BRAND STRATEGY

Rovaniemi e babbo Natale assegnano il premio “Spirito di Natale” a The Coca-Cola Company

- # # # #

rovaniemi

Rovaniemi, la città residenza ufficiale di Babbo Natale, ha assegnato il premio “Spirito di Natale” a The Coca-Cola Company: Babbo Natale in persona ha preso parte alla cerimonia con le sue renne.
Il sindaco di Rovaniemi, Esko Lotvonen, ha consegnato il riconoscimento a Walter Susini, Senior Vice President, Marketing di Coca-Cola EMEA.

“Babbo Natale è un ambasciatore di buna volontà, gentilezza e gioia”, ha spiegato il sindaco, “Con questo premio vogliamo onorare queste qualità e riconoscere a The Coca-Cola Company il suo lungo impegno a far crescere in tutto il mondo lo spirito della festività, con il celebre Christamas Truck e gli allegri Babbi Natale che diffondono in tutto il mondo la felicità di questa stagione”.
“Babbo Natale (Santa Claus) è un simbolo di attenzione e felicità, valori che sono condivisi da Rovaniemi e Coca-Cola, e anche dal mezzo milione di visitatori che ogni anno vengono a Rovaniemi e dai milioni che partecipano agli eventi intorno al Christmas Truck di Coca-Cola”, ha proseguito Lotvonen.

Rovaniemi è ufficiamente il luogo di nasciat (e di residenza) di Babbo Natale dl 2010, ma il villaggio di Babbo Natale è un luogo attivo da molti più anni ed è stato visitato da politici, pop star, personaggi televisivi, atleti e persone qualunque, provenienti dai quattro angoli del mondo.
Dal 1985, Babbo Natale ha ricevuto oltre 17 milioni di lettere da 200 nazioni, il che ha reso l’Ufficio Postale di Rivaniemi una tappa fissa per chiunque vanga a visitare il Santa Claus Village.

“Il Circolo Polare è un posto speciale: molti sogni si realizzano quando le persone incontrano Babbo Natale, e la visita del Christmas Truck di Coca-Cola è un’occasione storica, un momento magico di incontro tra due dei brand più famosi al mondo”, è intervenuta Sanna Kärkkäinen, CEO di Visit Rovaniemi.
Rovaniemi fu quasi completamente distrutta dopo la Seconda Guerra mondiale; nel 1950 Eleanor Roosvelt, vedova del presidente USA Franklin D. Roosevelt, venne a visitare la ricostruzione e poiché desiderava vedere il Circolo Polare, venne costruita una cabina 8 chilometri a nord della città. Questa cabina ha segnato l’inizio del Villaggio di Babbo Natale, e può ancora essere vista di fianco all’ufficio postale.

Dal canto suo, il Christmas Truck di Coca-Cola ha visitato più di 300 località nel mondo, ma il tour in Finlandia è il primo assoluto che tocca il Circolo Polare, cioè raggiunge (e supera) i 66°33′45.9″ Nord, la latitudine minima per poter osservare i fenomeni noti come “Sole di Mezzogiorno” e “Notte Polare”, quando il sole si trova continuativamente al di sopra o al di sotto l’orizzonte.

“Coca-Cola ha un rapporto speciale con Babbo Natale”, ha concluso Susini ricevendo il Premio, “Negli anni ‘30, Coca-Cola commissionò a un artista americano, Sundblom, l’incarico di creare un’immagine di Babbo Natale per la pubblicità natalizia. Sundblom era il figlio di un immigrato dalla isole Aland, una provincia finlandese nel mar Baltico, e diede vita a un Babbo Natale mai visto fino a quel momento: un vecchio allegro, con una grande barba bianca e un sorriso aperto e contagioso”.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Ninetynine vince la gara per la promozione dei regali solidali di Save The Children

- # # # # # #

Ninetynine

Ninetynine, l’agenzia pubblicitaria guidata da Simone Mazzarelli, ha vinto la gara per la promozione dei regali solidali della onlus Save The Children, grazie alla consulenza di chi di regali se ne intende davvero: Babbo Natale. Chi meglio di lui può aiutarci a trovare il regalo perfetto? Secondo Save the Children e Ninetynine è proprio a lui che bisogna affidarsi per stupire i propri cari con doni diversi dal solito e capaci di portare del bene non solo a chi li riceve.

