ENTERTAINMENT

DreamWorks e NetApp: la potenza dei dati per creare alla velocità dell’immaginazione

- # # # # #

DreamWorks

È uscito nelle sale italiane Dragon Trainer – Il Mondo Nascosto, capitolo conclusivo della trilogia diretta da Dean DeBlois e prodotta DreamWorks. Grazie alla partnership fra lo studio cinematografico – leader nel settore dell’intrattenimento per tutta la famiglia – e NetApp, che ha messo la sua infrastruttura tecnologica a disposizione dell’immaginazione dei creativi, è stato possibile dar vita a un mondo che lascerà il pubblico senza parole.

 

Le soluzioni di gestione dei dati all’avanguardia sono sempre più importanti per la produzione di prodotti di intrattenimento di alto livello come Dragon Trainer: un film d’animazione medio richiede centinaia di artisti e ingegneri, oltre 600 terabyte di dati, più di 100 milioni di ore di calcolo e mezzo miliardo di file digitali. Gli ingegneri di NetApp lavorano a stretto contatto con il team IT di DreamWorks per ottimizzare il Data Fabric e soddisfare le esigenze distintive di archiviazione e gestione dei dati in rapida espansione dello studio.

 

“NetApp è leader nei servizi dati per il cloud ibrido”, ha affermato Kate Swanborg, Senior Vice President del reparto Technology Communications and Strategic Alliances presso DreamWorks. “Avendo utilizzato le soluzioni NetApp su tutti i propri film d’animazione in CG, DreamWorks si affida a NetApp per fornire i servizi dati su cui i nostri registi potranno contare per proseguire sulla strada dell’innovazione, mentre liberano la propria creatività e sognano nuove realtà”.

 

Dietro al lavoro dei creativi ci sono tecnologia e dati che permettono di elaborare ogni dettaglio dell’immagine che sarà poi proiettata nelle sale. Ad esempio, per creare il volto di Sdentato, uno dei draghi protagonisti di Dragon Trainer, gli sviluppatori avevano 5.500 diverse possibilità di mondifica delle sue espressioni. Nel corso degli anni, i team dei creativi hanno potuto fare affidamento su una mole sempre maggiore di dati: nel 2001, il primo Shrek è stato realizzato con 6 terabyte di dati e nel film c’era solo un drago; oggi, in Dragon Treiner – Il Mondo Nascosto i terabyte sono 750 e i draghi oltre 60.000.

 

Solitamente DreamWorks ha circa 10 film in produzione simultanea, e ci possono essere anche 5 miliardi di file la lavorazione sulla piattaforma di cloud ibrido. Il supporto di NetApp ha notevolmente ampliato le possibilità creative degli artisti DreamWorks, che oggi possono dar vita alla propria immaginazione senza preoccuparsi della tecnologia. Basti pensare che durante lo sviluppo del primo episodio di Dragon Trainer c’era la regola di avere un massimo di 8 draghi sullo schermo: con un numero superiore il sistema avrebbe avuto problemi. Adesso, grazie al data management di NetApp, è stato possibile rappresentare contemporaneamente un numero praticamente illimitato di draghi, creando esperienze estremamente coinvolgenti per il pubblico.

 

“In definitiva, alla base della creazione, da parte di DreamWorks, di esperienze coinvolgenti all’interno di mondi che altrimenti non potremmo immaginare, ci sono sicuramente i dati”, afferma Scott Dawkins, Chief Technology Officer Storage Systems and Software di NetApp. “Come ha detto Jeff, il film Dragon Trainer – Il mondo nascosto, presenta un livello di innovazione grafica che pone esigenze senza precedenti in termini di performance, velocità, accessibilità e stabilità dei dati nell’ambiente IT. NetApp Data Fabric, combinato con l’esperienza del team IT di DreamWorks, è fondamentale per la realizzazione dell’infrastruttura e dei servizi dati necessari a rendere la creazione di contenuti on-demand e real-time una realtà per i loro artisti, che si aspettano di lavorare alla velocità della propria immaginazione”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Media Consultants firma il nuovo sito e il restyling del logo Audimovie

- # # # #

Audimovie

Audimovie Srl, società di misurazione delle presenze nelle Sale cinematografiche italiane e dei profili degli spettatori Cinema di cui è Presidente Gian Nicola Vessia, è online con un sito completamente rinnovato, tanto nella grafica quanto nelle modalità di fruizione.

È stata privilegiata l’immediatezza, rendendo l’accesso ai dati sulle presenze al Cinema più rapido e intuitivo e diminuendo il numero di passaggi che l’utente deve fare per la consultazione.

