MEDIA

WebAds gestirà l’Automated sales in esclusiva per BIMS

- # # # #

WebAds

WebAds gestirà le soluzioni pubblicitarie di borsaitaliana.it, sito di una delle principali borse europee. L’accordo con BIMS (BIt MarketServices), la società che gestisce la raccolta pubblicitaria e il sito di Borsa Italiana, vede la gestione in esclusiva degli spazi in Automated sales e la raccolta verso clienti diretti e agenzie limitatamente ad alcune realtà.

Il sito di Borsa Italiana vanta un traffico dati mensile di + 1,5 MM di utenti unici e +26 MM di impression al mese (fonte Webtrekk Analytics). WebAds valorizzerà i formati display standard, l’email marketing e proposte tailor made rivolte agli inserzionisti che cercano audience altamente qualificate e profilate, a target business.

“Siamo orgogliosi di questa nuova partnership con Borsa Italiana”, commenta Constantijn Vereecken, Managing Director WebAds. “Vantiamo un ampio portfolio di clienti business e questa nuova collaborazione sarà un altro importante tassello da aggiungere al nostro network”.

articoli correlati

MEDIA

Borsaitaliana.it si promuove come media pubblicitario. The Van firma la campagna online

- # #

The Van

Un milione e mezzo di utenti unici, per tre quarti uomini, di età compresa fra i 30 e i 60 anni e con un livello socio economico alto. Con questi numeri, il sito di Borsa Italiana si presenta al pubblico degli investitori pubblicitari. E lo fa con una precisazione importante: “A oggi il sito di Borsa Italiana viene scelto principalmente da inserzionisti del settore finanziario”, spiega Luca Filippa, Amministratore Delegato di BIt MarketServices (BIMS), responsabile della gestione del sito www.borsaitaliana.it – ma i nostri utenti hanno interessi molto più ampi e, cosa ancora più importante, hanno una capacità di spesa che li colloca nella fascia medio-alta e alta del mercato. È per questo che per questa fase di espansione guardiamo soprattutto al settore dei beni di consumo e del lusso”.

Per promuovere il proprio sito come media pubblicitario, Borsa Italiana ha commissionato una campagna a The Van, l’agenzia milanese guidata da Luca Villani e Steven Berrevoets con cui già collabora da tempo. La campagna, che sarà pianificata sul sito stesso di Borsa, è una multisoggetto che insiste proprio sul concetto di un vuoto da riempire: nelle immagini sivede uno spazio bianco dove dovrebbe esserci il prodotto (facilmente intuibile). Il claim recita “Questa non è una pubblicità. Per ora. Un milione e mezzo di utenti unici stanno aspettando la tua campagna”.

“Sappiamo che chi pianifica le campagne pubblicitarie ha poco tempo ed è sommerso dalle offerte”, commenta Luca Villani, Partner e Amministratore Delegato di The Van (nella foto). “Per questo abbiamo scelto immagini molto chiare, immediate, e un testo estremamente diretto”.

Sarà WebAds a gestire in esclusiva le soluzioni pubblicitarie di BIMS.

articoli correlati

AZIENDE

Verso la quotazione: Mosaicoon entra nel programma Elite di Borsa Italiana-LSE Group

- # # # #

elite mosaicoon

Mosaicoon, unica italiana selezionata per il comparto media tra le 19 new entry in Italia, fa il suo ingresso in Elite, il programma internazionale di Borsa Italiana-London Stock Exchange Group dedicato alle aziende più ambiziose e con forte vocazione all’innovazione, dotate di un modello di business solido e una chiara
strategia di crescita.
Elite, infatti, è rivolto alle aziende che intendono fare un percorso verso l’apertura del capitale a terzi, la managerializzazione e la possibile quotazione in borsa, e che comprende 483 aziende provenienti da 25 paesi nel mondo. Mosaicoon vi fa il suo ingresso insieme a 19 aziende rappresentative di diversi settori, provenienti da 8 diverse regioni italiane, con un fatturato aggregato di 953 milioni di euro e un totale di 4300 lavoratori.
“L’ ingresso nel network di Elite è un’importante input per Mosaicoon”, commenta Ugo Parodi Giusino, Founder e CEO di Mosaicoon, “che arriva in un anno denso di segnali di crescita per l’azienda quali il round di investimento chiuso a maggio, l’apertura di tre nuovesedi nel mercato APAC ed il Premio Demattè come Miglior Private Equity of the Year
ottenuto lo scorso mese”.
L’azienda vede anche l’ingresso di un nuovo CFO, Alessandro Messana, che si unisce al team di Mosaicoon dopo anni di esperienza maturati tra l’Italia e l’estero in contesti multinazionali quali Accenture, Italcementi Group e Procter&Gamble.

