BRAND STRATEGY

adidas svela la prima scarpa Futurecraft

- # # # # # #

scarpa adidas

adidas ha svelato la prima scarpa realizzata presso la rivoluzionaria struttura Speedfactory di Ansbach, in Germania: la adidas Futurecraft M.F.G. (Made for Germany).

Progettata per fornire un fit perfetto, la Futurecraft M.F.G. rappresenta il primo passo di un processo che secondo adidas cambierà il settore ed è la prima scarpa ad alte prestazioni realizzata nell’adidas Speedfactory, un luogo che permetterà di creare prodotti innovativi in base alle esigenze dei consumatori.

La scarpa realizzata appartiene alla categoria adidas Running e rappresenta un primo test, con l’obiettivo di allargare il progetto ad altre categorie nel prossimo futuro.

Come commenta James Carnes, Vice President Strategy Creation di adidas: “Il lancio di adidas Futurecraft M.F.G. è momento determinante per il settore. Con Speedfactory introduciamo un’innovazione che cambierà il mercato e che può essere localizzato ovunque nel mondo. Avremo l’opportunità di combinare una velocità di produzione unica con la flessibilità di ripensare i processi tradizionali. Il punto di partenza di questo viaggio è rappresentato dalle adidas Futurecraft M.F.G. e la nostra ambizione è dare ai consumatori quello che vogliono, quando lo vogliono”.

A livello di progettazione la scarpa presenta la più alta precisione possibile. La tecnologia Aramis è stata utilizzata per capire nel dettaglio come il piede di un atleta si muove mentre corre. Questo ha spinto a sostituire la 3-stripes cage e il tradizionale rinforzo del tallone con una serie di patches posizionate in diverse parti della scarpa per fornire il miglior supporto possibile.

Ben Herath, Vice President Design di adidas, afferma che “Dal punto di vista del design Speedfactory offre l’opportunità di esplorare nuove strade per creare la scarpa ideale, permettendo allo stesso tempo di utilizzare dati e analisi per plasmare i prodotti performance del futuro. Possiamo creare un prodotto utilizzando insight che arrivano dalla vita reale e che quindi possono dare reali benefici all’atleta. La adidas Futurecraft M.F.G. rappresenta l’inizio di un viaggio entusiasmante”.

Speedfactory consentirà ad adidas di realizzare scarpe fatte specificamente per le esigenze dei consumatori. Il primo prodotto realizzato dalla struttura di Ansbach sarà realizzato per la Germania con una distribuzione esclusiva per il mercato tedesco. adidas estenderà questo approccio ad altri mercati nel prossimo futuro, con gli Stati Uniti che saranno il prossimo paese a beneficiare dello Speedfactory model, dopo l’annuncio che una struttura simile è in fase di costruzione nella contea di Cherokee, Atlanta.
Per maggiori informazioni visita www.adidas.com/futurecraft.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

IT’S_Comunicazione firma la strategia di lancio di Ergotec, il nuovo prodotto Fly Flot

- # # # # # # #

Fly Flot

Fly Flot ha reinterpretato un’icona e si prepara a conquistare un nuovo target, con il lancio dell’infradito Ergotec. A guidare strategia e realizzazione, come sempre, l’agenzia bresciana IT’S_Comunicazione, che cura ormai da anni la comunicazione web e social di Fly Flot.

Ergotec è un infradito in EVA che nasce da 30 anni di esperienza nella realizzazione di calzature per il benessere. Si differenzia dai competitor grazie a 9 caratteristiche uniche, risultato dello studio e della tecnologia dei materiali e del design: è nato così un prodotto più sicuro, più sano e soprattutto incredibilmente comodo. IT’S_Comunicazione ha interpretato queste caratteristiche per creare il posizionamento del prodotto: Ergotec è l’evoluzione dell’infradito, è il confort che ciascuno si merita dopo le piccole e grandi battaglie di ogni giorno: dopo lo sport, dopo il lavoro, dopo l’allenamento…

La strategia di lancio prevede un web special dedicato, colorato come il prodotto, e una campagna su Facebook, Corriere.it, Gazzetta dello Sport online e i siti del network RCS.

Alla pubblicità online si affianca il coinvolgimento di una rete di influencer, che hanno ricevuto il prodotto in anteprima da testare e rilasceranno recensioni ad alto tasso di engagement. L’azione di coinvolgimento degli influencer è stata coordinata con Buzzoole.

