BRAND STRATEGY

AQuest vince la gara e affianca Bvlgari per “Tribute to Femininity”

- # # # #

bvlgari

Fino al 13 gennaio 2019 sarà possibile visitare la mostra “BVLGARI: Tribute to Femininity” ai Musei del Cremlino: un’esibizione mai vista prima, curata da Bvlgari Heritage, che mette in mostra oltre 500 pezzi, rappresentativi di più di 130 anni di storia.
Una retrospettiva che non racconta solo di meravigliosi gioielli, ma anche delle donne che li hanno indossati: donne famose, forti, indipendenti, di valore. Un tributo alla femminilità che Bvlgari ha voluto dedicare alle donne che hanno scritto e seguito le proprie regole, scegliendo quei gioielli come materializzazione visiva della propria decisa personalità.

Dopo la collaborazione per Bvlgari Serpentiform, la maison romana ha scelto nuovamente AQuest per promuovere questo evento unico: per l’occasione la digital creative agency ha realizzato un progetto digital in 13 lingue, che permette di vivere online la stessa esperienza che i visitatori della mostra potranno godere dal vivo.
Il progetto è il risultato della vittoria di una gara, nella quale AQuest ha dovuto competere con grandi agenzie internazionali: Bvlgari ha scelto l’agenzia italiana attribuendole il merito di aver saputo cogliere appieno i valori del brand e l’importanza dell’evento. Per raggiungere un tale risultato, AQuest ha investito molto in ricerca e sviluppo, design, tecnologia e project management.

Il progetto, così come la mostra, suddivide i gioielli in sei temi: Timeless Sparkling, Magnificient Colors, Boundless Creativity, Jeweller to the Stars, Monete e Serpenti. All’interno di queste, è possibile ammirare nel dettaglio i preziosi gioielli, approfondendone la storia, e al contempo conoscere più da vicino alcune delle icone femminili che li hanno indossati: Elizabeth Taylor, Ingrid Bergman, Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale, Sophia Loren, Anna Magnani e Audrey Hepburn, solo per nominarne alcune.

In Bvlgari Tribute to Femininity è stata riposta un’attenzione particolare per l’accessibilità: pur essendo estremamente esperienziale, il sito è W3C QA compliant. Per l’occasione AQuest ha composto anche una musica ad hoc per accompagnare l’esperienza del visitatore. Bvlgari Tribute to Femininity è stato premiato come “Website of the Day” da CSS Design Awards.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Caffeina scelta da Bulgari per i social media del brand. On air la campagna dedicata alla linea BB

- # # # #

Bulgari - Caffeina

La Creative Digital Agency Caffeina annuncia l’avvio di una nuova collaborazione con Bulgari, storica azienda italiana fondata nel 1884 e dal 2012 parte del gruppo LVMH, attiva nel settore del lusso con prodotti di eccellenza.

La prima fase del progetto, già “on air” sulla presenza Instagram del brand, parte dalla richiesta di sviluppare una nuova campagna social media per riposizionare l’iconica linea BB, che ha segnato e continua a definire la storia del lusso in Italia e nel mondo.

Da qui, il team creativo di Caffeina ha ideato “The Book of Bulgari Etiquette – B or not to B”. La campagna parte da un insight sulla donna Bulgari, che scrive da sé le proprie regole, al contrario di chi si limita a seguire i dettami della tradizionale etichetta. Bulgari, infatti, reinventa le norme dell’eleganza e lo comunica parlando alla donna moderna, scardinando il vecchio galateo femminile, grazie a una strategia di storytelling armonico e con una forte visual identity, articolata in una video strategy, shooting di prodotto ambientato e animazioni 3D.

“Lavorare per Bulgari è motivo di grande orgoglio per tutto il nostro team. Inoltre, questa campagna è per noi particolarmente significativa: proprio perché la creatività è il nostro mestiere, un progetto che celebra la libertà di esprimere sé stessi e invita a pensare fuori dal coro non può che renderci doppiamente fieri”, ha commentato Tiziano Tassi, CEO di Caffeina.

