BRAND STRATEGY

Seed&Chips Awards, i 13 premi assegnati alle startup più innovative nella food innovation

- # # # # # # #

Seed&Chips startup awards

Si è svolta ieri mattina la cerimonia conclusiva dell’edizione 2017 di Seeds&Chips The Global Food Innovation Summit, che ha visto la consegna dei Seeds&Chips 2017 Awards, i premi alle startup più innovative a livello globale nel settore food e ag tech. Al termine della cerimonia, l’ideatore di Seeds&Chips, Marco Gualtieri, ha fatto un bilancio dell’edizione appena conclusa, che ha visto la straordinaria partecipazione dell’ex Presidente USA Barack Obama, e ha annunciato il primo dei grandi ospiti della prossima edizione 2018: l’ex Segretario di Stato degli Stati Uniti John Kerry.
“Questa straordinaria edizione di Seeds&Chips, e la partecipazione di Barack Obama, hanno confermato Milano e l’Italia come capitale e punto di riferimento mondiale del food, ma anche come laboratorio per trovare le soluzioni alle grandi sfide globali, dalla produzione alla nutrizione, dall’uso sostenibile delle risorse ai cambiamenti climatici”, ha commentato Marco Gualtieri, fondatore di Seeds&Chips. “Oggi più che mai esistono strumenti e competenze tecnologiche, soprattutto tra le nuove generazioni, per permetterci di affrontare e superare queste sfide. È nostro compito investire e supportare i giovani e l’innovazione, in particolare in un settore chiave come quello del cibo, per garantire un miglioramento della nostra vita e di quella dell’intero pianeta. Il Presidente Obama mi ha personalmente chiesto di collaborare sui temi dei giovani, del cibo e dell’innovazione. Una grande opportunità per Milano e per il nostro Paese e un impegno per la prossima edizione di Seeds&Chips, che vedrà un grande keynote speaker ogni giorno: il primo confermato è l’ex Segretario di Stato John Kerry”.

I Seeds&Chips 2017 Awards
1.“SEEDS&CHIPS VISIONARY AWARD”
Vincitore: Ingredient Optimized by Plasma Nutrition (USA), premiati da Alessandro Russo, Presidente Gruppo CAP
Plasma Nutrition sta trasformando le prestazioni di polveri proteiche attraverso uno speciale ingrediente in attesa di brevetto: un processo di ottimizzazione per aumentare la sostenibilità e migliorare la salute.

2.PREMIO “BEST DISRUPTIVE STARTUP”
VINCITORE: Food Pairing and Tailor Made (Belgio) premiati da Marcello Pincelli, Italy General Manager, PepsiCo
Foodpairing è un’azienda di automazione specializzata nel settore delle ricerche di mercato, che identifica le combinazioni di sapori del futuro, attraverso la combinazione di intuizioni scientifiche e dati sui consumi.

3. PREMIO “FUTURE FOOD AWARD”
VINCITORE: Flatev (Svizzera), premiato da Fabio Ziemssen, Head of Food Innovation and Foodtech, Metro Group
Flatev Artisanal Bakery e Flatev Dough sono sistemi di cottura personalizzati (PBS). Il sistema di cottura chiuso provvede alla preparazione di singoli porzioni di tortillas fresche, rotis, flatbreads, biscotti e molto altro. Il consumatore deve solo aprire un contenitore di pasta monouso riciclabile nella Flatev Artisanal Bakery, selezionare le impostazioni desiderate e godere di una deliziosa e fresca delizia in pochi secondi.

4.PREMIO “BEST FOOD EXPERIENCE”
VINCITORE: The Vegetarian Butcher (Italia), premiato da Niccolo Longoni, Innovation Manager di Just Eat
Entro il 2022, il valore del mercato dei prodotti sostitutivi della carne sarà di circa 6 miliardi di dollari. Dopo una ricerca di dieci anni, The Vegetarian Butcher, ispirata dal fondatore Jaap, ha sviluppato e trovato innovativi sostituti di carne con un’ottima consistenza e texture. Obiettivo è che gli amanti della carne sperimentino e apprezzino anche i prodotti sostitutivi, e che gli animali siano rsparmiati. Facendo ciò si punta anche a ridurre l’impronta di anidride carbonica causata dall’allevamento intensivo.