articoli correlati

AZIENDE

Al via “Believing in the Future” lanciato da Altagamma, Borsa Italiana, Maserati e L’Uomo Vogue

- # # # # #

Ha avuto il via a giugno il programma di mentorship “Believing in the Future”, l’iniziativa indetta da Fondazione Altagamma, in partnership con Borsa Italiana, Maserati e L’Uomo Vogue che ha l’obiettivo d’incoraggiare e premiare i titolari di start up e giovani imprese culturali e creative.

Lo scouting è aperto a tutte le realtà con un profilo ben delineato, un’esperienza già consolidata e un business plan definito. Altre condizioni richieste ai partecipanti sono l’essere detentori di un brand italiano e avere fino a un massimo di tre milioni di euro di fatturato annuo. Sarà possibile candidare la propria impresa fino al 31 agosto 2015, giorno che vedrà la chiusura del bando e l’inizio della selezione da parte della giuria del miglior progetto per ogni categoria designata: moda e gioielli, design, hotellerie, food and beverage, automotive & yachting. A queste si aggiunge la categoria dedicata alle imprese digitali che abbiano un forte legame con uno dei succitati settori imprenditoriali. La giuria sarà composta dal Presidente di Fondazione Altagamma Andrea Illy e dal Board della Fondazione, dal Direttore Responsabile de L’Uomo Vogue e Vogue Italia Franca Sozzani, dal CEO di Borsa Italiana Raffaele Jerusalmi e dal Ceo di Maserati Harald J. Wester che, il prossimo settembre, presenteranno a Milano le imprese vincitrici all’interno dell’evento “Luxury & Finance”.

Ai vincitori, Borsa Italiana metterà a disposizione un percorso di training nell’ambito del programma ELITE e l’opportunità di esplorare l’interesse di possibili investitori internazionali facendo conoscere loro la propria impresa/start- up. Fondazione Altagamma premierà con la Membership gratuita per un anno nella categoria “Brand emergenti d’Altagamma” e un percorso di Mentorship costituito da una serie di incontri organizzati all’interno delle aziende socie. Maserati premierà un unico vincitore e renderà disponibile un programma formativo di 6 mesi in vari dipartimenti aziendali, costruito in funzione del background e delle esigenze del vincitore stesso, per comprendere al meglio le dinamiche di un brand esclusivo nel panorama automotive internazionale.

“Con questa iniziativa Altagamma intende valorizzare le giovani imprese culturali e creative. La membership alla Fondazione sarà assegnata ogni anno alle migliori imprese emergenti, che potranno così contare su un programma unico e personalizzato di mentorship. Siamo lieti di poter organizzare questo progetto con partner eccellenti come Vogue, Maserati e Borsa” afferma Andrea Illy, presidente di Fondazione Altagamma. “Tra gli obiettivi di Borsa Italiana c’è quello di sostenere la crescita del nostro sistema imprenditoriale e valorizzare il Made in Italy, con un focus specifico sul settore del lusso e della moda per rafforzare quel filo comune che da sempre lega ingegno creativo e capacità imprenditoriali del nostro paese” sostiene Raffaele Jerusalmi, CEO Borsa Italiana. Il regolamento è disponibile sul sito www.altagamma.it e al link http://www.vogue.it/uomo-vogue/news/2015/06/maserati-altagamma.

articoli correlati

AZIENDE

L’agenzia di marketing H-ART entra a far parte del Programma ELITE di Borsa Italiana

