BRAND STRATEGY

Microsoft e Volkswagen insieme per lo sviluppo del Volkswagen Automotive Cloud

- # # # #

volkswagen cloud

Volkswagen e Microsoft collaboreranno in un’alleanza strategica per sviluppare il Volkswagen Automotive Cloud, uno dei più grandi cloud dell’industria automobilistica dedicato a tutti i servizi digitali e alle offerte di mobilità della Volkswagen. Accanto alla Microsoft, la Marca fa un passo decisivo nella sua trasformazione digitale in un fornitore di mobilità grazie a una flotta completamente integrata e all’ecosistema digitale Volkswagen We.

Dal 2020, ogni anno più di 5 milioni di nuove Volkswagen saranno completamente connesse e faranno parte dell’Internet of Things (IoT) nel cloud. La forte alleanza tra le due aziende porrà le basi per combinare l’eccezionale competenza nel cloud di Microsoft, con l’esperienza di Volkswagen e il suo ruolo di costruttore globale.

Insieme, le due aziende svilupperanno la base tecnologica per un cloud automobilistico industriale completo. In futuro, tutti i servizi di bordo per i veicoli della marca Volkswagen e la piattaforma cloud del Gruppo (la cosiddetta One Digital Platform, ODP) saranno realizzati sull’unica base tecnica di Microsoft Azure e di Azure IoT Edge.

Con il Volkswagen Automotive Cloud, la Volkswagen sarà in grado di ampliare l’offerta di servizi di mobilità e di fornire nuove soluzioni a bordo, grazie allo scambio sicuro di dati tra l’automobile e il cloud.

La Volkswagen aprirà un nuovo centro di sviluppo del cloud automotive in America Settentrionale, vicino al quartier generale della Microsoft. Per favorire la nuova trasformazione dell’industria automobilistica, la Microsoft offrirà supporto diretto alla Volkswagen nell’avviare il nuovo ufficio, tra cui aiuto per nuove assunzioni e per la gestione delle risorse umane, oltre a servizi di consulenza. Nel prossimo futuro, il personale crescerà fino a circa 300 ingegneri.

In aggiunta al fondamento tecnologico dell’alleanza, la Microsoft rende accessibili le sue competenze nel cloud affinché gli sviluppatori e gli ingegneri della Volkswagen possano imparare lo spirito di collaborazione e l’agilità propri della Microsoft, per poi trasferirle nell’organizzazione interna della Volkswagen.

Nei prossimi anni, le soluzioni sviluppate all’interno dell’alleanza strategica saranno sfruttate anche dalle altre Marche del Gruppo Volkswagen in tutte le regioni del mondo, andando a costituire le fondamenta di tutti i servizi al cliente. Queste soluzioni equipaggeranno sia la gamma elettrica Volkswagen ID., sia i modelli ad alimentazione tradizionale. In futuro, le auto della flotta Volkswagen diventeranno snodi mobili dell’Internet of Things interconnessi grazie a Microsoft Azure.

articoli correlati

AZIENDE

“Mobile-First, Cloud-First”, Microsoft innova le proposte Dynamics

- # # # # # # # #

Microsoft Italia ha presentato questa mattina, a Milano, il nuovo Microsoft Dynamics CRM 2015 e le novità dei sistemi gestionali Microsoft Dynamics NAV 2015 e Microsoft Dynamics AX 2012 R3.

“L’offerta Dynamics è in costante evoluzione”, spiega Giovanni Stifano, Direttore della Divisione Dynamics di Microsoft Italia (nella foto), “in linea con la strategia Mobile-First, Cloud-First, per consentire alle aziende di competere con successo nell’attuale scenario di business, cogliendo le opportunità offerte dai nuovi trend tecnologici. L’impegno di Microsoft per ripensare la produttiva a 360° si riflette infatti anche sulle nostre soluzioni di business che intendono proprio semplificare e ottimizzare i processi aziendali. Puntando sul cloud e su esperienze mobili con una profonda integrazione con la business intelligence, ci proponiamo di accompagnare anche le aziende italiane nel proprio percorso di crescita, trasformando il loro business e aiutandole a raggiungere così un vantaggio competitivo”, commenta .

