BRAND STRATEGY

Integer avvia una collaborazione con Bianchi fabbrica italiana velocipedi e realizza il suo brand book

- # # # #

Integer - Bianchi

Integer ha iniziato una collaborazione con Bianchi, fabbrica italiana velocipedi, tra i leader del mercato internazionale ciclistico. Oltre 130 anni di storia da sintetizzare, per punti cardini, in un media semplice ed elegante.

 

L’agenzia si è quindi occupata della progettazione grafica di un book, composto sia da un brand manual dedicato all’utilizzo e all’applicazione del marchio sui diversi materiali, sia da un brand book, che ne definisce il posizionamento strategico e i valori.

 

L’obiettivo del book è quello di sintetizzare e condividere le linee guida del brand chiaramente, per i partner e gli stakeholder, così da creare uno stile di comunicazione unico che possa essere identificativo del brand Bianchi sia nello stile visivo sia nei valori e che possa garantire coerenza e consistenza in comunicazione.

 


Credits
Cliente: Edoardo Bianchi S.p.A.
Agenzia: Integer
Project: brand book

Group Creative Executive Directors: Gina Ridenti e Hugo Gallardo
Creative Director: Mirco Pagano e Rossana Tocchi
Art Director: Fabio Marini
Copywriter: Alberto Cangialosi
Client Service Director: Gianluca Cappiello
Account: Diego Vallieri
Responsabile Produzione Stampa: Luca Mestrone

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Rai Pubblicità presenta l’offerta commerciale dedicata al Giro d’Italia 2018

- # # # #

Giro d'Italia - Rai

Il prossimo 4 maggio torna il Giro d’Italia e per la prima volta nella sua storia centenaria la partenza è fissata fuori dai confini europei: si parte infatti da Gerusalemme e dopo 3.546 chilometri, con 44mila metri di dislivello e leggendarie montagne come l’Etna, il Gran Sasso, lo Zoncolan, il Sestriere e il Colle delle Finestre (che con i suoi 2.178 metri è la cima Coppi di questa edizione) si arriva a Roma il 27 maggio, nello splendido e storico scenario dei Fori Imperiali sotto il Colosseo.

A questa edizione parteciperanno 176 corridori tra i migliori del panorama internazionale da Chris Froome, plurivincitore del Tour, a Fabio Aru, la speranza azzurra, fino al vincitore della passata edizione l’olandese Tom Doumoulin.

I canali Rai seguiranno in diretta e in esclusiva HD l’intera manifestazione attraverso Rai 2 e RaiSport+Hd che garantiranno oltre 200 ore di immagini esclusive e oltre 100 ore su RaiRadio 1 e 2 di diretta e approfondimento. Anche il digital seguirà l’evento attraverso la diretta streaming e vod sia su RaiPlay sia RaiSport.rai.it.

La giornata televisiva standard inizia su RaiSport+HD con il magazine Villaggio di partenza alle ore 12.15 e a seguire Prima diretta fino alle 14.30 dove viene raccontata la prima parte della tappa. La programmazione di Rai 2 inizia alle 14.00 con Viaggio nell’Italia del Giro che racconta la storia delle città toccate dalla carovana rosa. Alle 14.30 la linea passa alla Grande Corsa che segue la corsa con la presenza di ospiti e campioni in studio. Il clou della giornata inizia però alle ore 15.00 con Giro Diretta e Giro arrivo con la telecronaca delle fasi finali di ogni tappa. Chiude il pomeriggio di Rai 2 il Processo alla tappa dove vengono analizzati i tempi più importanti con gli ospiti della corsa appena conclusa in studio. Alle 20.00 RaiSport+HD trasmette Tgiro, trasmissione imperdibile con sintesi, interviste e curiosità per tutti gli appassionati che non hanno potuto seguire la diretta. Chiude la lunga giornata Rosa Giro Notte, sempre su RaiSport+HD con la sintesi della tappa.

Rai Radio 1 oltre ai collegamenti all’interno dei Gr Sport e finestre all’interno di Un giorno da pecora e Fuorigioco prevede la diretta live con la trasmissione Sulle strade del Giro. Rai Radio 2 seguirà invece il giro attraverso Caterpillar am e KGG in diretta dalla location della tappa e nel weekend con Italia nel pallone. Dal lato digital è garantita ampia copertura con il simulcast della tappa, rubriche accessorie, interviste e highlighs.

