BRAND STRATEGY

È online il nuovo Enel One Hub Italia, un ambiente digitale in sintonia con le persone. Firma Imille

- # # # # # #

enel one hub - Imille

È da poco online il nuovo Enel One Hub Italia, il passo più importante del processo di rinnovamento della multinazionale dell’energia, che proseguirà con il lancio di altre One Hub nel mondo nel corso del 2018. Un ambiente digitale che è in completa sintonia con la User Interface (UI) inaugurata da enel.com.

L’agenzia digital Imille – che ha avuto l’incarico in seguito a una gara – ha lavorato a una User Experience (UX) che evitasse l’approccio autoreferenziale ma – come fatto nei progetti di Artificial Intelligence – seguisse il concetto di “Cosa ci sta chiedendo l’utente?“. Un portale dedicato non solo ai 12 milioni di clienti del mercato libero, ma anche a tutti coloro che vogliono approfondire il mondo Enel in Italia.

La sfida di Enel One Hub Italia è quindi creare un’esperienza tagliata su misura delle persone, mettendosi nei loro panni e assecondandone bisogni e interessi. Il nuovo enel.it non è quindi un semplice sito web, ma un luogo progettato per far accedere chiunque al mondo Enel in modo amichevole, rispondendo in tempo reale alle domande di tutti. L’obiettivo del sito è proprio questo: accorciare le distanze fra le domande di chi lo usa e le risposte che vuole ottenere. Avere luce e calore per casa propria, attivare e modificare un contratto, prevedere costi e spese: tutto ciò adesso è possibile in pochi passaggi.

Il lancio di Enel One Hub in Italia è un traguardo importante, ma non è un punto di arrivo. Questo per almeno due ragioni. La prima: si tratta del primo presidio che, in ottica di miglioramento continuo come da lean startup, verrà ampliato e perfezionato seguendo gli insight dei dati di utilizzo. La seconda: One Hub diventerà l’approccio digitale di Enel in tutti i mercati.

“Il lancio di Enel One Hub in Italia dimostra che Enel fa sul serio quando parla di customer-centricity. I campioni in questo campo sono tutte aziende nate pochi anni fa, costruite da zero secondo questo principio. In pochi avrebbero scommesso che Enel, 55 anni di vita e un passato statale, potesse riuscire a cambiare approccio mettendo il cliente al centro”, ricorda Simone Tornabene, Head of Strategy de Imille. “La notizia oggi non è che Enel vuole essere customer-centric. La notizia è che lo sta facendo e ci sta riuscendo”.

“Il progetto Enel One Hub Italia rappresenta una grande opportunità di evoluzione della customer experience: l’utente deve poter vivere un’esperienza fluida e senza interruzioni, perché il sito lo guida esattamente dove vuole arrivare. È stata un’esperienza collaborativa estremamente stimolante”, afferma Paolo Pascolo, CEO di Imille. “Con il team di Enel Italia abbiamo da subito condiviso un metodo che permettesse di procedere step by step, allineando le diverse esigenze del cliente attraverso l’utilizzo di interviste, focus group e workshop. Il risultato è un progetto dinamico, senza barriere all’ingresso, con una filosofia user-friendly e user-centric. Un ringraziamento particolare va a tutto il team che ha contribuito a realizzare questo importante progetto: Federica Federico, Valeria Amato, Francesco Scuderi, Salvatore Carannante, Sara Quadraccia, Lorenzo Cagnato, Matteo Roversi, Francesco Scuderi, Simone Tornabene, Andrea Poli”.

Per far conoscere il nuovo sito enel.it è stato ideato un percorso di engagement in cui si chiede all’utente di risolvere un mistero guidato dalla blogger Chiara Maci e dal divulgatore web Salvatore Aranzulla – volti noti del Web che aiutano l’utente fino alla soluzione della questione, svelando la nuova semplicità di Enel One Hub Italia.

La realizzazione del nuovo sito enel.it è firmata dall’agenzia Imille, che curerà anche la realizzazione dei siti in Cile, Perù, Brasile, Colombia e Argentina. Le attività di awareness digitali dell’iniziativa sono invece curate da BizUp, agenzia di content e performance marketing parte di Alkemy spa.