“Per convincere le persone a fare un regalo fuori dagli schemi, abbiamo scelto prima di tutto di parlare in modo diverso. Save the Children si è dimostrata molto coraggiosa ad appoggiare la nostra proposta di uscire in campagna senza testimonial e con un visual giocoso che mostrasse in modo impattante un regalo della Lista. Con la nostra idea, abbiamo cercato di trasmettere gioia, la stessa che caratterizza i bambini di tutto il mondo e speriamo con tutto il nostro cuore che il messaggio arrivi alle persone e che queste comprendano l’enorme possibilità offerta dalla Lista dei Desideri”, spiega il team creativo di sul progetto.

E così l’ironia e il gioco portano con sé un messaggio molto profondo, capace di arrivare alle persone e di farle riflettere in modo positivo sul fatto che dietro un regalo possa esserci molto più amore di quanto siamo abituati a vedere. La pianificazione su stampa, web e social punta ad arrivare a coloro che con un dono vogliono dimostrare tutto il loro amore, ma anche a chi quest’anno vuole provare a evitare le code nei negozi e ad alleviare la tipica ansia da regali.

“Si tratta della nostra prima collaborazione con Save the Children e il poter essere parte attiva di un progetto così importante e significativo in un momento speciale come il Natale ci rende particolarmente orgogliosi. Siamo onorati di essere stati scelti da questa importante organizzazione di rilievo internazionale e speriamo che la nostra campagna di comunicazione possa tradursi in tante donazioni e sostegni all’organizzazione”, afferma Simone Mazzarelli, Fondatore e CEO di Ninetynine.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Shopalike immagina il Babbo Natale creato dai grand brand del mondo digital

- # # # #

Babbo Natale

Anche se è già stato dimostrato che il Babbo Natale che conosciamo non è stato creato dalla Coca-Cola da zero, l’idea è abbastanza diffusa nell’immaginario comune. Si può essere d’accordo, infatti, almeno sul fatto che la Coca-Cola abbia contribuito a diffondere l’immagine di un Babbo Natale vestito di rosso. Lo spot natalizio della Coca-Cola è, non a caso, uno dei più attesi.

Ma come sarebbe Santa Claus, se fosse stato inventato dai moderni brand del web? Quale sarebbe il loro stile? Shopalike ha provato a immaginarlo. Ogni anno, per Natale, anche le grandi società che operano nel web, da Google a Spotify, creano campagne di christmas advertising per ritagliarsi il loro spazio nel periodo festivo.

Google, ad esempio, ha creato il Santa Tracker, la versione moderna del calendario dell’avvento. Il suo Babbo Natale probabilmente non avrebbe bisogno neanche della letterina, ma userebbe i dati a sua disposizione per impacchettare il regalo perfetto.

Anche Spotify si è basata sui dati per la sua campagna di fine anno, raccogliendo i fatti più strani dal comportamento dei loro utenti. Un esempio? “Ai 1.235 ragazzi che quest’anno hanno amato la playlist “Girls Night”, vi amiamo”. Sicuramente le playlist natalizie saranno un must anche quest’anno, ma ricordatevi che il Babbo Natale di Spotify vi farà aprire il regalo solo dopo la pubblicità.

Snapchat invece ha dedicato uno speciale filtro alll’ultimo advertising di John Lewis. È possibile trasformarsi nel protagonista dello spot, Buster The Boxer, un cane che adora saltare sul trampolino – un regalo in realtà destinato alla sua padroncina. Uno Snapchat Santa sarebbe sicuramente il primo a utilizzare questo e altri filtri tutti dedicati al Natale.

Filtri a effetto festivo anche per il Babbo Natale di Instagram, pronto a condividere foto con #hashtag ad hoc durante il suo viaggio, immortalato con un bastone per i selfie.

