BRAND STRATEGY

Hello Bank! in difesa delle api e della biodiversità con Bee My Future

- # # # # #

hello!

Le api sono fondamentali per il futuro dell’ambiente e della nostra sicurezza alimentare: una consapevolezza, questa, che si va diffondendo di pari passo con le notizie preoccupanti che raccontano i fenomeni di mortalità e di spopolamento degli alveari dovuti ai trattamenti fitosanitari, all’andamento climatico, alle malattie delle api stesse o alle pratiche apistiche.

Hello bank!, la Banca 100% digitale del Gruppo BNP Paribas, si è messa al lavoro per sostenere in qualità di sponsor il progetto “Bee my Future” promosso da LifeGate, network di comunicazione per lo sviluppo sostenibile delle imprese, che tutela le api allevandole in contesti urbani seguendo metodi biologici.

Bee my Future è un progetto di tutela delle api in contesti urbani, che si avvale di una rete di esperti apicoltori hobbisti iscritti all’Associazione partner, APAM. Gli alveari sono localizzati all’interno della provincia milanese: in questo modo si può dimostrare che è possibile allevare e tutelare le api anche in zone limitrofe alle città, senza la necessità di ricorrere a sostanze di sintesi per la cura delle api e quindi attenendosi ai principi dell’allevamento biologico.

I recenti risultati preliminari di uno studio internazionale sulle morie di colonie nell’inverno 2015-2016 forniti dall’Associazione per la ricerca sulle api COLOSS, per esempio, mostrano che sono state perse ben l’11,9% delle 399.602 colonie gestite dai mebri dell’Associazione.
Secondo le stime FAO, delle 100 specie di colture che forniscono il 90 % di prodotti alimentari in tutto il mondo, 71 sono impollinate dalle api e la maggior parte delle colture nell’Unione europea dipende dall’impollinazione degli insetti. Se il loro numero continuasse a diminuire, molto presto non potremmo più gustare molti alimenti come ad esempio i frutti di bosco, le castagne, le mele, i pomodori, le mandorle, le zucchine e molta altra frutta ed ortaggi.

Uno scenario che Bee my Future vuole scongiurare. Aiutare è facile: tutti i nuovi clienti che apriranno un conto corrente Hello bank! entro il 15/12/2016, potranno partecipare al progetto LifeGate adottando 1000 api e contribuendo così alla loro tutela e conservazione. I nuovi correntisti che sceglieranno di sostenere questa iniziativa, riceveranno un certificato di adozione, un vasetto di miele prodotto dalle api che sono state adottate oltre a preziosissimi spunti per riciclare e riutilizzare packaging e vasetti di vetro, in perfetto stile green!

Inoltre, sarà possibile seguire le fasi dell’allevamento sulla pagina di LifeGate e sui suoi social (Facebook, Instagram e Twitter, con l’hashtag #beemyfuture)

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

“Bee my Future”: il progetto Lifgate per coinvolgere le imprese nella tutela delle api

- # # # # # #

Con il progetto “Bee my Future. Le api non fanno solo il miele. Il nostro futuro dipende anche da loro”, LifeGate, punto di riferimento per lo sviluppo sostenibile in Italia, si impegna per la tutela delle api con l’obiettivo di sensibilizzare le imprese sull’importanza che questi preziosi insetti hanno per la vita del pianeta e per la nostra sicurezza alimentare. L’adesione a questa iniziativa è un’opportunità per le imprese che potranno contribuire al progetto dimostrando il proprio impegno ambientale e rafforzando la propria reputazione.

L’estinzione delle api non è da sottovalutare, in quanto strettamente legata alla sicurezza alimentare. A confermarlo uno studio condotto dalla FAO, che evidenzia come negli ultimi anni la popolazione di api e di altri insetti impollinatori abbia subito un drastico calo, un grave pericolo perché 71 delle 100 colture più importanti al mondo si riproducono grazie all’impollinazione. Se il numero di api continua a diminuire, molti alimenti rischiano di sparire dalle nostre tavole. Non solo il miele, ma anche frutta, verdura e persino i prodotti caseari come latte, yogurt, burro e formaggi freschi.

Bee my Future è un’iniziativa concreta per contribuire alla tutela della api sostenendo un allevamento di cinque alveari dati in gestione ad un apicoltore hobbista con esperienza decennale e con una profonda conoscenza del mondo degli insetti che alleva. L’apicoltore è stato selezionato dall’Associazione APAM – Associazione Produttori Apistici della Provincia di Milano – partner dell’iniziativa.
Il progetto prevede l’acquisto degli sciami e delle attrezzature necessarie (arnie e indumenti di protezione), l’assistenza tecnica all’apicoltore, la verifica e il monitoraggio delle attività e dello stato di salute delle api.

Grazie a LifeGate le imprese potranno aderire all’iniziativa con diverse modalità di sponsorizzazione: adottando una delle arnie del progetto e il relativo miele prodotto in confezioni brandizzate, oppure scegliendo di diventare sponsor esclusivo dell’intera iniziativa Bee my Future, adottando tutte le famiglie di api e avendo così la possibilità di brandizzare tutte le arnie, le attrezzature e il miele prodotto. I brand e le imprese coinvolte faranno inoltre parte di tutte le attività di comunicazione di LifeGate dedicate a Bee My Future, associando il proprio brand a un progetto ambientale e alimentare di grande visibilità e valore, grazie anche alla stretta interconnessione con le tematiche di Expo 2015: dal kit di comunicazione, alla realizzazione di un contenuto editoriale in forma di “storytelling” a cadenza mensile, fino al coinvolgimento dei propri stakeholders in iniziative dedicate al progetto.

Con la partecipazione a Bee My Future infatti le aziende riceveranno il miele prodotto in confezioni brandizzate da destinare ai propri clienti, fornitori e business partner, oppure potranno decidere di dedicare l’adozione delle preziose api ai propri dipendenti, o ancora coinvolgere direttamente il proprio pubblico di consumatori o clienti finali.

Bee my Future vuole essere un esempio di corretta conduzione di alveari per garantire la tutela delle api, un’iniziativa che si potrà replicare aumentando il numero di arnie adottate.

articoli correlati