BRAND STRATEGY

Barilla affida a Roncaglia Relationship Marketing tre shopper activation promo del brand Ringo

- # # # #

Gruppo Roncaglia - Ringo

Le attività di Loyalty e promozioni del Gruppo Roncaglia si arricchiscono di ulteriori rilevanti progetti: Barilla ha affidato alla Roncaglia Relationship Marketing tre shopper activation promo dedicate al brand Ringo, attività concorsuali implementate in collaborazione con tre importanti insegne nazionali.

Si tratta di “Ringo ti regala JBL” (in collaborazione con Carrefour), “Ringo ti regala le cuffie Bose” (in collaborazione con Conad, Unes e Finiper) e “Ringo ti regala le cuffie Beats” (in collaborazione con Esselunga) che sono giunte alla fase di assegnazione premi, con significativi risultati in termini di partecipazione ai concorsi.

La Roncaglia Relationship Marketing, agenzia del Gruppo specializzata in Loyalty, Promozioni e CRM, ha gestito le tre promozioni nazionali: dalla creatività della landing page alla implementazione IT (piattaforma online e sms); dalla consulenza sugli aspetti legali e il customer service, alla gestione dei vincitori.

“Siamo contenti di consolidare il nostro rapporto con un’azienda come Barilla, emblema della qualità made in Italy”, afferma Giulia Roncaglia, amministratore unico della Roncaglia Relationship Marketing. “Le diverse tipologie dei servizi, offerti in queste tre attività per il brand Ringo, esprimono la capacità della nostra agenzia di aderire in modo performante alle esigenze del cliente, apportando un plus di innovazione a una meccanica fruibile e ingaggiante per il consumatore”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Barilla e lo chef Davide Oldani in un branded content dall’11 novembre. Per 4 settimane

- # # #

oldani

Che cosa hanno in comune uno chef stellato e il leader mondiale della pasta? Sicuramente la ricerca delle migliori materie prime, accuratamente selezionate per offrire piatti di grande qualità.

Una ricerca che Barilla compie ogni giorno e che in questa speciale occasione verrà intrapresa anche dallo chef Davide Oldani, in un viaggio lungo la filiera della pasta, per scoprire da dove provengono i prodotti che arrivano sulle nostre tavole. Un vero e proprio viaggio “Alle Origini della Bontà”.

È questo il nome del branded content firmato Barilla e nato da un’idea di J. Walter Thompson Italia, una docuserie TV di 4 puntate in onda sui canali Rai a partire da sabato 10 novembre, che racconterà, attraverso gli occhi e i pensieri dello chef stellato, tante scoperte e incontri unici.
Come quelli tra la pasta e alcuni ingredienti principi della nostra tradizione gastronomica: dal pomodoro al basilico, dal peperoncino alle uova fresche.

E poiché il fine ultimo in cucina è appagare il palato, al termine di ogni episodio lo chef Oldani tornerà ai suoi amati fornelli, per reinterpretare secondo la sua filosofia il piatto più amato dagli italiani.
“Questo viaggio alle origini della bontà e del saper fare Barilla ci ha portato a conoscere non solo materie prime d’eccellenza, ma tante storie familiari, i loro sacrifici e tante idee imprenditoriali”, commenta Sergio Rodriguez, CCO di J. Walter Thompson, “Esattamente quello che facciamo noi, ogni giorno nel campo delle idee, della creatività”.

“Una grande opportunità”, aggiunge Pierpaolo Susani, Marketing Vice President di Barilla Italia, “viaggiare attraverso la curiosità e gli occhi di uno chef stellato per raccontare quello che facciamo da sempre. Come lui, portiamo sulle tavole degli italiani e del mondo: bontà, passione, dedizione, ricerca e rispetto.”
La docuserie TV è stata prodotta e realizzata da Ballandi Multimedia, azienda leader nelle produzioni televisive e nella realizzazione di format tv di successo nazionale e internazionale. Il regista è Mario Piredda, vincitore del David di Donatello 2017 per il miglior cortometraggio.