Ogni Babbo Natale del terzo millennio avrebbe ovviamente anche claim dedicati:
• Google: “Perché scrivere una lettera se Babbo Natale controlla la tua cronologia?
• Spotify: “Meno Radiohead nelle tue playlist, più dischi di Natale incisi da pop star in declino”
• Snapchat: “Goditi il tuo regalo di Natale…per ben 15 secondi”
• Instagram: “#neve #natale #buonefeste #auguri”
• Tinder: “Scorri a destra per passare delle buone feste”
• BuzzFeed: “11 volte in cui Babbo Natale ti ha deluso (la Numero 3 ti sconvolgerà)”
• Facebook: “Babbo Natale ti ha inviato una richiesta di amicizia”

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Havas Milan firma gli spot di Natale di TIM

- # # # # #

TIM - Havas Milan

Le feste sono alle porte ma, grazie a TIM, Babbo Natale è già arrivato negli spot on air a dicembre.

Nel primo vediamo Babbo Natale fare tappa in un negozio TIM, dove con il suo accento nordico, chiederà a un giovane commesso informazioni su qualcosa di cui ha sentito parlare, cioè che con TIM si possa avere uno smartphone a meno di 2 euro al mese. E questa può essere una grande idea per chi deve fare milioni di regali.

Nel secondo spot, invece, vedremo un Babbo Natale davvero insolito e spettacolare. Durante una gara di ginnastica artistica, eccolo farsi spazio tra le atlete e presentarsi alla pedana del corpo libero, prendere la rincorsa e fare delle spettacolari evoluzioni. Tra il boato del pubblico la giuria gli assegna il massimo dei voti: 10 e lode, che è anche il nome dell’offerta natalizia di TIM Supergiga, che a 9,99 Euro offre 10 giga di navigazione e la possibilità di guardare le serie di Studio+, la nuova applicazione dedicata alla visione di contenuti prodotti e sceneggiati per smartphone.

Nel terzo e ultimo video, ecco Babbo Natale nella sua fabbrica dei regali insieme ai fidati elfi. Stanno preparando migliaia di pacchi regalo, ma l’attenzione di Babbo Natale è attirata da qualcosa che gli giunge all’orecchio. Con TIM, si può avere un nuovo Smart TV Samsung full HD a partire da soli 9,90 Euro al mese e con Premium Online incluso. Santa Claus non ci pensa due volte, e con il sacco dei regali distrugge il suo millenario Tv, per potersi così godere quello nuovo.

 

 

La creatività è di Havas Milan: con il direttore creativo esecutivo Giovanni Porro hanno lavorato i direttori creativi Antonio Campolo e Luigi Fattore. La regia è di Matteo Bonifazio con The Family come casa di Produzione.

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Polo Nord Portatile, UGroup Media lancia anche in italiano l’applicazione di Babbo Natale

- # # # # # #

Polo Nord Portatile, l'app di UGroup Media

È da oggi disponibile anche in italiano Polo Nord Portatile, l’app molto creata, prodotta e distribuita dall’azienda canadese UGroup Media che racchiude tutta la magia del Natale e che dal 2008 ha regalato auguri speciali a circa 125 milioni di bambini.

PNP, infatti, è la piattaforma online ufficiale che Babbo Natale e i suoi elfi utilizzano per inviare videomessaggi e chiamate personalizzati ai bambini in tutto il mondo gratuitamente, disponibile in 6 lingue: inglese, francese, spagnolo e dal 2016 anche italiano, tedesco e giapponese. Per fare la richiesta basta scaricare l’app gratuita da Apple Store o Google Play, oppure iscriversi sul sito ufficiale, inserire qualche informazione sul destinatario e personalizzare lo scenario. Il telefono squillerà e quando il bambino andrà a rispondere all’altro capo della cornetta a parlare sarà Babbo Natale!

