BRAND STRATEGY

Al via domani a Milano “De Gustibus Chiosco Edition”, l’evento di chiusura della campagna Coca-Cola firmata McCANN

- # # # # # # # # #

coca-cola de gustibus

Dopo sei mesi di dibattiti, alimentati su diverse piattaforme media, il 22 settembre si chiude con un evento celebrativo il primo capitolo della campagna “De Gustibus” di Coca-Cola che ha portato migliaia di italiani a esprimere la propria opinione su un tema a tutti molto caro: il cibo e i propri gusti a tavola.

Si svolgerà infatti a Milano “De Gustibus Chiosco Edition” l’evento che per una sera porterà in 5 rinomati chiringuiti della città i piatti oggetto dei dibattiti protagonisti della campagna, permettendo di votarli e scegliere il proprio preferito.

Pensato come un vero e proprio tour di degustazioni, sarà possibile partecipare all’evento visitando una o più location fra quelle coinvolte – Giannasi, Ortobello Hamburger & Joy, Chiosco di Pippo, Bebel e Chiosco Squadre di Calcio – per assaggiare alcune specialità e decretare la migliore.

La sfida vedrà contrapporsi: pollo al forno VS pollo alla diavola, hamburger di carne VS vegetariano, salsiccia VS salamella, piadina con prosciutto crudo VS prosciutto cotto, panino semplice VS farcito.

“Con la campagna “De Gustibus” abbiamo voluto trattare in modo divertente e coinvolgente il rapporto che il nostro Paese ha con la tavola e la passione con cui gli italiani dibattono di cibo”, afferma Annalisa Fabbri, Direttore Marketing di Coca-Cola Italia. “L’evento di Milano è un modo per ringraziare gli utenti che hanno partecipato ai dibattiti, condividendo con loro alcuni piatti fra i preferiti”.

La collaborazione con gli influencer: theShow e Casa Surace

Ad accompagnare le degustazioni ci saranno degli assaggiatori d’eccezione, theShow e Casa Surace, che animeranno il dibattito attraverso i canali social di Coca-Cola. Previsti anche show cooking a cura di Chef in Camicia in ogni chiosco.

theShow e Casa Surace sono fra le celebrità della rete coinvolte nei mesi scorsi – insieme alla conduttrice radiofonica Marisa Passera – nelle attività di influencer engagement pensate per animare il dibattito della campagna “De Gustibus” sulle loro piattaforme digital. Considerando nel complesso i voti raccolti dai loro sondaggi e quelli conteggiati sulla pagina Facebook di Coca-Cola, si parla di oltre 146 mila voti da parte degli utenti che hanno partecipato ai 10 dibattiti proposti.

La collaborazione con gli influencer è stata infatti parte integrante di una più ampia attività sui social che ha avuto come HUB la pagina Facebook di Coca-Cola. Qui tra febbraio e luglio la campagna ha raggiunto 10,3 milioni di utenti.

Il dibattito

Il dibattito più partecipato da parte del pubblico? Pizza alta vs pizza bassa, che ha visto vincere la pizza bassa con il 66% delle preferenze. In seconda posizione il confronto fra piadina con il crudo e piadina con il cotto, in cui ha vinto la prima con il 74% dei voti. Mentre al terzo posto per partecipazione si trova la sfida tra pasta lunga e pasta corta che ha visto vincere quest’ultima con il 55% delle preferenze.

Particolare successo ha registrato la pianificazione OOH studiata per coinvolgere il pubblico in alcune pensiline interattive predisposte in 3 città italiane (Milano, Roma e Napoli). Il dispositivo, di recente introduzione sul territorio italiano, permette infatti di interagire con il soggetto ADV rispondendo per esempio, come in questo caso, a un sondaggio con il semplice tocco di una mano. In due settimane di campagna, dal 28 maggio al 10 giugno, oltre 14 mila persone hanno preso parte alla discussione.

Anche in questo caso la pizza è stata il tema che ha avuto il maggiore riscontro con oltre 7.000 voti. Una curiosità: per i milanesi vince la pizza alta con il 60% delle preferenze, mentre a Roma il dato è capovolto con il 61% di voti per quella bassa.

