BRAND STRATEGY

Conversion partecipa al progetto “Thank you creativity” di Cannes

- # # #

Cannes

Nell’ambito del progetto “Thank you creativity” del Cannes Lions International Festival of Creativity è stato pubblicato un esercizio creativo elaborato dal team interno creativo e di planning Conversion.

L’esercizio introduce un inaspettato modo di utilizzare le iconiche tre scimmie “non vedo, non sento, non parlo”. Lo scopo è quello di parlare ai creativi di tutto il mondo del conversion marketing e della sua importanza nel panorama della comunicazione. Non più creatività fine a se stessa, quindi, ma modi di usare la creatività stessa per raggiungere obiettivi concreti. Come prima omnichannel engagement agency italiana, Conversion non poteva non farsi portatrice di questo nuovo approccio nel più importante Festival del mondo.

Conversion va quindi a unirsi alle numerose agenzie di tutto il mondo che hanno già inviato il loro contributo a “Thank you creativity”, la nuova risorsa messa a disposizione da Cannes Lions per ispirare e stimolare la creatività grazie a esercizi e giochi. E lo fa a modo suo.

articoli correlati

MEDIA

Cannesogram: We Are Social ridisegna la geografia internazionale in base ai premi assegnati a Cannes dal 2005 al 2014

- # # # #

Per celebrare la creatività del Festival di Cannes l’agenzia We Are Social  ha realizzato Cannesogram, una mappa interattiva che permette di visualizzare le statistiche legate al mondo della creatività sulla base dei premi vinti da ogni nazione ai Cannes Lions negli ultimi 10 anni.

Cannesogram mostra l’atlante mondiale dove vengono evidenziati i Paesi che hanno ottenuto il maggior numero di premi nelle diverse categorie. I paesi sono visualizzabili attraverso una combinazione di colori e dimensioni che cambiano in base ai premi ricevuti. Passando il cursore su ogni paese si visualizza l’elenco dei Cannes Lions vinti – Grand Prix, ori, argenti e bronzi – e scorrendo la timeline è possibile scoprire quali sono i paesi che hanno avuto maggiore successo ogni singolo anno, dal 2005 al 2014.

Gabriele Caeti, Creative Supervisor di We Are Social commenta dicendo: “Ha vinto più leoni l’Europa o l’America? E il Brasile non è fortissimo in stampa? L’Italia nel 2012 quanti leoni ha preso? Abbiamo pensato di utilizzare i dati per mostrare il mondo secondo i premi vinti, per tutti quelli che vogliono approfondire l’esperienza Cannes. È affascinante vedere quanto cambi velocemente il panorama creativo a livello internazionale”.

Tra i dati più interessanti a livello internazionale troviamo:
‐ La categoria Cyber è costantemente dominata dagli Stati Uniti, Europa e Giappone.
– L’Outdoor è condotto dal Brasile, con l’Europa comunque molto attiva.
– UK ed Europa hanno fatto bene nella categoria PR.
– Il Brasile domina nella categoria Press.

Tra i dati più interessanti a livello italiano troviamo:
– Nel 2014 l’Italia si è particolarmente distinta nelle categorie Promo, Pr e Direct.
– Dal 2005 al 2014 l’Italia ha totalizzato 99 premi.
– Solo negli ultimi tre anni (2012-2014) l’Italia si è aggiudicata in totale 53 premi.
– L’anno più ricco di premi è stato il 2012 (22), seguito dal 2010 (18) e il 2013 (16).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via le iscrizioni per la nuova edizione dei Giovani Leoni

- # # # # # # # #

Edizione numero 19 per il Premio I Giovani Leoni, promosso da Rai Pubblicità in collaborazione con l’Art Directors Club Italiano, My Pr, Ketchum e Getty Images.

Verranno selezionati dal mondo della creatività italiana i giovani under 28 più promettenti nel campo della pubblicità e delle pubbliche relazioni permettendo loro di rappresentare l’Italia alla Young Lions Competition di Cannes nell’ambito dell’International Festival of Creativity.
Le iscrizioni sono gratuite è possono essere effettuate sul sito www.giovanileoni.it.

Il Premio si articola in tre categorie: Pr Specialist, Giovani Creativi e Roger Hatchuel Academy.

