BRAND STRATEGY

On air il nuovo spot Coca-Cola “Mangi con noi?”. Firma McCann

- # # # # # #

“Mangi con noi?” Chiede una donna al figlio inviandogli la foto di un arrosto fumante, mentre stappa una Coca-Cola… e il gioco è fatto, perché la felicità è il luogo dove si ha sempre voglia di tornare. E mangiare insieme è un piccolo grande momento di felicità in cui Coca-Cola non può mancare.

È questa, in sintesi, la sceneggiatura del nuovo spot Coca-Cola – on air da domenica 18 gennaio – che racconta, con toni emozionali, il valore dello stare insieme in famiglia e della condivisione a tavola.

“Mangiare insieme è un vero e proprio rito che accomuna le famiglie e le persone che si vogliono bene. Stare a tavola significa condividere, apprezzare, confrontarsi, a volte anche scontrarsi, ma sempre con affetto e sincerità”, afferma Fabrizio Nucifora – Direttore Marketing Coca-Cola Italia. “Lo sa bene Coca-Cola, che da sempre è protagonista di questo momento di felicità sulle tavole delle famiglie di tutto il mondo: un pranzo, una cena o una semplice pausa insieme. Momenti di felicità che continuiamo a voler celebrare, anche nei nostri spot”.

Incontrarsi a tavola è inoltre una storia dal gusto tipicamente italiano, e questo spot ci racconta proprio la storia di una famiglia che rappresenta tutte le famiglie, nelle sue tappe fondamentali: la nascita dei figli, i primi passi dei bambini, il primo giorno di scuola, le prime sfide nello sport e la prima affermazione di autonomia dell’adolescenza.

La pianificazione media a cura di MediaCom, ha preso il via domenica 18 gennaio e presidierà le principali emittenti televisive in modo continuativo nell’arco del 2015, con rotazione di soggetti e secondaggi per presidiare le due fascie orarie legate al consumo di Coca-Cola durante i pasti.

A supporto, la pianificazione del formato 60” dello spot anche sui social network: Facebook (con Page Post AD Video e AD Link), Twitter (con Video e Website Card) e YouTube (con True-View).

Questa nuova campagna pubblicitaria precorrerà quindi i giorni di Expo Milano 2015, dove Coca-Cola sarà presente con un proprio Padiglione, che racconta il patrimonio, la visione e l’innovazione dell’azienda in linea con il tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Un’occasione unica per scoprire, divertendosi, il mondo Coca-Cola attraverso un percorso dove i visitatori potranno condividere esperienze, entrare in contatto con culture e tradizioni diverse ma soprattutto stare
insieme, uno dei valori su cui l’azienda fonda la propria filosofia.

Credits
Agenzia Media: MediaCom
Agenzia Creativa: McCann
Agenzia Digital: McCann
Agenzia PR: Cohn&Wolfe

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

È online da oggi Journey, il magazine digitale di Coca-Cola Italia

- # # # # #

A soli due anni dal lancio americano, Journey – innovativo strumento di comunicazione online – sbarca in Italia portando con sé il carico di innovazione e forza narrativa che ne hanno fatto un modello a livello internazionale. Come il suo genitore stelle-e-strisce, che ha segnato un punto di svolta in tema di comunicazione digitale, con Journey Coca-Cola Italia vira da una comunicazione tradizionale a uno strumento più simile a un magazine digitale, un portale, ricco anche di informazioni, in cui il racconto – lo storytelling – è la nuova cifra della comunicazione. Il racconto dei brand, di come li vivono i consumatori, la condivisione delle infinite storie, tante italiane, che nascono intorno a un marchio così globale eppure così vicino a milioni di persone e con profonde radici anche nel nostro Paese.

Il segreto non sta solo nella misteriosa ricetta quanto nella “forza positiva” di una marca che, sin dalle prime bottiglie, è stata assimilata dalle culture di ogni angolo del globo. Come ci sia riuscita è parte della sua storia leggendaria. Come riesca oggi a coinvolgere, farsi amare e continuare a narrarsi è il risultato delle storie che nascono da e con una Coca-Cola. Queste storie sono il cuore di Journey e lo saranno nella sua versione italiana.