Per scoprire quali sono gli ingredienti speciali di un buon piatto di pasta, l’appuntamento è con “Alle Origini della Bontà”, da sabato 10 novembre su Rai Uno alle 11.30, in replica da martedì 13 novembre su Rai Due alle 23.30. Disponibile anche su Rai Premium e Rai Play. Completa il progetto un corposo investimento media digitale, curato da OMD, con l’obiettivo di approfondimento su viaggio, incontri, ricette.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

We Are Social e Barilla trasformano le ricette di Davide Oldani in traccia musicale

- # # # # # #

We Are Social

I suoni prodotti dalle persone mentre cucinano possono dire molto del loro stile culinario, perché raccontano gli ingredienti scelti, gli strumenti e il modo in cui vengono utilizzati. Per festeggiare il World Pasta Day, We Are Social e Barilla hanno trasformato una delle ricette dello chef stellato Davide Oldani in traccia musicale, ispirando tutti gli amanti della cucina a creare la propria composizione. Il suono degli Spaghetti al cartoccio cacio e pepe è stato firmato dai Food Ensemble e lanciato sui canali social del brand con un video musicale prodotto insieme a Trees Home.

Pasta World Championship 2018

L’attività è stata parte del più ampio progetto di comunicazione sviluppato da We Are Social per Pasta World Championship, l’evento internazionale di Barilla che si è tenuto a Milano dal 24 al 25 ottobre presso La Pelota. I canali social di Barilla hanno raccontato la settima edizione della competizione e le sfide in diretta fra i migliori young chef del mondo, celebrando il talento e la passione in cucina.

Al fianco di Barilla da quattro anni come partner di comunicazione, We Are Social per l’edizione 2018 della manifestazione ha gestito, oltre alla strategia di comunicazione, anche il coordinamento delle agenzie locali e internazionali coinvolte nel progetto (Adverteam per la realizzazione dell’evento e Hopscotch per le pr tradizionali e digital).

articoli correlati

AGENZIE

Adverteam vince la gara indetta da Barilla per il “Pasta World Championship”. We Are Social firma la digital strategy dell’evento

- # # # # # #

Adverteam

Nuova meccanica di gara, inedite location, capacità organizzativa già dimostrata sul campo, abilità multitasking e creazione di contenuti: questi gli ingredienti della ricetta firmata Adverteam che ha vinto la gara indetta da Barilla per l’organizzazione della settima edizione di “Pasta World Championship”. L’evento internazionale, che avrà luogo il 24 e 25 ottobre a Milano, vedrà sfidarsi 18 giovani talenti tra i migliori cuochi under 35 del mondo di fronte a un pubblico di 400 addetti ai lavori provenienti da oltre 17 Paesi.

“Collaboriamo con Barilla da oltre 10 anni per l’organizzazione di eventi speciali e progetti di proximity marketing”, commenta Guido Cerretani di Adverteam, supervisor del progetto. “Per il Pasta World Championship abbiamo messo in campo tutta la nostra esperienza e la nostra creatività, lavorando in sinergia con l’agenzia We Are Social per la parte di Digital Strategy e con Hopscotch per Pr e ufficio stampa. Puntiamo a realizzare un’edizione ancora più strabiliante delle precedenti grazie alla passione che abbiamo messo nella cura di ogni minimo dettaglio dedicando oltre 4 mesi all’ingegnerizzazione dell’evento”.

La location e gli eventi

La location scelta dall’agenzia milanese per la competizione è Pelota, nel cuore di Brera, allestita per l’occasione da Adverteam in collaborazione con Giò Forma Studio Associato, con isole attrezzate, parterre riservato alla giuria di chef stellati e area organizzata per accogliere gli ospiti internazionali selezionati tra importanti influencer, giornalisti e professionisti del settore.

Uno spazio unico e ricercato, reso ancora più poliedrico grazie alla vestizione digitale della location orchestrata da Adverteam con videoproiezioni sulla grande parete 40x6m che scandiranno i diversi momenti dell’evento con immagini, contributi video, contenuti aziendali e suggestioni emozionali.

E se la gara sarà coinvolgente, sicuramente lo sarà altrettanto l’esclusiva cena “Blue Dinner” organizzata presso il ristorante panoramico Torre di Fondazione Prada, sede inedita per questo genere di eventi. Tra un talk e una sfida ai fornelli, la seconda giornata di gara decreterà il vincitore dell’ambito titolo “Master of Pasta 2018” a cui seguiranno grandi festeggiamenti. Il “Pasta Party” di giovedì sera culminerà in uno special show in cui cucina live e dj set si fonderanno in un’originale commistione di suoni e sapori.