 

articoli correlati

MEDIA

Coinvolgere l’audience del brand con il native advertising. Il nuovo libro di Claudio Vaccaro

- # # # # #

Native Advertising

Il mondo dell’online advertising è cambiato per sempre con l’affermarsi del content marketing e del Native advertising. Claudio Vaccaro descrive questo cambiamento nel libro “Native Advertising – la nuova pubblicità: amplificare e monetizzare i contenuti online” (edito da Hoepli), che illustra come sia possibile ideare, attuare e misurare campagne di Native Advertising in grado di garantire la migliore risposta ai bisogni di comunicazione per i brand e di monetizzazione per gli editori.

L’Autore, CEO di BizUp e UpStory (piattaforma italiana per la pianificazione di campagne Native Advertising e Influencer Marketing), analizza i vantaggi dei nuovi formati pubblicitari coerenti con il contesto editoriale e rispettosi dell’esperienza utente che offre la piattaforma in cui essi sono inseriti, evidenziando come sia possibile utilizzarli per distribuire branded content e fare pubblicità in maniera più efficace. Il testo evidenzia la necessità per gli inserzionisti e per l’industria più in generale di passare dal concetto di “impressione pubblicitaria” a quello di “attenzione” per valutare il successo di una campagna di advertising: la metrica fondamentale per misurare l’efficacia della pubblicità online infatti è divenuto l’engagement. Per illustrare al meglio l’utilizzo di questa nuova forma di comunicazione, il libro descrive le linee guida e le best practice per l’integrazione dei formati nativi e la monetizzazione dei contenuti, mostrando in modo pratico le strategie e le tattiche per pianificare, attuare e misurare una campagna di Native Advertising.

È evidente come questa sia una gigantesca opportunità per catturare l’attenzione e coinvolgere l’audience del brand con maggiore efficacia rispetto alla tradizionale Display advertising, come è possibile rilevare dalle case history e dalle opinioni dei principali player italiani del settore, raccolti nel testo.

Il libro è disponibile sia in formato cartaceo sia in e-book, e può essere acquistato nelle maggiori librerie e su Amazon.

articoli correlati

AGENZIE

Rebranding aziendale per La Molisana. A BizUp le attività di digital marketing

- # # # #

La Molisana rebranding

La Molisana, storico pastificio italiano, acquisito e rilanciato nel 2011 dal Gruppo Ferro di Campobasso, avvia un importante piano di rebranding attraverso un nuovo pack e punta sul digitale per la sua comunicazione.

BizUp affiancherà per 2 anni la Molisana progettando la strategia di web marketing e digital reputation. L’identità di marca, i valori e il prodotto, contestualizzati nel rebranding, rappresentano i topics che saranno veicolati online da BizUp, testimoniando il posizionamento qualitativo del brand/prodotto nella categoria di riferimento.

”Il settore food è sempre più ricettivo e attento a sfruttare il digital come canale di comunicazione. Siamo felicissimi di avere La Molisana tra i brand che supportiamo: il progetto offre numerosi stimoli perché riusciamo a sfruttare tutte le anime della nostra agenzia, dai contenuti alla performance, all’esperienza con le digital PR”, ha dichiarato Claudio Vaccaro, CEO di BizUp.

“Il rebranding rappresenta una conferma dei risultati finora ottenuti e allo stesso tempo un ‘investimento’ innovativo sull’identità di marca e prodotto. La partnership con BizUp è un’ulteriore dimostrazione di questo impulso innovativo aziendale. Testimonia il nostro orientamento al consumatore finale in chiave attuale rispetto ai tempi, riconoscendo la centralità del digital nelle dinamiche relazionali quotidiane”, ha spiegato Rossella Ferro, Direttore Marketing de La Molisana.

articoli correlati

AGENZIE

Lufthansa sceglie BizUp per le attività di social media marketing

- # # # #

Lufthansa sceglie BizUp

Lufthansa ha scelto BizUp, digital agency del gruppo Alkemy specializzata in content marketing e digital PR, come suo partner per lo sviluppo e l’attuazione di una strategia di presenza online incentrata sui contenuti e per la gestione strategica e operativa dei propri canali social.