- # # # # # #

Si tratta di una tappa importante per H-ART, la società nata nel 2005 all’interno del venture incubator H-FARM a Ca’ Tron, sulla laguna di Venezia, ed entrata solo quattro anni più tardi a far parte di GroupM, holding delle attività media del gruppo WPP. Ideato da Borsa Italiana e sviluppato con la collaborazione, tra gli altri, del Ministero dell’Economia e delle Finanze e Università Bocconi, il Programma ELITE ha l’obiettivo di stimolare le PMI italiane a far evolvere il proprio modello organizzativo e di governance verso assetti più adatti alla crescita e al reperimento di risorse finanziarie di medio-lungo termine, tra le quali l’accesso ai mercati borsistici dedicati. A due anni dalla sua ideazione, Borsa Italiana ha selezionato 131 piccole e medie imprese italiane e, oggi, H-ART diventa parte integrante di questa “élite”.

Forte della competenza e del talento di 180 collaboratori, distribuiti in 5 sedi (Treviso, Milano, Firenze, Roma e Londra), H-ART ha sviluppato un approccio innovativo alla comunicazione digitale, che ha incontrato un grande apprezzamento da parte del mercato e ha generato un reale vantaggio competitivo per sé e per i propri clienti. Nonostante il mercato abbia visto negli ultimi anni un continuo calo dei budget di comunicazione, H- ART negli ultimi anni ha messo a segno una crescita continua superiore al 20% anno su anno, tanto che il suo fatturato nel 2013 è volato a quota 16,1 milioni di euro, con una previsione di crescita sostenuta anche quest’anno, sia dal punto di vista del giro d’affari sia del numero di collaboratori, destinato a salire ancora.

Le motivazioni che hanno spinto un’agenzia di marketing e di comunicazione integrata come H-ART ad avvicinarsi al mondo di Borsa Italiana sono riassunte in tre punti, come sottolinea il suo Fondatore e Amministratore Delegato, Massimiliano Ventimiglia (nella foto): “Networking, cultura aziendale e mercato dei capitali. Perché fare networking con le realtà più interessanti ed emergenti a livello nazionale, che un giorno potrebbero diventare le future star del mercato, è di fondamentale rilevanza per scambiare visioni e best practice. Nel frattempo l’azienda può crescere grazie a una nuova e particolare formazione studiata ad hoc per il management. Non di minore importanza il fatto che il Programma ELITE consente un percorso strutturato di accostamento al mercato dei capitali. Una nuova sfida entusiasmante per H-ART e siamo molto orgogliosi che Borsa Italiana ci abbia inserito nel suo programma per lo sviluppo delle piccole e medie imprese italiane”.

articoli correlati

AZIENDE

Il venture incubator di start-up Digital Magics si quota in borsa

- # # # # # # #

Borsa Italiana ha ammesso alle negoziazioni le azioni del venture incubator di startup digitali Digital Magics su AIM Italia, Mercato Alternativo del Capitale dedicato alle piccole e medie imprese italiane ad alto potenziale di crescita, organizzato e gestito da Borsa Italiana. La data di inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie della società è prevista per Mercoledì 31 luglio 2013.

 
L’operazione di collocamento ha comportato l’emissione di 1.239.247 nuove azioni delle quali 630.847 al servizio della conversione anticipata dei prestiti obbligazionari convertibili emessi dalla società, e 608.400 al servizio dell’aumento di capitale riservato a investitori qualificati.
L’aumento di capitale complessivo è pari a Euro 8.585.000 (incluso sovrapprezzo) e porta la capitalizzazione della società post quotazione a circa Euro 25,6 milioni con un flottante pari a circa il 37% dell’intero capitale. Il primo prezzo di negoziazione è fissato in Euro 7,50 per azione.

 
“Crediamo che AIM Italia possa ricoprire un ruolo importante nella costruzione di una filiera nazionale del venture capital, andando a sostenere lo sviluppo delle imprese tecnologiche ad alto potenziale di crescita, in collaborazione con tutti gli operatori, come fondi e società di investimento, che già operano nel mercato dell’innovazione” – ha dichiarato Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente di Digital Magics –

articoli correlati