MEDIA

#thinkbrazil, i creators Youtubers si passano la palla per celebrare i Mondiali

- # # # #

YAM112003, in collaborazione con Endemol Beyond celebra i Mondiali di Calcio con un progetto speciale di cooperazione internazionale tra creators Youtubers, è #thinkbrazil, un video circolare che vede protagonista il pallone ufficiale dei Mondiali Brasile 2014 come elemento di collegamento tra i video. Lo sviluppo e la creatività sono affidati a uno special team di creators YouTube, selezionati tra i migliori delle diverse nazioni protagoniste del progetto: Italia, Germania e Inghilterra. Ogni video inizia con l’ingresso in scena del pallone e termina con l’uscita dello stesso, come se gli Youtubers si passassero la palla.

L’obiettivo è spingere gli utenti a visitare i canali YouTube e presentare i vari creators ai colleghi esteri, oltre ovviamente dare risalto alla FIFA World Cup Brazil 2014. Alla fine di ogni singolo video, comparirà una scritta “Next video” che consentirà di passare al video successivo e proseguire la visione del progetto. Ogni video è stato creato in lingua originale, con la possibilità di visionare i sottotitoli in inglese.

YAM112003 ha dato il suo contributo schierando tre creators appartenenti al suo Network: Boban Pesov, Scottecs, e Xivions.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via il “Naviglio Mundial”, progetto targato adidas e Fubles

- # # # #

Fino al 13 luglio, adidas e Fubles organizzano un torneo basato su sfide 2 contro 2 in cui le nazionali Fubles dei 32 paesi si daranno battaglia per eleggere la squadra “Campione del Mondo”. A fare da teatro a questa sfida tra tifosi, l’adidas Battle Arena, un campo da calcetto galleggiante appositamente costruito sul Naviglio Grande di Milano per partite 2vs2.
Partecipare è semplice: basta andare sulla pagina dedicata di Fubles.com (http://www.fubles.com/battleworldcup), creare il proprio account o loggarsi, selezionare la squadra del cuore e scendere in campo.

La Battle World Cup prevede una fase di qualificazione a 8 gironi da 4 squadre e una fase eliminatoria a 16 squadre i cui raggruppamenti di partenza coincidono con quelli della FIFA World Cup Brazil 2014. Le partite si giocheranno nelle stesse giornate di quelle della Coppa del Mondo e a scendere in campo saranno squadre composte da giocatori di Fubles “simpatizzanti” dei rispettivi team nazionali.
Il torneo si inserisce nella cornice del Naviglio Mundial, iniziativa patrocinata dal Comune di Milano, l’Assessorato allo Sport & al Tempo Libero, la Camera di Commercio e i Navigli Lombardi. Si tratta di un vero e proprio villaggio dedicato ai Mondiali, allestito sul Naviglio Grande di Milano in occasione dell’evento sportivo dove sarà possibile guardare le partite in compagnia grazie alla presenza di tre maxischermi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ecco la flotta Hyundai pronta per il calcio d’inizio di #Brazil2014

- # #

Hyundai – partner ufficiale FIFA da 14 anni – ha schierato 4 nuove autovetture “Limited Edition” Go! Brasil (i10, i20, i30, ix35), varie iniziative sui social network hyundaigobrasil.it e #HyundaiReplay e coloratissimi Hyundai Fan Park attivi in tutto il mondo e 3 Brand Ambassador Iker Casillas (Spagna) ed il brasiliano Ricardo Kaká.

In occasione dei Mondiali in Brasile, Hyundai ha introdotto in gamma ben quattro “Limited Edition” firmate Go! Brasil – operazione che ha coinvolto i modelli di maggior successo della Casa: Nuova i10, i20, i30 ed ix35. Queste inedite versioni celebrano la partnership con FIFA in occasione dell’evento sportivo più atteso dell’anno, con l’evocativo naming Go! Brasil e un look decisamente dinamico, sportivo e moderno – come sottolineato da cerchi in lega e specchietti retrovisori di colore nero. Tutto questo, senza dimenticare il vantaggio cliente che, per ix35, può arrivare fino al 40%, rendendo l’edizione limitata davvero vincente. Maggiori dettagli sulla gamma sul sito Hyundai.it.