Non si tratta infatti di una semplice traduzione del sito americano, se non nelle sembianze e in alcune news, piuttosto di una declinazione che ne fa emergere il lato italiano: dal lavoro degli imbottigliatori e dei distributori, al collezionista di lattine entrato nel Guinness dei Primati, alle arance italiane, ingrediente fondamentale di Fanta, fino alla celebre campagna natalizia degli anni Settanta la cui colonna sonora canticchiamo ancora oggi. Insomma, Journey parla italiano meglio di quanto si creda e il viaggio diventa veramente una scoperta a bordo del sogno Coca-Cola.

Come la sua versione d’Oltreoceano anche quella nostrana non tralascia le informazioni sulle sue persone, sui progetti dell’azienda e i suoi marchi, ma questi saranno soprattutto spunti per i racconti che comporranno l’intera narrazione firmata Coca-Cola.

“Qui in Italia è ancora viva l’eco del lancio americano di Journey”, afferma Vittorio Cino, Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali di Coca-Cola Italia “e oggi Coca-Cola Italia è orgogliosa di contribuire ad arricchire il grande racconto Coca-Cola con i propri contenuti e di condividerli attraverso Journey. Ogni settimana saranno pubblicati tre nuovi articoli tra contenuti italiani e internazionali. L’Italia è uno dei Paesi al mondo con la più alta brand love, come definiamo la passione per il brand, e questo ci spinge a dare più spazio possibile alle nostre storie, sia che provengano dall’azienda che dagli amanti del brand. La nostra ambizione è trasmettere positività e valorizzare sia i contenuti di respiro globale, sia quelli locali e penso ad esempio alla storia di Davide Andreani, il collezionista italiano da Guinness dei Primati. Le notizie italiane avranno anche un taglio istituzionale”, conclude Vittorio Cino, “come la partnership con Expo 2015 che ci offrirà numerosi spunti per raccontare le storie italiane che vogliamo condividere”.

Proprio l’idea di condivisione, che è alla base del progetto Journey, sarà valorizzata dall’uso dei social network. Questi diventeranno canali di diffusione delle storie Coca-Cola e catalizzatori di momenti ed emozioni di tutti coloro i quali abbiano una storia “Coca-Cola” da condividere. Attraverso i social network infatti si chiederà agli appassionati del brand di inviare fotografie, post, video, e tutto ciò che possa contribuire a raccontare le loro storie, grazie alle quali continuerà la grande “narrazione Coca-Cola”.

Con Journey Coca-Cola Italia offre un’ampia raccolta di informazioni che proporrà utilizzando lo storytelling come modalità espressiva, per avvicinare, coinvolgere, appassionare tutti i propri interlocutori.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Hub09 firma il pack della nuova Tonica Superfine Tassoni

- # # #

Per introdurre sul mercato la nuova Tonica Superfine, Tassoni ha affidato ad Hub09 la creazione dell’identità visiva del pack. Le scelte compiute per il cluster e l’etichetta riflettono l’universo valoriale di Tassoni e ne rispettano i forti connotati vintage. Il mondo Tassoni, fatto di storia, passione e cura artigianale, emerge dalla ricercatezza dei dettagli adottati per la composizione della veste grafica.

L’etichetta della bottiglia rivisita il cartiglio della storica Anisette – il cordiale all’aroma di anice – in una tonalità celeste chiaro. Con un tipico gusto marcatamente retrò, la nuova fascetta mette in evidenza la specificità del prodotto Tassoni, l’unica tonica con aromi naturali di cedro, ed è arricchita dalla firma del fondatore e dal logo aziendale originario. Alla base, infine, risalta il monogramma caratterizzato dall’effetto ceralacca.

Il cluster riprende fedelmente l’etichetta associandola alla tonalità celeste e mostra, in secondo piano rispetto al cartiglio, la data di fondazione dell’azienda, 1793. La declinazione in senso storico richiama così l’attenzione sulla lunga tradizione della marca e ne evidenzia la garanzia di autenticità: aspetto fondamentale per un brand come Tassoni, radicato nella memoria affettiva degli Italiani e sempre disposto a raccogliere nuove sfide.

articoli correlati

MEDIA

Discovery Media e Campari lanciano il nuovo branded content “Mixologist – La sfida dei cocktail” prodotto da YAM112003

- # # # # # #

Discovery Media lancia un nuovo branded content esclusivo in collaborazione con Campari: a partire dal 9 ottobre, sarà on air in prima TV su DMAX (Dtt canale 52 | Sky 136-137 |TivùSat canale 28) il nuovo talent show dedicato al mondo del bartending “Mixologist – La Sfida dei Cocktail”. Il progetto è supportato da una campagna con declinazioni on air, digital e social.