Ampia visibilità è stata data alle tre Concessionarie rilevate e certificate da Audimovie: Rai Pubblicità, Moviemedia, DCA-Digital Cinema Advertising. Una sezione ad hoc è dedicata ai film più visti, rilevati mensilmente da Audimovie. In via di completamento il palinsesto delle uscite previste nel corso dell’anno.

Il sito è stato inoltre pensato per essere suscettibile di future integrazioni, con particolare riferimento alle nuove indagini in fase di valutazione e all’arricchimento dei contenuti con una parte più informativa e redazionale riguardante il Cinema in generale, volta a valorizzare gli innumerevoli plus del mezzo.

Anche il logo Audimovie è stato completamente ridisegnato per renderlo più moderno, impattante, coerente con la grafica del nuovo sito. Sia il logo sia il sito sono stati realizzati da Media Consultants.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Campari calca il Red Carpet del Lido di Venezia in qualità di Main Sponsor

- # # # # #

Campari

Campari sbarca a Venezia in qualità di main sponsor in occasione della 75a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.

Con l’obiettivo di confermare il legame sempre più forte con il mondo del cinema, Campari sceglie di affiancarsi alla nota kermesse che, da sempre, ha l’obiettivo di favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, spettacolo e industria, in uno spirito di libertà e dialogo.

Da sempre, infatti, Campari sceglie il mezzo cinematografico come veicolo di comunicazione per raccontare, in modo avveniristico, l’essenza di un marchio che ha sancito la nascita del mito dell’aperitivo italiano nel mondo. Un connubio, quello tra Campari e il grande schermo, che trova la massima espressione nelle numerose collaborazioni con registi e attori di fama internazionale, attraverso campagne innovative che hanno scritto la storia della comunicazione di marca.

Avendo come filo conduttore tutto ciò che nasce dalla passione – l’ispirazione, l’ambizione, il desiderio e la creazione – Campari arriva così alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con la volontà di raccontare tutta la sua eclettica personalità attraverso una vera “Campari experience”.

L’iconico brand sarà presente al Lido con una Lounge in prossimità del Red Carpet, oltre che con altri spazi dedicati nei luoghi più rappresentativi della Mostra, proponendo l’aperitivo in perfetto stile italiano inteso come momento da scoprire, degustare e condividere. Luogo aperto alla combinazione e contaminazione delle arti, Campari Lounge si fonde nel tessuto architettonico circostante rendendo omaggio all’esuberanza decorativa di Venezia grazie all’uso di materiali preziosi e l’integrazione di elementi naturali come l’acqua e la luce. Un luogo che accoglie gli ospiti su un tappeto rosso e li rende protagonisti di appassionanti esperienze, proprio come accade nei film.

Insieme alla Direzione Artistica della Mostra, inoltre, Campari valorizzerà lo straordinario contributo che i collaboratori più stretti del regista offrono al compimento del progetto artistico rappresentato da ciascun film, dando così vita al Campari Award “Passion for Film”. Solo occasionalmente, infatti, direttori della fotografia, compositori, sceneggiatori e scenografi vedono adeguatamente riconosciuto il loro apporto, spesso determinante ai fini della qualità del risultato finale. “A Passion for Film” premierà a turno una di queste figure, non semplici artigiani ma artisti e co-autori delle opere a cui offrono il contributo del loro insostituibile talento.

Infine, saranno proprio gli iconici cocktail rosso Campari ad accompagnare gli invitati in occasione delle serate di apertura e chiusura della Mostra, oltre ai momenti più esclusivi che animeranno la città nel corso di dieci giorni dove arte, passione e creazione saranno i valori portanti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#NonStiamoZitti: The Space Cinema e Telefono Azzurro contro la violenza sui bambini

- # # #

telefono azzurro

30” prima della proiezione per cambiare la vita di un bambino. È l’obiettivo che unisce The Space Cinema e Telefono Azzurro per una causa comune: combattere la violenza e gli abusi sui minori.

Con la campagna Non Stiamo Zitti l’Associazione mira a raccogliere fondi per intraprendere progetti a tutela dell’infanzia e dei giovani in ambito scolastico, programmare attività capillari di prevenzione e formare i volontari che ogni giorno contribuiscono a garantire a migliaia di bambini un’infanzia serena, lontano dalla violenza.

