AZIENDE

“Vie di Dante”: nuovo marchio, brochure e portale internet

- # # # # #

Vie di Dante

A un anno dalla sua presentazione ufficiale, Vie di Dante, il prodotto turistico dedicato ai luoghi tra Toscana e Romagna che il Sommo Poeta attraversò durante il suo esilio si è dotato di un’immagine coordinata, di una brochure informativa in 4 lingue e di un portale internet con tutte le informazioni per intraprendere un viaggio a misura d’uomo tra borghi, natura e cultura.

Sempre più strumenti informativi che aiutano a pianificare la propria esperienza di soggiorno lungo i sette comuni protagonisti di questa proposta turistica (Firenze, Scarperia e San Piero, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella, Faenza e Ravenna) promossa da Apt Servizi Emilia Romagna e Toscana Promozione Turistica. Non solo, a contraddistinguere le “Vie di Dante” è da oggi anche un’immagine coordinata, con un logo che richiama nelle tonalità di colore (verde e oro) il percorso immerso nella natura dell’Appennino che caratterizza le “Vie”, nonché la regalità che contraddistingue il Sommo Poeta.

Realizzata in 4 lingue (italiano, inglese, francese e tedesco) in 2.500 copie (distribuite alle principali fiere turistiche europee, negli uffici di Informazione Turistica di Emilia Romagna e Toscana e direttamente agli operatori turistici dei territori interessati), la brochure attraverso le sue 24 pagine indirizza il turista sulle orme di Dante nel suo esilio intrapreso nel 1302 (in seguito alla condanna a morte da parte dei Guelfi Neri saliti al potere a Firenze) e terminato a Ravenna, dove ancora oggi sono custodite le sue spoglie.

“La scorsa edizione di Bit – sottolinea Liviana Zanetti, Presidente di Apt Servizi Emilia Romagna – ha tenuto a battesimo la presentazione alla stampa del Progetto “Vie di Dante”, frutto di una virtuosa sinergia tra gli enti di promozione turistica di Emilia Romagna e Toscana. Oggi torniamo alla Borsa del Turismo milanese con adeguati strumenti promozionali e un’offerta di proposte soggiorno, frutto degli incontri con gli operatori dell’ospitalità dei territori coinvolti che abbiamo tenuto nel corso dell’anno. La Romagna e la Toscana si presentano quindi sul mercato internazionale delle vacanze con una proposta competitiva all’insegna del turismo d’esperienza, con cui ci avviciniamo alle celebrazioni, nel 2021, per i 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta”.

Quello suggerito dalla brochure “Vie di Dante” è un itinerario slow – in bici, a piedi o in treno lunga l’antica via ferroviaria Faenza-Firenze – visitando i luoghi dove Dante visse da esule, tra arte e cultura, artigianato, enogastronomia e natura, alla scoperta di antichi palazzi, pievi romaniche, piccoli borghi, musei e biblioteche e botteghe artigiane.

E, oltre alle tappe “obbligate” (dal Battistero fiorentino di San Giovanni, tanto caro a Dante, alla sua tomba a Ravenna), non mancano suggerimenti originali, come la visita delle 33 celebri lapidi dantesche nel Quartiere Medievale di Firenze, il trekking all’Eremo di Gamogna (nel territorio di Marradi), antico complesso monastico del 1053, la tappa nella Grotta Tanaccia, una delle più belle grotte della Vena del Gesso di Brisighella, nel ravennate, o la visita con naso all’insù di Palazzo Milzetti a Faenza, con i suoi meravigliosi soffitti affrescati secondo lo stile Neoclassico.

E, per ognuno dei 7 comuni lungo i quali si sviluppano le “Vie di Dante”, non possono mancare le indicazioni dei piatti della tradizione e dei prodotti tipici da assaporare per una completa esperienza dei luogi visitati. Una guida che non intende essere esaustiva, quanto piuttosto suggerire un percorso che può essere arricchito e completato con le informazioni dettagliate reperibili sul sito.

Qui il turista potrà anche scegliere tra le tante proposte di soggiorno offerte da una quarantina di operatori turistici, che sono stati coinvolti dal progetto e hanno aderito a un apposito disciplinare (che definisce gli standard delle strutture ricettive aderenti e dei servizi che offrono, nonché le caratteristiche tipo dei pacchetti soggiorno proposti). Si va dalla proposta di un weekend a quella di 5/7 giorni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Bit, Your Travel Exhibition: nuova campagna e nuova immagine corporate per il 2017

- # #

La Bit 2017 inizia la sua corsa con una nuova campagna e il lancio della nuova immagine corporate per sottolineare la filosofia che ispira le importanti novità di contenuto della prossima edizione: un ritorno alle origini della manifestazione che ha introdotto per prima in Italia il concetto di business matching nel turismo, ma proiettate verso il futuro coniugando l’hi-tech con l’esperienzialità, l’orientamento al business con la passione per il viaggio.