In attesa del lancio, previsto per il 20 aprile, è già partita una campagna teaser che include comunicazioni via email e via Facebook, mirata ad alimentare la curiosità e l’aspettativa nei confronti del prodotto.

articoli correlati

AZIENDE

Mizuno lancia la nuova campagna 2016 “Never Stop Pushing”

- # # # # #

Mizuno campaign

Il marchio sportivo Mizuno festeggia nel 2016 il suo 110° anniversario e nel dicembre 2015 la Divisione Sport lancia la nuova campagna “Never Stop Pushing” focalizzata su storie avvincenti e coinvolgenti, legate al brand e ai prodotti.

Dietro questo messaggio troviamo un insieme avvincente e coinvolgente di storie autentiche legate al marchio e al prodotto, raccontate in modo da ispirare il target di riferimento dell’azienda. Mizuno è stata fondata in Giappone nel 1906, e grazie all’elevata qualità e lo spirito rispettoso della produzione giapponese è oggi uno dei più longevi marchi sportivi mondiali.

Il Senior Brand Manager per i paesi EMEA (Europe, Middle East e Africa), Maximilian Marten, dichiara: “A partire dal 2016, semplificheremo la nostra comunicazione per portare il DNA e il patrimonio culturale del marchio in primo piano. Coerente con i valori del brand, e la costante dedizione alla propria filosofia. “Never Stop Pushing” rappresenta tutto ciò. Si tratta di una piattaforma di comunicazione di brand progettata per aiutare i consumatori nella scoperta del mondo Mizuno per comprenderlo fino a identificarcisi”.

Uno dei punti chiave sarà la parte digitale. Il contenuto che rappresenta “Never Stop Pushing” è stato realizzato soprattutto internamente, e tutta la comunicazione nel 2016 sarà condotta con un nuovo tono di voce e un nuovo look and feel per il marchio Mizuno in Europa.

Il contenitore per raccontare la storia del brand, il prodotto, l’innovazione, gli atleti e la campagna stessa sarà la pagina web. Con la nuova campagna, Mizuno celebra inoltre il suo 110° anniversario, e racconta al consumatore i suoi traguard in materia d’innovazione e di eccellenza produttiva. Un altro degli obiettivi principali sarà, inoltre, l’attività sui social media, dove Mizuno sarà impegnata ad sviluppare una grande quantità di attivazioni con un nuovo look e feel.

 

articoli correlati

AGENZIE

PittaRosso sceglie Leo Burnett. Confermata Simona Ventura

- # # # # # #

Giorgio Brenna - Gara PittaRosso

La collaborazione, ormai consolidata, con Simona Ventura. L’ingresso in campo di una delle agenzie pubblicitarie più prestigiose al mondo, Leo Burnett. Un investimento in marketing e comunicazione da 7 milioni di euro. Sono questi i tre assi nelle mani di PittaRosso, il retailer di scarpe per tutta la famiglia che continua a sostenere, con una nuova campagna di comunicazione, la sua costante crescita.

L’agenzia affiancherà il brand nel 2016 e avrà il compito di proseguire quel percorso di trasformazione già delineato in maniera eccellente dall’agenzia Casiraghi Greco&, l’autrice della trasformazione che, da Pittarello, passando per Pittarello Rosso, ha portato al successo di PittaRosso, e che ha rivoluzionato il modo di comunicare nel settore calzaturiero.

Casiraghi Greco& continuerà il proprio rapporto di collaborazione con l’insegna anche nel 2016. È infatti stata riconfermata alla guida del media planning and buying, a testimonianza del rapporto di stima e fiducia costruito insieme, che è stato alla base del successo di questi anni.

Un successo realizzato anche grazie alla duratura collaborazione con Simona Ventura, che sarà testimonial di PittaRosso per tutto il 2016 e protagonista della nuova campagna che esordirà in primavera e che vedrà, probabilmente, l’inserimento di un nuovo mezzo di comunicazione ad affiancare l’ormai consolidata presenza televisiva.

“Ringrazio Cesare Casiraghi per il supporto e le intuizioni creative di questi anni”, afferma Andrea Cipolloni, Amministratore Delegato di PittaRosso. “Ci ha insegnato moltissimo e ci ha aiutato in modo determinante a diventare quello che siamo oggi. Con il supporto di Leo Burnett e di Simona Ventura contiamo di proseguire lungo la traiettoria di crescita che siamo riusciti a disegnare nel corso degli ultimi anni. Questa collaborazione sottolineerà in maniera ancora più profonda il nostro obiettivo: essere sempre di più un’azienda di riferimento nel settore per tutte le famiglie italiane”.

