BRAND STRATEGY

Grey United trasforma tutti in conigli rosa per i BuoniCosì di Galbusera

- # # # #

Il coniglio rosa dello spot BuoniCosì di Galbusera ritorna on air a partire da maggio con un codino pensato per lanciare la nuova e divertente App di casa Galbusera che darà a tutti la possibilità di mostrare il proprio lato più buono. La nuova App BuoniCosì, sviluppata da Extra e scaricabile sul proprio smartphone da tutti gli store permetterà infatti a tutti di vestire i panni del simpatico personaggio, mettendo la sua faccia in una delle 4 pose a disposizione e condividendo con tutti il proprio scatto.

Inoltre il coniglio e il suo messaggio di bontà vivranno direttamente sul prodotto, grazie a un bollo adesivo che sarà applicato su oltre un milione di confezioni di tutta la linea.

Sotto la direzione creativa esecutiva di Pino Rozzi e Roberto Battaglia, firmano lo spot i direttori creativi Francesco Poletti e Serena Di Bruno e il supervisor Luca Beato.
Per il team account hanno lavorato Marta Di Girolamo, Client Director, e Marilyn Cicoria.
La regia dello spot è stata curata da John Immesoete per la casa di produzione MovieMagic, la musica dello spot è di Ferdinando Arnò.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Galbusera e 1861united presentano BuoniCosì. Non serve aggiungere altro.

- # # # # #

Galbusera torna in tv per promuovere BuoniCosì, il nuovo brand di biscotti e cracker studiato per chi ama un’alimentazione sana ed equilibrata senza rinunciare al gusto. Lo spot, on air a partire da domenica 28 aprile, si concentra sui frollini senza zuccheri aggiunti BuoniCosì, e lo fa con il tono di voce ironico, leggero e memorabile che fa ormai parte di Galbusera e ha già contraddistinto la comunicazione dedicata a RisosuRiso.

Ecco allora che il protagonista della storia dello spot BuoniCosì è un personaggio tanto buffo e goffo quanto memorabile: si tratta di un ragazzo travestito da coniglione rosa che strimpella una seranata alla sua fidanzata, interrompendo con il suo arrivo una tesissima riunione di lavoro e scatenando la reazione del severo capoufficio di lei e della security, tanto che il nostro protagonista sarà costretto a darsi alla fuga. Lo speaker sottolinea in chiusura che “Si può essere buoni senza essere zuccherosi”. Lo spot è in onda nei tagli a 30 e 15 secondi.
La creatività è di 1861united, l’agenzia guidata da Pino Rozzi e Roberto Battaglia. Sotto la direzione creativa esecutiva di Pino Rozzi e Roberto Battaglia; firmano lo spot i direttori creativi Francesco Poletti e Serena Di Bruno e il copy Luca Beato. La regia dello spot è stata curata da John Immesoete per la casa di produzione MovieMagic, la musica dello spot è di Ferdinando Arnò.

articoli correlati