Lo show, prodotto da YAM112003, nel corso di 7 puntate (6 eliminatorie + 1 finale) vedrà i top bartender Flavio Angiolillo e Leonardo Leuci attraversare l’Italia per scovare l’aspirante barman più promettente che si aggiudicherà un percorso di formazione esclusivo presso la Campari Academy, scuola professionale dove apprendere l’arte del bartendering: un training personalizzato realizzato dal guru mondiale della miscelazione, Salvatore Calabrese. In ogni episodio verrà approfondito un tema diverso: i grandi classici italiani a Milano, atmosfere tropicali a Bologna, aperitivi frizzanti a Padova, bere vintage a Torino, sperimentazioni molecolari a Roma e fashion drink a Bari. I coach selezioneranno due aspiranti barman per tappa mettendoli alla prova e allenandoli su ricette a tema libero e su quelle inerenti al tema della puntata: dopo aver approfondito la storia dei cocktail, gli ingredienti e le tecniche di miscelazione, i fortunati si sfideranno davanti a un giudice ospite che decreterà il vincitore che passerà alla Finalissima. L’ultima puntata sarà presieduta da uno fra i 10 migliori bartender al mondo, il giudice d’eccezione Salvatore Calabrese.

“Mixologist – la Sfida dei Cocktail” sarà promosso da varie iniziative sulle piattaforme tv, digital e social di DMAX al fine di stimolare il coinvolgimento del pubblico e di favorire la brand extension attraverso un’attività che mira a far conoscere i contenuti e dei valori di marca espressi dal programma.

In particolare, sul sito di DMAX, dal 9 ottobre sarà disponibile un minisito cobranded dedicato, in cui è attivo il contest “Con Campari e DMAX potrai imparare i segreti dei tuoi drink preferiti e vincere un posto alla Campari Academy!”: ogni settimana, in concomitanza con la puntata dello show, sarà pubblicato un video tutorial con i tips&tricks degli esperti per preparare un cocktail perfetto. Rispondendo alle domande del miniquiz di ogni clip tutorial sarà inoltre possibile partecipare all’estrazione immediata di uno dei premi esclusivi messi in palio da Campari. Inoltre al termine del contest, verrà estratto il nome del fortunato vincitore che avrà la possibilità di frequentare un corso di barman presso la prestigiosa Campari Academy.

Il digital contest, oggetto di una campagna adv online ad hoc sul sito DMAX.it, sarà inoltre promosso su tutte le piattaforme social di DMAX e Campari attraverso un’attività integrata e sinergica.

articoli correlati

AGENZIE

Havas SE vince Affligem e punta al suo riposizionamento come luxury brand

- # # # # #

Affligem è una birra che prende il suo nome dall’omonima abbazia, dove viene prodotta dal 1074, ed è una delle poche birre certificate dall’Unione delle Birre Belghe. A seguito di una consultazione tra diverse agenzie Heineken, proprietaria del brand, decide di affidare il budget per la gestione di tutte le attività di comunicazione ad Havas SE. L’obiettivo è quello di riposizionare il brand, raccontare la storia del marchio ed i valori ad esso legati.

Havas SE, con il supporto di LuxHub, il team di esperti in marketing e comunicazione per i settori della moda e del lusso, ha ideato insieme al cliente un piano di comunicazione integrato basato sullo storytelling. All’interno della strategia di contenuto si inserisce l’evento “Affligem The Momentum”, previsto per domani 30 settembre nella cornice dei chiostri di San Simpliciano, nel cuore di Brera, a Milano.

Raffaele Calia, Managing Director di Havas Sports & Entertainment (nella foto), commenta: “Consentendoci di lavorare su uno dei suoi brand incubator, Heineken premia la nostra capacità di costruire strategie di comunicazione integrate, basate su contenuti in grado di ingaggiare il target di riferimento e amplificare visibilità e valore dell’investimento attraverso owned, earned and share media”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Levissima diventa l’acqua ufficiale della Juventus

- # # # # # #

Nella cornice di Villar Perosa, feudo per eccellenza del popolo juventino, mercoledì 20 agosto è stata ufficializzata la partnership tra la Juventus e Levissima, l’acqua minerale simbolo di purezza e vitalità. Un accordo che va ben oltre la semplice partnership sul campo ma che punta a lanciare a tutti gli italiani e alle famiglie del Paese un messaggio di attenzione ai valori sani e puri dello sport e dell’ambiente.