L’appuntamento con Bit 2017 è in fieramilanocity a Milano da domenica 2 a martedì 4 aprile. Per informazioni aggiornate sulla manifestazione: www.bit.fieramilano.it, @bitmilano, #Bit2017.

Il logo – realizzato da Creo Studios, che si è occupata sia della parte creativa sia del copy – segna il ritorno al blu degli albori e riporta in primo piano l’acronimo Bit, mentre il richiamo a Milano ravviva il legame storico con la città.  Sintetizza il concetto un nuovo pay-off che è la promessa di questa rinnovata Bit, Your Travel Exhibition: “your” perché è la customer experience, sia essa dell’operatore o del viaggiatore, a essere protagonista nella formula della manifestazione.

E allora eccolo, il protagonista di Bit 2017 per sottolineare, ancora una volta, la globalità del viaggio, l’universalità della manifestazione: un giovane dall’inconfondibile fascino hipster, che attraversa la scena stringendo in mano una valigia ricoperta di sticker.

La campagna si presta ad essere declinata per i diversi media sia con l’utilizzo di altri soggetti che incarnino le anime della manifestazione, sia attraverso il ricorso al codice colore per sottolineare immediatamente i vari segmenti che compongono la manifestazione: Leisure, Luxury, Mice e Destination Sport.

Molte le novità di questa edizione, a cominciare dalla nuova location a fieramilanocity e dalle nuove date, da domenica 2 a martedì 4 aprile. Profondamente rinnovato anche il layout di manifestazione, che accanto alle quattro aree Leisure, Luxury, MICE, e Destination Sport vedrà la presenza di tre percorsi dedicati rispettivamente a Enogastronomia, Wedding e Digital che non solo individueranno gli espositori più specializzati, ma saranno anche animati da speciali spazi esperienziali all’insegna di profumi, gusti, suoni, immagini e suggestioni da provare “dal vivo”.

Anche l’area Destination Sport promette di proporre ai viaggiatori situazioni immersive e coinvolgenti che li faranno sentire già in vacanza, mentre gli operatori della cosidetta “vacanza attiva” potranno beneficiare di un’estensione della durata della fiera che si allinea al resto di Bit.

articoli correlati

AGENZIE

A iVision il marketing digitale per Cortina

- # # #

L’agenzia udinese iVision si occuperà del piano di comunicazione digitale per il turismo di Cortina d’Ampezzo.
Un’innovativa rete di strumenti interattivi che, dal portale e dai social network, si allargherà alla App per smartphone, ai totem informativi, fino ad arrivare, nei prossimi mesi, allo shop on line e al museo virtuale. Sono queste, in sintesi, le linee portanti del progetto Cortina Digital 2.0 firmato dalla società udinese iVision Group per “la Regina delle Dolomiti” ampezzane.

Le novità sono state presentate nei giorni scorsi alla BIT di Milano, dove Cortina Marketing Se.Am, la struttura delegata al marketing turistico della località, si è aggiudicata un importante riconoscimento: la prima edizione del BIT Award, il premio dedicato alle realtà italiane che hanno sviluppato le migliori strategie di promozione turistica.

“Un successo che applaudiamo con gioia – ha commentato il direttore generale di iVision Group Matteo Macoratti – dato che abbiamo lavorato a fianco di Cortina Marketing per “proiettare” il turismo della località in una dimensione 2.0, basata sulle tendenze più attuali nel campo del web e della multimedialità”.
“In vista dei Mondiali 2021 Cortina innova e si rinnova, – ha dichiarato Valerio Tabacchi, consigliere Se.Am. con delega al Turismo – dalle grandi opere alla promozione, crediamo che Cortina Marketing Se.Am. abbia iniziato con il piede giusto la sua avventura, anche grazie alla preziosa collaborazione con realtà di livello come iVision Group. Il Bit Award, è stata una graditissima e importante conferma del valore della nostra attività e della nostra squadra”.