Le agenzie coinvolte nel progetto

Allo sviluppo dell’evento ha lavorato il pool di agenzie che collabora con Coca-Cola Italia: la creatività è a cura di McCANN Worldgroup Italia, che ha ideato la campagna “De Gustibus”; MediaCom MBA ha curato il coordinamento dell’evento “De Gustibus Chiosco edition” con Chef in Camicia; The Big Now è l’agenzia digital e social; Show Reel si è occupata dell’attività di Influencer & Creator engagement; Cohn & Wolfe è responsabile della parte PR.

Programma della serata De Gustibus chiosco edition (ore 18:00 / 24:00)

1. Giannasi (Piazza Bruno Buozzi, 2), dove decretare il vincitore tra pollo al forno o pollo alla diavola – inaugurazione serata con Chef in Camicia (che poi proseguiranno il loro tour nei chioschi successivi) alle ore 18:00;
2. Bebel (Via Lodovico Ariosto, 2), dove dare il proprio voto a piadina con il crudo o piadina con il cotto – Show cooking con Chef in Camicia alle ore 19:00;
3. Ortobello Hamburger & Joy (Piazzale dello Sport), dove rispondere alla domanda: hamburger di carne o vegetariano? – Show cooking con Chef in Camicia alle ore 20:00 e dj-set per tutta la serata;
4. Chiosco di Pippo (Via Daniele Manin, 6), dove scegliere tra salsiccia o salamella – Show cooking con Chef in Camicia alle ore 21:30 e dj-set per tutta la serata;
5. Squadre di Calcio (Piazza Castello, 4), dove far emergere il migliore fra panino semplice o panino farcito – Show cooking con Alessandro Frassica alle ore 20:30 e alle 22:00 e dj-set per tutta la serata.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Soluzione Group e Casa Surace firmano la nuova campagna digital Auricchio

- # # # # #

Casa Surace - Auricchio

Anche quest’anno Soluzione Group vede impegnato il proprio team Digital nella gestione di una social media marketing strategy, finalizzata a rafforzare la presenza online di Auricchio, storico brand del provolone. Ecco allora che la famiglia di Casa Surace diventa essa stessa testimonial di questa campagna nata per il web, dando vita a gag irresistibili dedicate alla Pasqua e ai tradizionali pic-nic di Pasquetta.

I ragazzi del collettivo comico campano, si cimenteranno nel raccontare così i valori, i comportamenti e gli stereotipi (da smontare) della nostra tradizione. Il provolone Auricchio è ovviamente presente come “migliore attore non protagonista” all’interno di tutte le sceneggiature, eccellenza della tavola italiana.

Se la Pasqua fosse un film sarebbe “L’Attimo Fuggente”, “Ghost”, “La febbre del sabato sera”, “Jesus Christ Superstar”, “Full metal Jacket” e “Il corvo”. Queste le pellicole cult che, all’interno del video realizzato per la campagna, interpretano in chiave ironica i tipici momenti della festività pasquale.

Se poi la primavera fa crescere la voglia di mangiare all’aperto, il lunedì di Pasquetta apre la corsa al pic-nic e a un secondo divertente video in stile tutorial, con l’hashtag #thepicnickers, sempre realizzato in collaborazione con Casa Surace, e veicolato successivamente su Facebook, il tutto ideato e coordinato dal team social di Soluzione Group. L’obiettivo è giocare con le diverse tipologie di #picnickers presenti in qualsiasi compagnia di amici, dal “tirchio” al “fuochista” fino al “griglia”, per invogliare gli utenti a identificare e taggare chi tra i propri amici è il degno rappresentante di ogni categoria.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

BCube firma la nuova campagna Fiesta Ferrero: protagonista Casa Surace

- # # # #

casa surace bcube ferrero

BCube sceglie il talento artistico di Casa Surace per una nuova campagna pronta a coinvolgere tutti i suoi fan per Fiesta FerreroUn progetto video che sottolinea in modo ironico le distanze comportamentali tra Nord e Sud e che ha come soggetto principale la reinterpretazione in chiave ironica del tormentone “non ci vedo più dalla fame” che ha fatto il successo di Fiesta.