Se si preferisce il videomessaggio, è possibile scegliere la versione per bambini o quella per grandi, perché la magia del Natale conquista i bambini di tutte le età! Tra gli scenari proposti, i saluti da Babbo Natale nella sua casa, o all’ufficio postale, dove riceve le migliaia di letterine, oppure è possibile visitare la casa di un elfo! Tutti i video saranno personalizzati ad hoc per il destinatario, indicando il nome, data di nascita, paese di residenza e, se si vuole, una foto. Se, poi, i video auguri vengono fatti recapitare su un dispositivo con video camera, sarà possibile di catturare la reazione del bambino quando guarda il messaggio, immortalando lo stupore e la gioia nei suoi occhi. Su richiesta, inoltre, i video possono essere scaricati anche in HD, per conservare questo ricordo speciale.

L’app di UGroup Media è disponibile anche nella versione Pemium, che offre un più ampio numero di scenari come, ad esempio, la chiamata in diretta dalla slitta la sera della Vigilia, e ulteriori funzioni. Ad esempio, il caro Babbo potrà complimentarsi con il bambino per i suoi risultati scolastici, o, magari, riprenderlo invitandolo ad ubbidire di più ai suoi genitori o a comportarsi meglio. Quest’ultima opzione è risultata essere molto apprezzata dalle mamme e dai papà che hanno usufruito del servizio, per la sua valenza educativa. Del resto, quale bambino si sognerebbe mai di contraddire Babbo Natale!

Oltre a rappresentare un filo diretto con il Polo Nord, l’app di UGroup Media offre anche mini-game e attività per far divertire i vostri bambini. Potrete lasciarli giocare senza timore che scoprano i vostri segreti, poiché la sezione destinata ai messaggi di Babbo Natale è protetta da password, per salvaguardare la magia!

Il buon vecchino e i suoi elfi fedeli non possono, però, dimenticare che il Natale è un po’ meno magico per alcuni bambini, per questo PNP ha lanciato il Programma Ospedali Pediatrici Polo Nord Portatile, e per ogni messaggio acquistato devolve parte del ricavato all’ospedale pediatrico più vicino a chi ha effettuato l’acquisto, così da riuscire a sostenere quante più strutture possibile.  Attualmente gli ospedali che fanno parte del progetto solo più di 40, e le donazioni in loro favore hanno superato i 300 mila dollari americani.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coca-Cola, McCann e Mediacom entrano nello spirito natalizio con il nuovo spot

- # # # # # #

Coca Cola lancia lo spot natalizion

È on air da ieri il nuovo spot dedicato al Natale di Coca-Cola “Quest’anno fai un regalo a chi rende speciale il tuo Natale”, spot firmato da McCann Italy e pianificato da Mediacom.
Il TVC sarà on air per sei settimane sulle principali emittenti televisive con un formato da 30”. E’ prevista inoltre una pianificazione nel circuito UCI Cinemas dall’8 al 28 dicembre con un formato da 60”. Ci sono tantissime persone che si adoperano per rendere speciale il Natale degli altri: dalla mamma che trascorre il suo tempo preparando il pranzo per tutti i parenti, al papà che si dedica ad addobbare la casa, a chi lavora durante le feste per assicurare a ognuno di noi di trascorrere un Natale speciale… fino allo stesso Babbo Natale che tutti gli anni è impegnato nella consegna dei regali. Coca-Cola vuole ringraziare tutti coloro che si impegnano a rendere speciale e unico il nostro Natale e qual è il modo migliore per farlo se non quello di festeggiare con una Coca-Cola?

Con Coca-Cola sarà inoltre possibile ringraziare i propri cari, e non solo, con il concorso “Il Tuo Natale Speciale”: dal 15 ottobre fino al 31 gennaio 2017, tutti i formati natalizi delle bottiglie in plastica da 500ml di Coca-Cola, Coca-Cola Zero e Fanta Orange offrono la possibilità di partecipare al concorso: in palio numerosi buoni regalo Amazon da regalare a chi rende il nostro Natale speciale.
Inoltre si potrà portare la magia del Natale in tavola con un pack natalizio (disponibile già da ottobre nei consueti punti vendita e distribuzione Coca-Cola), vestito dal simbolo per eccellenza di queste feste: Babbo Natale. La campagna viaggerà anche online con l’hashtag #NataleSpeciale.

articoli correlati

MEDIA

HomeAway celebra con un video la magia del natale

- # # # #

HomeAway

Gli auguri Natalizi di HomeAway viaggiano in rete sulle note di un video emozionale che è già diventato virale e che a poche ore dal post ha già collezionato oltre 310 mila visualizzazioni.