“Siamo molti orgogliosi di poter vantare un brand come PittaRosso tra i nostri clienti e poter collaborare allo sviluppo di campagne che permettano loro di accrescere l’awareness e raggiungere, se non addirittura superare, gli obiettivi di business prefissati”, dichiara Giorgio Brenna, CEO di Leo Burnett Italia e Continental Western Europe (nella foto).

articoli correlati

AZIENDE

RDS è media partner di theMICAM, la fiera più importante delle calzature

- # # # # #

Prosegue, per il secondo anno consecutivo, la collaborazione tra RDS 100% Grandi Successi e theMICAM, l’appuntamento internazionale di riferimento per il comparto moda calzature, in programma a Milano Rho Fiera dal 1° al 4 settembre.

La musica 100% Grandi Successi si alternerà ai momenti di approfondimento e confronto sulle mode, i percorsi creativi con gli stilisti, i giornalisti specializzati, i personaggi che animeranno theMICAM 2015 e nulla sarà sconosciuto e tenuto segreto da Anna Pettinelli e Petra Loreggian on air dalla temporary radio RDS. Il 3 e il 4 settembre, infatti, RDS prevede la diretta da theMICAM Media Lounge: dalle 9 alle 12 con Anna Pettinelli e dalle 12 alle 15 con Petra Loreggian, uno spazio per coinvolgere gli ascoltatori che potranno scoprire in esclusiva le tendenze nel mondo delle calzature.

“theMICAM Media Lounge”, il 1° e il 2 settembre, alle ore 16.30, ospiterà anche due workshop, moderati da Petra Loreggian, per discutere non solo dei trend 2016, ma anche di arte, di comunicazione sui social o semplicemente di come stare sui tacchi e molto altro ancora. 

Annarita Pilotti, presidente Assocalzaturifici, farà gli onori di casa aprendo il primo workshop che vedrà protagoniste anche Caroline Corbetta, curatrice d’arte e direttore di Expo Gate e la fashion blogger Justine Romano, ideatrice del webzine “Le Funky Mamas”. Il 2 settembre Petra Loregggian avrà come ospiti Marina Graziani, consulente in marketing e comunicazione – celebrity endorsements, la fashion blogger Lucia Del Pasqua anima di “The Fashion Politan” e voce impertinente su vanity.it e Veronica Benini, Presidente della Stiletto Academy, nulla è impossibile se si impara a camminare sui tacchi a spillo con personalità, eleganza e femminilità.

“RDS sarà l’amplificatore ideale al theMICAM per propagare la conoscenza di un settore della moda, quello calzaturiero, dinamico sia nel rappresentare la propria storia artigianale Made in Italy, che nella capacità di innovare – dichiara Massimiliano Montefusco direttore marketing e comunicazione di RDS – la nostra presenza rientra nella consacrata progettualità di sviluppare esperienze vissute con l’originalità e l’emozione della playlist RDS 100% Grandi Successi e l’intrattenimento, espressioni del nostro dna”.

articoli correlati

AZIENDE

Fabi Shoes aumenta le vendite online con Mamadigital: +46% nel 2014

- # # # # # # #

Fabi Shoes, noto brand italiano di calzature di classe per uomo e donna, nel 2014 ha potenziato il proprio ecommerce su tre mercati: italiano, russo e anglosassone, aumentando le vendite del +46% grazie al lavoro congiunto dei Team Fabi e Mamadigital sulla strategia di marketing e comunicazione digitale pensata per raggiungere gli obiettivi di crescita.

“Dopo gli ottimi risultati registrati nei due anni precedenti, nel 2014 insieme a Fabi Shoes abbiamo raggiunto nuovi obiettivi sfidanti che ci rendono particolarmente orgogliosi”, commenta Andrea Rogani, CEO & Co-Founder Mamadigital. “In poco meno di un anno di attività abbiamo registrato: la crescita del fatturato sui mercati internazionali in particolare in quello Russo, l’aumento della visibilità di Fabi in Rete e l’incremento del numero dei clienti fidelizzati con il brand”.

“La partnership con Mamadigital ci rende particolarmente soddisfatti oltre che per i risultati concreti ottenuti nel corso di questi anni – afferma Francesco Pagliaricci, ecommerce Manager di Fabi Shoes – anche e soprattutto per la qualità della relazione instaurata con il team dell’agenzia, sempre disponibile e attento alle nostre esigenze, capace di anticipare le richieste e di proporre strategie creative ed efficaci”.

Partendo da un’analisi accurata del rendimento dell’ecommerce e dei mercati di riferimento, Mamadigital ha studiato e avviato una strategia di Universal Optimization® volta all’internazionalizzazione dell’ecommerce dei Brand Fabi attraverso un piano di interventi integrati SEO e SEO Content per i siti Fabi Shoes e Barracuda Style, supportati da azioni di Digital Popularity e da campagne Paid Search finalizzate all’acquisto sia su Google sia su Yandex.