Una missione che The Space Cinema, circuito di multisala presente con 36 strutture in tutta Italia, ha deciso di appoggiare concretamente con un prezioso contributo: trasmettere la call to action di Telefono Azzurro sui 362 schermi del circuito, a partire da oggi e per le prossime due settimane.

“Ringrazio The Space Cinema per la sensibilità dimostrata in favore di questa iniziativa – commenta Ernesto Caffo, Presidente e Fondatore di SOS Telefono Azzurro Onlus – È un’occasione importantissima per amplificare il nostro messaggio e diffondere l’appello con il quale puntiamo a dare voce a chi, spesso, non ha la possibilità di farsi sentire.”

articoli correlati

MEDIA

Dal VOD al grande schermo (con il film “Hurricane”): nasce Rakuten Cinema

- # # #

rakuten cinema

Rakuten TV, importante piattaforma europea di video on demand, annuncia oggi la nascita di Rakuten Cinema, facendo così l’ingresso ufficiale nel mondo del grande schermo. L’azienda, in questo modo, si pone come importante player del settore della co-produzione e della distribuzione cinematografica, promettendo di “sconvolgere l’industria con un modello di distribuzione basato sulla contemporaneità di film al cinema VOD, e consentendo ai produttori indipendenti di battersi ad armi pari con le loro controparti hollywoodiane”.

L’obiettivo del player è quello di consentire agli amanti del cinema di avere accesso ai migliori contenuti indipendentemente dalla loro distribuzione; dando alla luce, in questo modo, un nuovo modo di offrire un’esperienza relativa al grande schermo anche ai produttori indipendenti. Il primo passo vede il suo compimento in “Hurricane”, thrillere d’azione sulla seconda guerra mondiale di Kaleidoscope Entertainment. Il film verrà rilasciato sulla piattaforma e nelle sale del Regno Unito questo autunno; il cast è composto da Iwan Rheon (Game Of Thrones, Marvel’s Inhumans, Riviera, Misfits), Milo Gibson (Hacksaw Ridge) e Marcin Dorocinski (Anthropoid, Rose, The Inverso); il regista è il vincitore del BAFTA David Blair, con la produzione di Krystian Kozlowski di Prospect 3, Matt Whyte di Stray Dogs Films e Lipsync Productions.

Il CEO di Rakuten TV, Jacinto Roca, ha dichiarato: “L’industria dell’intrattenimento sta attraversando una profonda rivoluzione e noi vogliamo guidarla. Per noi, ciò che conta è un grande contenuto, indipendentemente da dove o come viene consumato. La nostra visione è quella di consentire alle persone di guardare e godere di grandi storie senza aspettare mesi tra il l’uscita al cinema e il rilascio in home entertainment. Non vogliamo sostituire il grande schermo, ma integrare e offrire ai consumatori amanti del cinema quanti più modi possibili per guardare buoni film quando e dove vogliono. Insieme ai nostri futuri partner di distribuzione, vogliamo cambiare il modo in cui i film di buona qualità vengono distribuiti in Europa”.

articoli correlati

MEDIA

ParkingGO scelta da Warner Bros. e WePromo per promuovere Rampage – Furia Animale

- # # # #

parkinggo rampage

ParkinGO entra da protagonista nel mondo dell’advertising per l’industria del cinema. Infatti WePromo, agenzia di promozione specializzata in entertainment marketing, ha scelto l’azienda come partner per promuovere il nuovo film della Warner Bros. Pictures Rampage – Furia animale, che vede protagonista Dwayne Douglas Johnson, l’attore wrestler più famoso del mondo. Il film sarà nelle sale il prossimo 12 aprile e, in occasione di questa collaborazione, ParkinGO ha lanciato un contest aperto a tutti i propri clienti.

Infatti, dal 3 al 22 aprile, registrandosi sul sito, sarà possibile vincere un weekend a Genova e l’ingresso gratuito all’Acquario per tutta la famiglia. Il nome del vincitore sarà estratto il 18 maggio e gli sarà comunicata la vincita tramite i contatti indicati nel forum di registrazione. Il premio consiste in un soggiorno di una notte per 2 adulti e 2 minorenni presso un albergo di categoria tre stelle o superiore (con prima colazione inclusa) e 4 ingressi per l’acquario di Genova. Il premio sarà fruibile entro maggio 2019 ad esclusione dei periodi quali ponti, festività, alta stagione e a seconda della disponibilità della struttura. Le modalità di prenotazione dell’albergo e di ritiro dei biglietti per l’ingresso all’acquario di Genova verranno comunicate al momento della procedura di accettazione del premio.