“Per Levissima è un motivo di grande orgoglio presentare questo accordo con la Juventus in questa giornata speciale per i suoi tifosi”, spiega Stefano Marini, Direttore Business Unit Italia del Gruppo Sanpellegrino. Crediamo che con l’aiuto del club bianconero, la squadra più seguita in Italia e all’estero, e grazie alla prima bottiglia in PET con il 30% di origine vegetale, potremo diffondere ancora di più e su una scala più ampia i valori della sostenibilità che da sempre ci appartengono”.

“La partnership con il Gruppo Sanpellegrino – commenta Francesco Calvo, Chief Revenue Officer della Juventus – rappresenta per Juventus l’inizio di una collaborazione con un marchio di eccellenza come quello di Levissima e rinforza ulteriormente la strategia della nostra Società alla continua ricerca di partner di valore internazionale. Oggi celebriamo, dunque, l’incontro di due aziende entrambe fortemente ispirate dal perseguimento dei risultati nel rispetto dei valori sani e sportivi che lo sport, e il calcio in particolare, rappresentano al meglio”.

All’atto della firma Levissima è stata omaggiata dalla società bianconera di una speciale maglia numero 10 autografata dai campioni bianconeri.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via il “Grande concorso con Valmora vinci Zoom”. Noodles Comunicazione firma l’adv

- # # # # # #

Acqua Valmora, l’acqua minerale povera di sodio, lancia un nuovo concorso dal 1° di agosto al 15 ottobre. Partecipare al “Grande Concorso con Valmora vinci Zoom”, è semplicissimo: basta ritagliare 10 prove d’acquisto, presenti in tutte le confezioni da 6 bottiglie da 1,5 l. di Acqua Valmora e compilare la scheda da scaricare dal sito www.valmora.it.

Tra tutti i partecipanti saranno estratti i fortunati vincitori dei 225 biglietti di ingresso al bioparco Zoom Torino (Strada Piscina 36, Cumiana -TO-), il primo bioparco immersivo italiano, una struttura unica sul territorio nazionale che fa vivere al visitatore il fascino e le emozioni della natura. Niente reti, gabbie e cancelli, ma cespugli e vasche d’acqua, per un viaggio appassionante attraverso l’Africa e l’Asia durante il quale vedere gli animali, nati in altre strutture zoologiche EAZA (European Associations of Zoos and Acquaria), che vengono dati in affidamento al bioparco e che seguono programmi di riproduzione controllata, davvero da vicino e in contesti naturali che riproducono le ambientazioni dei due continenti simbolo di biodiversità.

Oltre agli ingressi al bioparco Zoom Torino, saranno messe in palio anche 14 fotocamere Nikon COOLPIX S32, waterproof e resistenti a polvere e sabbia, divertenti e facili da usare ideali da portare ovunque.

Il “Grande Concorso con Valmora vinci Zoom” sarà pubblicizzato attraverso le etichette delle bottiglie da litro e mezzo di Acqua Valmora naturale e frizzante, i rispettivi siti web e attraverso campagna adv curata dall’agenzia Noodles Comunicazione di Torino che sarà pianificata sui quotidiani locali piemontesi: La Stampa, La Repubblica, Torino Cronaca e Tutto Sport.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

DiFrutta affida a Gruppo icat lo sviluppo del product range e la campagna di retail marketing

- # # # # #

“Il succo si ribella”, è questo il pay-off creato per la nuova linea di succhi biologici DiFrutta: una gamma che vuole alzare gli standard qualitativi imposti dal mercato, e stabilire un nuovo modo di bere sano e naturale.

Gruppo icat ha curato il lancio di questi prodotti ideando l’intera immagine del brand: dalla creazione del marchio alla texture delle bottigliette, dalla brochure al materiale promozionale per i locali e le pasticcerie, fino al sito internet. La texture, disegnata a mano, nasce su ispirazione dei disegni trip, una forma d’arte che rompe gli schemi, un linguaggio nuovo per richiamare lo spirito libero e anticonformista del prodotto. Anche il colore vuole segnare un punto di rottura con il mondo bio, contraddistinto generalmente dal verde e dal marrone. Per questi succhi, invece, si è voluto espressamente puntare su tinte trendy e creare uno stile “bio fashion”, dove il buono diventa sinonimo di bello. Da qui l’idea di una texture che copre interamente la bottiglietta e che offre un impatto visivo e un appeal maggiori, in linea con le tendenze del momento. A ciascuno dei nove gusti è stato associato un colore che richiama il frutto contenuto: dal viola per il mirtillo selvatico, al giallo intenso per l’ananas, a tutte le gradazioni dell’arancione per i succhi a base di carota e arancia. Lo spirito ribelle che caratterizza il prodotto è espresso anche dal font “Always forever” utilizzato per il pay-off, che richiama la scrittura a mano, più libera e anticonvenzionale.