La categoria dei Pr Specialist, novità assoluta della XIX Edizione del Premio, vedrà la partecipazione di coppie che collaborano con agenzie di pubbliche relazioni. La competizione verterà su un brief che verrà reso pubblico sabato 11 aprile alle ore 9.00. La coppia avrà a disposizione 24 ore dall’uscita dei brief per ideare e produrre un progetto di comunicazione. Le iscrizioni sono aperte fino al termine di consegna dei lavori.
La categoria dei Giovani Creativi vedrà la partecipazione di coppie di creativi provenienti da agenzie di comunicazione. La competizione verterà su tre brief creativi: Film, Cyber e Design. Lo specifico brief sarà reso pubblico sabato 11 aprile alle ore 9.00. Per le categorie Cyber e Design ogni coppia avrà a disposizione 24 ore dall’uscita dei brief per ideare e produrre le proprie soluzioni creative. Per la categoria Film la coppia avrà a disposizione 48 ore dall’uscita del brief. Le iscrizioni sono aperte fino al termine di consegna dei lavori.

I vincitori delle due categorie, che devono essere nati il o dopo il 27 giugno 1986, parteciperanno alla prestigiosa Young Lions Competition, saranno iscritti come delegati e ospitati da Rai Pubblicità a Cannes per tutta la settimana del Festival Internazionale della Creatività (21-27 giugno 2015).
La categoria Roger Hatchuel Academy infine è riservata agli studenti iscritti a una scuola di specializzazione in pubblicità e comunicazione, e avranno la possibilità di presentare un lavoro effettuato nel corso degli studi. Il vincitore parteciperà alla Roger Hatchuel Lions Academy e sarà ospite di Rai Pubblicità per l’intera settimana del Festival Internazionale della Creatività di Cannes, durante la quale parteciperà ad un programma di seminari e incontri dedicati; dovrà essere maggiorenne e comunque nato dopo il 27/6/1991. I partecipanti dovranno iscriversi e caricare il lavoro sul sito entro il 13 aprile 2015 alle ore 9.00.

articoli correlati

MEDIA

Clear Channel Outdoor presenta le potenzialità dell’Out of Home con il Mobile a Cannes Lions 2014

- # # # # # # #

Clear Channel Outdoor (CCO), una delle maggiori Società di Advertising Outdoor a livello mondiale, presenta al Festival Internazionale della Creatività di Cannes di quest’anno le potenzialità che offrono l’Out of Home (OOH) insieme al Mobile. Una dimostrazione pratica dell’Out of Home digitale è visibile sullo schermo digitale più grande al mondo posizionato sul tetto de Le Grand Hotel, di 12 piani. Questo schermo –  frutto della partnership con CURB – trasmette advertising dinamiche dei partner Samsung, L’Oréal, McDonald’s, Weather Channel, Unilever e YouTube, per citarne alcuni. Con una dimensione equivalente a quella di due autobus a due livelli di stile inglese, una larghezza di 16,8 metri e un’altezza di 4,8 metri, lo screen digitale ha una dimensione più che doppia di un super 96 e sarà imperdibile e visibile giorno e notte, da tutta la baia di Cannes.

Clear Channel Outdoor – sponsor ufficiale di Outdoor Lions per il quinto anno consecutivo – sta inoltre lanciando un fitto programma di attività che si svolgeranno nel corso del festival finalizzate a incrementare ulteriormente la sua reputazione come leader nello sviluppo dell’OOH e a rivalutare l’Outdoor come parte fondamentale del media mix.

William Eccleshare, CEO di Clear Channel Outdoor, commenta: “Negli ultimi sei mesi, Clear Channel Outdoor ha lanciato Connect, la prima piattaforma globale di Advertising Out of Home interattiva mobile, un’innovazione che ha contribuito a trasformare l’Out of Home in uno dei media più contemporanei, rilevanti ed efficaci. Dimostra quanto crediamo nel coinvolgimento del consumatore nelle grandi opportunità creative che offrono agli advertiser le soluzioni Outdoor e Mobile. Siamo estremamente contenti di presentare questo grande potenziale durante la settimana di Cannes. Offriremo inoltre la possibilità a tutti i partecipanti del Festival di partecipare al gioco interattivo mobile dei calci di rigore su uno schermo gigante: una vetrina digitale outdoor estremamente creativa che coinvolge i nostri partner, come Samsung, L’Oréal e McDonald’s. Inviteremo quindi le persone a raggiungere la nostra area espositiva, il nostro “Playground2 (Parco giochi), per mettere alla prova le grandissime opportunità di coinvolgimento del consumatore offerte dal nostro supporto attraverso Connect”.

A proposito del gioco interattivo mobile dei calci di rigore, Le Grand Kick, Pru Parkinson, Global Chief Marketing Officer di Clear Channel Outdoor, aggiunge: “Ci piace molto l’idea di unire il divertimento contagioso di una semplice e appassionante partita di calcio ad una pionieristica Out of Home digitale insieme alla tecnologia mobile interattiva. I Mondiali di Calcio sono in pieno svolgimento, quindi per i partecipanti all’evento Lions di Cannes, questo è un ottimo modo per scoprire l’enorme potenziale dato dall’unione dell’OOH con la piattaforma mobile. Questo legame è incredibilmente forte e offre agli advertiser una visibilità senza eguali e un coinvolgimento su ogni tipo di mezzo. L’unione tra OOH e tecnologia mobile diventerà sempre più una priorità per creativi e media planner. Le Grand Kick è solo uno degli esempi di ciò che è possibile fare”.

