelle province medie e medio-piccole del nostro Paese, testimoniata da una costante presenza di campagne di comunicazione di player del mondo retailer che possono così facilmente coniugare un’attività nazionale con l’esigenza di comunicare allo stesso tempo messaggi differenti a seconda della città o delle tipologie di città.

Il progetto di MD prevede l’erogazione di tre specifici formati pubblicitari, utilizzati e pianificati per soddisfare altrettanti obiettivi dell’azienda: rafforzare la propria Brand Image, aumentare la clientela dei singoli punti vendita e veicolare, in modo capillare nel territorio, le offerte e le promozioni dei singoli store.

“Tra gli strumenti messi a disposizione da Citynews – conclude Bonanno – è importante parlare brevemente dell’ADV Page, disponibile da un anno su tutte le 45 App delle nostre testate. L’innovativa modalità di lettura delle App Citynews, che permette al lettore di non utilizzare più il classico scrolling ma di sfogliare in verticale il proprio quotidiano digitale, ha dato vita, sul fronte adv, a questo nuovo spazio a tutta pagina, perfettamente integrato nel prodotto editoriale. L’Adv Page, infatti, è una vera e propria pagina, rimane sempre visibile nel flusso delle news e assicura massima visibilità senza interrompere l’esperienza di lettura dell’utente. Queste sue peculiarità lo rendono strumento perfetto per raggiungere obiettivi di footfall, e MD ha deciso, infatti, di utilizzarlo per veicolare le offerte dei propri punti vendita”.

“Nell’ottica di sviluppo e incremento della strategia digital che MD sta implementando per quest’anno – afferma Anna Campanile, Direttore Acquisti No Food, Marketing e Comunicazione – la collaborazione con Citynews si sposa perfettamente con tale obiettivo. Citynews è il mezzo digitale che ci permetterà di raggiungere tanti lettori delle varie testate locali in diversi momenti della giornata”.

articoli correlati

NUMBER

Citynews sempre più vicino al primato nella classifica News. In polemica con Audiweb

- # # # #

citynews

I dati relativi al mese di febbraio di ComScore testimoniano un ulteriore passo in avanti del Gruppo Editoriale Citynews verso il primo posto della classifica italiana del segmento News/Information.

Nel ranking solo Mobile Web & App si è allungata, rispetto a gennaio, la distanza tra Citynews, che occupa il secondo posto, e Corriere della Sera che occupa il terzo posto. A gennaio gli utenti unici di Citynews erano 15,15 milioni, con il Corriere che raggiungeva quota 14,22 milioni, mentre a febbraio comScore registra una crescita a 15,4 mln di utenti unici per le testate Citynews contro i 13,9 del Corriere.
Al contrario, si è ridotta la distanza di Citynews dalla prima posizione, occupata ancora da La Repubblica, che a gennaio aveva totalizzato 17,84 milioni di utenti unici, mentre a febbraio il dato è sceso a 17,1 milioni.
Questi dati, inoltre, non sono ancora filtrati del traffico che alcuni siti non proprietari (TAL) apportano sia a La Repubblica che al Corriere della Sera, al contrario del Gruppo Citynews che registra traffico totalmente organico.

“Siamo molto soddisfatti di questo ulteriore passo in avanti verso la vetta del ranking – afferma Luca Lani, CEO di Citynews spa – e siamo ancora più convinti della scelta operata a gennaio di entrare in comScore, il cui sistema di rilevazione si è dimostrato ampiamente in grado di offrirci una fotografia completa, obiettiva e realistica del mercato in cui opera il nostro Gruppo Editoriale. Contestualmente, abbiamo ritenuto che non fosse più procrastinabile l’uscita da Audiweb, i cui limiti sono noti da tempo a tutti gli addetti ai lavori. La mancata o incompleta rilevazione del traffico mobile, in particolare quello nelle App dei principali social network, ha penalizzato per anni tutto il
mercato e in particolar modo i player digitali come Citynews che hanno investito molto e in anticipo rispetto ad altri, sull’innovazione tecnologica e sul mobile”
“Per dare un’idea delle dimensioni del fenomeno – prosegue Lani – è sufficiente confrontare un dato assoluto come quello Total Digital Audience (traffico desktop, mobile e in App): Audiweb attribuisce da anni a Citynews, una TDA che oscilla mensilmente tra i 6 e i 7 milioni di utenti unici. I dati comScore dei primi tre mesi del 2018 parlano, invece, di una Total Audience mese
attorno ai 17-18 milioni di lettori, numeri che sappiamo per certo
essere vicini alla realtà in quanto coerenti con gli analytics interni regis trati dalla nostra piattaforma”

articoli correlati

MEDIA

Citynews è al terzo posto nella classifica News. Accordo con ComScore

- # # #

citynews comscore

Il gruppo editoriale Citynews ufficalizza il suo accordo con ComScore, società leader nella misurazione cross-platform per audience, marchi e comportamenti dei consumatori.