Per la realizzazione del materiale dedicato alla vendita si è scelto di dare risalto alle proprietà nutrizionali e alla provenienza della frutta selezionata. Attraverso immagini emozionali e suggestive dei frutti e la storia delle loro origini, comprese le informazioni sulla qualità benefiche che apportano, è stato creato un vero e proprio racconto che invita a scoprire una per una tutte le varietà della gamma.

Elena Borella, Direttore creativo Gruppo icat, spiega: “Questo progetto ci ha entusiasmato. Avere l’occasione di dare al mondo bio un’immagine rinnovata, più efficace e, per certi aspetti, anticonformista, è stato ancora più di stimolo nella creazione di tutta la comunicazione DiFrutta. E sono convinta sia questo il modo vincente per conquistare il mercato e fare la differenza. Tutto il materiale ideato per la vendita, le texture delle bottigliette, le brochure, gli espositori e anche il sito Internet, sono stati studiati proprio in questo senso: per creare uno stile distintivo, dare un forte appeal estetico a un prodotto buono, e per aggiungere un tocco originale e di tendenza a un momento di pausa. Le etichette rappresentano, inoltre, una vetrina verso il mondo digitale e social creato intorno al marchio: grazie al QR code, al sito internet e al link Facebook, infatti, è possibile rimanere sempre aggiornati sul mondo DiFrutta e conoscere le caratteristiche che lo rendono un prodotto unico e di tendenza”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Le bibite Sanpellegrino rinnovano il pack design puntando su internazionalizzazione, tradizione e naturalità

- # # #

Rinnovare il pack design e valorizzare la forza di una tradizione che è sinonimo di esperienza, riconoscibilità e qualità tutte italiane. È questa la sfida di Sanpellegrino, che veste a nuovo la gamma bibite puntando su una grafica che vuole rispecchiare il posizionamento premium del prodotto e la sua naturalità.

Richiamandosi a una lunga tradizione di successo, la prima novità della nuova grafica è proprio la ripresa del lettering in stile liberty dell’acqua minerale S.Pellegrino, dal 1899 simbolo di stile e qualità. Al centro delle nuove etichette spicca la mitica stella rossa, valorizzata da uno sfondo a raggera che convoglia lo sguardo del consumatore sul simbolo iconografico dell’azienda. Attorno, la data storica da cui iniziò la produzione della bibita: come il 1932, per l’inimitabile Aranciata, o il 1958, per Chinò, la bibita “fuori dal coro”. Cambia anche lo sfondo dell’etichetta, un’esplosione di bollicine che riproduce la frizzantezza della bibita, mentre il claim e il nome del prodotto si fanno più tondeggianti adattandosi meglio alle curve di bottiglie, clavette e lattine.

Protagonisti assoluti delle nuove etichette de L’Aranciata e Limonata Sanpellegrino, nonché della più recente gamma Incontri, gli agrumi e gli ingredienti naturali. La nuova rappresentazione grafica, più realistica, fa pregustare il contenuto succoso delle arance, dei limoni o dei pompelmi coltivati sulle coste del Mediterraneo, così come del fico d’India, della menta e dei fiori di Sambuco. La naturalità che caratterizza L’Aranciata e la Limonata viene sottolineata dalla nuova grafica che pone la scritta “Senza coloranti e senza aggiunta di conservanti” sotto l’immagine del frutto e un bollino sulle Aranciate che sottolinea la percentuale del 15,6% di succo che contraddistingue le bibite Sanpellegrino. Da oggi, sul retro dell’etichetta, compare anche l’indicazione “senza glutine”, che l’azienda ha deciso di sottolineare proprio per dedicare una maggiore attenzione a una fetta di consumatori sempre più ampia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Perrier lancia sul mercato la nuova Slim Can

- # # # #

Perrier presenta al mercato italiano la sua nuovissima Slim Can, la lattina metallica da 25 cl. dal look moderno e dal design contemporaneo e accattivante. Nel 1983, Perrier era stata la prima acqua minerale frizzante a essere confezionata in lattina da 33 cl. Oggi è la prima a presentarsi nella lattina nuovo formato da 25 cl.