Bulgari non è il solo cliente nel settore Fashion & Luxury della Creative Digital Agency con sedi operative a Parma, Roma e Milano. Dopo uno sviluppo esponenziale recentemente riconosciuto anche dal Financial Times, che l’ha inserita per il secondo anno consecutivo nella sua FT1000 (la classifica delle mille aziende a più forte crescita in Europa). Caffeina ha infatti curato campagne di successo per clienti come, tra gli altri, Giorgio Armani, Hogan, Furla e Woolrich.

articoli correlati

MEDIA

“Glamour è come sei”: restyling a tutto tondo per il mensile Condé Nast

- # # # #

Rinnovo totale per Glamour, il mensile femminile di Condé Nast, guidato dal mese di giugno da Cristina Lucchini. Il restyling è l’evoluzione di un percorso a 360 gradi che prevede anche una importante e inedita trasformazione digitale che raggiungerà la parte più giovane delle sue lettrici.  A dare un contributo alla grafica più calda ed elegante del magazine è Carla Frank, nuova creative director.

“Le lettrici di Glamour crescono, cambiano, evolvono e Glamour con loro. “Rebrand yourself” è il nuovo motto per affrontare con successo il mondo che si trasforma: lo possiamo fare nostro come persone e lo facciamo anche come magazine. Con una forma grafica nuova e di facile lettura, dove la moda è al centro di tutto. Saranno tantissime le pagine del nuovo Glamour dedicate a vestiti, accessori, gioielli, beauty, make-up, personaggi, luoghi, modi, tendenze, il cui file rouge è tanta moda, per non rinunciare mai al piacere dello shopping. Glamour accompagnerà le sue lettrici ogni mese in un viaggio fantastico e poliedrico, come in un caleidoscopio, per gustare il lato glam della vita” spiega il Direttore Cristina Lucchini.
Glamour sarà in edicola sempre con una seconda copertina, con lo stesso soggetto, ma con uno scatto diverso, perché la moda è in grado di comunicare stili, emozioni e modi di essere sempre diversi, dalle molte sfaccettature.
Il mensile manterrà il doppio formato, pocket (lanciato nel 1998, primo in Italia, che ha registrato un successo tale da spingere le edizioni internazionali di Glamour ad adottare in poco tempo lo stesso formato) e standard, in edicola contemporaneamente al pocket da luglio 2011, consentendo una nuova esperienza di lettura, capace di dare maggiore risalto a contenuti e immagini.

Il brand è al centro di tutto: ai cambiamenti del magazine seguono anche quelli del sistema multipiattaforma firmato Glamour. La release del nuovo Glamour.it è prevista in due step: il primo sarà online il 16 settembre, il giorno che precede l’uscita di Glamour in edicola, e il secondo il 16 ottobre con nuovi contenuti e funzionalità. Glamour.it si presenta con una veste che riprende lo stile della rivista, effervescente, speziato e scintillante, attraverso una nuova architettura dei contenuti, un nuovo layout e nuovi format digitali fondati su una strategia completamente multiscreen.

 

Il partner del lancio del nuovo Glamour.it è Bulgari.

“La piattaforma del nuovo Glamour rafforza la nostra core competence nel mondo della moda e del beauty, ruolo da sempre riconosciuto dall’audience al brand e chiave determinante oggi nelle relazioni con l’utenza pubblicitaria. Il nuovo Glamour offre uno strumento straordinario che consente di essere maggiormente vicini ai nuovi modelli di consumo delle lettrici/utenti e ai bisogni sempre più complessi dei nostri clienti” conclude Roberta Battocchio, Vice President Group Marketing Director.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

REM e Think Cattleya per il lancio del profumo Bulgari Man Extreme

- # # # # # #

REM Ruini e Mariotti presenta la nuova campagna pubblicitaria per l’ultimo profumo Bulgari, Bulgari Man Extreme, creata dal Direttore Creativo di REM Riccardo Ruini che per il progetto ha scelto un team italo-internazionale. Protagonista della campagna è l’attore australiano Eric Bana, immortalato nelle immagini stampa dal leggendario fotografo Peter Lindbergh. Lo spot invece, una fusione di talenti che ha dato vita a una realizzazione unica, ha come regista Matteo Garrone alla sua prima esperienza di regia pubblicitaria e Daniele Ciprì alla direzione della fotografia. La produzione è stata affidata a Think Cattleya, partner ideale per il progetto, per il suo network imporatnte con il mondo del cinema e il know how nella realizzazione di produzioni internazionali con talenti di fama mondiale. Immagini e video sono stati realizzati in bianco e nero presso i maestosi spazi del “Museo della Civiltà Romana” nel quartiere Eur , ideale come location per la campagna, e legato al brand Bulgari, fondato nella storica città e il cui logo utilizza proprio i caratteri dell’Antica Roma.