Nella campagna sono evidenti i rimandi al format seriale di Casa Surace: le radici ed i valori del Sud, gli stereotipi da smontare, la vita dei piccoli paesi, i comportamenti, il rapporto tra studenti fuorisede, gli usi e i costumi culinari e non, vengono mixati e rielaborati in un video divertente dal titolo “Se le pubblicità fossero girate al sud – Fiesta”. Il contenuto video pensato per essere on air sulla pagina Facebook e sul canale Youtube di Casa Surace, avrà a supporto una campagna video di 20” che verrà trasmessa su tutti i canali internet compresi i profili social di Fiesta

 


Credits:
Agenzia: BCube
Direttore Creativo Esecutivo: Andrea Stanich
Art Director: Giulia Mangano
Copywriter: Carlo Rocchietta
Account Director: Federica Fragapane
Account Executive: Maria Elena Grollino
Social Media Manager: Rachele Ranalli

Casa di Produzione: Casa Surace
Executive Producer: Daniele Pugliese (Casa Surace) Andrea Leone (Mosaicon film)
Regia: Simone Petrella
Montaggio: Rosa Maietta
Fotografia: Alessio Strazzullo
Direttore di produzione Alex Marano
Attori: Riccardo Betteghella, Bruno Galasso, Antonella Morea
Nonni: Andrea Lasala e Rosetta Rinaldi
Post Producer: Alessio Strazzullo
Producer: Luca Persichetti – Claudia Vito

Centro media: blue449

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Alpitour e Casa Surace lanciano Organizzati VS disorganizzati

- # # #

Alpitour e Casa Surace Organizzati vs disorganizzati

Alpitour e Casa Surace presentano Organizzati VS disorganizzati, un video divertente che mostra proprio le differenze, le peculiarità e le stranezze che caratterizzano queste due categorie di persone.

Un esperimento digitale che Alpitour realizza insieme a Casa Surace, gruppo di giovani creator fra i più noti sui canali social, che descrive con leggera ironia le abitudini degli italiani attraverso la rappresentazione esasperata dei luoghi comuni.

Per il Gruppo Alpitour si tratta di una nuova operazione nell’articolato processo di rinnovamento che sta coinvolgendo i linguaggi, l’approccio e i canali con cui l’azienda parla alle persone del ruolo di tour operator oggi.

Tra gli sketch, quello sulle vacanze: in un periodo dell’anno estremamente “caldo”, in bilico fra scadenze, desideri e amici indecisi, la scena mette proprio a confronto dei ragazzi che pianificano il viaggio con largo anticipo con un gruppo che ogni estate prova il brivido dell’ultimo momento.

articoli correlati

MEDIA

Casa Surace e Coop Lombardia lanciano il viaggio itinerante “Pigliati ‘na cosa tour”

- # # # # #

Casa Surace in viaggio per l’Italia per consegnare “il pacco da giù

Inizia “Pigliati ‘na cosa tour”, il viaggio itinerante che Casa Surace si appresta ad iniziare per consegnare “pacchi da giù” a molti fortunati fan. Da Milano a Riccione, da Pescara ad Amatrice, fino in Sicilia: 10 città in 17 giorni.

La factory napoletana ha organizzato, in collaborazione con Coop Lombardia, una serie di incontri speciali in giro per l’Italia per incontrare la propria community e conoscersi dal vivo.
La prima tappa è prevista per sabato 1 luglio, alle ore 18:00, a Milano, dove per l’occasione verrà organizzata una speciale asta del pesce presso l’Ipercoop La Torre (via Benozzo Gozzoli, 130). Durante l’evento sarà possibile aggiudicarsi il pesce fresco direttamente dalle mani dei pescatori che lo avranno pescato qualche ora prima. Il battitore d’asta mostrerà il prodotto alla platea e darà preziosi consigli su come conservarlo e cucinarlo, al forno o alla griglia, con tante chicche esclusive per esaltarne il sapore, conoscerne la provenienza e le caratteristiche di sostenibilità.

Immancabile il link con il mondo social. Il “Pigliati ‘na cosa tour” sarà, infatti, raccontato sulle pagine social di Casa Surace e chiunque potrà contribuire utilizzando l’hashtag #pigliatinacosatour su Facebook, Instagram e Twitter. Sarà possibile seguire anche a distanza tutte le tappe e i momenti più divertenti sui canali ufficiali di Casa Surace, che racconteranno l’Italia dei “terroni” dei giorni nostri, con lo stile scanzonato che ha reso famosa la social community e casa di produzione partenopea.