Il gruppo iVision, già esperto in tecnologie applicate al turismo – con la divisione trentina iSite gestisce l’80% della comunicazione turistica del Trentino – è specializzato nello sviluppo di strumenti e progetti per la gestione delle destinazioni turistiche e del relativo indotto attraverso nuove tecnologie. Dai portali interattivi ed emozionali, ai sistemi di profilazione degli utenti, dalle app ai media digitali, dai sistemi di gestione alberghiera e disponibilità ricettiva alle nuove frontiere della realtà virtuale.

articoli correlati

MOBILE

Arriva alla BIT Sherazade, il cantastorie digitale che promuove il territorio

- # # # # #

Inizia dal Salento il viaggio di Sherazade, l’applicazione gratuita per smartphone che narra l’identità di un luogo attraverso i racconti. Il progetto, risultato vincitore del bando della Regione Puglia “Principi Attivi 2012 – Giovani Idee per una Puglia Migliore”, ha un’idea innovativa alla base: coniugare la forza della narrazione con le nuove possibilità di fruizione offerte dalla tecnologia. Il risultato è un cantastorie digitale che promuove il territorio attraverso la voce di personaggi reali o immaginari, fa ascoltare storie che restituiscono il significato di una piazza, di un borgo, di un paesaggio.

Gallipoli, Santa Maria di Leuca, Otranto e Galatina sono i primi quattro comuni scelti per viaggiare nel Salento, per coinvolgere e incantare, lontano dagli stereotipi. Grazie a Sherazade, con le cuffie alle orecchie e il proprio smartphone tra le mani, sarà possibile ascoltare la sentinella che dal bastione dei Pelasgi nel 1480 avvista le navi saracene giungere dal mare per conquistare la città di Otranto, oppure sentire Cosimo, venditore di olio lampante nel 1700, e vedere con lui la piazza del Canneto della vecchia Gallipoli che pullula di mercanti provenienti da tutta Europa, oppure ancora la sirena Leucasia che narra il mito di origine della cittadina di Leuca, mentre si dispera per un amore non ricambiato. Il senso dei luoghi viene così trasmesso attraverso l’esperienza viva della narrazione.

Per la sua prima presentazione agli operatori professionali del mercato nazionale e internazionale Sherazade ha scelto la BIT – Borsa Internazionale del Turismo (Milano – Rho Fiera, dal 13 al 15 febbraio); sarà presente infatti come co-espositore all’interno dello stand della Regione Puglia (padd. 1-3).

Il gruppo di lavoro è costituito da semiologi trentenni che hanno conseguito master e dottorati in Italia e all’estero, specializzati nello studio e nella progettazione dei diversi tipi di linguaggio (verbale, visivo, sonoro, spaziale). Così come avviene nel logo di Sherazade, che rappresenta delle onde sonore che diventano albero di olivo e viceversa, gli spazi sono essenzialmente pensati come luoghi che producono e ricevono comunicazione, e in quanto tali, vengono analizzati e pensati. Per la realizzazione dell’applicazione hanno collaborato attori professionisti, musicisti e artisti locali, quali la compagnia teatrale Temenos – Recinti Teatrali e il gruppo musicale dei Kalàscima.

L’applicazione sarà disponibile a partire da aprile 2014. Sul sito web www.sherazadesalento.com  è possibile visualizzare una versione dimostrativa dell’applicazione, la mappa dei luoghi e delle storie, e ascoltare i primi racconti.

articoli correlati

AGENZIE

A Tribe Communication il rebranding e la comunicazione della Bit

- # #

La Borsa Internazionale del Turismo organizzata da Fiera Milano ha affidato il progetto di rebranding e la comunicazione 2014 a Tribe Communication.

 

 

La rinnovata attenzione al valore commerciale viene sintetizzata sia dal claim della nuova campagna “Perchè chi si occupa di viaggi sa che è importante soprattutto il ritorno”, sia dal visual che mostra una risma di biglietti che allude a una mazzetta di banconote, a significare l’importanza di Bit come piazza di affari e incontri per gli operatori del settore turistico.

Oltre alla campagna istituzionale, in uscita sulle maggiori testate di settore, la pianificazione prevede web, affissione e stampa.

 

Con lo studio di un sistema di infografiche, attraverso icone e titoli specifici,Bit riconduce tutto al tema del viaggio; ogni strumento di comunicazione cartaceo o digitale risponde in maniera integrata a un percorso strategico volto a valorizzare l’identità della manifestazione e a mettere in luce i risultati e i plus che la rendono non solo una delle manifestazioni più importanti e di successo della Fiera Milano, ma anche meta irrinunciabile per gli operatori del settore.