L’offerta commerciale prevede da un lato moduli coverage crossmediali a presidio dell’intera manifestazione e declinati su tutti i mezzi e offerte singole per ciascun mezzo che offrono un ventaglio di offerte per intercettare le diverse esigenze di comunicazione dei clienti. I moduli Coverage sono riservati a 4 investitori e prevedono inserimenti pubblicitari nelle posizioni di maggior prestigio su Tv, Radio e digital e raggiungono grp televisivi che variano da 530 a 500 sul target uomini.

Per quanto riguarda l’offerta televisiva viene confermata la modalità di vendita dello scorso anno con le 2 variabili Tipologia tappa ossia la suddivisione delle 21 tappe in 3 Moduli di crescente interesse e audience (Bronze, Silver e Gold) e Fasi Tappa, cioè la ripartizione della singola tappa in 3 fasi in base alla crescente curva di ascolto (Diretta, Arrivo e Winner) che compongono una matrice che dà origine a numerose combinazioni per garantire al cliente un ampio ventaglio di scelta. Per quanto riguarda le iniziative speciali gli Split screen e gli inspot sono venduti a Moduli di 7 passaggi, 1 per tappa, mentre i Billboard sono in abbinamento all’intera trasmissione dell’evento con sigle posizionate sia su Rai 2 che su RaiSport+HD.

Per quanto riguarda la tabellare e i fuori break sono confermati i moduli giornalieri che prevedono 7 passaggi suddivisi tra Rai 2 e RaiSport+HD e che si rivolgono principalmente ai clienti interessati alla manifestazione ma anche a tutti gli investitori in campagna nel periodo e che possono quindi scegliere la tappa per ottimizzare i piani.

L’offerta radio prevede tabellare e iniziative speciali così come il digital che propone i classici formati spot video, medium rectangle e floor ad come tabellare e moduli di iniziative speciali composti da native box sulla home page di RaiPlay e il Branded content social sulle pagine facebook di RaiSport.

articoli correlati

AZIENDE

CiAl apre il 2018 all’insegna del ciclismo femminile e della corretta raccolta differenziata

- # # # #

consorzio CiAl, raccolta differenziata

Continua anche nel 2018 l’impegno del Consorzio CIAL per supportare lo sport e, attraverso lo sport, promuovere il messaggio ambientale importante e sempre più diffuso: “fare una corretta raccolta differenziata dell’alluminio consente un vantaggio enorme per l’ambiente perché l’alluminio si ricicla al 100% e infinite volte, consentendo un enorme risparmio di energia e materia, fino al 95%”.

Oltre alla partnership con il team maschile dell’Astana, con il quale in questi anni, grazie soprattutto alla collaborazione dei super campioni Vincenzo Nibali, Michele Scarponi e Fabio Aru,  il Consorzio ha promosso numerose iniziative sia sul territorio che sul web, tutte finalizzate a diffondere la cultura del riciclo dei materiali,  CIAl ha stretto anche un  accordo con un team di professioniste fra i più promettenti nel panorama del ciclismo femminile, la Servetto Stradalli Alurecycling, squadra piemontese iscritta all’UCI – Unione Ciclistica Internazionale, l’organizzazione mondiale che coordina l’attività agonistica internazionale del ciclismo cui fanno capo tutte le federazioni ciclistiche nazionali professioniste – che parteciperà con le sue atlete alle maggiori competizioni in calendario nel 2018, compresi il Giro d’Italia e il Tour de France.

Il team, formato da 12 atlete, verrà ufficialmente presentato il 10 febbraio 2018 ad Asti, ma già sappiamo che le ragazze saranno perfette testimonial del messaggio ambientale legato al riciclo dell’alluminio, non soltanto in Italia, ma in tutto il mondo e soprattutto in Europa. Un messaggio di tutela ambientale che, oltre alla raccolta differenziata, comprende anche i valori, sempre più condivisi, legati alla mobilità sostenibile, che CiAl ha sposato già da diversi anni attraverso l’oggetto simbolo del riciclo dell’alluminio: la Ricicletta, city bike realizzata attraverso il riciclo di 800 lattine per bevande in alluminio. Attraverso una intensa attività web e social, ma anche e soprattutto in gara, le cicliste racconteranno al pubblico il forte legame che esiste fra il ciclismo e il rispetto per l’ambiente. Ecco alcune loro foto, in attesa del 10 febbraio 2018, giorno in cui verrà presentato il calendario delle gare e degli appuntamenti e le iniziative anche di CIAL.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tour de France 2017: da domani fino al 23 luglio ogni minuto della corsa on air su Eurosport