Per supportare al meglio la quest’iniziativa, ParkinGO promuoverà il contest sia attraverso i propri canali BTL e social, sia mediante la newsletter che ricevono tutti i clienti periodicamente. La collaborazione è stata attivata in diverse strutture del network che, insieme alle navette, subiranno un lieve restyling temporaneo in stile Ready Player One. Anche l’Acquario di Genova, partner del concorso, favorirà la partecipazione al contest mediante totem esposti lungo il percorso espositivo ed attraverso i propri canali social.

Silvio Cavallo, marketing e communication manager di ParkinGO, ha accolto con entusiasmo la partnership con Warner Bros. Pictures, in occasione dell’uscita del film Rampage – Furia animale, sottolineando come questa sia solo l’ultima di una lunga serie di collaborazioni con il cinema: “Quella con WePromo è una delle nostre collaborazioni più proficue. A loro va reso il merito di aver capito, sin dal 2014, la portata di ParkinGO come media e la sua carica non convenzionale e di conseguenza più efficace. I 2,5 milioni di viaggiatori che ogni anno transitano per una delle oltre 50 strutture ParkinGO in Europa sono un pubblico interessante per chiunque desideri incrementare l’awareness dei propri brand”.

Marco Monsurrò, CEO di WePromo ha evidenziato con come le major cinematografiche in questi anni abbiano guardato sempre con maggiore interesse alla partnership con ParkinGO per il lancio dei loro blockbuster: “L’attività per il lancio di Rampage è solo l’ultima espressione del percorso compiuto insieme in questi anni. Poter contare su mezzi di comunicazione non convenzionali come gli shuttle o la personalizzazione dei bagagli con sticker del film ha consentito alle major di raggiungere un numero importante di contatti nei principali aeroporti italiani. Con ParkinGO abbiamo sviluppato attività promozionali sulle principali franchise cinematografiche come Mission Impossible, I Mercenari-The Expandables e più recentemente King Arthur ed il campione di incassi Ready Player One di Steven Spielberg”.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Il cinema 4D protagonista a Gardaland: arriva San Andreas – 4D experience

- # # #

gardaland san andreas 4d

Una versione in 4D da 15 minuti del film campione di incassi “San Andreas” targata Warner Bros. arriva a Gardaland per gli appassionati di cinema e gli amanti del brivido. La vera sorpresa inizia quando si spengono le luci e Time Voyagers, il cinema 4D del parco, catapulterà i suoi spettatori letteralmente al centro di un’azione esaltata da straordinari effetti speciali. Un’avventura al cardiopalma tra i grattacieli americani, da vivere con lo spirito di un’attrazione adrenalinica.

La storia: in California un terribile terremoto di magnitudo 9, scatenato dall’improvviso risveglio della faglia di San Andreas, sta radendo al suolo ogni cosa. Un pilota, insieme alla sua ex-moglie, compie un lungo difficile viaggio in elicottero da Los Angeles a San Francisco nel disperato tentativo di salvare la vita della loro unica figlia. Arriveranno in tempo? Riusciranno a sopravvivere al terreno che si apre sotto i loro occhi, al crollo di ponti e di edifici e persino allo tsunami? Una volta indossati gli occhialini 3D ed essersi accomodati in sala, gli spettatori sentiranno la poltrona prendere vita: inizierà a sobbalzare e a muoversi nelle diverse direzioni aumentando così l’effetto realistico del film, proiettato su uno schermo di 13 metri di base per 6 di altezza. Gli energici movimenti della poltrona catapulteranno gli spettatori nel vivo di una scena e di un’esperienza multisensoriale, resa assolutamente realistica da una speciale visione delle immagini proiettate sullo schermo.

Grazie agli effetti speciali, lo spettatore volerà in elicottero tra i grattacieli della città sfiorandone i tetti, vivrà la violenza delle scosse, percepirà lo sgretolarsi dei palazzi che crollano sotto la forza dell’acqua e del terremoto, sarà travolto dalle onde dello tsunami, sfiorato dai detriti delle autostrade che si piegano e dei ponti che si avvitano su se stessi. Sull’elicottero e sul motoscafo, nelle situazioni più incredibili, per ben 8 minuti lo spettatore potrà sentirsi completamente immerso in quella dimensione, coinvolto in prima persona in una straordinaria esperienza ad alta tensione.

