MEDIA

WebAds gestirà la raccolta pubblicitaria di Agi.it

- # # # # #

agi.it - webads

WebAds gestirà le advertising solutions di Agi.it, il portale di Agi Agenzia Italia, una delle principali news company nazionali.

Agi ha intrapreso un anno fa una svolta editoriale che ha messo al centro il ruolo del giornalismo nell’era della post-verità e da agenzia di stampa tradizionale si è trasformata nella prima agenzia italiana mobile first per giornalisti e utenti, coniugando innovazione e velocità con le regole deontologiche ed etiche.

#laveritàconta

Il nuovo sistema editoriale consente a tutti i giornalisti di Agi di operare in mobilità e ai clienti e fruitori dell’agenzia di ricevere sull’app Agimobile tutto il notiziario con possibilità di alert personalizzati sulle notizie e funzioni di editing e trasmissione in tempo reale.

Accanto a questa svolta tecnologica Agi ha intrapreso una svolta editoriale che risponde allo slogan “la verità conta“. Per far ciò, accanto al notiziario tradizionale che è stato rilanciato e rafforzato anche da una serie di reti verticali (Mobilità, Energia, Digitale, Africa, Mediterraneo), Agi ha attivato una serie di partnership con alcune delle realtà più innovative del panorama editoriale: da Pagella Politica a Formicablu, da YouTrend a Next New Media, da Tpi a Dshare e Vista.

Con questi partner Agi ha realizzato tanti nuovi prodotti multimediali: dal factchecking ai long form di approfondimento; dal data journalism per trasformare numeri in notizie verificate e verificabili al video journalism, per raccontare e visualizzare fenomeni complessi; dagli eventi live agli ebook, fino ai Quaderni dell’Agenzia Italia in collaborazione con il Censis per indagare la cultura dell’innovazione.

Numeri in costante crescita

Un lavoro che sta premiando Agi con numeri in costante crescita posizionandolo tra i top player nel segmento News in Italia, con +4 MM di utenti unici al mese e +7MM di pagine viste (fonte: Google Analytics) e che ha portato alla nascita della nuova divisione di business dell’agenzia AgiFactory, la prima factory italiana di brand journalism, storytelling, content creation & publishing, dedicata ad aziende, enti, istituzioni, organizzazioni, PA, e a chiunque abbia la necessità di narrare e di narrarsi.

Webads, la nuova concessionaria

WebAds gestirà le campagne di comunicazione di Agi in ottica cross-device. All’offerta Display Standard si affiancheranno formati native e un’ampia gamma di formati Video, per valorizzare l’audience di valore di Agi.it presso clienti finali e agenzie.

“La complementarità di Agi e WebAds e delle rispettive mission è evidente: vogliamo entrambi raggiungere il nostro pubblico con contenuti di qualità “, afferma Salvatore Ippolito, AD di Agi. “Oltre a collaborare per fornire il miglior servizio possibile al mercato italiano, siamo impazienti di sfruttare l’eccellente stack tecnologico di WebAds per la gestione delle campagne di comunicazione”.

“Siamo molto felici di annunciare la collaborazione con Agi.it, punto di riferimento autorevole nel mondo dell’informazione. Il nostro obiettivo è quello di essere dei partner strategici per la crescita commerciale del Brand, valorizzandolo nelle campagne di comunicazione sul target sia Consumer sia Professional”, commenta Constantijn Vereecken, Managing Director WebAds (nella foto).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Sanofi Italia riorganizza la Direzione comunicazione. Una redazione nel cuore dell’azienda

- # # # # # #

Sanofi

C’è #MeetSanofi, un ciclo di incontri dedicati al futuro della salute, presto divenuto laboratorio sull’innovazione con il coinvolgimento di oltre 30 startup; c’è #Tech-Care, il primo bootcamp di co-creazione di soluzioni per le persone che convivono con la sclerosi multipla, patologia cronica e progressiva con forte impatto sulla vita delle persone; e c’è la rivoluzione editoriale in chiave narrativa che ha portato alla rivisitazione del sito Sanofi.it e alla crescita esponenziale degli account Twitter e Facebook di Sanofi. E poi gli eventi con i colleghi, scanditi al ritmo di #ognigiorno, utilizzando nuove tecniche di intelligenza collettiva. Sono solo alcuni esempi.