Per il Pasta World Championship 2018, Adverteam firma la produzione dell’evento, dall’ideazione della nuova meccanica di gara alla scelta e allestimento delle location. E ancora, selezione dei conduttori, testi e regia, grafiche e contributi video, logistica e gestione dei transfer, entertainment, organizzazione “Blue Dinner” e “Pasta Party”.

Credits

Guido Cerretani: supervisor
Alberto Damiani: direzione creativa
Allegra Calbi: project leader
Sara Radaelli: account
Nicola Giuliani: content director
Samir Katana, Martina de Rui e Marsha De Marzo: art direction
Giulia Velardo: producer
Martina Valota: jr producer
Lara Casirati: logistic coordinator

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Pan di Stelle e Armando Testa lanciano il format “Un sogno chiamato cacao”

- # # # #

armando Testa per Pan di Stelle

Un piccolo gesto può fare molto, o per dirla con le parole della protagonista di questo primo film: “Un gesto piccolo come una stellina, ma grande come tutto il cielo”. Su questo concetto si basa infatti il nuovo format “Un sogno chiamato cacao” dedicato alla sostenibilità della marca Pan di Stelle.

“Con grande soddisfazione ci presentiamo alle persone con una nuova e importante iniziativa in linea con la missione aziendale “Buono per te, Buono per il pianeta, Buono per le comunità”. Una campagna che valorizza l’impegno del marchio Pan di Stelle per una filiera responsabile e sostenibile del cacao, che si concretizza in tangibili investimenti a supporto di coloro che, in Costa d’Avorio, coltivano la nostra materia prima cacao, delle loro famiglie e della comunità intera a cui appartengono. La nuova campagna di comunicazione vuole mettere al centro l’impegno che Pan di Stelle sta perseguendo da tempo nel dare concretezza alla propria promessa di marca: essere un marchio riconosciuto per prodotti buoni, sani e sostenibili dal campo alla tavola”, ha sottolineato il Presidente della Regione Italia per Barilla, Francesco Del Porto.

Il nuovo format

La comunicazione del progetto è ideata e sviluppata in collaborazione con Armando Testa, che del marchio racconta l’impegno, l’adesione ai progetti della Fondazione Cocoa Horizons in Costa d’Avorio, la capacità di nutrire i sogni di tutti i bambini e la volontà di realizzarli.

Il nuovo format di comunicazione vede un primo soggetto in onda da domenica 9 settembre, che mette al centro il tema dell’acqua e accende i riflettori su Djangobo, un piccolo villaggio della Costa d’Avorio, dove vivono i coltivatori del cacao, utilizzato dalla marca, assieme alle loro famiglie.

Il viaggio di Nyma

La ricerca dell’acqua in Africa è un compito gravoso che riguarda soprattutto donne e bambine. Per questo il viaggio viene raccontato attraverso gli occhi di una bambina di sei anni di nome Nyma.

Nyma ci introduce nel suo universo e ci racconta di come ogni giorno sia costretta a percorrere un lungo tragitto per andarla a prendere, rendendoci così partecipi del suo sogno più grande: quello di un pozzo d’acqua nel suo villaggio.

Così quando Nyma recita la formula magica “Ho fatto un sogno. È tutto vero!”, la dimensione onirica e illustrata del suo racconto diventa improvvisamente reale, e il suo desiderio diventa quello di tutti noi. Perché a volte le cose più belle si avverano, basta solo sognarle tanto.

