BRAND STRATEGY

Fedez protagonista del nuovo spot delle Giravolte. Firma Chapeaux!, pianifica Mindshare

- # # # # # # # #

spot Giravolte

On air dal 1 marzo fino ai primi di maggio, su alcune delle principali emittenti televisive di Mediaset, Sky e Discovery con una rotazione pomeridiana, il nuovo spot dedicato alle Giravolte il secondo piatto firmato Casa Modena, con protagonista Fedez in una “veste” inedita.

Lo spot nasce per supportare il rilancio della gamma delle Giravolte, ora disponibili nella linea Crocca & Fila dal ripieno morbido e la panatura croccante, con le ricette Cordon bleu di prosciutto cotto e mozzarella e Cordon bleu ai formaggi, e nella linea Finger Food dalla panatura casereccia, con le ricette Crocchette con patate, asiago e pezzettini di speck, Crocchette di verdure con provola affumicata e Bocconcini di pollo.

Il concept e il claim “Come la giri la giri, le mangi perché sono buone!” partono dalla riflessione che nell’era dei social network non tutti si presentano sempre come sono realmente: proprio il presentare sempre e solo la parte migliore di sé fa in modo che l’immaginario legato a brand e persone sia spesso distorto o non del tutto in linea con la realtà. Con questo nuovo spot, Giravolte ha voluto quindi esaltare l’importanza di essere se stessi presentando nel soggetto tv un personaggio che, in modo ironico, si raccontasse proprio così com’è, nel bene e nel male. Chi meglio di Fedez? Artista originale, molto amato dal pubblico perché autentico in ogni situazione e che si mostra per come è, davvero. Un personaggio in linea con il concept e in grado parlare ad un duplice target, sia le mamme che i ragazzi.

Il cuore creativo del film si concentra sullo schema dei contrasti e del paradosso che si materializzano sotto forma di vignette surreali e fortemente simboliche, che strizzano l’occhio alla cultura visiva propria dei Millenials e della Generazione Z, core target di riferimento.

Lo spot utilizza un linguaggio e una tecnica cinematografica ricercati, giovani e attuali: le scene sono simmetriche, i colori saturi, la fotografia crea inquadrature nette e pulite, il movimento della macchina segue linee orizzontali che accompagnano gli attori nei loro spostamenti, è tutto questo che dà un sapore teatrale alle riprese, aprendo la strada a un nuovo modo di proporre il messaggio pubblicitario, che si discosta dai canoni standardizzati e superati.

“Il rinnovamento delle Giravolte è stato voluto per cogliere le opportunità offerte dal mercato sui nuovi gusti e le nuove modalità di consumo, in linea con il trend della destrutturazione dei pasti. Il risultato è una linea di prodotti sfiziosi al palato, facili e veloci da preparare, ottimi da gustare da soli oppure da condividere in occasioni come aperitivi o snack”, ha affermato Antonella Fidanzio, Communication Manager di Grandi Salumifici Italiani.

La creatività, il soggetto e la strategia della campagna integrata portano la firma di Chapeaux!, che si è anche mossa come casa di produzione in collaborazione con Waynefilm. La regia di Daniele Testi e la fotografia di Luca Robecchi hanno contribuito a dare vita a un contenuto unico e riconoscibile, di grandissima qualità. La pianificazione media (televisiva e digital) è a cura dell’agenzia Mindshare Italia. Connexia gestisce le PR e Digital PR.

“Ci siamo ispirati all’estetica di Wes Anderson per realizzare immagini flat dai colori saturi e inquadrature di scenografie essenziali, per parlare al target di riferimento con un linguaggio visivo e un ritmo serrato del montaggio, in linea con i nuovi trend di comunicazione. Il nostro intento è stato proprio quello di proporre un linguaggio totalmente nuovo nello scenario italiano, per raccontare un tipo di prodotto che a differenza di altri personaggi o brand non vuole fare grandi promesse, perché alla fine come la giri la giri lo mangi semplicemente perché è buono”, ha dichiarato Paolo Valdem, Founder e CEO di Chapeaux!.

Il piano di comunicazione a 360 gradi prevede inoltre una rinnovata presenza su web e social network, con il rilancio del sito internet, l’apertura dei canali Facebook e Instagram, e un’attività di promozione nei punti vendita.

articoli correlati

MOBILE

Ride The Way, la nuova App creata per gli amanti delle due ruote da Chapeaux per Bosch Italia

- # # # # # #

Bosch Italia ha affidato a Chapeaux l’ideazione, lo sviluppo e la gestione  della nuova app dedicata agli itinerari sulle due ruote: Ride The Way. L’app permette di esplorare i percorsi consigliati e tracciarne di nuovi, importandoli anche da Google Maps, condividerli con la community attraverso i canali social, commentare e recensire gli itinerari caricati dagli altri utenti, creare eventi ai quali invitare amici o altri biker. Offre, inoltre, tips e pillole di sicurezza uniti a consigli per la manutenzione della propria moto.

 

Scaricata già più di 32mila volte, l’app ha già più di 10mila utenti attivi che hanno prodotto oltre 500 itinerari personali. La community ha risposto con grandissima partecipazione anche sui canali social presidiati: la fan page Facebook Ride the Way ha raggiunto notevoli risultati di diffusione dei contenuti, con una portata virale complessiva per il solo mese di maggio pari a 150.000 azioni sui contenuti, per un bacino di utenza di quasi 30.000 fan.

 

“L’App Ride the Way va ad ampliare e completare il progetto web di Bosch nato nel 2012 per promuovere la cultura della sicurezza sulle due ruote e diffondere la conoscenza del sistema ABS moto”, dichiara Cinzia Loiodice, Original Equipment Marketing & Public Affairs Manager di Bosch Italia. “Consente inoltre di rafforzare il posizionamento di Bosch come fornitore leader e globale di tecnologie non solo per le quattro, ma anche per le due ruote” conclude Cinzia Loiodice.

Chapeaux ha supportato Bosch nello sviluppo del concept e della strategia Web di Ride the Way, curando lo sviluppo della App e del sito, e la gestione dei canali social.

articoli correlati