E’ al suo debutto nella regia pubblicitaria  Matteo Garrone, firma di capolavori come L’imbalsamatore (David di Donatello per Miglior Sceneggiatura, 2002), Gomorra (il film vince il Grand Prix al Festival di Cannes oltre ai riconoscimenti di miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura, miglior fotografia, miglior interpretazione maschile agli European Film Awards e una nomination al Golden Globe) e Reality (per il quale vince nuovamente il Grand Prix Premio della Giuria al Festival di Cannes nel 2012). La firma neo-realista di Matteo Garrone oltre ad esaltare la maestosità di Roma, aggiunge alla campagna tre entità simboliche che rimandano sia alla mitologia antica, sia ai più importanti valori del brand Bulgari: un’aquila nera, emblema dell’impero romano e simbolo di autorità e virtù; un leone, icona di magnificenza e di forza interiore; un serpente, immagine di immortalità e di potere. La potenza espressa dallo scenario è rafforzata inoltre, dal ritmo suggestivo della colonna sonora “Theme of Rome”, creata dal musicista italiano Daniele Luppi e dal compositore Danger Mouse.

Per la direzione della fotografia è stato scelto Daniele Ciprì, direttore della fotografia e montatore italiano, noto soprattutto per i lavori di regia in coppia con Daniele Maresco in film come Il Manocchio (1996), Era una volta (2008), E’ stato il figlio (2012). Ciprì ha studiato il set nei minimi particolari, creando un gioco di ombre tra le colonne di marmo e le scalinate, suscitando un’aura di mistero che viene ulteriormente accentuata da un effetto chiaro scuro. Il fotografo Peter Lindbergh è uno dei talenti creativi dei nostri tempi, una vera leggenda, la cui creatività è esplosa inizialmente sulla scena internazionale della fotografia di moda, ottenendo subito successo grazie al suo stile e alla sua interpretazione della moda che differiscono in modo considerevole dalle tendenze dell’epoca. Nessuna location esotica, tantomeno ricchezza di arredi, ma assoluta semplicità.

Nella visione di Riccardo Ruini, Eric Bana ripercorre le orme dei più valorosi eroi romani, si presenta forte e carismatico, nelle immagini stampa, ha un aspetto nobile e fiero, il suo sguardo penetrante si perde verso l’orizzonte e un’imponente architettura romana ne enfatizza lo stato d’animo, la figura del protagonista domina la scena con sicurezza ed eleganza, rimanendo impassibile di fronte alla possibile minaccia di predatori in agguato.

Per la realizzazione tecnica dello spot, Riccardo Ruini non ha avuto dubbi nel scegliere Think Cattleya, società di produzione fondata da Monica Riccioni, che da anni è il partner di REM per la realizzazione e produzione di campagne pubblicitarie di grande successo. Lo spot sarà on air da venerdì 8 febbraio 2013.

CREDITS
Product/Title: Bulgari Man Extreme
Tagli: 60” 30” 20” 15” 10” 5”
Location: Roma EUR, Piazza Giovanni Agnelli (Museo della Civiltà Romana)
Film Director: Matteo Garrone
Direttore della Fotografia: Daniele Ciprì
Actor: Eric Bana
Fotografo ADV Print: Peter Lindbergh

Agency
REM Ruini e Mariotti_Roma
Creative Director: Riccardo Ruini
Strategic Director: Olivia Mariotti
Creative Services: Simona Silvano
Account Manager: Elisa Tassi
Art Director: Paolo Princi

Production Company
Think Cattleya_Roma
CEO: Monica Riccioni
Executive Producer: Philip Rogosky
Producer: Enrico Coletti

Music
Track: Theme of Rome
Artist: Danger Mouse and Daniele Luppi

articoli correlati

MEDIA

Bulgari domina Milano con Clear Channel

- # # # # # #

La sfida tra i marchi del lusso ha un momento topico, questo. L’arma scelta da tempo dai contendenti è quella dei profumi, l’appuntamento è nel solito posto: il quadrilatero della moda, il centro di Milano, la città dello shopping. Per questo Carat Luxury con Posterscope, per promuovere le fragranze uomo e donna di Bulgari, hanno scelto il massimo: il circuito Vip di Clear Channel,  330 spazi luminosi nel cuore pulsante della Milano che conta, quello della zona rossa. Il circuito Vip, che sviluppa 2.250 grp  propone, in esclusiva per un solo marchio, tutti  gli spazi di entrambe le facciate degli FSU BikeMi più centrali dell’offerta di arredo urbano di Clear Channel.

articoli correlati