Per ogni tappa, verrà consegnato un “pacco da giù”, mitico oggetto di culto diventato ormai famoso in tutta Italia attraverso i video virali su Facebook dei simpatici ragazzi napoletani.
Il pacco sarà doppiamente buono: non solo i prodotti Coop contenuti all’interno sono deliziose leccornie della tradizione gastronomica del Sud, ma provengono da Libera Terra, il marchio dei prodotti biologici che crescono sulle terre liberate dalle mafie, in Sicilia, Puglia, Calabria e Campania, e vengono dati in uso alle cooperative sociali che aderiscono al progetto.

La sfida per vincere uno dei tanti ambiti pacchi è semplice e divertente: Casa Surace ha recentemente pubblicato un annuncio sul proprio canale Facebook che invitava i propri fan a scrivere, via mail o come commento al post, il motivo per cui desidererebbero ricevere questo premio. Le storie più divertenti, emozionanti o “urgenti” verranno premiate con la consegna da parte del team di Casa Surace in persona, nella città in cui il vincitore vive, dove avrà luogo anche un grande evento pubblico aperto a tutti.
Ogni evento sarà personalizzato e pensato ad hoc in base alle caratteristiche del luogo: città come Pescara e Catania si prestano facilmente ad ospitare un’animata festa in spiaggia. Amatrice e Castelvetrano saranno sede di eventi all’insegna della musica e del buon cibo per festeggiare insieme agli abitanti di questi luoghi in fase di rinascita dopo aver affrontato mafia e terremoti.

Il tour promette un grande coinvolgimento in tutta Italia, in quanto consentirà di far conoscere dal vivo i beniamini di Casa Surace non solo alla loro forte e consolidata fan base di oltre un milione e mezzo di follower, ma anche a tutti gli appassionati che seguono le avventure sui social dei ragazzi napoletani che raggiungono milioni di visualizzazioni, interazioni e condivisioni per ogni contenuto pubblicato.

Casa Surace fa parte del network di Netaddiction, l’editore italiano nativo digitale, attivo dal 1999 da sempre attento alle community sul web. L’azienda di Terni, fondata dall’imprenditore Andrea Pucci, ha aggiunto alla già ricca offerta di contenuti verticali a tema food, lifestyle, intrattenimento, tecnologia e innovazione, la comicità e l’ironia di questa casa di video produzione campana.

“I ragazzi di casa Surace rappresentano un vero e proprio fenomeno sociale e hanno una capacità unica di comunicare con il loro pubblico, che diventa sempre più numeroso e coinvolto. Sono i portavoce ideali di un momento di rifioritura delle tradizioni del Sud Italia. Condividiamo le loro stesse passioni e siamo onorati di poter lavorare con loro e certi dei grandi risultai che possiamo ottenere insieme. Sempre a colpi di risate”, ha affermato Andrea Pucci, CEO e fondatore del gruppo editoriale Netaddiction.

articoli correlati

MEDIA

Online il nuovo video di Casa Surace disponibile su automobile.it

- # #

video di Casa Surace e automobile.it

Casa Surace, in collaborazione con automobile.it lancia un video dal taglio ironico e divertente, in cui si assiste ai comportamenti che gli Italiani hanno quando si trovano alla guida della propria auto o alle prese con alcune delle più tipiche situazioni da strada.

Grazie al taglio ironico e alle continue trovate comiche, il video firmato Casa Surace è disponibile in esclusiva sulla pagina Facebook di automobile.it.


Nel classico stile di Casa Surace, il video racconta il modo in cui affrontiamo la strada da due punti di vista: quello dell’automobilista del Nord e quello di chi, invece, guida al Sud. Tra espedienti narrativi che ricalcano la realtà e l’uso di divertenti ed efficaci luoghi comuni, il video fornisce uno spaccato divertente di due modi diversi e quasi opposti di intendere la guida e il rapporto con la propria automobile.