- # # # #

Eurosport e Tour de France

Eurosport si appresta ad accompagnare gli appassionati tra le strade del secondo Grande Giro della stagione ciclistica, il Tour de France, in programma dall’1 al 23 luglio. Per la prima volta ogni minuto delle 21 tappe della 104° edizione, che scatterà con la cronometro di Düsseldorf, in Germania, per concludersi con la tradizionale passerella degli Champs-Élysées di Parigi, sarà in onda in diretta su Eurosport 1. L’affiatata coppia Salvo Aiello – Riccardo Magrini, con le incursioni di Wladimir Belli per alcune tappe commenterà, come successo durante il Giro d’Italia, tutte le frazioni dall’iconico Bianchi Cafè and Cycles di Via Felice Cavallotti 8, a Milano. Un luogo aperto al pubblico dove vivere con ancora più coinvolgimento tutte le emozioni del Tour.

Rispetto alla copertura tradizionale saranno ben 25 le ore aggiuntive di diretta, per non far perdere agli appassionati nemmeno una pedalata della più importante corsa a tappe al mondo. Oltre ai LIVE della corsa, prima e dopo ogni tappa, spazio al programma di approfondimento “Tour de France Extra”, condotto dall’ex ciclista professionista Juan Antonio Flecha, con analisi esclusive e ospiti di tutto rilievo. Per la Grande Boucle ritorna sugli schermi di Eurosport anche la leggenda americana del ciclismo Greg LeMond, che sarà il protagonista del magazine in prima serata “Le Tour by LeMond”. Il programma riassumerà i momenti salienti della tappa del giorno, attraverso una selezione di highlights, interviste esclusive, filmati e statistiche.

Stelle del passato, ma anche del presente: Peter Sagan, ciclista del team BORA – hansgrohe, sarà infatti il protagonista dell’esclusiva iniziativa #AskSagan. Il campione del mondo in carica, infatti, selezionerà e risponderà ogni giorno dal vivo alle domande provenienti dai fan sui social network. La campagna #AskSagan scatterà con un esclusivo evento Facebook Live, in programma giovedì 29 giugno a Dusseldorf, alla vigilia del 104^ Tour de France. Eurosport Player, il servizio Ott del gruppo, permetterà ai fan di Eurosport di seguire il Tour De France ovunque e in qualsiasi momento. L’ampia offerta editoriale continuerà sul sito eurosport.com, che proporrà live, video, articoli, risultati e classifiche in tempo reale. Anche nel 2017 Eurosport si conferma “Casa del Ciclismo”, e trasmette oltre 40 eventi del calendario ciclistico internazionale, incluse 25 corse dell’UCI World Tour, con i tre Grandi Giri (Tour de France, Giro d’Italia, e l’esclusiva della Vuelta) e le grandi Classiche.

articoli correlati

MEDIA

Eurosport annuncia la copertura totale delle prossime 3 edizione del Tour de France

- # # # # #

Eurosport e Tour de France

Ogni minuto di ogni tappa: è questo ciò che promette Eurosport per le prossime tre edizioni del Tour de France, offrendo così alla appassionati la possibilità di guardare, per la prima volta, ogni singolo momento della corsa ciclistica più famosa del mondo in diretta, a partire dal prossimo primo luglio.

L’intesa raggiunta con European Broadcasting Union e Amaury Sport Organisation vedrà i fan in 54 mercati europei beneficiare di 25 ore in più di copertura LIVE del Tour de France in ognuno dei prossimi tre anni. Le ore aggiuntive di azione LIVE arriveranno da 13 tappe che non sono state mai prodotte interamente per le trasmissioni televisive in passato. Peter Hutton, CEO di Eurosport, afferma: “E’ una notizia fantastica per gli appassionati di ciclismo, che per la prima volta saranno in grado di vedere ogni minuto del Tour de France in diretta su Eurosport. La nuova intesa è importante inoltre per il ciclismo professionistico, in quanto squadre, ciclisti e sponsor potranno beneficiare di maggiore visibilità, che speriamo possa aiutare la crescita di questo sport e del suo pubblico”.

