MEDIA

Cairo Editore: dieci riviste su iPad con un numero in omaggio

- # # # # # # # # # # #

Bell’Italia, i monografici Bell’Italia, Bell’Europa, In Viaggio, Gardenia, Airone, Natural Style, For Men, Arte e Antiquariato sono le 10 testate di Cairo Editore disponibili su iPad con app e un numero di prova in omaggio.
Su Apple Store si possono scaricare gratuitamente le app che consentono di acquistare le riviste in formato elettronico, scegliendo un singolo numero, l’abbonamento o gli arretrati. L’utente potrà visualizzare immagini in Alta Definizione e un sommario interattivo per avere tutto a portata di clic e avrà così la possibilità di ingrandire a piacimento testi, foto e disegni.
Per ogni testata c’è la possibilità di acquistare una copia singola (gli arretrati sono disponibili a partire dai numeri dell’estate 2012), l’abbonamento mensile oppure l’abbonamento annuale.
Un’ulteriore novità Cairo Editore è la prima casa editrice a consentire il pagamento degli abbonamenti cartacei con Up mobile, l’applicazione di Banca Sella che permette di pagare le riviste del gruppo con un qualsiasi smartphone, iPhone e Android, attraverso l’uso di un codice datamatrix.

articoli correlati

MEDIA

Per La7, Urbano Cairo punta su informazione e target donna

- # # # # #

“I primi 100 giorni saranno fondamentali per stabilire la direzione della rete”, ha commentato stamattina Urbano Cairo, presidente di Cairo Communication e nuovo editore de La7. La rete appena acquistata da Telecom Italia Media a fronte di 1 milione di euro non subirà cambiamenti e continuerà a puntare sull’informazione. “Ci sono asset come Servizio pubblico di Santoro, i programmi di Crozza, di Formigli, il Tg di Mentana e le Invasioni barbariche che non saranno toccati – ha precisato Cairo -, ma saranno fatti interventi mirati per migliorare palinsesto soprattutto nella fascia pomeridiana. L’obiettivo è il target donna tra i 25 e i 45 anni”. Cairo ha intenzione di installarsi a Roma e di cominciare a lavorare, consapevole del fatto che “non sarà facile rimettere in sesto la rete velocemente da un punto di vista economico, anche se non è impossibile farlo in tempi ragionevolmente brevi”. I piani industriale e editoriale presumibilmente saranno messi a punto entro giugno. Cairo è molto soddisfatto degli ascolti de La7. “I risultati sul prime time si assestano sul 5,4%, con punte del 6,5% nelle ultime due settimane; a parte Rai1 e Canale5, siamo nel gruppetto di inseguitori insieme ad altre reti generaliste. La7 è una realtà eccellente con una qualità del target alta che piace agli investitori. Nelle ultime due settimane la rete ha conquistato punte di 6,5%, la puntata di ieri di Servizio Pubblico è arrivata a un picco del 22%. Da gennaio a oggi siamo stati la terza rete per 15 serate su 65 prime time”. Per quanto riguarda il mercato pubblicitario Cairo intravede “qualche spiraglio positivo per il mese di aprile e per la seconda parte del 2013, mentre il primo trimestre chiuderà con il segno meno”. Infine, l’imprenditore ha negato qualsiasi interesse sulla vendita dei periodici da parte di Rcs. “Credo sia meglio lanciare un prodotto nuovo piuttosto che rilanciarne uno comprato”, ha assicurato, “mentre Cairo Communication sta ottenendo grandi risultati con la vendita in edicola di 1 milione e 800 mila copie settimanali tra tutte le sei testate settimanali, le nove mensili e i due quindicinali”. (Valeria Zonca)

articoli correlati