“Siamo molto soddisfatti di questa decisione”, commenta Walter Bonanno, Direttore Generale di Citynews Spa, “poichè siamo convinti che ComScore possa offrirci una fotografia obiettiva, completa e realistica del mercato in cui operiamo. La rilevazione precisa e dettagliata dell’audience mobile e di quella in App, ad esempio, è per noi fondamentale nella creazione di strumenti di marketing sempre più orientati alla soddisfazione dei nostri partner”.

“La nostra posizione nel ranking di audience News, a ridosso dei primi due player in Italia”, aggiune Luca Lani, CEO di Citynews Spa, “testimonia i nostri sforzi in termini qualitativi e motiva il riconoscimento dei nostri lettori nei confronti del nostro lavoro”.

I dati ComScore relativi a Dicembre 2017. testimoniano in modo autorevole il consolidamento di Citynews come terzo media digitale italiano nel segmento News/Information. Il dato di Total Audience, infatti, evidenzia che 15,3 milioni di italiani leggono le edizioni Citynews, una cifra pari al 40% dell’audience totale di internet nel nostro paese. Anche considerando il dato relativo al mobile web e all’App (13,4 milioni di lettori/mese), si nota che Citynews è al terzo posto, a un’incollatura dal secondo classificato.
“I dati di Citynews confermano che una strategie editoriale che integra conteuti e modilità di fruizione consente di raggiungere audience molto elevate”, conclude Fabrizio Angelini, CEO di Sensemaker – Comscore Italia. “in particolare l’attenzione delle news locali abbinata a una forte consultazione da mobile rappresenta un asset fondamentale per le opportunità generate dal proximity marketing e dalla geolocalizzazione”.

articoli correlati

AZIENDE

Cytinews e Moovit: al via da gennaio la partnership editoriale

- # #

Moovit

Il Gruppo Editoriale Citynews, leader in Italia nell’informazione di prossimità, e Moovit, l’applicazione più utilizzata al mondo per il trasporto pubblico, hanno dato il via, a partire da questo mese di gennaio, a una partnership che prevede una fattiva collaborazione editoriale tra le due società.

La media partnership permetterà a Citynews di essere l’unica piattaforma di news presente nel menu principale di Moovit. Tutti i 45 quotidiani del Gruppo Editoriale saranno implementati all’interno della App Moovit in base a criteri di prossimità geografica con l’utente che la utilizza.

Moovit potrà dunque offrire, ai suoi utenti italiani, le notizie locali in tempo reale riguardanti sia la mobilità cittadina (scioperi, incidenti, cortei, manifestazioni e in generale qualsiasi evento abbia influenze dirette o indirette sul trasporto pubblico) sia gli eventi tratti dalla sezione Cosa fare in Città di tutte le edizioni cittadine Citynews.

Inoltre, in occasione dell’avvicinarsi di scioperi del settore ferroviario o del trasporto pubblico locale, Moovit avviserà i propri utenti attraverso l’invio di notifiche push condividendo le ultime notizie pubblicate dalle redazioni del Gruppo Editoriale Citynews, sulle fasce orarie a rischio e i servizi minimi garantiti.

“Siamo molto soddisfatti di questo accordo – afferma Fernando Diana, CEO di Citynews spa, che ha seguito la definizione della partnership – che, oltre a fornire un’ottima visibilità alle nostre testate, arricchirà la nostra offerta di contenuti. La collaborazione con Moovit prevede infatti anche la possibilità di realizzare sondaggi congiunti, sia locali sia nazionali, sul tema della mobilità urbana. Più in generale, entrambi ci impegneremo, in maniera sinergica, alla realizzazione e produzione di attività e di contenuti originali focalizzati su tematiche legate al concetto di Smart City, che è l’elemento principale che lega le nostre due aziende, noi sul versante dell’informazione e Moovit su quello dei servizi dimobilità”.