Attraverso le attività strategiche di content e social media marketing presidiate da BizUp, Lufthansa si propone di accrescere la visibilità del proprio brand e dei propri servizi sui social media, rafforzare il legame con i diversi target di riferimento e stimolare l’engagement intorno ai contenuti proposti.

“Prendere parte allo sviluppo e all’implementazione delle strategie di comunicazione di una azienda leader a livello europeo come Lufthansa è per BizUp una grande soddisfazione, oltre che un’ulteriore conferma del ruolo di primaria importanza che BizUp riveste oggi fra le agenzie digitali italiane. Content Marketing e Social Media Management sono tra le attività di punta di BizUp sin dalla sua fondazione sei anni fa, nelle quali BizUp si caratterizza per la forte attenzione agli obiettivi del cliente e alla performance delle proprie attività in termini di business”, ha spiegato Matteo Monari, Agency Director di BizUp.

Nello specifico, BizUp supporterà Lufthansa nello sviluppo e implementantazione della propria Social Media Strategy e nella gestione del proprio online magazine, tramite l’ideazione, la pianificazione strategica e la creazione di contenuti editoriali multiformato e multipiattaforma che spazieranno dai testi alle illustrazioni digitali ai video. Il team di BizUp gestirà inoltre il canale Facebook del brand, in tandem con il team interno di Lufthansa. Dalla strutturazione di calendari editoriali mirati alla localizzazione di post per il pubblico italiano, il canale sarà alimentato con contenuti sviluppati sulla base di strategie di storytelling atte ad amplificare il messaggio e i valori del brand.

“È un piacere per Lufthansa poter lavorare con un’azienda dinamica come BizUp, che ha saputo cogliere le necessità di comunicazione del nostro brand in Italia. Il connubio tra attività social, che interpretino in chiave più locale i valori della nostra compagnia, e la creazione di contenuti originali, sono sicura porterà un grande valore aggiunto alle nostre strategie di comunicazione e di engagement con i nostri clienti ”, ha commentato Marilena Cunsolo, Marketing Manager di Lufthansa in Italia.

articoli correlati

AZIENDE

Enel energia sceglie Bizup per la propria Social Strategy e la gestione dei canali social

- # # #

Enel Energia sceglie BizUp

Enel Energia ha scelto BizUp, digital agency del gruppo Alkemy specializzata in Content Marketing e Digital PR, come partner di riferimento per la social media strategy e per la gestione dei propri canali social.

Con questa scelta il Gruppo si propone l’obiettivo di accrescere la propria visibilità, rafforzare il legame con il proprio target di riferimento e innovare il modello relazionale con i propri stakeholders.

Enel Energia si avvarrà del supporto di un team dedicato composto da figure professionali con comprovata esperienza. Nello specifico, il team di Bizup supporterà Enel Energia nella definizione ed esecuzione della propria Social Strategy, nonché nell’ideazione e messa in opera di iniziative speciali. Il team si occuperà inoltre della gestione operativa dei profili Facebook e Instagram, alimentando i canali con contenuti ingaggianti e sviluppati sulla base di strategie di storytelling atte ad amplificare il messaggio e i valori del Brand.

Fausta Sposato, Head of Sales & Marketing di BizUp. dichiara, “Essere scelti come partner privilegiato di una azienda di questo rilievo è una grande soddisfazione, oltre che un’ulteriore conferma che BizUp si è ritagliata ormai un ruolo di primissimo piano fra le agenzie di comunicazione e content marketing italiane. Si tratta di attività che il mercato ci chiede con interesse sempre maggiore, e nelle quali BizUp si differenzia grazie a una combinazione unica di creatività e attenzione alla performance. ”.

Matteo Monari, Agency Director di BizUp conclude, “Per BizUp è un piacere, oltre che un onore, lavorare per un’azienda come Enel, tanto storica quanto dinamica. Per noi è stato da subito evidente come Enel sia pronta a sfruttare le infinite possibilità del Content Marketing e dei Nuovi Media per comunicare i propri valori, concretizzare la propria mission e incrementare il proprio business: obiettivi che rappresentano un’importante occasione per chi, come il team di BizUp, lavora giorno e notte alla ricerca della perfetta alchimia tra comunicazione, tecnologia e performance”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

TeamSystem promuove FEPA con “Il commercialista TALENTuoso” la nuova campagna digitale

- # # # # #

TeamSystem lancia la nuova campagna digitale

“Il commercialista TALENTuoso”, è la nuova campagna digitale lanciata da TeamSystem per spingere la soluzione FEPA (Fatturazione Elettronica Pubblica Amministrazione).