Se si guardano i “freddi” numeri, la differenza tra Nord e Sud esiste ed è a tutto vantaggio delle regioni meridionali. Il numero più alto di incidenti si registra infatti nelle regioni del Nord Ovest (29% del totale) mentre Sud e isole sono lontani con, rispettivamente, il 16% e l’8%. A cambiare, però, è la percezione che si ha del guidatore del Nord rispetto a quello del Sud: ordinato, preciso e meticoloso il primo, distratto, confusionario e più disinvolto il secondo.

Le situazioni mostrate nel video di Casa Surace e automobile.it sono quelle che ogni guidatore si trova ad affrontare, alcune tutti i giorni, altre almeno un paio di volte nella vita: il semaforo che diventa verde, un passante che chiede informazioni, l’utilizzo dell’auto per fare spostamenti anche brevi, le caratteristiche da valutare al momento dell’acquisto di una nuova auto e il legame affettivo che si crea con la propria automobile, soprattutto quando arriva il momento di cambiarla.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nasce “Sei di Parma anche tu”: al via i video per i social media e il casting

- # # # #

parma prosciutto

Dopo il successo di Sei di Parma se…, nasce Sei di Parma anche tu, la nuova campagna del Prosciutto di Parma che inaugura un diverso approccio mediatico coinvolgendo direttamente le persone attraverso i social network.

La strategia di comunicazione, ideata sempre in collaborazione con l’agenzia McCann, è stata sviluppata in piena continuità con quella dello scorso anno che aveva evidenziato le peculiarità del Prosciutto di Parma conferendogli un’identità emozionale attraverso il rafforzamento con il territorio di provenienza e ciò che rappresenta.

L’obiettivo del 2017 è quello di continuare a esaltare questo territorio, ma facendo in modo che anche altre persone si riconoscano nei valori a esso legati; non solo a Parma quindi, ma anche in Italia e nel resto del mondo, perché gli stessi valori sono presenti in ogni città, in ogni famiglia. Con un approccio più inclusivo, il Prosciutto di Parma si metterà alla ricerca di coloro che, con le loro storie, dimostreranno di credere nei valori rappresentativi del brand e su queste storie si costruirà la comunicazione che risulterà quindi più vera e connessa con le persone.

Si parte lunedì 10 aprile con l’attivazione dei social media per seminare i valori della campagna attraverso i video realizzati dai noti YouTuber Casa Surace che racconteranno a modo loro il significato dei quattro valori che identificano il Prosciutto di Parma (il legame con le proprie radici, i momenti da condividere, la vita all’aria aperta, il sapore della spontaneità) ripetendo il mantra “anche io sono di Parma” come se si preparassero a un provino.

Contestualmente sul sito www.ancheiosonodiparma.it prenderà il via il concorso che mette in palio un week-end a Parma e il casting per diventare il nuovo volto della comunicazione del Consorzio.

Sul sito ogni utente potrà candidarsi a uno tra i quattro valori e raccontare in un video perché e in che modo pensa di poterlo rappresentare al meglio. Una giuria selezionerà i protagonisti del nuovo film in base a originalità dei contenuti e assonanza con i valori del Prosciutto di Parma.

Tutti gli utenti potranno inoltre partecipare all’instant win per aggiudicarsi una fornitura di prodotto.

La nuova campagna prenderà spunto dai video più interessanti e più in linea con gli obiettivi fissati e sarà declinata su tv, radio e cinema a partire da metà maggio.

articoli correlati

MEDIA

Netaddiction: Casa Surace completa l’offerta video del ramo media del gruppo

- # #

Netaddiction

Netaddiction, l’editore nativo digitale leader nell’offerta di contenuti verticali a tema life style, intrattenimento, tecnologia e innovazione per un’audience di giovani e influenti millennials, chiude il 2016 con una nuova sinergia societaria: Casa Surace, brillante casa di produzione video napoletana entra nel gruppo.

Dopo l’invasione di campo nel mondo del cibo e dell’alta gastronomia con i siti iFood.it e Dissapore.com e la partnership con il sito numero uno in Italia nel campo della tecnologia e dell’informazione sull’elettronica di consumo B2C, l’editore ternano sposa la comicità e l’ironia campana, ampliando l’offerta editoriale e di video marketing al servizio delle testate proprietarie e della concessionaria pubblicitaria interna.