A Yandex, primo Motore di ricerca in Russia e utilizzato dal 75% degli utenti, è stata riservata una particolare attenzione tanto nel corso dell’attività di advertising quando relativamente alle ottimizzazioni SEO per massimizzare l’acquisizione delle audience dal Motore Russo.

Nell’ultimo anno, l’ecommerce di Fabi registra così un ulteriore e importante incremento di vendite e fatturato: le vendite sono cresciute del +46% con conseguente aumento di fatturato pari al +35%.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

DigitalMind partner Geox per il blogger event Back to School 2014 #Geox4kids

- # # # # # #

Ogni anno, Geox dedica al ritorno a scuola una linea di calzature.
 DigitalMind, con l’obiettivo di diffondere e aumentare la notorietà online della collezione bimbo A/W Back to School, ha avviato un progetto digitale che ha coinvolto 10 tra le mamme blogger più seguite del momento, organizzando un weekend al Falkensteiner Hotel & Spa Carinzia.

Due giorni all’insegna della natura, del divertimento e della cucina per creare una relazione duratura tra brand e influencers e regalare un’esperienza di prodotto unica a tutta la famiglia.
 Una strategia di dialogo che è cominciata con l’invio delle calzature, selezionate dalle blogger mums e un’iniziale attività di posting sui social, poi proseguita durante il weekend nei diversi momenti pensati ad hoc per divertire e coinvolgere mamme, papà e bambini. Hashtag ufficiale: #Geox4kids.
DigitalMind in sinergia con il brand si è occupata di sviluppare il concept dell’evento, della scelta delle location, della logistica e dell’individuazione di influencers in target per proporre un’innovativa attività di testing prodotto.
L’evento ha incentivato la creazione di numerosi contenuti in rete: attività di live twitting e social posting hanno alimentato il web durante il weekend.
 Le partecipanti hanno in seguito condiviso all’interno dei loro blog un personale diario dell’evento che ha contribuito a veicolare i brand values di Geox e a diffondere informazioni sul prodotto alle community virtuali di riferimento.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

PittaRosso reinterpreta il video di Simona Ventura e realizza la sua prima campagna-selfie.

- # # # # #

Lanciato da Simona Ventura appena poche settimane fa, il nuovo spot di PittaRosso è diventato un caso e ha già subissato la rete con viral video. Il brand di “scarpe a più non posso” è pronto adesso a bissare il successo, coinvolgendo tutta l’Italia nella prima, vera campagna selfie.

Lo spot fin dal momento del lancio ha stimolato la produzione di tantissimo materiale video e foto da parte del pubblico, ognuno ha dato la propria interpretazione dello spot, ballando e cantando, da solo o in compagnia. Si vedono così famiglie, squadre di calcio, coppie di amici, bambini, tutti contagiati dal fenomeno ballo PittaRosso. Da questo è nata l’idea di realizzare la prima vera campagna selfie, selezionando i video più simpatici e montandoli con i frame dello spot originario con Simona Ventura; da questo hanno avuto origine 3 diversi spot, un 30’’ e due versioni da 15’’ che andranno in onda in esclusiva sulle reti Mediaset, dall’8 al 14 giugno. Nasce inoltre l’hashtag ufficiale #BalloPittaRosso per chi vuole condividere la propria performance.

La pianificazione prevede 260 passaggi per un totale di 400 grp’s nei 7 giorni, mixando il formato 30’’ e quello 15’’ in parti uguali e con una percentuale di prime time pari al 45%. La programmazione televisiva rientra nel totale degli investimenti marketing dell’azienda, che passano dai 4.5 milioni del 2013 ai 7.5 dell’anno in corso.

articoli correlati

COMMERCE

La boutique per l’infanzia Gusella riapre a Milano

- # # #

Gusella  storico brand milanese per le calzature da bambino di alta qualità, ritorna a Milano riaprendo le porte del suo punto vendita di Corso Garibaldi.

 

Per l’occasione, il punto vendita ha dedicato agli ospiti una merenda elegante e golosa, ambientata in un mondo di favole e dolcezza grazie a suggestivi allestimenti di cupcake e marshmallows!
La nuova boutique, distribuita su una superficie di 50 mq, richiama l’allure di un tempo, sposando elementi classici e contemporanei. L’ambiente, caldo e accogliente, dispone gli spazi in maniera estremamente funzionale, puntando a conquistare i più piccoli sin dal loro ingresso: giocattoli, complementi arredo dalle forme suggestive e pareti decorate con soggetti tratti dal mondo delle favole.