5. PREMIO “EAT HEALTHY – BEST HEALTH AND DIET SOLUTIONS”
VINCITORE: INDI (Israele), premiato da Gabriella Bartoccelli, Responsabile comunicazione e relazioni esterne, CAMST
INDI è la prima formula al mondo di non-soia non a base di latte, sviluppata da una squadra di esperti nutrizionali infantili con oltre 60 anni di esperienza. Prodotto sia in polvere che in forme liquide, INDI è una soluzione completa per i neonati allergici, sensibili e vegani (0-36m). La formula è vegetale al 100% (2 composizioni vegetali), senza ormoni, senza OGM, senza antibiotici, con un gusto ottimo e a prezzo competitivo. INDI è stato approvato dal Ministero della Salute israeliano, approvato dai principali esperti medici nutrizionali per l’alimentazione infantile, in quanto conforme alle rigorose norme internazionali per la nutrizione infantile. La formula è brevettata in 85 paesi in tutto il mondo.

6.PREMIO “BEST MORNING SOLUTION”
VINCITORE: RISE Products (USA), premiato da Franck Bocquet, direttore generale Délifrance Italia
RISE è una start up green verde che ricicla le rimanenze di orzo dei piccoli birrifici trasformandole in farina per prodotti da forno, producendo una farina sostenibile, organica, altamente proteica, nutriente e poco costosa, con una vasta gamma di utilizzi, dai biscotti alla pasta.

7. PREMIO “INCREDIBLE GROWTH – FASTEST GROWING STARTUP”
VINCITORE: Blue Cart (USA), premiati da Francesco Spadaro e Giovanni Rebay, Partner di KPMG
BlueCart è una piattaforma mobile SaaS di approvvigionamento chiavi in mano che collega gli acquirenti all’ingrosso con la loro rete esclusiva di fornitori nel settore dell’hospitality. Ogni giorno, gli acquirenti all’ingrosso, i ristoranti, gli alberghi, ecc trascorrono ore, mandando ordini a ciascuno dei loro fornitori tramite e-mail o messaggi di testo. BlueCart consente di comunicare questi ordini con un semplice clic sul cellulare. I distributori ricevono quindi tutti gli ordini su un’unica piattaforma senza la necessità di immettere dati manuali. Questa organizzazione digitale del lavoro garantisce trasparenza, efficienza e affidabilità nel processo di approvvigionamento all’ingrosso.

8. PREMIO “FARMING OF TOMORROW – BEST INNOVATION IN FARMING”
VINCITORE: Agrologies (Grecia), premiati da Anders Nilsson, Partner di GROW IT UP
I prodotti e servizi di Agrologies offrono soluzioni per il settore agricolo. Agrologies ha sviluppato una piattaforma di irrigazione automatica che combina un dispositivo basato su Internet of Things, il Cloud e una app per consentire agli agricoltori di pianificare l’irrigazione delle loro colture a seconda delle condizioni meteorologiche. Inoltre, in occasione di Seeds&Chips, growITup in partnership con New Holland Agriculture apre la #CallForGrowth sul Precision Farming: una chiamata per tutte le startup e PMI italiane impegnate nello sviluppo di soluzioni innovative nella catena del valore dell’agro-alimentare. Per aderire alla call, startup e PMI devono avere attività rilevanti in Italia e presentare la loro candidatura entro il 6 giugno sul sito www.growITup.it.

9. PREMIO “SMARTER RETAIL EXPERIENCE”
VINCITORE: Coffee Hat (Italia), premiati da Federica Palermini – Head of Brand&Communication and Digital Innovation, CARREFOUR
Coffee Hat nasce per distribuire le migliori specialità di caffè con caratteristiche innovative. La capsula di Coffee Hat rappresenta la sintesi tra eccellenza degli aromi, genuinità e tracciabilità dei chicchi di caffè.

