AZIENDE

Accordo tra FIAT Chrysler Automobiles e Generali per la mobilità connessa

- # # # #

Generali Country Italia e il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles hanno firmato una lettera di intenti, primo passo di una partnership commerciale e tecnologica, per lo sviluppo e l’offerta di prodotti e servizi innovativi sul mercato assicurativo nell’ambito dei veicoli connessi.

La partnership, grazie ai più avanzati sistemi tecnologici e di telematica, ha l’obiettivo di garantire al cliente un’esperienza personalizzata e di eccellenza, integrando soluzioni assicurative e servizi innovativi: come ad esempio il “Real Time Coaching”, una “scatola nera” che segnala in tempo reale i diversi comportamenti alla guida con lo scopo di prevenire situazioni di pericolo, o il monitoraggio delle dinamiche di guida attraverso specifici algoritmi, con la possibilità per il cliente di condividere informazioni sul suo stile di guida.

La collaborazione punta a sviluppare nuove soluzioni in diversi ambiti e prevede l’offerta di polizze assicurative Genertel basate sul reale utilizzo del veicolo su modelli della gamma FCA connessi, acquistati tramite FCA Bank, nonché l’offerta di altre coperture assicurative collegate alle abitudini di utilizzo dell’auto e di innovativi servizi digitali di mobilità dedicati ai clienti FCA;

Vi è inoltre la possibilità, da parte delle agenzie di Generali, Italia di proporre offerte di noleggio a lungo termine di veicoli FCA tramite Leasys, la società di mobilità e noleggio a lungo termine di FCA Bank, nonché la sottoscrizione di servizi di manutenzione ed estensione di garanzia FCA ai clienti di Generali;
Infine, sinergie tra i network di carrozzerie convenzionate di Generali Country Italia e FCA per offrire ai clienti comuni la possibilità di utilizzare le officine autorizzate FCA per effettuare le riparazioni dei propri veicoli e incentivare l’utilizzo di ricambi originali FCA nella rete di carrozzerie convenzionate di Generali.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Trick or Jeep? L’operazione virale di guerrilla marketing del gruppo Fiat Chrysler

- # # # # #

Misteriosi graffiti apparsi all’improvviso sui marciapiedi e le strade di Torino e inquietanti messaggi sui social network del Gruppo FCA hanno preceduto la comparsa, nella notte del 31 ottobre, di impronte fangose sui parabrezza delle auto parcheggiate in strada… Mirafiori Motor Village, il flagship di Fiat Chrysler Automobiles, ha scelto la ricorrenza più spaventosa dell’anno per sostenere, con una sorprendente azione di guerrilla marketing, il lancio di un importante piano commerciale dedicato a Jeep®.
La campagna segue idealmente quella avviata lo scorso aprile dal Gruppo Fiat, quando, con un’iniziativa di marketing verso i propri dipendenti, nel parcheggio di Mirafiori le vetture della concorrenza erano state ricoperte da un telo e dalla scritta “Nonostante tu sia con un’altra, continuiamo a pensare a te”.
“Questa volta” spiega Gianfranco Agnusdei, responsabile Marketing Mirafiori Motor Village, “il progetto si rivolge a tutti i clienti ed è incentrato sul marchio Jeep®, con l’obiettivo di creare brand awareness intorno al Mirafiori Motor Village, proponendolo come punto di riferimento per chi è interessato al marchio americano. Il target di riferimento al quale ci siamo rivolti è quello degli amanti dei veicoli offroad, distinguendo fra clienti Jeep® e proprietari di SUV e fuoristrada della concorrenza”.
“Halloween 2014. Lasciate i vostri suv nel garage”: questo il consiglio firmato Mirafiori Motor Village che a partire dal 28 ottobre i torinesi hanno ricevuto attraverso numerosi graffiti comparsi sull’asfalto delle vie centrali della Città. Contemporaneamente, le immagini dei graffiti sono state diffuse su tutti i social network ufficiali del Gruppo FCA in Italia scatenando un passaparola virale e dando la possibilità agli utenti di condividerle usando l’hashtag #trickorjeep.
Nella notte di venerdì 31 ottobre, i Suv e i fuoristrada delle marche concorrenti parcheggiati nelle strade del centro sono stati “marchiati” con un’impronta di pneumatico fangosa sul parabrezza, applicata con un adesivo elettrostatico. Ad accompagnare lo sticker, un flyer cartaceo appeso allo specchietto con scritto “Scherzetto!” e i termini della proposta commerciale firmata dal flagship di piazza Riccardo Cattaneo. Le auto del Gruppo FCA, invece, sono state “risparmiate” e hanno ricevuto un sacchetto di dolci.
L’iniziativa è stata supportata da una campagna display sui motori di ricerca e sui social network avviata il 25 ottobre e on air fino a metà novembre.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

John Varvatos e Iggy Pop insieme per New Chrysler 300C Limited Edition

- # # # # # #

John Varvatos firma il look della nuova Chrysler 300C Limited Edition. Una macchina sportiva e elegante con un look total black metallico. Uno stile maschile che si ritrova nella combinazione di colori scuri e di materiali esotici. Il logo “John Varvatos” troneggia fieramente su ogni sedile in pelle che riflette lo stile dello stilista. La produzione della Chrysler 300C John Varvatos Limited Edition arriverà dai concessionari entro aprile 2013. Solo 2000 macchine saranno prodotte con il numero di serie.

Per promuovere questa macchina, John Varvatos ha deciso di essere il protagonista del video “Unboxing”. Ambientato a New York,  lo spot inizia con il percorso di un camion che sta consegnando una Chrysler 300C. Una voce fuori campo parla di perfezione e lusso: “affinché ogni dettaglio sia perfetto, bisogna lavorare con un perfezionista che suda su ogni dettaglio. Se sei vuoi essere orgoglioso che una macchina di lusso porti il tuo nome, devi lavorare con una persona che ha fatto del suo nome, la sua reputazione”.

La macchina è consegnata davanti al Bowery Store in New York City. Varvatos esamina il veicolo per la prima volta. Soddisfatto, lo stilista guarda con complicità il suo caro amico Iggy Pop. Lo spot finisce con loro due a bordo dell’auto.

articoli correlati