Perché da bambino non hai ricevuto il regalo che desideravi tanto? La spiegazione arriva direttamente da Babbo Natale, che scrive ai diversi protagonisti del video, in diverse città del mondo, spiegando il motivo per cui le loro attese rimasero deluse quando erano bambini. Abituato a ricevere letterine dai bambini di tutto il mondo, per una volta è lui, Babbo Natale a scrivere un messaggio che accompagna il dono richiesto anni prima dai bambini diventati ormai adulti.

Spesso pensiamo che i migliori regali siano degli oggetti che desideriamo e ci dimentichiamo che quello che abbiamo di più prezioso è il tempo che trascorriamo insieme ai nostri cari. È questo il messaggio del video natalizio di HomeAway, che per voce diretta di Babbo Natale, ci ricorda che il miglior regalo che possiamo ricevere è… stare insieme. Quello che importa è trascorrere del tempo e condividere momenti di gioia e di festa con le persone che amiamo.

Il video è disponibile su Facebook, Youtube e Twitter.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coca-Cola main partner del “Darsena Christmas Village”

- # # # # # # # #

Coca-Cola per Darsena Christmas Village

Dal 4 dicembre 2015, la nuova Darsena di Milano si trasformerà in una vera e propria “Isola Natalizia” pronta ad accogliere ogni tipo di pubblico. Qui, i più piccoli potranno vivere l’emozione di percorrere “Il Bosco delle Fiabe”, mentre gli adulti potranno visitare i temporary store galleggianti e il Mercatino di Natale che, come nella più classica delle tradizioni, offrirà prodotti gastronomici e artigianali. Completeranno gli allestimenti: suggestive luminarie e il CuboLed trasformato, per l’occasione, in Calendario dell’Avvento.

Coca-Cola Italia sarà main partner di questo imponente progetto – ideato e realizzato da Navigli Lombardi per conto del Comune di Milano – sponsorizzando una serie di iniziative che contribuiranno ad amplificare la “magia del Natale”, in piena coerenza con la campagna natalizia 2015 dal titolo #VorreiFarFelice.

Grazie a Coca-Cola, tutti i visitatori avranno in particolare la possibilità di pattinare sul ghiaccio accanto al suggestivo albero di Natale, visitare la Casa di Babbo Natale e salire sulla slitta acquatica.

La casa di Babbo Natale rappresenta l’inizio di un percorso emozionale che continuerà con la presenza di una slitta aquatica che porterà i visitatori alla scoperta del villaggio natalizio. All’ingresso della casa sarà posizionato un libro (come quello che Babbo Natale sfoglia nello spot Coca-Cola on air in queste settimane) dove, chi lo desidera, potrà lasciare il suo messaggio di Natale. Nel weekend, inoltre, un Babbo Natale in carne e ossa sarà pronto ad accogliere tutti i visitatori che vorranno fare una foto con lui e a consegnare, ai più piccoli, la letterina dei desideri.

Nella zona più “social” della casa, ci sarà un Twitter Mirror dove tutti potranno lasciare il loro messaggio e scattare una foto ricordo con l’hashtag #VorreiFarFelice. Una selezione dei contributi più suggestivi saranno pubblicati sul The Cube, il cubo galleggiante al centro della Darsena dotato di 256 mq di led.

Il cuore del villaggio sarà sicuramente il maestoso Albero di Natale, alto 15 metri, installato su una piattaforma galleggiante “vestita” da Coca-Cola.

In un Villaggio di Natale non può certamente mancare la magica atmosferica che una pista di pattinaggio su ghiaccio può offrire, che sarà posizionata nella zona di varo. Il biglietto d’ingresso avrà il costo di 5 euro e l’intero ricavato verrà devoluto a favore dell’ente benefico “Io Tifo Positivo”, scelto in accordo con il Comune di Milano.