FEPA, uno dei prodotti Cloud di TeamSystem fa parte dell’offerta dello Store online. Il software gestisce la fatturazione elettronica alla pubblica amministrazione e permette di delegare a TeamSystem l’intero processo: dall’emissione delle fatture fino all’invio all’ufficio PA competente, compresa la firma digitale e la conservazione.

La campagna è incentrata su un video che racconta il talent-show “Tax Doctor”, il cui protagonista è il commercialista Ivano che eccelle grazie alle sue competenze e al supporto di FEPA, la soluzione di TeamSystem. Il video è stato realizzato con ComboCut e distribuito in collaborazione con BizUp attraverso attività di video seeding su YouTube, social sharing e blogger engagement.

Tamara Sotgiu, Head of Digital and Ecommerce di TeamSystem, afferma, “La campagna ha l’obiettivo di raccontare in maniera “leggera” come la gestione di un processo complesso possa semplificarsi al massimo, lasciando tempo a professionisti e imprenditori di focalizzarsi sul vero business con la PA”.

Il video è integrato nella landing page all’interno del sito TeamSystem Store dove è possibile approfittare della promozione: 1 fattura 1 €, acquistando il pacchetto BASIC da 50 fatture.

articoli correlati

AZIENDE

Il 2016 di UpStory, tra nuovi formati e nuovi partner

- # # # # #

Il 2016 di UpStory, tra nuovi formati e nuovi partner

UpStory, piattaforma creata da BizUp, si avvia a chiudere un 2016 in rapida espansione. Grazie infatti alle relazioni strette in meno di un anno con alcuni dei principali publisher italiani, tra cui spiccano il network di Veesible (Tiscali, Ansa, GameSurf, Gianluca Di Marzio…) e Condé Nast (Wired, GQ, Vanity Fair), oggi il network può contare su più di 100 siti premium e 4.000 blogger e social influencer, fondamentali per ottenere la massima amplificazione dei contenuti pubblicitari o editoriali dei brand.

Dopo il lancio nel 2015 della piattaforma per la pianificazione di sponsored post e nel 2016 dei formati nativi in-feed e in-text, l’offerta di UpStory oggi si completa con nuovi formati progettati per conquistare la massima attenzione ed engagement, rispettando l’esperienza di navigazione degli utenti (in particolare su mobile). UpSlide è un formato in

grado di mostrare un’immagine contestuale in parallax all’interno di un articolo, potendo offrire il massimo impatto in termini di branding; con UpVideo l’outstream conquista tassi di completion rate paragonabili a quelli del preroll, preservando la sua natura non-invasiva; con UpCube i brand possono sfruttare l’interattività di un cubo 3D per raccontare una storia e catturare engagement.  L’apertura di UpStory al programmatic completa l’offerta commerciale e consente di valorizzare ulteriormente le circa 120 milioni di impression erogabili ogni mese, in continua crescita.

UpStory rafforza inoltre il suo presidio nel target finance (Soldiweb, iFinanceWeb, PrivateBankingWeb) e target news grazie al network local di PressCommTech (Riviera24, Il Giunco, Ciao Como, Taranto Buonasera, Il Capoluogo), Gazzetta di Parma, TPI, Notizie.it, a cui si aggiungono i siti di Nexilia e di YoBee.

Claudio Vaccaro, CEO di BizUp e UpStory, commenta i risultati raggiunti: “Siamo molto soddisfatti dei risultati già ottenuti da UpStory, grazie allo sviluppo tecnologico della piattaforma e alla qualità degli accordi intrapresi con i principali publisher italiani. Il nostro obiettivo è quello di consolidare ed estendere la nostra offerta di formati nativi per garantire a brand e publisher i massimi risultati in termini di viewability, monetizzazione ed engagement che solo questo tipo di formati nativi oggi può garantire sul mercato”.

articoli correlati

MEDIA

Veesible sceglie UpStory per ampliare l’offerta native

- # # # # # # #

Veesible - UpStory

Veesible, la concessionaria digital del Gruppo Tiscali, ha scelto UpStory per potenziare la propria offerta pubblicitaria desktop e mobile con formati contestuali e 100% viewable. Disponibile all’acquisto da oggi una nuova inventory native in-feed e in-text sui siti Tiscali.it, Ansa.it, Gamesurf, Gianlucadimarzio, Oasport, Leitv, Milleunadonna e Donnesulweb.