La nuova versione della soluzione di Customer Relationship Management Microsoft Dynamics CRM 2015 – disponibile a livello globale da Dicembre 2014 – è stata sviluppata per consentire alle aziende di ottimizzare la collaborazione interna e offrire ai clienti esperienze sempre più su misura per ciascun ruolo aziendale coinvolto. Per offrire ancora più valore e usabilità, Microsoft punta su interfaccia utente naturale (NUI) e prevede l’integrazione con Cortana, l’assistente personale intelligente di Microsoft, grazie a cui gli utenti potranno impostare meeting e promemoria, ricercare contatti e attività, visualizzare elenchi di clienti e creare nuovi record usando semplicemente i comandi vocali. Non solo, la nuova piattaforma Dynamics CRM consente alle aziende di creare processi predefiniti e configurabili anche per scenari complessi, abilita resoconti aziendali e calcoli in tempo quasi reale, e migliora le API per garantire automazione e coerenza su dispositivi diversi. Inoltre sono stati introdotti 27 nuovi Industry Template per settori specifici, come i servizi finanziari, il retail, il settore pubblico, la produzione e i servizi professionali.

Sul fronte CRM, negli scorsi mesi Microsoft ha inoltre presentato la soluzione Sales Productivity che integra Dynamics CRM Online Professional con Office 365 e Power BI per offrire ai professionisti delle vendite strumenti di produttività perfettamente integrabili con le applicazioni aziendali e favorire la collaborazione non solo tra dipendenti, ma anche con partner e clienti. Per facilitare l’acquisto integrato delle diverse soluzioni cloud di Microsoft, dal 1° Febbraio Dynamics CRM Online è disponibile nella modalità Volume Licensing Open Program, tramite i distributori Microsoft e i rispettivi canali di rivendita per le PMI già impegnate nella vendita di Office 365 e Azure.
Inoltre Dynamics CRM beneficia della tecnologia di knowledge management e customer self-service di Parature che, a un anno dall’acquisizione, è stato reso disponibile nelle scorse settimane anche in Italia. Il nuovo servizio di customer service migliora la proattività degli agenti consentendo loro di interagire con i clienti attraverso diversi canali, applicazioni e dispositivi in modo personalizzato.  Dalla gestione dei lead a quella dei canali social, Dynamic CRM lavora in ottica marketing anche attraverso lo sviluppo/management di campagne multicanale, che accompagnano il consumatore prospect nel suo Digital Journey, fino al Nurturing e alla conversion, assegnando ai singoli dei valori di score che ne esplicitano la vicinanza (o meno) agli obiettivi.

Anche i sistemi gestionali di Microsoft hanno introdotto innovazioni significative. La nuova versione di Microsoft Dynamics NAV 2015 punta su cloud e mobility. Offre una nuova esperienza touch ottimizzata, consentendo così alle PMI di accedere a dati e processi ovunque e in qualunque momento, indipendentemente dal dispositivo utilizzato. Abilita inoltre un accesso rapido alle informazioni più importanti tramite home page personalizzate, in grado di visualizzare in primo piano i dati più rilevanti e i key performance indicator in funzione del ruolo dell’utente. Tra le nuove funzionalità è interessante la semplificazione della stesura e dell’emissione delle fatture grazie a un nuovo livello di interoperabilità con Microsoft Word. Ma più in generale l’integrazione è completa con Office 365 e Azure, con una serie di benefici in termini di riduzione dei costi, aumento della flessibilità e miglioramento della produttività dei dipendenti. L’offerta rinnovata di Microsoft Dynamics NAV beneficia quindi degli updates di Office 365, che offre ora anche possibilità illimitate di archiviazione con OneDrive.

Anche il nuovo aggiornamento Microsoft Dynamics AX 2012 R3 – disponibile a livello globale da Dicembre 2014 – punta sulla Cloud con l’integrazione con Microsoft Azure. Le grandi aziende possono così fare affidamento su una soluzione cloud end-to-end, che consente anche di gestire ambienti ibridi con una combinazione ottimale tra sviluppo, test e istanze di produzione. Inoltre l’ERP fa leva anche sulla mobility con un nuovo e moderno client per il POS (point of sales) per tablet e telefoni Windows, permettendo così agli assistenti alle vendite di accedere rapidamente a informazioni su clienti e prodotti per offrire esperienze d’acquisto più coinvolgenti. Le nuove funzionalità di machine learning consentono inoltre di trasformare processi automatizzati in processi intelligenti per offrire un’esperienza sempre più personalizzata. Grazie al cloud, Microsoft Dynamics Lifecycle Services (LCS), il servizio di gestione del ciclo di vita delle applicazioni basato su Azure, offre nuove metodologie di implementazione, basate su best practice di settore, per supportare al meglio le organizzazioni nel proprio processo d’innovazione. Offrendo la possibilità di progettare, sviluppare, testare ed implementare progetti nell’ambiente cloud di Microsoft, migliaia di clienti e partner possono beneficiare di maggiore agilità: le aziende che attualmente usano il servizio registrano una diminuzione del 60% dei giorni necessari per la risoluzione di problemi applicativi.

 

articoli correlati