A completare l’atmosfera un pop-up store Coca-Cola permetterà agli appassionati del brand di poter acquistare il classico merchandising e una selezione di oggetti legati al Natale. Ci sarà inoltre la possibilità di farsi realizzare delle lattine Coca-Cola personalizzate con questa scritta: #VorreiFarFelice + NOME DELLA PERSONA + Auguri di Buon Natale.

L’intero progetto si collegata alla campagna natalizia di Coca-Cola all’insegna dell’hashtag #VorreiFarFelice, che vede protagonista anche la bottiglia con il Fiocco Magico.

Il “Darsena Christmas Village” verrà amplificato da Coca-cola con una pianificazione sui social network.

Credit
Navigli Lombardi – Ideazione e realizzazione del progetto per conto del Comune di Milano
Mec Access – Advisor strategico e progettuale del Darsena Christmas Village
AADV Entertainment – Partner operativo
PS Live – Allestimento e gestione dello Shop
Cohn&Wolfe – Gestione delle Brand PR per Coca-Cola Italia

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air dal 15 novembre il nuovo spot dedicato alla campagna Coca-Cola di Natale. Firma McCann, pianifica Mediacom

- # # # # # # #

A Natale siamo tutti più buoni… Lo sa anche Coca-Cola che, da sempre, attinge dall’universo della felicità e dell’ottimismo i valori fondanti di ogni sua attività. Per questa ragione il Natale è forse il periodo dell’anno che rispecchia maggiormente lo spirito dell’azienda. E il nuovo spot, dedicato alla campagna Fai Felice Qualcuno, è proprio una celebrazione dei “valori” e delle “icone” Coca-Cola.

Protagonista del TVC – che sarà on air dal 15 novembre, per sei settimane su tutte le principali emittenti televisive e, online, dal 9 novembre con un formato da 30” e 15’’ sui principali social network – è una delle icone più classiche di Coca-Cola: Babbo Natale.

L’idea creativa ruota attorno al valore della condivisione e al concetto che basta anche solo un piccolo gesto per far felice qualcuno. Da qui, anche il nome della campagna, che si traduce nell’hashtag #VorreiFarFelice, che viaggerà online e accompagnerà i consumatori durante il periodo natalizio.

Torna sul mercato anche la special edition Fiocco Magico Coca-Cola che, già lo scorso anno, aveva stupito e invitato tutti gli italiani alla condivisione. Quest’anno, oltre alla bottiglia da 500ml, anche la bottiglia di 1.5l sarà dotata del Fiocco Magico: basterà sollevarne un’estremità dell’etichetta, scoprire il nastro che si cela sotto e tirare: il Fiocco Magico di Natale sarà pronto per esser regalato all’amico/a, parente o persona del cuore.

Oltre allo spot, la campagna Fai Felice Qualcuno sarà inoltre amplificata da una campagna di comunicazione all’interno dei punti vendita e distribuzione di Coca-Cola.

Credits
Agenzia Media: Mediacom
Agenzia Creativa: McCann
Agenzia PR: Cohn&Wolfe

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coca Cola racconta la vera storia di Babbo Natale sul suo magazine online Journey

- # # # #

Tutti conoscono Babbo Natale, ma non tutti sanno che la sua immagine ormai iconica, con il vestito rosso e la barba bianca, non è sempre stata così.

Per questo Coca Cola, brand indissolubilmente legato al peronaggio che sfreccia nel cielo su una slitta trainata da renne volanti, ha voluto raccontare la sua “vera” storia su Journey, il suo magazine on line che consente di scoprire, leggere e ascoltare tutte le storie dell’azienda, intraprendendo un viaggio nel mondo di questa marca globale.
Prima del 1931, Babbo Natale era raffigurato in molti modi: ora come un uomo alto e magro, ora come un elfo dall’aria spettrale. Indossava la veste di un vescovo e la pelle d’animale tipica di un cacciatore norvegese.
Poi, nel 1931, The Coca-Cola Company volle realizzare una campagna in cui, protagonista, fosse un vero Babbo Natale (florido, realistico e simbolico) e non un “uomo vestito da Babbo Natale”.
Il compito fu assegnato al disegnatore del Michigan, Haddon Sundblom che, ispirandosi alla poesia di Clement Clark Moore del 1822 “La visita di San Nicola”, creò quell’immagine piacevole, accogliente, paffuta e umana del Babbo Natale che noi tutti oggi abbiamo in mente.