La programmazione del broadcaster per il ciclismo include i tre Grandi Giri, oltre a 25 eventi dell’UCI World Tour, tra cui le cinque Classiche monumento. Eurosport continua a lavorare assieme ai più grandi nomi di questo sport, tra cui Greg LeMond, tre volte vincitore del Tour de France, Juan Antonio Flecha, vincitore di una tappa al Tour, e Sean Kelly, nove Classiche monumento in carriera. Durante l’ultimo Giro d’Italia Eurosport ha lanciato un’innovativa esperienza di app second-screen, con mappe interattive e dati integrati su tutti i ciclisti. Eurosport.com continuerà a garantire un’ampia copertura digitale per questo sport, mentre i recenti investimenti di Discovery Communications in Play Sports Group assicureranno ai contenuti di Eurosport una maggior accessibilità alla community digitale dei fan ciclistici.

articoli correlati

MEDIA

Gazzetta, il 5 maggio un’iniziativa speciale in occasione della partenza del 100° Giro d’Italia

- # # # # # #

Gazzetta, Giro d'Italia 100

Numero da collezione per la partenza del centesimo Giro d’Italia, anzi 9 numeri da collezione: con l’iniziativa “Sulle terre del GiroLa Gazzetta dello Sport si ammanta di una sovracoperta, personalizzata a seconda del territorio. E, all’interno, un dorso speciale di 20 pagine in omaggio con un mare di informazioni – dati, classifiche, aneddoti – su tutte le passate edizioni della gara ciclistica più amata. “Maggio per tutti gli italiani e per milioni di appassionati nel mondo è il mese del Giro, e La Gazzetta dello Sport vuole salutare la partenza della centesima edizione con questo numero speciale che va diritto al cuore. Le 9 sovracoperte raccontano la storia e le storie della corsa rosa in ogni singola macro-regione celebrando la storia secolare della corsa e dei suoi campioni e facendoci pregustare il nuovo Giro che inizia”, dice il direttore Andrea Monti.

All’interno del quotidiano, il 5 maggio c’è in regalo anche un dorso speciale che sarà stampato in un milione di copie: una bibbia in venti pagine sul Giro d’Italia e la sua storia, con classifiche, dati e curiosità sulle 99 edizioni già corse.
Un numero imperdibile, da conservare con cura, come spiega il vicedirettore Pier Bergonzi: “Per la centesima edizione del ‘nostro’ Giro abbiamo pensato a qualcosa di inedito. Racconteremo i personaggi e gli eventi che hanno contribuito alla leggenda del Giro in quelle zone. L’inserto di 20 pagine, a sua volta da conservare, sarà una sorta di gioco per rileggere le 99 edizioni già disputate. La redazione ciclismo della Gazzetta offrirà una serie di top ten. I 10 più grandi campioni completi, 1 10 migliori scalatori, velocisti, cronomen, discesisti…. Ma anche le 10 più belle tappe di sempre e le 10 salite-mito. Raccontiamo come è cambiata la maglia rosa e come sono cambiate le biciclette in oltre un secolo di Giro”.

Le nove sovracoperte “Sulle terre del Giro” sono dedicate a tutti i territori attraversati dalla corsa, con le regioni italiane raggruppate per macrozone: Sardegna, la terra da cui parte il Giro 100; Sicilia e Calabria; Campania, Puglia e Basilicata; Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise; Toscana; Emilia Romagna; Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia; Lombardia; Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Nella doppia facciata interna, ogni sovracoperta contiene tutte le informazioni sulle tappe correlate. La Gazzetta dello Sport del 5 maggio sarà distribuita con tiratura aumentata e diffusione straordinaria nelle città attraversate dalla carovana rosa, e il dorso speciale sarà distribuito anche nei giorni seguenti, nelle tappe del Giro 100.

articoli correlati

MEDIA

Eurosport, in diretta tutte le tappe del centesimo Giro d’Italia

- # # # # # #

Eurosport e Giro d'Italia

Eurosport si appresta a salire in sella con gli appassionati di ciclismo per accompagnarli tra le strade, le salite e le volate della prima grande corsa a tappe della stagione, il Giro d’Italia, in programma da venerdì 5 a domenica 28 maggio. Tutte le 21 tappe della centesima edizione della storica “corsa rosa”, che prenderà il via da Alghero per concludersi a Milano, saranno trasmesse in diretta su Eurosport 1, con il commento dell’affiatata coppia formata da Salvo Aiello e Riccardo Magrini.