5 Hyundai Fan Park, con Torino a rappresentare tutt’Italia – Innanzitutto, per seguire in compagnia i Mondiali di Calcio FIFA 2014. lo Hyundai Fan Park ospiterà i tifosi in cinque grandi città mondiali: Torino (Italia), Berlino (Germania), Madrid (Spagna), Sarajevo (Bosnia-Erzegovina) e Sydney (Australia). Fin dalla prima apparizione dei “Fan Park” in occasione dei Mondiali del 2006 vinti dall’Italia, gli Hyundai Fan Park hanno permesso a più di 10 milioni di tifosi di calcio in tutto il mondo di godersi in compagnia le partite ed i momenti più emozionanti dei match.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#riskeverything, online la terza parte del corto animato di Nike Football

- # # # # # # #

Nike Football ha rilasciato la terza parte della sua campagna #riskeverything, un vero e proprio cortometraggio animato della durata di cinque minuti realizzato da Nike, Wieden + Kennedy e Passion Pictures con protagonisti alcuni dei più grandi calciatori del mondo impegnati nella missione di salvare il calcio dalle mani di un genio del male, The Scientist. Questa la trama di “The last game”

“L’idea di The Last Game è mostrare al mondo che Nike, come tutti coloro che sono davvero appassionati di calcio, crede che il gioco debba essere brillante, audace e deciso. Avere il coraggio e la capacità di correre dei rischi è assolutamente vitale nel calcio. Immaginate un mondo senza i virtuosismi di Cristiano Ronaldo, le acrobazie di Zlatan o le magie di Neymar” spiega il Chief Marketing Officer di Nike, Davide Grasso.

Dopo la scena di apertura, in cui “The Scientist’” presenta i suoi cloni, assistiamo all’effetto noia sul mondo del calcio causato dallo stile di gioco degli automi. Il calcio virtuoso cessa di esistere e il gioco quasi si estingue. Vedendo che giocatori “reali” ormai conducono delle vite “normali”, la leggenda brasiliana Ronaldo (O Fenómeno) decide di porre fine alla situazione e va in missione per fare tornare il gioco del calcio uno sport brillante, radunando il gruppo di giocatori più geniali del mondo. O Fenómeno recupera così, in una bancarella di libri fuori dallo stadio, un avvilito Zlatan, che si lascia alle spalle copie di I AM ZLATAN.
Preleva poi Cristiano Ronaldo, relegato a vita a fare il manichino nelle vetrine, dal negozio SPORT-U-GA; strappa Iniesta alla tranquilla vita da contadino pronunciando la parola “Magista”, stronca la nuova carriera di parrucchieri di Neymar e David Luiz e quella da pescatore di Wayne Rooney trascinato nel retro di un furgone.

O Fenómeno, con un entusiasmante discorso, riesce a convincerli che “The Clones” si possono battere. Per fugare qualsiasi dubbio la leggenda brasiliana, mentre stanno salendo le scale di un luogo segreto, ricorda loro i più grandi momenti delle rispettive carriere.

L’attenzione del mondo si concentra sulla resa dei conti tra The Players e The Clones, e ci sarà un solo vincitore.

“I 90 secondi finali di The Last Game dimostrano, al di là di ogni dubbio, che il calcio audace dovrebbe essere l’unico tipo di calcio in campo. Un calcio geniale, creativo, ricco di azzardi. Ecco di cosa parla #riskeverything” ha aggiunto Davide Grasso.

articoli correlati

MEDIA

Brazilmania, ecco tutto il palinsesto di Eurosport per il campionato mondiale di calcio

- # # # # #

5 programmi quotidiani per un continuo aggiornamento da Copacabana, con le analisi di un team internazionale di esperti. Senza dimenticare l’ampia copertura online su Yahoo! Eurosport accessibile anche da mobile e attraverso la app eurosport.com, si presenta particolarmente ricco il palinsesto di Eurosport per gli imminenti mondiali di calcio.
A guida del team internazionale di esperti ci sarà Arsène Wenger, celebre allenatore dell’Arsenal, in buona compagnia di Thomas Berthold, ex difensore di Verona e Roma, vincitore con la Germania ad Italia ’90, David James portiere dell’Inghilterra durante la Coppa del Mondo del 2010, Joey Barton carismatico centrocampista del Queens Park Rangers e di Olivier Dacourt, ex centrocampista della Roma, dell’Inter (con cui ha vinto due scudetti), del Leeds e della nazionale francese.
La giornata iniza alle 8.30 con “Brazilmania”, programma di 15 minuti che propone un riepilogo delle partite del giorno precedente e una preview di quelle a venire. I match giocati saranno analizzati dagli esperti di Eurosport e da una sezione “Top & Flop” che farà uso delle statistiche Opta. Le partite in programma saranno introdotte dai commenti degli esperti e dai servizi dei giornalisti presenti sul posto.

La copertura prosegue nel pomeriggio con “Bom Dia Rio” trasmissione di notizie flash presentata dalla giornalista brasiliana Carolina de Moraes in diretta dallo studio on-site di Eurosport alle 14:30 e alle 17:30. E’ mattina in Brasile, e “Bom Dia Rio” (“Buongiorno Rio” in portoghese) offre un riepilogo delle partite del giorno precedente, una panoramica sulla stampa brasiliana e sugli argomenti del giorno, con un focus sul primo incontro in programma, quello delle 18:00.
All’interno di “Bom Dia Rio” saranno trasmessi anche dei servizi sul modo in cui i brasiliani vivono competizione mondiale.

