BRAND STRATEGY

MIlano Digital Week: al via da oggi la call to action per la seconda edizione (13/17 marzo)

- # # # # #

milano digital week

Dopo il successo della prima edizione della Milano Digital Week, torna l’iniziativa promossa dal Comune di Milano (Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici) e realizzata da Cariplo Factory, IAB, Hublab e con MEET, Centro Internazionale per la Cultura digitale.

Milano Digital Week, dal 13 al 17 marzo 2019, si propone come la più grande manifestazione italiana dedicata all’educazione, alla cultura e all’innovazione digitale.

Il tema della Milano Digital Week 2019 è Intelligenza Urbana, ovvero la moltitudine di tecnologie e applicazioni che trasformano la città, il lavoro e le relazioni umane impattando sul welfare e i servizi, sulla vita pubblica e privata dei cittadini. Partendo dall’intelligenza artificiale fino ai progetti digitali e innovativi che provengono da tutti gli attori attivi a Milano, Milano Digital Week vuole essere una fotografia della città contemporanea come terreno di coltura e di esperienze conseguenti delle radicali modifiche che il digitale impone alla vita di tutti i giorni.

“Le tecnologie sono uno strumento che aumenta in modo esponenziale le potenzialità dell’intelligenza umana”, sostiene Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano. “La Digital Week ha l’obiettivo di far leva sull’innovazione per connettere i contributi di organizzazioni pubbliche e private in una intelligenza urbana collettiva a disposizione dei cittadini. La nostra aspirazione è continuare a lavorare sulla trasformazione digitale della città per rendere Milano un HUB innovativo a livello europeo e internazionale”.

Intelligenza artificiale, robotica, IOT (Internet of Things) sono solo alcuni dei macrotemi tecnologici che stanno ridefinendo i perimetri del sapere cambiando velocemente la fruizione della città, che diventa sempre meno “contenitore” e sempre più piattaforma di contenuti per i cittadini, per le comunità, per il sistema progettuale e produttivo.

Queste e altre tematiche verranno proposte, seguendo la formula risultata vincente della prima edizione: incontri, seminari, mostre, performance ideati e curati appositamente per la manifestazione si incrociano con un’intensa programmazione di eventi in città, attivati tramite una call for proposal aperta a tutti, sul sito www.milanodigitalweek.com fino al 23 gennaio prossimo.

“Con la Milano Digital Week”, conclude il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, “torneremo ad occuparci di un tema importantissimo per lo sviluppo della nostra città. Sul terreno della innovazione digitale, rispetto alle altre città d’Europa con cui spesso ci confrontiamo, siamo purtroppo ancora indietro. Milano deve colmare questo distacco generato da anni di ritardo di tutto il nostro Paese, per diventare pienamente una metropoli internazionale. Vogliamo dare una nuova dimensione digitale a tutta la città, per sua natura veloce ed efficiente, in una parola smart. Siamo una città piena di studenti e di giovani, di nuove imprese, che attira investimenti dall’estero e tantissimi turisti. Non possiamo davvero perdere altro tempo”.

 

articoli correlati

AZIENDE

Moleskine & Digital Magics lanciano una call internazionale per start-up e scaleup

- # # # # # #

Digital Magics

Moleskine e Digital Magics lanciano il progetto Moleskine Open Innovation Program: una call indirizzata alle start-up e scaleup italiane e internazionali. L’Open Innovation Program crea l’opportunità di attingere dall’expertise di un brand internazionale come Moleskine, sviluppare la propria idea e vederla prendere forma in mercati globali.

L’obiettivo della Call è individuare progetti innovativi che contribuiscono allo sviluppo dell’ecosistema di oggetti e servizi digitali delle collezioni Moleskine+, strumenti che uniscono elementi analogici e digitali, volti a facilitare i processi creativi e produttivi. Soluzioni che creano sinergie e contaminazioni, seguendo il paradigma Analog-Digital-Analog: il digitale a supporto dell’analogico e l’analogico in stretta connessione con il digitale.

