MOBILE

Quandoo annuncia l’integrazione del suo Q Bot con Google Early Access RCS

- # # # # #

quandoo bot google early

Quandoo, la piattaforma di prenotazione di ristoranti con la più rapida crescita a livello globale, per la sua partecipazione al MWC (Mobile World Congress) di Los Angeles, annuncia l’integrazione con la piattaforma RCS Business Messaging nell’ambito del programma di Google Early Access.

Quandoo è il primo aggregatore di ristoranti ad aver sviluppato un BOT – il Q Bot -basato sull’intelligenza artificiale che interagisce con una sofisticata piattaforma RCS (Rich Communication Services) per rendere il processo di prenotazione ancora più semplice e completo per l’utente. Il BOT interagisce con i consumatori per scoprire e apprendere rapidamente le loro preferenze e dare quindi suggerimenti personalizzati in modo davvero innovativo. Il servizio è da oggi disponibile per gli utenti e i ristoranti di UK, Singapore e Australia e a seguire verrà introdotto in tutti gli altri Paesi in cui è attivo il servizio di prenotazione di Quandoo: Austria, Germania, Finlandia, Italia, Hong Kong, Lussemburgo, Paesi Bassi, Svizzera e Turchia. La nuova funzionalità avrà un importante impatto sulla user experience e sull’interazione dei consumatori con chi opera nel settore della ristorazione: prenotare i propri ristoranti preferiti sarà ancora più semplice e veloce.

Quandoo ha integrato il suo innovativo BOT – che combina le migliori tecnologie di messaggistica – nell’app Messaggi di Android nell’ambito del programma di Google Early Access per RCS Business Messaging: gli utenti potranno interagire con il BOT durante l’intero processo di prenotazione e in ogni momento della loro esperienza culinaria, chiedendo indicazioni stradali, controllando i menù e gestendo o modificando la propria prenotazione. Inoltre, gli utenti saranno invitati a valutare di volta in volta la loro esperienza, in modo che il BOT possa ricordare le loro preferenze per le occasioni future, fornendo suggerimenti sui ristoranti che hanno già prenotato e su quelli che dovrebbero provare.

“Siamo entusiasti di aver aderito al programma Early Access di Google per RCS e di presentare al MWC Americas 2018 la nostra integrazione con Quandoo BOT” commenta Pierpaolo Zollo, VP Business Development, Quandoo. “Siamo orgogliosi di essere la prima piattaforma di prenotazione di ristoranti a utilizzare BOT basati su AI per offrire agli utenti un’esperienza di prenotazione ancora più semplice e piacevole”.

articoli correlati

AZIENDE

Vendere online senza avere un ecommerce: online il nuovo chatbot di Facebook

- # # # # #

Chatbot Facebook

Vendere sui social network? Non è possibile, secondo molti addetti ai lavori. Facebook prova a sfatare questo tabù e lancia il Bot Facebook, chatbot intelligente pensato per le aziende, che mira a favorire chiunque non abbia un proprio canale ecommerce ma che voglia fare del digitale il suo business. Non serve avere una piattaforma alle spalle, l’unico requisito è un account PayPal sul quale ricevere l’accredito del pagamento del cliente. Gli utenti potranno acquistare, rapidamente, direttamente all’interno di Facebook.

Con Bot Facebook si possono creare schede prodotto ad hoc o caroselli personalizzati che hanno già la call to action all’acquisto, comprensiva del prezzo. Con un solo clic sul bottone, l’utente atterra nella pagina di pagamento di PayPal, dove potrà scegliere se pagare con carta di credito o con il proprio PayPal utente. Bot Facebook è in grado di vendere sia prodotti semplici, per esempio un libro, che prodotti configurabili, ad esempio capi di abbigliamento con taglie e colori diversi.

L’enorme vantaggio per il cliente è la possibilità di acquistare velocemente direttamente su Facebook grazie al chatbot, senza doversi registrare come utente in nessun sito, con in più la sicurezza garantita da PayPal, il servizio di pagamento online più famoso e utilizzato al mondo. Grazie a Bot Facebook è possibile contattare, tramite le notifiche push su Messenger, le persone che hanno interagito con la nostra pagina: un bacino di utenti sicuramente interessati e in target con la nostra attività, visto che, loro stessi per primi, hanno lasciato un like, un commento o hanno scritto un messaggio in chat.

articoli correlati

AZIENDE

Le ricette si scoprono in chat: è online il primo chatbot culinario firmato da Paneangeli

- # # # # #

Ricette chatbot

Il chatbot si fa culinario: Paneangeli realizza infatti il primo assistente online interamente dedicato a ricette dolci e salate. Gli amanti della pasticceria e dei prodotti da forno hanno ora a disposizione uno strumento innovativo per consultare le proprie ricette preferite attraverso un semplice messaggio. Gli utenti di Facebook possono accedere, direttamente all’interno di Messenger, a dei consigli utili per preparare cibi dolci e salati con i prodotti Paneangeli.
Che cos’è un chatbot? È un servizio di nuova concezione animato da una serie di regole e da un’intelligenza artificiale (robot) con cui si interagisce attraverso una chat. Per conversare con il chatbot basta visitare la pagina Facebook Paneangeli e cliccare su “Invia messaggio”. All’interno di Facebook Messenger è possibile inserire il nome di un dolce, di un ingrediente e di un’occasione, o scegliere l’immagine di un ingrediente o di un prodotto: il chatbot risponde immediatamente con le ricette rilevanti. Queste possono essere condivise con gli amici di Facebook.