Il pozzo di Djangobo che Nyma si trova davanti quando apre gli occhi è solo uno degli interventi a favore delle comunità di coltivatori di cacao che Pan di Stelle ha attivato in Costa d’Avorio insieme alla Fondazione Cocoa Horizons.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Roger Federer alle prese con quattro nuove lezioni di cucina con pasta e Sughi Barilla. Firma JWT

- # # # # #

barilla federer

Nei prossimi spot Barilla su pasta Integrale e ai 5 Cereali, Salsa Pronta e Ragù Classico ancora una volta Roger Federer sarà in un campo da gioco nuovo per lui: la cucina. Dopo il primo incontro in cucina con il “maestro” Davide Oldani e il viaggio a New York per condividere con gli amici il piacere di una Pasta al Pesto, ecco quattro nuove lezioni per mettersi alla prova e migliorarsi sempre di più ai fornelli e allo stesso tempo continuare – tra gesti tennistici e movimenti atletici – a portare il suo personale tocco alla cucina italiana e al piatto più iconico della Dieta Mediterranea. In queste lezioni il campionissimo svizzero utilizzerà due ricette di sughi pronti e due ricette di pasta fornite dal Maestro Oldani per provare a realizzare qualcosa di classico ma allo stesso tempo con un tocco di creatività.
Gli spot, della durata di 15” ciascuno, sono stati realizzati dall’agenzia JWT e verranno trasmessi in Italia a partire dal 20 maggio e nelle principali geografie in cui Barilla opera, a partire dalla seconda parte dell’anno.

L’idea creativa è che un piatto di pasta è molto di più di un semplice pasto, ma racchiude in sé l’universo valoriale, il vissuto, la tradizione e il benessere della dieta Mediterranea. E infatti ad ogni spot è associata una lezione, anzi, una “Master Lesson” e una parola chiave: ne “La semplicità” il richiamo è all’”ID” del condimento della pasta, il sugo di pomodoro, che Barilla propone nella sua versione più semplice e genuina.

La seconda “Master lesson” s’intitola “Il rispetto” ed è dedicata al ragù di carne alla bolognese, ricetta simbolo del pranzo della domenica che Barilla propone in una versione tradizionale: cottura lunga, soffritto tradizionale e carni da allevamenti italiani. E che Federer abbina alle Emiliane Barilla e completa con un pizzico di… rosmarino e creatività.

Nella terza master lesson è protagonista la Pasta ai 5 cereali, una nuova linea di prodotto nata nel segno della ricerca del benessere e del gusto che sempre più successo sta riscuotendo tra gli italiani. La ricetta preparata da Federer nasce da un’idea di Davide Oldani: le pennette ai 5 cereali incontrano un condimento a base di succo d’arancia, mandorle, piselli e zucchine, perfetta per esaltare il gusto ricco della pasta.

L’ultima lezione è “Sorprendi” e per Federer rappresenta il completamento di un percorso di crescita in cucina: una rivisitazione della classica Cacio & Pepe , abbinata agli spaghetti integrali Barilla con il tocco “da maestro” di una grattugiata di scorza di limone, che la rende più fresca e armoniosa. E, di fatto, contribuisce a “sdoganare” la pasta integrale come un prodotto non solo pensato per chi è attento a benessere e salute, ma capace di sorprendere per il suo gusto delicato e la perfetta consistenza al dente.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Barilla affida a Industree la campagna internazionale di Employer Branding

- # # # # #

Barilla

Una Employer Value Proposition forte e distintiva ha sorretto le scelte di comunicazione di Barilla nella creazione della nuova campagna internazionale di Employer Branding firmata dall’agenzia Industree Communication Hub.

Vera, attrattiva, credibile, unica e sostenibile, la EVP Barilla discende direttamente dallo scopo che Barilla, come azienda, si è data: “Good for you, good for the planet”. Un modo di fare impresa ispirato al benessere delle persone e dell’ambiente: da questi elementi ha preso vita la campagna, che si è sviluppata attraverso una serie di filmati creati per condividere i contenuti strategici e di ispirazione, quali i punti dell’EVP e il purpose dell’azienda, e poi, in modo sempre più specifico, il valore aggiunto creato da e per i dipendenti Barilla.

Attraverso due video di lancio e 15 video testimonianze, i dipendenti hanno raccontato, con la propria voce, gli aspetti più significativi della value proposition interpretandola mediante la propria esperienza personale, in modo vero, aperto, trasparente. È il senso di appartenenza a Barilla la chiave di interpretazione di ogni storia, in cui persone uniche e diverse fra loro lavorano insieme condividendo valori e obiettivi.