Oltre ai LIVE della corsa, prima e dopo ogni tappa, spazio al programma di approfondimento “Giro Extra”, in diretta con la partecipazione di Ashley House e dell’ex ciclista professionista Juan Antonio Flecha, mentre Laura Meseguer si occuperà di raccogliere le impressioni a caldo del gruppo. Ogni sera, inoltre, i canali Eurosport propongono “Giro d’Italia Today”, programma che offre gli highlights della tappa del giorno. Anche nel 2017 Eurosport si conferma “Casa del Ciclismo”, e trasmette oltre 40 eventi del calendario ciclistico internazionale, incluse 20 corse dell’UCI World Tour, con i tre Grandi Giri (Tour de France, Giro d’Italia, e l’esclusiva della Vuelta) e le grandi Classiche.

articoli correlati

MEDIA

Rai Pubblicità presenta l’offerta commerciale per il 99esimo Giro d’Italia

- # # # # #

Rai Pubblicità presenta l'offerta commerciale per il 99esimo Giro d'Italia

Il prossimo 6 maggio appuntamento imperdibile con la partenza del Giro d’Italia. Oltre 200 ore di trasmissione in esclusiva su Rai e una nuova offerta commerciale di Rai Pubblicità declinata su tutte le sue piattaforme.
La 99° edizione della corsa in rosa percorrerà le prime 3 tappe in Olanda per concludersi dopo 3383 chilometri a Torino. Favorito per la vittoria finale è Vincenzo Nibali che però dovrà battere i migliori ciclisti del circuito come Valverde, Cancellara, Maika e Landa. Come sempre Rai 3 trasmetterà la diretta della tappa a partire dalle ore 15.00 fino alla conclusione della stessa in simulcast con RaiSport e Rai.tv. Le immagini sono tutte in HD e oltre dalle postazioni fisse sono garantite da 4 elicotteri e 1 ponte aereo per le spettacolari riprese dall’alto e 10 moto per le riprese su strada. Previsto anche lo slowmotion per accompagnare il telespettatore direttamente al fianco dei ciclisti. A seguire la trasmissione Processo alla tappa in cui sono analizzati i temi della corsa appena conclusa. La giornata di RaiSport prevede inoltre Anteprima Giro e Giro Mattina con le immagini esclusive della partenza, TGiro in onda alle ore 20.00 con interviste e servizi e Giro Notte in cui viene proposta una sintesi della corsa in seconda serata.
La presenza dei migliori corridori, unitamente ad un percorso molto spettacolare e competitivo, fanno ipotizzare una crescita dell’ascolto 2015 che ha registrato picchi di quasi 3,5 milioni di individui con una share del 43,7% sul target uomini e una copertura di oltre 20 milioni di contatti netti (Fonte Auditel/Nielsen TAM). Numeri ulteriormente arricchiti dall’apporto del digital attraverso lo streaming live della tappa che approccia un pubblico giovane e value e che ha raggiunto nell’edizione 2015 oltre 2 milioni di streaming con una quota del 60% di 35-54enni (Fonte dati 2015 Rai Pubblicità e Audiweb). Rai Pubblicità ha rivoluzionato la propria proposta commerciale, declinata su TV, Radio e Digital, rendendola modulare, estremamente flessibile e adatta a diverse soglie di investimento con cpg altamente competitivi.
Sul lato televisivo è stata realizzata una matrice che incrocia il crescendo di interesse all’avvicinarsi dell’arrivo con il calendario sportivo delle 21 tappe divise in 3 gruppi Gold, Silver e Bronze. L’offerta commerciale, declinata sui diversi format pubblicitari, oltre alla tabellare caratterizzata da un modulo per singola tappa composto da 11 spot da 15”, disponibili anche per box e advideo, capaci di garantire un ottimale presidio giornaliero dell’evento, prevede anche la possibilità di una sponsorizzazione ad hoc, chiamata Flexi Sponsor, composta da billboard a totale copertura a cui si possono aggiungere split screen e in spot a gruppi di 7 tappe. Anche la radio e il digital seguiranno la kermesse rosa. Rai Radio 1 trasmetterà la diretta della fase finale delle tappe caratterizzate dalle “motocronache” che raccontano il Giro a pochi centimetri dai protagonisti. Collegandosi a Rai.Tv, invece, l’utente vedrà in simulcast con Rai 3 ogni minuto della tappa e con l‘applicazione di Rai.tv avrà la possibilità di rivedere le immagini con video on demand sui vari device.