 

Le collezioni di calzature e abbigliamento FW 13-14 saranno a disposizione del pubblico milanese che potrà così apprezzare un’ampia proposta che coniuga eccellenza creativa e qualitativa, suggellata da un heritage di lunga data.

articoli correlati

NUMBER

Sarenza.it delinea il profilo delle shoes addicted del Bel Paese

- # # # # #

Sarenza.it, il sito specializzato nella vendita di scarpe online presente in oltre 25 paesi europei e con un fatturato di 131 milioni di euro nel 2012, ha effettuato uno studio su un campione di 500 clienti del sito italiano. Il risultato dell’analisi riconferma la storica passione delle donne italiane per le scarpe, lasciando il posto anche a qualche sorpresa. Lo studio – per il cui commento Sarenza si è affidato alla voce dell’esperto di costume Matteo Osso – rivela, infatti, come le italiane seguano sempre di più le orme di Carrie Bradshaw e non solo in termini numerici: su tacchi seducenti stile Jessica Rabbit quando si vogliono divertire, con comode ma eleganti ballerine stile Audrey Hepburn per andare al lavoro.

Con in media una ventina di scarpe nel loro guardaroba e una spesa media di 125 euro, le donne italiane amano acquistare su internet tacchi alti (il 30,1% delle intervistate) e circa il 34% è disposto a passare la notte in bianco pur di non perdere la promozione incredibile proposta dal loro sito preferito. E se i tacchi alti sono il sogno di molte, nella vita di tutti i giorni la calzatura prediletta è una stilosa sneaker (45,4%) o una sfiziosa ballerina (38,4%). Un aspetto in controtendenza con la convinzione che al lavoro persista un dress code che inviti a essere sempre sui tacchi e scomode ad ogni costo.

Infatti, le Audrey Hepburn italiane si ispirano sapientemente a un’icona di stile combinando eleganza e comodità per la quotidianità e lasciando i tacchi alti per le uscite con le amiche o per una serata hot “durante le quali assumono più la veste della cicala, dedita a godersi il tutto per tutto sapendo che comunque la serata, e di conseguenza la minor praticità delle scarpe scelte, hanno una durata molto limitata”, sottolinea Matteo Osso. E se sin qui la ricerca ha evidenziato dati interessanti sull’intero campione accomunando le italiane, le particolarità più curiose emergono analizzando nel dettaglio le risposte date dalle intervistate suddividendole per fascia di età (20/30 anni – 30/40 anni – over 40) e professione.

Infatti, le donne tra i 30/40 anni sono quelle che si dimostrano più audaci nelle scelte di stile in fatto di scarpe. L’80% delle intervistate per sedurre e concludere la serata in stile femme fatale, azzarda scarpe – e soprattutto stivali – con un tacco superiore ai 10 centimetri in grado di dar loro sicurezza e, al tempo stesso, garantire un look sexy per colpire il partner. Un risultato interessante considerando che all’interno delle altre fasce di età solo il 30% delle donne ritiene il tacco come l’arma più efficace per sedurre. Non solo, per queste Jessica Rabbit del mondo reale, la scarpa merita in media una spesa superiore ai € 100.

Anche sul lavoro le giovani adulte amano sfoggiare il tacco alto che permette loro di esercitare al meglio la leadership rispettando il dress code dell’azienda. Quindi, la donna in carriera, oltre che ad attribuire molta importanza alla propria personalità per emergere nel mondo del lavoro (40%), ritiene comunque che il look, e in particolare la cura della scarpa, sia importante per avere successo o, comunque, non passare inosservate in ufficio (45%).

Infine, profilando le intervistate secondo la professione, emerge che le casalinghe del ventunesimo secolo amano i tacchi (per il 47% è il modello maggiormente presente nella scarpiera) e, sicure del proprio fascino e sex appeal, puntano sulla personalità e lo stile. “Conoscono molto bene le loro necessità e le sanno combinare in maniera intelligente e funzionale, mettendo sempre al centro della scelta se stesse e la loro personalità”, sostiene Osso. Le impiegate, invece, amano le ballerine o le sneakers per andare al lavoro prediligendo la comodità, mentre i tacchi vengono sfoggiati nelle occasioni divertenti della giornata, capaci di conferire al look un tocco fascinoso alla Jessica Rabbit. E, le studentesse, seppur magari con un budget contenuto, si destreggiano tra modelli molto diversi: tacchi alti, stivali, ballerine, sneakers, infradito – quasi ad indicare un’indecisione stilistica e ancora una poca consapevolezza e definizione del proprio look e stile, probabilmente perché sono ancora alla ricerca di una professione, di una vita privata e di un’identità di donna che solo con l’esperienza e il tempo potranno portare a compimento.