“La partnership con il Gruppo Editoriale Citynews risponde appieno al bisogno continuo diinformazioni che ricercano inostriutentimentre attendono l’arrivo del mezzo pubblico”, commenta Samuel Sed Piazza, Country Manager di Moovit. “Grazie al Widget di Moovit che verrà utilizzato nelle pagine eventi delle varie testate Citynews, sarà ancora più facile per i lettori ottenere informazioni precise e attendibili su come raggiungere le varie locations con i mezzi pubblici”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

True Company presenta il nuovo logo istituzionale del Gruppo Editoriale Citynews

- # # # # # #

nuovo logo istituzionale citynews

True Company lancia la nuova brand identity del Gruppo Editoriale Citynews. L’Agenzia ha curato l’ideazione, lo sviluppo e la realizzazione del nuovo logo con l’obiettivo di “istituzionalizzare” la corporate identity e allo stesso tempo consolidare il posizionamento del Gruppo Editoriale in un contesto nazionale.

Il nuovo logo nasce da una lunga e accurata riflessione da parte del Gruppo editoriale digitale fondato nel 2010 da Luca Lani e Fernando Diana.

Nel rivisitare la brand identity di Citynews, True Company ha voluto rappresentare il carattere di quello che è oggi un importante protagonista nel panorama dell’informazione nazionale. Nello studio del logotipo, la lettera “C” rappresenta un obiettivo, un occhio attento, aperto sul mondo pronto a raccontare e a essere sempre presente sulla notizia. La scelta della tipografia dai caratteri netti e decisi punta a comunicare la forza di un grande Gruppo Editoriale e, allo stesso tempo, l’utilizzo dell’italico aggiunge dinamismo e rapidità, tipiche del mondo digitale.

“Siamo fieri di aver collaborato con Citynews a dare un nuovo volto più istituzionale al Gruppo. È’ stata una sfida stimolante sviluppare una nuova brand identity più corporate, riuscendo a portare con sé anche quei valori e quelle caratteristiche di modernità e innovazione tecnologica tipiche di una delle realtà più interessanti nel panorama dell’editoria digitale italiana”, ha affermato Flavio Giammello, associate partner True Company e Socio Fondatore Sterling Cooper.

Credits:
Creative Director: Matteo Mascetti
Client Director: Giacomo Pietrogrande