Nella vita quotidiana non si fanno distinzioni tra il mondo analogico e il mondo digitale. Le nostre attività sono composte sia da momenti low-tech che hi-tech, da taccuino a
smartphone, da fogli di carta volanti al computer. I due mondi non si escludono a vicenda. Un progetto può prendere forma dall’insieme di appunti, visual thinking, libri, ricerche sul web, lavorazioni su pc, in un continuum analogico/digital. Moleskine immagina un futuro dove le persone possano navigare agilmente in questo continuum per fornire maggiore libertà alla loro immaginazione e ai propri processi di lavoro.

Le start-up e scaleup che parteciperanno alla Call avranno l’opportunità di proporre il loro progetto, i loro prodotti e servizi, purché in linea con i valori del brand Moleskine – che si fondano su concetti chiave come: Cultura, Immaginazione, Memoria, Viaggio, Identità Personale – e che si basino su un modello di business scalabile in tutto il mondo e pensato per coloro che, lavorando, creando, inventando, viaggiando, hanno la necessità di organizzare le idee in relazione ai loro tempi e ai loro spazi.

Per selezionare le migliori idee a livello globale Digital Magics ha strutturato una rete di partnership con altri incubatori e acceleratori in Europa e negli USA.

I partecipanti selezionati riceveranno supporto da un team di esperti di Digital Magics e Moleskine, con cui lavoreranno a stretto contatto per definire insieme un piano strategico e un’idea da promuovere e annoverare nella collezione Moleskine+.

Fino al 24 settembre 2017 sarà possibile inviare la propria candidatura tramite il sito, dove si potranno trovare i termini per partecipare. Fra tutti i progetti inviati verranno selezionati 12 finalisti che parteciperanno il 26 ottobre 2017 al Moleskine Innovation Day, presso la nuova sede di Moleskine a Milano. L’Innovation Day coinvolgerà anche le risorse umane di Moleskine, diventando un vero e proprio momento di workshop e contaminazione con i giovani talenti e le neoimprese digitali.

I finalisti presenteranno le loro soluzioni innovative a una giuria composta da Moleskine, Digital Magics, con il contributo di importanti partner dell’azienda. Saranno scelte 4 neo imprese digitali, che entreranno nel Moleskine Incubator: un percorso di accelerazione della durata di 6 mesi, offerto da Moleskine in partnership con Digital Magics, per sviluppare il loro processo di crescita e di integrazione nell’offerta di Moleskine e il relativo “go to market”.

“Il sostegno allo sviluppo e alla condivisione della cultura e della conoscenza è l’essenza del nostro brand”, dichiara Arrigo Berni, CEO di Moleskine. “Siamo entusiasti di essere partner di Digital Magics per il lancio del Moleskine Open Innovation Program. Attraverso la ricerca di nuove idee e il supporto all’innovazione, il programma riflette i valori Moleskine: premiare il talento, incoraggiare l’esplorazione e riconoscere l’importanza dell’autenticità”.

“La partnership con Moleskine ci onora e riempie di orgoglio. Moleskine rappresenta un brand di assoluta eccellenza nel mondo, un “lovemark” del quale io sono personalmente innamorata”, dichiara Layla Pavone, Amministratore Delegato di Digital Magics per l’Industry Innovation. “La vision e la lungimiranza del management di Moleskine sono stati il driver di questa partnership sull’Open Innovation, che ci ha portato ad organizzare e sviluppare un programma molto concreto e mirato, che si concluderà con un’importantissima opportunità per le start-up selezionate di lavorare a stretto contatto con il team di Moleskine e di avere la possibilità di vedere i loro prodotti e servizi integrati nell’offerta Moleskine+”.

Peter Jensen, direttore di Digital Innovation a Moleskine: “Siamo molto felici di avviare il Moleskine Innovation Program in partnership con Digital Magics. Il nostro brand è una piattaforma aperta per la creatività e ora anche il nostro business si apre a nuove forme di sviluppo nell’ambito digitale, in continuità con la nostra strategia. Questo progetto è un’estensione naturale della nostra evoluzione come brand e il continuo ampliamento e successo della categoria Moleskine+. Crediamo che questo programma beneficerà della nostra cultura di partnership e della creatività illimitata che contraddistingue la community delle start-up. Sono sicuro che questa stretta collaborazione con le start-up, ci aiuterà a portare sul mercato nuovi prodotti, applicazioni e servizi, che contribuiranno in modo autentico a supportare professionisti del mondo creativo nel loro quotidiano”.

 

 

articoli correlati