articoli correlati

MOBILE

Cycling Coffee: nasce la nuova applicazione per digital addicted ideata da Ivan Basso

- # # # # #

Nasce Cycling Coffe, app dedicata agli amanti del ciclismo

Ivan Basso ha presentato nella giornata di venerdì a Milano Cycling Coffee, l’applicazione per Apple iOS destinata a iPhone e iPad disponibile su App Store e dedicata a tutto gli amanti della corsa. L’ispirazione del campione varesino è stata quella di intervenire sul bisogno di essere informati in maniera rapida ed efficace, un’abitudine quotidiana di chi esce in bicicletta che da oggi viene ottimizzata in un’unica piattaforma.

“Ho identificato in Cycling Coffee un’opportunità che altri non avevano ancora visto: ogni persona che ogni mattina esce da casa in bici, ha l’abitudine di essere informata su notizie di attualità, notizie sul ciclismo e – prima di tutto – notizie sul meteo” dice Ivan Basso. Cycling Coffee è quindi, nella sua versione Beta, una App dedicata agli appassionati “digital addicted” delle due ruote che da venerdì potranno scaricare, gratuitamente sui loro dispositivi Apple, l’innovativo tool che è un aggregatore di fonti di facile utilizzo, consentendo inoltre di tenere sott’occhio i profili Twitter e Instagram dei rider preferiti oltre a monitorare l’evoluzione delle condizioni meteorologiche (fondamentale per chi la mattina esce per allenarsi). “Mi sono spesso chiesto che cosa potessi fare io per le persone che mi considerano un atleta di riferimento nel mondo del ciclismo” aggiunge Ivan. “La risposta è Cycling Coffee: mi impegnerò ad aggiungere valore, quotidianamente, insistentemente e concretamente. Farò quindi alcune cose: video su come si affronta qualsiasi tipo di imprevisto andando in bici, video nei quali insegno a come migliorarsi andando in bici e video nei quali supporto con consigli pratici chi è contagiato dalla passione per la bici. Già, il mio linguaggio sarà video”. Cycling Coffee sarà molto altro ancora: l’App, infatti, permette di gestire una agendadei propri allenamenti in bici e di condividerli con gli altri membri della community in un’apposita sezione denominata “Cycling Run”. Tramite la geo-localizzazione si possono scoprire i percorsi degli utenti o quelli consigliati dalla redazione su tutto il territorio nazionale. Nel pubblicare i percorsi, si potrà segnalare se lungo il tracciato si trovano punti di ristoro, meccanici o punti panoramici che vale la pena di fotografare, magari per condividerli sui social attraverso una semplice operazione da gestire direttamente dalla applicazione. Cycling Coffee vuole essere una piattaforma che restituisce valore ai suoi utenti – c’è anche un sito internet per arricchire l’esperienza di utilizzo degli iscritti – e si rivolge a chi vive la propria quotidianità e la propria passione per la bici adottando la tecnologia come utile complemento del proprio stile di vita.

“Finanziare Cycling Coffee è stato naturale per tre motivi” dichiara Marco Del Checcolo, fondatore e amministratore di DMTC; “è il momento adatto perché Ivan ha il tempo per farlo, si rivolge ad una fetta grande del mercato dei ciclo-amatori e abbiamo la squadra giusta per promuoverla e distribuirla. Ivan è certamente un influencer che comprende l’ecosistema con il quale si relaziona”. La presentazione si è svolta presso l’Upcycle Milano Bike Cafè, un luogo di aggregazione dove mangiare, bere, lavorare, riflettere, rilassarsi, ascoltare, riparare e pedalare e uno spazio in cui si fa cultura della bicicletta attraverso iniziative che parlano di ciclismo sportivo e ciclismo urbano, stili di vita, design, innovazione e contaminazione, musica e moda.
All’evento sono accorsi decine di appassionati curiosi della novità. Alcuni di loro, arrivati di prima mattina, si sono visti servire l’espresso proprio da Ivan. Nei prossimi mesi saranno rilasciati contenuti premium a pagamento che consentiranno agli utenti Cycling Coffee di accedere in esclusiva ai percorsi delle più importanti corse ciclistiche testati da Ivan Basso e di cui saranno resi disponibili i principali parametri: cadenza, battito cardiaco, altitudine.

articoli correlati

AZIENDE

Giro d’Italia, anche quest’anno PittaRosso sponsorizzerà la corsa rosa per eccellenza

- # # # # #

PittaRosso, nella strategia consolidamento della brand awarness, sponsorizza anche quest’anno l’evento ciclistico italiano per eccellenza, il Giro d’Italia.

