MOBILE

Mobike sbarca a Milano: addio rastrelliere, la città lombarda ottiene il primato di smart bikes

- # # # # # #

Mobike

Mobike sbarca finalmente a Milano e le assegna il primato Europeo per numero di smart bikes in circolazione. Grazie al nuovo servizio, lanciato in collaborazione con Evlonet, con una app gratuita e dallo smartphone si può trovare la bicicletta più vicina, sbloccarla tramite un codice QR e partire. Al termine della corsa la bicicletta si lascia in qualsiasi parcheggio, purché legale.

Le smart bikes sono facili da trovare (non hanno bisogno di postazioni fisse e vengono distribuite in modo omogeneo in tutta la città), e sono facili da prenotare e utilizzare. Gli utenti scaricano una APP (gratuita) che indica sul proprio smartphone dove trovare la bicicletta più vicina grazie alla geolocalizzazione, un codice QR sblocca il lucchetto e si parte. A differenza dei servizi di noleggio tradizionali, anche parcheggiare la bicicletta è un’operazione ben più semplice: nessun luogo predefinito ma semplicemente parcheggiando dove si vuole nel rispetto delle regole, bloccando il lucchetto, la APP farà il resto. Le biciclette Mobike sono pensate e realizzate grazie a un design innovativo, in alluminio, sono dotate di cestino, hanno sellino regolabile e sono equipaggiate di GPS, tessera SIM e di un lucchetto intelligente brevettato. Le smart bikes sono tante. Il piano iniziale ne prevede 500 nei primi giorni con un incremento progressivo fino a 8000 biciclette. Il servizio è stato presentato in anteprima a Firenze, primo approdo italiano di Mobike, a luglio 2017 alla presenza di Beppe Sala, sindaco di Milano; Dario Nardellla, sindaco di Firenze; Hu Weiwei, fondatrice di Mobike; Alessandro Felici, fondatore di Evlonet e distributore di Mobike in Italia. Città intelligenti, con sempre meno automobili, ottimizzate dal punto di vista tecnologico, dove le biciclette possano essere la principale rete di trasporto, città contemporanee: queste le aspirazioni delle amministrazioni locali e di Mobike che lavora per offrire a tutti, con un prezzo accessibile, un servizio smart ed ecologico. Il sistema “a flusso libero”, oltre a potenziare il numero di biciclette in condivisione a disposizione dei cittadini, offre al pubblico un servizio facile e veloce, basato su una semplicità di utilizzo orientato alle esigenze della comunità.

Fondato nel 2016 da Hu Weiwei e Davis Wang, Mobike in poco tempo sta conquistando il mondo e i suoi fruitori hanno percorso pedalando su 6 milioni di biciclette più di 2,5 miliardi di chilometri, equivalente a una riduzione di più di 610,000 tonnellate di emissioni di CO2 (dati raccolti e stime realizzate da WWF). Nel giugno del 2017 Mobike ha per questo ricevuto un premio speciale dal WWF, il “Climate Solver Sustainable Urban Mobility Special Award”, per il riconoscimento dell’impatto di questa tecnologia innovativa e per la promozione di un trasporto sostenibile. Hu Weiwei, Mobike: “In Italia sono nati e hanno vissuto i più importanti artisti del mondo, molti di questi sono stati straordinari innovatori, pensiamo al Rinascimento e all’arte antica sino alla cultura contemporanea, alla vostra capacità di progettazione, al vostro design, anche per questo siamo tanto felici che Mobike dia avvio al suo “viaggio in Italia” proprio da Firenze e da Milano. Il nostro impegno, in collaborazione con l’amministrazione delle città, è dedicato a migliorare i trasporti e quindi la quotidianità dei cittadini di queste due straordinarie città oltre ai loro turisti in un’ottica di valorizzazione e sostenibilità”.

