BRAND STRATEGY

Torna Chi Summer Tour 2017 che darà vita ad un format TV trasmesso da luglio su Canale 5

- # # # #

Chi Summer Tour

Chi sarà protagonista anche quest’estate di Chi Summer Tour, un appuntamento che raggiungerà nel mese di luglio alcune tra le più esclusive località balneari italiane. Si parte sabato 1 luglio da Milano Marittima, per proseguire l’8 luglio a Poltu Quatu, il 15 luglio a Forte del Marmi, per finire il 22 luglio a Santa Margherita Ligure.

Le quattro tappe di quest’anno rappresentano un’occasione unica per vivere da vicino il mondo del magazine del Gruppo Mondadori e incontrare il direttore e i tanti ospiti che parteciperanno all’evento. Ogni tappa si aprirà in uno degli stabilimenti balneari più belli della località ospitante con lo spettacolare showcooking dello chef Andrea Berton presentato da Claudia Galanti e proseguirà in una delle piazze principali con il Caffè d’autore, un incontro con alcuni tra i più amati scrittori delle case editrici del Gruppo Mondadori come Luca Bianchini, Francesco Sole e Francesca Vecchioni, per concludersi con l’esclusivo talkshow di Alfonso Signorini che intratterrà il pubblico insieme ai tanti ospiti vip dell’iniziativa, tra cui nella prima tappa: Mara Venier, Alessio Bernabei, Gemma Galgani.

Ma la grande novità dell’edizione 2017 del Chi Summer Tour sarà la sua declinazione in un format TV che verrà trasmesso a partire da luglio su Canale 5. Ogni puntata dello show, oltre a ripercorrere i momenti più belli della tappa, costituirà lo spunto per un divertente viaggio nell’estate delle celebrities. Con il direttore Alfonso Signorini saranno tanti i protagonisti di questa avventura. Tra gli ospiti fissi il giornalista Gabriele Parpiglia e i volti social degli youtubers Matt&Bise; Laura Cremaschi, personaggio di Avanti un altro e Desirèe Popper, ex tronista del programma Uomini e Donne. Con questo format la concessionaria Mediamond ha offerto al mercato l’opportunità di sfruttare la multicanalità del proprio network con progetti customizzati e declinati sulle diverse piattaforme. Chi Summer Tour è stato realizzato grazie al contributo di: Samsung, Orogel, Caffè Borbone.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Chi si rinnova con una sezione moda e beauty e con nuove rubriche consultabili dall’app

- # # # #

Restyling Chi

Chi da questa settimana si presenta in edicola rinnovato ed arricchito. Il magazine del Gruppo Mondadori diretto da Alfonso Signorini, rinforza la sezione dedicata a moda e bellezza e introduce nuove rubriche consultabili con l’app di realtà aumentata, “Gruppo Mondadori AR+”, disponibile per iOS e Android, che permette di accedere a video e contenuti extra e interagire con gli altri utenti attivi sull’App.

“Con questo intervento vogliamo consolidare e rafforzare una formula di grande successo. Chi è da sempre il punto di riferimento in fatto di celebrities e scoop e da oggi diventa un femminile ancora più completo, ricco, utile e divertente in grado di soddisfare a 360° i bisogni dei suoi lettori. In più, grazie alla realtà aumentata, è il primo settimanale in Italia ad “espandere” l’esperienza delle pagine al proprio smartphone grazie a contenuti multimediali esclusivi”, ha dichiarato Gianluigi Piccinali, brand manager entertainment.

La nuova sezione “In Stile Chi” sarà un appuntamento fisso per i lettori, una grande vetrina su tutte le ultime novità moda (look, collezioni, accessori, sfilate) e beauty (make-up, trattamento, capelli, tendenze). Tante pagine per conoscere il glamour ispirato da celebrities e star sulla cresta dell’onda.

Le rubriche del giornale si amplieranno e, al fianco di quelle più amate, ne verranno introdotte di nuove come la rubrica “Wellness”, con esercizi e consigli per mantenersi in forma e i migliori prodotti per il proprio benessere. Troverà spazio anche la rubrica Cucina, con la ricetta di uno Chef famoso oltre a tanti consigli per preparare piatti vegetariani, della tradizione o sorprendenti cocktail.

Non mancherà una sezione dedicata interamente alla cultura e al tempo libero in cui verranno segnalate le mostre più interessanti, i libri perfetti per un viaggio o un week end di relax, ma anche le novità musicali in uscita, musei, sagre, vernissage e molto altro.