Tramite la propria tecnologia, UpStory – grazie a un algoritmo che permette un targeting semantico dell’inserzione – consente a concessionarie, network e publisher indipendenti di configurare ed erogare formati nativi (testo e immagini o video), integrati perfettamente sia con il feed del sito desktop e mobile sia con qualsiasi contenuto editoriale. Il tutto per garantire un’esperienza pubblicitaria non intrusiva, coerente con il contesto e rilevante per l’utente, potendo quindi incrementare l’engagement e garantire la brand safety.

In un momento storico in cui gli editori dovranno da un lato fronteggiare la crescita dei sistemi di Ad blocking (che nel 2016 “bruceranno” 41 miliardi di dollari di investimenti pubblicitari, con un tasso di penetrazione in Italia del 13% degli utenti – fonte: PageFair/Adobe) e dall’altro a ricercare modalità più efficaci per monetizzare la propria inventory mobile (anch’essa in crescita esponenziale), i native ads sembrano essere per tutti la migliore risposta: ecco perché sempre più publisher scelgono di attivarli e sempre più advertiser sono interessati ad acquistarli.

Claudio Vaccaro (CEO di BizUp e UpStory) ha commentato questo importante accordo: “Siamo molto felici di poter fornire i nostri servizi di native advertising a Veesible. Credo che il motivo della scelta di Veesible e di altri publisher sia legato al fatto che siamo 100% italiani e che UpStory ha le sue radici nel mondo della consulenza di alta qualità fornita da BizUp: sappiamo cosa si aspetta da noi un partner e per noi il publisher è un partner. Nessun altro può vantare 50 persone operative in Italia, tra specialisti content, planner e yield manager”.

Il primo progetto di successo, studiato ad hoc dalla divisione “Special Projects” di Veesible è stato realizzato con Ansa per l’Ente turistico della Città di Zagabria, che ha scelto di dare visibilità al brand Zagabria all’interno di un contesto, quello della più importante agenzia di stampa italiana, rilevante e autorevole. Dal punto di vista tecnico, si tratta di un long form responsive all’interno di Ansa in modalità “total digital audience”, visualizzabile su tutti i dispositivi (smartphone, tablet, PC), accessibile anche da desktop tramite un riquadro che ospita un contenuto nativo posizionato nella colonna di sinistra sotto la sezione “Ultim’ora”.

Grazie alla collaborazione sinergica con Ansa, i contenuti sono stati strutturati come un racconto verticale, attentamente elaborati e strutturati nella maniera più coerente e affine al contesto editoriale di riferimento, grazie ai quali l’utente viene accompagnato in un percorso di scoperta del territorio.

articoli correlati

AGENZIE

Randstad Italia sceglie BizUp per le attività di Content Marketing

- # # #

Randstad Italia

Nell’ambito di un rafforzamento della brand identity sui canali di comunicazione proprietari e acquisiti dell’azienda, Randstad Italia ha identificato BizUp – web agency specializzata in content marketing e Digital PR innovative – come partner per l’attuazione di una strategia di presenza online incentrata sui contenuti.

Attraverso l’affidamento della gestione dei canali social ed editoriali a BizUp, Randstad Italia si propone di accrescere la visibilità del brand sui social media, rafforzare il legame con il target di riferimento, stimolare l’engagement intorno ai contenuti proposti e incrementare le conversioni. A un livello più alto, lo svolgimento di attività mirate ad accrescere il passaparola online intorno ai servizi offerti è coerente con il desiderio dall’agenzia di porsi come punto di riferimento per clienti, candidati e professionisti alla ricerca di informazioni e approfondimenti sul mondo del lavoro.

BizUp assicurerà il raggiungimento degli obiettivi prefissati attraverso l’attuazione di una mirata strategia Content & Social.

