BRAND STRATEGY

Sodastream sceglie la stampa per la sua nuova campagna “Basta bottiglie pesanti”

- # # # #

sodastream bottiglie

SodaStream, leader nel mondo nella produzione e distribuzione di sistemi di gasatura domestica di bevande, a partire da ieri è on air con una nuova campagna stampa su tutti i principali quotidiani nazionali e regionali.

“Per raggiungere i nostri potenziali consumatori, questo trimestre il piano è partito con la campagna digital “Join the Revolution” e prosegue con la carta stampata sulle edizioni locali e nazionali”, dichiara Petra Schortt, marketing manager SodaStream Italia, che aggiunge: “La strategia è incentrata principalmente su una questione di localizzazione dell’utilizzo dell’acqua del rubinetto che nel nostro Paese è diffusa in modo molto differente da nord a sud. La stampa a livello nazionale e locale si è rivelata il mezzo più idoneo ai fini della comunicazione, sia per creare brand awareness sia per incentivare le vendite”.
La campagna pubblicitaria di SodaStream prevede spazi nelle prime pagine dei giornali nazionali e regionali: l’autorevolezza del mezzo insieme ad alcune caratteristiche del prodotto (il gasatore a maggio è stato nominato come miglior acquisto da fare da Altroconsumo) contribuiscono a creare awarness intorno al brand.

La creatività è incentrata sul claim “Basta bottiglie pesanti da trasportare!” e nasce da un’idea interna del team marketing SodaStream.
Secondo l’azienda, per ogni famiglia che utilizza il sistema di SodaStream, si risparmiano circa 1.000 bottiglie l’anno, che evitano di finire nei nostri mari.
“Dedichiamo da sempre grande attenzione al rispetto dell’ambiente, cosa che emerge molto anche dalla nostra comunicazione che spesso, oltre a promuovere il prodotto, mira alla sensibilizzazione”, conclude Petra Schrott.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

SodaStream presenta la sua nuova provocatoria campagna integrata

- # # # # # # # #

SodaStream lancia in Italia una nuova e irriverente campagna di comunicazione integrata su Tv, web e carta stampata che mira a raggiungere oltre 1 miliardo di contatti. The SodaStream Effect è il titolo dello spot in onda a partire da domenica 30 giugno, nel quale l’uso del gasatore SodaStream fa esplodere migliaia di bottiglie di plastica.

La pianificazione della campagna televisiva prevede un elevato numero di passaggi Tv in onda per 4 settimane sulle emittenti Sky, Rai, Mediaset, Mediaset Premium, La7 e Discovery per un totale di oltre 15.000 spot da 30’’ e 15’’, a cui vanno ad aggiungersi skin banner e video gallery su Repubblica, Msn, Yahoo, Youtube e Libero per tutto luglio.

The SodaStream Effect racconta in modo chiaro, semplice e diretto come il gasatore SodaStream, che permette di creare a casa propria l’acqua gasata e altre bibite gasate, consenta di risparmiare un grandissimo quantitativo di bottiglie e abbatta drasticamente il trasporto della plastica. Nello spot, infatti, ogni qualvolta il gasatore viene messo facilmente in azione, centinaia di bottiglie di plastica di vari tipi di bevande scoppiano all’interno dei magazzini nei quali si trovano. Una chiara e ulteriore presa di posizione del brand nella lotta contro l’uso delle bottiglie di plastica, che SodaStream da sempre persegue. Oltre alla televisone e al web, il 4 luglio apparirà su alcuni quotidiani italiani una pagina, con il soggetto “Human Evolution, Soda Revolution”, adattamento in italiano della campagna statunitense.

L’azienda prosegue così nel suo forte impegno per sensibilizzare l’opinione pubblica contro l’uso delle bottiglie di plastica e il loro inutile trasporto: proprio qualche settimana fa, infatti, è andata on air negli Stati Uniti una campagna adv per promuovere la propria Cola, chiaramente in opposizione ai grandi produttori di soft drink. Lo scorso gennaio, inoltre, SodaStream è approdata al Superbowl, lo spettacolo americano per eccellenza, con uno spot intitolato “The Game Changer”, poi ritirato dalla CBS perché eccessivamente indirizzato contro le “Big Soda”. La “battaglia” di SodaStream alla plastica è inoltre approdata all’American Pavillion del Festival del Cinema di Cannes, dove l’azienda – fornitore ufficiale di bevande – ha ribadito la necessità di liberare il mondo dalla plastica. Diversi attori presenti al Festival hanno sostenuto la filosofia green di SodaStream, lasciando il loro autografo sui gasatori, venduti poi ad un’asta benefica.

“Siamo contenti di essere presenti finalmente e di nuovo nelle case degli italiani con una campagna davvero massiccia”, dichiara Petra Schrott, Marketing Manager di SodaStream Italia (nella foto). “SodaStream è la dimostrazione che si può bere l’acqua gasata e altre bibite, utilizzando l’acqua del rubinetto, senza inquinare il pianeta. In tutto il mondo stiamo diffondendo questo messaggio a gran voce. Siamo sicuri che anche gli italiani capiranno il messaggio e inizieranno ad avere un atteggiamento più responsabile verso l’uso delle bottiglie di plastica”.

La campagna prevede un investimento totale di oltre 4 milioni di euro fino a dicembre 2013, che comprendono non solo la pianificazione, ma anche gli eventi trade e consumer e l’attività PR a sostegno del lancio e del nuovo posizionamento.
Lo spot “The SodaStream Effect”, visibile su YouTube, è stato presentato oggi in anteprima ai fan della pagina Facebook.

articoli correlati