Lo “Human touch“, l’orgoglio di sentirsi Barilla, le pratiche adottate a testimonianza dell’impegno verso diversity e inclusion, un ambiente dinamico e meritocratico, il lavoro guidato da uno scopo più alto legato a GYGP (Good for you, good for the planet), la passione innata per la qualità sono solo alcuni dei temi toccati nelle videostorie girate in Paesi diversi, là dove Barilla è presente. Racconti di persone diverse per età, sesso, Paese di appartenenza, radici culturali, profilo professionale, obiettivi. Storie di vita quotidiana in cui il lavoro è la grande sfida e i colleghi rappresentano una risorsa per migliorare e scambiare idee.

Le videostorie sono state affiancate da una campagna digital che ha reso tangibili i punti salienti dell’Employer Value Proposition declinata all’interno, verso tutta la popolazione Barilla nel mondo, e verso i potenziali candidati esterni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Barilla punta su Big Event Prima Colazione, con Realtà, agenzia di shopper marketing

- # # #

shopper marketing

Big Event Prima Colazione è stata l’attività di Shopper Marketing disegnata ed organizzata da Realtà (agenzia di shopper & retail marketing) per Barilla, in continuità con l’iniziativa organizzata l’anno scorso, per rispondere alle nuove esigenze e richieste del mercato e delle personas odierne, che hanno esigenze diversificate.

L’attività è stata concepita in modo che ci fosse integrazione tra digitale e fisico che, partendo dal sito di Mulino Bianco, attraversasse i canali digitali social, per atterrare al sito del Retailer ove trovare informazioni e meccanica promozionale predisposte per l’operazione. Nel fisico è stata disegnata, progettata, prodotta ed allestita l’isola della prima colazione che aveva l’obiettivo di marketing, trade e shopper marketing di accrescere consapevolezza nei target, ingaggiarli e attivarli attraverso:
1- una meccanica promozionale con gift a fronte dell’acquisto
2- un totem interattivo, novità di quest’anno, che consentiva ai clienti di scattarsi una divertente selfie a tema colazione e di riceverla direttamente via mail

In particolare l’iniziativa descritta ha avuto il focus in 7 ipermercati Carrefour, di cui 6 del Nord Italia e 1 in Sardegna, con l’obiettivo di riavvicinare le persone alla colazione fatta in casa, basandosi sui nuovi trend di consumo.
Mulino Bianco con questa operazione ha voluto dimostrare di essere in grado di proporre un’offerta variegata che può adattarsi allo stile di vita di ognuno. Sono state perciò individuate 3 tipologie di colazione in base al target: Golosa (donne 35-54), Piena di Benessere (uomini e donne 25-54) e Classica (famiglie con bambini 6-13).

Per stimolare la frequenza d’acquisto sono stati utilizzati nei punti vendita diversi materiali dedicati all’iniziativa e nelle isole di circa 40 mq erano presenti archi, banchetti per le hostess, poster, flyer, i consumatori sono stati coinvolti per ben 91 giornate grazie alle hostess e al totem. Consumatori sono stati coinvolti per ben 91 giornate grazie alle hostess e al totem interattivo (photo-booth) che consentiva di fare una foto al cliente finale, inviarla via email o mobile o social.
La user experience del totem interattivo è stata interessante e coinvolgente grazie ai livelli di personalizzazione ed interazione con la brand sviluppati: il cliente finale interagiva seguendo un percorso dinamico ed ingaggiante consentendo la possibilità di realizzare una foto personalizzata.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

J. Walter Thompson svela con Bebe Vio i segreti della filiera Barilla

- # # # #

Barilla con Bebe Vio

Bebe Vio sarà l’inviata speciale sul campo e negli stabilimenti Barilla in una serie di puntate sulla piattaforma Guardatustesso.it.

Forte della sua spontaneità e della sua irriverente simpatia, Bebe intervisterà gli esperti Barilla per soddisfare tutte le curiosità sulla pasta e sui sughi dell’azienda di Parma: da dove viene il grano utilizzato? Che cos’è la miscela di grani? È vero che il pomodoro dei sughi è italiano? Queste e altre domande troveranno risposta dalla viva voce dei protagonisti della filiera.

Le puntate saranno visibili a partire dall’1 ottobre in una sezione appositamente creata di Guardatustesso.it ed è prevista una programmazione videonetwork a supporto curata da OMD.