“Si tratta di attività che il mercato ci chiede sempre con più interesse e su cui stiamo puntando molto”, dichiara Fausta Sposato, Head of Sales & marketing di BizUp. “Una delle missioni che ci siamo dati per il 2016 è quella di trasformare i brand in editori: riteniamo infatti che il content sia una delle evoluzioni più interessanti dell’inbound marketing”.

Nell’ottica di un miglioramento costante delle performance , BizUp si occuperà anche del monitoraggio della brand reputation e degli indicatori di performance (KPI) definiti in accordo con il brand.

“È un piacere per BizUp poter lavorare per un’azienda dinamica come Randstad, pronta a sfruttare le infinite possibilità del web per concretizzare la sua mission e creare occasioni d’incontro sempre più proficue tra i candidati e le aziende”, ha concluso Matteo Monari, COO dell’agenzia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

SEO, Content, Digital PR e Analytics: la strategia integrata di BizUp per Mestiere Impresa

- # # #

SEO

Dalla pura realizzazione di contenuti a tema innovazione, economia, finanza e impresa all’attuazione di una vera e propria strategia di comunicazione integrata. È questa l’evoluzione che ha attraversato la collaborazione tra BizUp e Mestiere Impresa, il primo business space italiano sviluppato da BNL con l’obiettivo di favorire l’incontro e lo scambio di idee tra aziende e professionisti di tutti i settori e, nello stesso tempo, promuovere le soluzioni della Banca per l’internazionalizzazione delle imprese.

Partito a settembre 2015 come iniziativa di content marketing, il progetto vede ora il coinvolgimento dei team SEO, Digital PR e Analytics dell’agenzia.

Miglioramento dei posizionamenti organici di mestiereimpresa.bnl.it sui motori di ricerca, incremento dell’awareness presso il target di riferimento e sviluppo dell’engagement sono alcuni degli obiettivi che BNL si propone di raggiungere tramite l’affidamento a BizUp delle attività di ottimizzazione on-site e off-site del primo business space italiano dedicato al mondo delle imprese e alle sue esigenze; aggiornamento del blog della piattaforma con contenuti tecnici, esaustivi e rilevanti per professionisti e PMI; Digital PR e attivazione di campagne “sponsored post” su UpStory; monitoraggio delle performance delle iniziative di advertising e content marketing.

Mestiere Impresa non è l’unica business unit del Gruppo BNP Paribas ad aver scelto BizUp per rafforzare la propria presenza sui digital media. La collaborazione tra BizUp e BNL è cominciata infatti nel 2013 con la gestione delle attività SEO e Digital PR per Hello bank!, la banca digitale del Gruppo.

articoli correlati

AGENZIE

BizUp curerà una strategia congiunta su social e adv per Linkem

- # #

Linkem ha scelto l’agenzia BizUp per una strategia congiunta sul piano Social e Adv. Obiettivo potenziare l’engagement e la visibilità del brand sui canali social si articoleranno in: sviluppo di contenuti per il blog, aggiornamento dei canali social e attivazione di campagne di Digital PR tramite la piattaforma proprietaria di distribuzione branded content, Upstory.

Sul versante dell’adv, le attività dell’agenzia si concentreranno invece sulla creazione, gestione e ottimizzazione di campagne Google AdWords mirate all’acquisizione di lead.

“Oggi i clienti, soprattutto quelli che hanno intenzione di acquistare un prodotto relativo alle telecomunicazioni, si informano sempre prima su Internet – dichiara Maurizio Martinoli, Digital Marketing Manager di Linkem – Essere presenti online in maniera strutturata, attraverso il sito web e soprattutto i canali social e seguendo una strategia mirata, aiuta sicuramente l’azienda a indirizzare meglio il cliente sulla sua scelta. Di qui la scelta di Linkem di investire in ambito Social e Adv con BizUp, di cui avevamo già avuto modo di apprezzare le attività di gestione della presenza online per conto di altri brand”.

“È sempre una grande soddisfazione sapere che il nostro modo di lavorare, unito alla bontà delle case history che condividiamo sui nostri canali, ci permette di essere riconosciuti, apprezzati e scelti come professionisti del mondo digital – commenta Claudio Vaccaro, CEO di BizUp – Il nostro impegno per Linkem in particolare sarà mirato a far emergere in maniera decisiva i punti di forza del brand in un settore così competitivo come quello delle telecomunicazioni”.

articoli correlati

AZIENDE

LifeGate sceglie BizUp per il seo

- # # #

LifeGate ha scelto BizUp per l’ottimizzazione del portale LifeGate.it, che vanta una community di oltre quattro milioni di persone accomunate dall’interesse per i temi ambientali e sociali.