A rotazione si alterneranno le rubriche Viaggi, Animali e Must Have con gli oggetti di tendenza della stagione in corso.

articoli correlati

AZIENDE

Chi festeggia i suoi primi vent’anni con un evento esclusivo al Twiga di Forte dei Marmi

- # # # # # #

 Chi quest’anno compie 20 anni e li celebra in grande stile. Dopo il party di Palazzo Serbelloni e il numero di marzo dedicato al 20° anniversario, il settimanale Mondadori diretto da Alfonso Signorini, festeggia i suoi primi vent’anni anche in versione estiva con uno speciale dedicato ai suoi grandi scoop e un evento al Twiga insieme ai suoi lettori.

All’interno del numero in edicola a partire da domani, mercoledì 22 luglio, troverà spazio uno speciale dedicato alle prime 20 estati del magazine: 20 anni di grandi storie e personaggi del mondo della TV, del cinema, della musica, dello sport e dell’imprenditoria raccontanti attraverso lo sguardo attento, ironico e inimitabile della rivista.

Inoltre Chi dedica ai suoi lettori un evento esclusivo al Twiga di Forte dei Marmi. Dalle ore 9 alle ore 18 gli ospiti di Chi potranno visitare la mostra con le 20 copertine che hanno segnato la storia del settimanale, allestita proprio dentro il Twiga e potranno ricevere una copia omaggio della rivista.

Per coloro che desiderano entrare nel mondo glamour della rivista, dalle 18.00 si potrà incontrare il Direttore Alfonso Signorini: un’occasione imperdibile per brindare insieme ai 20 anni della rivista. Non mancheranno attività di promozione e intrattenimento degli ospiti da parte dei partner dell’evento: Shiseido, Rebecca e Ipanema.

#Chi20estate è l’hashtag per seguire l’evento sui social network.

articoli correlati

AGENZIE

“Free Our Voice”: al via la campagna di Child Helpline International. Firma W+K

- # # # # # #

Tutti hanno diritto di farsi sentire, ma a milioni di bambini in tutto il mondo questo elementare diritto umano è negato. Oltre 150 milioni di richieste di aiuto di bambini, negli ultimi dieci anni, non hanno ricevuto risposta perché ovunque i servizi telefonici di aiuto a loro dedicati non dispongono di risorse sufficienti. Per questo un nuovo movimento globale, Free Our Voices, sta lavorando per portare alle luce tali richieste, chiedendo alla gente di prestarvi la loro voce, attraverso un petizione internazionale interattiva.
Parte infatti oggi la campagna “Free Our Voices”, lanciata da Child Helpline International (CHI), un network di “Telefoni Azzurri” operante in 143 paesi, contattato nell’ultimo decennio da oltre 277 milioni di bambini. Il 50% di queste telefonate, molte delle quali riguardanti violenze, abbandono, suicidi e violenze sessuali, non ha avuto risposta a causa appunto della carenza di fondi.

Creata in partnership con The Kennedys (l’incubatore in-house di Wieden+Kennedy Amsterdam) e con il team digital di MPC Creative, questa campagna pro-bono chiede alle persone di “farsi sentire”, mettendoci la voce e la firma, per indurre governi, aziende e operatori telefoni a fornire gli strumenti e i fondi necessari a far si che tutte le chiamate dei bambini possano essere ascoltate.

Sul sito Free Our Voices, un software di riconoscimento vocale consente agli utenti di firmare la petizione semplicemente pronunciando e facendo registrare il proprio nome, che vien poi trasformato in una firma scritta, unica perché disegnata in funzione della frequenza, della sonorità, del ritmo e del timbro vocale di chi parla. Ogni firma può poi essere ulteriormente personalizzata in base a una determinata paletta di colori e può essere facilmente condivisa sui canali social di ogni partecipante all’iniziativa.
Tutte le firma, infine, sono renderizzate in tempo reale e “catturate” per costruire a una gallery tridimensionale a forma di volto di bambina, simbolo dei tanti che sono privi di voce. La gallery può quindi essere esplorata per ricercare la propria firma e scoprire che altro vi ha preso parte.
“Abbiamo realmente preso a cuore questa campagna”, commenta Alvaro Sotomayor, Creative Director di Wieden+Kennedy Amsterdam, “I numeri gratuiti, in molti paesi, non sono davvero gratuiti, e noi speriamo – attivando un numero significativo di “firma vocali” – di riuscire a convincere gli operatori telefonici a rinunciare a questi ricavi, e ad unirsi a noi per far sì che il diritto di farsi sentire diventi realmente un diritto basilare dell’uomo, di qualunque età”.

Oltre al sito della petizione interattiva, la campagna include un video che rappresenta persone delle più disparate provenienza che agiscono come “megafoni” per i bambini che non riescono a farsi ascoltare, grazie allo smartphone posizionato davanti alla bocca. Il video è visibile sul sito della campagna ed è “seminato” online per moltiplicare la diffusione del messaggio.

articoli correlati