CREDITS

CEO & Chief Creative Officer: Sergio Rodriguez
Senior Copywriter: Maurizio Cappelletti
Senior Art Director: Angelo Marino
Client Service Director: Valentina Salice
Account Supervisor: Monica Lomazzi
Senior Account Executive: Matteo Piagno
Junior Account: Luca Andreose
Digital Strategist: Valentina Lillo
Agency Producer: Alberto Carloni
Casa di Produzione: Basement
Regia: Vittorio Bonaffini

articoli correlati

AGENZIE

Adverteam si aggiudica la gara Barilla per l’organizzazione del Pasta World Championship 2017

- # # #

Barilla Pasta World Championship 2017

Barilla sceglie Adverteam per l’organizzazione della sesta edizione di “Barilla Pasta World Championship”, evento internazionale che celebra il futuro del piatto più iconico della cucina italiana.

In gara 19 chef under 35, selezionati in collaborazione con la scuola internazionale di Cucina Italiana Alma, in rappresentanza di 15 nazioni e 4 continenti. Fino al 29 settembre questi giovani talenti interpreteranno l’anima glocal della pasta al cospetto di una giuria composta da 5 chef stellati italiani e 2 esperti internazionali, di fronte a un pubblico selezionato di 200 addetti ai lavori, tra cui nutrizionisti, critici gastronomici, giornalisti, accademici e influencer provenienti da tutto il mondo.

A fare da scenario alla competition, che si articolerà su 3 giornate, due location tra cui il Palazzo del Ghiaccio di Milano, che i primi due giorni ospiterà le qualificazioni e le semifinali, e l’Academia Barilla di Parma dove i 3 finalisti si sfideranno per aggiudicarsi il titolo di campione del mondo della pasta e l’ambita scultura-premio “Trafila”.

L’agenzia milanese Adverteam firma produzione evento, conduzione, contributi video, scelta e allestimento delle location e l’intera logistica dell’evento. Inoltre, ha organizzato appuntamenti collaterali come l’aperitivo di benvenuto per chef e giudici presso l’hotel Echo di Milano, l’esclusivo Gala Dinner firmato dallo Chef Enrico Bartolini per 200 ospiti nella suggestiva cornice del Mudec e la cena presso la sede Barilla a Parma.

“Barilla Pasta World Championship ci vede alla guida di una competition dalla portata mondiale dove sono tantissimi i dettagli che devono essere curati con la massima precisione. Si tratta di un evento molto articolato, rivolto a target estremamente selezionati. Al di là dell’orgoglio di aver vinto la gara indetta da Barilla, siamo impazienti di poter mettere a frutto tutta la nostra esperienza per contribuire al successo dell’iniziativa. Adverteam, forte di oltre 20 anni di attività nell’organizzazione di eventi e con un consolidato background nel below the line, offre a Barilla un supporto a tutto tondo mettendo in campo professionalità poliedriche che vanno dallo studio dell’allestimento alla delicata gestione dei transfer di numeriche importanti di ospiti provenienti da tutto il mondo. A questo mix si aggiungono capacità creativa, gusto estetico, originalità e meticoloso dosaggio dei singoli ingredienti per garantire una ricetta perfetta”, ha commentato Guido Cerretani di Adverteam, supervisor del progetto.

Il team di Adverteam:
Direzione Creativa: Alberto Damiani 
Supervisor: Guido Cerretani
Autore: Mauro Belloni 
Project Leader: Federica Uboldi 
Art Direction: Samir Katana 
Direttore Produzione: Nicola Giuliani 
Account Jr: Erica Maddaloni 
Grafica: Luca Sabatini 
Accomodation & Transfer: Oscar Guastalla 
Design: Giò Forma

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

J. Walter Thompson racconta l’origine del grano Barilla. In tv, online e su stampa

- # # # #

grano Barilla

Una splendida cascina in mezzo ai campi di grano. È questo il set dell’ultimo spot della saga Barilla con Pierfrancesco Favino, diretto da Gabriele Salvatores.

Un viaggio lungo, cominciato due anni fa e che oggi compie una delle tappe più importanti, perché ci racconta l’origine del grano. Favino si trova in compagnia di un agricoltore che finalmente spiega perché la pasta Barilla è “di più”. È proprio il grano a fare la differenza: devi saper scegliere quello migliore e curarlo con passione. Lo spot invita infine a scoprire di più sulla piattaforma rinnovata di guardatustesso.it. Qui si ha la possibilità di vedere con i propri occhi, dai campi di grano fino allo stabilimento, cosa c’è dietro un pacco di pasta Barilla: una storia fatta di passione.