Sono proprio gli effetti speciali che Gardaland propone a Time Voyagers a rendere l’esperienza formidabile e spettacolare agendo, attraverso le emozioni, sulla parte più istintiva del nostro cervello. Movimenti, rotazioni, vibrazioni, inclinazioni e tremori…Il sistema di movimento delle poltrone è pneumatico e funziona con attuatori simili a quelli usati per le sospensioni dei mezzi pesanti; piccoli tubicini fissati sotto le sedute, all’altezza dei polpacci, danno la sensazione di essere sfiorati dal vento e dagli ostacoli. L’acqua viene anche nebulizzata e diretta verso il viso degli Ospiti creando così la sensazione del bagnato. Sul soffitto del cinema sono posizionati potenti ventilatori che creano correnti d’aria, sferzate di vento ma anche rumore turbinante di tempesta. I lampi dei fulmini, le esplosioni e gli improvvisi cambi di luce in sala sono prodotti da luci stroboscopiche fissate sul tetto del teatro.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Un Mare di Cinema”: promozione di Mareblu e QMI, fino a metà maggio

- # # #

mareblu cinema qmi

È iniziato il conto alla rovescia per una delle notti insonni più attese da tutti gli appassionati di cinema. Manca meno di un mese, infatti, al fatidico appuntamento con il red carpet di Hollywood e, tra un pronostico e l’altro, tutti sono già pronti a scommettere sulla vittoria del proprio beniamino. Nel frattempo, nulla di meglio di una scorpacciata di film, offerta da Mareblu.

Dalla collaborazione tra Mareblu e QMI, infatti, nasce “Un mare di cinema”: l’attività promozionale che, fino al 15 maggio 2018, regalerà un biglietto omaggio a fronte dell’acquisto di uno dei tre formati multiscorta (6x80g, 8x80g, 12x80g) di Tonno all’olio d’oliva. I consumatori potranno richiedere il biglietto online fino al 15 luglio 2018 e avranno poi trenta giorni di tempo per redimerlo. Il biglietto sarà valido dal lunedì al venerdì e utilizzabile solo a fronte di un altro biglietto acquistato a tariffa intera.

Per ottenere il ticket, basterà inserire il codice stampato all’interno del pack sul sito unmaredicinema.it e scaricare il biglietto valido per uno dei tanti film in programma presso tutti i cinema aderenti all’iniziativa.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

We Are Social è partner creativo di “Benedetta Follia”, il nuovo film di Carlo Verdone

- # # # # #

Carlo Verdone - We Are Social

Ha debuttato nei cinema italiani Benedetta Follia, l’ultima commedia di Carlo Verdone. L’agenzia We Are Social ha accompagnato la casa di produzione Filmauro nell’alimentare interesse intorno al film, dal momento della presentazione del trailer – mese di dicembre – alla data di uscita nelle sale. Obiettivo: ampliare l’audience tradizionale di questo genere di intrattenimento, raggiungendo grazie ai canali social anche un pubblico di giovani.

La campagna si è sviluppata intorno al tema centrale della commedia: la ricerca, spesso non priva di imprevisti, dell’anima gemella. Un fan, selezionato dalla community del regista, è stato protagonista di un appuntamento al buio sotto la guida degli stessi Verdone e Pastorelli. La pagina Facebook di “Benedetta Follia” ha seguito la fase di preparazione e il momento dell’incontro, alternando i contenuti di lancio del film. Per la premiere milanese dell’8 gennaio è stata inoltre organizzata una speciale proiezione per soli single – in modalità speed date – selezionati e “accoppiati” con un chatbot Facebook a seconda di inclinazioni e interessi.

“È stato stimolante lavorare al fianco una delle più importanti case di produzione del cinema italiano. Dal punto di vista del marketing e della comunicazione, anche in ambito entertainment è importante che il brand si connetta in maniera genuina con le persone e con i loro reali interessi o necessità. “Benedetta Follia” è stata l’occasione per supportare Filmauro nella definizione di un’efficace strategia per i social media, sempre di più canali mainstream grazie ai quali costruire un percorso di marca che ne rafforzi posizionamento e rilevanza presso le audience di riferimento”, commenta Pietro Zambetti, Senior Account Director di We Are Social.