Pensata in primo luogo per un pubblico giovane e attento all’evoluzione delle mode e del costume, la Slim Can di Perrier è attraente, elegante e moderna, adatta con le sue mille e mille bollicine a “rinfrescare” ogni momento della giornata, in casa o all’aperto.

Alta e stretta, di colore verde metallizzato brillante, la Slim Can di Perrier contiene una speciale pellicola protettiva al suo interno che evita ogni contatto fra l’acqua e il metallo, impedendo così che il liquido acquisti al gusto la benché minima nota metallica. È inoltre studiata per mantenere perfettamente integra l’effervescenza che da sempre ha reso celebre la Perrier in tutto il mondo.

Ogni cartone contiene 30 Slim Can, confezionate in 3 pratici “fridge pack” da 10. Tutti i materiali dell’imballo sono riciclabili.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Heineken lancia la campagna integrata “Cities of the World”. Firma Wieden + Kennedy Amsterdam

- # # # # # #

Heineken è on-air con la nuova campagna globale “Cities of the World” volta a invitare i consumatori a rompere la routine quotidiana per dedicarsi alla scoperta di tutti i segreti che la propria città nasconde. La campagna prevede una piattaforma integrata che si declina in uno spot tv, un’attività digital dedicata, la promozione “Open your city” e un’edizione limitata di bottiglie che celebra le più note metropoli mondiali.

On-air dal 29 giugno lo spot tv “The City” è il settimo episodio di “The Legends”, il progetto globale firmato Heineken dove, in diversi contesti e occasioni, i protagonisti sono invitati a scoprire le mille risorse che ciascuno possiede per aprirsi al mondo, superando i propri limiti.

Creato in partnership con Wieden + Kennedy Amsterdam e girato a Hong Kong, The City trasmette il messaggio che in ogni città c’è sempre qualcosa di interessante e unico da scoprire e che, proprio per questo, non bisogna mai smettere di essere curiosi e di andare alla ricerca di nuovi posti.

Nei due formati da 60 e 30 secondi, lo spot è pianificato su TV generaliste, satellitari e digitali, oltre che su tutti i canali social di Heineken.

Contestualmente allo spot, Heineken lancia l’account Twitter @WHERENEXT, pensato per trovare e condividere i luoghi più interessanti e cool della città in cui ci si trova. È sufficiente twittare, scrivendo a @WHERENEXT, e geolocalizzarsi, per ricevere una risposta con suggerimenti su locali, bar, ristoranti nelle zone limitrofe.

Il 16 luglio, prende il via la promozione “Open your city” che consente di vincere, in ogni momento, numerosi premi pensati per affrontare al meglio la vita metropolitana, fino a un week-end a New York, Shanghai o Rio de Janeiro. Attraverso meccanismi di Instant win giornalieri, si potrà concorrere alla vincita di iPad Mini 3G. Ogni mese, inoltre, sono in palio una Fotocamera GoPro Hero3, Kindle Paperwhite e l’“oggetto del desiderio” THE SUB, la nuova design machine firmata Heineken che consente di gustare, direttamente a casa propria, una perfetta birra alla spina.

L’estrazione finale del 28 settembre decreterà i tre vincitori che si aggiudicheranno un week-end a New York, Shanghai o Rio de Janeiro. Per partecipare al concorso basta acquistare le bottiglie Heineken nei formati 33clx3; 33clx4; 33clx6; 25clx6 in qualsiasi punto vendita della grande distribuzione e inserire i codici trovati sulle confezioni all’interno del sito nella sezione dedicata “Open your City”. La promozione è supportata da uno spot tv dedicato che, nel formato 15”, è on-air su TV generaliste, satellitari e digitali a partire dal 20 luglio.

Infine, per celebrare il lancio del progetto “Cities of the World”, Heineken propone una limited edition di sei bottiglie, nei formati da 33 e 25 cl, dedicate a sei tra le più celebri e affascinati metropoli del mondo: New York, Shanghai, Roma, Amsterdam, Londra e Rio de Janeiro.