Leggere qui per saperne di più
Qui l’ultimo spot Coca-Cola con Babbo Natale

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Fai felice qualcuno e sarai felice anche tu”, la nuova campagna Coca Cola di Natale. Creatività di McCann

- # # # # # #

Sarà on air per sei settimane il nuovo spot dedicato alla campagna Coca-Cola di Natale “Fai felice qualcuno e sarai felice anche tu”
Il protagonista non poteva che essere il rubicondo Babbo Natale, attorno cui ruota la creatività sintetizzata nel claim “fai felice qualcuno e sarai felice anche tu”, perché se è vero che la felicità del Natale sta nelle piccole cose, anche la nuova bottiglia da 500ml in limited edition di Coca-Cola, dal nome “Fiocco Magico”, potrà contribuire a realizzarla.

Lo spot, che vede quindi il ritorno del vero protagonista del Natale, racconta in 30”, con tono emozionale, tutta la magia del Natale con un Babbo Natale che invita tutti a far felice qualcuno, con dei semplici gesti, come quello di condividere una speciale bottiglia con il Fiocco Magico. La pianificazione media, a cura di Mediacom, prevede un TVC in onda per 6 settimane dal 16 novembre sui principali canali televisivi, oltre a un formato digitale da 60” on line dal 30 ottobre sino a Natale sui principali social network e YouTube. Il progetto Fiocco Magico sarà inoltre amplificato da una campagna integrata di marketing e comunicazione con attività di Brand PR volte a coinvolgere varie tipologie di influencer. Tra la fine di novembre e il mese di dicembre, sarà inoltre attiva una campagna di comunicazione all’interno dei punti vendita e distribuzione di Coca-Cola che si arricchirà, inoltre, di iniziative studiate ad hoc insieme a insegne partner presenti sul territorio italiano. Quest’anno a unire Coca-Cola e il Natale non ci sarà solo il colore rosso, ma anche il Fiocco Magico di questa nuova bottiglia-regalo tutta da condividere, anche on-line, con l’hashtag #FaiFeliceQualcuno.

“Coca-Cola è pronta a condividere il suo messaggio natalizio con uno spot che rispecchia appieno lo spirito di un’azienda che, da sempre, racconta i momenti semplici e il lato ottimista della vita di tutti i giorni” afferma Fabrizio Nucifora – Direttore Marketing di Coca-Cola Italia “Con questo spirito nasce la nuova campagna di Natale che invita alla condivisione di un momento di felicità con i propri cari, nel periodo più magico dell’anno. Il tutto attraverso un gesto semplice e alla portata di tutti: regalare una bottiglia, mai vista in precedenza in Italia, che nasconde una magica sorpresa: il Fiocco Magico Coca-Cola. Basta infatti sollevarne un’estremità, scoprire il nastro argento che si cela sotto e tirare: l’etichetta si trasforma in un Fiocco Magico di Natale e la nostra bottiglia è pronta per esser regalata all’amico/a o alla persona del cuore, per stupirla e regalarle un momento di felicità.”

Credits
Agenzia Media: Mediacom
Agenzia Creativa: McCann
Agenzia Digital: McCann
Agenzia PR: Cohn&Wolfe

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Philips TV Ambilight Ultra HD ti manda in Lapponia con TLC Marketing

- # # # # #

Il Natale porta con sé l’atmosfera unica dei desideri che si avverano e quest’anno TLC Marketing Worldwide e TP Vision Europe B.V. realizzano il sogno di molti grazie alla campagna promozionale “Lapponia… arrivo!”.