“La scelta di dare una connotazione spiccatamente social e digital al lancio della nostra nuova commedia è una chiara conferma della spinta dell’azienda verso un continuo rinnovamento, con grande attenzione da un lato agli interessi delle nuove fasce di pubblico e dall’altro all’innovazione. Potremmo definire il lancio del film “un viaggio social a tappe” che ha visto i protagonisti della trama attivi nel coinvolgere in prima persona il pubblico, grazie all’utilizzo delle piattaforme, che rappresentano ormai un asset fondamentale nella nostra strategia di comunicazione”, conclude Francesca Cualbu, Head of Marketing and Strategic Partnership Filmauro.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nice è on air sui grandi schermi di tutta Italia con la campagna dedicata a Hi-Speed

- # # # # #

Nice Hi-Speed

Nice, gruppo di riferimento internazionale nell’Home e Building Automation, riprende la campagna dedicata a Hi-Speed, le soluzioni di automazione per cancelli che offrono un’apertura
e una chiusura fino a tre volte più rapide rispetto ai sistemi tradizionali, per la massima sicurezza e semplicità d’uso.

La tua vita ha bisogno di velocità e sicurezza? Nice taglia i tempi di attesa” è questa, infatti, la headline scelta da Nice per la nuova campagna adv che sarà on air da dicembre fino a gennaio con uno spot video di 20 secondi proiettato nei cinema dei circuiti Uci e TheSpace di 17 regioni italiane, in 46 province, per un totale di 842 schermi. Nello stesso periodo uno spot video, di 10 secondi, sarà sponsorizzato su YouTube, con l’obiettivo di rafforzare la conoscenza del brand promuovendo all’end-user le soluzioni più all’avanguardia del settore.

Sicurezza e velocità sono i messaggi chiave del progetto di comunicazione e le peculiarità della linea di automazioni Nice Hi-Speed, che nel video sono interpretate da un “supereroe” impegnato nelle sue missioni quotidiane: uno spot a tema fantasy in linea con i trailers del momento, che saprà attirare l’attenzione del grande pubblico durante le festività natalizie. La creatività è interna all’azienda.

articoli correlati

AZIENDE

12° edizione della Festa del Cinema di Roma: Getty Images è agenzia fotografica ufficiale

- # # #

Getty Images

Getty Images si conferma Agenzia Fotografica ufficiale e Media Partner della Festa del Cinema di Roma, giunta quest’anno alla sua dodicesima edizione, che si terrà nella Capitale presso l’Auditorium Parco della Musica dal 26 ottobre al 5 novembre 2017. Come sempre, la città ospiterà attori e registi di fama nazionale e internazionale, addetti ai lavori e un ricco calendario di eventi e incontri aperti al pubblico.

L’agenzia fotografica coprirà l’evento offrendo – tramite le proprie piattaforme – una distribuzione a livello mondiale di tutti i contenuti dedicati alla manifestazione. Tra i principali asset garantiti da Getty Images ci saranno le instant view direttamente dal cuore della Festa, le alternative view (ovvero gli scatti più particolari e accattivanti), contenuti video e ritratti delle star realizzati con il contributo dei fotografi di Contour. Tanti i momenti oggetto degli obiettivi dei collaboratori Getty Images, dai photocall, ai red carpet, dalle conferenze stampa agli incontri con attori e registi. La Festa del Cinema di Roma avrà come fulcro lo splendido Auditorium della Musica, con uno strepitoso red carpet, sale di proiezione e suggestivi spazi dedicati a installazioni ad hoc. Durante le undici giornate si terranno, inoltre, una serie di incontri ravvicinati dove protagonisti saranno registi, attori e artisti di calibro internazionale tra cui David Lynch, Ian McKellen, Jake Gyllenhaal, Nanni Moretti e tanti altri. Come sempre, la kermesse coinvolgerà anche altre aree della Capitale, che faranno da location esclusive di eventi, mostre e tanti altri appuntamenti.

Nella scorsa edizione della manifestazione, Getty Images ha assicurato la copertura di più di 170 eventi e ha garantito il caricamento di circa 8.000 foto sul sito gettyimages.it. Un prezioso e autorevole contributo per la stampa e i partner dell’evento. Anche quest’anno Getty Images, in quanto Agenzia Fotografica Ufficiale e Media Partner della Festa del Cinema di Roma, sarà punto di riferimento per la fornitura di contenuti visivi per i media internazionali, gli sponsor e i partner della manifestazione. La collaborazione tra Getty Images e la Festa del Cinema di Roma sarà, inoltre, l’occasione per i top brand del settore lusso, fashion e beauty di diventare maggiormente protagonisti dell’evento attraverso gli scatti realizzati da Getty Images alle celebrities presenti sul red carpet.

articoli correlati

MEDIA

MovieMedia rafforza il proprio circuito con il nuovo Anteo Palazzo del Cinema a Milano

- # # #

L’inaugurazione del nuovo Anteo Palazzo del Cinema, la settimana scorsa, rafforza la vocazione di Milano nel diventare polo d’avanguardia della cultura, dell’economia e dell’ entertainment in Italia e in Europa.