Alla base di tutto, un piano aziendale delineato dall’Amministratore Delegato Andrea Cipolloni e dal suo staff operativo: sviluppo di una visione strategica, definizione degli obiettivi, elaborazione delle azioni necessarie a conseguirli e valutazione, passo dopo passo, di ogni performance. Forti investimenti, rinnovamento di tutti i format di vendita senza modificare il modello di business, una nuova strategia di comunicazione, campagne promozionali di assoluto impatto, e il miglior rapporto qualità/prezzo in un ambiente familiare ed accogliente. Il rinnovo della partecipazione come sponsor ufficiale al Giro d’Italia rientra in questo piano strategico, per comunicare a tutti i clienti, quelli storici e quelli potenziali, la grande forza del marchio.

“Siamo partner del giro d’Italia per il secondo anno consecutivo, convinti che questo evento sportivo di dimensioni mondiali ci aiuti a far conoscere il nostro brand e i nostri negozi a milioni di italiani. Siamo più esperti dell’anno scorso ma con ancora più motivazione e passione, perché il giro si vive insieme ai ciclisti ed ai tifosi, non si sponsorizza.” ha concluso Cipolloni.

PITTAROSSO AL GIRO – Al Giro, in un percorso di migliaia di chilometri e con milioni di spettatori, PittaRosso sarà presente con un’altissima visibilità, fatta di striscioni, archi e stendardi che si snoderanno lungo i percorsi delle tappe, la partecipazione alla carovana pubblicitaria che accompagna la corsa, precedendola, dalla partenza all’arrivo di ogni tappa. Ma soprattutto la parte a cui PittaRosso tiene in maniera particolare: le zioni rivolte al coinvolgimento del pubblico sul territorio. Per presidiare ogni location, PittaRosso sarà presente con il proprio gazebo nei Villaggi di partenza e arrivo di ogni tappa, animando ogni giornata con iniziative promozionali sviluppate in collaborazione con il brand sportivo Lotto, da tempo partner di PittaRosso in tantissime attività ed eventi, e che in occasione della partecipazione al Giro, ha fornito le divise a tutto lo staff PittaRosso.

Le attività di marketing saranno numerose e continue con l’obiettivo primario di rafforzare il legame tra i punti vendita e il territorio. Ogni store PittaRosso in Italia e anche in Francia, ospiterà allestimenti speciali dedicati al Giro colorandosi di rosa.

Così PittaRosso, come il Giro, vuole regalare emozioni. Gli oltre 120 store, da Sud a Nord, saranno quindi non solo punti vendita ma anche luoghi nei quali vivere e raccontare, via via che la corsa si snoda nella penisola, un avvenimento di sport e di costume che ogni anno affascina l’Italia, con il rosso e il rosa uniti in una grande festa popolare lunga ventidue giorni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nuova campagna e nuovo claim per il brand sportivo francese le coq sportif