Il chatbot di Paneangeli è in grado di inviare, inoltre, delle notifiche relative alle ricerche effettuate e al periodo dell’anno. A Pasqua, per esempio, i consumatori riceveranno la ricetta della colomba e della tradizionale pastiera. Il chatbot arricchisce il Customer Service di Paneangeli con uno strumento efficace e innovativo che fornisce risposte immediate alle richieste di ricette dell’utente senza sostituirsi al contatto diretto con le persone del Customer Care, da sempre importante punto di riferimento per i consumatori Paneangeli.
La prima versione del chatbot, nonostante sia attiva soltanto da pochi giorni, conta quasi 8.000 utenti attivi e registra circa 55.000 interazioni complessive. Il chatbot di Paneangeli rappresenta un progetto altamente sperimentale che è in corso di evoluzione: il piano di sviluppo prevede, infatti, l’aggiornamento dei contenuti e delle funzionalità. Il progetto è stato realizzato da Ubiquity, società di Milano che opera a livello globale. La piattaforma di comunicazione multicanale di Ubiquity permette ai brand di conversare con i consumatori in modo semplice ed efficace e di raggiungerli nei luoghi per loro più rilevanti, inclusi i chatbot.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Diginventa sviluppa un BOT su Messenger per i preventivi RC Auto di Linear Assicurazioni

- # # # # # # #

Diginventa

È del 7 febbraioil rilascio del primo esempio italiano di conversational advertising in cui un BOT, mentre intrattiene l’utente in una chat su Messenger, si interfaccia a dei servizi software in grado di generare e proporre un preventivo RC Auto al potenziale cliente senza farlo uscire dalla sua chat.

Il BOT, del quale Diginventa ha sviluppato il concept e realizzato il software, è disponibile su Messenger e agganciato alla pagina Facebook di Linear Assicurazioni: il BOT si attiva automaticamente attraverso le campagne di retargeting di Linear su Facebook. L’utente deve inserire soltanto targa dell’auto e data di nascita del proprietario per ricevere direttamente in chat il prezzo proposto per la polizza. Cliccando sulla proposta viene reindirizzato sul sito di Linear, direttamente nella pagina di salvataggio e acquisto del preventivo.

“Sono mesi che leggiamo articoli in cui si parla dei chatbot come la prossima frontiera del digital engagement”, afferma Federico Anastasia, Responsabile Digital e Marketing operativo di Linear Assicurazioni. “Abbiamo scelto di renderla attuale con Diginventa, nostro tradizionale partner quando si tratta di sperimentare innovazione in ambito digital. La campagna a target su Facebook ci permetterà un’analisi puntuale della sua efficacia in termini di ROI: come sempre, andremo a misurare i ritorni di questo nuovo mezzo verificando la sostenibilità dei costi di acquisizione e il gradimento dei clienti”.

Per Paolo Faranda, Fondatore e Presidente di Diginventa, “i BOT daranno soddisfazioni… Linear ci ha consentito di lavorare sull’ideazione e lo sviluppo di un vero e proprio servizio, non una banale conversazione con percorsi di domande risposte preimpostati. Dal 2004 (fino a dicembre scorso con il nome Digintel) il nostro core è l’innovazione digitale e su questi temi non improvvisiamo: lavoriamo ai BOT fin dal 2015 e, grazie a un bando per un progetto di ricerca e innovazione, lo scorso anno abbiamo realizzato una piattaforma di generazione di BOT per Telegram. I campi di applicazione di questi nuovi canali di user experience conversazionale, interfacciati da sistemi di intelligenza artificiale e motori semantici in grado di interpretare il linguaggio naturale, sono infiniti: da sistemi di customer care a servizi di geolocalizzazione in mobilità, al conversational commerce, tema su cui stiamo lavorando proprio in queste settimane per il prossimo BOT che rilasceremo a breve ancora su FB Messenger”.

articoli correlati

MEDIA

Nasce Magellano, il primo Bot Facebook dedicato al mondo del turismo

- # # # # #

Nasce Magellano, il primo bot Facebook dedicato al turismo

Si moltiplicano ogni giorno le attività su Facebook, raggiungendo numeri difficilmente comprensibili nella realtà di tutti i giorni. Come possono, quindi, gli hotel, un solo esempio tra tutte i business attivi sui social network (settore in cui il customer care è semplicemente fondamentale) raggiungere il proprio target di riferimento in maniera innovativa, semplice e immediata?
Per rispondere a questi bisogni è nato Magellano, il primo Bot Facebook realizzato da Marketing Informatico in grado di creare un database dei tuoi utenti in maniera rapida, semplice ed economica. Potrai fare promozione per eventi e offerte speciali con una semplice notifica push: aumentare le prenotazioni sarà semplice come fare touch.