Credits SPOT TV
Agenzia: Wieden + Kennedy Amsterdam
Executive Creative Directors: Mark Bernath & Eric Quennoy
Creative Directors: Thierry Albert & Faustin Claverie
Art Director: Mike Bond
Copywriter: Bern Hunter
Production company: Traktor
Director: Traktor
Director of Photography: Christopher Doyle

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ceres lancia con Bcube il suo canale Instagram e il concorso “l’estate c’è 2 volte”

- # # # # # #

In occasione dell’estate, Ceres lancia con Bcube il suo canale Instagram e lo fa con l’approccio unconventional e fuori dalle righe di sempre: per la prima volta in assoluto in Italia, infatti, il canale viene lanciato attraverso una dinamica concorsuale, “l’estate c’è 2 volte”. Ceres, infatti, chiede ai suoi followers di fotografare la loro estate a testa in giù e di postarla su Instagram con #estateceres.

Il perché della “testa in giù” è presto spiegato: il vincitore finale partirà per l’emisfero opposto e raggiungerà l’Australia, dove la bella stagione comincia quando da noi finisce. In pieno stile Ceres, il viaggio sarà tailor-made, cioè Ceres darà un preciso budget, ma sarà il vincitore a scegliere come spenderlo e che tappe fare in Australia. Di conseguenza anche la durata del soggiorno dipenderà da come sarà gestito il budget a disposizione.

Per comunicare l’operazione è stata realizzata sul sito Ceres una landing page dedicata, mentre su facebook e Instagram è stata pianificata un’attività di posting. Sono stati prodotti anche 4 video tutorial che, con tono ironico, spiegano il concorso nel dettaglio. Inoltre, per avere la maggiore viralizzazione nel canale Instagram abbiamo coinvolto Instagramers Italia, la più influente comunità Instagram italiana.

Credit
Agenzia: Bcube
Direttore Creativo Esecutivo: Sergio Spaccavento
Direttore Creativo Associato: Andrea Stanich
Art director e Digital Strategist: Alessandro Sciarpelletti
Copywriter e Content Manager: Silvia Savoia
Social Media Manager e Digital Strategist: Federica Nanni
Art Junior: Martino Caliendo
Account Director: Marta Garavaglia
Senior Account Executive: Giorgia Benetti
Musica: Fabio Gargiulo per BKM Productions

Ceres
Marketing Director: Roberto Zepponi
Marketing Manager: Emanuela Tignonsini
Brand Manager: Manuela Bado

articoli correlati

BRAND STRATEGY

The Beef brinda con Uliveto e Rocchetta. Laura Chiatti a fianco di Del Piero

- # # # # # # # #

La CoGeDi International, con sede a Roma, è soprattutto nota al grande pubblico per i 2 brand di maggior successo all’interno della sua gamma: Uliveto e Rocchetta. Da anni CoGeDi è anche il top spender della sua categoria in comunicazione. Da quest’anno l’azienda ha deciso di cambiare codici comunicativi.

Alessandro Del Piero, che è stato confermato in qualità di testimonial, verrà affiancato dalla bellissima attrice italiana, Laura Chiatti (nella foto). L’incantevole e affascinante protagonista di pellicole girate da registi del calibro di Giuseppe Tornatore, Pappi Corsicato, Sofia Coppola, Carlo Verdone solo per citarne alcuni, voce di Rapunzel, uno dei più noti personaggi femminili Disney, è stata infatti scelta quale nuova testimonial dell’acqua Rocchetta.

Pur mantenendo un’atmosfera in linea col fortunato filone che, negli ultimi anni, ha giocato sulla simpatica contrapposizione tra l’attaccante e Miss Italia Cristina Chiabotto, Laura Chiatti si inserirà con la sua personalità , attingendo al vasto bagaglio di esperienze maturate davanti alle macchine da presa dei principali registi italiani, cercando di dribblare Alex del Piero a suon di sorrisi e battute.

The Beef ha indetto una gara interna tra coppie creative. Al termine della gara, la coppia che si è aggiudicata la campagna è composta da Antonio Briguori e Claudio Botta. La campagna prevede la realizzazione di un soggetto teaser, al quale seguiranno poi diversi episodi. La produzione è stata affidata a Indiana Production, con Marcello Cesena alla regia. Le fotografie della campagna sono di Paolo Spadacini. I mezzi su cui la creatività verrà declinata sono molteplici:  tv, stampa, radio, web ecc. La pianificazione, a cura di Mindshare, prevede l’on air a cominciare dal 23 febbraio

articoli correlati

AZIENDE

Heineken forma i suoi consumer per godere appieno del gusto della sua birra

- # # # # #

ILoveBeer.it, il portale online di Heineken italia completa il proprio progetto di formazione e di diffusione della cultura della birra con obiettivi sia formativi che divulgativi. Il progetto si concretizza nell’indagine “Gli italiani e la schiuma”, e ne “La Birra Perfetta. L’importanza della schiuma” puntando sulla percezione degli italiani in tema di schiuma, punto di partenza scientifico per definire lo scenario e individuare i temi da approfondire. L’obiettivo di Heineken? sfatare i falsi miti, i luoghi comuni e i pregiudizi degli italiani in materia e apprezzare appieno la birra e le sue caratteristiche. Il sito, include una sintesi dei contenuti di un booklet informativo, scaricabile online.