Alla promozione di uno stile di vita in cui le persone, il profitto e l’ambiente vivono in armonia, LifeGate affianca l’attuazione di iniziative concrete (come  Impatto Zero® per la riduzione delle emissioni di CO2 e LifeGateEnergy per la commercializzazione di energia rinnovabile) e l’erogazione di servizi di consulenza su sostenibilità, progetti di comunicazione ed efficientamento energetico, fornitura di gas ed energia rinnovabile.

Di pari passo con lo spostamento dell’attività editoriale verso il mondo digitale, LifeGate.it ha scelto di affidarsi a BizUp per accrescere la visibilità del network sui motori di ricerca e acquisire nuovo traffico mirato in ingresso.

«Si tratta di una sfida che accettiamo con onore e che porteremo a termine con grande impegno e senso di responsabilità, considerata la mission di LifeGate. Siamo certi che l’approccio fortemente orientato al risultato che contraddistingue l’inizio di ogni nuovo progetto concorrerà al rafforzamento dell’identità del portale come media di riferimento nel mondo green».

articoli correlati

AGENZIE

BizUp curerà la SEO dei prodotti ittici norvegese Norge

- # # #

BizUp è l’agenzia SEO italiana di Norge, il brand norvegese che promuove prodotti ittici norvegesi.

La strategia SEO elaborata da BizUp mira al miglioramento del posizionamento del branded magazine del Norwegian Seafood Council www.fiordisapori.it sui motori di ricerca. Fior di Sapori è un progetto editoriale che si propone di incrementare la notorietà dei prodotti ittici del Paese scandinavo attraverso la condivisione di ricette, informazioni nutrizionali e curiosità a essi legate.

La strategia di ottimizzazione on-site per il sito fiordisapori.it prevede diverse attività, fra cui:
• l’analisi del settore di riferimento e degli obiettivi del NSC;
• lo studio dell’andamento storico del traffico, del livello di indicizzazione delle pagine e di visibilità sui motori di ricerca;
• l’individuazione di cluster selezionati di parole chiave ;
• l’ottimizzazione dei contenuti on-site secondo le parole chiave individuate.

articoli correlati

AGENZIE

Hello Bank! affida a BizUp la gestione del branded magazine Hello! World

- # # # # #

La collaborazione tra Hello Bank! e BizUp, iniziata nel 2014 con la gestione del blog della banca digitale di BNL, si estende nel 2015 con la realizzazione di un progetto editoriale multicanale on-site e off-site Hello! World: non un semplice contenitore di notizie di viaggi, musica, benessere, lifestyle e motori, ma un branded magazine capace di fornire strumenti concreti di conoscenza ai propri interlocutori, accompagnandoli in un percorso di consapevolezza che li renderà liberi di pensare e agire con maggiore fiducia verso il futuro.

Veicolo principale della strategia di content marketing della banca digitale, Hello! World ha lo scopo di incrementare la visibilità del brand presso il pubblico di riferimento, valorizzare l’immagine dinamica dell’azienda e stimolare engagement intorno a essa.

Per rispondere a questi obiettivi Bizup ha elaborato una strategia di content marketing articolata in sei step: progettazione e realizzazione del sito dedicato; definizione, in accordo col cliente, della strategia editoriale del magazine sulla base degli obiettivi, del target e dei main-topic individuati; realizzazione dei contenuti secondo una logica “push” (improntata al racconto del presente) e una logica “pull” (finalizzata nel coinvolgere e stimolare il pubblico ad immaginare e costruire con consapevolezza il proprio futuro); ottimizzazione SEO dei contenuti; e gestione dei canali social del magazine, vere e proprie casse di risonanza dei brand values e strumenti di amplificazione dei contenuti del sito attivazione e gestione di campagne di social advertising e digital PR al fine di incrementare il traffico verso il magazine e generare passaparola positivo intorno al brand.

articoli correlati