“Le Grand Kick” è un gioco di calci di rigore interattivo mobile grazie al quale COO – in collaborazione con Grand Visual – offre a tutti i partecipanti la possibilità di tirare un “calcio di rigore” virtuale di fronte alla platea de La Croisette. Questo gioco è reso possibile grazie a una tecnologia interattiva mobile e sarà visibile sullo screen outdoor digitale più grande al mondo, posizionato sul tetto de Le Grand Hotel di 12 piani. L’unico kit di cui hanno bisogno i giocatori è uno smartphone. Durante la settimana del festival, il gioco dei calci di rigore si terrà dal lunedì al venerdì alle 13, alle 20 e alle 23 su La Croisette di fronte a Le Grand Hotel.

CCO utilizzerà l’immediatezza dell’Out of Home digitale per presentare i vincitori di Grand Prix e Gold Lions sul Grand Screen, non appena saranno resi noti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Cannes Lions #2 / Solo il media parla ancora italiano

- # # # # # #

Oggi a Cannes era la volta delle categorie Media, Mobile, Outdoor e Press. Purtroppo nessuno dei progetti italiani è riuscito a superare le selezioni nelle categorie Mobile, Outdoor e Press, dove le entries delle nostre agenzie erano rispettivamente 10, 35 e 51. Note positive invece arrivano dai Media Lions dove, su 59 progetti iscritti, 3 restano in corsa per i Leoni. Si tratta di: “Operation Hunger” di Ogilvy & Mather Advertising Milan per Actionaid Italia, “Trace your road” di Saatchi & Saatchi Milano per Lexus e “Pets4pets” di Leo Burnett per Wwf Italia.
C’è un po’ di Italia anche nel progetto “#DMDS – Dance more drink slow” per Heineken iscritto da Starcom Mediavest Amsterdam, ma con la creatività firmata da Publicis Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Sarà consegnato a Bono il primo LionHeart Award del Festival della Creatività di Cannes

- # # # # # # #

Gli organizzatori del 61° Cannes Lions International Festival of Creativity hanno assegnato a Bono, il cantante e attivista del gruppo rock irlandese U2, il primo Cannes LionHeart Award, per essere stato il pioniere del progetto (RED), una fusione creativa di branding, attivismo e filantropia che ha generato più di 250 milioni dollari per la lotta contro l’AIDS in Africa.

Il Cannes LionHeart premia la persona o l’organizzazione che, attraverso l’uso innovativo della forza commerciale della marca, ha saputo migliorare la condizione delle persone o del pianeta. Bono ha fondato (RED) insieme a Bobby Shriver nel 2006 per coinvolgere aziende e consumatori nella raccolta fondi e per sensibilizzarle nella lotta contro l’AIDS . (RED) collabora con i marchi più iconici del mondo, che trasferiscono a (RED) fino al 50% dei profitti derivanti dai prodotti e dai servizi brandizzati (RED) a favore del Fondo Globale per la lotta all’AIDS, la tubercolosi e la malaria, per la prevenzione dell’HIV /AIDS e per il trattamento della malattia.

A oggi, (RED) ha generato più di 250 milioni di dollari per il Fondo globale per sostenere borse di HIV/AIDS in Ghana, Kenya, Lesotho, Ruanda, Sud Africa, Swaziland, Tanzania e Zambia. La totalità di questo denaro viene utilizzata per lavorare sul campo. Il Fondo Globale garantisce che (RED) ha coinvolto 40 milioni di persone con i servizi di prevenzione, di trattamento, di consulenza, test e cura dell’HIV.

“Bono ha usato il suo status di celebrità per affermare con successo un marchio globale, attraverso il quale ha saputo costruire relazioni esclusive con altri brand, per aumentare la consapevolezza e i fondi per la lotta contro l’AIDS e per ottenere benefici per l’umanità”, afferma Terry Savage, Presidente del Lions Festival. “Siamo lieti e onorati che Bono condividerà la sua storia “ispiratrice” con i nostri delegati a Cannes”.

Bono riceverà il premio durante la cerimonia finale del Festival, sabato 21 giugno. Inoltre, sempre nella giornata di Sabato, alle 15 e 15 si terrà un seminario moderato da Shane Smith durante il quale Bono converserà con Jonathan Ive, Senior Vice President of Design di Apple, l’azienda che più di ogni altra contribuisce all’attività di (RED).

articoli correlati