Magellano è un’ottimizzazione di un altro prodotto di punta di Marketing Informatico operativo dal 2016: Bot Facebook, un vero e proprio assistente virtuale capace di rispondere alle domande inviate su Facebook e Messenger in maniera rapida e precisa. Magellano è un roBOT Facebook ideato appositamente per il segmento turistico alberghiero, anche se funzionale per tutto il canale Ho.Re.Ca (Hotel, Ristoranti, Cafè ecc.) che permette di collezionare indirizzi Facebook e di semplificare l’interazione con il cliente nuovo che ha la necessità di raggiungere l’albergo.

La sfida per gli operatori del settore turistico, non solo italiano, è facilitare l’interazione fra Hotel e cliente nella lingua del cliente, specialmente sui canali online e Social, i più complessi da presidiare e gestire per la maggioranza degli albergatori. Con Magellano gli alberghi potranno dialogare con i loro utenti sulla pagina Facebook e creare un database di clienti ai quali inviare offerte, eventi e comunicazioni in maniera massiva, come se fossero delle e-mail personali, ma in realtà sono messaggi, potenti come un SMS perché, grazie a Messenger, arrivano direttamente nel nostro smartphone.

Quali sono gli importantissimi vantaggi per il turismo collegati a Magellano? Fondamentalmente due: l’albergo può farsi raggiungere più semplicemente dialogando nella lingua del cliente; l’albergatore può raccogliere nominativi ai quali inviare comunicazioni come fossero SMS. Nella pratica, il cliente può utilizzare due funzionalità molto potenti tramite un semplice clic sui tasti che compaiono nella schermata di Messenger (vedi immagine allegata): la prima è quella di entrare in Google Maps e accedere al percorso senza dover inserire l’indirizzo dell’hotel, la seconda è far partire la chiamata senza dover cercare il numero su internet o su Google stesso.

Per l’albergatore o il ristoratore, invece, la funzionalità più importante è quella di creare un database di clienti che comprende sia quelli che hanno messo un like sulla pagina, sia quelli che semplicemente hanno chattato con la pagina. Ciò significa raccogliere centinaia di nominativi di persone interessate alla nostra attività ai quali si possono inviare messaggi push che arriveranno direttamente sul loro cellulare. Facebook e Messenger possono quindi essere trasformati in un canale di promozione semplice e a costo zero capace di convertire le richieste degli utenti in prenotazioni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

FCA lancia un Facebook Messenger BOT per la vendita on-line delle automobili

- # # # #

fca

 
Mirafiori Outlet, la vetrina web con le migliori offerte di vetture Fiat, Lancia, Abarth, Alfa Romeo, Jeep e Fiat Professional, lancia il suo Facebook Messenger “Bot”, il primo sistema di messaggistica virtuale di FCA Group e in ambito Automotive in Italia e tra i primi al mondo, progettato e sviluppato dalla digital agency torinese Wedoo, da sempre partner della casa automobilistica sul fronte delle tecnologie innovative.

Pochi mesi fa Facebook ha potenziato il suo sistema di messaggistica Messenger rendendolo più autonomo e intelligente. Il software, che conta 1 miliardo di utilizzatori nel mondo, oltre a consentire telefonate, scambio file e ovviamente messaggistica, permette ora di dialogare con assistenti virtuali collegati a specifici brand denominati “bot”. Essi possono essere progettati per gestire “servizi” di vario genere, dall’aggiunta di un appuntamento al calendario e all’accesso alla vendita on-line in campo automobilistico.

Il nuovo Messenger Bot Mirafiori Outlet consentirà all’utente di interagire con il bot cercando l’offerta che più soddisfa i suoi bisogni con un dialogo che in una prima fase sarà più semplice e diretto, ma in un secondo tempo, con l’evoluzione della piattaforma di Facebook, diverrà più articolato e completo, seguendo la filosofia “human to human interaction”. Il sistema fornirà delle risposte in base a specifiche domande dell’utente (per ora semplici parole chiave) e lo informerà periodicamente in modalità antonoma rispetto alle ultime indicazioni che ha ricevuto. Il potenziale cliente potrà scegliere tra le migliori e più recenti proposte dell’usato aziendale certificato, esaminando ogni auto corredata da immagini e completa di scheda descrittiva, prezzo e sede del concessionario dove è possibile visionarla e acquistarla.

Un modo veloce e originale per creare un vero dialogo con un brand attraverso quello che è a tutti gli effetti lo strumento più utilizzato al mondo dagli utenti web: l’instant messaging.

articoli correlati