Acquistando un Philips TV Ambilight HD in promozione dal 3 novembre al 24 dicembre 2014, infatti, la magia del Natale raddoppia per ogni consumatore: non solo la tecnologia brevettata Philips offre un’esperienza di visione ancora più coinvolgente per tutta la famiglia, ma regala anche come premio certo un soggiorno a Rovaniemi, la città di Babbo Natale, nonché teatro di quello spettacolo unico che è l’aurora boreale, così simile all’effetto prodotto dall’esclusiva tecnologia Ambilight che proietta un bagliore unico dai lati dello schermo tv sulle pareti circostanti.

articoli correlati

AGENZIE

Quest’anno Babbo Natale è su Whatsapp grazie a Hub09

- # # # #

Scioperi nazionali, rallentamenti dei servizi postali, traffico natalizio… niente paura, i desideri da materializzare sotto l’albero non subiranno ritardi. Quest’anno Babbo Natale ha infatti deciso di optare per una rete di sicurezza, anzi una rete vera e propria: l’invio dei desideri sarà assicurato tramite Whatsapp.

L’idea è di Hub09, social agency torinese, che ha “vinto la gara del secolo” sbaragliando la pluripremiata Santos&Rennes brasiliana e la temibile TVTTTB francese, aggiudicandosi proprio Babbo Natale, il cliente più speciale del mass market e dotandolo di un numero di telefono e di un account sul servizio di instant messaging più diffuso del 2013.

L’iniziativa di Natale di Hub09, raccontata sulla pagina Facebook , mira a raccogliere quanti più desideri possibili, pubblicare i più creativi ed esaudire il più speciale con l’arrivo dell’anno nuovo.

Pony, Edge rank nuovi, cene con celebrities e influencer… in meno di un’ora dalla pubblicazione dell’operazione i messaggi ricevuti sono stati più 150! Non resta che rimanere sintonizzati sulle pagine di Hub09 e provare a inviare un desiderio, chissà che non sia proprio quello vincente.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coca-Cola celebra il Natale 2013 con un nuovo spot ispirato all’altruismo di Babbo Natale

- # # # # # # #

Coca-Cola, da sempre interprete dello spirito di felicità e ottimismo che caratterizza il Natale, con il suo nuovo spot natalizio esorta le persone a celebrare la festa più bella dell’anno lasciandosi ispirare dallo spirito di Babbo Natale. Perchè la magia del Natale nasce da valori come la gentilezza, l’altruismo e la condivisione, che ciascuno può riscoprire per portare un cambiamento positivo nel mondo.

Lo spot, il cui adattamento italiano è stato curato da McCann Worldgroup, è intitolato “Shooting Star”. È on air a partire dal 17 Novembre per sei settimane, sulle principali reti televisive nazionali nella versione da 30’’, e su Youtube nella versione da 60’’. Sulle note di una reinterpretazione del classico di Elvis Presley “Can’t Help Falling in Love”, il filmato mostra Babbo Natale intento a lanciare una stella cadente che, volando nel cielo, ispira nelle persone che la guardano sentimenti di ottimismo e le incoraggia a svolgere buone azioni e atti di gentilezza.

Lo spot è basato sull’idea che sono le persone comuni a creare la vera magia del Natale, ed è stato realizzato per ispirarle a superare l’individualismo che caratterizza la vita di tutti i giorni, e condividere con gli altri emozioni ed esperienze, proprio nel periodo dell’anno in cui si è più aperti allo stare insieme. Con questa campagna, Coca-Cola ancora una volta desidera celebrare coloro che, con il loro ottimismo, spingono gli altri a tirare fuori il meglio di sè, per rendere il mondo un posto migliore e per guardare al futuro con ritrovata fiducia.

Fabrizio Nucifora, Direttore Marketing di Coca-Cola Italia, spiega: “Il Natale è da sempre il momento dell’anno che maggiormente esprime i valori propri del mondo Coca-Cola: ottimismo, felicità e condivisione. Attraverso questo spot vogliamo celebrare la fiducia che tutti noi abbiamo nelle persone e in un mondo migliore. Se anche Babbo Natale crede in noi, perchè non dovremmo credere in noi stessi e nella possibilità di migliorare il mondo che ci circonda?”.

Nel corso delle sei settimane di messa in onda, i contenuti dello spot saranno ripresi anche sui social network, con post a tema sulle pagine Facebook  e Twitter di Coca-Cola.

articoli correlati