Al riguardo, MovieMedia annuncia la sua partnership con questa location caratterizzata da un concept totalmente innovativo di intrattenimento e situata in un punto storico e nevralgico della città, che da oggi va ad arricchire i circa 1.000 schermi già gestiti per la raccolta pubblicitaria nazionale.
Anteo Palazzo del Cinema è stato infatti progettato per ripensare totalmente la fruizione della sala cinematografica: non solo per il numero degli schermi aumentati da 4 a 11 – tutti battezzati con nomi degli storici cinema di Milano chiusi nel tempo – ma anche perché all’interno della struttura sono presenti una sala multimediale, un caffè letterario, una sala cinema con un ristorante interno gestito da Eataly, una biblioteca e una nursery per bambini con percorsi didattici dedicati.
Dal punto di vista tecnico, i locali sono dotati di proiettori sia in 2k sia in 4k e una delle sale vanta Atmos, un sistema di sound tridimensionale e di altissima qualità.

Con questa novità MovieMedia, in attesa dell’apertura del multisala a CityLife Milano prevista per il prossimo novembre, riconferma la sua leadership a livello di offerta di sale sul territorio con oltre 220 location presenti in tutte le Regioni italiane, confermando il sempre maggior presidio dei centri urbani, affiancato ai multiplex nei luoghi nevralgici per gli acquisti, e la propria vocazione improntata all’offerta numerica di contatti, con una particolare attenzione però alla qualità degli stessi.

articoli correlati

MEDIA

Trilud Group firma un progetto speciale per il lancio del film Baby Driver di Sony Pictures

- # # # # # #

Trilud Group

Un progetto speciale, che coinvolge sia l’online che offline, per lanciare il nuovo film Baby Driver – Il genio della fuga. È Trilud Group, con il coordinamento della sua unit Brand Partnership, a firmare alcune nuove speciali iniziative per promuovere il nuovo film di Sony Pictures, dal 7 settembre nelle sale italiane.

Sviluppato per 20 giorni fino al 10 settembre 2017, l’innovativo progetto, accanto ad attività editoriali e social mirate, prevede anche il coinvolgimento di sei top Muser italiani, ossia gli influencer di Musical.ly, il social network nato per realizzare e condividere video musicali e che sta facendo impazzire i teenager di tutto il mondo: Chiara Di Quarto, Kessy & Mely, Martini Sisters, Lisa Grey, Matteo Sbandi e Susanna Bonetto pubblicheranno su Musical.ly 24 post video rigorosamente lip sync su 4 brani dalla soundtrack del film. Non solo: all’interno dei video realizzati dai muser, una call to action invita i follower a generare contenuti con l’hashtag #BabyDriverILFILM; gli autori dei video più virali parteciperanno alla challenge volta a vincere l’ingresso all’anteprima o esclusivi gadget del film.

Nello specifico, la parte editoriale dell’attività prevede articoli dedicati su Team World, visibilità promo editoriale e social sharing sui profili social del sito e sui canali ufficiali Musical.ly oltre al total look dei canali social Team World nella settimana dell’uscita del film. Prodotto da Sony Pictures e distribuito in Italia da Warner Bros., Baby Driver – Il genio della fuga, con protagonisti, fra gli altri, Ansel Elgort, Kevin Spacey, Jamie Foxx e Lily James, si rivolge ad un pubblico vasto con un interesse per il target teen: ed è proprio pensando al target che Trilud Group è stato scelto per ideare e realizzare il progetto di comunicazione, con lo scopo di generare il massimo wom (word of mouth) ed engagement, usando gli strumenti e i linguaggi più consoni – fra cui appunto Musical.ly, per la spiccata importanza della musica nel lungometraggio.

Allo stesso modo, per ospitare le attività è stato strategicamente scelto Team World, da 17 anni la più grande realtà di fandom in Italia e nel mondo dell’entertainment, con 3 milioni di utenti unici al mese, 7 milioni di pagine viste (Google Analytics, Giugno 2017) e una fanbase social complessiva di 500.000 persone. Da anni, Trilud Group e Team World, la cui raccolta pubblicitaria è gestita da tg|adv, collaborano nella costruzione di iniziative di brand partnership e progettualità speciali di successo, in particolare nei settori cinematografico, editoriale e musicale.

articoli correlati

MEDIA

Vanity Fair celebra il Festival del Cinema di Venezia con un numero speciale e due eventi

- # # # # #

Vanity Fair

Vanity Fair sarà presente alla 74a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con un numero speciale e due eventi esclusivi.