articoli correlati

MEDIA

Citynews rifà il look alle sue 42 edizioni digitali

- # # # # #

Citynews rinnova i suoi 42 network di notizie

Citynews, il network online di informazione partecipativa composto da 41 edizioni locali e dalla testata nazionale Today.it, è in continua evoluzione e lancia oggi una nuova veste grafica.
Dopo un periodo di consolidamento che ha portato il network a confermare per 8 mesi consecutivi il 4° posto nella classifica Audiweb Total Digital Audience nella Categoria News & Information (dato giorno medio), Citynews si rinnova ancora una volta, confermando il proprio spirito e la propensione ad una evoluzione continua, sempre alla ricerca delle forme e dei contenuti migliori per soddisfare sia i propri lettori che i propri inserzionisti.
La novità più importante, per quanto riguarda la usability delle testate Citynews, è la responsività della nuova versione delle 42 edizioni online. Sono state infatti studiate e realizzate quattro ottimizzazioni per large desktop, normal desktop, tablet e smartphone. Il restyling riguarda anche i loghi delle 42 edizioni Citynews, che vedono uniformati i colori allo scopo di renderli più moderni e facilmente riconoscibili.
Le novità riguardano ovviamente anche gli aspetti puramente editoriali del network. E’ stata infatti creata, per ognuno dei quotidiani locali Citynews, una nuova sezione chiamata “Cosa fare in città”, contenente un enorme e completo database, con relativo motore di ricerca, di tutti i tipi di eventi ospitati in città e in provincia: sarà presente anche la programmazione completa delle sale cinematografiche, l’elenco dei ristoranti, degli eventi commerciali e culturali, dei negozi e dei luoghi dello shopping.
“Le novità editoriali saranno tante e tutte di grande impatto sui nostri lettori” dichiara Luca Lani, co-founder di Citynews spa. “Verrà dato maggiore spazio alle opinioni dei principali rappresentanti della vita politica e culturale delle città, ed anche ad approfondimenti ed inchieste sugli avvenimenti cittadini più importanti. Il nuovo design, inoltre è studiato per stimolare la partecipazione attiva dei lettori mediante tutte le forme possibili. Infatti, è stata rinnovata anche la sezione con le segnalazioni e i contenuti dei nostri citizen journalist, con il relativo Email Alert che avverte i nostri utenti registrati quando succede qualcosa nel raggio di 2 Km da casa loro”.
Citynews ha assegnato, fin dalla sua nascita, un’importanza focale allo User Generated Content, che, associato al lavoro delle redazioni radicate sul territorio, ha fatto del network una delle primissime piattaforme di informazione locale dal basso in grado di garantire un’alta qualità dei contenuti. Ad oggi, sono oltre 4.500 ogni mese gli articoli inviati dagli utenti con importanti notizie dalle zone in cui vivono.
Il restyling influenzerà in maniera diretta anche la visibilità offerta agli inserzionisti. L’introduzione e la ricollocazione di nuovi formati pubblicitari punta a massimizzare le performances degli annunci ospitati sui portali.
“Il responsive design sarà applicato anche all’advertising” dichiara Fernando Diana, co-founder di Citynews spa, “in modo che i nostri clienti potranno avere formati pubblicitari ottimizzati per tutte e quattro le esperienze di navigazione (large desktop, normal desktop, tablet e smartphone). Questa scelta deriva dalla semplice osservazione delle abitudini di fruizione dei nostri lettori che sempre più spesso accedono ai nostri quotidiani da mobile la mattina, da desktop il pomeriggio e magari da tablet la sera. In questo modo la campagna del nostro inserzionista sarà adattata ai vari device è risulterà di sicuro più efficace. Già dai primi test effettuati, il nuovo design ha prodotto effetti benefici, in termini di CTR, sulle performance dei formati, in linea con la nostra continua ricerca di ottimizzazione del ROI dei nostri clienti”.
Ancora una volta Citynews si conferma un progetto editoriale innovativo e attento alla qualità, caratteristiche sempre più apprezzate sia dai lettori che dagli inserzionisti.

articoli correlati

MEDIA

Citynews acquisisce la proprietà totale di LeccePrima e RomagnaOggi

- # # # #

Citynews s.p.a. ha raggiunto l’accordo con i fondatori e attuali azionisti di minoranza delle testate LeccePrima.it e RomagnaOggi.it per il definitivo passaggio di proprietà e relativa acquisizione del 100% delle due società.
Con queste acquisizioni, Citynews rafforza ulteriormente la sua presenza sul territorio nazionale, e con i suoi 41 giornali locali online si afferma definitivamente come il network di informazione online più importante ed esteso del nostro Paese.
LeccePrima.it, testata fondata a febbraio del 2007 e entrata nel network Citynews nel 2011, con i suoi 3 milioni di visite e 9,6 milioni di pagine viste al mese, con una media di 900 mila utenti unici mensili che portano la sua percentuale di penetrazione nella provincia di riferimento 96%, è una delle testate online di riferimento del territorio.
Anche RomagnaOggi.it. fondata nell’aprile del 2004, quando entra a far parte del network Citynews nel 2011, pochi mesi prima di LeccePrima.it, è già un prodotto evoluto ed affermato nel proprio territorio di appartenenza. Citynews, in accordo con i fondatori, decide seguire la propria “vocazione geolocal” e dalla testata RomagnaOggi.it nascono le quattro edizioni cittadine CesenaToday.it, ForlìToday.it, RavennaToday.it e RiminiToday.it. Le quattro testate provinciali e RomagnaOggi.it registrano insieme quasi 3 milioni di visite al mese, 7,8 milioni di pagine viste, con una media di 1,3 milioni di utenti unici al mese!
L’ingresso nella grande famiglia di Citynews ha reso LeccePrima.it e RomagnaOggi.it ancora più forti, sia in termini di sostegno commerciale sul mercato nazionale che di affiancamento sul piano delle risorse tecnologiche. Citynews ha offerto, in questi anni, alle testate salentina e romagnola un percorso di crescita che da sole non avrebbero potuto affrontare, e con il passaggio definitivo di proprietà la crescita avrà un’ulteriore accelerazione.

articoli correlati