Come funziona
1. APP e registrazione
Scaricando l’applicazione gratuita Mobike nell’App Store o su Google Play si crea un account utilizzando un numero di cellulare. L’utente riceverà un codice di verifica da inserire per pagare il deposito (totalmente rimborsabile).
2. Localizzazione Mobike più vicina
Grazie all’APP si può consultare la mappa e trovare la bicicletta più vicina, è anche possibile prenotare qualsiasi Mobike per un periodo di 15 minuti semplicemente selezionando la biciletta e cliccando “prenota”.
3. Sblocca Mobike
Cliccando il pulsante “sblocca” sulla APP e scansionando il QR code vicino al manubrio della bicicletta, il lucchetto si apre automaticamente e può iniziare il viaggio.
4. Parcheggio
Una volta giunti a destinazione è possibile lasciare la bicicletta in modo sicuro in qualsiasi parcheggio pubblico, chiudendo la leva sul lucchetto intelligente. Una volta bloccato, la App provvederà automaticamente a terminare il viaggio.
5. Costi
Le tariffe di Mobike sono più che accessibili e saranno disponibili in modalità di abbonamento mensili, trimestrali, semestrali e annuali. Per il periodo di lancio sono previste tariffe promozionali sia per la quota di utilizzo sia per la quota di deposito: la tariffa base di utilizzo per un periodo di 30 minuti è di 30 centesimi (next step: 50 centesimi), il deposito è di 1 euro (next step: 50 euro).

articoli correlati

MEDIA

Carrera si rifà il look e lancia il nuovo sito corporate all’insegna dell’AI

- # # # # #

Online il nuovo sito Carrera

È online il nuovo sito Carrera. Da sempre vicina ai propri appassionati l’azienda si rifà il look e racconta il proprio mondo e i suoi protagonisti in maniera fortemente emozionale e innovativa. Per farlo è stata scelta infatti la miglior tecnologia presente sul mercato: il nuovo sito è sviluppato utilizzando algoritmi di intelligenza artificiale che apprendono dalla navigazione degli utenti il loro comportamento on line e modificano il layout del sito stesso a seconda degli input ricevuti, al fine di garantire la miglior esperienza di navigazione possibile: emozionale, ottimizzata e performante.

Il cliente è posto dunque ancora al centro del mondo Carrera, e il nuovo sito gli consente di esplorarne la bellezza e l’unicità. Anche il dominio è cambiato in carrerapro.bike per esprimere con più forza la connotazione spiccatamente racing, che da sempre caratterizza l’azienda. Carrera, dunque con il nuovo sito racconta la sua essenza più profonda, è infatti un mondo fatto di bici da corsa e di uomini (e donne) dalle grandi passioni. I protagonisti sono tanti: i professionisti che da sempre contribuiscono all’eccellenza delle probike grazie alla loro esperienza e alle loro vittorie, i giovani ciclisti Carrera che alimentano la crescita professionistica di questo sport, tutti i granfondisti che con le proprie testimonianze alimentano la passione tipica del marchio; e ancora gli adepti Carrera in Italia e nel Mondo, che con competenze diverse lavorano ogni giorno per rendere questo brand piu` vicino alle richieste del target; facendo tesoro delle esperienze passate ma con costante volontà innovatrice.

Al centro sempre i clienti sia quelli già fedelissimi, sia quelli futuri, tutti alimentati da un minimo comune denominatore: la passione, intesa come fatica, come traguardo, come vittoria. Un sito dunque che vuole rappresentare il marchio in tutte le sue sfaccettature, dove esperienza e visione futuristica si fondono con obiettivi importanti perché, come dice il CEO Podium, Davide Biofava, in Carrera “incoraggiamo tutti i ciclisti, professionisti e amatori, a trovare la propria strada, permettendo a ciascuno di scegliere come vivere e come pedalare. In sella alle nostre bici da corsa ciascuno può sfidare i propri limiti e raggiungere il proprio traguardo, provando l’ebbrezza della vittoria qualunque sia la gara”.

articoli correlati