Lo scorso luglio infatti, Netaddiction ha stretto un accordo societario con Casa Surace, nuova risorsa e fonte di ispirazione per la produzione di video di altissima qualità in grado di intercettare i canoni della nuova comunicazione video, veicolati e fruiti attraverso i new media. Il condominio Netaddiction si allarga con i protagonisti di un nuovo fenomeno virale che sta contagiando il web.
Da coinquilini a più di trenta milioni di views complessive sui vari social media, una fan base di quasi mezzo milione di utenti e un ampio portfolio di collaborazioni e esperienze professionali con partner di alto livello: questi sono gli elementi che fanno di Casa Surace il nuovo fenomeno della rete e che i media tradizionali incensano e descrivono come il nuovo modo di raccontare e ironizzare sui i cliché sociali italiani.

Casa Surace nasce dalla creatività di cinque coinquilini con un indiscusso talento artistico solo nel 2014: in poco più di un anno il gruppo diventa una società di produzione in piena regola specializzata nella realizzazione di clip video e format seriali altamente virali. Simone Petrella, Alessio Strazzullo, Daniele Pugliese, Andrea Di Maria, Luca Andresano, Riccardo Betteghella, Bruno Galasso arrivano dal mondo del cinema, del teatro, della pubblicità e della comunicazione: hanno in comune la cittadinanza partenopea, molti anni di amicizia e un modo ironico di mettere al servizio della comunicazione di marca o semplicemente dei social media, i cliché della società italiana.

Tra i format di maggior successo: “Avere Trent’anni” (8 milioni di views complessive), che ha visto nelle diverse puntate l’introduzione di guest come Claudio Santamaria e Stefano Accorsi, “Le domande del SUD agli inglesi” (4 milioni di views complessive e 70 mila condivisioni), realizzato in occasione dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea e la risposta al porno food anglosassone “Come Preparare gli spaghetti – Italia Vs Mondo” , che in 24 ore ha raggiunto su Facebook 4 milioni di visualizzazioni e oltre 80 mila condivisioni. L’ultimo record è stato raggiunto proprio pochi giorni fa con “La Vita con un Terrone VS. senza un Terrone”, che ha raggiunto 6 milioni di persone in meno di un giorno.

Alla produzione creativa e virale, veicolata principalmente attraverso Facebook e Youtube, si è affiancata in brevissimo tempo la produzione di branded content video con storytelling realizzati ad hoc per aziende note e in linea con il modo di comunicare innovativo di Casa Surace, capace di arrivare a target trasversali e variegati per sesso e età e di raccontare con ironia la realtà. Tra le ultime collaborazioni ci sono partner del calibro di CampariSoda, Sky, Vodafone, Ubi Banca e Amnesty International, Western Union e M&m’s.

Il gruppo Casa Surace e Daniele Gulti, direttore commerciale di Netaddiction hanno spiegato obiettivi e novità della nuova sinergia durante lo Iab Seminar dedicato al video advertising. La capacità di progettare e di utilizzare lo strumento video come mezzo per raggiungere più velocemente il pubblico è da sempre un punto fondamentale nella strategia editoriale del network. Un italiano su cinque ogni giorno entra in uno dei siti web del gruppo Netaddiction, per informarsi e sui social network a questi siti, fa capo una community che nel complesso raggiunge più di due milioni e mezzo di utenti.

“Abbiamo una forte esperienza nel costruire “contenuto” e avere al nostro interno una società di produzione video creativa e innovativa come il team di Casa Surace, ci è sembrata la perfetta conclusione di un biennio che ci ha visto rinforzare sotto molti aspetti, tutta l’offerta editoriale del gruppo”, racconta Andrea Pucci, Fondatore e Amministratore Unico di Netaddiction. “Siamo in linea con le esigenze della nostra audience di riferimento e all’avanguardia rispetto alle richieste del mercato del digital advertising, sia da un punto di vista delle tecnologie applicate alla pubblicità online che all’impellente necessità degli investor di strutturare una comunicazione efficace sui mezzi digitali nel tentativo di fare emergere il proprio brand nell’Oceano di Internet.

Laconico ed efficace il commento invece del team di creativi di Casa Surace: “Un Terrone riempie sempre i vuoti!”.

articoli correlati