Nel corso della serata Eurosport trasmette “Copacabana Live”, uno show di 30 minuti in diretta dallo studio a Copacabana in onda in due edizioni alle 20:30 e alle 23:30 (alle 21:30 e a mezzanotte a partire dal 23 giugno). Presentato Ashley House, “Copacabana Live” vedrà la partecipazione del team internazionale di esperti composto da Arsène Wenger, Thomas Berthold, David James, Joey Burton e Olivier Dacourt, che presenteranno le partite delle 21:00 e di mezzanotte e analizzeranno quelle delle 18:00 e delle 21:00. I giornalisti di Eurosport riporteranno le ultime notizie in diretta. Gli spettatori saranno informati immediatamente ad ogni gol realizzato grazie alle grafiche del servizio di live scoring.

Un altro caposaldo dell’offerta per la Coppa del Mondo di Eurosport sarà l’ampia copertura online sui siti del network Eurosport.com.

Il cuore della copertura sarà il live hub,che permetterà agli utenti di seguire il Mondiale 24 ore su 24 con le dirette testuali delle 64 partite, interviste, video, editoriali dei giornalisti di Eurosport e tutte le ultime notizie, oltre alle opinioni di José Mourinho in esclusiva su Yahoo! Eurosport.

Ci saranno pagine dedicate alle squadre, ai gironi, ai giocatori e agli stadi della manifestazione. Inoltre, dal 28 maggio sarà disponibile “Best 11”, il sito per creare e pubblicare sui social media la propria squadra ideale per la Coppa del Mondo (best11.eurosport.com).

articoli correlati

NUMBER

La Coppa del Mondo è sempre più social, anche Twitter scende in campo per #Brazil2014

- # #

#Brazil2014 e #WorldCup, segnatevi questi due hashtag per essere sicuri di non perdere nemmeno un passaggio nel serpentone degli aggiornamenti del Mondiale che quest’anno si giocherà anche su Twitter, dove i Tweet relativi alla Coppa del Mondo hanno già superato il totale di tutti quelli dei Mondiali del 2010. Rispetto all’ultima edizione, il fenomeno social è infatti esploso a livello planetario coinvolgendo anche in prima persona i calciatori e i loro tifosi e supporter. Accanto a birra e patatine, trovano spazio sul bracciolo del divano anche lo smartphone e il tablet per condividere in tempo reale ogni azione. Un vero innamoramento collettivo quello per il lato inedito del calcio che include anche l’Italia. Nel 2013 sono stati pubblicati 492 milioni di Tweet che riguardavano eventi sportivi. Dei 20 eventi più twittati in assoluto, 12 erano relativi allo sport (dati Nielsen). Nello specifico, più di 3/4 degli utenti italiani usano Twitter per parlare di calcio (dati: GlobalWebIndex research). La maggioranza giocatori di @Vivo_Azzurro sono su Twitter dove condivideranno sicuramente emozioni, foto e sensazioni.
Twitter li ha raggruppati tutti in una lista ad hoc da seguire con attenzione: https://twitter.com/TwitterSports/lists/italy-2014-wc-team.
Gli account delle varie nazionali partecipanti sono invece tutti qui.

Ma cosa fanno i tifosi su twitter? A rivelarlo è una recente ricerca Nielsen:
• Nel 2013, il 50% dei Tweet che riguardavano la TV parlavano di calcio
• Nel 2013, sono stati pubblicati 492 milioni di Tweet che riguardavano eventi sportivi
• Nel 2013 dei 20 eventi più twittati, 12 sono stati eventi sportivi
• Durante il sorteggio della Coppa del Mondo sono stati pubblicati 1,7 milioni di Tweet in sole due ore.

Secondo i dati della ricerca GlobalWebIndex, inoltre:
• Più di 3/4 degli utenti italiani usano Twitter per parlare di calcio
• Il 43% degli utenti segue account di squadre di calcio
• Il 30% degli appassionati di calcio pensano che le news
arrivino prima su Twitter
• Il 49% degli utenti italiani accede a Twitter quotidianamente
• Il 47% legge i Tweet nel prepartita
• Il 45% twitta quando viene segnato un goal
• Il 53% twitta nel dopopartita

A guidare la classifica dei giocatori più seguiti su Twitter è Cristiano Ronaldo @cristiano con più di 23 milioni di follower, seguito dal brasiliano Neymar @neymarjr con 10 milioni di tifosi che lo seguono anche online. Terzo gradino del podio per l’inglese Wayne Rooney @waynerooney che ne ha 8.7 milioni. Gli italiani più seguiti sono Mario Balotelli – @FinallyMario con più di 2 milioni di follower, seguito da Giorgio Chiellini @chiellini, seguito da più di 1 milione di follower e il numero 1 della nazionale, Gigi Buffon che ne ha 660mila.

articoli correlati