Lo spot 30” è on air e online a partire dal 17 di settembre, il 22 settembre è prevista invece l’uscita di una stampa sui principali quotidiani.

Credits

CEO & Chief Creative Officer: Sergio Rodriguez
Senior Copywriter: Emilia Sernagiotto
Senior Art Director: Simone Adami
Regia: Gabriele Salvatores
Casa di Produzione: BRW Filmland Milano
Agency Producer: Alberto Carloni
Client Leader: Valentina Salice
Account Executive: Giulia Solaro del BorGO
Centro media: OMD

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Barilla festeggia 140 anni su stampa con Roger Federer. Firma Cernuto Pizzigoni & Partners

- # # #

Barilla celebra lo storico ottavo titolo di Roger Federer al Wimbledon 2017

Nell’anno del suo 140° compleanno, Barilla, nata nel 1877 come lo storico torneo inglese, celebra il sodalizio con il più grande tennista di tutti i tempi, Roger Federer l’esempio positivo sul campo e fuori dal campo. 35 anni all’anagrafe (36 tra pochi giorni), nato a Basilea, metà svizzero e metà sudafricano.

È un legame naturale, quello tra Roger e il brand: con l’annuncio stampa pubblicato sui principali quotidiani italiani a cura dell’agenzia di comunicazione Cernuto Pizzigoni & Partners, Barilla conferma il suo ruolo di supporter invisibile, al fianco del grande campione da sempre grazie alla dichiarata passione per la pasta nel suo regime alimentare quotidiano.

“La diciannovesima vittoria ha un sapore meraviglioso”, dichiara Roger sul suo profilo Facebook ufficiale per festeggiare il diciannovesimo titolo del Grande Slam; forse si riferisce anche al sapore della pasta Barilla personalizzata con cui ha festeggiato, considerando il suo motto “Pasta for life”.

Credits:

Creatività: Aldo Cernuto, Paolo Lentini, Roberto Pace, Roberto Pizzigoni
Senior Account Manager: Massimiliano Trepiccione

articoli correlati

BRAND STRATEGY

FutureBrand crea la brand identity di due nuove linee di pasta Barilla

- # # # # #

FutureBrand - Barilla

“Il nostro modello di sviluppo è finalizzato a fare di Barilla il marchio preferito dalle persone, sostenendo un’alimentazione sana e gioiosa, ispirata allo stile di vita mediterraneo”. Queste le
dichiarazioni rilasciate di recente da Guido Barilla, Presidente del Gruppo. “Per fare questo, è necessario diffondere una nuova cultura capace di cambiare l’attuale stile di vita, a partire da
prodotti e processi nuovi e utili per la salvaguardia del nostro futuro”.

Nell’ottica di interpretare al meglio gli obiettivi dei vertici aziendali, Barilla lancia 2 nuovi prodotti: una linea di pasta biologica e i “Legumotti”, una gamma di prodotti a base di legumi.

“Per la linea bio, il cui pack è globale e costituisce perciò una nuova icona mondiale per chi ha scelto la filosofia del bio”, spiega Claudio Burchi, Senior Account Director di FutureBrand. “Ci siamo ispirati al concetto di purezza, perché la materia prima utilizzata è totalmente naturale e non processata. Abbiamo scelto di rappresentare il concept attraverso un key visual iconico che rappresenta la pasta che cresce direttamente sulla spiga, senza intermediazioni”.

Stefano Missoli, Design Director, aggiunge: “Abbiamo schiarito il blu iconico dei pack Barilla per renderlo più naturale e, per ribadire l’idea di genuinità assoluta di cui Barilla si fa garante, abbiamo scelto un font irregolare per scrivere Bio”.