Infine, le donne medico sono particolarmente amanti degli stivali (67%) – calzatura che unisce il lato fashion delle décolleté con la comodità delle sneakers – e attribuiscono un profondo valore alle scarpe per il loro outfit, definendolo un accessorio di rilievo sul quale puntare in occasioni di una certa importanza, come una cena di lavoro o un incontro hot. “Le dottoresse fanno una scelta di vita molto particolare”, commenta Osso, “hanno l’obbligo di indossare un camice che spesso e volentieri non esalta lo loro caratteristiche femminili e quindi trovano nella scarpa un modo irrinunciabile per esprimere la propria personalità e il loro essere donna”.

“Anche nelle scelte più comode, tipo le ballerine, le donne profilate si ispirano comunque a un modello di stile come Audrey Hepburn, mentre per le occasioni speciali il mito di riferimento è Jessica Rabbit. Nessuno dei due esempi trascura il criterio di estetica ed eleganza: Audrey ancora più di Jessica in quanto icona di semplicità ricercata che lega indissolubilmente immagine e personalità”, sottolinea Matteo Osso.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Timberland, con OgilvyOne e Social@Ogilvy, riparte alla ricerca di storie di gente “fuori”

- # # # # # # #

Con Earthkeepers On The Water riparte il viaggio di Timberland alla scoperta di un’Italia viva, innovativa e lontana dagli stereotipi, che era cominciato nel 2012 con l’edizione On The Road. Per il video – realizzato dalla casa di produzione LUZphoto –  si è scelto un trattamento in stop-motion che enfatizza l’importanza che Timberland attribuisce alla cura, dalla scelta dei materiali alla lavorazione fino all’estetica.

Quest’anno al centro dell’esperienza ci sono 16 storie di gente “fuori”, capaci di armonizzare stile e sensibilità verso la più preziosa delle risorse: l’acqua. Per un mese, intorno al sito hub www.earthkeepers.it ruoterà un articolato ecosistema digitale e sociale, composto da Facebook, Twitter, Tumblr, Pinterest e la novità Vine con i suoi instant-video. In più, il progetto attiva la comunità degli instagrammers chiedendo di contribuire alla creazione di “un mare di foto”, alle quali Timberland si impegna a dare visibilità. E non poteva mancare un concorso che invita a “mettere un piede in Timberland” per vincere un weekend per 4 persone sulla Goletta Verde di Legambiente.

Earthkeepers On The Water  è stato inserito da Tumblr nel suo personale elenco dei migliori profili mondiali sul tema della Sostenibilità. Il video trailer del nuovo progetto realizzato da OgilvyOne e Social@Ogilvy è online su YouTube e Facebook. Il progetto è stato supportato da un media mix digitale, curato da Neo@Ogilvy, che ha previsto l’uso di formati display, richmedia, video, social e search.

Credits
OgilvyOne: Paolo Iabichino (Executive Creative Director), Luca Comino (Client Creative Director, Copywriter), Tommaso Minnetti (Client Creative Director, Art Director), Roberto Ardigò (Art Director), Jacopo Colò (Copywriter), Francesco
Nenna (Client Service Director), Federica De Paoli (Account Supervisor)
Social@Ogilvy: Luca De Fino (Head of Social@Ogilvy), Paola Guarneri (Social Media Strategist)
OgilvyConsulting: Ileana Medaglia (Head of Consulting), Mirco Martinazzi (Data Analyst), Luigi Saracino (Data Analyst)
Web Development: Emilio Cristiano (Senior Software Developer), Mara De Rosa (Front-end Developer), Kushan Gunasinghe (Front-end Developer)
Casa di produzione: LUZphoto

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

TRS International cerca menti eroiche su Facebook con IT’S_Comunicazione

- # # # # #

Nella sua attività di gestione della fanpage su Facebook di TRS International, giovane brand di calze tecniche sportive, IT’S_Comunicazione ha dato avvio a un webgame per coinvolgere i fan e potenziali tali della pagina.

Tramite l’applicazione EROICA-MENTE, studiata ad hoc e realizzata dal team IT’S_Comunicazione, gli utenti Facebook potranno scrivere in 100 caratteri il loro pensiero eroico, ossia a cosa pensano mentre fanno sport. I pensieri dovranno poi essere condivisi e votati dagli amici: i 3 utenti che, ogni settimana, riceveranno più votati all’interno dell’applicazione, riceveranno in regalo un pack di calze TRS, composto da un paio di calze da running e un paio di calze da trekking. Il gioco sarà diviso in due tranche: la prima, dalle ore 12.00 del 24 aprile, fino alle ore 12.00 del 30 aprile 2013, e la seconda, sempre dalle ore 12.00 del 2 maggio fino alle ore 12.00 dell’8 maggio 2013.