10. PREMIO “BEST VERTICAL FARMING INNOVATION”
VINCITORE: Robonica (Italia), premiati da Association for Vertical Farming (AVF)
Linfa è la serra domestica intelligente dal bellissimo design realizzata da Robonica, che può incidere fortemente sulle abitudini delle persone. Permette infatti di far crescere ogni tipo di vegetale, come erbe aromatiche, peperoncino o insalata, pronti da mangiare in soli 5 giorni. Linfa è un sistema di coltura idroponica che prevede l’illuminazione a luce LED in sostituzione della luce naturale, dove il micro ambiente ricreato è totalmente controllato.

11. PREMIO “BEST SMART CITY VISION”
VINCITORE: AeroFarms (USA) premiati da Ingegner Marco Moretti, A2A
AeroFarms produce deliziosi ortaggi a foglia e erbe aromatiche senza luce solare, terreno o pesticidi. I raccolti ottengono la quantità perfetta di umidità e sostanze nutritive direttamente sulle loro radici in un ambiente completamente controllato. Grazie ad una tecnologia brevettata, AeroFarms è in grado di portare l’agricoltura verticale al coperto ad un nuovo livello di precisione e produttività con un minimo impatto ambientale e senza rischi.

12. “NEXTFOOD AWARD by Image Line”
VINCITORE: Seamore Food, premiati da Roberto Ghioni, Socio e Graphic Designer, 63De-Sign e Paolo Rumi, Direttore Creativo, 63De-Sign
Seamore Food vince un percorso completo di accompagnamento verso il posizionamento e l’industrializzazione del prodotto. Con il loro prodotto – I SEA PASTA, tagliatelle 100% vegetali da alghe -, si è distinta tra tutti i partecipanti a questa 1^ edizione internazionale di NEXTFOOD AWARD sul tema Food Innovation, le innovazioni dal campo al piatto, tenuto in concomitanza di Seeds&Chips e rivolto a tutte le start up che si misurano in questo ambito con almeno un prodotto a proprio marchio. NEXTFOOD AWARD è voluto da 63DE-SIGN, un team di communication designers con esperienza in settori differenti e convergenti. Con Seeds&Chips e la partecipazione del Politecnico di Torino, Dip. di Architettura e Design, e l’Osservatorio Ecopak (OEP). Nextfood Award by Image Line è realizzato con il contributo del main sponsor Image Line, dal 1988 mani sulla tastiera del computer, piedi in campo e occhi rivolti al presente e al futuro dell’agricoltura. In quest’ottica l’azienda sviluppa soluzioni digitali per i professionisti del settore: da innovativi software per la gestione sostenibile delle aziende agricole, a motori di ricerca verticali e portali per la condivisione di conoscenze tecniche.

13. PREMIO “BEST SOLUTION FOR A BETTER WORLD”
VINCITORE: Impact Vision (UK) premiati da Hugo Doyle, Head of International Public Affairs, Intesa Sanpaolo
La missione di Impact Vision è costruire un sistema alimentare globale più trasparente e sicuro, utilizzando la tecnologia iperspettrale. La piattaforma software di ImpactVision fornisce informazioni rapide e non invasive sulla qualità e le caratteristiche dei diversi alimenti, utilizzando il riconoscimento delle immagini e l’apprendimento predittivo. Con Impact Vision, basta una foto di un prodotto alimentare per comprendere i contenuti nutrizionali, i livelli di freschezza e il contenuto in proteine, grassi, zuccheri o umidità. Un’innovativa soluzione per ridurre gli scarti, aumentando qualità e sicurezza.+-

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ceres e Bcube celebrano i baracchini con una campagna stampa in quattro soggetti

- # # # # #

campagna Ceres

Barack Obama è stato a Milano e ha partecipa da relatore a “Seeds & Chips”, un forum mondiale sulla nutrizione. Mentre Milano è impegnata con l’ex presidente degli Stati Uniti, Ceres ha deciso di rendere un piccolo omaggio scherzoso ad altre persone. Persone che a modo loro hanno a che fare con l’alimentazione: i paninari dei chioschi.