I “Legumotti” sono frutto di un processo messo a punto da Barilla che trasforma i legumi in farina e poi in chicchi pronti per essere cucinati in tanti modi diversi. I prodotti, pensati per un target attento al piacere ma anche a un’alimentazione bilanciata e semplice, hanno ispirato un Design System minimal e moderno che comunica le peculiarità del prodotto e la sua versatilità. I visual propongono i “Legumotti” ricettati come suggerimento e goloso stimolo creativo in cucina.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Realtà per Barilla: The Big Event Colazione per Mulino Bianco

- # # # #

mulino bianco

Big Event Colazione è stata l’attività di Shopper Marketing disegnata ed organizzata da Realtà (agenzia di shopper marketing) per Barilla. L’attività è stata pensata per rispondere alle nuove esigenze e richieste del mercato e delle personas odierne, ovvero con esigenze diversificate. Pertanto è stata concepita e realizzata un’attività integrata (digitale e fisica) che partendo dal sito di Mulino Bianco, attraversasse i canali digitali social, per atterrare al sito del retailer ove trovare informazioni e meccanica promozionale predisposte per l’operazione.

In ottica win-win sono stati coinvolti tutti i partner (partner distributivo, cliente finale) in un loop brand, retailer, personas. Nel fisico è stata disegnata, progettata, prodotta ed allestita l’isola della prima colazione che aveva l’obiettivo di marketing, trade e shopper marketing di accrescere consapevolezza nei target, ingaggiarli e attivarli attraverso le tre principali attività:
1) Meccanica promozionale
2) Informatore scientifico, nutrizionista
3) Personale assistenza isola formato secondo logiche diverse, più informazioni sui prodotti e ritorni nutrizionali, maggiore abilità relazionale ed empatia.

In particolare l’iniziativa descritta ha avuto il focus in sette Carrefour del Nord Italia con l’obiettivo di riavvicinare le persone alla colazione fatta in casa, basandosi sui nuovi trend di consumo.
Mulino Bianco con questa operazione ha voluto dimostrare di essere in grado di proporre un’offerta multiforme che può adattarsi allo stile di vita di ognuno. Sono state perciò individuate 4 tipologie di colazione in base al target: Cura di Sé (uomini e donne 55+), Gratificazione e Coccola (donne 35-54), Energia e Vitalità (uomini e donne 25-54) e Rito e Tradizione (famiglie con bambini 6-13).
Per stimolare la frequenza d’acquisto sono stati utilizzati nei punti vendita diversi materiali dedicati all’iniziativa e nelle isole di circa 30 mq erano presenti banchetti per le hostess, locandine, totem, cartoline, leaflet. I consumatori sono stati coinvolti per ben 97 giornate grazie alle hostess e anche alla presenza in-store di nutrizionisti durante i weekend.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Barilla affida a Roncaglia Relationship Marketing la gestione del concorso per il brand Ringo

- # # # # # #

gruppo roncaglia

Nuova acquisizione per il Gruppo Roncaglia, che riceve da Barilla l’incarico per la realizzazione di una attività concorsuale dedicata al brand Ringo.

“Siamo orgogliosi di intraprendere questo percorso con una storica azienda di cui condividiamo valori essenziali ”, commenta Giulia Roncaglia, Azionista del Gruppo. “Eccellenza e italianità, unite a una capacità di innovazione fondata su una solida tradizione, ci pongono in forte sintonia con un brand che guida le regole del buon cibo made in Italy”.

Ringo ti regala le scarpe personalizzate è il naming scelto per l’attività, una promozione tailor made che sarà attiva fino al 5/7/2017 presso tutti i supermercati Carrefour Market, Iper ed Express aderenti all’iniziativa.

La Roncaglia Relationship Marketing, agenzia del Gruppo Roncaglia specializzata in Loyalty, Promozioni e CRM, si è occupata dello sviluppo di tutto quanto necessario: dalla realizzazione dei materiali creativi online e offline, alla ricerca e selezione del montepremi, alle pratiche di natura legale.

“Per il brand Ringo abbiamo mirato a una promozione chiara e fruibile, con un montepremi dal forte appeal e dal giusto impatto emozionale per il target di riferimento”, spiega Antonio Bruno, Loyalty & Promotion Manager del Gruppo Roncaglia. “Abbiamo ricercato l’italianità anche nella selezione del premio, proponendo una giovane e dinamica azienda che esprime un altissimo livello artigianale e creativo e assicurando un reward dall’elevato valore percepito”.

articoli correlati