- # # # # # #

le coq sportif torna alle sue origini sportivo con una nuova campagna e un nuovo claim, “Souriez, c’est du sport”, “Sorridi, è sport”.
La nuova campagna rappresenta un ulteriore passo nel consolidamento del brand francese come leader nel settore sportivo, da quando nel 2012 le coq sportif è tornato ad essere sponsor ufficiale del Tour de France. Oltre a fornire le maglie dei leader del Tour de France e de La Vuelta, le coq sportif nel 2014 è diventato partner ufficiale della più prestigiosa corsa ciclistica amatoriale: l’Etape du Tour. Da cinque anni il brand d’oltralpe accompagna la prima cicloturistica vintage attraverso le lunghe strade bianche della Toscana. Oggi le coq sportif ritrova il tennis, uno dei suoi primi amori, col numero uno del tennis francese, Richard Gasquet – nono nella classifica mondiale. Dal 1 ° gennaio 2014, Richard Gasquet è diventato ambasciatore del brand tricolore, grazie a questa collaborazione il marchio conferma la sua posizione di prestigio nel mondo del tennis internazionale. Proprio come il campione francese Yannick Noah, quando vinse il Roland Garros nel 1983, Richard Gasquet indossa i capi tecnici del brand parigino realizzati in Francia, nell’atelier di le coq sportif a Romilly-sur-Seine.
“Abbiamo voluto esprimere in modo energico e chiaro il nostro ritorno allo sport di alto livello” afferma Cyril du Cluzeau, International Marketing Director le coq sportif. “Le coq sportif rinasce poiché oggi esprime ciò che sempre è stato: un fornitore di abbigliamento sportivo. Questa è la nostra ispirazione per il futuro, che deve essere percepita nelle nostre decisioni, nelle nostre collezioni e nelle nostre ambizioni… Vogliamo esprimere il nostro punto di vista. Pensiamo che lo Sport debba essere, prima di tutto, una fonte di piacere che genera emozione, adrenalina, ma anche ammirazione per il fair play, perfino ai massimi livelli. La creazione è pura, le foto riflettono momenti di sport autentici. Vogliamo essere più sinceri e veri che mai”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Skoda è partner ufficiale del Tour de France. Siglata la sponsorship fino al 2018

- # # # #

Škoda ha confermato la propria presenza come Main Sponsor e Auto Ufficiale del Tour de France fino al 2018. L’accordo, firmato durante il Salone dell’Auto di Ginevra con la società (Amaury Sport Organisation), lega la Casa di Mladà Boleslav alla competizione francese fino al 2018. Accanto all’hockey su ghiaccio, il ciclismo è tra i pilastri della strategia di sponsorizzazioni sportive internazionali della Casa ceca.

Škoda si riconferma partner ufficiale delle grandi competizioni ciclistiche internazionali, con la sponsorizzazione del Tour de France, La Vuelta e altri otto eventi ciclistici mondiali. “Attraverso questa partnership, riaffermiamo la nostra stretta relazione con il ciclismo”, commenta Winfried Vahland, Presidente della Škoda. “Il nostro obiettivo è di crescere ulteriormente e questa collaborazione, che prosegue ormai dal 2004, aiuta a incrementare l’immagine e la conoscenza del Marchio. In aggiunta, la sponsorizzazione rispecchia la tradizione Škoda, fondata nel 1895 per la produzione di biciclette”.

Nel 2013, circa 12 milioni di appassionati di ciclismo hanno applaudito i campioni in gara lungo il percorso francese per la conquista della maglia gialla, uniti a oltre 1,4 miliardi di telespettatori in tutto il mondo. Come Auto Ufficiale, Škoda ha sempre svolto un ruolo importante al Tour de France: anno dopo anno, oltre 200 vetture hanno percorso un totale di 28 milioni di chilometri durante l’evento sportivo numero uno in Francia. Questa prova di resistenza ha dimostrato il valore e la qualità dei prodotti della Casa Automobilistica ceca. Non una sola auto della flotta impegnata nell’evento è mai andata in panne.

Il legame tra Škoda e il mondo del ciclismo va oltre accordi di sponsorizzazione: dieci modelli unici di biciclette sono inclusi nella gamma estesa dei prodotti della Casa ceca e completano una tradizione attiva da 119 anni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Con il Giro d’Italia prende il via la campagna stampa F.lli Orsero firmata McCann

- # # # # # #

Parte il novantaseiesimo Giro d’Italia e McCann porta in Giro F.lli Orsero. 21 annunci che accompagneranno il giro in bicicletta più amato al mondo con cadenza quasi quotidiana, pianificati sulla Gazzetta dello Sport. 21 divertenti copy ad dedicati agli amanti del ciclismo e agli amanti della frutta. I F.lli Orsero saranno presenti sul territorio alla partenza, lungo il percorso e all’arrivo di ogni tappa, distribuendo le loro banane dolcissime e ricche di potassio. E, grazie alla creatività McCann, daranno appuntamento anche sulle pagine della “rosa” dal 3 al 27 maggio. La campagna è realizzata da Edoardo Aliata (art director) e Paolo Maccarini (direttore creativo e copywriter) con la direzione creativa esecutiva di Alex Brunori.

articoli correlati