Il ruolo della Comunicazione all’interno delle Corporate Company si sta caratterizzando per la sua capacità di raccontare una storia; il mondo dell’informazione sta cambiando grazie alla crescita di blogger e influencer; servono più competenze digitali e trasversali; i colleghi sono i primi ambasciatori del brand valorizzando il ruolo della comunicazione interna; il cittadino-consumatore assume un ruolo determinante e si aspetta che le multinazionali giochino un ruolo sociale.

Guardando a queste tendenze, dal 1 ottobre la Direzione Communication di Sanofi Italia ripensa se stessa per rispondere ancora di più alle sfide di un linguaggio che evolve con la crescita dei social media, garantire al Business una maggiore sinergia tra il Corporate brand e i brand di prodotto e valorizzare il contributo generato da Sanofi in Italia anche grazie alla sua presenza industriale.

Tre i centri di competenza della nuova Direzione Communication guidata da Daniela Poggio: Media Relations, Content & Audience, Brand Image, Reputation & CSR.

Elena Santini assume il ruolo di Media Relations Manager con la responsabilità di promuovere la conoscenza di Sanofi, dei suoi prodotti e delle rispettive aree terapeutiche presso i media, attraversati da un profondo cambiamento determinato dalla fruizione dei contenuti in mobilità.

Giampaolo Colletti, Content & Audience Manager, è il leader di un nuovo team che ha la responsabilità di sviluppare contenuti multipiattaforma. Colletti coordina le attività di Internal Communication, Digital Communication e Social Network, e ha anche la responsabilità di promuovere internamente ed esternamente progetti di Thought Leadership e Innovation, alcuni dei quali hanno già visto la luce come #MeetSanofi e #Tech-Care.

Serena Ceccarelli, Brand Image, Reputation & CSR Manager, potenzia le competenze all’interno del suo team nella promozione dell’immagine e della reputazione di Sanofi e della CSR attraverso progetti di rendicontazione sociale. Nell’ambito del centro di competenze Brand Image, Reputation & CSR, infatti, Daniela Carriero assume il ruolo di CSR Communication Manager e Cinzia Ghilioni quello di Events Manager.

articoli correlati

AGENZIE

ExpoDesk, il brand journalism intorno ad Expo di The Van per le aziende

- # # # # #

A poco più di un mese di Expo Milano 2015 The Van, l’agenzia di comunicazione guidata da Luca Villani e Steven Berrevoets, lancia il progetto ExpoDesk: un sistema di produzione di contenuti legati a Expo, ma tenendo conto delle specificità di ogni azienda. “Più che un servizio su Expo, direi piuttosto un servizio intorno a Expo – spiega Luca Villani, partner di The Van e giornalista professionista. – L’esposizione milanese è una grande occasione di storytelling, su cui praticamente ogni brand può innestare la propria narrazione”.

ExpoDesk si avvale di una redazione virtuale composta da numerosi giornalisti ed editor specializzati, ma con un forte coordinamento centralizzato da parte di The Van, in grado di garantire la coerenza e l’organicità di ogni lavoro. Il servizio ExpoDesk prevede non solo testi, ma anche immagini e video, che potranno essere pubblicati sui media proprietari delle aziende: siti, blog, social media e riviste aziendali. All’occorrenza, inoltre, The Van potrà anche progettare il contenitore, che sia un sito, un blog, un magazine.

Il primo cliente ad avere scelto ExpoDesk è Borsa Italiana. Food&Finance è una nuova sezione del sito istituzionale della Borsa, interamente dedicata all’economia del cibo e articolata in quattro aree tematiche: Scenari, Tendenze, Materie Prime, Eventi. “Il progetto di The Van corrisponde alla nostra volontà di contribuire alla discussione su Expo portando un contributo originale, che non può che essere quello economico-finanziario”, spiega Andrea Monzani, head of communications Italy di Borsa Italiana-London Stock Exchange. “L’alimentare è una grande ricchezza per il nostro Paese anche in termini economici”.

articoli correlati