“Parlare di schiuma significa parlare di birra con consapevolezza e conoscere l’elemento che più di ogni altro ne può indicare la perfezione. In Italia, questa non è ancora un’evidenza, anzi, intorno alla schiuma, ruotano falsi miti e inesattezze”, commenta Alfredo Pratolongo, Direttore Comunicazione di Heineken Italia.

Heineken ha anche sviluppato una app con l’Unione Nazionale Consumatori, “Le birre. Servile bene” presto disponibile per iOS e Android, una app che riprende i contenuti del volume “La Birra Perfetta.

Si inserisce in questo progetto il Master di spillatura di Heineken Italia – tornato dopo il successo dell’anno scorso – che per l’edizione 2013 ha visto protagonisti 70 spillatori professionisti provenienti da tutta Italia. Una sfida all’ultimo bicchiere sotto gli occhi di una giuria di esperti per due giorni di workshop, gare eliminatorie, musica e tanta birra. Nel video le interviste di Elisa Picozzi all’organizzatore Federico Liperini e a Mauro Discepolo, uno dei giudici della competizione.

Leggi l’intero articolo su: http://www.mymarketing.net/index.php?art_id=2903&sez_id=

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Heineken rivoluziona l’esperienza del consumo di birra a casa in partnership con il designer Marc Newson

- # # # # # # #

Heineken annuncia un’importante partnership con il celebre e pluripremiato designer Marc Newson nata con l’obiettivo di rivoluzionare totalmente l’esperienza del consumo di birra a casa. Il risultato della partnership sarà presentato in anteprima assoluta nel mese di ottobre nelle due capitali del design per eccellenza, Milano e Parigi, dopo mesi di lavoro che hanno visto il team Innovation and Design di Heineken lavorare a stretto contatto con Marc Newson, uno dei 100 personaggi più influenti nel mondo secondo la classifica del magazine The Times.

Da un attento studio delle abitudini dei propri consumatori condotto dal team Research & Development Heineken è emerso il desiderio di vivere un’esperienza di consumo di alto livello pur non dovendo recarsi appositamente in un pub o in un locale. Proprio da questa esigenza nasce la partnership con uno dei massimi esponenti del design contemporaneo, Marc Newson, il quale può vantare una lunga esperienza nel settore grazie a prestigiose collaborazioni a livello internazionale con aziende brand leader nel settore dell’arredamento, dei complementi d’arredo per la tavola e la tecnologia.

“Il design e l’innovazione sono il cuore pulsante della storia di Heineken che da 140 anni contribuisce a creare la migliore esperienza possibile di consumo e a favorire occasioni di socializzazione tra le persone”, commenta Alexis Nasard, Chief Marketing Officer and President of Western Europe at Heineken. “Marc Newson rispecchia appieno la filosofia di Heineken, sempre all’avanguardia e anticipatrice di tendenze: per questo siamo certi che il nostro progetto conquisterà gli amanti di birra in tutto il mondo”.

“Abbiamo scelto di creare l’opportunità di vivere l’esperienza del consumo di birra a casa tramite un prodotto premium e di prestigio ma, al tempo stesso, divertente e accattivante”, prosegue Roberto Giugliano, Group Brand Manager Heineken Italia. “Il successo globale che sta vedendo come protagoniste le macchine per il caffè espresso sono la prova di quanto sia necessario poter offrire al mercato un prodotto di alto livello riservato al consumo domestico. Abbiamo scelto Marc Newson come partner per creare un progetto ispirato a un concept contemporaneo basato su qualità, tecnologia e design d’avanguardia”.

Il design è da 140 anni il cuore pulsante di Heineken: come la storica bottiglia verde che, da allora, è stata costantemente reinterpretata per andare incontro a consumatori che, sempre più, sono attenti all’estetica e al packaging, anche il nuovo progetto rispecchia la volontà dell’azienda di continuare a innovareanticipando nuovistilidivitaedesperienzediconsumo.

articoli correlati