L’idea è diventata una campagna stampa in quattro soggetti.

Protagonista di ogni annuncio è un vero chiosco e il suo proprietario, immortalato in atteggiamento presidenziale con una Ceres in mano.

Il tono di voce (vero marchio di fabbrica di tutta la comunicazione del brand) è ironico e irriverente. A partire dalla head che recita: “Milano celebra Barack. Ceres celebra i baracchini”.

La campagna è stata pianificata sulle free press milanesi e sui social per il resto d’Italia.

Credits

Agenzia creativa: Bcube
Direzione creativa: Andrea Stanich, Arturo Dodaro
Art: Ilaria Cormio
Copy: Andrea Masciullo
Social media manager: Elisa Fiorentini, Mauro Merola
Head of social: Federica Nanni
Account director: Viktoria Ovtcharenko
Account manager: Piera Colasante
Account executive: Sabrina Moschella
Cliente: Ceres
Marketing e Trade marketing director Ceres: Roberto Zepponi
Marketing manager Ceres: Emanuela Tignonsini
Brand manager Ceres: Simonluca Scravaglieri
Fotografia e postproduzione: Giorgio Serinelli e Alessandra Canteri – Labrutepoque

articoli correlati

MEDIA

In edicola Con il Corriere della Sera “Barack Obama. Un mondo degno dei nostri figli”

- # # # #

libro Barack Obama

Il 20 gennaio 2009, Barack Obama diventa il 44° presidente degli Stati Uniti d’America, sarà il primo afroamericano a ricoprire l’incarico.

A distanza di otto anni, è stato ripercorso nel libro “Barack Obama. Un mondo degno dei nostri figli”,  l’eredità storica e politica dei suoi due mandati in questi straordinari discorsi: dalle parole ferme e decise con cui viene data notizia della morte di Osama bin Laden alla battaglia contro i pericoli del cambiamento climatico; dalla rivendicazione dei diritti dei neri nel cinquantesimo anniversario della marcia di Selma fino all’ultimo intervento all’assemblea generale delle Nazioni Unite.

Barack Obama è stato il presidente che è riuscito a incarnare il sogno di un mondo migliore, a suscitare la speranza nella possibilità di cambiare, a rinnovare la fiducia nel futuro. In un’epoca di incerta transizione sulla quale incombe la minaccia dell’intolleranza e del populismo, questi discorsi possono offrire quella guida e quell’ispirazione morale e civile di cui tutti avvertiamo il bisogno.

Il libro è disponibile in edicola con il Corriere della Sera e in libreria con Garzanti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#SbarackObama: Toyota Italia racconta con ironia l’esito delle presidenziali americane

- # # # # # #

Toyota - #SbarackObama

Le elezioni presidenziali americane sono argomento di discussione accesa sui social. Il mondo si è diviso fra la democratica Hillary Clinton e il repubblicano Donald Trump, e con l’esito delle votazioni, per molti sorprendente e inaspettato, milioni di utenti stanno commentando i risultati a colpi di post e tweet. Con un tone of voice ironico e volutamente irriverente anche Toyota si inserisce nella maratona del dibattito social lanciando l’hashtag #SbarackObama.

Più che a Clinton e Trump il pensiero di Toyota va a Barack Obama, uno dei presidenti americani più amati (e più social) di sempre, che lascia la Casa Bianca per cedere lo Studio Ovale al nuovo Presidente.

Dopo 8 anni di permanenza ci saranno un bel po’ di cose da “sbarackare”… così Toyota Italia pensa di aiutare l’ex Presidente fornendogli le vetture per il trasloco. Ed ecco dunque Yaris Hybrid, Toyota C-HR, Auris Hybrid Touring Sport e RAV4 Hybrid a disposizione di Obama e di sua moglie Michelle, offrendo loro la migliore combinazione fra stile, sostenibilità e ottima capienza per i bagagli. Così i diversi modelli Toyota protagonisti dei tweet si fanno carico dalle piante di Michelle, delle valigie con il guardaroba di Obama e delle sue attrezzature sportive.

articoli correlati