Il 30 agosto il settimanale diretto da Daniela Hamaui, e Tendercapital – player internazionale indipendente nel settore dell’asset management – celebreranno con un dinner party il film “Downsizing”, diretto dal regista Alexander Payn con gli attori Matt Damon e Kristen Wiig. La cena, rigorosamente su invito, si terrà dopo la proiezione e vedrà la partecipazione dell’intero cast nel suggestivo palazzo Ca’ Rezzonico sul Canal Grande.

Il 31 agosto Vanity Fair mette in scena la prima retrospettiva italiana dedicata al leggendario fotografo David Montgomery, uno dei grandi protagonisti della Swinging London (nella foto). La mostra “SO WONDERFUL”, presso i Granai della Giudecca raccoglie 30 fotografie di personaggi di fama mondiale, entrati a pieno titolo nell’immaginario collettivo. Tra cinema, musica, arte, moda e cultura pop.

A David Montgomery è stata affidata la realizzazione della copertina del numero in edicola il 30 agosto che ritrae l’attore Claudio Santamaria, nelle vesti di David Hemmings, indimenticabile protagonista del cult movie Blow-Up di Michelangelo Antonioni di cui si celebrano i 50 anni dall’uscita. Claudio Santamaria è presente a Venezia con due film: Brutti e Cattivi, di cui è il protagonista in un ruolo forte e il corto The Millionairs di cui è il regista. L’attore racconta a Vanity Fair l’emozione di essere dall’altra parte della cinepresa per la prima volta.

Un numero speciale, di 248 pagine, di cui 40 dedicate alla moda ispirata alla Londra degli Anni ’60. Vanity Fair rende omaggio a David Montgomery con una lunga intervista che mette in luce l’uomo oltre l’artista, e con un intero portfolio che raccoglie una selezione dei ritratti in mostra: da Jimi Hendrix a Sophia Loren, da Alfred Hitchcock a Twiggy, i Rolling Stones e molti altri.

David Montgomery sarà ospite d’onore al cocktail inaugurale della mostra. Main partner dell’evento: Tendercapital; event supporters Moët & Chandon e Belvedere Vodka che firmeranno i brindisi della serata.

articoli correlati

MEDIA

Marie Claire è in edicola con lo speciale cinema italiano

- # # # # # #

Marie Claire

Nell’anno in cui si celebra il trentesimo anniversario della testata e in occasione dell’imminente Festival del Cinema di Venezia, Marie Claire, il mensile del gruppo Hearst Italia diretto da Antonella Antonelli, è in edicola dal 14 agosto con un’edizione speciale dedicata al Cinema Italiano. Un numero che parla di cultura e di moda interpretando la vera essenza del periodico di Hearst, perché punta sulle donne, sui nuovi valori, sullo stile, la creatività e la ricerca.

Un numero da collezionare, con ben quattro cover differenti che ritraggono quattro celebri attrici del cinema italiano contemporaneo: Kasia Smutniak, Alba Rohrwacher, Vittoria Puccini e Jasmine Trinca. Protagoniste d’eccezione, ognuna delle attrici interpreta, con stili differenti, la nuova moda autunno/inverno 2017-18. In più, all’interno della testata, diventano anche le protagoniste di un ampio servizio di moda dedicato alle ultime novità della prossima stagione.

Un numero speciale che svela i segreti di come si vestono le attrici sul Red Carpet con immagini e testimonianze esclusive di quattro stylist di successo che, solo per la testata del gruppo Hearst, hanno vestito tredici attrici attrici italiane e si sono fatti fotografare insieme nella suite di un noto albergo della Capitale (Baglioni Hotel Regina). E così Andreas Mercante si trova a fianco di Valentina Carnelutti, Barbora Bobulova e Carolina Crescentini; Eleonora Pratelli è ritratta con Matilde Gioli, Isabella Ferrari, Nicoletta Romanoff e Isabella Rgonese; Valeria J. Marchetti insieme a Ornella Muti, Greta Scarano e Tea Falco; e infine Vanessa Bozzacchi con Alessandra Mastronardi, Camilla Filippi e Valeria Bilello.

Marie Claire, con le quattro differenti cover, è in edicola sia nel formato standard (MC + MC Enfants + MC Speciale Capelli) che in quello pocket (MC + MC Speciale Capelli).

articoli correlati