BRAND STRATEGY

ComboCut firma il nuovo Hero Video di ioyo, il vasetto innamorato di Danone

- # # # #

La video agency ComboCut firma creatività, regia e produzione del nuovo Hero Video di IO, YOGURT, la campagna di adozione dello yogurt firmata Danone, una storia d’amore dai tratti moderni che stupirà il pubblico, facendosi ricordare.

“Adotta anche tu uno yogurt” è il claim della campagna video distribuita sul web. Ideato e interamente prodotto da ComboCut, la video agency specializzata nell’ideazione e produzione di campagne video diffuse su web e tv, il video introduce un concetto tutto nuovo al grande pubblico: lo yogurt è molto di più di quello che si è sempre pensato e può soddisfare tutti i bisogni alimentari in modo sano. L’obiettivo di Danone di far crescere il consumo di yogurt in Italia cambiandone la percezione, si inserisce in una marketing strategy più complessa, volta ad aumentare l’engagement dei consumatori. A raccontare come sia stata affrontata strategicamente la sfida a livello video, il Creative Director di ComboCut, Edoardo Scognamiglio: “il meccanismo del video prodotto poggia su alcuni cardini fondamentali: il brand non si rivela subito, la storia lavora sull’identificazione con la situazione e sullo stupore dello svelamento, la clip ha l’obiettivo di dare a Danone un grande ritorno d’immagine e notiziabilità del contenuto, regalando successo in tempi brevi”.

Per dirla con la terminologia usata da Google, ComboCut ha realizzato per la campagna IO, YOGURT un Hero Video, un contenuto ad alto impatto, pensato cioè, per incrementare rapidamente la crescita dell’audience. Tale tipologia di video è efficace solo se regala a chi lo guarda qualcosa di interessante, divertente, emozionale: non parla da subito del brand ma si fa ambasciatore di un messaggio di cui il brand è primo rappresentante. Esattamente quello che Danone ricercava. “Io, yogurt” è la storia di uno yogurt che si innamora di una giovane e bellissima ragazza che un giorno lo sceglie sullo scaffale frigo del supermercato, lo porta a casa con sé ma il vasetto passerà le giornate in attesa di essere preferito ad altri alimenti dalla sua amata.

“Abbiamo messo in scena il Manifesto IO, YOGURT basato su una strategia ben chiara, trasformandolo in una storia che sottolineasse il concetto di vita sana, a partire dallo yogurt”, racconta Alessandro Palminiello, regista del video, che continua: “era fondamentale drammatizzare il racconto introducendo il feeling del senso di colpa, non tanto della protagonista ma dello spettatore. Il sentimento sarebbe stato fondamentale per creare un sottile gioco di immedesimazione che facesse riflettere. La storia si conclude, sì, con il lieto fine, ma lascia un gusto particolare e… la voglia di sbirciare nel proprio frigo assicurandosi di non aver abbandonato nessuno yogurt…”.

Una particolarità: la colonna sonora utilizzata per raccontare lo stato d’animo del vasetto è originale ed è stata appositamente composta da Luigi Pulcini. La registrazione è avvenuta presso lo Studio 22 della Radio Ungherese di Budapest. A condurre la Budapest Scoring Symphonic Orchestra è stato lo stesso Pulcini.

Hanno reso possibile la realizzazione di questo video, Alessandro Palminiello, Regista ComboCut, Alvise Barbaro, Direttore di Produzione ComboCut, Matteo Koronel, Production Assistant di ComboCut, Ylenia Brambilla, attrice protagonista, Alberto Marchioli, Direttore della Fotografia, Claudio Beltrami, Colorist di Band 22, il fonico Ricky Milano di Ominibus Studio, Patrizia Rota per la Scenografia, Claudia Mercatanti, Stylist e per la prima volta sullo schermo ioyo, il vasetto innamorato.

articoli correlati