 

 

articoli correlati

AZIENDE

Bit 2013 si conferma la prima piattaforma business dell’industria turistica

- # # # # #

Una Bit 2013 di incontri e di confronti sul turismo, quella che si è appena conclusa in fieramilano a Rho, dopo quattro giorni di incontri, eventi, presentazioni. Un’edizione rinnovata, a partire dall’ascolto dei player del settore: si è aperta con la presentazione ufficiale del Piano strategico per lo sviluppo del turismo in Italia, alla presenza del Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport Piero Gnudi e del Segretario Generale dell’UNWTO Taleb Rifai.

Bit BuyItaly, primo workshop al mondo per il prodotto Italia, ha visto la presenza di 600 top buyer da 50 paesi e più di 2.000 seller italiani, superando il numero di appuntamenti business del 2012, arrivando a quota 19mila152. Il 25% dei buyer presenti erano new entry, che non avevano mai partecipato a un workshop in Italia. Importante il riscontro dalle economie emergenti: aumento dei buyer dalla Cina, presenza di nuovi paesi, tra cui Kazakistan e Sudafrica; importanti conferme da India, Russia e in crescita da Israele. Tra i mercati tradizionali da segnalare i buyer nordamericani e tedeschi.

“Questa edizione, con le sue 84.000 presenze”, commenta Marco Serioli, Direttore Exhibitions di Fiera Milano, “ha registrato una sostanziale tenuta degli operatori professionali, mentre come da aspettative, il pubblico dei viaggiatori è calato (30.400)”.

In primo piano la presenza come Paese ospite d’onore della Cina: la più grande economia emergente del pianeta è il terzo mercato incoming del mondo e sarà primo mercato outgoing entro il 2015 – anno di Expo – con flussi in costante crescita anche verso l’Italia. “Siamo felici di essere stati il Paese ospite di questa Bit”, dichiara Liu Cheng, Direttore Generale dell’Ufficio Nazionale del Turismo Cinese. “Un’opportunità unica di visibilità e comunicazione. Come Paese, siamo inoltre molto soddisfatti sia della qualità del pubblico trade sia del flusso di viaggiatori”.

Sempre più Bit è oggi la piattaforma relazionale più importante del settore e a conferma di questo i workshop organizzati in fiera hanno arricchito l’offerta espositiva riscuotendo un buon successo di partecipazione. Organizzati in collaborazione con Business International, gli incontri hanno riunito oltre 2.000 partecipanti che hanno seguito gli appuntamenti, con un’affluenza particolarmente elevata ai seminari dedicati alle nuove tecniche di vendita, oltre a quelli sulle tematiche del marketing digitale – online e social. Bit inoltre ha colto in anteprima le tendenze vincenti: l’attenzione ai turismi tematici – la cui importanza è sottolineata anche nel Piano strategico – si è concretizzata in quattro focus dedicati rispettivamente a natura, cultura, gusto e avventura.

Cresce l’attenzione dei viaggiatori e dei professionisti del settore verso gli strumenti social di Bit: circa 27mila i fan che popolano la pagina Facebook e più di 3.000 i follower dell’account Twitter @bitmilano #Bit2013. L’app Facebook “Che viaggiatore sei?” è stata utilizzata da oltre 20mila persone per individuare il proprio profilo di viaggiatore attraverso un divertente gioco-test.

L’appuntamento con Bit 2014 è al quartiere fieramilano a Rho da giovedì 13 a domenica 16 febbraio.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Toscana Promozione fa suonare la BIT di Milano insieme a Binario Comunicazione

- # # # #

Un “Fuori Salone” della musica per l’appuntamento 2013 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo di Milano – in programma dal 14 al 17 febbraio. È questa l’iniziativa nata dalla collaborazione che unisce dal 2011 Toscana Promozione e Binario Comunicazione. Il format punta a far conoscere non solo agli operatori del settore presenti alla BIT ma a tutti gli amanti della buona musica la ricca offerta turistica toscana.

L’evento “Feel The Beat” sarà una pacifica invasione musicale che porterà la musica toscana nei locali milanesi per dare un assaggio dei festival e dei concerti che si svolgono, tutto l’anno, sul territorio regionale. Un progetto singolare e coinvolgente per far ballare e appassionare l’intera città sulle note proposte da partner di altissimo livello come Arezzo Wave, Cortona Mix Festival, Fondazione Festival Pucciniano e Toscana Musiche: 15 concerti per 4 serate tra jazz, rock, classica, in un viaggio tra i suoni, le suggestioni e le sensazioni che questa regione può regalare.

Binario Comunicazione oltre alle PR di Toscana Promozione supporta il progetto con il coinvolgimento nelle attività di PR, digital PR e media relation di tutti i partner musicali.

articoli correlati