L’iniziativa non si esaurirà però con il solo webgame: alla fine del gioco, TRS International selezionerà i 10 migliori pensieri eroici, che saranno utilizzati nella sua nuova campagna pubblicitaria online: la passione per lo sport coinvolgerà tutta la rete, con un’attività virale di diffusione del brand e dei suoi messaggi dedicati agli eroi di tutti i giorni.

Un progetto importante per la co-generazione di valore  del brand TRS: con il coinvolgimento degli utenti nella creazione degli spot, IT’S_Comunicazione punta ad aumentare notevolmente la notorietà di TRS International e il valore di vicinanza ai clienti percepito, dati che si rifletteranno poi direttamente sulle vendite dei prodotti dell’azienda bresciana.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air il secondo spot della campagna Pittarello Rosso firmata casiraghi greco&

- # # # #

Domenica sarà in onda il secondo spot della campagna Pittarello Rosso. Il primo era quello di presentazione, per spiegare al pubblico perché è stata scelta la famiglia Cappi, una delle famiglie più numerose d’Italia. Con il secondo soggetto portiamo in scena il problema bagni in una famiglia con 10 figli. Già da questo primo racconto si può capire come il progetto che stiamo costruendo è un vero e proprio mocumentary sulla vita delle famiglie italiane e dei loro bisogni. Prossimamente le nuove puntate racconteranno momenti sempre più specifici, dall’organizzazione dei posti letto a come si parte per una vacanza.

È evidente che negli spazi media tradizionali saranno storie romanzate, senza andare nel particolare, mentre in futuro, con il supporto di internet, delle pr, ecc., il progetto prenderà un piglio sempre più sociale, con un legame sempre più stretto con la realtà.

Non possiamo ancora raccontare i particolari dell’operazione, ma è chiaro sin d’ora che si tratta di un lavoro che rispecchia appieno l’evoluzione della “pubblicità” in questi anni. Una visione a 360°, non gratuita e fine a se stessa solo per dire che abbiamo anche noi la paginetta su facebook, ma qualcosa di decisamente più pragmatico, più votato all’efficienza, caratteristiche che sono da sempre parte fondante del DNA dell’agenzia casiraghi greco&.

Credits
Direzione Creativa: Cesare Casiraghi
Copywriter: Raffaele Gobbo
Art: Francesco Rizzi
Casa di produzione: Enormous
Regia: Carlo Sigon
Musica: Roberto Cacciapaglia

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Pittarello Rosso ad Aprile 2013 in televisione sulle reti Mediaset con casiraghi greco&

- # # # # # #

Un medico simpaticissimo, un’arredatrice d’interni premurosa e sempre indaffarata e i loro dieci figli: dalla primogenita Sara, 19 anni, al più piccolo, Marco, appena 3 anni. In altre parole, i Cappi al completo, una grande e autentica famiglia italiana. Sono loro i protagonisti della campagna di comunicazione di Pittarello on air sui canali Mediaset dal 7 aprile 2013.

L’azienda padovana di calzature, infatti, ha appena chiuso un accordo di collaborazione di due anni con Francesco e Laura Cappi (e i loro figli), una famiglia romana che rappresenta, simbolicamente, l’ampiezza e la grande varietà dell’offerta commerciale di Pittarello. Ma racconta, al tempo stesso, il grande patrimonio di valori che Pittarello da sempre porta con sé: sincerità, simpatia e condivisione d’affetti. Il claim che farà da fil rouge è: “Pittarello Rosso, scarpe di famiglia, presenta la famiglia Cappi”.

Per l’azienda di Legnaro si tratta di un evento eccezionale. Con questa prima campagna fa infatti il suo ingresso ufficiale in tv, e lo fa alla grande, scegliendo Mediaset come partner. Per la realizzazione degli spot, Pittarello ha scelto di affidarsi alla regia di Carlo Arturo Sigon, già autore di tantissimi cortometraggi e video musicali di successo. L’ironia sottile e decisamente garbata che percorre i lavori di Sigon animerà tutti i film, in cui le scarpe avranno un ruolo, ma non quello da protagonista.

Gli spot, on air dal 7 al 20 aprile, saranno due e con diverso formato. La prima settimana avrà come soggetto la “presentazione famiglia” nella versione 30” e 15”. Nella seconda settimana sarà inserito lo spot “al fuoco al fuoco” nella versione 30” mixato con quello di “presentazione famiglia” di 15’’, per un totale di 600 passaggi (Grp’s pari a 783). In seguito, i Cappi usciranno dallo schermo e presenteranno le novità di Pittarello Rosso all’interno dei punti vendita: saranno preparati dei simpatici visual e, sulla scia dei cortometraggi tv, anche degli spot radiofonici all’interno dei negozi. Un catalogo Pittarello sarà inoltre veicolato all’interno del settimanale Chi in uscita il 10 aprile, ed è lì che verrà fatta la presentazione ufficiale della famiglia Cappi.

Sono previste inoltre numerose attività web: in particolare sul sito www.pittarellorosso.com sulla pagina Facebook dedicata e su YouTube. Qui saranno postati mini filmati di presentazione dei vari componenti della famiglia Cappi e video del back stage del set in cui è girato lo spot tv. Altre attività promozionali sono pianificate a livello locale (stampa e affissioni) in concomitanza con le aperture dei nuovi punti vendita e all’interno degli stessi. Gli investimenti previsti in campagna pubblicitaria ammontano a circa 5 milioni di euro e saranno concentrati in particolare sulla televisione.

“La scelta di prendere come testimonial della nuova campagna Pittarello una delle famiglie più numerose d’Italia è il primo mattone di quella che vuole essere un’operazione di comunicazione decisamente innovativa”, ha dichiarato Cesare Casiraghi di casiraghi greco&, che ha concepito e realizzato la nuova comunicazione. “Ci sono tutti gli ingredienti per riempire, con il tempo, di contenuti tutti i media, dalla tradizionale TV a internet, con blog, serial, facebook ecc. Cominceremo in sordina, con la televisione, la stampa e la comunicazione più tattica, certo per esigenze commerciali, ma anche per stimolare velocemente la curiosità di chi vorrà conoscere come vive, come si organizza una famiglia di 12 persone: quando si alza tutta insieme, quando va in vacanza o semplicemente fa la spesa”.

“La Famiglia Cappi non sarà un semplice testimonial, ma un compagno di viaggio che ci aiuterà a rafforzare l’idea di Pittarello Rosso come azienda punto di riferimento per le scarpe di tutta la famiglia. Per tutte le famiglie”, afferma Andrea Cipolloni, AD Pittarello. “Il nostro rapporto con la famiglia di Laura e Francesco evidenzia come Pittarello Rosso possa soddisfare le necessità di almeno tre generazioni, in tutti i momenti della vita, dalle ore di svago alle occasioni speciali”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Halle Berry torna in tv con il nuovo spot di Deichmann Calzature. Firma Grey

- # # # # #

Dalla Primavera/Estate 2012, l’attrice premio Oscar Halle Berry è il volto di 5th Avenue, la collezione di punta di Deichmann Calzature, che presenta dichiarando semplicemente “Amo queste scarpe!”. Per promuovere la collezione il nuovo spot televisivo, già in onda in Germania dal 5 marzo, sarà trasmesso nei prossimi giorni anche negli altri Paesi europei dove il marchio è presente.

A partire da ieri, domenica 17 marzo, lo spot TV è on air anche in Italia sui principali canali televisivi e lo sarà fino a metà aprile. La nuova collezione sarà anche pubblicizzata in tutta Europa attraverso i punti vendita Deichmann, campagne pubblicitarie, leaflet, flyer e internet.

Questo terzo spot è un’ulteriore dichiarazione d’amore di Halle Berry per i modelli della nuova collezione che arriveranno nei negozi in contemporanea con il lancio dello spot pubblicitario. La storia del nuovo spot prende il via ancora una volta dal fascino che queste scarpe esercitano sulla nota attrice americana.

Alla fine di una stancante giornata sul set, Halle Berry passa davanti alla porta aperta del camper dello styling. Attirata come per magia dalle scarpe sugli scaffali e dai vestiti entra e chiude la porta. Subito dopo, il veicolo inizia a muoversi: l’autista la sta portando a casa con lui dopo aver finito di lavorare. Halle Berry è così assorta nel mondo irresistibile delle scarpe e dei vestiti che non se ne accorge nemmeno e passa da un outfit all’altro ammirandosi deliziata nello specchio del camerino. Nel frattempo, l’autista è arrivato a casa sua e parcheggia… mentre all’interno Halle è ancora inconsapevole di tutto. Apre la porta del camper, sorridendo allegramente, ed esce, con grande meraviglia della figlia dell’autista, il quale capisce subito cos’è successo. Halle Berry lo guarda con innocenza, alza le spalle ed esclama: “Amo queste scarpe!”.

CREDITS

Ideazione: Grey

Produzione: @radical.media

Direttore: Michael Haussman

articoli correlati